Aggiornamenti live COVID-19: il numero totale di casi supera 185 milioni

LONDRA, INGHILTERRA - 21 APRILE: Una donna che indossa una maschera per il viso cammina davanti a un pezzo di arte di strada raffigurante un lavoratore del NHS il 21 aprile 2020 nella zona di Shoreditch a Londra, Inghilterra. Il governo britannico ha esteso le restrizioni di blocco introdotte per la prima volta il 23 marzo che hanno lo scopo di rallentare la diffusione di COVID-19. (Foto di Andrew Redington / Getty Images)

  • L'epidemia di coronavirus è iniziata a Wuhan, in Cina, nel dicembre 2019.
  • Conosciuto come SARS-CoV-2, il virus ha provocato più di 185 milioni contagi e oltre 4 milioni di morti.
  • L'infezione da SARS-CoV-2 causa il COVID-19.
  • Il COVID-19 è stato ora segnalato in tutti i continenti.
  • Tieniti aggiornato con le ultime ricerche e informazioni su COVID-19 qui.
  • Per informazioni sui vaccini, visita il nostro articolo sugli aggiornamenti sui vaccini vivi.

07/08/2021 11:15 GMT — Qual è la variante lambda?

La variante lambda, precedentemente chiamata C.37, è stata identificata per la prima volta in Perù nell'agosto 2020. Sebbene non sia considerata una variante preoccupante, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) l'ha classificata come variante di interesse a giugno.

Finora, gli scienziati hanno identificato la variante lambda in almeno 26 paesi, comprese le Americhe, l'Europa e l'Oceania. In Perù, ora rappresenta la maggior parte delle infezioni da SARS-CoV-2.

Di recente, la Public Health Agency of Canada ha annunciato che in Canada sono stati identificati 11 casi.

Parlando con la BBC, la dott.ssa Alicia Demirjian, direttrice degli incidenti COVID presso Public Health England (PHE), spiega che attualmente ci sono "prove limitate disponibili su questa variante". Ha continuato:

“PHE, insieme ai partner accademici, sta intraprendendo indagini per comprendere meglio l'impatto delle mutazioni sul comportamento del virus. Stiamo monitorando da vicino la situazione in quei paesi in cui questa variante è prevalente e dove vengono rilevati casi nel Regno Unito, stiamo testando i contatti e, se necessario, intraprenderemo ricerche mirate sui casi”.

Uno studio, che appare su un server di prestampa e non è ancora stato sottoposto a peer review, ha esaminato se la variante è più trasmissibile. Gli autori hanno anche testato l'efficacia del vaccino CoronaVac COVID-19 nel prevenire l'infezione. Concludono:

"I nostri risultati indicano che le mutazioni presenti nella proteina spike della variante lambda di interesse conferiscono maggiore infettività e fuga immunitaria dagli anticorpi neutralizzanti provocati da CoronaVac".

07/08/2021 09:36 GMT — Vaccini COVID-19, immunità e nuove varianti: il ruolo delle cellule T

Alcune varianti di SARS-CoV-2 preoccupanti possono eludere gli anticorpi neutralizzanti nelle persone vaccinate. Tuttavia, un recente studio che ha indagato su queste varianti in individui immunizzati con i vaccini Moderna e Pfizer ha scoperto che la risposta delle cellule T, a differenza della risposta anticorpale, non è stata gravemente interrotta.

07/08/2021 09:32 GMT — Perché i casi di COVID-19 sono improvvisamente aumentati in Australia?

L'Australia ha gestito la pandemia meglio di molte altre nazioni, registrando un tasso relativamente basso di infezioni e registrando un numero di morti relativamente inferiore. Tuttavia, di recente, c'è stato un aumento dei casi. In un nuovo Speciale, MNT si chiede perché.

07/07/2021 14:15 GMT — "Il virus si è evoluto in natura", affermano gli esperti

Scrivendo su The Lancet, un gruppo internazionale di esperti chiede "solidarietà e dati scientifici rigorosi" e suggerisce che gli studi che indagano sulle origini di SARS-CoV-2 devono continuare. Hanno posto la questione di come il virus si è evoluto per causare infezioni negli esseri umani al centro di studi futuri. 

"Riteniamo che l'indizio più forte derivante da prove nuove, credibili e sottoposte a revisione paritaria nella letteratura scientifica sia che il virus si è evoluto in natura, mentre i suggerimenti di una fonte della pandemia con perdite di laboratorio rimangono senza prove scientificamente convalidate che lo supportino direttamente in condizioni paritarie. -riviste scientifiche recensite", scrivono. 

Le informazioni sulle origini e sull'evoluzione della SARS-CoV-2 richiederanno probabilmente anni, aggiungono, ma aiuteranno a prepararsi per la prossima pandemia "ogni volta che arriverà e ovunque cominci".

Scopri di più qui.

07/07/2021 10:52 GMT — Invito a condividere immediatamente i vaccini con le nazioni più povere

Un servizio di notizie su Nature mette in evidenza le forti disuguaglianze nelle vaccinazioni globali. Mentre i paesi più ricchi si stanno muovendo sempre più verso l'allentamento delle restrizioni, le nazioni più povere non hanno questo lusso. Finora solo il 2% degli 1.3 miliardi di persone in Africa ha ricevuto la prima dose di un vaccino contro il COVID-19.

07/06/2021 15:30 GMT — Variante Delta plus di SARS-CoV-2: come si confronta con la variante delta? 

Una nuova funzione MNT esplora le differenze tra la variante SARS-CoV-2 appena emersa - chiamata variante delta plus - e la variante delta preesistente, che è attualmente dominante nel Regno Unito.

Il primo è un sottogenere del secondo, con una sola mutazione nota nella proteina spike del virus che differenzia i due.

L'articolo della MNT esamina le prove attuali riguardanti la trasmissibilità della nuova variante e l'efficacia dei vaccini COVID-19 contro di essa.

07/06/2021 14:15 GMT - Il Regno Unito eliminerà la maggior parte delle restrizioni legali il 19 luglio, afferma il primo ministro

Boris Johnson, il primo ministro del Regno Unito, ha annunciato ieri che il 19 luglio la stragrande maggioranza delle restrizioni legali relative al COVID-19 sarà revocata. Le regole che non saranno più in vigore includono:

  • distanziamento fisico nei luoghi pubblici
  • la regola del sei all'interno delle case private
  • restrizioni sul lavoro da casa
  • l'obbligo di indossare le mascherine

"Voglio sottolineare fin dall'inizio che questa pandemia è tutt'altro che finita, e certamente non finirà entro il 19 luglio", ha detto Johnson. “Dobbiamo riconciliarci tristemente con più morti per [COVID-19]”. Il piano sarà confermato il 12 luglio, dopo che il governo avrà esaminato gli ultimi dati.

Diversi esperti hanno reagito all'annuncio di Johnson. Il prof. Richard Tedder, ricercatore senior in virologia medica presso l'Imperial College di Londra, ha dichiarato:

“L'utilizzo di questi vaccini nel modo attuale per 'liberare il nostro comportamento' comporta il rischio molto reale di facilitare la fuga di varianti che saranno ancora più resistenti ai vaccini e potenzialmente più infettive. Non riconoscerlo è giocare con il fuoco. Il ripetuto mantra "guarda il tasso di infezione e il basso tasso di malattia" è davvero pericoloso".

D'altra parte, il prof. Dominic Wilkinson, professore di etica medica all'Università di Oxford, ha richiamato l'attenzione sulla natura multiforme del problema.

“La questione chiave è quella della proporzionalità. […] Le restrizioni continueranno ad essere proporzionate solo se i loro benefici per la salute pubblica saranno ancora sufficienti a superare questi costi”.

La scelta di quando sbloccare "dipende da ciò che scegliamo di dare la priorità", ha affermato il prof. Wilkinson. “Come tutte le principali decisioni politiche durante questa pandemia, le decisioni sull'allentamento delle restrizioni non sono puramente scientifiche. Queste sono questioni etiche».

07/05/2021 14:47 GMT - La Chiesa ortodossa russa esorta i credenti a ottenere il vaccino COVID-19, definendo coloro che lo rifiutano "peccaminosi"'

Poiché la Russia ha segnalato 24,353 nuovi casi di COVID-19 lunedì 5 luglio 2021, la Chiesa cristiana ortodossa del paese ha preso una posizione pubblica contro l'esitazione al vaccino, riporta Reuters.

Il metropolita Hilarion, che è a capo del dipartimento per le relazioni esterne della Chiesa del Patriarcato di Mosca, ha affermato che rifiutare il vaccino contro il COVID-19 è "un peccato che [le persone] dovranno espiare per tutta la vita" in una dichiarazione televisiva.

“Vedo ogni giorno situazioni in cui le persone visitano un sacerdote per confessare di essersi rifiutati di vaccinare se stessi oi propri cari e di aver causato controvoglia la morte di qualcuno”, ha osservato il presule.

“Il peccato è pensare a se stessi ma non a un'altra persona”, ha aggiunto.

07/05/2021 14:14 GMT — I vaccini COVID-19 possono influenzare i periodi?

Alcuni rapporti aneddotici suggeriscono che, occasionalmente, le persone con le mestruazioni subiscono cambiamenti nei loro periodi dopo un vaccino COVID-19. Secondo alcuni di questi rapporti, le persone potrebbero sperimentare periodi più pesanti, più dolorosi o più lunghi del solito dopo un'iniezione di COVID-19.

"Detonic.shop" ha parlato con la dott.ssa Katharine Lee, ricercatrice post-dottorato presso la Divisione di scienze della salute pubblica presso la Washington University School of Medicine di St. Louis, MO, e la dott.ssa Kathryn Clancy, professore associato presso il Dipartimento di antropologia presso l'Università dell'Illinois a Urbana-Champaign per saperne di più su come potrebbero manifestarsi questi cambiamenti, chi potrebbe sperimentarli e perché.

Abbiamo anche parlato con due medici: la dottoressa Tara Scott e Dr. Kathleen Jordan – e quattro donne che hanno subito cambiamenti nei loro periodi dopo un vaccino COVID-19.

"Sarebbe stato bello essere preparati per [questa possibilità] in anticipo e per la comunità scientifica prendere sul serio questo impatto [dei vaccini COVID-19], poiché le donne tendono a soffrirne solo", uno di queste donne ci ha detto.

Per saperne di più, leggi la nostra Speciale.

07/02/2021 13:36 GMT — Un divario più lungo tra le dosi del vaccino COVID-19 può aumentare la risposta immunitaria

Un nuovo studio fornisce rassicurazione sul fatto che un divario più lungo tra la prima e la seconda dose del vaccino Oxford-AstraZeneca non comprometterà la risposta immunitaria di una persona. Un intervallo fino a 45 settimane ha effettivamente portato a una risposta immunitaria più forte rispetto all'intervallo raccomandato.

07/02/2021 12:29 GMT — Il vaccino J&J protegge dalla variante delta

In un comunicato stampa, Johnson & Johnson ha annunciato che, secondo dati recenti, il suo vaccino a iniezione singola "ha generato un'attività forte e persistente contro la variante delta a rapida diffusione e altre varianti virali SARS-CoV-2 altamente prevalenti". La società spiega inoltre che la protezione è continuata per tutti gli 8 mesi che i ricercatori hanno valutato fino ad oggi.

07/02/2021 09:59 GMT — L'India conferma 400,000 morti per COVID-19

Oggi, i funzionari indiani hanno annunciato che 400,000 persone nel paese sono morte di COVID-19.

Circa 200,000 di questi decessi si sono verificati negli ultimi 2 mesi e 853 nelle ultime 24 ore. Queste cifre, tuttavia, rischiano di essere sottostimate.

Complessivamente, l'India ha ora rilevato 30.4 milioni di infezioni da SARS-CoV-2, con 46,617 nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore.

07/02/2021 09:41 GMT — Moderna, i vaccini Pfizer riducono la gravità e la carica virale per coloro che contraggono ancora SARS-CoV-2

Un recente studio ha studiato quanto bene i vaccini mRNA Moderna e Pfizer abbiano prevenuto e attenuato il COVID-19 in condizioni reali. Gli autori concludono che erano "altamente efficaci" nel prevenire l'infezione. Inoltre, coloro che hanno contratto il virus hanno manifestato sintomi meno gravi e una malattia più breve.

07/01/2021 09:41 GMT — Il servizio sanitario nazionale del Regno Unito prevede un richiamo invernale COVID-19 per oltre 50 anni

Gli esperti hanno consigliato al servizio sanitario nazionale (NHS) del Regno Unito che 30 milioni dei più vulnerabili del Regno Unito dovrebbero ricevere una terza dose di vaccino contro il COVID-19 con l'avvicinarsi dell'inverno.

Trova altri aggiornamenti sui vaccini COVID-19 qui.

07/01/2021 09:04 GMT — COVID-19: il lavoro retribuito delle donne più colpito dalla chiusura degli asili nido

Un recente studio negli Stati Uniti ha confrontato gli stati che hanno chiuso le strutture per l'infanzia nel 2020 con quelli che non lo hanno fatto. Gli autori hanno trovato un'associazione con risultati occupazionali peggiori per le donne negli stati di chiusura. Chiedono una maggiore disponibilità di congedi parentali retribuiti e crediti d'imposta per sostenere i genitori che devono assentarsi dal lavoro.

06/30/2021 09:43 GMT — Il vaccino Moderna COVID-19 efficace contro un modello della variante delta

In un nuovo studio, non ancora sottoposto a revisione paritaria, gli scienziati di Moderna hanno scoperto che gli anticorpi dei volontari vaccinati degli studi clinici potrebbero neutralizzare efficacemente un virus modello che trasporta la proteina spike SARS-CoV-2 con le mutazioni della variante delta.

Il team ha studiato in che modo il siero di otto volontari dello studio potrebbe neutralizzare il virus modello, o pseudovirus. Hanno realizzato un certo numero di questi pseudovirus per rappresentare la variante delta e altre varianti preoccupanti, tra cui la variante alfa, identificata per la prima volta nel Regno Unito, e la variante beta, identificata per la prima volta in Sud Africa.

06/30/2021 09:13 GMT — La sindrome infiammatoria multisistemica colpisce maggiormente i bambini neri e latini

La sindrome infiammatoria multisistemica nei bambini (MIS-C) è una condizione potenzialmente pericolosa per la vita che può derivare da un'infezione da SARS-CoV-2. Un nuovo studio rileva che MIS-C colpisce in modo sproporzionato i bambini neri e latini, con i bambini neri che hanno un rischio significativamente più elevato della condizione.

I medici possono trattare con successo MIS-C se lo rilevano precocemente. Tuttavia, i bambini con MIS-C possono essere asintomatici, senza alcun segno esteriore di infezione. 

06/29/2021 15:15 GMT — La combinazione di vaccini COVID-19 è efficace, suggerisce uno studio

Lo studio sui vaccini Com-Cov dell'Oxford Vaccine Group ha esaminato i vantaggi della miscelazione di diverse marche di vaccini COVID-19 tra la prima e la seconda dose.

Vale a dire, lo studio ha esaminato l'efficacia di due dosi di Pfizer-BioNTech, due dosi di AstraZeneca e una seguita dall'altra in 850 persone di età pari o superiore a 50 anni.

I risultati hanno rivelato che tutte le combinazioni hanno funzionato bene, innescando una risposta immunitaria.

Per saperne di più, vai qui.

06/29/2021 12:50 GMT — Altre prove che il vaccino Pfizer offre protezione a lungo termine

Un nuovo studio apparso sulla rivista Nature suggerisce che il vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19 offre una protezione di lunga durata.

Lo studio, condotto dal Dr. Ali Ellebedy, un immunologo della Washington University, a St. Louis, MO, ha esaminato la risposta immunitaria del corpo mentre si manifesta nei cosiddetti centri germinali. I centri germinali sono strutture delle cellule B nei linfonodi.

Il team ha scoperto che le cellule B persistevano nei centri germinali dei linfonodi per quasi 4 mesi dopo la vaccinazione. Di solito, questi diminuiscono dopo 4-6 settimane, ha spiegato un immunologo al New York Times.

Per saperne di più qui.

06/28/2021 11:21 GMT — L'Australia affronta un "momento critico" tra i nuovi focolai di COVID-19 causati dalla variante delta

Nuovi focolai di casi di COVID-19 dovuti alla variante delta di SARS-CoV-2 hanno portato il governo australiano a mettere Sydney in un blocco di 2 settimane, iniziato lo scorso fine settimana, riporta Reuters.

Circa l'80% della popolazione australiana è ora sotto un nuovo blocco o sta affrontando maggiori restrizioni sulla pandemia, il tutto nel tentativo di fermare l'ulteriore diffusione della variante emergente.

"Penso che stiamo entrando in una nuova fase di questa pandemia, con il ceppo delta più contagioso", ha detto il tesoriere federale Josh Frydenberg all'Australian Broadcasting Corporation, osservando che il paese era in un "momento critico".

"Con questo ceppo, stiamo assistendo a quasi il 100% di trasmissione all'interno delle famiglie", ha avvertito anche il Premier del New South Wales Gladys Berejiklian.

06/28/2021 10:11 GMT — Il polline nell'aria può aiutare a diffondere SARS-CoV-2?

In un recente studio apparso sulla rivista Physics of Fluids, i ricercatori dell'Università di Nicosia a Cipro hanno modellato la diffusione del polline attraverso una folla di persone nelle vicinanze.

Il modello ha rivelato che grandi folle di persone possono intrappolare temporaneamente il flusso d'aria, così come il polline che trasporta, il che suggerisce che il polline potrebbe diffondere SARS-CoV-2, supponendo che il virus si attacchi ad esso.

06/28/2021 10:03 GMT — Sindrome infiammatoria multisistemica correlata al COVID-19 non esclusiva dei bambini

La sindrome infiammatoria multisistemica (MIS) è una grave complicanza per la salute che, hanno notato gli specialisti, si verifica in alcuni bambini che sviluppano COVID-19.

Mentre i bambini sembrano avere maggiori probabilità di sperimentare questa complicazione, i medici l'hanno anche identificata in alcuni adulti che sono risultati positivi al COVID-19.

Un nuovo caso di studio recentemente pubblicato sul Canadian Medical Association Journal sottolinea ora che i medici dovrebbero essere consapevoli del fatto che la MIS può verificarsi anche negli adulti e tenerne conto quando emettono una diagnosi.

06/25/2021 13:18 GMT — Variante delta e infezioni rivoluzionarie in Israele

Le infezioni rivoluzionarie possono verificarsi quando le persone hanno un'infezione da SARS-CoV-2 nonostante siano vaccinate. Israele ha recentemente segnalato un aumento di nuove infezioni, ritenute dovute alla variante delta, nonostante abbia un'elevata copertura vaccinale.

Per saperne di più qui.

06/25/2021 13:07 GMT — Quali vaccini sono efficaci contro la variante delta?

06/17/2021 14:41 GMT — Il vaccino sperimentale CureVac è efficace solo per il 47% contro COVID-19

Ieri, CureVac ha annunciato la seconda analisi ad interim dei dati sul suo vaccino sperimentale a mRNA COVID-19 - CVnCoV. L'analisi ha utilizzato i dati di circa 40,000 partecipanti. Secondo il comunicato stampa: "CVnCoV ha dimostrato un'efficacia del vaccino provvisorio del 47% contro la malattia COVID-19 di qualsiasi gravità e non ha soddisfatto i criteri di successo statistici prestabiliti".

06/17/2021 11:33 GMT — La Francia allenta le restrizioni relative al COVID-19

Mercoledì, la Francia ha allentato una serie di misure COVID-19. Le persone in Francia non hanno più bisogno di indossare maschere per il viso all'esterno a meno che non si trovino in aree affollate. Inoltre, il loro coprifuoco di 8 mesi verrà revocato questa domenica.

"In realtà sta migliorando più rapidamente di quanto speravamo", ha annunciato il primo ministro francese Jean Castex. “Miei cari concittadini, lo dico, lo sento: stiamo vivendo un momento importante, un momento felice di ritorno a una forma di vita normale”.

Ad oggi, il 58% degli adulti in Francia ha ricevuto almeno un vaccino contro il COVID-19.

06/17/2021 11:15 GMT — La variante delta di SARS-CoV-2: cosa ne sappiamo?

La variante delta del virus SARS-CoV-2 continua a diffondersi rapidamente in molte parti del mondo. In un recente Speciale, "Detonic.shop" spiega ciò che sappiamo finora.

06/15/2021 11:40 GMT — Di chi sono cambiate le abitudini di consumo durante la pandemia?

I dati di quasi 32,000 consumatori di alcol provenienti da 21 paesi europei da fine aprile a fine luglio 2020 indicano che il consumo di alcol in Europa è diminuito in media durante i primi mesi della pandemia. Tuttavia, i bevitori del Regno Unito si sono distinti per aver segnalato un aumento del consumo complessivo di alcol.

Un calo della frequenza di episodi di forte consumo di alcol, o abbuffate, probabilmente ha guidato la diminuzione del consumo complessivo di alcol, suggeriscono gli autori dello studio.

06/15/2021 17:35 GMT — L'UE lancia ufficialmente il "certificato digitale COVID"

La Commissione europea ha formalmente firmato la legislazione necessaria per creare un passaporto digitale COVID-19, chiamato "certificato digitale COVID-19 dell'UE".

A partire dal 1 luglio, i cittadini dei 27 Stati membri dell'UE potranno utilizzare questi certificati per dimostrare il loro stato di vaccinazione, se in precedenza hanno avuto il virus e si sono ripresi, e i risultati del loro ultimo test PCR.

Scopri di più sulla storia qui e di più sul certificato digitale qui.

06/15/2021 16:35 GMT — Entrambi i vaccini Pfizer-BioNTech e Oxford-AstraZeneca COVID-19 altamente efficaci contro la variante Delta

Una nuova analisi di Public Health England ha scoperto che entrambi i vaccini Pfizer-BioNTech e Oxford-AstraZeneca COVID-19 sono efficaci dopo due dosi contro la variante Delta del nuovo coronavirus.

I risultati derivano da un'analisi di 14,019 persone che avevano contratto la variante Delta, di cui 166 ricoverate in ospedale, tra il 12 aprile e il 4 giugno 2021. 

L'analisi ha rilevato che il vaccino Pfizer-BioNTech "è efficace al 96% contro il ricovero in ospedale dopo due dosi" e che "il vaccino Oxford-AstraZeneca è efficace al 92% contro il ricovero in ospedale dopo due dosi".

06/14/2021 13:25 GMT — L'India allenta le restrizioni alla pandemia poiché il Regno Unito ritarda la fine del blocco a causa dell'aumento di nuovi casi

Le autorità di Nuova Delhi e di altre parti dell'India hanno annunciato che stanno revocando con cautela alcune restrizioni alla pandemia, poiché il paese ha raggiunto il numero più basso di nuovi casi di COVID-19 in oltre 2 mesi.

Lunedì 14 giugno ci sono state 70,421 nuove infezioni da SARS-CoV-2, che è l'aumento giornaliero più basso di casi confermati dalla fine di marzo.

A Delhi, tutti i negozi e i centri commerciali potrebbero ora riaprire. Bar, palestre, saloni, cinema e parchi, invece, devono restare chiusi.

Tuttavia, il primo ministro di Delhi, Arvind Kejriwal, ha avvertito: "Se vediamo che i casi di coronavirus stanno aumentando, dovremo reintrodurre rigide restrizioni".

Allo stesso tempo, nel Regno Unito, il primo ministro Boris Johnson annuncerà probabilmente un ritardo nella fine completa del blocco, che inizialmente aveva fissato per il 21 giugno.

Alcune restrizioni potrebbero rimanere in vigore per diverse settimane, a seguito di un aumento dei nuovi casi di COVID-19. Alcuni esperti sanitari lo attribuiscono alla variante Delta di SARS-CoV-2, che potrebbe essere il 60% più trasmissibile rispetto al precedente ceppo dominante.

"Stiamo continuando a esaminare i dati, non è stata presa alcuna decisione finale e il momento giusto per informare tutti su cosa faremo... il 21 giugno è domani", ha detto Johnson alla stampa domenica, 13 giugno

06/14/2021 11:19 GMT — L'infezione da SARS-CoV-2 negli animali domestici è più comune di quanto pensassimo?

Secondo un piccolo nuovo studio dal Brasile, i cui risultati appaiono in PLOS ONE, più cani e gatti potrebbero essere colpiti dalle infezioni da SARS-CoV-2 di quanto gli scienziati avessero pensato in precedenza.

Guardando 29 cani e 10 gatti in varie famiglie, gli autori dello studio hanno scoperto che il 31% di tutti i cani e il 40% di tutti i gatti nello studio sono risultati positivi per un'infezione da SARS-CoV-2.

Dei 13 animali risultati positivi, sei sembravano avere sintomi lievi, mentre il resto non ne mostrava nessuno.

A seguito di questi risultati, gli autori dello studio consigliano che "[i] se una persona all'interno della famiglia si ammala, [dovrebbe] isolarsi […] da tutti gli altri, compresi gli animali domestici".

06/11/2021 14:29 GMT — Svenimento e vaccinazione: cosa sapere e cosa fare

Leggi Medical News L'articolo completo di oggi su Sputnik V qui.

06/04/2021 12:00 GMT — Il Regno Unito approva lo scatto Pfizer per i bambini di età compresa tra 12 e 15 anni

La Medicines and Healthcare Products Regulatory Agency (MHRA), nel Regno Unito, ha approvato l'uso del vaccino Pfizer-BioNTech per i bambini di età compresa tra 12 e 15 anni. Secondo l'MHRA, la decisione arriva a seguito di "una rigorosa revisione della sicurezza, della qualità e dell'efficacia del vaccino in questa fascia di età".

L'amministratore delegato di MHRA, il dottor June Raine, afferma: "Abbiamo esaminato attentamente i dati degli studi clinici nei bambini di età compresa tra 12 e 15 anni e abbiamo concluso che il vaccino Pfizer-BioNTech COVID-19 è sicuro ed efficace in questa fascia di età e che i benefici di questo vaccino supera ogni rischio”.

Continua: "Abbiamo messo in atto una strategia completa di sorveglianza della sicurezza per monitorare la sicurezza di tutti i vaccini COVID-19 approvati nel Regno Unito e questa sorveglianza includerà la fascia di età 12-15 anni. Nessuna estensione di un'autorizzazione sarebbe approvata a meno che non siano stati soddisfatti gli standard previsti di sicurezza, qualità ed efficacia".

06/04/2021 10:32 GMT — Vaccinare i bambini "non è una priorità"

Secondo la dott.ssa Kate O'Brien, un'esperta di vaccini che lavora con l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), vaccinare i bambini contro il COVID-19 non è "un'alta priorità" di fronte alla carenza di vaccini. Il dottor O'Brien ha spiegato che "[c]i bambini corrono [un] rischio molto, molto basso di contrarre effettivamente [COVID-19]".

06/03/2021 11:37 GMT — Le restrizioni si stanno allentando, ma dovresti ridurre le pratiche igieniche?

Poiché diversi paesi allentano gradualmente le restrizioni, è importante che le persone non abbandonino il loro impegno per le buone pratiche igieniche. In un recente servizio, "Detonic.shop" ha parlato con esperti di salute per scoprire perché.

06/03/2021 09:49 GMT — La criminalità urbana è diminuita a livello globale durante la pandemia

Secondo un nuovo studio, apparso sulla rivista Nature Human Behaviour, i tassi di criminalità urbana sono diminuiti durante le restrizioni COVID-19. Gli autori hanno studiato questo effetto in 27 città di 23 paesi nelle Americhe, nel Medio Oriente, in Europa e in Asia.

In tutte le 27 città, gli autori hanno scoperto che gli assalti giornalieri sono diminuiti in media del 35%. Allo stesso modo, le rapine sono diminuite in media del 46%.

Nel complesso, concludono gli autori, "I nostri risultati mostrano che le politiche di soggiorno a casa erano associate a un notevole calo della criminalità urbana, ma con variazioni sostanziali tra le città e i tipi di criminalità".

L'autore senior, il Prof. (*185*) Eisner, direttore del Violence Research Center presso l'Università di Cambridge nel Regno Unito, spiega alcune delle ragioni alla base di questo effetto:

“La vita in città è stata drasticamente ridotta dal COVID-19 e il crimine è una parte importante della vita cittadina. […] Nessun bevitore che si riversa in strada dopo le serate nei bar e nei pub. Non ci sono giorni trascorsi nei negozi e nei caffè o all'ippodromo o alle partite di calcio. Alcune città hanno persino introdotto il coprifuoco. Ha soffocato l'opportunismo che alimenta così tanto crimine urbano”.

06/03/2021 09:23 GMT — La Cina ha somministrato 100 milioni di iniezioni di COVID-19 in 5 giorni

Nonostante un avvio lento, la Cina sta accelerando il lancio del vaccino. In soli 5 giorni a maggio, ha fornito a 100 milioni di persone un'iniezione di COVID-19. I funzionari cinesi mirano a vaccinare l'80% degli 1.4 miliardi di residenti del Paese entro la fine del 2021.

06/02/2021 12:05 GMT — Quasi la metà delle persone che hanno avuto bisogno di cure ospedaliere per COVID-19 ha problemi di salute duraturi

Un nuovo studio ha rilevato che il 45% dei pazienti ricoverati in ospedale per COVID-19 durante i primi giorni della pandemia aveva ancora problemi di salute correlati dopo essere stato dimesso. La ricerca ha analizzato le cartelle cliniche di 288 persone ricoverate in ospedale con COVID-19 tra marzo e aprile 2020.

Quasi il 20% dei pazienti non poteva più vivere in modo indipendente dopo essere stato dimesso dall'ospedale.

06/02/2021 12:01 GMT — L'OMS autorizza il vaccino Sinovac COVID-19

Il 1° giugno, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha emesso l'elenco degli usi di emergenza per il vaccino Sinovac CoronaVac COVID-19. Secondo l'analisi dei dati dell'OMS, CoronaVac ha prevenuto la malattia sintomatica nel 51% degli individui vaccinati e l'ospedalizzazione nel 100% dei casi. 

06/01/2021 12:31 GMT — Il bilancio delle vittime del Covid-19 in Perù è ora il più alto al mondo pro capite, indicano i dati rivisti

A partire da lunedì 31 maggio, il bilancio delle vittime ufficiale del Perù a causa di COVID-19 era quasi triplicato, raggiungendo 180,764 decessi, rispetto ai 69,342 decessi segnalati il ​​giorno precedente.

Si tratta di un tasso di oltre 500 decessi ogni 100,000 persone, il che significa che il Perù ha ora il più alto tasso di mortalità pro capite per COVID-19 al mondo.

I dati sono stati inizialmente pubblicizzati dalla Johns Hopkins University, che ha portato i funzionari peruviani a rivedere e aggiornare le proprie informazioni.

Secondo i funzionari, questa discrepanza era dovuta a test insufficienti, che hanno reso poco chiaro se alcuni dei decessi fossero stati dovuti a COVID-19 o ad altre cause.

Tuttavia, "riteniamo nostro dovere rendere pubbliche queste informazioni aggiornate", ha commentato il primo ministro del Perù, Violeta Bermudez, durante una conferenza stampa.

06/01/2021 11:35 GMT — CHI rinomina Varianti SARS-CoV-2 di interesse e preoccupazione che utilizzano etichette "semplici, facili da dire e ricordare"'

Il 31 maggio, l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha annunciato la decisione di chiamare le varianti di SARS-CoV-2 di interesse e preoccupazione con nomi nuovi e semplici utilizzando lettere greche.

Secondo la nuova etichettatura, B.1.1.7, la variante che gli scienziati hanno inizialmente identificato nel Regno Unito, è ora la variante "Alpha", mentre B.1.351, emersa in Sud Africa, è ora la variante "Beta".

Allo stesso modo, P.1, la variante di preoccupazione che gli scienziati hanno identificato in Brasile, è ora etichettata come variante "Gamma", e B.1.617.2, che gli scienziati hanno identificato per la prima volta in India, è la variante "Delta".

“Queste etichette non sostituiscono i nomi scientifici esistenti […], che trasmettono importanti informazioni scientifiche e continueranno ad essere utilizzate nella ricerca”, chiarisce il comunicato stampa dell'OMS.

Tuttavia, le nuove etichette consentiranno ai media e al pubblico di evitare di fare riferimento alle varianti con i nomi delle località geografiche in cui sono emerse per la prima volta. La speranza è che questo eviti malintesi e discriminazioni.

“Anche se hanno i loro vantaggi, questi nomi scientifici possono essere difficili da pronunciare e ricordare e sono soggetti a false segnalazioni. Di conseguenza, le persone ricorrono spesso alle varianti di chiamata in base ai luoghi in cui vengono rilevate, il che è stigmatizzante e discriminatorio. Per evitare ciò e per semplificare le comunicazioni pubbliche, l'OMS incoraggia le autorità nazionali, i media e altri ad adottare queste nuove etichette", osserva il comunicato stampa.

05/28/2021 11:10 GMT — La California annuncia l'enorme pagamento del vaccino

I funzionari californiani hanno annunciato un montepremi di 116.5 milioni di dollari per il vaccino. Poiché lo stato prevede di riaprire completamente a giugno, i funzionari sperano che questo incentivo attiri i 12 milioni di californiani che hanno diritto a un vaccino ma non sono ancora stati vaccinati.

05/28/2021 09:42 GMT — La produzione del nuovo vaccino COVID-19 inizierà a breve

Ieri, Sanofi e GlaxoSmithKline hanno annunciato l'imminente inizio di una sperimentazione di fase 3 sul vaccino COVID-19. Lo studio coinvolgerà più di 35,000 adulti provenienti da Stati Uniti, Asia, Africa e America Latina. Se la sperimentazione avrà successo, si aspettano che il vaccino sarà disponibile entro la fine del 2021.

05/27/2021 10:38 GMT — Numero di casi di COVID-19 per paese

  1. Stati Uniti: 33,190,560
  2. India: 27,369,093
  3. Brasile: 16,274,695
  4. Francia: 5,683,143
  5. Turchia: 5,212,123