Riesci a capire se stai suonando la nota giusta?

cantante

Chiunque ami cantare sotto la doccia molto probabilmente capisce che in alcuni casi canta una canzone. Ma per quanto riguarda i cantanti specializzati? Quanto bene esaminano le proprie capacità? E quale funzione svolge questa autovalutazione nel diventare un artista molto migliore? Un gruppo di studio dell'Istituto Max Planck per l'estetica empirica di Francoforte, della New York University e dell'Università di Amburgo ha attualmente esaminato queste indagini a livello medico in uno studio di ricerca su cantanti specializzati.

Le persone dello studio di ricerca, tutte donne cantanti, sono state ciascuna videoregistrata cantando "Happy Birthday" in un workshop. Successivamente è stato chiesto loro di prestare attenzione a ciascuna delle registrazioni e di valutare la precisione del tono sia delle proprie capacità di canto che di quelle dei loro colleghi. Nella società occidentale, la precisione dell'intonazione, ovvero l'armonica del canto vocale, è collegata a caratteristiche acustiche che possono essere misurate e quindi agisce come un passo imparziale di efficienza.

Il gruppo di studio di ricerca ha ottenuto una versione analitica dagli esami individuali degli altri. Usando questo, hanno avuto la capacità di identificare esattamente quanto bene una cantante classificasse gli altri insieme alla sua stessa efficienza.

“I risultati mostrano che i cantanti erano sorprendentemente imprecisi nella loro autovalutazione. La maggior parte ha sopravvalutato la propria performance", afferma la scrittrice principale Pauline Larrouy-Maestri del Max Planck Institute for Empirical Aesthetics.

In miglioramento, gli scienziati hanno osservato una relazione tra le capacità di canto vocale e la capacità di autovalutazione: quanto più il cantante è bravo (in termini di precisione del tono), tanto meglio si valutano. Questo risultato finale è scioccante dato che gli specialisti in un particolare nome di dominio hanno in genere la tendenza a ignorare le loro capacità in questo nome di dominio.

Lo studio, le cui ricerche sono state semplicemente pubblicate sul Journal of Voice, non solo mette in evidenza il fatto che anche i cantanti specializzati non sempre esaminano adeguatamente la propria efficienza canora. Ma raccomanda allo stesso modo che l'autovalutazione stessa potrebbe essere una considerazione fondamentale per la crescita di straordinarie capacità musicali.