La pandemia ha visto peggiorare la salute mentale tra adolescenti e giovani adulti, secondo uno studio study


Molte ricerche hanno suggerito che le chiusure legate alla pandemia e l'isolamento potrebbero aver avuto effetti sulla salute mentale degli adolescenti

By Alessandria Hein |

  • Facebook
  • Twitter
  • Flipboard
  • Commenti
  • Stampa

close Il CDC suggerisce che i bambini possono e dovrebbero tornare a scuola questo autunno Video

Il CDC raccomanda che i bambini possano e debbano tornare in istituto questo autunno

La dottoressa Nicole Saphier descrive i nuovissimi standard CDC che suggeriscono ai bambini di tornare in istituto questo autunno.

Un altro studio che ha valutato l'effetto che il coronavirus ha effettivamente portato agli adolescenti ha scoperto che fino a un terzo degli individui ha riferito di un peggioramento della salute mentale a causa della pandemia. Lo studio, che è continuo, si è concentrato su adolescenti e ragazzi dell'Ohio e ha tratto informazioni da uno studio che analizza gli adattamenti allo stato d'animo, lo stress e l'ansia, le connessioni e vari altri mezzi che la pandemia potrebbe aver influenzato la loro vite. 

I risultati, pubblicati sul Journal of Adolescent Health, hanno rivelato che quasi un terzo dei 3 individui ha riferito che il loro stato d'animo era effettivamente peggiorato o che il loro stress e ansia erano effettivamente migliorati tra marzo 571 e giugno 2020, che ha preso atto delle fasi iniziali della pandemia, nonché quando sono state implementate molte limitazioni sociali e le istituzioni sono state chiuse. 

"Lo studio ha rilevato che il peggioramento dell'umore e l'aumento dell'ansia durante la pandemia erano più probabili in coloro con uno status socioeconomico più elevato, in coloro che sentivano una diminuzione della vicinanza ad amici e familiari e in coloro che erano più anziani", hanno composto gli scienziati dell'Ohio State University e del Kenyon College. . "Gli aumenti auto-riportati dell'ansia erano più comuni tra quelli con una storia di depressione e/o ansia". 

Lo studio è tra i tanti ad aver effettivamente suggerito che le chiusure legate alla pandemia e l'isolamento potrebbero aver avuto risultati peggiori per adolescenti e adolescenti. Uno studio attuale ha visto un picco nel consumo di ricoveri ospedalieri correlati ai disturbi tra gli adolescenti, mentre un altro ha visto aumentare i ricoveri psicologici. 

"Sebbene i casi gravi di COVID-19 siano stati rari tra i giovani, la pandemia sembra aver avuto un altro tributo su di loro", Amy Ferketich, insegnante di sanità pubblica presso l'Ohio State  

Dall'altro lato, lo studio ha scoperto una serie di azioni favorevoli come la possibilità di auto-esplorazione e di entrare in contatto con i membri della famiglia. Un altro autore dello studio ha affermato che le ricerche sullo stress hanno l'importanza di aiutare gli adolescenti a scoprire i mezzi per preservare i legami sociali.