Un assegno per il benessere della famiglia: la California investe nel curare insieme genitori e figli

visita dal medico per bambini

Quando un genitore porta un neonato al Children's Health Center di San Francisco per un controllo di routine, un pediatra controllerà i parametri vitali del bambino e chiederà come sta il bambino a casa.

Quindi Janelle Bercun, un'assistente sociale clinica autorizzata, che è anche lei nella stanza, guarderà mamma o papà e risponderà: com'è questo per te? Le tue frustrazioni? gioie? Sfide? E rimane a lavorare con il genitore molto tempo dopo che il pediatra se ne è andato.

Il trattamento basato sull'équipe della struttura è un progetto pilota, finanziato da associazioni filantropiche. Eppure l'approccio, che la California potrebbe presto incorporare su larga scala, potrebbe essere la chiave per promuovere un ambiente domestico sano in cui i bambini prosperano, affermano gli esperti di sviluppo infantile. Incorporare la terapia per i genitori, dicono, può ridurre il rischio di un bambino di futuri disturbi mentali derivanti da traumi e avversità familiari.

Gli uffici dei pediatri generalmente non offrono consulenza o guida formale al tutore di un bambino perché non possono fatturare l'assicurazione per questi servizi. Ciò potrebbe presto cambiare per i circa 5.4 milioni di bambini iscritti a Medi-Cal, il programma Medicaid della California per i residenti a basso reddito e per i loro genitori.

Il budget statale 2021-22, che il governatore Gavin Newsom dovrebbe firmare entro lunedì, dedica 800 milioni di dollari, metà dei quali in fondi federali, a questo nuovo beneficio per la salute comportamentale in quattro anni. Gli esperti dicono che renderebbe la California il primo stato a pagare per le "cure diadiche", trattando genitori e figli contemporaneamente.

“Un bambino non si presenta da solo all'ambulatorio del pediatra. Il caregiver sta arrivando con i propri punti di forza e fattori di stress”, ha affermato la dott.ssa Kathryn Margolis, psicologa pediatrica che ha lanciato l'iniziativa presso il Children's Health Center dello Zuckerberg San Francisco General Hospital.

"Senza un caregiver sano, non possiamo avere un bambino sano", ha aggiunto Margolis. “È la cosa più ovvia del mondo. È incredibile che ci sia voluto così tanto tempo per pagare questo servizio”.

Il nuovo programma fa parte di una serie di iniziative di salute comportamentale incluse nel budget statale di quasi $ 263 miliardi negoziato tra i legislatori democratici e Newsom, che ha reso i servizi di salute mentale una questione fondamentale.

Lo stato trascorrerà il prossimo anno a redigere linee guida per i servizi che potrebbero essere coperti e a collaborare con i fornitori di assicurazioni su nuovi codici di fatturazione per il nuovo vantaggio. A partire dal 1 luglio 2022, i caregiver che entrano in una clinica o in uno studio pediatrico con un bambino fino a 21 anni per le visite di routine al pozzo saranno abbinati a un assistente sociale o uno specialista in salute comportamentale. Possono essere sottoposti a screening per la depressione, trattati per l'uso di tabacco e alcol o possono essere offerti terapia familiare, ha affermato Jim Kooler, assistente vicedirettore della salute comportamentale presso il Dipartimento dei servizi sanitari della California. Le neomamme riceveranno cure dopo il parto; i genitori potrebbero anche ricevere aiuto per ottenere buoni pasto, alloggio o altro aiuto.

"È una gamma piuttosto sorprendente di servizi che saranno disponibili", ha detto Kooler. "Sono cose a cui non penseremmo necessariamente subito, ma la salute del giovane ne risente".

Stati tra cui New York e Colorado finanziano programmi che offrono assistenza olistica a genitori e figli insieme. Ma la California sarà la prima a offrire il servizio come parte dell'assistenza pediatrica Medicaid, ha affermato Jennifer Tracey, direttore senior della crescita e della sostenibilità per Zero to Three. L'organizzazione senza scopo di lucro gestisce HealthySteps, un programma che supporta neonati e bambini piccoli con un'assistenza integrata in 24 stati, Washington, DC e Porto Rico. Ottenere il sussidio finanziato nello stato più popoloso della nazione è stata una vittoria "innovativa" per i gruppi di difesa dei bambini, ha detto Tracey.

"Non abbiamo visto nessun altro stato fare questo tipo di investimento", ha detto. "Spero che vedremo altri stati seguire la California".

Newsom e i legislatori quest'anno hanno avuto un avanzo di bilancio di 76 miliardi di dollari e 27 miliardi di dollari in aiuti federali per finanziare una serie di nuovi programmi, ma non saranno a buon mercato. Le nuove spese includono fino a 1.3 miliardi di dollari l'anno per espandere l'assistenza sanitaria agli immigrati privi di documenti di età pari o superiore a 50 anni; 12 miliardi di dollari per programmi per senzatetto nei prossimi due anni; $ 4.4 miliardi in salute mentale comportamentale per persone fino a 25 anni in cinque anni; e 300 milioni di dollari per rafforzare il sistema sanitario pubblico dello stato a partire dal prossimo luglio.

I critici affermano che la spesa impegna i californiani in programmi che potrebbero essere difficili da finanziare in futuro. E mentre offrire un nuovo vantaggio Medi-Cal potrebbe essere utile, i legislatori della California farebbero meglio a correggere i difetti nel programma assicurativo del governo, ha affermato Susan Shelley, vicepresidente delle comunicazioni per la Howard Jarvis Taxpayers Association.

Ad esempio, lo stato paga i medici che partecipano a Medi-Cal tra le tariffe più basse della nazione, ha affermato. E un rapporto del gennaio 2020 del California State Auditor ha rilevato che poco meno del 48% dei bambini iscritti a Medi-Cal è andato dal medico per una visita preventiva nel 2016-17.

"Non è saggio impegnare i contribuenti in questo", ha detto Shelley. "Tutti questi ragazzini cresceranno e avranno un'enorme bolletta fiscale".

Secondo i documenti di bilancio legislativi, offrire ai caregiver un trattamento comportamentale preventivo ha dimostrato di risparmiare denaro evitando problemi di salute più grandi lungo la strada. Un'analisi di HealthySteps dei suoi siti a New York, Colorado, Arizona e Kentucky ha mostrato un risparmio medio annuo per Medicaid del 204% per i pazienti iscritti al loro programma. Il gruppo riferisce che i bambini avevano otto volte più probabilità di ricevere screening dello sviluppo e due volte più probabilità di andare a visite mediche quando i loro genitori hanno partecipato al programma HealthySteps.

"È una consapevolezza che non si tratta solo di fornire servizi oggi, ma si tratta di pensare ai servizi che aiuteranno a differire i costi lungo la strada facendo le cose giuste oggi", ha detto Kooler.

Fare una visita all'ufficio del pediatra più accogliente per i genitori e far sottoporre le madri a screening per la depressione e altri problemi comportamentali potrebbe migliorare il tasso deprimente della California di screening sullo sviluppo infantile, ha affermato Sarah Crow, amministratore delegato del First 5 Center for Children's Policy.

"California, se vuole davvero dare la priorità alla salute dei bambini, allora dobbiamo davvero fare di tutto e iniziare a pensare a nuovi modi culturalmente rilevanti per servire le nostre famiglie", ha detto Crow.

Alla clinica di San Francisco, Bercun, l'assistente sociale, visita gli assistenti per tutto il tempo necessario, di solito circa mezz'ora, ma a volte fino a un'ora. Consiglia a una mamma di perdere il lavoro, mostra a un papà come calmare il suo bambino che piange e guida un'altra mamma a dire amorevolmente di no a un bambino sull'orlo di uno scatto d'ira. Ha aiutato gli operatori sanitari a sviluppare piani di sicurezza in caso di violenza in casa e li ha collegati alle risorse della comunità.

E poi c'è la pandemia: parla alle famiglie dell'isolamento che tanti hanno provato.

"È lavorare in questi momenti e sentirsi meno soli e costruire fiducia", ha detto Bercun. “Si tratta di mantenere lo spazio per esplorare i sentimenti. La mia speranza è che un giorno tutte le famiglie possano beneficiarne”.