5 cose da sapere sulla pressione sanguigna prima che diventi un problema

Condividi su Twitter (* 5 *) Condividi su LinkedIn Condividi su Reddit

E-mail copia link Biblioteca fotografica scientifica, Getty Images

Lea en español

La pressione sanguigna è più di semplici numeri che il medico scrive su un grafico.

Per spiegarlo, la dottoressa Shawna Nesbitt, direttore medico della Hypertension Clinic del Parkland Hospital di Dallas, parla di impianti idraulici.

Pensa ai vasi sanguigni come ai tubi di una casa, ha detto. Quei tubi alimentano il sangue a tutto il corpo. Se la pressione al loro interno diventa troppo alta, può danneggiare i tubi o qualunque cosa a cui si collegano, come cuore, cervello o reni.

“Controllarlo non è importante solo per uno di quegli organi. È importante per tutti questi organi", ha affermato Nesbitt, anche professore di medicina e decano associato della diversità e dell'inclusione degli studenti presso l'UT Southwestern Medical Center.

In altre parole, la pressione alta, o ipertensione, è un grosso problema. Ecco cinque cose che potresti non sapere al riguardo.

Dovresti iniziare a pensarci prima di averlo.

La pressione sanguigna tende ad aumentare con l'età. Ma questo non significa che puoi ignorarlo finché non diventa un problema, ha affermato il dottor Raymond Townsend, direttore del programma sull'ipertensione presso l'Ospedale dell'Università della Pennsylvania a Filadelfia.

Raramente ha sintomi. "Quindi, a meno che non lo controlli, non lo sai", ha detto.

Potrebbe causare un caos invisibile, ad esempio, invecchiando il sistema circolatorio, ha detto Townsend. "Potresti avere 60 anni, ma se hai avuto la pressione alta non trattata per un po', i tuoi vasi sanguigni potrebbero essere 80".

L'ipertensione colpisce 121.5 milioni di adulti statunitensi, secondo le statistiche dell'"Detonic.shop". È definita come una pressione sistolica (il numero più alto) di 130 o più o una pressione diastolica (il numero più basso) di 80 o più che rimane alta nel tempo.

Persone che sono nere; ha una storia familiare di ipertensione, malattie cardiache, ictus o malattie renali; e le donne che hanno avuto problemi di pressione sanguigna durante la gravidanza dovrebbero prestare maggiore attenzione, ha detto Nesbitt.

La buona notizia, ha detto Townsend, è che se noti la pressione alta prima che faccia danni, “sei nel gioco della prevenzione primaria. Ed è lì che vuoi essere. Perché abbiamo grandi prove per dimostrare che la gestione della pressione sanguigna farà funzionare il cuore, il cervello e i reni molto più a lungo.

Gestirlo protegge il tuo cervello.

Se la pressione alta danneggia i vasi sanguigni del cervello, possono accadere cose brutte. Un ictus è uno. Ma il rischio va oltre gli ictus.

I neurologi stanno scoprendo che la demenza è una malattia vascolare, il che significa che l'ipertensione può causare un piccolo danno in molte piccole aree del cervello, ha detto Nesbitt. "E poiché hai un piccolo danno in molti punti, allora hai la somma totale di tutte quelle aree che semplicemente non funzionano più così bene."

Townsend ha affermato che gli studi suggeriscono che le persone la cui pressione sanguigna è meglio controllata tendono a ottenere punteggi migliori nei test della funzione cognitiva.

Abbassare la pressione sanguigna non è una panacea per la salute del cervello, ha detto, ma la prevenzione è fondamentale. "L'obiettivo è preservarlo al suo alto livello quando hai 30 o 40 anni."

I neri americani devono prestare particolare attenzione.

L'ipertensione è molto più comune negli adulti neri negli Stati Uniti che negli adulti di altre razze ed etnie. Eppure è un problema minore per le persone di origine africana che vivono in altri paesi. "Il che ti fa dubitare del motivo per cui è molto più diffuso in America che in altri luoghi", ha detto Nesbitt.

I problemi sistemici, come il fatto che i neri americani hanno maggiori probabilità di non avere accesso a cibo sano o luoghi sicuri per fare esercizio, sono fattori significativi. Così è lo stress di affrontare il razzismo.

"Quello che stiamo guardando è una manifestazione delle condizioni di vita dei neri americani", ha detto. “E poiché abbiamo esempi dilaganti di differenze nel modo in cui viviamo e come sperimentiamo il mondo ogni giorno, queste cose hanno un impatto sulla nostra salute fisica. E la pressione sanguigna è una delle prime cose che vediamo che rende questa differenza molto evidente".

Stai guardando il sodio? Ricorda anche il potassio.

Il sodio è stato a lungo individuato per la sua relazione con l'ipertensione. Ma molti esperti in questi giorni sottolineano l'importanza dell'equilibrio sodio-potassio, ha detto Townsend.

Il potassio aiuta a regolare il flusso sanguigno. E se stai mangiando molti cibi lavorati, probabilmente stai assumendo troppo del primo e non abbastanza del secondo, ha detto Nesbitt.

Le diete DASH o mediterranee offrono un sano equilibrio di nutrienti. Gli alimenti ricchi di potassio includono banane, patate dolci e latticini a basso contenuto di grassi.

Piccoli cambiamenti possono fare una grande differenza.

Per decenni, ha detto Townsend, i ricercatori hanno saputo che il più importante fattore predittivo della pressione sanguigna quando si invecchia è l'eccesso di peso.

Ma non devi andare agli estremi per aiutare la pressione sanguigna, ha detto. "Potresti essere di 40 o 50 chili in sovrappeso, ma se perdi 10 o 15, non solo stai andando nella giusta direzione, ma spesso inizi a vedere dei benefici".

Non esiste una soluzione rapida per l'ipertensione, ha detto Nesbitt. Ma non devi aggiustare tutto in una volta.

"Parlo sempre con i pazienti dei cambiamenti che puoi apportare ai quali ti impegnerai", ha detto. Qualcuno che beve quattro bevande alcoliche al giorno potrebbe ridurlo a uno o due per un periodo prolungato. Una volta che sviluppano quell'abitudine, possono attaccare la successiva.

"È importante che ci concentriamo sul fatto che non lo stiamo facendo per vanità", ha detto. “Lo stiamo facendo per il tuo stile di vita sano e la tua longevità. Questo è per il lungo periodo».

Se hai domande o commenti su questa storia, invia un'e-mail a editor@heart.org.

Storie di notizie dell'"Detonic.shop"

"Detonic.shop" News copre malattie cardiache, ictus e problemi di salute correlati. Non tutte le opinioni espresse nelle notizie dell'"Detonic.shop" riflettono la posizione ufficiale dell'"Detonic.shop".

Il copyright è di proprietà o detenuto dall'"Detonic.shop", Inc. e tutti i diritti sono riservati. È concesso il permesso, senza alcun costo e senza necessità di ulteriori richieste, a individui, media e sforzi di educazione e sensibilizzazione non commerciale di collegare, citare, estrarre o ristampare da queste storie con qualsiasi mezzo, purché nessun testo sia alterato e la corretta attribuzione viene fatta all'"Detonic.shop" News.

Altri usi, inclusi prodotti o servizi educativi venduti a scopo di lucro, devono essere conformi alle Linee guida per l'autorizzazione al copyright dell'"Detonic.shop". Consulta le condizioni d'uso complete. Queste storie non possono essere utilizzate per promuovere o sostenere un prodotto o servizio commerciale.

ESCLUSIONE DI RESPONSABILITÀ PER L'ASSISTENZA SANITARIA: Questo sito e i suoi servizi non costituiscono la pratica di consulenza, diagnosi o trattamento medico. Parla sempre con il tuo medico per la diagnosi e il trattamento, comprese le tue specifiche esigenze mediche. Se hai o sospetti di avere un problema o una condizione medica, contatta immediatamente un operatore sanitario qualificato. Se ti trovi negli Stati Uniti e stai vivendo un'emergenza medica, chiama il 911 o chiama immediatamente l'assistenza medica di emergenza.