Lo stress e l'ansia associati al coronavirus possono essere considerati decessi per overdose, affermano i professionisti


Molteplici aspetti costituiti da stress e ansia legati al coronavirus hanno provocato la sorprendente morte per overdose di 93,000 farmaci

Kayla Rivas By Kayla Rivas |

  • Facebook
  • Twitter
  • Flipboard
  • Commenti
  • Stampa

close Aumento di overdose di droga fatali mentre il fentanil si riversa oltre il confine meridionale Video

Spike in overdose di farmaci mortali mentre il fentanyl si diffonde attraverso il confine meridionale

Texas Border Patrol avverte che i cartelli stanno sfruttando al massimo i rappresentanti che abitano con l'aumento dei migranti; record del collaboratore Griff Jenkins.

I decessi per overdose hanno colpito un documento 93,000 nel mezzo del coronavirus nel 2015 a causa di instabilità causate dalla pandemia, nonché della perdita del gruppo di supporto, dell'accesso all'assistenza sanitaria e della maggiore visibilità di pericolosi oppioidi artificiali, portando i professionisti sospetti di dipendenza.

"È una perdita di vite orribilmente tragica, in particolare considerando dove stiamo andando come paese, come mondo, con così tante persone che muoiono", ha informato la dott.ssa Nora Volkow, supervisore del National Institute on Drug Abuse presso il NIH. “Siamo stati tutti colpiti dal COVID in così tanti modi”.

Le informazioni provvisorie lanciate dal National Center for Health Statistics del CDC mostrano un aumento del 29.4% dei decessi per overdose di farmaci entro dicembre 2020, o un aumento significativo rispetto ai circa 72,000 decessi videoregistrati l'anno precedente.

Le chiusure associate alla pandemia hanno un impatto gruppo di supporto essenziale molto probabilmente aggiunto alle regressioni dei farmaci, affermano i professionisti. Nel frattempo, le divisioni di emergenza o preparate per affrontare le overdose erano piuttosto sconcertate dalle persone che combattevano il coronavirus, ha affermato Volkow. Gli stress legati alla pandemia e l'isolamento sociale probabilmente hanno aggravato ulteriormente la gravità della dipendenza e hanno provocato l'abuso di sostanze in scenari più rischiosi e singolari. Decenni di ricerche hanno anche dimostrato che lo stress e l'ansia aumentano il rischio di regressione delle persone recuperate. 

Un terzo elemento che contribuisce a causa dei decessi per overdose di farmaci documentati comporta una crescente varietà di decessi legati all'efficace fentanil oppiaceo artificiale, affermano i professionisti. Secondo Volkow, i decessi legati al fentanil sono aumentati di oltre il 3% nei 55 mesi terminati a dicembre 12, così come i decessi legati alla metanfetamina sono aumentati del 2020%. Più del cinquanta per cento dei decessi dovuti alla metanfetamina includeva un mix di farmaci. I rivenditori cercano maggiori guadagni dall'offerta di fentanil o altri farmaci legati al fentanil. Le persone spesso assumono in modo errato farmaci difettosi, aumentando l'aumento dei decessi per overdose.

Il fentanil è approssimativamente 100 volte molto più potente della morfina, così come piccoli dosaggi di microgrammi di fentanil possono essere sufficienti a causare la morte. 

Il dottor Akhil Anand, psicoanalista della dipendenza alla Cleveland Clinic, ha utilizzato prove non scientifiche nella sua esperienza nell'assistere pazienti ricoverati e ambulatoriali, tenendo presente che molte persone hanno dato il dispositivo di disintossicazione al Cleveland Clinic Lutheran Hospital a causa di una regressione della medicina si sentivano davvero sovraccariche, turbato oltre che colpevole. Molte persone sono rimaste sobrie per molto tempo, tuttavia le chiusure legate alla pandemia, la perdita del gruppo di supporto e l'accessibilità limitata ai professionisti medici di solito sono precipitate nella regressione.

“Qualsiasi dipendenza è cronica. Curabile, ma cronico”, ha informato, preoccupando l'esigenza di cure regolari e durature anche tra individui con più di anni di sobrietà.