Come potrebbero essere utilizzate le smart device cam per identificare l'anemia

primo piano della fotocamera di uno smartphone

  • I ricercatori hanno infatti creato una formula che prevede l'anemia con una precisione superiore al 70%.
  • Le foto dello smartphone della palpebra interna rendono possibile approssimare la messa a fuoco dell'emoglobina nel sangue.
  • Un'applicazione per telefoni cellulari può fungere da mezzo per visualizzare l'anemia in coloro che soggiornano in aree remote.

L'anemia colpisce più del 5% degli individui negli Stati Uniti e circa il 25% della popolazione mondiale. Affaticamento, stordimento, frustrazioni, mancanza di respiro e problemi di concentrazione sono tra i segni e sintomi tipici di questo problema clinico, che include una ridotta concentrazione di emoglobina nel sangue.

L'anemia grave spesso deriva da mancanza di nutrizione, infezioni parassitarie o malattie di base. È un aspetto di notevole rischio per la mortalità e la morbilità, in particolare nelle squadre a rischio, che includono bambini, adulti più grandi e quelli con disturbi persistenti.

Un recente studio che mostra la rivista sull'accessibilità all'aperto PLOS ONE ha effettivamente scoperto che l'uso di un'immagine del telefono cellulare della palpebra interna ridotta di un individuo per prevedere l'anemia ha a che fare con il 72% esatto.

Poiché gli esperti sanitari identificano normalmente l'anemia con un totale di sangue utilizzando delicati dispositivi di laboratorio, c'è un evento sproporzionato di anemia in contesti nazionali in cui le persone non hanno accesso sufficiente all'assistenza sanitaria.

Secondo gli autori dello studio di ricerca, esiste la richiesta di un dispositivo point-of-care conveniente, facilmente accessibile e non invasivo con la capacità di riconoscere l'anemia. L'eccellente dispositivo utilizzerebbe sicuramente l'innovazione preesistente e ampiamente disponibile.

Telecamere per smartphone come rilevatori

I ricercatori hanno condotto uno studio di ricerca in due fasi per analizzare l'opportunità di utilizzare una fotocamera elettronica di un telefono cellulare per aiutare nella scoperta dell'anemia. La primissima fase ha incluso scattare foto delle palpebre ridotte interne di 142 persone in una divisione di emergenza utilizzando un telefono cellulare.

Gli scienziati hanno scelto la palpebra interna ridotta, chiamata congiuntiva palpebrale, per il fatto che ha l'adesione a funzioni speciali:

  • È rapidamente disponibile per la fotografia.
  • Non ci sono sfumature contrastanti tra il capillare e la superficie congiuntivale.
  • L'intervallo tra la superficie e il capillare è davvero piccolo.
  • La temperatura e vari altri fattori ecologici non influiscono notevolmente sulla circolazione sanguigna in questo luogo.

Concentrandosi su una piccola area in ogni immagine, gli scienziati hanno avuto la capacità di stabilire una formula che sfrutta al meglio la risoluzione del colore e una versione anticipata che contrasta la pelle e il bianco degli occhi con i gradi di emoglobina.

La seconda fase ha incluso il controllo della formula sulle foto dei dispositivi intelligenti di 2 diverse persone nella divisione delle situazioni di emergenza. Le ricerche hanno rivelato che la versione era esatta al 202% nell'anticipare l'anemia. La sua precisione nell'anticipare un'anemia grave che avrebbe certamente richiesto una trasfusione di sangue era maggiore, tra l'72.6% e il 86%.

Il principale autore dello studio di ricerca, il dott. Selim Suner, della Brown University e del Rhode Island Hospital, ha descritto che aderendo a una diagnosi medica di anemia, le persone richiedono semplicemente integratori di ferro, che sono economici e molto facili da assumere. "Fare la diagnosi è la parte difficile", ha affermato Suner.

Il dottor Girish Nadkarni, supervisore scientifico dell'Hasso Plattner Institute for Digital Health presso il Mount Sinai Health System, è d'accordo. Ha commentato: "L'uso di uno smartphone per lo screening dell'anemia è vantaggioso a causa della natura decentralizzata dello screening - evitando la necessità di prelevare il sangue - e il risparmio di tempo e fatica che ciò comporta".

Punti di forza e vincoli dello studio di ricerca

I risultati dello studio di ricerca hanno rivelato che la fotografia digitale flash non era necessaria per generare foto appropriate per la scoperta dell'anemia. In miglioramento, gli autori creano, "Le immagini RAW forniscono dati direttamente dal sensore della fotocamera senza l'elaborazione e la compressione tipiche che si verificano con formati comuni, come JPEG".

I potenziali vincoli che gli scienziati hanno tenuto a mente consistevano nell'alta qualità fotografica variabile. Tuttavia, ciò può essere dovuto al fatto che l'individuo ha ritirato la palpebra durante la registrazione della foto. Inoltre, le luci non erano standard, così come non è stato identificato se diversi gradi di illuminazione contribuissero all'alta qualità delle foto.

Futuro delle applicazioni cliniche per dispositivi intelligenti

Nel 2019, il 36% della popolazione mondiale ha utilizzato dispositivi intelligenti. Le tendenze suggeriscono che mentre le persone di alto livello hanno maggiori probabilità di possedere dispositivi intelligenti, l'utilizzo di questi strumenti in aree socioeconomiche ridotte si sta espandendo progressivamente in tutto il mondo.

"Questi risultati hanno posto le basi per lo sviluppo di un'applicazione all'interno di uno smartphone, che non solo può acquisire l'immagine, ma anche analizzare gli elementi all'interno dell'immagine per prevedere la concentrazione di emoglobina in tempo reale", affermano gli autori.

"Questa è un'opportunità particolarmente interessante per i paesi in via di sviluppo, che possono avere sistemi medici scarsi, rudimentali e scarsamente distribuiti, ma sono ben interconnessi da reti di telecomunicazioni consolidate".

La crescita futura fisserà sicuramente il layout di un'interfaccia che rende fondamentale per il pubblico ordinario scattare una foto ideale, una in cui le luci, l'enfasi e la posizione del tasso di interesse sono tutte migliorate. Gli autori tengono inoltre presente che sono necessari dispositivi di imaging e ulteriori sviluppi della formula confermati con la previsione della versione.

Secondo il dottor Suner, questo studio di ricerca mostra che la previsione dell'anemia utilizzando un telefono cellulare è un'idea fattibile. Questo compito, così come quelli a cui aderire, può avere un impatto favorevole su enormi popolazioni, aumentando la salute e il benessere in tutto il mondo.