"Sciocco" non vaccinare i bambini piccoli se i colpi di COVID-19 sono stati trovati sicuri, efficaci, dice l'esperto

Un esperto ha affermato che i bambini "meritano protezione" contro il COVID-19 tanto quanto gli anziani older

Kayla Rivas By Kayla Rivas |

  • Facebook
  • Twitter
  • Flipboard
  • Commenti
  • Stampa

close Il CDC non sta consigliando alle scuole di richiedere i vaccini COVID per gli studenti Video

Il CDC non sta consigliando alle scuole di richiedere i vaccini COVID per gli studenti

Il collaboratore medico di Fox News, il dottor Marty Makary, discute di come potrebbero essere le misure del coronavirus quando le scuole riapriranno in autunno

Se gli studi clinici in corso e i regolatori concludono I vaccini COVID-19 nei bambini più piccoli di età compresa tra 6 e 11 anni sono sicuri ed efficaci, un esperto della Infectious Diseases Society of America (IDSA) ha affermato che "saremmo sciocchi a non vaccinare" i bambini.

I commenti del Dr. Andrew Pavia, capo della Divisione di Malattie Infettive Pediatriche presso la University of Utah School of Medicine, professore a contratto di medicina interna, professore di pediatria presso l'Università dello Utah e collega all'IDSA, arrivano come il dibattito sulle riaperture delle scuole si intensifica.

"Come qualcuno che si prende cura di bambini molto malati, mi fa impazzire sentire più e più volte che il virus non è serio per i bambini", ha detto Pavia a un briefing virtuale IDSA, CDC martedì. "Non è così grave come lo è per gli adulti e in particolare per gli anziani, ma in ogni caso l'impatto è maggiore dell'impatto dell'influenza".

Mentre i bambini affrontano un basso rischio di malattia grave a seguito di infezione, si verificano scarsi risultati che comportano ricoveri, morte e una rara malattia infiammatoria (MIS-C). Pavia ha spiegato che i fornitori somministrano vaccini antinfluenzali ai bambini per proteggerli e ridurre la trasmissione nella comunità.

“Se i vaccini si dimostrassero sicuri ed efficaci per i bambini dai 6 agli 11 anni e per i bambini più piccoli, penso che sarebbe sciocco non vaccinarli. Dobbiamo aspettare finché non sappiamo che sono sicuri ed efficaci in quella fascia di età, ma meritano protezione tanto quanto le persone anziane", ha continuato. 

I Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC) ha affermato venerdì che tornare all'apprendimento di persona nelle scuole questo autunno è una priorità e che le maschere dovrebbero essere indossate in casa da tutte le persone di età pari o superiore a 2 anni che non sono completamente vaccinate contro il coronavirus.

Alcuni che si oppongono all'uso dei vaccini COVID-19 nei bambini temono che il potenziale di rari effetti collaterali gravi derivanti dalla vaccinazione rappresenterà una minaccia maggiore per i bambini rispetto allo stesso COVID-19. Finora, per tutti i gruppi di età ammissibili, i funzionari della sanità pubblica e le agenzie di regolamentazione hanno sottolineato che i benefici della vaccinazione superano di gran lunga il rischio di effetti collaterali.

Alcuni genitori che chiedono un ritorno alle lezioni di persona affrontano difficoltà finanziarie aggravate dall'abbandono del lavoro per prendersi cura dei bambini durante le classi remote. D'altra parte, alcuni sindacati degli insegnanti hanno sostenuto che le scuole non sarebbero pronte a riaprire completamente fino a quando tutti i membri del personale scolastico non saranno stati vaccinati. Alcuni insegnanti temono di tornare in classe in comunità con bassi tassi di vaccinazione, mentre altri sono preoccupati per l'esposizione e la diffusione di infezioni ai familiari nell'ultimo anno.

Molti studi hanno suggerito che le chiusure legate alla pandemia e l'isolamento hanno peggiorato la salute mentale dei giovani. Uno studio recente ha visto un picco di ricoveri per disturbi alimentari tra gli adolescenti, mentre un altro ha visto aumentare i ricoveri psichiatrici. Alcuni bambini vogliono tornare a lezioni di persona ed extracurriculari per socializzare con gli amici.

"Se tuo figlio è quello che finisce in terapia intensiva per una settimana o se tuo figlio sviluppa il COVID lungo e viene bocciato a un semestre di scuola e non va all'università o perde la borsa di studio atletica, non c'è niente di mite in questo, ” ha detto Pavia.

Alexandria Hein di Fox News ha contribuito a questo rapporto.