Come essere più compassionevoli: una guida consapevole alla compassione

Attraverso la gentilezza amorevole e anche esercitando la comprensione, puoi collegarti più profondamente sia con te stesso che con gli altri. Esplora la nostra nuovissima guida per dedicarti alla generosità e coltivare anche la compassione ogni giorno.

adafe9ffb5e5ff1487889ce0a432990d - 20 ottobre 2021

La compassione ci aiuta a entrare in contatto con gli altri, a stabilire relazioni e anche a progredire coltivando la conoscenza psicologica e anche il benessere. La compassione richiede ancora di più la compassione poiché alimenta il desiderio che tutti gli individui siano privi di esperienza, ed è anche permeata dal desiderio di assistenza.

Posso essere gentile con me stesso in questo momento.

Ciò danneggia l'automaticità dei nostri feedback di sopravvivenza e anche le scappatoie di idee negative.

Posso approvare questo minuto nello specifico così com'è.

Da William James, ha pensato al creatore della psicologia americana: “Sii disposto ad averlo così. L'accettazione di quanto accaduto è il primo passo per superare le conseguenze di ogni sventura».

Posso approvarmi specificamente mentre rimango in questo minuto.

Dallo psicoterapeuta umanista Carl Rogers: "Il curioso paradosso è che quando mi accetto esattamente come sono, allora posso cambiare".

Possa io fornirmi tutta la compassione di cui ho bisogno.

La compassione è una fonte di forza e anche tu meriti la tua stessa compassione come lo sono gli altri.

  • Continua a duplicare le espressioni fino a quando non puoi sentire davvero il cambiamento interiore: la compassione e anche la generosità e anche la cura di te stessa finendo per essere più potente del sentimento avverso iniziale.
  • Metti in pausa e valuta anche la tua esperienza. Notare se si sviluppano opportunità di qualsiasi tipo di attività sensata.

L'autocompassione si basa su una chiamata sincera e diretta con la nostra stessa suscettibilità. La compassione sboccia totalmente quando forniamo un trattamento proattivo a noi stessi. Per aiutare le persone a risolvere sensazioni di instabilità e anche indegnità, di solito presento consapevolezza e compassione con una riflessione che chiamo la PIOGGIA dell'auto-compassione La frase PIOGGIA, creata per la prima volta vent'anni prima da Michele McDonald, è molto facile da - tenere a mente il dispositivo per esercitare la consapevolezza. Ha 4 azioni:

  • Riconosci ciò che sta accadendo
  • Consenti all'esperienza di esistere, così com'è
  • Indagare con generosità
  • Comprensione naturale, che nasce dal non comprendere l'esperienza

Puoi prenderti il ​​tuo tempo e anche controllare RAIN come riflesso autonomo o trasferirti con l'azione in un mezzo più abbreviato ogni volta che si sviluppano sensazioni difficili.

R–Riconosci cosa sta succedendo

Riconoscere suggerisce di riconoscere intenzionalmente, in qualsiasi momento fornito, le idee, le sensazioni e anche le abitudini che ci stanno influenzando. Come suscitare un desiderio, il primo passo per uscire dalla trance ipnotica dell'indegnità è solo identificare che siamo bloccati, soggetti a idee, sentimenti e anche esperienze fisiche che si stringono in modo distruttivo. Indicazioni comuni della trance ipnotica consistono in una guida interiore essenziale, sensazioni di imbarazzo o preoccupazione, la cattura di stress e ansia o il peso dell'ansia nel corpo.

A–Permettere: fare una pausa vivificante

Consentire suggerisce di permettere che le idee, i sentimenti, le sensazioni o le esperienze che abbiamo effettivamente riconosciuto esistano. Tipicamente quando abbiamo un'esperienza indesiderabile, rispondiamo in tre modi: esagerando con il giudizio; stordendoci alle nostre sensazioni; o concentrando la nostra attenzione in altri luoghi.

Permettiamo semplicemente fermandoci con l'obiettivo di sciogliere la nostra resistenza e anche permettere che l'esperienza sia uguale a quella che è. Permettere alle nostre idee, sentimenti o esperienze fisiche di esistere non indica che concordiamo con la nostra frase che non siamo degni. 

I–Indagare con gentilezza

Indagare suggerisce di contattare la nostra naturale curiosità - la necessità di comprendere i fatti - e anche di indirizzare un focus più concentrato sulla nostra esperienza esistente. Fermarsi semplicemente per chiedere, cosa sta succedendo dentro di me?, può lanciare il riconoscimento, ma l'esame include un tipo di domande più energico e anche tagliente. Potresti chiederti da solo: su cosa si concentra la maggior parte dei desideri? Come sto vivendo questo nel mio corpo? Cosa sto pensando? Che cosa desidera da me questa sensazione? 

Consapevolezza amorevole N-Naturale

La comprensione premurosa naturale ha luogo quando il riconoscimento con il sé viene allentato. Questo metodo di non identificazione fa sì che la nostra sensazione di ciò che siamo non sia fusa con alcun tipo di sentimenti, esperienze o racconti restrittivi. 

Sebbene le primissime 3 azioni di RAIN richiedano un compito deliberato, la N è il premio: un ritorno a casa liberatorio alla nostra vera natura. Non c'è assolutamente nulla da fornire per questa coda di RAIN; ci rilassiamo semplicemente nella comprensione del tutto naturale.

La PIOGGIA dell'Auto-Compassione non è una riflessione univoca, né la comprensione della nostra comprensione naturale è sempre completa, stabile o sostenitrice. Piuttosto, mentre ti alleni potresti provare una sensazione di calore e anche di visibilità, un cambiamento di punto di vista. Puoi fidarti di questo! RAINFALL è una tecnica per sempre: soddisfa le nostre domande e anche le ansie con una visibilità di recupero. Ogni volta che accetti di diminuire e anche di identificare, oh, questa è la trance ipnotica dell'indegnità... questa è preoccupazione... questo è danneggiato... questo è giudizio..., sei posizionato per decondizionare le vecchie routine e anche limitare le convinzioni in se stessi che imprigionare il tuo cuore. A poco a poco, sperimenterai una comprensione premurosa del tutto naturale come il fatto che sei, più grande di qualsiasi tipo di racconto che tu abbia mai raccontato da solo sull'essere "non abbastanza bravo" o "fondamentalmente imperfetto".

Ognuno di noi ha il condizionamento per vivere per lunghi periodi di tempo inviati in prigione da un sentimento di carenza, rimosso dalla comprensione della nostra conoscenza intrinseca, vitalità e anche amore. La più grande vera benedizione che possiamo fornire a noi stessi è identificare il disagio di questa trance ipnotica e anche fornire regolarmente una pioggia purificatrice di auto-compassione ai nostri cuori eccitanti.

  1. Sii breve. Usare meno parole normalmente porta a una maggiore qualità e anche a una maggiore influenza. Il tuo messaggio può facilmente scomparire nel caos, quindi mantienilo chiaro.
  2. Chiedi da solo: dovrei dirlo faccia a faccia? Alcuni messaggi sono semplicemente altrettanto sensibili, sfumati o facili da gestire tramite e-mail. Potrebbe essere necessario fornire il messaggio in una telefonata, dove è possibile rivedere i suggerimenti e anche scambiare. Quindi, puoi aderire con un messaggio che afferma ciò che è apparso della discussione.
  3. Nota il tuo tono. Se ci sono contenuti psicologici sul web, presta attenzione a come la forma delle parole può sviluppare un tono. Se hai rotture di brevi frasi, ad esempio, può sembrare che tu sia brusco e anche arrabbiato.
  4. Considera la tua funzione. Se c'è una dinamica di potere (ad esempio, stai creando a qualcuno che ti aiuta o che ti riferisce), devi pensare a come ciò influenza il messaggio. Una raccomandazione proveniente da un messaggio di rilievo in un'e-mail può sembrare convenientemente un ordine.

Iniziamo a esercitare un'interazione consapevole semplicemente prendendo nota di come ci apriamo quando ci sentiamo davvero mentalmente privi di rischi e anche di come ci chiudiamo quando ci sentiamo davvero spaventati. Il solo vedere questi schemi senza valutarli inizia a far crescere la consapevolezza nelle nostre interazioni. Notare come apriamo e chiudiamo ci pone in un maggiore controllo delle nostre discussioni.

Praticare un'interazione consapevole di solito ci porta a confrontarci con la nostra ansia riguardo alle partnership. Queste ansie sono radicate in ansie molto più profonde e fondamentali riguardo a noi stessi, riguardo al nostro valore come esseri umani. Se accettiamo di connetterci a queste ansie fondamentali, ciascuna delle nostre partnership può essere trasformata in un percorso di scoperta di sé. Semplicemente ricordando i nostri schemi di discussione aperti e chiusi migliorerà sicuramente la nostra comprensione e anche la comprensione. Iniziamo a vedere l'impatto che il nostro design di interazione esercita sugli altri individui. Cominciamo a vedere che la nostra prospettiva nei confronti di un individuo può renderci ciechi su ciò che l'individuo in realtà è.

Il movimento "compassionevole" del corpo consiste in:

  • Girando verso l'altoparlante audio, non semplicemente con la testa, ma mettendo tutto il corpo per affrontare l'altoparlante audio.
  • Movimento del corpo aperto, come gli arti non attraversati (e anche sicuramente nessun disturbo, come un telefono cellulare, nelle tue mani!).
  • Segnali di "avvicinamento", come scoprire verso, non appoggiarsi all'indietro dall'altoparlante audio. Questo contrasta la nostra normale reazione di “evitare” o togliere dalla sofferenza, anche al grado raffinato del movimento del corpo.

Nelle ricerche precedenti, gli individui che sentivano davvero alti gradi di compassione si spostavano automaticamente in questa posizione. Il solo pensiero che questo movimento del corpo può rendere meno complicato stabilire un legame premuroso con qualcuno.

2. La seguente azione è chiamata "contatto visivo morbido". Quando si tratta di prestare attenzione, il contatto visivo è normalmente molto meglio che impedire il contatto visivo. Ma uno degli occhi più utili e comodi con cui entrare in contatto non è guardare in profondità negli occhi di un individuo, o guardarli verso il basso senza rompere gli occhi con cui entrare in contatto. Invece, è un morbido concentrato sul triangolare sviluppato dagli occhi e anche dalla bocca di un individuo. Ciò consente di assorbire i volti completi dell'altoparlante audio. Si compone anche di pause periodiche nel contatto visivo per ridurre al minimo quella che può essere una forza imbarazzante.

3. L'ultima azione consiste nel trattare i "gesti di connessione". Questi movimenti consentono a una persona di capire che ti senti davvero legato a ciò che stanno affermando. I movimenti di collegamento più ideali sono i sorrisi e anche la testa risponde, senza interrompere l'altoparlante. I movimenti di collegamento spingono un altoparlante a procedere, e di solito si sentono anche più utili rispetto a quando il pubblico entra a voce per fare commenti. Quando è ideale, il tocco è un movimento di collegamento molto più efficace. Precedenti studi di ricerca hanno effettivamente rivelato che le persone possono identificare più facilmente la compassione con il tatto, ad esempio una mano calmante sulla spalla, piuttosto che con la voce o i volti.

1. Rinuncia al ragionamento in bianco e nero.

Abbraccia la verità che un'alimentazione sana ed equilibrata è versatile e può anche includere una vasta gamma di alimenti, alcuni dei quali sono più ricchi di altri, come la pizza. E occasionalmente la selezione molto più sana potrebbe essere la selezione più ricca.

Ad esempio, quale sarebbe sicuramente una selezione molto più salutare in un evento: pizza o insalata? L'insalata è solo più salutare se è quello che desideri davvero. Altrimenti, potresti sentirti negato e finire per mangiare troppo in seguito. Gustare la pizza consapevolmente come componente di una festa permette le diverse funzioni che il cibo svolge nella nostra vita. Di solito possiamo finire soddisfatti con molto meno quando lo fa.

2. Diventa consapevole di come chatti da solo durante il consumo.

Comincia a girarti in testa un nastro che ti consiglia di non consumare troppo o comunque di consumare determinati tipi di alimenti? O che sei un fallito se lo fai? Scrivi quello che dici da solo.

3. Scrivi feedback gentili al tuo dubbioso interno.

Hanno opportunamente offerto feedback che puoi "accendere" quando senti da solo che iniziano a diminuire la strada nota di discorsi interni negativi.

4. Esercitati da solo con quei feedback di tipo.

Ogni volta che ti senti parlare male di te stesso riguardo al tuo consumo, prenditi un minuto per essere gentile con te stesso. Prova a portare con te un piccolo taccuino con i tuoi nuovi messaggi a cui fare riferimento. Ricorda, la prima volta che fai qualcosa in un modo diverso è la più difficile. Ogni volta che lo fai dopo, diventa meno complicato.