La società di malattie dell'UE prevede un picco nelle situazioni COVID entro il 1 agosto

coronavirus (COVID-19

La società di malattie dell'UE ha dichiarato venerdì che prevedeva un forte aumento delle situazioni di coronavirus, con quasi 5 volte il numero di nuove infezioni entro il 1° agosto.

Il previsto aumento delle situazioni è stato collegato all'alternativa Delta altamente trasmissibile, inizialmente riconosciuta in India, insieme all'allentamento delle azioni nelle nazioni europee.

Nella sua sede di protezione – che comprende l'Unione Europea, la Norvegia e l'Islanda – il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) ha previsto di vedere 420 casi ogni 100,000 occupanti per la settimana dal 1° agosto, rispetto a poco meno di 90 di recente, si affermava in un regolare verbale.

Entro la settimana successiva, si prevede che la varietà di situazioni nuove di zecca supererà 620 per 100,000 occupanti.

"L'attuale continuo deterioramento della situazione epidemiologica in molti paesi dovrebbe continuare, dato il rapido aumento della variante Delta", ha affermato l'ECDC nel verbale.

Si prevedono inoltre ricoveri e decessi, anche se a un ritmo più lento, secondo l'ECDC, grazie soprattutto al lancio di progetti di vaccinazione.

Attualmente, i ricoveri continuano ad essere sicuri in molte nazioni, tuttavia si prevede che il numero di decessi legati al COVID-19 supererà nuovamente il 10 per 1,000,000 di occupanti, rispetto ai 6.8 di recente, ha tenuto presente la società.

L'ECDC ha dichiarato di prevedere situazioni di aumento in 20 nazioni e ha anche sollevato vittime in 9: Cipro, Grecia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovenia e anche Spagna.

"Nei paesi più colpiti, gli aumenti più ripidi e i tassi di notifica più elevati sono stati segnalati tra i 15 ei 24 anni, con aumenti limitati nelle persone di età superiore ai 65 anni", ha affermato l'ECDC in una dichiarazione.

Mentre questi numeri sono previsti, il grado rimane in linea mantenendo quello visto durante gli ottimali nel 2° cinquanta per cento del 2020 e anche nell'aprile 2021, secondo le informazioni della società dell'UE.

Tra il 5 e l'11 luglio, la varietà di situazioni nuove di zecca nell'Unione europea è balzata di oltre il 60 percento, aumentando per la seconda settimana consecutiva, secondo l'ECDC, a causa del "rilassamento degli interventi non farmaceutici e della crescente diffusione del Delta". variante” inizialmente avvistata in India.

Il mese scorso, la società con sede a Stoccolma ha informato che la variazione Delta ha iniziato a rappresentare il 90% delle situazioni nuove di zecca entro la fine di agosto.