Lo studio mostra un nuovo "vaccino caldo" efficace contro tutte le varianti chiave del virus

Lo studio mostra un nuovo "vaccino caldo" efficace contro tutte le varianti chiave del virus

Il CSIRO, l'agenzia scientifica nazionale australiana, ha svolto un ruolo importante nella valutazione delle formulazioni di vaccini COVID-19 resistenti al calore sviluppate dall'Indian Institute of Science (IISc) e dalla start-up biotecnologica Mynvax, contro tutte le attuali varianti di SARS-CoV-2 preoccupanti.

Pubblicato oggi sulla rivista peer-reviewed ACS Infectious Diseases, i ricercatori hanno mostrato che le formulazioni del vaccino hanno innescato una forte risposta immunitaria nei topi, protetto i criceti dal virus e sono rimaste stabili a 37 ° C fino a un mese e a 100 ° C fino a 90 minuti.

La maggior parte dei vaccini richiede la refrigerazione per rimanere efficace, come Oxford-AstraZeneca che deve essere conservata tra 2-8°C e Pfizer che richiede una conservazione frigorifera specializzata a -70°C.

Gli scienziati del CSIRO dell'Australian Center for Disease Preparedness di Geelong hanno contribuito allo studio valutando l'efficacia dei sieri di topi vaccinati (campioni di sangue) contro le varianti chiave del coronavirus, inclusa la variante Delta che si sta attualmente diffondendo a livello globale, anche a Sydney.

Il dott. SS Vasan, leader e coautore del progetto COVID-19 del CSIRO, ha affermato che i sieri di topi vaccinati con Mynvax mostrano una forte risposta a tutte le varianti del virus vivo.

"I nostri dati mostrano che tutte le formulazioni di Mynvax testate producono anticorpi in grado di neutralizzare in modo coerente ed efficace le varianti alfa, beta, gamma e Delta SARS-CoV-2", ha affermato il dott. Vasan.

Lo studio mostra un nuovo "vaccino caldo" efficace contro tutte le varianti chiave del virus

La valutazione del CSIRO delle diverse formulazioni di Mynvax supporterà la selezione del candidato più adatto per le sperimentazioni cliniche umane pianificate in India entro la fine dell'anno.

Il direttore della salute e della biosicurezza del CSIRO, il dott. Rob Grenfell, ha affermato che la pandemia ha dimostrato la necessità di una collaborazione scientifica globale per affrontare l'urgente domanda di più vaccini e trattamenti COVID-19 convenienti.

"CSIRO ha una lunga storia nello sviluppo e nella sperimentazione di vaccini per l'uomo e gli animali", ha affermato il dott. Grenfell.

"Dall'inizio della pandemia, il CSIRO ha svolto un ruolo cruciale nella lotta al COVID-19 conducendo una valutazione preclinica di due vaccini COVID-19 tra cui Oxford-AstraZeneca, monitorando le varianti emergenti di preoccupazione e monitorando le acque reflue per rilevare i punti critici nella comunità.

"Un termostabile o 'vaccino caldo' è fondamentale per località remote o con risorse limitate con climi estremamente caldi che mancano di affidabili catene di approvvigionamento di celle frigorifere, comprese le comunità regionali nell'entroterra australiano e nella regione indo-pacifica".

Il documento sottoposto a revisione paritaria, Immunogenicità ed efficacia protettiva di un derivato del dominio legante il recettore del recettore SARS-CoV-2 trimerico altamente termotollerante, è stato pubblicato da ACS Malattie infettive Su 15 luglio 2021.