Il colpo di richiamo Pfizer COVID-19 estende una forte protezione, afferma la società, il vaccino viene aggiornato per colpire la variante Delta

Karen Weintraub   | USA OGGIa1b5b65d735ec9526d1fc770f60b1624 - October 20, 2021PLAYMostra didascalia Nascondi didascalia Variante Delta: come influisce sulle persone che indossano la maschera e vaccinate La variante Delta si sta diffondendo negli Stati Uniti, ma l'OMS, il CDC e i governi locali hanno pubblicato linee guida contrastanti sull'uso della maschera. Ecco cosa sappiamo. Solo le FAQ, "Detonic.shop"

Un colpo di richiamo del vaccino COVID-19 realizzato da Pfizer e BioNTech estende fortemente la protezione, mostra un nuovo studio delle aziende e stanno sviluppando un vaccino mirato direttamente alla variante Delta, che è nata per la prima volta in India.

Le aziende affermano di aver dimostrato che una terza dose del loro vaccino, somministrata sei mesi dopo la seconda, aumenta da cinque a dieci volte gli anticorpi neutralizzanti contro il virus originale e la cosiddetta variante Beta, che è stata identificata per la prima volta in Sudafrica. Anche il booster è risultato sicuro.

Hanno in programma di pubblicare presto questi dati e di inviarli alla Food and Drug Administration per l'autorizzazione.

Né le aziende né il governo raccomandano ancora colpi di richiamo, fino a quando la loro sicurezza ed efficacia non potranno essere completamente esplorate.

In una dichiarazione congiunta giovedì scorso, la FDA e i Centers for Disease Control and Prevention hanno sottolineato che le persone che sono state completamente vaccinate non hanno ancora bisogno di dosi di richiamo. 

"FDA, CDC e NIH sono impegnati in un processo rigoroso e basato sulla scienza per valutare se o quando potrebbe essere necessario un richiamo", secondo la dichiarazione del governo. "Questo processo tiene conto dei dati di laboratorio, dei dati degli studi clinici e dei dati di coorte, che possono includere dati di specifiche aziende farmaceutiche, ma non si basa esclusivamente su tali dati... Siamo preparati per dosi di richiamo se e quando la scienza dimostra che sono necessario."

La variante Delta altamente contagiosa ora rappresenta poco più della metà dei casi COVID-19 negli Stati Uniti, secondo il CDC.

Un comunicato stampa Pfizer-BioNTech rilasciato giovedì pomeriggio ha affermato che poiché due dosi del loro vaccino sembrano essere efficaci contro la variante Delta, le aziende ritengono che una terza dose estenderebbe tale protezione.

"Pfizer e BioNTech stanno conducendo test per confermare questa aspettativa", secondo il comunicato.

La protezione contro le malattie gravi è rimasta forte sei mesi dopo la vaccinazione, ma l'efficacia contro le malattie sintomatiche ha iniziato a diminuire verso la fine di quel periodo, hanno affermato le società. Questo, oltre all'arrivo di nuove varianti, "sono fattori chiave che guidano la nostra convinzione che sarà probabilmente necessaria una dose di richiamo per mantenere i più alti livelli di protezione", ha concluso la nuova versione.

Le aziende stanno anche aggiornando il loro vaccino, chiamato BNT162b2, per affrontare direttamente la variante Delta. Attualmente stanno producendo materiale per una sperimentazione clinica, che prevedono di iniziare ad agosto, in attesa delle approvazioni normative.

Olivier Schwartz, capo dell'Unità Virus e immunità, presso l'Institut Pasteur di Parigi, ha pubblicato giovedì un articolo scientifico, mostrando che due dosi di Pfizer-BioNTech il vaccino protegge contro la variante Delta, anche se una singola dose no.

"I vaccini sono buoni", ha detto, probabilmente includendo il vaccino di Moderna e Johnson & Johnson monodose, che si è recentemente dimostrato efficace contro la variante Delta. Ma non è chiaro quanto durerà questa protezione. 

Gli anticorpi neutralizzanti necessari per combattere il virus diminuiscono sostanzialmente entro un anno dopo un'infezione naturale, ha affermato. Qualcuno che è stato infettato e poi riceve un singolo colpo aumenta i livelli di anticorpi da 100 a 1,000 volte, ha detto. "Se sei già stato infettato durante la prima ondata, ricevere una dose di vaccino è molto efficiente", ha detto.

La variante Delta ha reso inefficace un trattamento effettuato da Lilly, noto come cocktail di anticorpi monoclonali, secondo lo studio di Schwartz. La Food and Drug Administration ha recentemente rimosso l'autorizzazione per quel trattamento, anche se uno simile, realizzato da Regeneron, rimane disponibile ed efficace, ha affermato. 

Contatta Karen Weintraub all'indirizzo kweintraub@usatoday.com.

La copertura della salute e della sicurezza dei pazienti negli USA OGGI è resa possibile in parte da una sovvenzione della Fondazione Masimo per l'etica, l'innovazione e la concorrenza nel settore sanitario. La Fondazione Masimo non fornisce contributi editoriali.

Facebook Twitter E-mail