Neocard per il cuore: descrizione, istruzioni, recensioni, dosaggio

Neocard È un farmaco per il trattamento dell'ipertensione, eliminando la causa della ridotta pressione sanguigna e normalizzando il lavoro dell'intero sistema cardiovascolare. Con una pressione sanguigna costantemente alta o con i suoi “picchi” c'è il rischio di danni irreversibili al cuore, ai vasi sanguigni e agli organi vitali. La forma cronica di ipertensione senza l'uso di farmaci porta a formazioni patologiche: aneurismi, blocco e danni alle pareti dei vasi sanguigni, che aumentano la probabilità di rottura.

Drops Neocard per il cuore

La diminuzione dell'acuità visiva, l'insufficienza renale e cardiaca, la compromissione della funzione cognitiva del cervello a causa di una circolazione sanguigna impropria sono le conseguenze dell'ipertensione.

Stress, fumo, consumo di alcol, mancanza o eccesso di attività fisica, insonnia, superlavoro aumentano l'impatto negativo dell'ipertensione sulla salute. Un farmaco Neocard aiuta a normalizzare la pressione sanguigna, la circolazione sanguigna, a prevenire conseguenze pericolose per la vita.

Come parte dell'integratore, Neocard contiene ingredienti naturali che sono stati testati per la capacità di causare allergie e altre reazioni avverse. Il complesso di piante medicinali è stato testato in sette laboratori in Europa e ha ricevuto un certificato di qualità.

È importante capire che l'automedicazione per le malattie cardiache è severamente vietata. Al primo sospetto della comparsa di patologie del "motore principale" del corpo, dovresti immediatamente chiedere aiuto a un istituto medico. Non temere, nella maggior parte dei casi, i medici prescriveranno prima farmaci di supporto naturali e sicuri, come le gocce di Neocard. Questo farmaco ha molte buone recensioni, chiare istruzioni per l'uso e un prezzo molto conveniente.

Qual è l'effetto dell'uso di Neocard?

  1. Ha azione ipotensiva, ma anche antiossidante, cardiotonica, antispasmodica, antiaterosclerotica.
  2. Normalizza il lavoro del muscolo cardiaco.
  3. Rafforza le pareti dei vasi capillari.
  4. Aiuta con le malattie cardiovascolari.
  5. Libera il corpo da radicali liberi, radionuclidi, stronzio.
  6. Aumenta le forze immunitarie del corpo.
  7. Aumenta il tono del corpo e la resistenza a raffreddori, malattie infettive.
  8. Migliora la respirazione.
  9. Promuove il flusso di ossigeno al cervello.
  10. Aiuta ad alleviare il mal di testa cronico.
  11. Aiuta con le condizioni depressive.
  12. Stimola la circolazione cerebrale.
  13. Rimuove il gonfiore.
  14. Dissolve coaguli di sangue, coaguli di sangue.
  15. Normalizza il lavoro del sistema urinario, gli organi del tubo digerente.
  16. Efficace nel trattamento delle malattie nervose.
  17. Previene lo sviluppo e le complicazioni delle malattie cardiache acute e croniche.
  18. Abbassa lo zucchero nel sangue.
  19. Elimina gli spasmi vascolari.
  20. Protegge il muscolo cardiaco dal sovraccarico.
  21. Favorisce il sonno per l'insonnia.

Come affermato sul sito ufficiale, l'efficacia di questo farmaco è stata confermata da numerosi studi e il farmaco Neocard ha ottenuto un certificato di qualità internazionale.

Dove posso acquistare Neocard e quanto costa in Europa?

Neocard non può essere acquistato in una normale farmacia, perché il produttore non ha accettato di firmare un contratto di collaborazione con catene farmaceutiche per diversi motivi:

  1. È più facile e veloce per l'acquirente ordinare medicinali su Internet.
  2. Il farmaco viene prodotto in piccoli volumi a causa della particolarità della composizione vegetale.
  3. Il medicinale sarà venduto in farmacia a un prezzo eccessivo e ciò sarà svantaggioso sia per gli acquirenti che per il produttore.

Per acquistare un prodotto originale, è necessario ordinare Neocard solo sul sito ufficiale del produttore. Qui ti verrà offerto il miglior valore e una garanzia di qualità del prodotto. Il produttore fa periodicamente grandi sconti ai nuovi clienti. Al momento, richiedendo un ciclo completo di terapia, è possibile ottenere un ottimo sconto fino al 50%. In questo caso, il prezzo di una bottiglia del farmaco non supererà i 39 euro. Non è richiesto alcun pagamento anticipato, la consegna per posta richiede dai 2 ai 5 giorni.

Sito ufficiale del marchio Neocard

Puoi acquistare Neocard con uno sconto in Ungheria, Romania, Polonia, Italia, Repubblica Ceca. La consegna da un distributore ufficiale è valida in ogni paese. I link alle pagine per l'ordinazione nella lingua degli abitanti di ogni paese sono indicati sotto forma di elenco:

  • Ungheria;
  • Italia;
  • Polonia;
  • Romania;
  • Repubblica Ceca;

Entro 15 minuti dall'ordine, il responsabile dell'azienda chiama il numero di contatto del cliente, specificando l'indirizzo di consegna della merce.

Opinione di medici e acquirenti su Neocard

Gocce naturali Neocard spesso elogiato da specialisti cardiologici specializzati, nelle loro recensioni riportano che il medicinale è abbastanza efficace e relativamente sicuro. Un esempio di recensioni dei medici sui forum sulla cardiologia:

Adriano Bugiardini, Cardiologist, Roma, Italia:

«Neocard da alta pressione - questo è un rimedio assolutamente naturale, il che significa che può essere assunto per mesi e non aver paura dei problemi ai reni, al tratto gastrointestinale, all'elasticità vascolare e così via. Le gocce contengono molte erbe medicinali, complessi di vitamine e minerali. L'innocuità del farmaco è un vantaggio importante, perché la maggior parte degli europei durante una pandemia preferisce l'automedicazione. Tali medici autodidatti leggono Wikipedia o vari forum per trovare la medicina giusta per se stessi e spesso scelgono farmaci sintetici dannosi, di cui successivamente soffrono gli organi interni dei pazienti. "

Petra Horak, cardiologa, Olomouc, Repubblica Ceca:

“I miei pazienti spesso scelgono un rimedio per l'ipertensione pericolosa a un prezzo - Neocard è ottimale per questi cittadini, perché il suo costo è di soli 39 euro. Grazie a questo strumento poco costoso, le persone a basso reddito che in precedenza non avevano la possibilità di acquistare un farmaco per l'ipertensione hanno una possibilità di guarigione. Voglio sottolineare che ci si può fidare della qualità delle gocce. Dopotutto, hanno tutti i certificati ufficialmente certificati. Inoltre, non dovresti fare affidamento solo sull'efficacia del farmaco: la lotta contro l'ipertensione dovrebbe essere complessa. Consiglio sempre che i miei pazienti, oltre ad assumere farmaci, inizino a modificare il proprio stile di vita. Con l'ipertensione, non dovresti mangiare troppo, è consigliabile riposare di più ed evitare lo stress. Dovresti dimenticare completamente il cibo grasso per molto tempo. "

Lucian Mazilescu, cardiologo, Bucarest, Romania:

“Ho notato che i miei pazienti che assumono Neocard hanno meno probabilità di venire per un esame (tranne che per gli esami di routine). Il fatto è che l'agente stabilizza lo stato del sistema cardiovascolare, previene gli attacchi e riduce l'ipertensione persistente nell'ipertensione. Ovviamente il complesso non aiuta tutti. Il trattamento è prescritto in base ai sintomi e ai risultati diagnostici ... "

Molte cose positive sul farmaco sono scritte da normali acquirenti. Spesso, un tale medicinale diventa una vera salvezza per le persone che soffrono di emicrania e altre manifestazioni di ipertensione.

Recensioni del farmaco Neocard

12 recensioni dei clienti sul farmaco Neocard da forum e social network:

Miroslav, Praga:

“Bevo Neocard secondo le istruzioni 2 volte l'anno. Questo è sufficiente per prevenire il mal di testa che si verifica a causa dei cambiamenti climatici. È un peccato che il farmaco non aiuti con i dolori articolari ... "

Martin, Belchice:

Neocard adatto per la prevenzione e la riduzione graduale della pressione alta. È inutile usarlo per l'assistenza di emergenza.

Lucie, Brno:

Buon agente di supporto. Se lo bevi a portate 2-3 volte l'anno, puoi mantenere la pressione entro limiti normali. Penso che sia improbabile che le gocce per malattie cardiache vengano curate (solo se in combinazione).

Lajos, Budapest:

Non so perché dicono inganno, se conduci uno stile di vita caotico, vai a letto tardi, mangia qualsiasi cosa, allora niente ti aiuterà! Ho seguito tutti i consigli del medico, gli sport, l'alimentazione, il sonno sano per almeno 9 ore e ho bevuto Neocard - ho molta più forza, ho sentito com'è essere in tono reale. La mia circolazione sanguigna è migliorata, la mia pressione sanguigna ha iniziato a tornare alla normalità e ora non dormo durante il giorno. E continui a credere nei commenti dei concorrenti che il farmaco non funziona.

Adelina, Cluj-Napoca:

Soffro di ipertensione da diversi anni. È impossibile descrivere la tua condizione in poche parole. Ho provato molti farmaci farmaceutici diversi, ma non riesco ancora a sbarazzarmi dell'ipertensione. E poi l'ho ordinato sul sito ufficiale, tramite Internet Neocard. Mi hanno consultato gratuitamente, mi hanno dato consigli sull'assunzione, sulla composizione del farmaco. Prendo gocce di Neokard già una settimana. Ho notato che ho cominciato a dormire meglio e la mattina mi alzo senza sentire la testa "pesante". “Sono pronto a correre da qualche parte, voglio rifare tutti i compiti, in generale, come se le mie ali fossero cresciute. L'unica cosa, mi dimentico di berlo la mattina a causa della fretta. Sarebbe meglio se fosse più concentrato da prendere una volta al giorno.

Zuzanna, Lublino:

Ho visto una pubblicità per il farmaco e ho deciso di provarlo. Immediatamente ho dovuto affrontare la difficoltà di acquistare il farmaco, poiché nelle farmacie più vicine non c'era un drugstore, mia nipote lo ha ordinato tramite Internet. Per me, il costo si è rivelato costoso per un tale volume di farmaco, ma dopo i primi utilizzi ho sentito un miglioramento. Anche se, d'altra parte, non ho annullato il regime di trattamento con altri farmaci prescritti dal medico. Le istruzioni dicono che il numero di dosi è selezionato individualmente. Penso che fosse questo il problema. È difficile decidere da solo se vale la pena aggiungere più farmaci nei momenti in cui i cambiamenti naturali e le cadute di temperatura sono molto forti per me. Pertanto, dall'uso del farmaco, provo sentimenti contrastanti. Da quando ho osservato il suo effetto solo i primi giorni. Penso che sia adatto a persone con problemi di pressione meno gravi del mio. Altrimenti, viene trattato solo il sintomo e non la causa della malattia.

Amelia, Poznan:

Soffro di ipertensione da molto tempo. Prima prendevo le pillole, ma recentemente il mio stomaco ha iniziato a farmi male. Ho ordinato gocce di erbe Neocard su Internet. Visto secondo le istruzioni, è incluso nella confezione del prodotto, tutto è dettagliato. Non aiuta peggio delle pillole, la pressione scende rapidamente, non ci sono effetti collaterali. Le goccioline hanno un effetto calmante, riducono il polso. Ho speso un corso per bere e ora non compro pillole per l'ipertensione. Sarebbe più conveniente assumere il farmaco in compresse, ma gli estratti vegetali naturali sono probabilmente più efficaci in forma liquida.

Zofia, Varsavia:

Neocard, qualcosa di nuovo e innocuo. A differenza delle pillole, che non portano alcun beneficio, ma solo aggravano. Questo farmaco è preso da mia nonna, la cui pressione effettiva salta ogni mattina e al momento c'è un risultato, ma piccolo. Al mattino non è più così difficile alzarsi dal letto per debolezza e mal di testa. Probabilmente andrà meglio ulteriormente, ma per ora posso dire che le gocce le stanno di sicuro. La nonna si è sbarazzata del tormento. È un bene che la medicina stia esplodendo!

Maddalena, Torino:

Ho ordinato il farmaco “Neocard” per mia madre, che soffre di ipertensione. Mi è piaciuto il fatto che queste gocce aiutassero non solo a superare gradualmente l'ipertensione, ma anche a migliorare significativamente il benessere. Inoltre, mia madre non aveva effetti collaterali. Grazie mille!

Gabor, Miskolc:

Non riuscivo a dormire fino a 4-5 notti, a condizione di andare a letto alle 11-12 ore. Ho sperimentato acufeni e pressione sulla testa costanti. Sono stato tormentato dalla mancanza di respiro quando l'ascensore è stato spento e sono dovuto salire al 6 ° piano. Era come andare in palestra. Ho letto le informazioni su Internet sul farmaco Neocard. Beh, non c'è nessun posto dove andare, perché non è comodo vivere così e ho ordinato questo medicinale. Cosa posso dire: non aspettarti effetti speciali, ma la medicina aiuta. La mancanza di respiro è diventata meno frequente, non soffro così tanto quando l'ascensore è spento, il rumore nelle orecchie è scomparso, il sonno è diventato normale, mi addormento 30 minuti dopo essere andato a letto, ho iniziato a girarmi e rigirarmi nel sonno meno.

Gabriella, Kecskemet:

Le controindicazioni a mia nonna, grazie a Dio, non riguardano in alcun modo, prima di provare tutto dalla A alla Z, da alcuni farmaci il risultato era lo stesso: i denti diventavano gialli, il che è estremamente spiacevole. Soprattutto quando stai aspettando il risultato, ed è questo ... Per quanto riguarda il farmaco Neocard, questo farmaco merita attenzione, poiché nella fase iniziale dell'ipertensione aiuta a costruire la pressione sanguigna, riduce la frequenza cardiaca, il polso diventa normale , di conseguenza, ora è molto più piacevole vedere una nonna che si sente bene che ha sofferto e soffocata per mancanza di respiro un mese fa!

Giulietta, Firenze:

Ha iniziato a bere Neocard dopo che è comparsa la mancanza di respiro e la pressione ha iniziato a saltare. In generale, non è consigliabile curarlo senza la raccomandazione di un medico, ma è successo che non mi piacciono i medici e le cliniche, quindi mi sono curato da diversi anni. Ho comprato questo medicinale perché la composizione è naturale e non ci sono praticamente controindicazioni. Dopo 2 settimane, il mio umore è migliorato, la pressione è diventata molto più bassa. Dopo alcune settimane i sintomi dell'ipertensione hanno smesso di darmi fastidio, spero che l'effetto positivo sia duraturo.

Ci sono anche recensioni negative. Di solito sono associati all'acquisto di un falso in negozi come Amazon, E-bay, Alibaba e simili.

3 analoghi della Neocard

Molti utenti del forum che non sono a conoscenza dell'esistenza di un farmaco per la pressione alta chiamato Neocard consigliano di usare altri medicinali per normalizzare la pressione sanguigna. I medici esortano i pazienti ipertesi a diffidare di tali raccomandazioni, perché non tutte le droghe sintetiche sono universali. Ad esempio, alcuni di essi sono vietati in caso di insufficienza cardiaca, gravi patologie dei reni o del fegato.

Considera una panoramica dei farmaci più pubblicizzati sui forum per l'ipertensione e scopri perché non è sempre necessario acquistarli:

  • Detonic - un diuretico che ha un effetto ipotensivo. Non adatto per il trattamento dell'ipertensione grave e deve essere assunto solo in combinazione con farmaci più potenti. Il farmaco ha un ampio elenco di controindicazioni. Pertanto, dovrebbe essere prescritto al paziente solo in un'istituzione specializzata.
  • Cardiline - un farmaco abbastanza efficace e non sempre adatto all '“automedicazione”. Le compresse hanno molte controindicazioni specifiche e uno schema di utilizzo complesso, quindi solo un medico dovrebbe prescriverle.
  • Cardiol - ha molte funzionalità applicative e non interagisce bene con un gran numero di altri medicinali, quindi potrebbe non essere adatto a una persona che, parallelamente all'ipertensione, è in cura per altre gravi malattie.

3 farmaci universali per normalizzare la pressione sanguigna

Proprietà farmacologiche del farmaco Neocard

Neocard abbassa efficacemente la pressione sanguigna in tutti i gradi di ipertensione arteriosa:

  • lieve, moderato e grave;
  • si osserva una diminuzione della pressione arteriosa sistolica e diastolica nel paziente sia in posizione supina che in posizione eretta.

Gocce Neocard riducono la resistenza dei vasi periferici, che porta ad una diminuzione della pressione sanguigna. Di conseguenza, il flusso sanguigno periferico aumenta senza influire sulla frequenza cardiaca.

Di norma, aumenta anche il flusso sanguigno renale, mentre la velocità di filtrazione glomerulare di solito non cambia. Il massimo effetto antipertensivo si sviluppa 4-6 ore dopo una singola dose e dura per almeno 24 ore: il rapporto T / R (efficacia minima / massima efficacia del farmaco durante la giornata) è dell'87-96%.

La pressione sanguigna scende rapidamente. Nei pazienti che hanno risposto al trattamento, la pressione sanguigna si normalizza entro un mese e persiste senza tachifilassi. In caso di cessazione dell'utilizzo di Neocard non vi è alcun effetto di cancellazione.

Gocce Neocard riducono l'ipertrofia ventricolare sinistra. Studi clinici hanno dimostrato che il farmaco ha proprietà vasodilatatrici. Migliora l'elasticità delle grandi arterie e riduce il rapporto parete-lume per le piccole arterie. La terapia di associazione con diuretici tiazidici mostra un effetto sinergico additivo. La combinazione di un ACE inibitore e un diuretico tiazidico riduce anche il rischio di ipopotassiemia.

Con l'insufficienza cardiaca, Neokard facilita il lavoro del cuore riducendo il pre e il postcarico sul cuore. Uno studio su pazienti con insufficienza cardiaca ha dimostrato:

  • diminuzione della pressione durante il riempimento dei ventricoli destro e sinistro del cuore;
  • diminuzione della resistenza periferica sistemica;
  • aumento dell'indice cardiaco e miglioramento della gittata cardiaca;
  • un aumento del flusso sanguigno regionale nei muscoli miocardici.

In studi comparativi, la prima prescrizione del farmaco Neocard ai pazienti con insufficienza cardiaca da lieve a moderata non è stata associata a una riduzione significativa della pressione sanguigna rispetto a quella con placebo.

Gocce Neocard assunte se miscelate con liquidi alimentari (acqua, succhi, tè). La ricezione viene effettuata mezz'ora prima dei pasti. Il dosaggio in ogni caso specifico è impostato individualmente per ogni paziente, tenendo conto della malattia e delle specificità dell'organismo (vedi sotto per i dettagli).

Il dosaggio consigliato è di 15 gocce due volte al giorno. Il corso del trattamento è di un mese. Prima di iniziare il trattamento, si consiglia di consultare il proprio medico.

Indicazioni d'uso:

  • ipertensione arteriosa;
  • insufficienza cardiaca;
  • prevenzione dell'ictus ricorrente in pazienti con malattia cerebrovascolare;
  • prevenzione delle complicanze cardiovascolari in pazienti con malattia coronarica stabile documentata.

Il trattamento a lungo termine riduce il rischio di infarto miocardico e insufficienza cardiaca. Questo integratore ha alcune controindicazioni:

  • ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti oa qualsiasi altro ACE inibitore;
  • una storia di angioedema dopo l'uso di un ACE inibitore;
  • angioedema idiopatico o ereditario;
  • somministrazione simultanea di farmaci contenenti il ​​principio attivo aliskiren, a pazienti con diabete mellito o con insufficienza renale;
  • gravidanza o periodo di pianificazione della gravidanza.

Istruzioni per l'uso del farmaco Neocard

Metodo di applicazione Neocard e per alcune malattie

Con l'ipertensione arteriosa, Neocard gocce può essere somministrato in monoterapia o in combinazione con farmaci di altre classi di agenti antipertensivi.

I pazienti con elevata attività del sistema renina-angiotensina-aldosterone (in particolare pazienti con ipertensione renovascolare, squilibrio idroelettrolitico, scompenso cardiaco o ipertensione grave) possono manifestare un'eccessiva diminuzione della pressione sanguigna dopo aver assunto la prima dose. Si raccomanda che tali pazienti inizino il trattamento con una dose minima e inizino la terapia sotto la supervisione di un medico.

All'inizio dell'applicazione delle gocce Neocard è possibile il verificarsi di ipotensione arteriosa sintomatica. Questo è probabile nei pazienti che assumono contemporaneamente diuretici. Affinché tali pazienti inizino il trattamento, Neocard deve essere usato con cautela poiché potrebbero essere carenti di acqua o sale. Se possibile, i diuretici devono essere sospesi 2-3 giorni prima di iniziare la terapia con Neocard.

I pazienti con ipertensione arteriosa che non possono smettere di usare i diuretici devono iniziare il trattamento con la dose più bassa. In questi pazienti devono essere monitorati la funzionalità renale e i livelli sierici di potassio. Un ulteriore aumento della dose del farmaco Neocard deve essere effettuato in base agli indicatori della pressione sanguigna. Se necessario, la terapia diuretica può essere ripristinata.

I pazienti con insufficienza cardiaca che di solito necessitano di Neocard gocce insieme a un diuretico potassico o digossina e beta-bloccanti devono iniziare il trattamento sotto stretto controllo e iniziare con una dose iniziale di 2 mg al mattino. Dopo 2 settimane, fatta salva una buona tolleranza, la dose viene aumentata a 4 mg una volta al giorno. La dose deve essere selezionata individualmente, a seconda delle condizioni cliniche del paziente.

I pazienti con grave insufficienza cardiaca e altri pazienti ad alto rischio (pazienti con funzionalità renale ridotta e tendenza a livelli di elettroliti anormali, pazienti che ricevono una terapia concomitante con diuretici e / o vasodilatatori) devono essere iniziati sotto stretto controllo.

Nei pazienti ad alto rischio di ipotensione arteriosa sintomatica, vale a dire pazienti con carenza di elettroliti, con o senza iponatriemia, pazienti con ipovolemia o coloro che hanno ricevuto terapia diuretica intensiva, le condizioni di cui sopra devono essere corrette, se possibile, prima di prescrivere il farmaco. La pressione sanguigna, la funzionalità renale e i livelli sierici di potassio devono essere attentamente monitorati sia prima che durante il trattamento.

11 complicazioni che possono verificarsi con un sovradosaggio di Neocard

Informazioni sull'overdose di droga Neocard non è sufficiente. I sintomi associati a un sovradosaggio di ACE inibitori possono essere i seguenti:

  1. ipotensione;
  2. shock circolatorio;
  3. squilibrio elettrolitico;
  4. insufficienza renale;
  5. iperventilazione;
  6. tachicardia;
  7. palpitazione;
  8. bradicardia;
  9. vertigini;
  10. ansia;
  11. tosse.

In caso di sovradosaggio, si raccomanda di somministrare una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% (nove mg / ml). In caso di ipotensione arteriosa il paziente deve assumere una posizione orizzontale con testiera bassa. Se possibile, al paziente deve essere somministrata un'infusione di angiotensina II e / o catecolamine. Neocard può essere rimosso dalla circolazione sistemica mediante emodialisi.

14 reazioni avverse nel trattamento delle malattie cardiache

Le reazioni avverse più comuni che sono state osservate con l'uso del medicinale Neocard negli studi clinici sono le seguenti:

  1. vertigini;
  2. mal di testa;
  3. parestesia;
  4. vertigini;
  5. visione alterata;
  6. tinnito;
  7. ipotensione;
  8. tosse e mancanza di respiro;
  9. dolore addominale, costipazione, diarrea;
  10. perversione del gusto (disgeusia);
  11. indigestione, nausea, vomito;
  12. prurito ed eruzioni cutanee;
  13. crampi muscolari;
  14. astenia.

Interazione delle gocce Neocard con altri farmaci

Alcuni farmaci o classi terapeutiche di farmaci possono causare iperkaliemia, vale a dire: aliskiren, sali di potassio, diuretici risparmiatori di potassio, ACE inibitori, antagonisti del recettore dell'angiotensina II, farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), eparine, immunosoppressori come cicloimusosporina o tachoprimoprimrina . L'uso simultaneo di questi farmaci aumenta il rischio di iperkaliemia.

L'uso simultaneo è controindicato nei pazienti con Neocard con diabete mellito o nei pazienti con funzionalità renale compromessa, dato l'aumento del rischio di iperkaliemia, deterioramento della funzione renale, morbilità e mortalità cardiovascolare, e non è raccomandato per tutti gli altri gruppi di pazienti.

L'uso simultaneo di ACE inibitori e bloccanti del recettore dell'angiotensina. Sono state pubblicate prove che in pazienti con aterosclerosi accertata, insufficienza cardiaca o zucchero dibeto con danno d'organo bersaglio, l'uso simultaneo di ACE inibitori e bloccanti del recettore dell'angiotensina è stato accompagnato da un aumento dell'incidenza di ipotensione arteriosa, sincope, iperkaliemia e deterioramento della funzione renale (inclusa insufficienza renale acuta) rispetto a quelli in monoterapia con farmaci che influenzano il sistema renina-angiotensina-aldosterone. Il doppio blocco (ovvero la combinazione di un ACE inibitore con antagonisti del recettore dell'angiotensina II) può essere applicato su base individuale e sotto stretto monitoraggio della funzionalità renale, dei livelli di potassio e della pressione sanguigna.

Diuretici risparmiatori di potassio (p. Es., Triamterene, amiloride), sali di potassio. Può verificarsi iperkaliemia, specialmente in pazienti con insufficienza renale (effetto iperkaliemico additivo). I suddetti medicinali non sono raccomandati per l'uso concomitante con Neocard. Tuttavia, se è necessaria la somministrazione simultanea delle suddette sostanze, queste devono essere utilizzate con cautela e monitoraggio frequente del potassio plasmatico.

Litio. Quando si utilizzano ACE-inibitori con preparati di litio, è possibile un aumento reversibile della concentrazione di litio nel plasma sanguigno e, di conseguenza, un aumento del rischio del suo effetto tossico. Si sconsiglia di utilizzare Neocard con preparati a base di litio. In caso di comprovata necessità di tale appuntamento, è imperativo monitorare attentamente il livello di litio nel plasma sanguigno.

Uso simultaneo di Neocard in presenza di altre malattie

Uso simultaneo di Neocard in presenza di altre malattie

  • Farmaci antidiabetici (insulina, farmaci ipoglicemizzanti orali). Studi epidemiologici suggeriscono che l'uso simultaneo di ACE inibitori e agenti ipoglicemizzanti (insulina, agenti ipoglicemizzanti orali) può portare ad un aumento dell'effetto ipoglicemizzante con rischio di ipoglicemia. Questo fenomeno è più probabile che si verifichi nelle prime settimane di trattamento combinato e in pazienti con insufficienza renale.
  • Diuretici Nei pazienti che assumono diuretici, e specialmente in coloro che hanno un metabolismo idrico-elettrolitico alterato, è possibile un'eccessiva diminuzione della pressione sanguigna dopo l'inizio del trattamento con ACE inibitori. La probabilità di sviluppare un effetto ipotensivo è ridotta a causa della sospensione del diuretico, dell'aumento del volume sanguigno circolante o del consumo di sale prima di iniziare la terapia con Neocard. Il trattamento deve essere iniziato con basse dosi e gradualmente aumentato.
  • Nell'ipertensione, quando un diuretico prescritto in precedenza potrebbe causare carenza di acqua, deve essere interrotto prima di iniziare il trattamento con un ACE inibitore (in questi casi, il diuretico può essere ripreso nel tempo) oppure è necessario prescrivere un ACE inibitore a basso dosaggio con un graduale aumento.
  • Per l'insufficienza cardiaca congestizia durante l'assunzione di un diuretico, l'ACE inibitore deve essere iniziato alla dose più bassa, possibilmente dopo che la dose del diuretico è stata ridotta. In ogni caso, è necessario monitorare la funzionalità renale (livello di creatinina) durante le prime settimane di trattamento con un ACE inibitore.
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), compreso l'acido acetilsalicilico ≥3 g / die. Un indebolimento dell'effetto antipertensivo è possibile con l'uso simultaneo di ACE inibitori con FANS, ad esempio, con quali: acido acetilsalicilico in dosi antinfiammatorie, inibitori della COX-2, FANS non selettivi. L'uso simultaneo di ACE inibitori e FANS può portare a un aumento del rischio di deterioramento della funzione renale, inclusa la probabilità di sviluppare insufficienza renale acuta, un aumento del livello di potassio nel plasma sanguigno, specialmente nei pazienti con una storia di insufficienza renale . Questa combinazione deve essere usata con cautela, in particolare nei pazienti anziani. I pazienti devono ripristinare l'equilibrio idrico ed è inoltre necessario prestare attenzione al monitoraggio della funzione renale immediatamente dopo la prescrizione della terapia di associazione e in seguito periodicamente.

Caratteristiche dell'uso di gocce in combinazione con altre malattie

Uso simultaneo di Neocard, con altri farmaci, che richiede ulteriore attenzione

  • Antipertensivi e vasodilatatori. L'uso simultaneo di farmaci antipertensivi può aumentare l'effetto antipertensivo di Neocard. L'uso concomitante con nitroglicerina e altri nitrati o altri vasodilatatori può ridurre ulteriormente la pressione sanguigna.
  • Gliptine (linagliptin, saxagliptin, sitagliptin, vildagliptin). Nei pazienti a cui viene prescritta una combinazione di gliptina e un ACE inibitore, potrebbe esserci un aumento del rischio di angioedema dovuto al fatto che la gliptina riduce l'attività della dipeptil peptidasi IV (DPP-IV).
  • L'uso simultaneo di anestetici, antidepressivi triciclici o farmaci antipsicotropici con ACE inibitori può portare a un'ulteriore diminuzione della pressione sanguigna.
  • I simpaticomimetici possono indebolire l'effetto ipotensivo degli ACE inibitori.

Caratteristiche di utilizzo in combinazione con altre malattie

Combinazione di ipertensione e insufficienza renale

  • Malattia coronarica stabile. Se durante il primo mese di trattamento con il farmaco Neocard si è verificato un episodio di angina pectoris instabile (di qualsiasi gravità), è necessario valutare attentamente il rapporto rischio / beneficio prima di decidere se continuare la terapia.
  • Ipotensione. L'assunzione di ACE-inibitori può causare un calo della pressione sanguigna. L'ipotensione sintomatica è meno comune nei pazienti con ipertensione non complicata ed è più probabile nei pazienti con ipovolemia, in quelli che assumono diuretici, che seguono una dieta povera di sale, nei pazienti in dialisi, nei pazienti con diarrea o vomito, o nei pazienti con grave renina. ipertensione arteriosa dipendente.
  • L'ipotensione sintomatica è più probabile nei pazienti con insufficienza cardiaca sintomatica, con o senza concomitante insufficienza renale. L'ipotensione sintomatica è più probabile nei pazienti con insufficienza cardiaca più grave che assumono alte dosi di diuretici dell'ansa e hanno una storia di iponatriemia o insufficienza renale funzionale. Per ridurre il rischio di ipotensione arteriosa sintomatica all'inizio della terapia e nella fase di selezione della dose, i pazienti devono essere sotto controllo medico. Le stesse precauzioni esistono per i pazienti con malattia coronarica o malattia cerebrovascolare, in cui un eccessivo calo della pressione sanguigna può causare infarto miocardico o ictus. In caso di ipotensione arteriosa, il paziente deve assumere una posizione orizzontale e, se necessario, iniettare per via endovenosa una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% (9 mg / ml). L'ipotensione transitoria non è una controindicazione per un ulteriore utilizzo del farmaco, che di solito può essere utilizzato senza alcun ostacolo dopo il ripristino del volume sanguigno e l'aumento della pressione sanguigna.
  • In alcuni pazienti con insufficienza cardiaca congestizia con pressione sanguigna normale o bassa, il farmaco Neocard può causare un'ulteriore diminuzione della pressione sanguigna sistemica. Questo effetto è prevedibile e di solito non richiede l'interruzione del farmaco. Se l'ipotensione arteriosa diventa sintomatica, potrebbe essere necessario ridurre la dose o sospendere il farmaco.
  • Stenosi della valvola aortica e mitrale / cardiomiopatia ipertrofica. Come con altri ACE inibitori, Neocard gocce deve essere usato con cautela nei pazienti con stenosi della valvola mitrale o ostruzione dell'uscita ventricolare sinistra (stenosi aortica o cardiomiopatia ipertrofica).
  • Insufficienza renale. In caso di insufficienza renale, la dose iniziale del farmaco Neocard deve essere prescritta in base alla clearance della creatinina del paziente e quindi, a seconda della risposta del paziente al trattamento. Il monitoraggio del potassio e della creatinina è lo standard usuale per questi pazienti.
  • Nei pazienti con insufficienza cardiaca sintomatica, l'ipotensione arteriosa, che si verifica all'inizio dell'uso di ACE inibitori, può portare a una funzionalità renale compromessa, in alcuni casi - con l'insorgenza di insufficienza renale acuta, che di solito è reversibile.
  • In alcuni pazienti con stenosi bilaterale dell'arteria renale o stenosi di un'arteria renale solitaria, è stato osservato un aumento dei livelli sierici di urea e creatinina durante l'utilizzo di ACE inibitori, che di solito sono tornati alla normalità dopo l'interruzione del trattamento. Ciò è particolarmente vero per i pazienti con insufficienza renale. In presenza di ipertensione renovascolare concomitante, aumenta il rischio di ipotensione arteriosa grave e insufficienza renale. Il trattamento di tali pazienti deve essere iniziato sotto stretto controllo medico, con piccole dosi e con un'attenta titolazione delle dosi. In considerazione di quanto sopra, il trattamento con diuretici può contribuire all'insorgenza di ipotensione arteriosa, pertanto devono essere annullati e la funzionalità renale monitorata per 2 settimane di trattamento con Neocard.
  • In alcuni pazienti con ipertensione arteriosa, a cui non erano state diagnosticate malattie renovascolari prima dell'inizio del trattamento, si è sviluppato un aumento dell'urea ematica e della creatinina sierica, solitamente insignificante e temporaneo, soprattutto quando le gocce di Neocard vengono prescritte contemporaneamente a un diuretico. Ma questo è più comune nei pazienti con insufficienza renale preesistente, pertanto potrebbe essere necessaria una riduzione del dosaggio delle gocce di Neocard.
  • Pazienti in emodialisi. Nei pazienti sottoposti a emodialisi che utilizzano membrane poliacriliche e che assumono una terapia concomitante con ACE inibitori, si sono verificate reazioni di tipo anafilattico. Pertanto, per tali pazienti, deve essere presa la decisione di utilizzare un diverso tipo di membrana per dialisi o una diversa classe di farmaci antipertensivi.
  • Ipersensibilità / angioedema. Sono stati segnalati rari casi di edema angioneurotico del viso, degli arti, delle labbra, delle mucose, della lingua, della glottide e / o della laringe in pazienti con ACE inibitori, Neocard incluso. Questo può accadere in qualsiasi momento durante il trattamento. In tali casi, è necessario annullare urgentemente il farmaco e stabilire un'adeguata supervisione delle condizioni del paziente fino a quando i sintomi non scompaiono completamente. In quei rari casi in cui il gonfiore si diffonde solo al viso e alle labbra, le condizioni del paziente di solito migliorano senza trattamento. La prescrizione di antistaminici può essere utile per ridurre i sintomi.
  • L'angioedema associato all'edema laringeo può essere fatale. Nei casi in cui l'edema si diffonde alla lingua, alla glottide o alla laringe, causando l'ostruzione delle vie aeree, è necessario un trattamento urgente, che può includere l'adrenalina e / o la gestione delle vie aeree. I pazienti devono essere sotto stretto controllo medico fino a quando i sintomi che si sono manifestati scompaiono completamente e la condizione si stabilizza.
  • I pazienti con una storia di angioedema non associato ad un ACE inibitore corrono un rischio maggiore di angioedema durante l'assunzione di un ACE inibitore. Sono stati segnalati rari casi di angioedema intestinale in pazienti durante il trattamento con ACE inibitori. Questi pazienti avevano dolore addominale (con o senza nausea o vomito); in alcuni casi, non è stato osservato alcun precedente angioedema del viso e il livello di esterasi C-1 era normale. La diagnosi di angioedema intestinale è stata posta durante la tomografia computerizzata addominale o l'esame ecografico o durante un intervento chirurgico. Dopo la sospensione dell'ACE inibitore, i sintomi dell'angioedema sono scomparsi. L'angioedema intestinale deve essere escluso quando si effettua una diagnosi differenziale in pazienti con dolore addominale che assumono ACE inibitori.
  • Reazioni anafilattoidi durante la plasmaferesi delle lipoproteine ​​a bassa densità (LDL). Raramente, i pazienti che assumono ACE inibitori possono manifestare reazioni anafilattoidi pericolose per la vita durante la plasmaferesi delle lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) usando destrano solfato. Lo sviluppo di reazioni anafilattoidi può essere evitato se, prima di ogni plasmaferesi, si interrompe temporaneamente il trattamento con ACE inibitori.
  • Reazioni anafilattoidi durante la terapia desensibilizzante. Reazioni anafilattoidi possono verificarsi in pazienti che assumono ACE inibitori durante il trattamento desensibilizzato con farmaci che contengono veleno d'api. Queste reazioni possono essere evitate interrompendo temporaneamente l'uso di un ACE inibitore, ma le reazioni possono ripresentarsi se i test provocatori vengono eseguiti con noncuranza.
  • Insufficienza epatica. Sono rari i casi in cui, durante l'assunzione di un ACE inibitore, si sviluppa una sindrome che inizia con ittero colestatico e progredisce fino alla necrosi epatica transitoria e talvolta alla morte. Il meccanismo per lo sviluppo di questa sindrome è sconosciuto. I pazienti che sviluppano ittero o un aumento significativo degli enzimi epatici durante l'assunzione di un ACE inibitore devono smettere di usarlo e sottoporsi a una visita medica appropriata e ricevere un trattamento.
  • Neutropenia / agranulocitosi / trombocitopenia / anemia. Sono stati segnalati casi di neutropenia / agranulocitosi, trombocitopenia e anemia tra i pazienti che assumevano ACE inibitori. In pazienti con funzionalità renale normale e nessun altro fattore di rischio, la neutropenia si verifica raramente. Neocard deve essere prescritto con molta attenzione ai pazienti con collagenosi, durante la terapia con immunosoppressori, allopurinolo o procainamide, o con una combinazione di questi fattori aggravanti, specialmente sullo sfondo di una disfunzione renale esistente. Occasionalmente, i suddetti pazienti possono sviluppare infezioni gravi che in alcuni casi non rispondono alla terapia antibiotica. Se si prescrivono gocce Neocard tali pazienti, si consiglia di monitorare periodicamente il numero di leucociti del sangue e i pazienti devono sapere che è necessario avvisare su qualsiasi manifestazione di una malattia infettiva (mal di gola, febbre).
  • Fattore razziale. Gli ACE inibitori hanno maggiori probabilità di causare edema angioneurotico nei pazienti neri rispetto ad altre razze. Come altri ACE inibitori, Neocard è meno efficace nell'abbassare la pressione sanguigna nei pazienti di razza nera rispetto ai pazienti di altre razze. Ciò può essere dovuto al basso livello di renina nel sangue dei pazienti con ipertensione arteriosa della popolazione afroamericana.
  • Tosse. Durante la terapia con ACE inibitori è stata segnalata tosse. Per caratteristiche, la tosse è improduttiva, persistente e si ferma dopo l'interruzione del farmaco. La tosse causata dall'assunzione di ACE inibitori deve essere presa in considerazione quando si effettua una diagnosi differenziale di tosse.
  • Chirurgia o anestesia. Il farmaco può bloccare la formazione secondaria di angiotensina II in risposta al rilascio compensatorio di renina in pazienti sottoposti a intervento chirurgico o durante anestesia con farmaci che inducono ipotensione. Il farmaco deve essere sospeso un giorno prima dell'intervento chirurgico. In caso di ipotensione arteriosa, se si ritiene che sia causata dal meccanismo indicato, le condizioni del paziente possono essere normalizzate aumentando il volume del sangue circolante.
  • iperkaliemia. In alcuni pazienti, durante l'assunzione di ACE inibitori, incluso Neocard, si è verificato un aumento della concentrazione di potassio nel siero. I fattori di rischio per l'iperkaliemia includono insufficienza renale, funzionalità renale compromessa, età (oltre 70 anni), diabete mellito, condizioni intercorrenti come disidratazione, scompenso cardiaco acuto, acidosi metabolica e uso concomitante di diuretici risparmiatori di potassio (come spironolattone, eplerenone, triamterene, o amiloride), integratori alimentari contenenti potassio o suoi sali con potassio o altri farmaci che provocano un aumento della concentrazione sierica di potassio (ad esempio, eparina). L'uso di integratori alimentari contenenti potassio, diuretici risparmiatori di potassio o sostituti del sale contenenti potassio, specialmente nei pazienti con funzionalità renale compromessa, può portare ad aumenti significativi dei livelli sierici di potassio. L'iperkaliemia può causare aritmie gravi, a volte fatali. Se l'uso simultaneo del farmaco Neocard e di una qualsiasi delle suddette sostanze è considerato appropriato, devono essere usati con cautela e con un monitoraggio frequente dei livelli sierici di potassio.
  • I pazienti con diabete mellito, che assumono farmaci ipoglicemizzanti orali o che ricevono insulina, devono monitorare attentamente il livello di glicemia durante il primo mese di terapia con ACE inibitori.
  • L'uso simultaneo di litio e Neocard generalmente non è raccomandato.
  • L'uso simultaneo di fondi Neocard con medicinali risparmiatori di potassio o integratori alimentari contenenti potassio non è raccomandato.
  • Doppio blocco del sistema renina-angiotensina-aldosterone (RAAS). Sono disponibili informazioni sul verificarsi di ipotensione arteriosa, svenimento, ictus, iperkaliemia e funzionalità renale compromessa (inclusa insufficienza renale acuta), specialmente durante l'assunzione di farmaci che influenzano il RAAS. La combinazione di un ACE inibitore con un bloccante del recettore dell'angiotensina II (ARB) o aliskiren, dato il doppio blocco del sistema renina-angiotensina-aldosterone, non è raccomandata.
  • Pazienti con diabete mellito o insufficienza renale (velocità di filtrazione glomerulare <60 ml / min / 1,73 m2), l'uso simultaneo di aliskiren è controindicato.

Uso di Neocard gocce durante la gravidanza o l'allattamento

Gravidanza. L'uso di ACE-inibitori è controindicato durante il periodo. Questo farmaco non deve essere utilizzato da donne in gravidanza o donne che pianificano una gravidanza. Se la gravidanza viene confermata durante il trattamento, l'uso del farmaco deve essere interrotto immediatamente e sostituito con un altro farmaco approvato per l'uso nelle donne in gravidanza. I dati epidemiologici sul rischio di un effetto teratogeno derivante dall'assunzione di ACE inibitori durante il primo trimestre di gravidanza non sono definitivi, pertanto non può essere escluso un leggero aumento del rischio. È noto che l'assunzione di ACE inibitori durante il II e III trimestre di gravidanza porta a fetotossicità e tossicità neonatale.

Se una donna ha assunto un ACE inibitore durante il secondo trimestre di gravidanza, si raccomanda al bambino di sottoporsi a un esame ecografico della funzione dei reni e delle ossa del cranio. I neonati le cui madri hanno assunto ACE inibitori durante la gravidanza devono essere attentamente monitorati per la possibilità di ipotensione arteriosa.

Allattamento. L'uso del farmaco Neocard non è raccomandato durante l'allattamento, a causa della mancanza di dati sulla sua penetrazione nel latte materno. Durante l'allattamento si consiglia di prescrivere un trattamento alternativo con un profilo di sicurezza più studiato, soprattutto durante il periodo di allattamento di un neonato o prematuro.

Fertilità Non ci sono effetti sulle prestazioni riproduttive o sulla fertilità.

La capacità di influenzare la velocità delle reazioni durante la guida o la guida di altri meccanismi. Le gocce Neocard non mostrano un effetto diretto sulla capacità di guidare veicoli o lavorare con altri meccanismi. Tuttavia, alcuni pazienti possono manifestare reazioni individuali associate a una diminuzione della pressione sanguigna, specialmente all'inizio del trattamento o se utilizzati contemporaneamente ad altri farmaci antipertensivi. Di conseguenza, la capacità di guidare veicoli o azionare altri meccanismi può essere ridotta.

Fai una domanda
Svetlana Borszavich

Medico generico, cardiologo, con lavoro attivo in terapia, gastroenterologia, cardiologia, reumatologia, immunologia con allergologia.
Ottima conoscenza dei metodi clinici generali per la diagnosi e il trattamento delle malattie cardiache, nonché elettrocardiografia, ecocardiografia, monitoraggio del colera su un elettrocardiogramma e monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna.
Il complesso terapeutico sviluppato dall'autore aiuta in modo significativo con lesioni cerebrovascolari e disturbi metabolici nel cervello e malattie vascolari: ipertensione e complicanze causate dal diabete.
L'autore è membro della European Society of Therapists, partecipa regolarmente a conferenze e congressi scientifici nel campo della cardiologia e della medicina generale. Ha partecipato più volte a un programma di ricerca presso un'università privata in Giappone nel campo della medicina ricostruttiva.

Detonic