Dimensioni del personale, esiti di COVID-19 collegati a strutture infermieristiche qualificate

Dimensioni del personale, esiti di COVID-19 collegati a strutture infermieristiche qualificate

(HealthDay) - Nelle strutture infermieristiche qualificate (SNF), la dimensione del personale, compresi i membri del personale non coinvolti nell'assistenza ai residenti, è fortemente associata agli esiti di COVID-19, secondo uno studio pubblicato online il 14 luglio in Health Affairs.

Brian E. McGarry, Ph.D., dell'Università di Rochester a New York, e colleghi hanno esaminato la correlazione di una nuova misura delle dimensioni del personale (numero di dipendenti unici che lavorano quotidianamente) e misure convenzionali della qualità del personale con i risultati di COVID-19 tra i SNF negli Stati Uniti che non avevano casi confermati di COVID-19 entro giugno 2020.

Campioni SNF nel quartile più basso della dimensione del personale hanno avuto 6.2 casi residenti e 0.9 decessi per 100 posti letto, mentre quelli nel quartile più alto hanno avuto 11.9 casi residenti e 2.1 morti per 100 posti letto. I ricercatori hanno scoperto che anche dopo aver tenuto conto delle dimensioni della struttura, c'era una forte correlazione per le dimensioni del personale, compresi i membri del personale non coinvolti nell'assistenza ai residenti, con gli esiti di COVID-19 di un SNF. Le misure convenzionali della qualità del personale, compresi i rapporti diretti tra personale di assistenza e residenti e il mix di competenze, non hanno previsto in modo significativo casi o decessi di COVID-19.

"Andando avanti, i responsabili politici dovrebbero incoraggiare politiche che promuovono l'uso di personale a tempo pieno e più coerente, pur mantenendo un numero sufficiente di caregiver diretti per fornire cure sicure ed efficaci per i residenti", scrivono gli autori.

Un autore ha rivelato legami finanziari con le industrie dell'assistenza sanitaria e dei caregiver.