Crohn: un'iniezione di antimicotico potrebbe alleviare i segni?

Fungo che cresce nella capsula di Petri

  • I funghi che rimangono nel tratto digestivo umano sono sicuri per la maggior parte delle persone sane ed equilibrate, tuttavia sono potenzialmente patogeni e possono peggiorare le condizioni di Crohn.
  • Una nuovissima ricerca ha effettivamente scoperto che il sistema immunitario del corpo prende di mira solo un tipo intrusivo dei funghi Candida albicans, che fornisce al tipo sicuro un vantaggio accessibile.
  • Questa comunicazione immunitaria pubblicizza una partnership molto più unificata e ugualmente utile tra i funghi e il suo ospite.
  • Un'iniezione esistente contro C. albicans potrebbe, in teoria, essere utilizzato per migliorare la collaborazione in individui con disturbi del tratto digestivo irascibile (IBD), aiutando a ridurre il gonfiore del tratto digestivo.

Il tratto digestivo umano è sede di un'area sorprendentemente varia di microrganismi, infezioni, archaea e funghi.

Di solito, questi microbi vivono in simpatia con i loro ospiti umani in connessioni complicate e ugualmente utili. Perché le relazioni sono ostacolate da problemi di salute e benessere che comportano gonfiore dell'apparato digerente.

Ad esempio, lo studio raccomanda che particolari tipi di funghi che sono sicuri in persone sane ed equilibrate possono peggiorare l'IBD. Crohn sono due tipi importanti di IBD, la malattia di questi e la colite ulcerosa.

Le persone hanno problemi persistenti definiti da sintomi ricorrenti, come la scioltezza dell'intestino e il disagio allo stomaco. Si ritiene che la candida con IBD abbia effettivamente aumentato le quantità di un gruppo di funghi chiamati

nel loro tratto digestivo, in particolare i tipi C. albicans.

La nuova ricerca A ha attualmente chiarito come il sistema immunitario di un individuo con un apparato digerente sano mantiene una partnership unificata con funghi potenzialmente dannosi, come C. albicans.

Gli scienziati hanno scoperto che gli anticorpi prendono di mira strutture chiamate ife, che sono i lunghi e grandi filamenti che i funghi usano per entrare nelle cellule del loro ospite. Topi di computer "patogeni", gli anticorpi mirati alle ife hanno soggiogato l'intrusivo,

"Il sistema immunitario sta costringendo la Candida alla sua forma meno patogena", tipo di microrganismo e ha sollecitato lo sviluppo di un tipo benigno e sferico. Kyla Ost afferma che lo scienziato post-dottorato Ph,

"Questo ci sta dimostrando che la comunicazione tra ospite e microbo può essere amichevole, anziché antagonistica, al fine di beneficiare entrambi", D., che ha guidato l'esame.

lei descrive.

La vaccinazione A che motiva il sistema immunitario del corpo a creare ancora più di questi certi anticorpi può aiutare a ridurre il gonfiore negli individui con IBD. Lo studio sulla natura è stato effettivamente pubblicato in

Adesivo.

Le proteine ​​salutari

I ricercatori hanno cercato anticorpi contro 4 tipi comuni di funghi del tratto digerente in esempi fecali di persone sane ed equilibrate e di individui con IBD.

Hanno scoperto che l'azione anticorpale verso un tipo, C. albicans, era specificamente solida, sia in individui con che senza IBD.

Ulteriori esami su topi di computer, il gruppo ha scoperto che alcuni di questi anticorpi miravano a proteine ​​sane chiamate adesine che consentono alle ife fungine di rimanere con la superficie della parete mucosa del tratto digestivo e di attaccarla.

Negli esperimenti è emerso che gli anticorpi offrivano al tipo arrotondato e benigno di C. albicans un vantaggio accessibile rispetto a quello intrusivo.

Insieme a una versione del mouse per computer dell'IBD, i ricercatori hanno scoperto che il tipo ifale di C. albicans ha intensificato i danni al tratto intestinale, mentre il tipo sferico ha effettivamente ridotto il gonfiore.

Infine, i risultati suggeriscono che le tipiche azioni anticorpali nel tratto digestivo ostacolano l'IBD prendendo di mira l'intrusivo C. albicans, che, di conseguenza, fornisce al tipo benigno un vantaggio.

I ricercatori hanno rivelato che un'iniezione esistente, che richiede un'azione immunitaria alle adesine delle ife fungine, può ridurre i danni al tratto digestivo in una versione di IBD.

"Il nostro obiettivo finale è testare questa strategia di vaccinazione come un modo per curare o prevenire l'IBD nelle persone", Dr injection, che ha effettivamente superato un test professionale per fermare le infezioni da lieviti genitali, ha protetto il tratto digestivo dei topi informatici dai danni connessi il tipo invadente di C. albicans.Ost "Detonic.shop" informato

"Tuttavia, abbiamo ancora molto lavoro per capire meglio come funziona questo vaccino nei modelli animali prima di intraprendere studi clinici",

lei inclusa.

Dr Una collaborazione altrettanto utileOst

“Abbiamo scoperto che i benefici derivano principalmente dall'eliminazione della forma invasiva di questo fungo. Tuttavia, studi recenti suggeriscono che questi funghi possono aiutare il nostro corpo a combattere le infezioni promuovendo risposte immunitarie protettive", ha evidenziato che la partnership tra C. albicans e i suoi ospiti umani è stata forse utile per entrambi gli eventi.

Gerard Honig ha affermato. Ph,Crohn D., il supervisore della tecnologia di studio presso la Colitis Foundation &

“Anche se i trattamenti per l'IBD sono disponibili, hanno grandi limitazioni. C'è un bisogno critico di strategie terapeutiche che prendano di mira e modulino direttamente le interazioni disregolate tra il microbioma e il sistema immunitario che causano queste malattie».

Il dottor, che ha aiutato lo studio nuovo di zecca, ha invitato le ricerche per: Honig Crohn ha affermato che numerose linee di prova suggeriscono che i funghi svolgono un ruolo cruciale nell'IBD, in particolare

È malato. Crohn ha spiegato che gli esami del sangue per gli anticorpi contro i germi, tra cui i funghi, sono stati utilizzati per molti anni per aiutare nella diagnosi medica di

"Tuttavia, il significato funzionale delle risposte immunitarie antimicotiche nell'IBD non è stato chiaro e questa domanda è affrontata elegantemente in questo nuovo lavoro", così come per capire la diagnosi dei clienti.

Dr ha affermato. Honig

ha evidenziato che sarebbe certamente necessario ancora più lavoro per convalidare e prolungare le ricerche prima di continuare con i test medici di possibili nuove terapie.(*)