Modello di supermercato per guidare gli acquisti più sicuri in mezzo alla pandemia

Modello di supermercato per guidare gli acquisti più sicuri in mezzo alla pandemia

Un gruppo Skoltech ha effettivamente stabilito un modello per esaminare le minacce di infezione per i consumatori dei supermercati. Gli scienziati pensano che il loro modello aiuterà sicuramente a creare linee guida clinicamente supportate per acquisti sicuri durante la pandemia. PLOSOne

Il gruppo era composto dall'insegnante Maxim Fedorov, che funge da vicepresidente di Skoltech per l'intelligenza artificiale e anche per la modellazione matematica, e anche un gruppo di studio guidato dall'insegnante Nikolai Brilliantov, il direttore del Centro Skoltech per la scienza computazionale e anche ad alta intensità di dati e anche per l'ingegneria (CDISE).

Il modello composito offerto nel documento integra un modello di pressioni sociali che definisce le attività dei consumatori e anche le comunicazioni con vari altri consumatori o barriere ed è anche riconosciuto per duplicare ragionevolmente le linee di attesa e anche i blocchi in stanze ristrette, come le scale, e anche le azioni dei consumatori durante tutto lo scarico della situazione di emergenza. La strategia si basa sul calcolo di numerose "forze" (vedi foto), ciascuna delle quali definisce la propensione del consumatore a mantenere un tasso confortevole, avvicinarsi a un obiettivo, prevenire barriere e così via

Altri elementi spiegano il metodo di acquisizione e anche il formato della sala di vendita al dettaglio. I clienti sono riconosciuti per agire in modi diversi, a seconda dell'area in cui effettuano il check out: un piccolo negozio, un supermercato o un bar. Il gruppo ha utilizzato situazioni di attività dei consumatori specifiche per i negozi di alimentari e anche numerosi formati con diverse varietà di incroci e dimensioni degli ingorghi. Infine, il gruppo ha suggerito un modello di trasmissione dell'infezione tramite sfere di aerosol contenenti virus.

Gli scienziati hanno utilizzato il loro modello composito in simulazioni matematiche multivariate per valutare le minacce di infezione in base a numerosi aspetti, come lo spessore tipico del consumatore, il distanziamento sociale, le situazioni di azione, l'uso di maschere e anche la geometria della stanza di vendita. Alla fine, il prezzo dell'infezione è determinato principalmente dal distanziamento sociale, e anche a un livello molto più basso, dal formato del supermercato o dal metodo del consumatore.

Curiosamente, il gruppo ha scoperto che aumentare lo spessore del consumatore ha solo un piccolo impatto favorevole per la vendita, quindi riempire il negozio alla restrizione fa poca sensazione non solo epidemiologicamente ma anche finanziariamente.

“La versione funzionale del nostro modello, che abbiamo messo a disposizione del pubblico, può essere utilizzata per valutare gli effetti di vari fattori sul rischio di infezione. Ad esempio, puoi ottimizzare le operazioni di un negozio nell'ambiente pandemico controllando il flusso dei clienti, ricollocando articoli specifici e riconfigurando l'area di vendita al dettaglio. Sebbene la nostra selezione di layout non abbia rivelato un effetto evidente della configurazione dello spazio sulla diffusione dell'infezione, la geometria può essere un fattore importante in altri casi", osserva Alexey Tsukanov, coautore del documento.