Il trattamento dell'ipertensione negli anziani e nei farmaci prescritti

Trattamento dell'ipertensione negli anziani

L'ipertensione è una malattia funzionale, il principale fattore eziologico è la tensione eccessiva psicoemotiva, che porta prima all'eccitabilità dell'apparato che regola la pressione sanguigna nella corteccia cerebrale, quindi ai centri ipotalamici e, infine, a un disturbo nella regolazione del tono vascolare. I fattori che mantengono la pressione alta sono inclusi una seconda volta.

Secondo la classificazione degli esperti dell'OMS, essi distinguono (per eziologia) essenziale, ipertensione primaria e secondaria (sintomatica).
L'ipertensione, derivante dallo sviluppo di un processo patologico nel cuore, grandi vasi, reni, ghiandole endocrine, nel sistema nervoso centrale, che è solo uno dei pochi sintomi di queste malattie, è chiamata sintomatica.

La percentuale di ipertensione sintomatica (secondaria) è del 10-30% tra tutti i casi di aumento della pressione sanguigna. Il termine "ipertensione" è stato introdotto nella pratica clinica di GF Langom.

I medici stranieri preferiscono definire l'ipertensione arteriosa primaria un'ipertensione essenziale, definendola una malattia di eziologia sconosciuta, in cui un aumento della pressione sanguigna non è associato ai cambiamenti degli organi primari. Spesso si pone la questione se considerare un aumento della pressione sanguigna all'età di 50-70 anni una manifestazione di cambiamenti legati all'età o un processo patologico.

È spiegato da disaccordi tra i clinici sulla dipendenza del livello di pressione sanguigna dall'età. Scienziati nazionali e ricercatori stranieri ritengono che la pressione sanguigna (sia sistolica che diastolica) aumenti gradualmente dopo 50 anni.

Aumento della pressione sistolica fino a 200 mm RT. Arte. a questa età è una variante estrema della norma. Tuttavia, è impossibile ammettere incondizionatamente che con l'età, la pressione sanguigna raggiunge naturalmente numeri elevati. Sulla base di un'indagine su grandi gruppi di popolazione in varie regioni del paese (Caucaso settentrionale, Mosca, Leningrado, Asia centrale, Stavropol, ecc.), La maggior parte dei medici domestici ha mostrato che la pressione sanguigna aumenta solo leggermente con l'età.

Gli esami di massa di persone di età pari o superiore a 80 anni, condotti dall'Istituto di Gerontologia nel 1965, hanno mostrato una tendenza ad aumentare principalmente la pressione arteriosa sistolica. Durante l'esame di fegati lunghi (90 anni e più), non hanno mostrato ipertensione.

Secondo l'OMS, per le persone anziane (60-89 anni), il normale livello fisiologico della pressione arteriosa sistolica è considerato 160 mm Hg. Art., Diastolico - 95 mm RT. Arte. L'ipertensione è classificata come una condizione "minacciata".

Una delle caratteristiche dell'ipertensione negli anziani, gli anziani è un corso lungo e lentamente in evoluzione. Questa è considerata una manifestazione relativamente benigna di questa patologia. L'ipertensione viene spesso rilevata per caso, i reclami soggettivi sono espressi lievemente e non sono tipici.

Non esiste una chiara corrispondenza tra il livello di pressione sanguigna, la gravità della malattia e la gravità delle sensazioni soggettive. L'ipertensione nei gruppi di età più avanzata è generalmente caratterizzata da povertà di sintomi clinici. Contrariamente ai pazienti di mezza età, i pazienti anziani e anziani presentano alcune lamentele caratteristiche di questa malattia.

Hanno una tendenza relativamente meno pronunciata ai tipici mal di testa. La debolezza più comunemente osservata, affaticamento, andatura spesso instabile, rumore nella testa e nelle orecchie. I pazienti parlano di vago dolore al cuore. Va notato una minore gravità, varietà e intensità dei sintomi soggettivi.

Il lungo decorso dell'ipertensione contribuisce alla formazione di meccanismi compensativi-adattivi, grazie ai quali i pazienti si sentono soddisfacenti, nonostante i pronunciati cambiamenti organici nei sistemi cardiovascolare e di altro tipo, dovuti sia all'età che allo sviluppo dell'aterosclerosi.

Ipertensione negli anziani

I medici considerano l'ipertensione nei pazienti anziani una malattia particolarmente insidiosa. Le persone anziane prestano meno attenzione ai sintomi rispetto all'ipertensione di mezza età. Molti anziani hanno già rinunciato a se stessi. Non hanno abbastanza entusiasmo per andare dal medico, prendere la medicina, seguire i consigli per la correzione dello stile di vita.

Le prime manifestazioni di ipertensione sono di solito mal di testa, disturbi del sonno, "mosche" davanti agli occhi. Gli anziani spesso li "cancellano" per la loro età, stanchezza. In effetti, quando la malattia è appena iniziata, un breve riposo aiuta ad alleviare i sintomi.

Quindi non passano più e diventano cronici. Ricordiamo che l'ipertensione senza trattamento aumenta più volte il rischio di infarto, ictus e insufficienza renale e riduce anche la vita di una persona a causa della maggiore "usura" dei vasi sanguigni e degli organi interni.

I medici che parlano dell'ipertensione anziana spesso parlano di "pressione di lavoro" - pressione sanguigna a cui il paziente si sente normale, anche se è considerato elevato dagli standard. Il concetto di "pressione di lavoro" è un errore pericoloso. Eventuali letture del tonometro superiori a 140/90 mm. Hg. Arte. richiedere un intervento medico se il paziente vuole vivere.

Quali sono i sintomi del decorso latente dell'ipertensione negli anziani? Oltre a mal di testa e incubi, questi sono:

  • Ansia infondata, irritabilità.
  • Arrossamento del viso.
  • Sensazione di "pulsazione" nella testa.
  • Sudorazione, brividi.
  • Compromissione della memoria, riduzione delle prestazioni.
  • Improvviso aumento della frequenza cardiaca.

Queste condizioni richiedono cure mediche immediate. Visita un cardiologo, un terapista, anche se non hai ancora problemi, ma semplicemente le misurazioni della pressione mostrano un aumento.

Perché è importante diagnosticare e trattare l'ipertensione il prima possibile? A causa dell'ipertensione si possono sviluppare danni irreversibili a cuore, reni, cervello (ictus), occhi e vasi sanguigni. A causa dell'aumento del carico, il cuore si esaurisce rapidamente e si sviluppa insufficienza cardiaca se il paziente non è stato precedentemente "coperto" da infarto del miocardio.

L'ipertensione non trattata porta rapidamente a un "circolo vizioso". A causa dell'aumento della pressione, i vasi sanguigni si restringono. Più stretto è il lume nei vasi, più forte è il cuore che aumenta la pressione sanguigna. Quando l'ipertensione interrompe l'afflusso di sangue ai reni, iniziano a secernere sostanze che aumentano maggiormente la pressione sanguigna.

L'aspettativa di vita può essere ridotta di 10-15 anni. Lo stress provoca un aumento della pressione sanguigna, peggiora il decorso dell'ipertensione. Cerca di eliminare le sostanze irritanti dalla tua vita. Impara a usare le tecniche per il relax: yoga, meditazione, massaggio. Passeggiate utili o educazione fisica più attiva all'aria aperta.

Le persone anziane hanno spesso ipertensione sistolica isolata (ISH). Ciò significa che solo la pressione arteriosa sistolica "superiore" è elevata. L'ipertensione richiede un approccio speciale da un cardiologo. Con ISH, il medico non si prefigge sempre l'obiettivo di abbassare la pressione sanguigna del paziente alla normalità.

Se una persona anziana ha una malattia coronarica, la pressione sanguigna viene ridotta di non meno del 10-15% dell'iniziale, ma non più del 30%. Altrimenti, possono sorgere problemi a causa di un deterioramento dell'afflusso di sangue al cuore.

Gli esperti raccomandano di sforzarsi di ridurre la pressione arteriosa sistolica nei pazienti anziani:

  • 20 mm. Hg. Arte. - se fosse compreso tra 160 e 180 mm. Hg. Arte.
  • A un livello inferiore a 160 mm. Hg. Arte. - se inizialmente superava i 180 mm. Hg. Arte.

Se una persona anziana non ha il tempo di sviluppare una malattia coronarica, può portare la pressione sanguigna agli indicatori inferiori a 140/90. Se rientra nei limiti normali, l'aspettativa di vita sarà massima.

L'effetto della patologia sul corpo

L'organismo delle persone di età avanzata è caratterizzato da una discrepanza tra le manifestazioni cliniche della malattia e i cambiamenti funzionali registrati in studi speciali. Insieme all'apparente benignità clinica del decorso dell'ipertensione, vengono rivelati significativi disturbi funzionali in vari organi e sistemi.

Con l'aumento della pressione sanguigna negli anziani, c'è una pronunciata lesione dell'aorta, dei vasi coronarici, del miocardio (con disturbi del ritmo cardiaco). Hanno un grado molto maggiore rispetto ai pazienti giovani e di mezza età, la contrattilità miocardica diminuisce.

Si verificano cambiamenti pronunciati nelle proprietà elastico-viscose dei grandi vasi arteriosi - si esprime in un aumento della velocità di propagazione dell'onda del polso attraverso i vasi di tipo elastico e muscolare. Cambiamenti significativi sono definiti in altri organi e sistemi.

Il flusso plasmatico renale diminuisce, la funzione escretoria di azoto dei reni si deteriora, la ventilazione polmonare e il metabolismo lipidico sono compromessi e il livello di procoagulanti aumenta. Si nota l'inibizione del sistema anticoagulante con una diminuzione dell'attività fibrinolitica.

Le crisi ipertensive nei pazienti anziani e senili sono osservate molto meno frequentemente rispetto ai pazienti giovani e di mezza età e sono meno dolorose. Nelle crisi nella maggior parte dei pazienti, emergono vertigini pronunciate, nausea e mal di testa. Nelle persone con coronaropatia cronica e insufficienza circolatoria cerebrale durante le esacerbazioni, può verificarsi esacerbazione.

I cambiamenti funzionali e morfologici in vari organi e sistemi con ipertensione confermano che è uno dei fattori che portano all'invecchiamento precoce, all'invecchiamento del corpo. Nei pazienti anziani e anziani, si verificano più spesso angina, infarto del miocardio, ictus e altre complicazioni.

Cause di ipertensione

La pressione negli anziani deriva dalla trasformazione di vene, vasi sanguigni e piccole arterie. Il corpo sta invecchiando, molti organi non sono più in grado di lavorare intensamente e distillare il sangue in tutto il sistema cardiovascolare. Cambiamenti nel corpo nella fascia d'età:

  • Ipertrofia della parete vascolare;
  • Disturbo circolatorio;
  • La gittata cardiaca diminuisce;
  • Cambiamenti nei reni;
  • La frequenza cardiaca è ridotta;
  • La pressione sanguigna superiore aumenta;
  • Il volume del liquido extracellulare aumenta.

I cambiamenti, ovviamente, portano ad un aumento della pressione sanguigna (BP) e talvolta portano alla comparsa di una crisi ipertensiva. Non dobbiamo dimenticare le malattie concomitanti. Patologie di vasi sanguigni, cuore, reni - sono una fonte di alta pressione sanguigna sistolica.

Il motivo principale dell'ipertensione nella vecchiaia è la cosiddetta punizione per aver trascurato la salute di un giovane. È noto che il nostro corpo si consuma con l'età, i processi vitali rallentano, l'attività degli ormoni diminuisce, le pareti dei vasi sanguigni si assottigliano e il loro lume diminuisce.

Tutto ciò è la causa dell'ipertensione arteriosa negli anziani. Le cause dell'ipertensione arteriosa includono:

  1. Stress.
  2. L'obesità.
  3. Cibo errato.
  4. Assunzione di farmaci e integratori alimentari che influenzano la pressione sanguigna, compresi i contraccettivi ormonali.
  5. Le conseguenze di una grave malattia.

Spesso l'ipertensione arteriosa si verifica nel processo di ristrutturazione del corpo legata all'età, la menopausa nelle donne.

Con l'invecchiamento del corpo, il sistema cardiovascolare cambia strutturalmente e funzionalmente. Nel cuore:

  • cavità dell'atrio sinistro e aumento del ventricolo sinistro;
  • anelli valvole: mitrale e aortico;
  • la conformità del ventricolo sinistro è ridotta;
  • il riempimento diastolico del ventricolo sinistro è disturbato (il riempimento precedente viene ridotto e il riempimento viene aumentato durante il periodo della sistole atriale).
  • la lunghezza e il diametro dell'aorta aumentano;
  • addensare le pareti dell'aorta;
  • l'elasticità diminuisce;
  • aumenta la velocità dell'onda del polso;
  • GIARDINO sta aumentando.

Con cambiamenti istofisiologici:

    lip>

Affaticamento cronico, insonnia, comparsa di "mosche" davanti agli occhi: queste prime manifestazioni di ipertensione non sempre allarmano il paziente. Nella fase iniziale della malattia - i sintomi compaiono raramente e scompaiono dopo un breve riposo.

Con la transizione della malattia in una forma cronica, i sintomi si manifestano sempre più spesso e senza un trattamento tempestivo può portare a insufficienza cardiaca, infarti, ictus e ridurre significativamente l'aspettativa di vita.

Pertanto, è necessario prestare attenzione al verificarsi di sintomi spiacevoli:

  • Sensazione di ansia senza causa, irritabilità;
  • La comparsa di sudorazione, brividi;
  • Arrossamento del viso;
  • Un forte deterioramento della memoria e prestazioni ridotte;
  • Sensazione di incomprensibile "pulsazione" nella testa;
  • Frequenza cardiaca e battito cardiaco imprevisti.

La manifestazione di una qualsiasi delle condizioni è un'occasione per una visita immediata dal medico, soprattutto se gli indicatori di pressione sono aumentati. Quale pressione è considerata pericolosa? I pazienti di età compresa tra 40 e 60 anni necessitano di assistenza medica se la pressione è superiore a 140/90 mm Hg, le persone di età superiore a 60 anni devono essere allarmate se gli indicatori sono superiori a 150/90 mm Hg. Arte.

È importante diagnosticare e iniziare il trattamento il prima possibile, poiché a causa dell'aumentata pressione, si stanno sviluppando attivamente cambiamenti irreversibili nei reni, nel cervello, nel cuore, negli occhi e nei vasi sanguigni.

In questo stato, il carico sul cuore aumenta, il cuore si consuma, il che può portare a insufficienza cardiaca acuta. L'ipertensione acuta interrompe l'afflusso di sangue ai reni e iniziano a secernere una sostanza speciale che contribuisce a un aumento ancora maggiore della pressione. Tutti questi problemi riducono significativamente la vita del paziente.

Come misurare la pressione sanguigna

È importante misurare accuratamente la pressione. Per ottenere risultati affidabili, è necessario osservare le seguenti regole:

  1. La misurazione viene spesso eseguita stando seduti in una posizione comoda, appoggiandosi sullo schienale di una sedia, in un ambiente tranquillo e confortevole a temperatura ambiente, dopo aver riposato per almeno 5-10 minuti.
  2. Un'ora prima della misurazione, è necessario escludere l'assunzione di cibo, bevande toniche (caffè o tè forte); non bere alcolici, non fumare per circa 1,5-2 ore;
  3. La mano dovrebbe essere posizionata convenientemente sul tavolo vicino alla sedia, stare immobile. La spalla con risvolto dovrebbe essere a livello del cuore. Non è consigliabile mettere un bracciale sul tessuto degli indumenti, è vietato>

Secondo gli standard dell'OMS generalmente accettati, ci sono:

  1. Ipertensione primaria e secondaria, che combina endocrino, renale, neurogeno, emodinamico e farmacologico.
  2. Diastolica o sistolica.

Stadio di gravità della malattia:

  • Io palco. La pressione è memorizzata sulla staffa 140-160 / 90-100; di solito dopo un breve riposo La pressione sanguigna si normalizza;
  • II stadio. 160-180 / 100-110; l'ipertensione arteriosa rimane stabile, ma possono verificarsi angina pectoris, crisi ipertensiva;
  • III stadio. 180/110, condizioni gravi, la pressione sanguigna può raggiungere 200-230 / 115-130 mm; la probabilità di infarti, ictus è alta, si verificano fenomeni irreversibili nel muscolo cardiaco e nel cervello. Il trattamento ospedaliero è indispensabile.

Se una persona ha sentito i sintomi per la prima volta, cosa devo fare e in quale medico dovrei andare? Per cominciare, misura la pressione mentre sei seduto. Dopo 5 minuti riposare di nuovo. Si consiglia di trarre conclusioni dopo una misurazione di tre volte con un tonometro. Sono considerate le tariffe più basse.

Per iniziare il trattamento dell'ipertensione negli anziani, è necessario comprendere il meccanismo di interazione dei sistemi circolatorio e cardiaco. Durante una contrazione sistolica del cuore, il flusso sanguigno viene rilasciato nell'arteria, la pressione sanguigna aumenta. È designato come "top" dal massimo. Rilassamento diastolico del cuore e c'è un basso tasso ed è indicato dal "basso".

Nei pazienti, la pressione "superiore" può aumentare ed essere diagnosticata come ipertensione sistolica. In qualcuno, solo il "basso" si arrampica continuamente, mentre viene fatta la diagnosi di ipertensione diastolica. Nelle persone anziane, più spesso, aumenta la pressione "superiore" e "inferiore". Per stabilire il grado di danno, vengono eseguiti test: sangue, urina per la rilevazione di glucosio, colesterolo, creatinina, potassio.

Un elettrocardiogramma è uno degli indicatori importanti della diagnosi. Inoltre, vengono prescritti ecocardiografia, esame del fondo, ecografia dei reni e delle ghiandole surrenali, arterie renali.

Regime ipertensivo

Per una persona anziana che soffre di ipertensione, è importante seguire un regime razionale corrispondente all'età e allo stato di salute. Ciò contribuirà ad evitare frequenti esacerbazioni della malattia, forti aumenti della pressione sanguigna. Osservando il regime, non si dovrebbe dimenticare di assumere farmaci.

I farmaci antiipertensivi (abbassamento della pressione sanguigna) devono essere assunti come raccomandato dal medico e non di caso in caso o solo durante periodi di cattiva salute. Alzarsi e andare a letto sempre all'una e contemporaneamente. Se ti alzi, come molti anziani, presto, alle 1-6 ore, allora dovresti andare a letto entro e non oltre le 7-21 ore.

Cerca di non guardare la sera programmi televisivi che causano eccitazione, preoccupazioni per il destino degli eroi. Di norma, film cinematografici e televisivi, spettacoli teatrali si ripetono al mattino ed è meglio rimanere all'aria aperta prima di andare a letto. Se fuori fa freddo e fai fatica a respirare al freddo, accorcia la camminata di 15-20 minuti.

Nella stagione calda, cammina 1,5-2 ore, cammina e poi siediti su una panchina nel parco, giardino. A causa di cambiamenti legati all'età nel cuore, nei polmoni, nel fegato, tutti gli organi e i tessuti sono peggio forniti di ossigeno, di conseguenza si sviluppa ipossia - carenza di ossigeno nei tessuti.

L'ipertensione arteriosa aggrava questo processo. L'attività motoria, gli esercizi mattutini, al contrario, migliorano l'afflusso di sangue a organi e tessuti, stimolano i processi metabolici. Va solo ricordato che coloro che soffrono di ipertensione devono evitare esercizi associati al busto, bruschi giri della testa, rapidi passaggi dalla posizione orizzontale a quella verticale.

In questi casi, possono verificarsi vertigini, perdita di coscienza a causa di un deterioramento dell'apporto di sangue agli organi vitali, principalmente al cervello. Quando fai ginnastica, dedica più tempo agli esercizi di respirazione che migliorano la circolazione periferica, i processi metabolici e la pressione sanguigna più bassa.

È meglio mangiare 4-5 volte al giorno e poco a poco, in modo da non sovraccaricare lo stomaco, dovrebbero essere evitati salati e piccanti. Si consiglia di cenare entro e non oltre le 19 ore, altrimenti in una persona sdraiata uno stomaco affollato eserciterà una pressione sul diaframma, che può causare dolore al cuore. Non ti consiglio di dormire durante il giorno, poiché il sonno durante il giorno può disturbare la notte e apparirà insonnia.

Lavorare su un orto personale ha un effetto benefico sul corpo. Permette di combinare l'attività fisica con un soggiorno all'aria aperta. Evita i lavori in cui devi rimanere a lungo piegato con la testa china.

Ciò sovraccarica e ferisce la colonna vertebrale e, soprattutto, interrompe l'afflusso di sangue al cervello e ai polmoni. Eseguire tale lavoro è necessario, seduto su una panchina. Non dovresti lavorare per molte ore di fila, attraverso la forza. A causa della sovratensione, la pressione sanguigna aumenta e anche nonostante l'assunzione di farmaci antiipertensivi, può svilupparsi insufficienza cardiaca.

Questo dovrebbe essere ricordato a tutti i giardinieri di età avanzata e senile. Dobbiamo lavorare a poco a poco, con pause e non in calore: uno e mezzo - dalla forza di due ore al mattino e lo stesso alla sera. Molte persone che soffrono di ipertensione sono sensibili ai cambiamenti climatici.

Per diverse ore, e talvolta per 1-2 giorni, anticipano questo cambiamento nel peggioramento delle loro condizioni: la comparsa o l'intensificazione di mal di testa, acufene, vertigini e sensazioni spiacevoli nella regione del cuore.

In effetti, una diminuzione o un aumento della pressione barometrica, della temperatura, dei cambiamenti nell'umidità dell'aria e dell'aumento del vento influiscono negativamente sui sistemi nervoso e cardiovascolare delle persone anziane. Non hanno tempo di adattarsi rapidamente ai cambiamenti climatici.

La pressione sanguigna inizia a "saltare", aumenta il carico sul cuore e sui vasi sanguigni, l'afflusso di sangue al cervello, al cuore e ai reni è disturbato. Quando si ricevono informazioni sulle imminenti variazioni meteorologiche in televisione, è necessario regolare la modalità in base ai consigli del medico: ridurre l'attività fisica, mangiare cibo facilmente digeribile, non sovraccaricare il lavoro e trascorrere più tempo all'aria aperta.

E infine, l'ultima raccomandazione: fare il bagno e la doccia. I gerontologi hanno studiato l'effetto dell'acqua calda sul corpo di una persona anziana. È un potente irritante per un numero enorme di capillari della pelle, del tessuto sottocutaneo e dei muscoli. Di conseguenza, il cuore deve lavorare con un carico maggiore, il polso si accelera, la pressione sanguigna aumenta.

Pertanto, puoi rimanere nella vasca da bagno per non più di 5-7 minuti e la temperatura dell'acqua al suo interno non dovrebbe essere superiore a 36-37 gradi. È consigliabile che in questo momento qualcun altro sia a casa. Non bloccare il bagno!

È meglio fare la doccia mentre si è seduti in un posto speciale montato sulla vasca. Una doccia calda la sera migliora il sonno notturno e la mattina dopo un esercizio fisico mattutino crea vivacità e buon umore. Si consiglia di montare un corrimano nella parete sopra la vasca, che è possibile tenere sollevando dal sedile, e mettere un asciugamano di spugna sotto i piedi sul pavimento del bagno in modo da non scivolare e cadere.

Diagnostica Ultrasuoni

L'ipertensione viene diagnosticata se il paziente ha una pressione sanguigna alta stabile. Per formulare o confutare la diagnosi, è necessario misurare la pressione due volte, e preferibilmente tre volte in giorni diversi. Se la pressione del paziente “si ribalta” o ci sono segni di danni agli organi interni, il medico diagnosticherà immediatamente l'ipertensione.

Oltre a misurare la pressione, il medico invierà il paziente per esami del sangue ed esami: ECG ed ecocardiografia. Sono necessari esami del sangue per verificare il funzionamento di reni, colesterolo, zucchero, ormoni tiroidei e possibili rare cause di ipertensione secondaria - malattie endocrine.

L'ECG e l'ecocardiografia ci consentono di valutare il funzionamento del cuore, se si è verificato un attacco di cuore latente. Un problema comune nei pazienti con ipertensione è l'ipertrofia del ventricolo sinistro del cuore, rilevata dall'ECG e dall'ecocardiografia.

Ricorda che se viene diagnosticata l'ipertensione di grado II (pressione> 160/100 mm Hg), è necessario iniziare immediatamente a prendere i farmaci, oltre a cambiare il tuo stile di vita. Inoltre, è meglio prescrivere un potente farmaco combinato contenente 2-3 sostanze attive in 1 compressa.

Se la pressione è compresa tra 140/90 e 160/100 mm RT. Arte. (ipertensione di I grado), quindi la prescrizione di farmaci è a discrezione del medico. Se il paziente presenta altri fattori di rischio per infarto e ictus, oltre all'ipertensione, è meglio assumere farmaci a una pressione da 140/90 a 160/100 mm Hg. Arte. Iniziando a essere trattato con le pillole, puoi successivamente rifiutarle, se il passaggio a uno stile di vita sano aiuta a controllare l'ipertensione senza farmaci.

L'infarto e l'ictus possono rendere una persona disabile. Pertanto, è meglio assicurarsi di loro, assumendo farmaci per l'ipertensione. I farmaci moderni hanno solo effetti collaterali minori.

Trattamento dell'ipertensione negli anziani

Per il trattamento dell'ipertensione negli anziani, viene utilizzato un approccio leggermente diverso rispetto ai pazienti più giovani. Non sorprende: più la persona è anziana, maggiori sono i problemi di salute, soprattutto nel funzionamento del sistema vascolare. Spesso, le persone anziane hanno bisogno di ulteriori consigli specialistici: un nefrologo, un endocrinologo, un cardiologo - tutto dipende dal disturbo di accompagnamento.

I principali problemi di una persona anziana sono i cambiamenti negativi nel corpo:

  • Inelasticità dei vasi sanguigni.
  • Danni alla funzione vascolare in generale, una violazione della sua struttura.
  • L'indebolimento delle pareti, di conseguenza, può verificarsi un ictus.
  • Restringendo il lume vascolare richiesto.
  • L'aterosclerosi.
  • Compromissione della funzionalità renale.

L'elenco dei farmaci per ridurre la pressione sanguigna differisce da quello destinato a coloro che sono giovani o maturi. Un approccio diverso al trattamento a causa dell'usura significativa del corpo del primo gruppo di pazienti.

In precedenza, si riteneva che per le generazioni più anziane, non valga la pena usare nulla dell'ipertensione, poiché i numerosi effetti collaterali dei farmaci per l'ipertensione aumentano il rischio di complicanze. Al momento, l'Aesculapius ha un diverso punto di vista.

Se scegli i farmaci giusti per il trattamento dell'ipertensione, il loro dosaggio, è possibile ridurre significativamente il rischio di infarti, ictus, crisi ipertensive e altri problemi vascolari. La prossima sfumatura del trattamento è la graduale diminuzione della pressione (fino al 30% dell'iniziale).

L'assunzione di droghe a dosi elevate può abbassare i livelli di alta pressione sanguigna troppo rapidamente, in modo drammatico, il che influenzerà negativamente il lavoro del cervello, del muscolo cardiaco e dei settori vascolari. Con ischemia pronunciata, l'ipertensione deve essere trattata con estrema cautela, poiché un forte calo della pressione porterà a una compromissione della circolazione sanguigna, che aggraverà il decorso della malattia.

Alla luce di quanto sopra, si deve comprendere che l'automedicazione o l'ignoranza di indicatori elevati di pressione sanguigna avrà un effetto dannoso sul corpo di una persona anziana. Il medico selezionerà i fondi più adatti nel singolo caso, raccomandando un controllo obbligatorio della pressione due volte.

Va notato che la monoterapia nel caso di pazienti anziani non sarà una buona opzione, in casi avanzati è giustificato solo un approccio integrato. Il trattamento con il primo medicinale per l'ipertensione è appropriato solo nelle fasi iniziali dell'ipertensione e per i pazienti più anziani i metodi più efficaci sono complessi. I farmaci per la pressione sono istantanei e ad azione prolungata.

Medicazione

Il trattamento farmacologico dell'ipertensione arteriosa nei pazienti anziani viene effettuato secondo lo schema:

  • Per evitare l'aggravamento dell'insufficienza cerebrale e renale, la pressione sanguigna viene gradualmente ridotta - fino al 30%, ma non più entro poche settimane o mesi;
  • per prevenire l'ipotensione ortostatica dopo l'assunzione del medicinale e il monitoraggio del trattamento, la pressione arteriosa viene spesso misurata in posizione eretta e distesa;
  • Inizialmente, i farmaci (farmaci antiipertensivi) sono prescritti a basso dosaggio, aumentando il dosaggio viene effettuato con cura e in base alle condizioni del paziente;
  • la funzione renale, il metabolismo degli elettroliti e dei carboidrati sono costantemente monitorati;
  • combinare medicine con rimedi popolari;
  • selezionare individualmente i farmaci, tenendo conto della polimorbidità (presenza di malattie concomitanti).

Importante. In caso di ipertensione arteriosa nei pazienti anziani, l'attività plasmatica della renina diminuisce, le pareti delle arterie si allungano e la resistenza vascolare periferica generale (OPSS) aumenta.

Il trattamento viene effettuato da diuretici, antagonisti del calcio (AK), inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACF). Il seguente elenco può essere preso come base:

Le medicine sono usate in dosi che sono la metà della norma. I diuretici tiazidici possono aumentare il colesterolo, lavare il potassio dal sangue. Per evitare ciò, la dose è ridotta.

Ulteriori integratori di potassio non sono raccomandati per le persone anziane - questo è un altro motivo per cui i diuretici sono usati a metà.

In generale, l'effetto di questo gruppo di farmaci si basa sull'aumentata diuresi, che migliora gli indicatori di pressione a causa della ridotta quantità di liquido nel sangue.

Tali farmaci sono particolarmente rilevanti per l'ipertensione sistolica isolata nei pazienti anziani. L'essenza dell'azione dei bloccanti dei canali del calcio è che migliorano la circolazione renale e cerebrale, influenzano la composizione del sangue e hanno un effetto diuretico.

Le medicine di questo gruppo sono raccomandate per i pazienti con ischemia in combinazione con la pressione alta. I bloccanti possono variare nella durata. I farmaci ad azione rapida possono influenzare la frequenza cardiaca nella direzione del suo rallentamento. Per tali pazienti, vengono selezionati farmaci più prolungati.

Sono usati a piccole dosi o abbandonano completamente tali farmaci nel trattamento della pressione alta negli anziani con asma, cuore, malattie polmonari e altri disturbi cronici.

Spesso il loro uso è necessario quando si sostituiscono i diuretici, se i farmaci non sono categoricamente adatti al paziente. Si ritiene che i beta-bloccanti influenzino l'aumento di peso e la potenza. Sebbene esista un farmaco che, al contrario, aumenta l'erezione.

Di questo verrà discusso di seguito. Per quanto riguarda l'oncologia, la cui comparsa sembra essere provocata da questi farmaci, gli studi non lo hanno confermato.

I farmaci sono spesso prescritti ai diabetici. Aiutano con il danno renale progressivo, quando il corpo smette di far fronte alla regolazione della pressione. Gli ACE-inibitori migliorano l'umore dei pazienti anziani, con un effetto benefico sull'attività cerebrale.

Ecco un elenco dei migliori farmaci per la pressione sanguigna per gli anziani (praticamente senza effetti collaterali).

  • Ipotiazide.
  • Veroshpironom (conserva il potassio nel corpo).
  • Furosemide.
  • Triamterenom.

Un farmaco chiamato Indapamide è popolare, ma devono essere considerati possibili effetti collaterali (allergie, intolleranza al lattosio). A difesa di questo rimedio, vale la pena dire che ha un'azione prolungata, è generalmente ben tollerato, è raccomandato per le persone con patologie endocrine.

Nel caso di Veroshpiron è importante osservare il dosaggio, l'uso improprio del prodotto può causare insufficienza ormonale, ridotta potenza.
Sono popolari i seguenti calcio-bloccanti:

Per quanto riguarda gli ACE-inibitori, vengono utilizzati farmaci:

  • Captopril.
  • Zokardis.
  • Lisinopril.
  • Enalapril
  • Prestarium.
  • Kizinopril.

Captopril è il farmaco più comune in questo gruppo. Migliora il flusso sanguigno cardiaco, previene i coaguli di sangue, ma richiede un rigoroso controllo della pressione. Ha controindicazioni ed effetti collaterali sotto forma di tachicardia, vertigini a causa di un forte calo della pressione. Per le persone anziane, il medicinale deve essere assunto sotto controllo medico.

Anche da questo gruppo dovrebbe essere assegnato Lisinopril, che riduce stabilmente la pressione, ha un effetto a lungo termine sul corpo. Particolarmente utile per i pazienti anziani dopo un infarto, con diabete, insufficienza cardiaca.

Con l'ipertensione negli anziani, vengono utilizzati i beta-bloccanti:

Questi farmaci sono accusati di ridurre la potenza, ma al contrario un farmaco 1-n lo aumenta: Nebilet. Il gruppo più moderno di farmaci per la pressione negli anziani sono i sartani. Il farmaco più popolare in questo gruppo può essere chiamato losartan.

È altamente attivo, previene l'insorgenza di spasmo vascolare, praticamente non ha effetti collaterali. Inoltre, vengono presentati farmaci di questo gruppo:

Tutti loro sono altamente efficaci nel caso della necessaria riduzione della pressione alta. Ma per evitare effetti collaterali, gruppi di farmaci si combinano: diuretici con bloccanti di calcio o calcio-bloccanti, antagonisti del calcio con ACE-inibitori, combinano alfa e beta-bloccanti.

Con un attacco di cuore, angina pectoris, i medici praticano combinazioni di antagonisti del calcio e beta-bloccanti per abbassare la pressione sanguigna negli anziani e nei diabetici, il secondo componente del regime è l'ACE-inibitore. I diuretici in varie combinazioni sono attivamente utilizzati nell'insufficienza renale e cardiaca.

Etnoscienza

L'aiuto della medicina tradizionale può anche essere molto appropriato se si tenesse una consultazione con uno specialista che ha dato il via libera al suo uso. Il suo indubbio vantaggio è anche che le piante medicinali e altri metodi usati nella medicina tradizionale agiscono delicatamente, riducendo gradualmente la pressione, e questo è esattamente ciò di cui una persona di anni avanzati ha bisogno.

  1. Il consumo continuo di tè verde aiuta a riportare la pressione sanguigna normale.
  2. Lo stesso effetto si nota nel succo d'uva o nelle uve stesse.
  3. Anche le fragole aiutano, specialmente se assunte regolarmente.
  4. Pompelmo.
  5. Med.
  6. Noci.

Questi gadget, inclusi nella dieta regolare, aiuteranno a contenere i salti della pressione sanguigna. Inoltre, puoi prendere una tintura di rosa selvatica, motherwort o biancospino. Tutti hanno un pronunciato effetto terapeutico delle malattie cardiache.

Per quanto riguarda le ricette, conoscendo i benefici di alcuni prodotti, possono essere facilmente preparati da soli. Ad esempio, una miscela di miele e noci (da 1 a 5) aiuterà non solo a limitare lo sviluppo dell'ipertensione, ma aumenterà anche significativamente l'immunità, migliorando il benessere generale.

Si consiglia inoltre di bere cannella con kefir (un cucchiaino da tè per bicchiere di kefir), questa opzione è adatta anche a chi ha problemi all'apparato digerente o è in sovrappeso. I bagni caldi, soprattutto entro la fine della giornata, aiuteranno anche a normalizzare gli indicatori della pressione sanguigna e ad addormentarsi ancora più profondamente e calmare i nervi.

È sufficiente giacere in acqua calda per circa 10 minuti per ottenere un effetto positivo. In acqua, puoi aggiungere un decotto di menta, achillea o iperico. Vale la pena notare che qualsiasi prescrizione della medicina tradizionale è solo un'aggiunta alle prescrizioni del medico, in nessun caso dovresti auto-medicare e cercare di riportare gli indicatori della pressione sanguigna alla normalità a casa, specialmente quando si tratta di una persona anziana.

Qualsiasi iniziativa può avere tristi conseguenze. È meglio e più affidabile affidarsi a un medico esperto, monitorando attentamente eventuali cambiamenti nella propria salute. Ecco alcune ricette per le infusioni di erbe, decotti efficaci nel trattamento dell'ipertensione negli anziani.

  1. Fiori di ippocastano, lamponi e germogli di rosmarino, così come l'erica con l'erba madre sono presi in parti uguali. Tutto questo deve essere preparato e insistito insieme per 15 minuti.
  2. Utile raccolta di chokeberry con motherwort, timo e menta.
  3. Puoi combinare in un brodo la cenere di montagna con rosa selvatica, radice di liquirizia, erba di San Giovanni e luppolo, achillea. Bollire le erbe per 5 minuti, quindi insistere per mezz'ora. Devi bere un cucchiaio prima dei pasti.
  4. Un risultato eccellente darà un'infusione di foglie di betulla con mirtilli rossi, biancospino e iperico, origano e melissa.

Non dimenticare che non puoi rinunciare ai farmaci, non puoi vedere un medico.

Il pericolo dell'automedicazione

È molto importante che uno specialista qualificato scelga la terapia e i farmaci. In nessun caso dovresti usare ricette per l'automedicazione, che sono state prescritte a pazienti con una diagnosi simile. Pillole e altri farmaci vengono selezionati dal medico individualmente dopo un esame approfondito.

La selezione di un farmaco è un processo molto complesso, poiché l'intero corso del trattamento dipende dalla scelta corretta di un farmaco. Ad alta pressione, le compresse vengono selezionate per prova e talvolta anche per errore. Ecco perché è importante monitorare costantemente le condizioni di un paziente anziano.

Se le compresse non danno risultati per 2 settimane, è importante informarne il medico e sostituirà il medicinale o l'intero regime di trattamento. Lo stesso vale per gli effetti collaterali. La terapia farmacologica correttamente selezionata eliminerà efficacemente le crisi ipertensive e i picchi di pressione.

Le persone anziane sono costantemente a rischio, perché la pressione, se non abbassata, può causare ictus e una serie di altre gravi malattie. Questo è il motivo per cui ogni persona di età pari o superiore a 50 anni dovrebbe sapere quali medicinali possono rapidamente normalizzare la propria condizione con l'alta pressione.

Le ambulanze per ipertensivi sono fornite da farmaci come:

Le compresse iniziano ad agire entro 10 minuti dall'ingestione, mentre non devono essere ingerite, ma piuttosto messe sotto la lingua. Se la crisi ipertensiva è stata causata dallo stress, nel trattamento possono essere utilizzati farmaci neurotropici che hanno effetti ipnotici e sedativi.

I farmaci più comuni che un medico prescrive per i pazienti più anziani sono:

Questi farmaci agiscono sui vasi del cervello e ne riducono il tono, normalizzando così la pressione. Durante il trattamento, è necessario misurare costantemente la pressione e, alla minima deviazione dalla norma, informare il medico. Ciò ti consentirà di scegliere la giusta dose di determinati farmaci.

S>

Quando si decide se ricorrere alla terapia farmacologica per l'ipertensione, è necessario considerare gli aspetti positivi e negativi di tale trattamento. È indispensabile che informi il medico di eventuali effetti collaterali e che possa rivedere il regime di trattamento, se necessario.

Alcuni degli effetti collaterali dei farmaci antiipertensivi sono elencati di seguito.

  1. Depressione - spesso causata da beta-bloccanti, reserpina, metildopa e clonidina.
  2. Affaticamento - spesso causato da beta-bloccanti, reserpina, metildopa e clonidina.
  3. Impotenza e altri tipi di disfunzione sessuale - spesso causati da beta-bloccanti, metildopa e molti altri farmaci usati nel trattamento delle malattie cardiovascolari.
  4. Le vertigini - a seguito di ipotensione ortostatica con un brusco aumento dalla posizione seduta o sdraiata, che può portare a cadute e fratture - sono spesso osservate con qualsiasi farmaco antiipertensivo, specialmente nel caso di guanitidina, prazosina e metildopa.

Nelle persone anziane, questo effetto collaterale si osserva più spesso, a causa di una diminuzione delle capacità compensative del sistema cardiovascolare con l'età.

Ci sono altri effetti collaterali che possono verificarsi durante l'assunzione di farmaci antiipertensivi. Se si verificano effetti collaterali o se si sente semplicemente peggio, riferire questo al proprio medico.

È spesso preferibile avere una pressione sanguigna leggermente aumentata senza effetti collaterali dall'assunzione di farmaci rispetto alla bassa pressione sanguigna sullo sfondo di gravi reazioni negative del corpo all'assunzione di farmaci, che possono compromettere seriamente la qualità della vita.

Riabilitazione del sanatorio

Per prevenire la crisi ipertensiva e lo sviluppo di complicanze da ipertensione, ai pazienti anziani viene spesso offerto un trattamento spa. Dopotutto, a casa, i pazienti sono spesso pigri nel seguire le raccomandazioni del medico e non seguire il regime e le procedure appropriate.

I trattamenti di sanatorio includono:

  • Dieta speciale;
  • Bagni terapeutici (radon, anidride carbonica, solfuro);
  • Trattamento cocktail con ossigeno;
  • Sessioni di fito e aromaterapia;
  • Lezioni di terapia fisica.

Per sostenere la salute, le procedure sono prescritte con impulsi elettrici (terapia laser, elettrosleep, elettroforesi) - questo aiuta a ridurre la pressione sanguigna, normalizzare la funzione cardiaca, i reni e la funzione cerebrale.

Le procedure di sanatorio vengono eseguite necessariamente insieme ai farmaci prescritti dal medico. L'insieme delle procedure è determinato tenendo conto dell'età del paziente e delle caratteristiche della malattia.

Prevenzione

La prevenzione dell'ipertensione è di controllare i fattori di rischio. Inoltre, più una persona diventa anziana, più attenzione deve essere prestata a uno stile di vita sano. Le forze e il tempo che venivano spesi per costruire una carriera e ricchezza materiale dovrebbero essere reindirizzati al mantenimento della salute.

  • consumare sale non più di 2-3 g al giorno, anche per le persone sane;
  • fare esercizio fisico 5-6 volte a settimana - almeno camminando, e se la salute lo consente, fare jogging;
  • consumare alcol moderatamente - in termini di alcol puro, non più di 24 g al giorno per gli uomini e 12 g per le donne;
  • aumentare la percentuale di alimenti vegetali - verdure verdi che sono nell'elenco dei consentiti per una dieta a basso contenuto di carboidrati.

Devi cercare di perdere peso e mantenere stabilmente il peso normale. Tuttavia, non è stato ancora inventato un metodo per raggiungere questo obiettivo. Tuttavia, le misure preventive proteggono in modo affidabile anche le persone in sovrappeso o clinicamente obese dall'ipertensione.

Le complicanze dell'ipertensione sono principalmente colpite da persone che non sanno di avere la pressione alta e quindi non vengono curate. A livello di salute nazionale, la prevenzione consiste nel misurare regolarmente la pressione di tutti gli adulti.

Chiunque lo abbia sarà elevato - inviare a un medico, prescrivere un trattamento. Questo si chiama screening. Si consiglia di coprire il più possibile% della popolazione adulta.
"Alt =" ">

Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

Detonic per la normalizzazione della pressione

Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore
Svetlana Borszavich

Medico generico, cardiologo, con lavoro attivo in terapia, gastroenterologia, cardiologia, reumatologia, immunologia con allergologia.
Ottima conoscenza dei metodi clinici generali per la diagnosi e il trattamento delle malattie cardiache, nonché elettrocardiografia, ecocardiografia, monitoraggio del colera su un elettrocardiogramma e monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna.
Il complesso terapeutico sviluppato dall'autore aiuta in modo significativo con lesioni cerebrovascolari e disturbi metabolici nel cervello e malattie vascolari: ipertensione e complicanze causate dal diabete.
L'autore è membro della European Society of Therapists, partecipa regolarmente a conferenze e congressi scientifici nel campo della cardiologia e della medicina generale. Ha partecipato più volte a un programma di ricerca presso un'università privata in Giappone nel campo della medicina ricostruttiva.

Detonic