Gli olandesi rafforzano le misure per il COVID-19 dopo il picco dei casi

COVID-19

Il governo federale olandese ha effettivamente rafforzato le misure per avere COVID-19 dopo un picco di casi nuovi di zecca, in particolare tra i giovani, guidato dalla versione delta inizialmente determinata in India

Il primo ministro ad interim Mark Rutte ha dichiarato venerdì che i bar dovranno sicuramente chiudere alle dodici di sera ancora una volta da questo fine settimana e per gran parte dell'estate, mentre i locali notturni e i club dovranno sicuramente chiudere completamente.

"Non divertente, ma necessario", ha dichiarato Rutte.

Le scelte hanno seguito un aumento significativo delle infezioni nuove di zecca, che è arrivato a un livello mai visto visto che gli esami favorevoli del Daily May Daily nei Paesi Bassi sono saliti a quasi 7,000, rispetto a appena 1,000 di un paio di settimane prima.

Le scelte arrivano con un momento sfavorevole, considerando che l'estate è stata in realtà a lungo promossa come un periodo in cui le persone avrebbero sicuramente la possibilità di rilassarsi e apprezzare le loro fughe con una sensazione di normalità che non vedevano da 2 anni .

"Tutto indicava una buona estate - e speriamo ancora in questo - ma una nuvola ha oscurato il sole", ha affermato Rutte.

Esami positivi, infatti, sono sorti particolarmente tra i giovani, che si interrogavano sul funzionamento di un sistema in cui i giovani dovevano valutare prima di entrare in un club.

"Potevamo ballare insieme", ha dichiarato Rutte, "ma ha portato a grandi focolai".

Oltre alle chiusure anticipate e complete, anche il distanziamento sociale sarà sicuramente rafforzato.

Le misure parteciperanno sicuramente al risultato sabato e si prevede che dureranno fino al 13 agosto.