La dieta ricca di grassi delle madri influisce sulla risposta della coagulazione nei figli, secondo uno studio sui topi

topi

Le madri che aderiscono a una dieta ricca di grassi potrebbero avere un impatto sul benessere cardio dei loro figli, secondo uno studio recente sui topi

In un documento pubblicato a Rapporti scientifici, un gruppo di ricercatori ha scoperto che i figli maschi di madri di topi che erano preda di una dieta ricca di grassi durante la gravidanza avevano piastrine indesiderate, che sono responsabili della coagulazione, quando erano essi stessi preda di una dieta ricca di grassi.

Anche se sia gli uomini che le donne, i figli delle madri preda di una dieta ricca di grassi hanno rivelato una serie di rischi associati alle malattie cardiache, erano solo le piastrine dei topi maschi che erano considerate iperattive. Queste piastrine erano più grandi, più imprevedibili e mostravano segni di tensione rispetto ai bambini nutriti con una dieta regolare.

Il dott. Dyan Sellayah, relatore in metabolismo mobile e organismico presso l'Università di Reading, ha dichiarato:

“Le malattie cardiache sono uno dei maggiori killer del Regno Unito e prove crescenti suggeriscono che il rischio di svilupparle può aumentare durante lo sviluppo iniziale, in particolare durante il periodo di gestazione in cui le madri hanno una dieta ricca di grassi/sono obese. I meccanismi sottostanti attraverso i quali una dieta materna malsana può influire sul rischio di malattie cardiache rimangono in gran parte sconosciuti.

“Questo studio ha utilizzato un modello del mouse del computer del peso eccessivo della madre per comprendere esattamente come le cellule del sangue specializzate chiamate piastrine potrebbero essere impostate durante la gravidanza. Le piastrine sono essenziali per la coagulazione del sangue, ma sono anche la causa principale di malattie cardiovascolari e ictus se vengono attivate nel momento e nella posizione sbagliati”.

I figli delle madri nutrite con una dieta ricca di grassi che hanno seguito una dieta di controllo, tuttavia, non hanno mostrato lo stesso riguardo ai rischi di malattie cardiache.

La prole del gruppo a cui è stata data una dieta di controllo aveva livelli molto simili di massa grassa, colesterolo e altri mercati di salute cardiovascolare come i figli di madri alimentate con una dieta standard.

Inoltre, dove le madri erano state alimentate con una dieta standard e la loro prole nutrita con una dieta ricca di grassi, quei bambini avevano livelli più elevati di massa grassa e altri marcatori cardiovascolari, ma le loro piastrine erano statisticamente simili agli altri gruppi a parte dove sia la mamma che il bambino sono stati alimentati con una dieta ricca di grassi.

Il dottor Craig Hughes, docente di biologia cardiovascolare presso l'Università di Reading, ha dichiarato:

“Questo studio ha rivelato che il peso eccessivo della madre durante la gravidanza crea piastrine nei bambini che diventano iper in risposta a una dieta ricca di grassi negli anni dell'età adulta. Questi risultati elevano l'opportunità che la minaccia di coagulazione del sangue indesiderata (nota anche come apoplessia) negli anni dell'adulto possa essere modificata durante la gravidanza dalla dieta della mamma.

"I meccanismi specifici per cui le diete ad alto contenuto di grassi influenzano la prole maschile sono ancora oggetto di studio, ma possiamo vedere che è probabile che ci sia un doppio successo in cui sia le diete delle mamme che dei figli erano necessarie per vedere queste piastrine più grandi e più iperattive".