La tecnologia a raggi X della California è scomparsa rapidamente dopo il colpo di COVID-19 eliminato da malattie cardiovascolari, afferma il record del coroner co


Il verbale dell'esame post mortem di Tim Zook non indicava una vaccinazione contro il COVID-19

By Alessandria Hein |

  • Facebook
  • Twitter
  • Flipboard
  • Commenti
  • Stampa

closeDr. Makary sulla spinta al vaccino COVID: gli annunci sponsorizzati dal governo di solito non funzionano Video

Dr Makary sulla stampa sulla vaccinazione COVID: le pubblicità finanziate dal governo in genere non funzionano

Fattore clinico di Fox News Il dott. Marty Makary parla delle celebrità che persuadono gli americani a immunizzare.

Uno specialista di raggi X in California, la cui morte a gennaio era sotto esame mentre i suoi familiari raccomandavano un collegamento web fattibile al suo secondo dosaggio di una vaccinazione COVID-2, è deceduto a causa di malattie cardiovascolari, secondo il rapporto di un medico legale. Tim Zook, 19 anni, è morto per una malattia cardiovascolare ipertensiva e anche aterosclerotica con cardiomegalia estrema e anche arresto cardiaco, secondo il suo record dell'esame post mortem. 

Il record non indicava una vaccinazione COVID-19 e affermava anche che era deceduto all'UC Irvine Medical Center. 

Al momento della sua morte, la vedova di Zook, Rochelle, ha informato le prese elettriche di informazione regionali che suo marito "credeva nei vaccini" ed era anche "sicura che avrebbe preso di nuovo quel vaccino e che avrebbe voluto che il pubblico lo prendesse", tuttavia che ha visto la sua salute e il suo benessere entrare in forte diminuzione dopo che ha ottenuto la sua seconda dose del colpo di Pfizer. 

"Non stiamo incolpando nessuna azienda farmaceutica", aveva effettivamente informato l'Orange County Register, prima di raccomandare che la sua recessione fosse una sorta di risposta. 

Al momento, il coroner della contea di Orange ha verificato che stava esaminando la sua fatalità e ha anche affermato che "se viene determinato che potrebbe esserci una correlazione con il vaccino, informeremo immediatamente l'agenzia sanitaria OC". 

Tuttavia, tale connessione non è stata trovata. 

"I nostri pensieri immediati sono con la famiglia in lutto", ha affermato una dichiarazione offerta all'epoca. “Monitoriamo attentamente tutti questi eventi e raccogliamo informazioni rilevanti da condividere con le autorità di regolamentazione globali. Sulla base delle revisioni sulla sicurezza in corso eseguite da Pfizer, BioNTech e dalle autorità sanitarie, BNT162b2 mantiene un profilo rischio-beneficio positivo per la prevenzione delle infezioni da COVID-19. È probabile che eventi avversi gravi, compresi i decessi non correlati al vaccino, si verifichino a un ritmo simile a quello che accadrebbe nella popolazione generale”.