Vaccino COVID-19: cosa fare per gli effetti collaterali

In questa funzione, esaminiamo le opzioni da banco e i rimedi casalinghi per gli effetti collaterali del vaccino COVID-19.

Cosa fare in caso di effetti collaterali del vaccino?

Tutti i dati e le statistiche si basano su dati pubblicamente disponibili al momento della pubblicazione. Alcune informazioni potrebbero non essere aggiornate.

Tutti i vaccini, compresi quelli per il COVID-19, comportano la possibilità di effetti collaterali. In tutto il mondo, ci sono attualmente 15 vaccini COVID-19 autorizzati per l'uso in almeno un paese ciascuno.

Gli effetti collaterali più comuni dopo i vaccini COVID-19 sono affaticamento, febbre, mal di testa, dolori muscolari, brividi, nausea, diarrea e dolore nel sito di iniezione, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità.

Ognuno è influenzato in modo diverso dalla vaccinazione. Alcune persone potrebbero avere pochi o nessun effetto collaterale, mentre altre potrebbero avere più effetti collaterali e sentirsi piuttosto male.

In questa funzione, spieghiamo cosa fare per gli effetti collaterali di un vaccino COVID-19.

Trattamenti da banco

Chiunque sia preoccupato per gli effetti collaterali della vaccinazione potrebbe chiedersi di dover assumere un farmaco da banco prima di ottenere il vaccino, per scongiurare eventuali effetti collaterali prima che si verifichino.

Tuttavia, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) non lo raccomandano. Anche se adottare misure per prevenire i sintomi di altri problemi di salute è una buona idea, non è questo il caso.

È meglio aspettare e vedere se si verificano effetti collaterali, quindi trattarli individualmente, anziché indovinare e assumere diversi prodotti da banco in anticipo.

Una persona dovrebbe visitare il proprio farmacista locale prima di assumere farmaci da banco per alleviare gli effetti collaterali del vaccino. Poiché un farmacista è a conoscenza dei farmaci e dell'anamnesi di una persona, ha una buona comprensione di eventuali interazioni che possono verificarsi.

Ma cosa succede se una persona non è in grado di contattare il proprio farmacista e ha bisogno di un sollievo immediato da dolori muscolari, dolore al sito di iniezione, febbre o una combinazione di questi problemi? In questo caso, quanto segue può aiutare:

  • ibuprofene (Advil)
  • acetaminofene o paracetamolo (Tylenol)
  • aspirina

Rimedi casalinghi 

Per chiunque preferisca non assumere farmaci da banco o sia alla ricerca di ulteriori trattamenti, diverse tecniche di autocura possono aiutare ad alleviare eventuali effetti collaterali della vaccinazione COVID-19.

Per le reazioni nel sito di iniezione, come dolore o gonfiore, utilizzare un panno umido pulito e fresco per creare un impacco. Questo potrebbe anche aiutare con dolori muscolari e articolari.

Per alleviare il dolore o la rigidità del braccio, spostalo il più possibile. Questo può sembrare controintuitivo e causare un po' di disagio, ma aiuta a prevenire ulteriore rigidità allentando i muscoli doloranti.

Chiunque abbia i brividi e la febbre bassa dovrebbe assicurarsi di bere molta acqua per evitare la disidratazione. Indossare abiti leggeri e vestirsi a strati aiuterà a prevenire il surriscaldamento.

Che cos'è il "braccio COVID"? 

Questo può essere un effetto collaterale della vaccinazione Moderna COVID-19. È un'eruzione cutanea rossa a chiazze che può comparire intorno al sito di iniezione, in genere circa 7 giorni dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino, sebbene i tempi possano variare.

Sebbene l'aspetto dell'eruzione cutanea possa essere allarmante, non è in pericolo di vita. Se questa eruzione si sviluppa ed è fastidiosa, usa un impacco freddo, un panno umido fresco e pulito o un impacco di ghiaccio avvolto in un asciugamano.

Un'altra opzione è quella di parlare con un farmacista per determinare se l'assunzione di un antistaminico, come la difenidramina (Benadryl), sarebbe sicura. Gli antistaminici possono causare sonnolenza, quindi una persona non dovrebbe guidare fino a quando non è certa degli effetti del farmaco.

L'eruzione cutanea tende a durare circa 5 giorni, ma può durare fino a 3 settimane. Non c'è motivo di preoccuparsi se si sviluppa dopo e dura più a lungo di altri effetti collaterali del vaccino.

Quanto durano gli effetti collaterali? 

Gli effetti negativi dei vaccini COVID-19 dovrebbero durare solo pochi giorni. Se durano più a lungo, contatta un medico.

Alcuni effetti collaterali, come febbre, brividi e affaticamento, sono anche sintomi di COVID-19. È possibile contrarre un'infezione da SARS-CoV-2 subito prima o dopo aver ricevuto il vaccino, prima che il corpo abbia la possibilità di produrre gli anticorpi giusti e costruire l'immunità. Inoltre, sebbene i vaccini siano molto efficaci, non garantiscono una protezione al 100% contro il virus.

È importante tenere presente che nessun vaccino può causare COVID-19 perché nessuno contiene l'intero virus SARS-CoV-2. Chiunque sviluppi COVID-19 dopo aver ricevuto il vaccino è stato probabilmente esposto al virus prima che potesse accumulare sufficiente immunità.

Se gli effetti collaterali che assomigliano ai sintomi di COVID-19 persistono, fai un test COVID-19 e segui le linee guida locali sull'autoisolamento.

Quando vedere un farmacista 

Un farmacista può aiutare a determinare se i farmaci da banco sono sicuri e appropriati per ogni persona e, in tal caso, quali sono le opzioni migliori.

Considerano la storia della salute di una persona e si assicurano che eventuali prodotti da banco non interagiscano con altri farmaci. Inoltre, un farmacista può consigliare rimedi casalinghi e consigliare se contattare un medico. Possono anche spiegare come usare un farmaco, come funziona e quali effetti collaterali cercare.

Quando vedere un dottore 

Rivolgersi a un operatore sanitario se gli effetti collaterali peggiorano significativamente. Ciò potrebbe comportare estrema tenerezza, dolore o arrossamento nel sito di iniezione. Inoltre, cerca assistenza professionale se gli effetti collaterali durano più di qualche giorno.

Chiunque possa avere una grave reazione allergica al vaccino dovrebbe chiamare il 911 o altrimenti ricevere cure mediche di emergenza. Questa reazione può portare ad anafilassi e può comportare difficoltà respiratorie, chiusura della gola, gonfiore del viso e orticaria.

Queste reazioni al vaccino sono molto rare e l'anafilassi colpisce 2-5 persone su 1 milione che ricevono un vaccino COVID-19.

Le reazioni anafilattiche al vaccino tendono a verificarsi rapidamente. Dopo aver ricevuto una dose del vaccino, una persona verrà osservata da un operatore sanitario per circa 15 minuti. Questo per garantire che se si verifica una reazione allergica, i professionisti medici siano a disposizione e preparati con il trattamento.

Monitoraggio degli effetti collaterali

Sopra, abbiamo descritto alcuni degli effetti collaterali più comuni del vaccino, ma sperimentare altri effetti avversi non indica necessariamente che qualcosa non va.

Gli effetti collaterali mostrano che il vaccino sta funzionando, che il corpo sta creando anticorpi e sviluppando la memoria immunitaria per combattere le future infezioni da SARS-CoV-2.

Ognuno reagisce ai vaccini in modo diverso e alcune persone sperimentano effetti collaterali più gravi di altre. La gravità degli effetti collaterali non è correlata al livello di immunità del corpo.

Le persone negli Stati Uniti potrebbero prendere in considerazione il download dell'app V-safe del CDC dopo aver ricevuto una vaccinazione. Questa app consente a una persona di monitorare e segnalare gli effetti collaterali. Consente inoltre al CDC di contattare la persona e porre qualsiasi domanda sugli effetti riportati.

V-safe consente al CDC di raccogliere dati in tempo reale e monitorare le tendenze nelle reazioni avverse. Ha anche una funzione di promemoria per le persone che ricevono il vaccino in due dosi.

Per aggiornamenti in tempo reale sugli ultimi sviluppi riguardanti il ​​nuovo coronavirus e COVID-19, fare clic qui.