Diuretici Non Nocivi

Più forte è il rimedio, maggiore è il volume di liquido che aiuterà il tuo corpo a espellere naturalmente attraverso i reni e le urine.

Alcuni ritengono che assumere un rimedio efficace sia una benedizione. Soprattutto quando è necessario ottenere un risultato rapido. Ma non è così. È necessario tenere conto delle caratteristiche del funzionamento del corpo.

In alcuni casi, è giusto prendere un diuretico veloce, ma non forte. Il fluido che entra nel nostro corpo non entra direttamente nella vescica.

Entra nel flusso sanguigno attraverso il tratto gastrointestinale, aumentando così il volume del sangue circolante (di seguito BCC). A proposito, questo è il motivo per cui l'assunzione di tali farmaci può abbassare la pressione sanguigna. Riducendo la cc, abbassiamo la pressione, il corpo non ha più bisogno di alta pressione per spingere attraverso un grande volume di sangue. Il corpo utilizza questo fluido e rimuove l'eccesso attraverso la vescica.

Supponiamo, per qualche motivo, che il corpo funzioni in modo anomalo. Decidi di aiutarlo con una cura molto forte per l'edema. Cosa sta succedendo In primo luogo, i sali minerali in quantità molto maggiori vengono eliminati dal corpo. Di quanto è necessario.

In secondo luogo, prendi un potente farmaco e una grande quantità di liquido viene rimossa dal corpo. Se prendi un farmaco del genere su base regolare - più volte alla settimana, il tuo corpo inizia a lottare con il fatto che perde liquido e inizia a conservare questi liquidi in eccesso in modo che alla successiva perdita di liquido, riempia il BCC .

Mantiene questi eccessi nei tessuti. Coloro. inizia a depositarsi ancora più fluido e il gonfiore aumenta.

Tu, per ridurre questi edemi, inizi a prendere una dose ancora maggiore. Il corpo viene ricostruito di nuovo e inizia ad accumulare ancora più fluido. Quindi raggiungi molto rapidamente la dose massima.

Questo, tra l'altro, è uno dei motivi per cui l'autosomministrazione di tali farmaci è altamente indesiderabile. Dovrebbero essere prescritti da un medico in combinazione con un trattamento concomitante, quindi non si verificherà un tale effetto negativo.

I diuretici (diuretici) sono efficaci trattamenti a tempo per l'insufficienza cardiaca acuta e cronica. Da un lato, i diuretici possono essere chiamati i mezzi più "comuni", che, insieme ai glicosidi, sono probabilmente usati più spesso per l'insufficienza cardiaca. D'altra parte, l'uso di diuretici in questo tipo di patologia cardiologica è forse la parte più inesplorata della pratica clinica.

Non ci sono dati diretti sull'effetto dei diuretici sul decorso clinico (frequenza di scompenso, mortalità). Secondo alcuni ricercatori (Opie LH, 1997, Taylor SH, 1995), è improbabile che tali studi vengano effettuati, poiché è difficile immaginare la possibilità di trattare l'insufficienza cardiaca con soli diuretici sotto forma di monoterapia (e persino il controllo gruppo di pazienti, ricevere un placebo).

Se utilizziamo dosi target quando prescriviamo ACE-inibitori o β-bloccanti, presentiamo chiaramente le fasi della titolazione del farmaco, quindi nel trattamento dell'insufficienza cardiaca con diuretici siamo guidati solo da principi generali ed è qui che siamo costretti a "improvvisare ".

Il principale meccanismo patogenetico e il principale sintomo clinico dell'insufficienza cardiaca congestizia è la ritenzione di sodio e fluidi nel corpo, che porta allo sviluppo di edema o, più precisamente, alla formazione della sindrome edematosa. Tuttavia, si deve capire che questo postulato è spesso esagerato e non sempre con insufficienza cardiaca cronica, in particolare FC I e II (classe funzionale), c'è un'evidente ritenzione di liquidi, e tuttavia diuretici, e in un senso più ampio della parola - la terapia di disidratazione svolge il ruolo principale nel trattamento di un gran numero di pazienti con insufficienza cardiaca cronica.

Poiché quasi tutti i diuretici moderni sono derivati ​​dell'acido solfomoile, sono caratterizzati dai principi generali della formazione del trattamento refrattario con farmaci diuretici e, di conseguenza, dai principi generali di prevenzione della situazione.

L'eziologia dello sviluppo della sindrome edematosa refrattaria sono:

  1. Progressione dell'insufficienza cardiaca cronica.
  2. Sviluppo e progressione dell'insufficienza renale cronica prerenale.
  3. Ipotensione arteriosa.
  4. Iperattivazione eccessiva dei sistemi neuroumorali.
  5. La presenza di violazioni del metabolismo acido-base e uno squilibrio degli elettroliti nel siero del sangue.
  6. Ipoproteinemia e cachessia.
  7. La formazione di tolleranza all'azione farmacologica di un diuretico.

"Refrattario precoce" ai diuretici o "stadio di inibizione". Si forma letteralmente dopo diversi giorni di trattamento attivo con diuretici. L'eziologia di questo fenomeno è l'attivazione di neuroormoni (angitensina, catecolamine, aldosterone e vasopressina), nonché una reazione all'ipovolemia, che si è sviluppata in modo drammatico.

La probabilità di "refrattarietà precoce" per i diuretici è maggiore, più il medico inizia con insistenza la terapia di disidratazione del paziente. Diuresi eccessivamente elevata con un eccesso del volume giornaliero di produzione di urina rispetto alla quantità di fluido presa da ≤ 2,5 L garantisce lo sviluppo di un "rimbalzo" refrattario alla terapia. Per la prevenzione della "refrattarietà precoce" dei diuretici, i diuretici devono essere combinati con ACE-inibitori.

La "refrattarietà tardiva" alla terapia diuretica si forma 1-3 mesi dopo l'inizio del trattamento. L'eziologia della "refrattarietà tardiva" è l'ipertrofia delle cellule epiteliali in risposta all'aumentato assorbimento degli elettroliti.

Per prevenire lo sviluppo della terapia refrattaria a diuretica, è richiesto un complesso di metodi preventivi.

  1. Limitazione rigorosa dell'uso di sale, non di acqua!
  2. L'uso di diuretici è rigorosamente endovenoso.
  3. L'uso di alte dosi di diuretici. Vi sono prove che in alcuni casi è stato possibile superare la refrattarietà ai diuretici con l'uso endovenoso di furosemide (lasix) in una dose giornaliera fino a 2000 mg. In situazioni particolarmente difficili, vi è una raccomandazione per una somministrazione in bolo di furosemide (lasix) per via endovenosa alla dose di 40-80 mg, seguita da infusione a una velocità di 10-40 mg all'ora per 2 giorni.
  4. Normalizzazione della pressione sanguigna:
    - l'abolizione dei vasodilatatori, in particolare i nitrati, che sono prescritti senza indicazioni, per quanto riguarda la diagnosi di malattia coronarica
    - se è necessario utilizzare ormoni steroidei (prednisone per via endovenosa 180-240 mg per via orale), cordiamina;
    - in casi critici, viene utilizzata un'infusione endovenosa di dopamina
  5. Stabilizzazione del profilo neuroumorale (uso di ACE-inibitori e antagonisti dell'aldosterone, in particolare aldattone / veroshpiron).
  6. Normalizzazione del profilo proteico, correzione dell'ipoalbuminemia - l'uso dell'albumina del donatore umano (persone 200-400 ml al giorno), insieme ai diuretici.
  7. Forse l'uso aggiuntivo di farmaci che aumentano il tasso di filtrazione glomerulare (ad esempio, aminofillina e farmaci inotropi positivi).
  8. La combinazione di diversi rappresentanti di farmaci farmacologici diuretici.

L'uso combinato di diuretici attivi. Si ritiene che tutti e tre i diuretici dell'ansa più comunemente usati - uregite, lasix (furosemide) e bumetanide - abbiano un'efficacia diuretica elevata e approssimativamente uguale.

Sebbene nella moderna terapia delle malattie interne di esseri umani e animali vi sia un numero enorme di studi clinici domestici e stranieri, secondo i quali ci sono raccomandazioni per l'uso del nuovo e più potente diuretico a ciclo - torasemide, un'esperienza sufficiente nel suo uso non ha ancora accumulato.

La più vantaggiosa è la combinazione di diuretici dell'ansa con quelli tiazidici, a causa della quale il riassorbimento del sodio viene bloccato in varie parti del nefrone. La combinazione indicata è clinicamente più giustificata rispetto all'uso di una combinazione di due diuretici dell'ansa, ad esempio furosemide con uregite, furosemide con bufenox, furosemide e torasemide.

È ovvio che una combinazione di due farmaci del gruppo di diuretici dell'ansa può superare la tolleranza all'uso prolungato di uno di essi. Tuttavia, i diuretici tiazidici hanno un effetto sul nefrone distale, rispettivamente, la combinazione di lasix (furosemide) con ipotiazide espanderà significativamente la zona di inibizione del riassorbimento del sodio nei tubuli. Inoltre, la combinazione di cui sopra ha un effetto su due diversi trasportatori di elettroliti nei tubuli a livello delle cellule apicali.

La combinazione diuretica più popolare al mondo è la combinazione di lasix e metolazone. Come accennato in precedenza, il metolazone è il diuretico tiazidico più lipofilo e ad azione prolungata, che fornisce l'effetto additivo di questa combinazione, in particolare con lo sviluppo di insufficienza lieve.

Si può concludere che il principio ottimale della terapia di combinazione con diuretici per insufficienza cardiaca congestizia refrattaria alla terapia è una combinazione di alte dosi (furosemide) di lasix, che deve essere somministrato per via endovenosa, con veroshpiron e un diuretico tiazidico e deve essere aggiunto a i suddetti farmaci 2 settimane dopo l'inizio della terapia con inibitore dell'anidrasi carbonica (diacarb) per 3-4 giorni.

Va anche notato che si verificano situazioni in cui anche le misure di cui sopra non sempre consentono di superare la refrattarietà alla terapia di disidratazione. In tali casi, è necessario utilizzare la rimozione meccanica del liquido in eccesso dalle cavità del corpo (pleurocentesi, pericardiocentesi e laparocentesi) o metodi di disidratazione extracorporea (emodialisi o ultrafiltrazione isolata).

La terapia di disidratazione è una componente essenziale della terapia di successo per i pazienti con insufficienza cardiaca congestizia. Vale la pena ricordare che complessi meccanismi neuroumorali patogenetici prendono parte alla formazione della sindrome edematosa e una disidratazione impropria può solo causare lo sviluppo di gravi effetti collaterali e la ritenzione di rimbalzo di sodio e ioni d'acqua nel corpo.

L'uso di diuretici deve essere chiaramente giustificato, deve essere combinato con farmaci che forniscono modulazione neuro-ormonale, come antagonisti dell'aldosterone e ACE-inibitori, essere solo uno dei collegamenti nel trattamento razionale dei pazienti scompensati usando un approccio individuale in ciascun caso.

  • Il coriandolo è un rimedio naturale per la rimozione di liquidi. Permette di ridurre la pressione. Se usato in cucina, è in grado di neutralizzare i pericolosi agenti cancerogeni rilasciati durante la preparazione della carne fritta.
  • L'ortica può salvarti dalla malattia renale, prevenire la formazione di calcoli. Combatte i batteri nel corpo. Allevia l'infiammazione e influisce positivamente sulla microflora intestinale.
  • Uva ursina. Le foglie secche di questa pianta sono facili da trovare in qualsiasi farmacia. È sicuro e ha un forte effetto diuretico. Il vantaggio principale è la presenza di un elenco ristretto di controindicazioni. Un effetto antinfiammatorio sul sistema genito-urinario funge da proprietà aggiuntiva. Anche le donne in gravidanza e le madri che allattano possono usare la pianta per scopi diuretici. È importante solo rispettare le scadenze: il corso dovrebbe durare non più di 5 giorni, dopo di che viene effettuata una pausa per una settimana.
  • Fiori di achillea - i decotti basati su di essi possono aumentare il drenaggio del fluido. Le donne nel periodo premestruale possono assumere questa composizione 2 volte al giorno per ridurre l'intensità del sanguinamento e ridurre il dolore.

Classificazione

Per forza dell'effetto diuretico, si possono distinguere i seguenti farmaci:

  • forte - diuretici di emergenza - espellono più del 15% di sodio, ad esempio "Furosemide"
  • azione media - rimuovere il 10% di sodio, Indapamide
  • farmaci diuretici lenti e deboli - espellono il 10% di sodio, Amilorid

La classificazione dei farmaci di base che possono migliorare l'escrezione di acqua in eccesso dal corpo, cioè quelli che possiamo attribuire ai diuretici o ai diuretici, si basa tradizionalmente sulla posizione della loro azione direttamente nel nefrone.

Le principali classi di diuretici (diuretici) comprendono farmaci che influenzano la permeabilità dei tubuli rispetto all'acqua e al sodio e sono anche in grado di inibire i processi di riassorbimento. Questi farmaci a causa del loro effetto sul riassorbimento degli ioni sodio e cloro hanno preso il loro nome: i saluretici.

La maggior parte dei moderni farmaci diuretici (ad eccezione dell'uregite) sono derivati ​​sulfanilamide, più precisamente derivati ​​dell'acido solfomoil. Il residuo di acido solfomoilico è presente anche nelle molecole di tiazidici (idroclorotiazide o ipotiazide), inibitori dell'anidrasi carbonica (acetazolamide o diacarb), diuretici dell'ansa (bumetanide, furosemide o bufenox).

Di seguito considereremo solo quei farmaci che sono maggiormente indicati nel trattamento dell'insufficienza circolatoria congestizia. Fino a poco tempo fa, i diuretici dell'ansa sono stati ampiamente utilizzati nel trattamento dell'insufficienza cardiaca. Tuttavia, secondo l'opinione generale dei principali esperti, dovrebbero essere prescritti solo a quei pazienti che hanno manifestato manifestazioni di insufficienza circolatoria, mentre i diuretici tiazidici possono essere usati da soli nelle prime fasi, sia in combinazione con diuretici risparmiatori di potassio, o sotto forma di preparati combinati, come la diuretidina.

La differenza nell'azione farmacologica dei diuretici dipende dalla posizione della loro azione direttamente nel nefrone e dal proprio meccanismo d'azione sui processi di riassorbimento.

Nell'area dei tubuli renali prossimali agiscono inibitori dell'anidrasi carbonica e diuretici osmotici.

Per varie malattie sono previsti diuretici specifici, con un diverso meccanismo d'azione.

  1. Farmaci che influenzano il funzionamento dell'epitelio tubulo renale, elenco: Triamteren Amiloride, acido etacrilico, Torasemide, Bumetamide, Flurosemide, Indapamide, Clopamide, Metolazone, Chlortalidone, Methclothiazide, Bendroflumethiozide, Hydrochlorazolez.
  2. Diuretici osmotici: monitolo.
  3. Diuretici risparmiatori di potassio: il veroshpiron (spironolattone) si riferisce agli antagonisti dei recettori mineralcorticoidi.

Classificazione dei diuretici in base all'efficacia della lisciviazione del sodio dal corpo:

  • Inefficace: rimuovere il 5% di sodio.
  • Media efficienza: il 10% di sodio viene escreto.
  • Molto efficace: rimuove più del 15% di sodio.

I farmaci diuretici sono di origine sintetica o vegetale. Tutti i gruppi di diuretici hanno strutture chimiche diverse, sulla base delle quali si basa la loro classificazione. Classificazione dei diuretici in base al meccanismo d'azione:

Ognuno di questi gruppi ha un certo tipo di azione sul corpo. È sulla base delle peculiarità dell'azione farmacologica che il medico seleziona un diuretico per una malattia associata ad un aumento del gonfiore.

I diuretici osmotici sono potenti diuretici nella classificazione dei diuretici, che vengono spesso utilizzati come parte di un trattamento completo dei casi più gravi e acuti. Tali fondi non sono assegnati a corsi, ma una volta. Il principio della loro azione si basa su una diminuzione della pressione del plasma sanguigno, che si traduce in un'eliminazione accelerata del fluido da cellule e tessuti, eliminazione del gonfiore. Questi farmaci sono usati per l'edema del cervello o dei polmoni, avvelenamento acuto, condizioni di shock.

Le sulfanilamidi sono un vasto gruppo di farmaci, che includono diuretici dell'ansa e tiazidici. I tiazidici sono prescritti per l'ipertensione arteriosa. I dosaggi minimi di questi farmaci sono usati come prevenzione dell'ictus. L'aumento della dose profilattica non è raccomandato, poiché ciò può causare ipopotassiemia.

Se necessario, i tiazidi sono usati contemporaneamente ai diuretici risparmiatori di potassio. I diuretici dell'ansa forniscono un effetto diuretico istantaneo, influenzando la filtrazione dei reni e accelerando l'eliminazione di liquidi e sali dal corpo. Le medicine di questo gruppo agiscono nella regione della sezione ascendente del ciclo di Gentley.

I diuretici risparmiatori di potassio sono diuretici con un effetto delicato e delicato. Attivano il ritiro di ioni sodio e cloruri, riducendo al contempo la resa di potassio. Le medicine agiscono direttamente sui tubuli distali, che sono "responsabili" dello scambio di ioni sodio e potassio. I diuretici di questo gruppo sono prescritti per la sindrome di Liddle congenita, la cirrosi, il glaucoma. Non influenzano negativamente la filtrazione glomerulare.

I medici non vietano accidentalmente ai pazienti di scegliere i diuretici da soli: ogni gruppo di farmaci diuretici ha caratteristiche di esposizione, proprie controindicazioni ed effetti collaterali. L'uso di composti potenti provoca l'eliminazione attiva del potassio o l'accumulo dell'elemento, la disidratazione, il forte mal di testa, la crisi ipertensiva. Con un sovradosaggio di potenti diuretici dell'ansa, l'automedicazione può finire in un fallimento.

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore

Risparmiatori di potassio

I diuretici risparmiatori di potassio abbassano la pressione sistolica (superiore), riducono il gonfiore, trattengono il potassio nel corpo e migliorano l'effetto di altri farmaci. Spesso ci sono reazioni indesiderabili, come con l'uso di agenti ormonali.

Con un eccessivo accumulo di potassio, possono svilupparsi paralisi muscolare o arresto cardiaco. Con insufficienza renale, diabete mellito, questo gruppo di diuretici non è adatto. Aggiustamento della dose obbligatorio su base individuale, monitoraggio da parte di un cardiologo e nefrologo. Nomi efficaci: Aldactone, Veroshpiron.

Tiazidici

È prescritto per patologie renali, ipertensione, glaucoma, insufficienza cardiaca. I diuretici tiazidici influenzano i tubuli distali dei reni, riducono l'assorbimento inverso di sali di sodio e magnesio, riducono la produzione di acido urico e attivano l'escrezione di magnesio e potassio.

Per ridurre la frequenza degli effetti collaterali, sono combinati con diuretici dell'ansa. Clopamide, Indap, Chlortalidone, Indapamide.

osmotica

Il meccanismo d'azione è una diminuzione della pressione del plasma sanguigno, un passaggio attivo del fluido attraverso i glomeruli renali e un miglioramento del livello di filtrazione. Il risultato è la rimozione dell'acqua in eccesso, l'eliminazione del gonfiore.

I diuretici osmotici sono farmaci deboli che durano dalle sei alle otto ore. Si consiglia la somministrazione endovenosa. Indicazioni: glaucoma, edema polmonare, cervello, avvelenamento del sangue, overdose di droga, gravi ustioni. Formulazioni efficaci: mannitolo, urea, sorbitolo.

loopback

I farmaci più potenti con un effetto diuretico. I componenti dei farmaci agiscono sul ciclo Gengle - il tubulo renale diretto verso il centro dell'organo. La formazione posteriore a forma di anello succhia il liquido con varie sostanze.

I farmaci di questo gruppo rilassano la parete vascolare, attivano il flusso sanguigno nei reni, riducono gradualmente il volume del fluido intercellulare, accelerano la filtrazione glomerulare. I diuretici dell'ansa riducono l'assorbimento inverso di sali di magnesio, cloro, sodio, potassio.

  • effetto rapido (fino a mezz'ora dopo l'assunzione);
  • impatto potente;
  • adatto per cure di emergenza;
  • valido fino a sei ore.
  • Furosemide.
  • Piretanide.
  • Acido etacrilico.

Su una nota! Formulazioni forti vengono utilizzate in casi critici. I farmaci diuretici provocano spesso pericolose complicazioni: crisi ipertensiva, edema cerebrale e polmonare, eccessivo accumulo di potassio, insufficienza renale e cardiaca e gravi danni al fegato.

Vegetale

  • palpabile effetto diuretico;
  • Effetto "morbido" su reni, cuore, vasi sanguigni;
  • rimuovere il liquido in eccesso, lavare la vescica e i reni;
  • esibire un lieve effetto lassativo;
  • saturare il corpo con componenti utili: sali minerali, vitamine, sostanze biologicamente attive;
  • adatto per un uso a lungo termine (corsi).

Piante medicinali o diuretici vegetali naturali:

  • lungwort;
  • uva ursina;
  • menta piperita;
  • coda di cavallo;
  • strisciante di erba di grano;
  • finocchio;
  • bacche di fragole;
  • achillea;
  • radice di cicoria;
  • foglie e gemme di betulla;
  • foglie di mirtillo rosso;
  • bacche di mirtillo rosso.

Frutta, verdura, zucche:

diuretici

Dopo aver assunto i componenti dei farmaci attivare l'escrezione di batteri nocivi con l'urina. L'uso di diuretici è un elemento essenziale nel trattamento delle malattie della vescica. La rimozione del liquido in eccesso non consente l'accumulo di tossine nel corpo, i microrganismi patogeni non hanno il tempo di penetrare nelle parti superiori del sistema urinario.

Durante la ricezione, è importante osservare la frequenza e il dosaggio, utilizzare le compresse prescritte dal medico. I farmaci diuretici in alcuni pazienti causano reazioni indesiderate: sullo sfondo dell'escrezione attiva dell'ipokaliemia urinaria si sviluppa, compaiono convulsioni, è possibile l'insufficienza cardiaca. Per un uso a lungo termine, sono adatti diuretici vegetali e diuretici chimici deboli, in casi urgenti sono prescritti potenti composti sintetici.

È impossibile strutturare questa categoria nel suo insieme, poiché tutti i prodotti sono caratterizzati da una diversa composizione chimica. Esistono 4 tipi principali di prodotti, ognuno dei quali ha il suo effetto farmacologico. In conformità con questo, e in base alla specifica malattia del paziente, il medico prescrive la medicina giusta. È impossibile dire inequivocabilmente quale diuretico è meglio - per ogni persona sarà individuale.

Risparmiatori di potassio

Quando sono indicati i diuretici?

La farmacologia moderna offre un'enorme quantità di farmaci che si differenziano per composizione, meccanismo d'azione, velocità, durata dell'effetto diuretico.

Di seguito sono riportati i principali gruppi di farmaci con i nomi e la valutazione dei diuretici.

Ciclo significa rimuovere il liquido in eccesso dal corpo, influenzando la filtrazione dei reni - ridurre l'assorbimento inverso di potassio, che porta ad una maggiore escrezione di potassio nelle urine.

I farmaci promettono un rapido effetto diuretico, ma non dovrebbero essere consumati più di due volte al giorno. Questo gruppo di farmaci ha molti effetti collaterali.

I diuretici dell'ansa sono compatibili con altri diuretici e con farmaci cardiovascolari. L'ammissione insieme alle compresse antinfiammatorie non steroidee è controindicata.

Gli agenti risparmiatori di potassio iniettano attivamente sodio e cloruro dal corpo, riducendo al minimo l'eliminazione del potassio. I farmaci di questo gruppo sono spesso usati come terapia aggiuntiva nel trattamento dell'ipertensione arteriosa e dell'insufficienza cardiaca congestizia.

I diuretici naturali sono relativamente sicuri ed efficaci. Il loro vantaggio se usato correttamente è un piccolo numero di controindicazioni.

Bearberry, oltre all'effetto diuretico, ha anche un effetto antinfiammatorio sugli organi genito-urinari. Questo è molto prezioso, nonostante il fatto che oltre la metà delle visite dal medico che lamentano gonfiore siano causate da malattie dei reni e del tratto urinario. Questo rimedio naturale può essere usato durante la gravidanza e l'allattamento.

Alcune bevande hanno un effetto diuretico, ad esempio tè verde, caffè e succo di mirtillo rosso, nonché prodotti come anguria, pomodoro, cetriolo, carote, melanzane, carciofo, sedano e uva.

Quando viene chiesto quali diuretici sono meglio utilizzati, il medico risponderà meglio. Vale la pena ricordare che l'assunzione incontrollata di droghe può trasformarsi in spiacevoli conseguenze.

I diuretici, ad esempio, sono in grado di rimuovere il potassio dal corpo (che aumenta la fatica), contribuiscono alla deposizione di sali, aumentano il colesterolo e possono persino causare problemi di potenza negli uomini. Pertanto, i migliori diuretici sono quelli prescritti dal medico!

Nel corpo di ogni persona c'è un eccesso di liquido. Insieme al consumo di prodotti, si accumula gradualmente nelle cellule del corpo. Il tessuto adiposo è anche una sorta di contenitore per l'acqua, che non esce naturalmente. Questo è il problema in relazione al quale devi ricorrere all'aiuto dei diuretici.

Anche i minerali utili derivano attivamente dall'urina. Se segui le raccomandazioni del medico e prendi il medicinale correttamente, non ci saranno problemi. Ma quando si cerca di auto-medicare, potrebbe esserci una mancanza di potassio e altre sostanze necessarie per la vita. Ciò non finirà in nulla di buono, perché in questo modo il funzionamento dei sistemi interni e dei singoli organi viene interrotto.

Il meccanismo d'azione dei diuretici può essere studiato dall'esempio dei loro effetti farmacodinamici. Ad esempio, una diminuzione della pressione sanguigna è dovuta a due sistemi:

  1. Diminuzione della concentrazione di sodio.
  2. Effetto diretto sui vasi sanguigni.

Pertanto, l'ipertensione arteriosa può essere fermata da una diminuzione del volume del fluido e dal mantenimento a lungo termine del tono vascolare.

Una riduzione della richiesta di ossigeno del muscolo cardiaco durante l'uso di diuretici è associata a:

  • con sollievo dallo stress dalle cellule del miocardio;
  • con microcircolazione migliorata nei reni;
  • con una diminuzione dell'adesione piastrinica;
  • con una diminuzione del carico sul ventricolo sinistro.

Alcuni diuretici, ad esempio il mannitolo, non solo aumentano la quantità di liquido escreto durante l'edema, ma sono anche in grado di aumentare la pressione osmolare del fluido interstiziale.

I diuretici, grazie alle loro proprietà, rilassano i muscoli lisci delle arterie, dei bronchi e dei dotti biliari, hanno un effetto antispasmodico.

I diuretici che influenzano l'attività dei tubuli renali impediscono al sodio di entrare nuovamente nel corpo ed espellono l'elemento insieme all'urina. Diuretici di media efficacia Methiclothiazide Bendroflumethioside, Ciclomethiazide rendono difficile l'assorbimento del cloro e non solo del sodio. A causa di questa azione, sono anche chiamati saluretici, che significa "sale".

I diuretici tiazidici (ipotiazide) sono principalmente prescritti per edema, malattie renali o insufficienza cardiaca. L'ipotiazide è particolarmente popolare come agente ipotensivo.

Il farmaco rimuove l'eccesso di sodio e riduce la pressione nelle arterie. Inoltre, i farmaci tiazidici aumentano l'effetto dei medicinali, il cui meccanismo d'azione mira ad abbassare la pressione sanguigna.

Con la nomina di una dose aumentata di questi farmaci, l'escrezione di liquidi può aumentare senza abbassare la pressione sanguigna. L'ipotiazide è anche prescritta per il diabete insipido e l'urolitiasi.

I diuretici più efficaci includono Furosemide (Lasix). Con la somministrazione endovenosa di questo farmaco, l'effetto si osserva dopo 10 minuti. Il farmaco è rilevante per;

  • insufficienza acuta del ventricolo sinistro del cuore, accompagnata da edema polmonare;
  • edema periferico;
  • ipertensione arteriosa;
  • eliminazione delle tossine.

L'acido etacrinico (Ureghit) è vicino nella sua azione a Lasix, ma agisce un po 'più a lungo.

Il diuretico più comune Monitol viene somministrato per via endovenosa. Il farmaco aumenta la pressione osmotica del plasma e abbassa la pressione intracranica e intraoculare. Pertanto, il farmaco è molto efficace nell'oliguria, che è la causa di ustioni, traumi o perdita di sangue acuta.

Gli antagonisti dell'aldosterone (Aldactone, Veroshpiron) impediscono l'assorbimento degli ioni sodio e inibiscono la secrezione di magnesio e ioni potassio. I farmaci di questo gruppo sono indicati per edema, ipertensione e insufficienza cardiaca congestizia. I diuretici risparmiatori di potassio praticamente non penetrano nelle membrane.

Nota! Va tenuto presente che quando è possibile utilizzare solo alcuni diuretici, cioè la nomina di diuretici senza tener conto di questa malattia o dell'automedicazione può portare a conseguenze irreversibili nel corpo.

I diuretici tiazidici per il diabete mellito di tipo 2 sono prescritti principalmente per abbassare la pressione sanguigna, con edema e per il trattamento dell'insufficienza cardiovascolare.

Inoltre, i diuretici tiazidici sono usati per trattare la maggior parte dei pazienti con ipertensione arteriosa che dura a lungo.

Questi farmaci riducono significativamente la sensibilità delle cellule all'insulina ormonale, che porta ad un aumento dei livelli ematici di glucosio, trigliceridi e colesterolo. Ciò impone restrizioni significative sull'uso di questi diuretici nel diabete di tipo 2.

Tuttavia, recenti studi clinici sull'uso di diuretici per il diabete di tipo 2 hanno dimostrato che questi effetti negativi sono spesso osservati con alte dosi del farmaco. A basse dosi, praticamente non si verificano effetti collaterali.

! importante Nei pazienti con diabete di tipo 2, quando prescrivono diuretici tiazidici, i pazienti devono mangiare quante più verdure e frutta fresche possibile. Ciò contribuirà a compensare la significativa perdita di potassio, sodio e magnesio. Inoltre, deve essere considerato il rischio di abbassare la sensibilità del corpo all'insulina.

Nel diabete mellito di tipo 2, il farmaco più comunemente usato è Indapamide, o meglio, il suo derivato Arifon. Sia Indapamide che Arifon non hanno praticamente alcun effetto sul metabolismo dei carboidrati e dei lipidi, che è molto importante per il diabete di tipo 2.

Altri diuretici per il diabete di tipo 2 sono prescritti molto meno spesso e solo se esistono determinate condizioni:

  1. i diuretici dell'ansa per il diabete di tipo 2 sono usati principalmente una sola volta in quei casi in cui è necessario ottenere una rapida normalizzazione della pressione sanguigna;
  2. tiazide combinata e diuretici risparmiatori di potassio combinati - quando è necessario ridurre al minimo la perdita di potassio.

Con alcuni tipi di malattie, si verifica ritenzione di liquidi nel corpo e appare gonfiore di mani, piedi e viso. Per il trattamento sintomatico, migliorando le condizioni del paziente, vengono utilizzati speciali diuretici, che provocano una maggiore escrezione di urina, che rimuove i liquidi in eccesso e i sali dal corpo. I farmaci diuretici o i diuretici aiutano a far fronte al decorso grave di malattie come ipertensione, insufficienza cardiaca, obesità, cirrosi, pressione intracranica, gonfiore delle pareti dei vasi sanguigni e sono utilizzati per le malattie renali.

I farmaci diuretici sono farmaci di varie strutture chimiche, che in misura maggiore / minore influenzano l'aumento dell'intensità dei reni e, di conseguenza, la minzione abbondante. Grazie ai diuretici nei tubuli dei reni, viene inibito il riassorbimento (assorbimento) di sali e acqua, il che porta alla rapida formazione di urina e all'escrezione di queste sostanze.

Rimuovendo il liquido in eccesso insieme al sodio dal corpo, i diuretici alleviano il gonfiore, sia esterno che interno, associato a malattie dei reni e del fegato, riducono il carico sul cuore e riducono la pressione sanguigna. Oltre all'evidente effetto positivo, diversi diuretici hanno una serie di effetti negativi, quindi dovrebbero essere assunti solo come indicato dal medico e nel dosaggio specificato. Non è consigliabile acquistare diuretici da soli, questo può portare a complicazioni:

  • Rimozione di importanti riserve di potassio dal corpo. Questo elemento minerale aiuta ad assorbire i carboidrati, fornendo energia al corpo ed è anche coinvolto nella sintesi proteica. Il normale livello di potassio garantisce un ritmo persino corretto dei battiti cardiaci, la forza necessaria delle contrazioni del muscolo cardiaco e controlla i processi cardiaci elettrofisiologici.
  • Alcuni diuretici possono causare uno squilibrio di potassio con sodio, che porta ad aritmia, tachicardia, comparsa di extrasistoli - in alcuni casi, ciò porta alla morte.
  • Una mancanza di potassio porta a una costante sensazione di debolezza muscolare, umore apatico, intorpidimento delle estremità, provoca convulsioni e sonnolenza. I diuretici che abbassano il livello di un elemento minerale nel corpo possono causare ipotensione arteriosa (abbassamento della pressione sanguigna), vertigini gravi, ritenzione urinaria e costipazione.
  • Cambiamenti nei livelli ormonali. Alcuni diuretici possono portare a spiacevoli conseguenze di natura ormonale - questo vale principalmente per l'uso non autorizzato a lungo termine di diuretici. In questo caso, quando assumono diuretici, gli uomini hanno il rischio di ottenere l'impotenza, a volte c'è un aumento delle ghiandole mammarie e le donne rischiano di violare il ciclo mestruale e l'aspetto dei peli del viso.
  • Reazioni individuali del corpo. Con l'uso incontrollato di diuretici, possono verificarsi i seguenti effetti collaterali: orticaria, prurito, allergie, emorragia sottocutanea e una riduzione del numero dei globuli bianchi. Particolare attenzione dovrebbe essere presa di diuretici per le donne in gravidanza, così come le persone con diabete - alcuni diuretici sono completamente controindicati in questi gruppi di persone. I farmaci diuretici possono contribuire allo sviluppo del diabete mellito, poiché aumentano il colesterolo.
  • Usura dei reni, cuore. I diuretici creano un onere aggiuntivo per questi organi, pertanto, con un uso prolungato di diuretici, si può osservare un deterioramento.

Ciclo significa

Questi farmaci contribuiscono all'eliminazione accelerata del sodio. Una caratteristica distintiva è l'assenza quasi completa di tossicità. Questo gruppo è spesso prescritto a pazienti che soffrono di gonfiore a causa di insufficienza cardiaca.

triamterene

È caratterizzato da un lieve principio di azione. Prescritto in caso di ipertensione, aiuta a migliorare la condizione con la cirrosi. Una reazione positiva si verifica dopo 2 ore.

Dal momento in cui tali farmaci entrano nel sangue, aumentano la sua pressione osmotica, che comporta il rilascio di liquido dai tessuti nei vasi. Dopo che il prodotto viene filtrato nei reni e senza assorbimento inverso. Il sodio e l'acqua non ritornano, ma vengono attivamente espulsi dal corpo.

Mannitolo

È realizzato sotto forma di soluzione in fiale. Se stai cercando un diuretico veloce, questo è proprio quello di cui hai bisogno.

Uno dei motivi di questa condizione è una violazione della regolazione del metabolismo del sodio, che inizia a persistere nel corpo. Insieme al sodio, viene trattenuta anche l'acqua. Il volume del sangue circolante aumenta, in risposta a ciò, i capillari si restringono - questo è chiamato "un aumento della resistenza periferica" ​​- e aumenta la pressione diastolica o "inferiore". Per superare questa resistenza, il cuore aumenta il potere di espulsione del sangue: aumenta la pressione sistolica o "superiore".

Naturalmente, questo non è l'unico meccanismo per lo sviluppo dell'ipertensione arteriosa, ma è più facile influenzarlo: è sufficiente prescrivere diuretici, che rimuoveranno l'eccesso di sodio e acqua dal corpo. Alcuni diuretici sono anche in grado di dilatare i vasi sanguigni, riducendo così anche la pressione sanguigna. Ma questi fondi iniziano ad agire non prima di 3 ore dopo l'uso e per ottenere il massimo effetto sono necessari diversi giorni del loro uso regolare. Pertanto, tali farmaci sono prescritti per un uso continuo al fine di prevenire un aumento della pressione sanguigna e non di ridurne uno già elevato.

Inoltre, i diuretici possono essere utilizzati per:

  1. edema di varia origine (tranne in situazioni in cui l'edema è causato da insufficienza renale);
  2. aumento della pressione intracranica;
  3. gonfiore del cervello, polmoni: in questo caso vengono prescritti diuretici ad azione rapida, di solito per via endovenosa;
  4. in caso di avvelenamento, al fine di accelerare l'eliminazione di sostanze tossiche da parte dei reni, contemporaneamente all'infusione endovenosa di grandi volumi di liquidi (diuresi forzata).

Un caso separato: indicazioni per i diuretici di origine vegetale. Di solito sono raccomandati per le infezioni della pelvi renale e del tratto urinario. Hanno un debole effetto antinfiammatorio, ma questo non è l'effetto principale che allevia le condizioni dei pazienti. Creando un flusso costante di urina, i diuretici vegetali lavano meccanicamente i batteri e i loro prodotti di scarto, riducendo l'attività dell'infiammazione.

Nessun diuretico è in alcun modo adatto per la perdita di peso. La perdita di peso che si verifica dopo aver assunto un forte diuretico è causata solo dalla disidratazione, ma non dalla scomposizione del grasso. Non mostrano mitiche "scorie". Inoltre, una diminuzione del volume del sangue circolante a causa della disidratazione aumenta la concentrazione di sostanze tossiche in esso e interrompe il normale metabolismo.

La maggior parte dei diuretici sono farmaci soggetti a prescrizione medica e richiedono una costante supervisione medica. Pertanto, quando offriamo ai nostri lettori una valutazione dei migliori diuretici, siamo obbligati ad avvisarti che è esclusivamente a scopo di orientamento e in nessun modo di natura consultiva.

Torasemide

Nomi commerciali: Diuver, Britomar, Trigrim.

Un analogo più moderno del noto furosemide, che verrà discusso di seguito. In confronto ad esso, il potassio non è così "lavato via" dal corpo. Agisce in modo relativamente lieve: l'effetto si sviluppa da 2 a 3 ore dopo l'ingestione e dura fino a 18 ore, di solito senza costringere il paziente a "guardare" attorno al gabinetto. Tuttavia, sono possibili opzioni di reazione individuali.

D'altra parte, proprio a causa di questa azione ritardata, la torasemide non è adatta alla diuresi forzata durante l'intossicazione, e quindi di solito è prescritta per l'edema.

Controindicato in donne in gravidanza e bambini di età inferiore ai 18 anni.

Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

Detonic per la normalizzazione della pressione

Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

Svetlana Borszavich

Medico generico, cardiologo, con lavoro attivo in terapia, gastroenterologia, cardiologia, reumatologia, immunologia con allergologia.
Ottima conoscenza dei metodi clinici generali per la diagnosi e il trattamento delle malattie cardiache, nonché elettrocardiografia, ecocardiografia, monitoraggio del colera su un elettrocardiogramma e monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna.
Il complesso terapeutico sviluppato dall'autore aiuta in modo significativo con lesioni cerebrovascolari e disturbi metabolici nel cervello e malattie vascolari: ipertensione e complicanze causate dal diabete.
L'autore è membro della European Society of Therapists, partecipa regolarmente a conferenze e congressi scientifici nel campo della cardiologia e della medicina generale. Ha partecipato più volte a un programma di ricerca presso un'università privata in Giappone nel campo della medicina ricostruttiva.

Detonic