L'ONU chiede un database globale di ricerca sull'editing genetico umano

genoma

Lunedì l'Organizzazione mondiale della sanità ha fornito nuovi suggerimenti sull'editing del genoma umano, chiedendo un registro informatico globale per tenere traccia di "qualsiasi forma di manipolazione genetica" e suggerendo anche un dispositivo di segnalazione per aumentare i problemi relativi alla ricerca subdola o dannosa.

L'azienda delle Nazioni Unite per il benessere ha nominato un team di esperti alla fine del 2018 aderendo a una dichiarazione significativa del ricercatore cinese He Jiankui secondo cui aveva effettivamente prodotto i primissimi bambini geneticamente modificati del mondo.

Lunedì, in 2 registrazioni, il team esperto dell'OMS ha affermato che tutti gli studi di ricerca, incluso l'editing del genoma umano, devono essere rivelati, sebbene il consiglio abbia tenuto presente che non sempre si sarebbero chiusi i ricercatori senza principi.

"Nel campo della ricerca sulle cellule staminali, imprenditori e cliniche senza scrupoli hanno deliberatamente abusato dei registri delle sperimentazioni cliniche registrando le procedure che intendono intraprendere come se fossero sperimentazioni cliniche adeguatamente autorizzate", ha affermato il team, chiedendo all'OMS di assicurarsi che tutte le modifiche ereditarie le ricerche iscritte nella loro banca dati vengono esaminate e autorizzate anche da un comitato di principi.

Quando il ricercatore cinese He ha presentato di aver effettivamente modificato il DNA dei bambini gemelli per evitare che prendessero l'HIV, ha affermato che il college in cui lavorava non era consapevole del fatto che avesse effettivamente finanziato il lavoro da solo. In seguito è stato punito a 3 anni dietro le sbarre per aver eseguito "pratiche mediche illegali".

L'esperto team dell'OMS ha anche affermato che l'azienda delle Nazioni Unite deve creare mezzi per determinare qualsiasi tipo di test di editing genetico potenzialmente preoccupante, sostenendo che dovrebbe essere creato un sistema "per segnalare violazioni dell'integrità della ricerca".

Robin Lovell-Badge del Francis Crick Institute, uno dei professionisti del consiglio, ha menzionato numerose circostanze in cui i ricercatori in Russia, Ucraina e anche in Turchia sono stati spinti a non continuare a preparare discutibili esperimenti di editing ereditario e hanno anche chiesto un'ulteriore denuncia ufficiale. dispositivo.

Tuttavia, il team ha riconosciuto che poiché le strategie di editing genetico finiscono per essere meno costose e anche molto più facili da utilizzare, la capacità dell'OMS di controllare tali ricerche è limitata. Allo stesso modo, l'agenzia delle Nazioni Unite non ha alcuna autorità per sollecitare le nazioni a coordinarsi, anche durante una situazione di emergenza sanitaria pubblica.

Durante la pandemia di coronavirus, ad esempio, il capo dell'OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus ha in realtà continuamente criticato molte nazioni per non aver condiviso le loro vaccinazioni, avvisando a gennaio che il mondo era sull'orlo di un "catastrofico fallimento morale".

Ma molte nazioni hanno in realtà fatto poca iniziativa per condividere prontamente i loro dosaggi con nazioni cattive, anche con i picchi di COVID-19 in tutta l'Africa e anche nel sud-est asiatico Degli oltre 3 miliardi di vaccinazioni che sono state effettivamente fornite in tutto il mondo da allora, meno del 2% sono effettivamente rimasti in nazioni cattive.