La variazione delta ha una minaccia maggiore del 235% di ricovero in terapia intensiva rispetto all'infezione iniziale

donne che lavorano nel centro di vaccinazione

  • Le nuove varianti di SARS-CoV-2 sono molto più infettive e trasmissibili rispetto alla variazione iniziale dell'infezione.
  • Gli operatori sanitari collegano queste variazioni di preoccupazione (COV) con la crescente minaccia di degenza ospedaliera, ricovero in unità di terapia intensiva (ICU) e mortalità.
  • La vaccinazione riduce le minacce di condizioni gravi e mortali nonostante i COV.
  • Tuttavia, nonostante l'inoculazione aumentata, sono necessarie azioni di controllo per ridurre la diffusione dei COV.

Una ricerca canadese ha effettivamente scoperto un collegamento web tra le nuovissime varianti di SARS-CoV-2, in particolare l'alternativa Delta, e una maggiore minaccia di condizioni gravi e mortali.

La ricerca retrospettiva, condotta dall'Università di Toronto e pubblicata sul Canadian Medical Association Journal (CMAJ), ha verificato 212,326 casi in Ontario dal 7 febbraio al 27 giugno 2021. Gli autori della ricerca hanno contrastato le minacce di una degenza ospedaliera, Ammissione in terapia intensiva, così come la mortalità da COV con quelle minacce da stress SARS-CoV-2 non COV.

Gli scienziati hanno valutato le istanze di VOC Alpha, Beta, Gamma e Delta. Le infezioni non VOC costituivano il 22.4% dei casi. Più di tre quarti delle istanze erano Alpha, Beta o Gamma, mentre il 2.8% era probabilmente Delta.

Le variazioni Alpha, Beta e Gamma hanno un'anomalia che aumenta la trasmissione, mentre Delta ha un'anomalia che aumenta la sua capacità di duplicazione.

Tieniti informato con gli aggiornamenti online sull'attuale epidemia di COVID-19 e consulta il nostro centro sul coronavirus per ulteriori suggerimenti sull'evitamento e sulla terapia.

Gli autori tengono presente che prima del maggio 2021 non esistevano test regolari per l'alternativa Delta, quindi è molto probabile che i numeri ignorino il verificarsi di questa variazione.

Maggiore minaccia dall'alternativa Delta

La ricerca esistente ha scoperto che tutti i COV hanno sollevato la minaccia individuale di degenza ospedaliera, ricovero in terapia intensiva e mortalità a causa di COVID-19.

Tuttavia, le maggiori minacce provenivano dalla variazione Delta. Nei casi Delta, c'è stato un aumento del 108% della minaccia di un ricovero ospedaliero, un aumento del 235% della minaccia di ricovero in terapia intensiva e una maggiore minaccia di mortalità del 133% rispetto alla variazione iniziale.

Questi risultati sono esistiti anche quando gli scienziati hanno modificato le informazioni per variabili come età, sesso, grado di inoculazione e comorbidità.

Il professor William Schaffner, esperto di malattie contagiose presso il Vanderbilt University Medical Center di Nashville, TN, ha commentato:

“Questo importante studio dal Canada rafforza il grave impatto che sta avendo la variante Delta. È ben noto che Delta è più contagioso di altre varianti di virus. Questo nuovo studio rafforza in modo convincente la scoperta che causa anche malattie più gravi”.

La variazione Delta è attualmente la variazione principale nell'Unione Europea, nel Regno Unito e negli Stati Uniti.

Le ricerche della ricerca qui e ora confermano quelle degli studi di ricerca in Inghilterra, Scozia e Singapore che hanno anche rivelato minacce sollevate dalla variazione del Delta.

Parlando a "Detonic.shop", il dottor Christopher Coleman, assistente docente di immunologia delle infezioni presso l'Università di Nottingham nel Regno Unito, ha sottolineato l'importanza mondiale della ricerca.

Ha dichiarato: "Sebbene questo studio [canadese] abbia alcune limitazioni, come riconosciuto dagli autori, questo è esattamente il tipo di studio che aiuta a 'costruire un'immagine' mostrando che osservazioni simili possono essere osservate in molte circostanze diverse".

"Non è qualcosa di unico nel Regno Unito che significa che la variante Delta è associata a infezioni più pericolose solo qui", ha incluso.

La vaccinazione riduce la minaccia

Alcune grandi informazioni da questa ricerca sono che l'inoculazione, sia parziale che totale, ha ridotto al minimo la minaccia di condizioni gravi e mortali da parte di tutti i COV. Durante il programma della ricerca, con l'aumento del numero di vaccinazioni, i ricoveri ospedalieri, i ricoveri in terapia intensiva e le vittime si sono ridotti.

“Questi risultati dal Canada ora si aggiungono a quelli degli studi in Inghilterra, Scozia e Singapore, che mostrano tutti che l'infezione da Delta causa malattie più gravi. Fortunatamente, i nostri vaccini attualmente disponibili continuano a fornire una buona protezione contro le gravi infezioni Delta".

–Prof William Schaffner

Altre azioni sono ancora cruciali

Gli scrittori sottolineano che questi COV hanno effettivamente causato una pandemia che è "più grande e più mortale" di quanto non sarebbe certamente o non sarebbe stata effettivamente.

La dott.ssa Kirsten Patrick, caporedattore ad interim del CMAJ, ha osservato che la maggior parte dei clienti COVID-19 che hanno richiesto cure vitali non erano vaccinati, tuttavia ha dichiarato: "Il virus è diventato più intelligente e più pericoloso, il che significa che dobbiamo sii anche più intelligente.”

Ha sottolineato che "dobbiamo usare tutti gli strumenti a nostra disposizione per prevenire futuri blocchi". Oltre a migliorare i prezzi di vaccinazione, i governi federali devono procedere con azioni come il prolungamento dei requisiti di vaccinazione e delle chiavi, assicurando la spedizione di vaccinazioni in tutto il mondo, oltre a rimanere per determinare, monitorare e controllare le eruzioni.

Per aggiornamenti in tempo reale sulle crescite più recenti relative al coronavirus unico e al COVID-19, fare clic su sotto