L'ondata di caldo negli Stati Uniti ha scatenato un'ondata di visite al pronto soccorso, secondo il rapporto del CDC

La maggior parte delle visite si è verificata in un arco di sei giorni a giugno, secondo il rapporto

Kayla Rivas By Kayla Rivas |

  • Facebook
  • Twitter
  • Flipboard
  • Commenti
  • Stampa

close Previsioni meteo nazionali per il 15 luglio Video

Previsioni meteo nazionali per il 15 luglio

Janice Dean ha il tuo FoxCast.

Un'intensa ondata di caldo che ha colpito il nord-ovest ha causato un picco nelle visite al pronto soccorso (ED) per malattie legate al calore, secondo un nuovo rapporto dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

L'Oregon e Washington sono stati i più colpiti dal caldo da record, ha scritto il CDC, con le temperature a Portland che hanno raggiunto i 116 gradi Fahrenheit, oltre 40 gradi in più rispetto ai massimi mensili medi. Mentre il paese vede circa 700 morti ogni anno a causa di malattie da calore, l'agenzia ha avvertito che il cambiamento climatico stimolerà un aumento delle vittime negli anni a venire negli Stati Uniti nordoccidentali. 

Il rapporto cita i dati del National Syndromic Surveillance Program dal 1 maggio al 30 giugno nel 2019 e nel 2021 sulle visite di pronto soccorso per malattie legate al calore negli Stati Uniti nordoccidentali, tra cui Alaska, Idaho, Oregon e Washington.

I risultati hanno rilevato 3,504 visite ED legate al calore nella regione da maggio a giugno 2021, circa il 79% delle quali si sono verificate dal 25 giugno al 30 giugno, quando gran parte dell'Oregon e di Washington ha avuto un allarme di calore eccessivo. Il 28 giugno è stato osservato un picco con 1,038 visite di pronto soccorso per malattie legate al calore in netto contrasto con nove di tali visite nello stesso giorno nel 2019.

Chiunque può sviluppare una malattia correlata al calore, in particolare coloro che non sono acclimatati alle alte temperature, ha detto in precedenza il dott. Lane Tassin, direttore medico di FastMed, regione occidentale.

Gli uomini e gli anziani sopra i 75 anni sono stati i più colpiti. Mentre la regione comprende il 4% della popolazione degli Stati Uniti, ha sostenuto circa il 15% del totale delle visite di pronto soccorso per malattie legate al calore in tutto il paese durante il mese di giugno, si legge nel rapporto.

“I dipartimenti sanitari possono sviluppare e implementare piani di risposta al calore, identificare quartieri e popolazioni a rischio, aprire centri di raffreddamento e utilizzare i dati per guidare le politiche di salute pubblica e le azioni per proteggere le loro comunità da malattie e decessi legati al caldo, specialmente tra le popolazioni colpite in modo sproporzionato ", ha scritto l'agenzia.

Alexandria Hein di Fox News ha contribuito a questo rapporto.