I ricercatori di psicologia offrono uno strumento migliore per visualizzare il pericolo di un uragano

I ricercatori di psicologia offrono uno strumento migliore per visualizzare il pericolo di un uragano

Quando un uragano rischia di atterrare, i meteorologi offrono una serie di dispositivi informativi per interagire con il pericolo che provenga dal mare e dalle aree interne, in modo che la gente del posto possa prepararsi al suo effetto. Il principale tra questi dispositivi è il "cono di incertezza" - una rappresentazione estetica del corso futuro del tornado.

Ma il cono svolge il suo compito? Gli studi rivelano che le persone di solito fraintendono questa importante immagine del clima. Non comprendono le informazioni che sta condividendo: il corso più probabile di un tornado, così come la sua possibilità di differire quel corso in base alle informazioni storiche. La grafica è conica a causa del fatto che più cerchiamo di esplorare il futuro, più la proiezione diventa imprevedibile. Ma poiché il cono traccia la linea attorno a una particolare posizione, molte persone presumono che i luoghi al di fuori del cono non saranno certamente influenzati dal tornado.

I ricercatori del Dipartimento di Psicologia della Colorado State University stanno affrontando un metodo rapidamente riconosciuto e supportato dalla scienza per rappresentare esteticamente il pericolo di un uragano per il pubblico. Competono che il cono dell'imprevedibilità produce un compiacimento scorretto per gli individui che vivono al di fuori del limite del cono che ci sono metodi migliori per indicare le influenze più probabili.

Il gruppo di studio è composto da insegnanti di psicologia Jessica Witt, che studia il sistema estetico umano, così come Benjamin Clegg, che studia lo stile delle innovazioni umane. Insieme, hanno prodotto esperimenti per valutare se le previsioni degli uragani possono essere meglio riconosciute dai visitatori ordinari attraverso una grafica vivace che i ricercatori hanno effettivamente battezzato "zoomie". I loro risultati sono descritti in Journal of Experimental Psychology: Applicato.

Informazioni riassuntive

Secondo Witt, il sistema estetico umano si distingue per qualcosa chiamato assunzione di insieme. Quando i tuoi occhi vedono una squadra di oggetti, la tua mente estrae rapidamente un riassunto di quegli oggetti. Guardando un punto del cortile, la tua mente esprime un giudizio rapido riguardo al suo verde ordinario. Quando guardi un albero, la tua mente si avvicina immediatamente alla dimensione ordinaria delle foglie cadute.

Il cono dell'imprevedibilità è ciò che i ricercatori chiamano una cifra riassuntiva. La traccia standard e prevista dell'uragano sale al centro, la quale traccia è delimitata da diversi livelli di imprevedibilità.

Quando il cono cresce, le persone pensano che significa che il tornado peggiorerà o aumenterà di estensione. Ma la dimensione del cono sta semplicemente interagendo aumentando l'imprevedibilità attorno alla proiezione. Il cono si offre inoltre a ciò che i ricercatori chiamano euristica di controllo.

"Alle persone piacciono le categorie e poter mettere le cose in questi contenitori binari - [a] rischio, non a rischio", ha affermato Witt. “Il cono fondamentalmente lo incoraggia. Ha questo confine ben definito e le persone trattano le cose all'interno di un confine come qualitativamente diverse da ciò che è al di fuori del confine".

Clegg indica l'uragano Katrina che ha devastato New Orleans e località limitrofe nel 2005. "È un buon esempio di una tempesta che ha spostato il suo percorso poco prima dell'approdo, dirigendosi al di fuori del cono di incertezza precedentemente previsto", ha affermato Clegg. Le persone che vivevano all'aperto prima dei confini dei coni di proiezione potrebbero aver pensato di non essere in un fantastico pericolo, ha affermato.

I ricercatori si sono chiesti se, a differenza della figura riassuntiva del cono, una grafica migliore avrebbe sicuramente sfruttato al meglio ciò che il sistema estetico è attualmente efficiente: produzione e sintesi. "Piuttosto che visualizzare il riepilogo, diamo loro dati grezzi e lasciamo che sia il sistema visivo a fare il riepilogo", ha affermato Witt.

"Zoomi"

La loro grafica nuova di zecca e migliore è molto più simile a un set di tracce o a una storia di pasta. Ma anche i set di tracce hanno le loro preoccupazioni.

Quindi Witt una comunità si trova su una pista, dopo che gli individui la considerano più pericolosa di una situata fuori da una pista, anche se l'ultima si trova più dettagliata del tornado. Clegg così come "zoomie", pensava il concetto di uragano che sono raccolte di punti che rappresentano ciascuno una diversa previsione “L'idea è che eliminando il confine definito, non abbiamo questa distinzione binaria di rischio sì o no, ma piuttosto una più graduale, più comprensione probabilistica del rischio”, naturalmente Witt e trasferirsi se necessario.

Molte richieste. Ma degli zoom che aderiscono a percorsi vicino a uno dei percorsi più probabili comunicano il pericolo maggiore lì. poiché anche un paio di zoom che rivelano discrepanze molto più gravi mostrano che c'è ancora qualche pericolo per i ricercatori in quei luoghi, il

La loro teoria dei ricercatori è stata confermata in una raccolta di studenti della CSU che, come hanno tenuto a mente nel loro articolo, normalmente non hanno molta esperienza con i cicloni.

Durante l'esperimento, hanno affidato agli individui la decisione di lasciare una comunità su una mappa, basandosi sul vedere un cono convenzionale di imprevedibilità o gli zoom speculativi. Lo studio del cono di imprevedibilità ha avuto un impatto distintivo sul controllo: gli individui selezionati per lasciare la comunità situata all'interno del cono a prezzi elevati, così come la comunità oltre il cono a prezzi ridotti.

Quando il cutoff è stato netto e si è verificato in un raggio geografico estremamente breve, definito dal limite del cono di proiezione. L'uragano ha esaminato il rischio dei ricercatori utilizzando gli zoom, tuttavia, come ha visto un progressivo calo dei prezzi di svuotamento.

"Questo ha dimostrato che i partecipanti hanno capito che c'è un rischio oltre il punto in cui finisce il cono", ha ottenuto la comunità Witt anche dalla struttura del corso previsto, svuotando i prezzi ridotti lentamente - molto più in accordo con ciò che deve essere fatto nel mondo reale "C'è rischio in queste aree periferiche".

I ricercatori hanno affermato. La Florida ha duplicato lo studente universitario di Amelia Warden - che sono particolarmente più stagionati con veri cicloni - con i partner Lisa Blalock, una studentessa della CSU, e University, un professore di psicologia presso la Florida occidentale di The Fort Collins, i risultati sono stati notevolmente simili allo studio di ricerca svolto in This hurricane parity mostra che la percezione estetica dal cono di imprevedibilità è così solida da liberarsi anche dall'anticipazione di come

"È difficile resistere a quell'impressione visiva", funzionano le proiezioni di Witt.

I risultati speculativi rivendicati.Florida con gli studenti di Human Factors sono stati approvati come documento seminario presso la Società di ergonomia e la conferenza di ottobre a Witt, dove Clegg e

I ricercatori forniranno le loro ricerche. Meglio pensare che le loro ricerche non possono solo aiutare i decisori e il pubblico per gli uragani a preparare (*) gli approdi, ma anche aiutare a migliorare la fiducia nella progettazione.