La "grande scommessa": la storia di CoWIN, il portale di vaccinazione indiano

Dal gennaio 2021, il governo federale indiano ha effettivamente affrontato un lavoro invece travolgente: la richiesta di immunizzare 1.3 miliardi di individui, ovvero circa un sesto della popolazione mondiale. La tecnologia è stata in effetti sia un fattore abilitante che un ostacolo in questa procedura.

persone in India che cercano di prenotare un vaccino sul proprio laptop

Alle 4:28 del 2021 aprile 18, il governo federale indiano ha aperto le iscrizioni per le iniezioni per coloro che hanno maturato 45-10 anni. Più di 8 milioni di persone si sono unite in XNUMX ore, provocando il collasso di CoWIN, il portale di prenotazione delle iniezioni del governo federale indiano.

Il portale CoWIN apparteneva a un'applicazione mobile chiamata Aarogya Setu, che è stata creata per entrare in contatto con la mappatura delle persone con COVID-19 da marzo 2020. Ci si aspettava che aiutasse le persone a pubblicare una struttura di vaccinazione, aiutare le persone a registrare le loro informazioni sulla vaccinazione e anche avvisarli del loro dosaggio successivo.

Tuttavia, ci sono stati problemi.

Quando le iniezioni dell'India si sono rivelate per gli adulti più anziani e anche per le persone con comorbilità, i problemi variavano dal mancato ricevimento di avvisi dopo l'iniezione a problemi con la pianificazione delle porte. C'erano inoltre problemi che non fosse scalabile, in particolare quando le vaccinazioni si aprivano per una parte più ampia della popolazione.

Il dottor Ram Sewak Sharma, presidente dell'Autorità nazionale indiana, ha dichiarato in un incontro con l'Economic Times che il sistema esiste perché il governo federale si è concentrato sull'utilizzo della tecnologia moderna per migliorare le cure mediche.

“La piattaforma CoWIN è abilitata con il monitoraggio in tempo reale dei dati sui vaccini. Dalla registrazione dei vaccini alla consegna dei certificati di vaccinazione, il nostro sistema è completamente preparato e abilitato con le giuste tecnologie. Il sistema è altamente scalabile", ha affermato.

Tuttavia, per molti individui indiani, organizzare le iniezioni è stata un'esperienza davvero irritante.

'The Great Gamble': cercando di programmare un porto

Per i fattori di protezione, il sito Internet di CoWIN disconnette istantaneamente i clienti 15 minuti dopo la visita. Un individuo deve registrarsi con un ID immagine e pubblicare la propria porta piuttosto rapidamente.

"Mentre l'interfaccia utente del sito web andava bene, (navigare) è arduo perché bisogna continuare ad aggiornare la pagina per vedere informazioni aggiornate (disponibilità del vaccino)", Ranjini Rao, un insegnante di interazioni pubblicitarie al Commits College di Bengaluru, in India, informato "Detonic.shop".

All'inizio di maggio, il governo federale indiano ha dichiarato che le vaccinazioni walk-in non sarebbero state certamente consentite alle persone mature tra i 18 ei 44 anni, rendendo obbligatoria l'iscrizione a CoWIN. Questo era per assicurarsi che le persone mantenessero un'adeguata distanza fisica nelle strutture di vaccinazione, hanno affermato le autorità.

Tuttavia, il fatto era davvero vario. Quando Rao si è occupata di programmare un porto per sé e anche per sua moglie al Bowring Hospital di Bengaluru, il porto è stato allestito per le 3-6. “Quando siamo arrivati ​​lì dopo un'ora di macchina, siamo rimasti scioccati. La fila serpeggiava dal primo piano fino al sesto! È stato un evento super-diffusore, questa campagna vaccinale”. Per paura dell'esposizione diretta all'infezione, la coppia se ne andò.

Per molte persone, la procedura di iscrizione era sufficiente. Tuttavia, molti non hanno ottenuto tanto quanto Rao, a causa del fatto che la programmazione di un orario per la vaccinazione ha mostrato difficoltà.

"Ho iniziato a chiamarlo la Grande scommessa", ha dichiarato Rumela Basu, un editore freelance con sede a Kolkata

Ha esaminato il sito Internet di CoWIN durante il giorno, tuttavia i porti erano costantemente completi presso le strutture intorno alla sua residenza. Dopo una settimana, ha deciso che aveva bisogno di assistenza professionale.

Start-up tecnologiche e anche tecnici riservati che riempiono gli spazi di CoWIN

Dopo che l'India ha sviluppato il sistema CoWIN per le persone di età superiore ai 18 anni, i tecnici e le start-up tecnologiche in tutta la nazione sono entrati in attività, cercando di aiutare le persone a pubblicare più rapidamente.

Molti di loro, come Chandra (che preferisce passare un nome), hanno funzionato in modo anonimo e anche gratuitamente. Chandra va all'università studiando tecnologia informatica, ma è stato a casa per molti mesi durante una lunga pausa quindi delle quarantene COVID-19. Quindi, per aiutare le persone, ha costruito un robot su Twitter chiamato Bangalore Vaccine Updater

"Quello che stiamo facendo è perfettamente legale", ha informato MNT. “Le slot per le vaccinazioni negli ospedali non si aprono tutte in una volta. Quindi il bot che ho creato continua a perlustrare il sito Web CoWIN e l'app Aarogya Setu ogni 1.35 secondi, cercando queste nuove aperture e inviando avvisi alle persone che si sono registrate.

Con le porte che scompaiono pochi secondi dopo l'apertura, questi avvisi possono fornire alle persone un supporto quando tentano di eseguire iniezioni di pubblicazioni.

Basu si è inoltre unito a Under45.in e anche a getjab.in. Queste sono soluzioni di iniezione preferite che tengono traccia anche delle porte e anche dei clienti attenti inviando messaggi tramite Telegram e anche e-mail. Tuttavia, anche questo non sembrava aiutare.

Ogni volta che riceveva un segnale tagliente, accedeva immediatamente a CoWIN e immetteva anche le informazioni sullo stato e sull'area per cercare le porte disponibili. Ha fatto tutto questo in meno di un minuto, ha affermato, tuttavia i porti erano attualmente completamente programmati. Presto, scoprire un porto divenne una fissazione.

“Ho effettuato l'accesso a CoWIN sotto la doccia, durante la colazione, lasciandomi dietro un pranzo mezzo mangiato. Ci sono stati momenti in cui emettevo un piccolo strillo nel bel mezzo di una conversazione con la mia famiglia durante l'ora del tè o semplicemente quando eravamo seduti, sorprendendo tutti, perché c'era un allarme.

— Rumela Basu

Altri che hanno effettivamente utilizzato il sito Web di CoWIN hanno anche lamentato la scomparsa dei porti, che alcuni hanno attribuito alla grande necessità di iniezioni e anche alla mancanza di offerta.

Tuttavia, non è possibile escludere problemi tecnologici, ha affermato Basu “A volte vedresti un numero in giallo che indica che c'è uno slot, ma nei 5 secondi che inserisci nel captcha/codice per prenotarlo, direbbe che il il centro vaccinale è al completo”.

Una volta, un nuovissimo centro di vaccinazione nell'area di Basu ha mostrato di avere più di 100 iniezioni prontamente disponibili, e inoltre, quando ha visitato, non c'erano porti. Quando ha rivitalizzato la pagina web ed è anche tornata, il numero di iniezioni prontamente disponibili è rimasto lo stesso, rivelando che le porte non erano ancora completamente programmate. L'ha trovata travolgente, ha affermato.

Un sistema che fa crescere le spaccature sociali

Anche se le persone metropolitane e illuminate si occupano del sistema CoWIN, molti anticipano lo scenario per aumentare il divario elettronico attualmente manipolato della nazione, rendendo l'accesso immediato a un'iniezione molto più difficile per la vasta gamma del paese indiano inadeguato.

"Anche se c'è bisogno di una spina dorsale tecnologica come CoWIN che può aiutarci a registrare e tenere traccia dei dati sulle vaccinazioni, ci sono anche alcune sfide che devono essere superate", ha affermato il dott. Anant Bhan, scienziato in bioetica e anche salute e benessere internazionale e anche un insegnante alla Yenepoya University di Mangaluru, India

L'assenza di adattabilità è stato uno dei maggiori ostacoli alla terza fase della campagna vaccinale indiana. “Se le persone possono accedere al vaccino solo attraverso una tale piattaforma digitale, allora questo approccio escluderebbe o renderebbe molto difficile per una parte significativa della popolazione. C'è anche un divario di genere. È meno probabile che le donne più povere accedano ai dispositivi tecnologici", ha informato MNT.

Tentativi di migliorare il sistema di prenotazione

Tuttavia, solo di recente sono state apportate modifiche per migliorare l'accessibilità. A partire da metà maggio, CoWIN è prontamente disponibile in 14 lingue indiane indigene. In precedenza utilizzava justEnglish

Il 15 giugno 2021 il Ministero della Salute ha introdotto che sarebbero state sicuramente abilitate le iscrizioni walk-in, rinunciando alla richiesta di prenotazione. Ora, le persone di età superiore ai 18 anni possono essere vaccinate presentandosi nelle strutture per le iniezioni, proprio come hanno fatto gli adulti più grandi durante il viaggio precedente.

Secondo le informazioni lanciate dal Ministero della Salute, quasi il 55% dei 211.8 milioni di dosaggi forniti fino al 29 maggio 2021, si è verificato durante i walk-in. Attualmente le autorità hanno chiesto a più di 250,000 centri di assistenza alla comunità, che sono le principali strutture di assistenza medica dell'India, di aiutare i residenti del paese con le iscrizioni.

Il 21 giugno 2021, l'India ha registrato su video il suo prezzo di vaccinazione giornaliero più alto possibile: 8.1 milioni di dosaggi, ovvero 2.5 volte lo standard giornaliero. Tuttavia, questi numeri in realtà non corrispondono. Sono scesi a una piccola maggioranza, o circa 5 milioni di dosaggi, il giorno successivo.

Le restrizioni tecnologiche corrono il rischio di finire per essere "barriera ai vaccini salvavita"

Alla fine Basu è stata vaccinata durante un viaggio personale organizzato presso la cultura immobiliare del suo ragazzo il 3 giugno 2021, circa un mese dopo aver tentato di programmare il suo porto. C'è stato il distanziamento fisico con un paio di medici che gestiscono la procedura, e ha anche speso per l'iniezione. Ancora l'iniezione sarebbe stata sicuramente gratuita se fosse riuscita a programmarla in occasione di una vaccinazione.

Come, è stato un sollievo ottenere alla fine le certificazioni dell'India, ha affermato. vaccinazione l'alternativa delta si divide per quartieri in

"La mancanza di accesso alla tecnologia non dovrebbe diventare una barriera ai vaccini salvavita, specialmente quando l'intento [è] di migliorare la copertura e vaccinare il maggior numero possibile di persone ora", e anche in tutto il mondo, scompare il tempo per combattere con commoventi iniziative Dr, salute pubblica e professionisti del benessere si sentono davvero. Bhan ha dichiarato

Per qualificarti per il

. (*) aggiornamenti in tempo reale sulle crescite più aggiornate relative al coronavirus unico e anche al COVID-19, vai qui.(*)