Una storia di tossicodipendenza è associata a esiti negativi sulla salute mentale

salute mentale

Nuova ricerca pubblicata online su Giornale internazionale di salute mentale e dipendenza hanno scoperto che i canadesi con una storia di tossicodipendenza hanno molte meno probabilità di avere una salute mentale fiorente e hanno maggiori probabilità di avere malattie mentali.

I ricercatori hanno confrontato un campione rappresentativo a livello nazionale di 460 canadesi con una storia di dipendenza da droghe illecite (esclusa la cannabis) con 20,305 canadesi senza storia di dipendenza da droghe illecite utilizzando i dati tratti dal Canadian Community Health Survey-Mental Health di Statistic Canada.

Mentre l'80% di quelli con una storia di tossicodipendenza era in remissione, più della metà (52.1%) soffriva ancora di malattie mentali. Inoltre, solo il 37.9% era in ottima salute mentale, che è nettamente inferiore al 74.1% dei canadesi senza una storia di tossicodipendenza che aveva un'eccellente salute mentale. Per essere considerati in ottima salute mentale, i partecipanti dovevano riportare: 1) libertà da malattie mentali nell'anno precedente (cioè, dipendenza da sostanze, disturbi psichiatrici, suicidalità); 2) felicità quasi quotidiana o soddisfazione di vita nell'ultimo mese; e 3) alti livelli di benessere sociale e psicologico nell'ultimo mese.

"La remissione dalla dipendenza è un fattore importante nel processo di recupero, ma vogliamo anche considerare i risultati della salute mentale oltre l'astinenza", afferma il primo autore, Andie MacNeil, una recente laureata in Master of Social Work presso l'Università di Toronto. “Vogliamo pensare a come possiamo sostenere il benessere psicologico e sociale delle persone che stanno recuperando dalla tossicodipendenza”.

L'attuale studio ha trovato diversi fattori associati a un'eccellente salute mentale tra coloro in remissione dalla tossicodipendenza, tra cui l'età avanzata e il supporto sociale.

"Man mano che le persone invecchiano, spesso sperimentano un calo dell'impulsività e un aumento delle responsabilità di ruolo nelle loro vite personali e professionali", afferma l'autore senior Esme Fuller-Thomson, professore presso la Facoltà di assistenza sociale Factor-Inwentash dell'Università di Toronto e direttore dell'Institute for Corso di vita e invecchiamento. “Le persone anziane spesso si allontanano dai circoli sociali e dai contesti in cui il consumo di droga è più diffuso, il che a sua volta può aiutare a sostenere il loro recupero”.

Un'istruzione post-secondaria, essere sposati e nessuna storia di disturbo depressivo maggiore o disturbo d'ansia generalizzato erano tra gli altri fattori associati sia alla remissione della tossicodipendenza che all'eccellente salute mentale.

Sebbene l'indagine Statistics Canada utilizzata per lo studio non abbia raccolto informazioni sugli interventi che i partecipanti potrebbero aver utilizzato per supportare il loro recupero, altre ricerche indicano che vari approcci psicosociali (come l'intervista motivazionale, la terapia cognitivo comportamentale) e gli approcci farmacologici (come l'agonista oppioide Terapia) può aiutare le persone a ridurre il consumo di droga e a riprendersi dalla dipendenza.

La tossicodipendenza è una grave crisi di salute pubblica, con le overdose che rappresentano ora una delle principali cause di morte per gli adulti sotto i 50 anni negli Stati Uniti. Sebbene gli oppioidi tendano a essere la sostanza trainante dei decessi per overdose, negli ultimi anni si sono registrati aumenti significativi dei decessi per cocaina e per psicostimolanti. Negli Stati Uniti, l'uso di droghe illecite ha un costo stimato di 193 miliardi di dollari all'anno a causa delle spese sanitarie, dei costi della giustizia penale e delle perdite di produttività.

"Considerando l'enorme perdita di vite umane dovuta alla tossicodipendenza e alle sue conseguenze economiche associate, è necessaria una maggiore comprensione dei fattori associati sia alla remissione che agli aspetti più ampi del recupero, come il benessere mentale", afferma MacNeil.