Ipertrofia ventricolare sinistra del cuore come può essere trattata

Il cuore umano è costituito da quattro camere (cavità), che vengono riempite di sangue nella diastole e lo espellono in grandi vasi nella fase di sistole. Due atri e due ventricoli svolgono le funzioni loro assegnate e partecipano, quindi, al lavoro del piccolo e grande cerchio della circolazione sanguigna. Il ventricolo destro espelle il sangue nei vasi della circolazione polmonare, il sinistro - nei vasi della circolazione polmonare.

Tali caratteristiche anatomiche sono spiegate dal fatto che il ventricolo sinistro deve lavorare in condizioni di alta resistenza, quello destro - in condizioni di bassa. Trovandosi sotto stress, i ventricoli del cuore iniziano a lavorare con maggiore forza, pompando il sangue più intensamente nei vasi del cerchio piccolo e grande. E questi momenti non colgono di sorpresa i ventricoli: sanno come lavorare in condizioni di aumento del carico.

1 Perché e perché

Malattia coronarica

Prima di toccare il trattamento dell'ipertrofia ventricolare sinistra stessa, vale la pena parlare delle cause della malattia. L'intera ricerca diagnostica di un medico mira a stabilire la causa della malattia. Se vengono identificati segni diagnostici che indicano l'ipertrofia ventricolare sinistra, ulteriori ricerche si concentreranno sullo stabilire la causa. Le principali cause che portano all'ipertrofia miocardica sono le seguenti:

  • ipertensione arteriosa,
  • malattia coronarica,
  • cardiomiopatia ipertrofica,
  • stenosi aortica,
  • obesità,
  • intensa attività fisica,
  • distrofia muscolare.

Anche i fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, che possono influenzare l'efficacia del trattamento e la prognosi della malattia, occupano un posto importante. Si distinguono i seguenti fattori di rischio:

  • alta pressione sanguigna;
  • età: donne di età superiore ai 65 anni, uomini di età superiore ai 55 anni;
  • il fumo;
  • lip>

Cardiomiociti atipici. A - pacemaker del nodo seno-atriale; B - cardiomiocita di conduzione del fascio atrioventricolare.

Il termine "ipertrofia" significa un aumento di un organo aumentando la dimensione delle sue cellule costituenti. Nel ventricolo sinistro, lo strato muscolare, il miocardio, viene sottoposto a ipertrofia, poiché gli viene prescritta la funzione di pompaggio. L'unità strutturale del miocardio è il cardiomiocita, una cellula muscolare. Si distinguono tre fasi nella formazione dell'ipertrofia ventricolare sinistra.

  1. Fase di adattamento o formazione. Durante questo periodo, sotto l'influenza di fattori provocatori che fanno funzionare i cardiomiociti in condizioni di aumento del carico, si verificano reazioni adattive. Il numero e la massa delle cellule muscolari è in aumento. Anche lo spessore delle pareti BT aumenta. Nella cellula stessa, aumenta il consumo di substrati energetici, perché è necessario lavorare di più.
  2. Fase di compensazione. Per un periodo di tempo, i cardiomiociti possono funzionare in condizioni di aumento del consumo di energia. Ma il cuore fa ancora fronte alla sua funzione e pompa regolarmente il sangue, sebbene nelle cellule stesse vi sia un impoverimento dei substrati energetici. Si può osservare una carenza di ossigeno cellulare.
  3. Scompenso. L'interruzione dei meccanismi compensativi porta al fatto che l'LV funziona e pompa il sangue, ma non con la stessa forza. Non è in grado di espellere tutto il sangue che gli è venuto dall'atrio sinistro. Il sangue rimanente nel ventricolo si accumula e porta a un sovraccarico di questa camera per volume, il che crea un carico aggiuntivo per il funzionamento della BT e dell'atrio sinistro. Essendo in uno stato di carenza di ossigeno, i processi di formazione dell'energia sono disturbati nei cardiomiociti. Si accumulano sostanze nocive, che portano alla morte della cellula, e al suo posto si forma il tessuto connettivo. Un tale processo nel miocardio si chiama cardiosclerosi.

3 cause di ipertrofia

Singolo ventricolo del cuore

Le malattie e le condizioni in cui il miocardio ventricolare deve funzionare in condizioni di aumento del carico possono portare allo sviluppo dell'ipertrofia miocardica LV:

  • Patologia Congenita Questo gruppo comprende la stenosi aortica congenita, il sottosviluppo dell'arteria polmonare e della LV, l'unico ventricolo del cuore, il tronco arterioso comune, la malattia di Farby, ecc.
  • Difetti valvolari: insufficienza della valvola mitrale (MK), stenosi della valvola aortica.
  • Cardiomiopatia ipertrofica.
  • Ipertensione arteriosa.
  • Malattia coronarica (aritmie, infarto del miocardio, aterosclerosi, ecc.).
  • Diabete.
  • Fumo, abuso di alcool.
  • Sport a lungo termine, ipertrofia lavorativa (l'attività professionale è associata all'esecuzione di uno sforzo fisico intenso).
  • Distrofia muscolare
  • L'obesità.
  • Stile di vita sedentario (mancanza di esercizio fisico).

3 Ipertensione arteriosa

Essendo una delle cause più comuni dell'ipertrofia ventricolare sinistra, la pressione alta in un paziente non deve essere ignorata. Il trattamento dell'ipertensione arteriosa (AH) è un intero complesso di misure. Trattamento non farmacologico. La modifica dello stile di vita occupa un posto molto importante nel trattamento non farmacologico dell'ipertensione, poiché in alcuni casi l'eliminazione dei fattori di rischio consente di ottenere risultati positivi senza prescrivere la terapia farmacologica. I punti principali di tale trattamento comprendono:

  1. Diminuzione del sovrappeso. Per calcolare l'indice di massa corporea, è possibile utilizzare la formula più semplice: peso corporeo in kg / quadrato di crescita in m. L'indice di massa corporea normale è compreso tra 18,5 e 24,9 kg / m2.
  2. Ridurre l'assunzione di sale a 5 mg al giorno.
  3. Smettere di fumare.
  4. Correzione di zucchero nel sangue.
  5. Aumento del livello di attività fisica. Un'attività fisica regolare di 30-40 minuti con una frequenza minima di 4 volte a settimana ha un effetto positivo sull'abbassamento della pressione sanguigna.
  6. Limitare il consumo di alcol, ma piuttosto un completo rifiuto. Non dimenticare che anche bere birra è un fattore di rischio.
  7. Rispetto di una dieta ricca di frutta e verdura, carne a basso contenuto di grassi e prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi, prodotti a base di cereali. Cucinare principalmente in forma bollita e al forno.

Terapia farmacologica. In ogni situazione specifica, il medico decide quali tattiche di trattamento scegliere. Qualcuno deve affrontare seriamente i cambiamenti dello stile di vita e attendere la prescrizione di farmaci. Un'altra categoria di persone richiede un trattamento complesso con la prescrizione obbligatoria di farmaci.

Ai farmaci del gruppo di ACE-inibitori viene attribuita la proprietà di influenzare positivamente i processi dell'ipertrofia ventricolare sinistra, causando il suo sviluppo parzialmente inverso. Per correggere lo squilibrio lipidico, vengono prescritti farmaci del gruppo di farmaci ipolipemizzanti - statine. Anche nel trattamento dell'ipertensione possono essere utilizzati acido acetilsalicilico (ASA), farmaci che riducono lo zucchero.

4 tipi di ipertrofia

Ipertrofia ventricolare sinistra

Il ventricolo sinistro nella sua struttura ha pareti e dipartimenti, quindi l'ipertrofia miocardica può verificarsi in diversi modi. Può essere diviso in simmetrico o concentrico e asimmetrico.

L'ipertrofia miocardica asimmetrica LV è più comune. Con questo tipo di ipertrofia, il ventricolo superiore, medio o inferiore può addensarsi. Il setto interventricolare può anche ipertrofia.

L'ipertrofia simmetrica o concentrica è caratterizzata da un ispessimento dell'intera massa del miocardio ventricolare sinistro, che comporta una diminuzione della sua cavità e una violazione della funzione di riempimento del ventricolo.

Segni di LVH nel cuore

Mal di testa e vertigini

Quando LVH è in fase di compensazione, i reclami del paziente o del paziente stesso possono essere visti o ascoltati raramente. Quando si osservano tensioni e rottura dei meccanismi compensativi, le condizioni dei pazienti peggiorano, compaiono le prime lamentele. I pazienti con ipertrofia miocardica ventricolare sinistra (LV) possono lamentare mal di testa e vertigini, disturbi della vista - oscuramento degli occhi, debolezza muscolare, mancanza di respiro, insufficienza cardiaca. La cosa triste è che i primi sintomi della malattia compaiono molto più tardi dopo la formazione di LVH.

Nella fase di scompenso di LVH, i segni di insufficienza cardiaca (HF) vengono alla ribalta. I sintomi dell'ipertrofia LV nella fase di scompenso non sono specifici. I pazienti possono indicare sonnolenza e affaticamento, debolezza generale, ridotta tolleranza all'esercizio. Alcuni potrebbero non prestare così tanta attenzione a tali manifestazioni.

Possono essere disturbati da mal di testa, variazioni della pressione sanguigna, interruzioni del lavoro del cuore, palpitazioni, dolore al cuore o dietro lo sterno, mancanza di respiro. Può verificarsi gonfiore delle gambe, che cresce di sera, tosse secca, improvvisi (parossistici) attacchi di soffocamento durante la notte, interruzione del ritmo.

Il problema con l'ipertrofia è che non ha sintomi. I medici possono sospettare un disturbo dalle seguenti manifestazioni:

  • sentimento di soffocamento;
  • svenimento;
  • vertigini;
  • insonnia;
  • sindrome del cuore tremante;
  • dolore nella parte sinistra del torace: pizzicamento, spremitura, spremitura, ecc .;
  • affaticamento con precedente sforzo fisico attivo;
  • cadute di pressione;
  • emicrania;
  • accumulo di liquidi nelle estremità inferiori (gonfiore);
  • dispnea.

I segni indiretti di LVH del cuore sono quegli indicatori che sono visibili con metodi di ricerca strumentale con ECG. Questi includono: violazione della conduzione intraventricolare, fase di ripolarizzazione, diminuzione dell'ampiezza dell'onda T.

Informazioni sulle cardiomiopatie

Questa malattia si riferisce a malattie idiopatiche quando non è possibile stabilire la causa della malattia. Il trattamento è per i sintomi. La principale misura non farmacologica è l'eliminazione della FN intensa, che contribuisce alla progressione dell'ipertrofia ventricolare sinistra. I principali gruppi di farmaci per la cardiomiopatia ipertrofica sono i beta-bloccanti, il verapamil del gruppo dei bloccanti dei canali del calcio, possono essere utilizzati antiaritmici.

I processi patologici nelle cellule del miocardio si basano su una predisposizione ereditaria (cardiopatia idiopatica) o distrofia e sclerosi. Miocardite, allergie e danni tossici alle cellule cardiache, patologie endocrine (eccesso di catecolamine e ormone della crescita), disfunzioni immunitarie portano a quest'ultima.

6Diagnostica

La diagnosi si basa su un'identificazione completa dei segni responsabili dell'ipertrofia ventricolare sinistra. Il primo e importante passo è raccogliere reclami e anamnesi. Nella fase di palpazione della regione cardiaca, il medico può già notare un cambiamento nelle normali caratteristiche del fascio apicale, che diventa diffuso, la sua localizzazione viene spostata a causa di un aumento delle dimensioni del ventricolo sinistro. L'esame fisico è integrato da percussioni e auscultazione.

Un importante passo diagnostico è lo svolgimento di studi strumentali che consentono di effettuare una diagnosi finale e determinare le tattiche del trattamento. Dei metodi strumentali di ricerca, elettrocardiografia (ECG), radiografia del torace (radiografia OGC), esame ecocardiografico del cuore (ecocardiografia, ecografia del cuore), risonanza magnetica, ecc. sono usati.

6 Stenosi aortica

Il trattamento principale per la stenosi aortica è il trattamento chirurgico. Nessuno ha ancora escogitato una pillola così meravigliosa che renderebbe la valvola raddrizzata e funzionerebbe come prima. Il principale metodo di correzione chirurgica della stenosi aortica è la sostituzione della valvola aortica. La stenosi aortica non trattata crea le condizioni per un sovraccarico costante del ventricolo sinistro.

7 trattamento

Sbarazzarsi di chili in più

L'ipertrofia ventricolare sinistra (LVH) non è una malattia indipendente, ma indica solo la sua presenza. Pertanto, tutta la terapia è mirata specificamente alla malattia di base. Un posto importante e necessario nel trattamento di un paziente con ipertrofia è l'eliminazione dei fattori di rischio e dei cambiamenti dello stile di vita in modo non farmacologico. Le seguenti raccomandazioni sono date ai pazienti:

  • correzione della dieta
  • normalizzazione del peso corporeo, eliminando i chili in più,
  • rifiuto di cattive abitudini,
  • eliminazione dei fattori di stress,
  • controllo della pressione arteriosa
  • conformità con il livello richiesto di attività fisica.

In ogni caso, l'elenco potrebbe essere più lungo o più corto. Successivamente, si dovrebbe dare la preferenza al trattamento medico, che è anche finalizzato alla malattia di base. Gli inibitori dell'enzima di conversione dell'angiotensina svolgono un ruolo importante nel trattamento dell'ipertrofia. I farmaci di questo gruppo sono in grado non solo di fermare la progressione dei processi di ipertrofia, ma anche di causarne lo sviluppo inverso.

Oltre a questi farmaci, possono essere utilizzati beta-bloccanti (BAB), bloccanti dei canali del calcio (CCB), bloccanti del recettore dell'angiotensina, farmaci antiaritmici, diuretici. Oltre al trattamento farmacologico, può essere presa in considerazione l'opzione del trattamento chirurgico dell'ipertrofia miocardica ventricolare sinistra (LV). Questa opzione è indicata quando il paziente sviluppa una forma ostruttiva di LVH, con difetti cardiaci, ecc.

7 obesità

Segui le raccomandazioni del medico

L'obesità deve essere trattata per ridurre il rischio di complicanze cardiovascolari. Se il paziente ha un indice di massa corporea superiore a 25 kg / m2, è necessario affrontare la perdita di peso. Se l'indice di massa corporea è maggiore di 30, possono essere prescritti farmaci. Molto spesso, le persone obese hanno un elevato livello di glucosio nel sangue e alterano il metabolismo lipidico.

8 carichi fisici

Le persone coinvolte professionalmente nello sport, così come quelle che, a causa della loro professione, devono svolgere un'intensa attività fisica, si candidano per l'acquisizione dell'ipertrofia ventricolare sinistra di lavoro. A prima vista, sembra che non ci sia nulla di sbagliato in un tale ispessimento della parete del ventricolo sinistro. Chi sarà impedito da un cuore "pompato" che può pompare più ossigeno, resistere a uno sforzo fisico intenso, ecc.?

Per quanto riguarda il lavoro dell'ipertrofia ventricolare sinistra, è importante ricordare che una persona dovrebbe avere un senso delle proporzioni. Ciò che distingue un cuore atletico o l'ipertrofia lavorativa da uno patologico è che con un ispessimento del muscolo cardiaco (miocardio), cresce anche la rete capillare, che assicura una funzione miocardica equilibrata.

Superlavoro quando si fa sport

Per le persone che praticano sport, è importante non allenarsi eccessivamente, osservare un livello minimo di attività fisica e non interrompere bruscamente l'allenamento. È anche importante evitare il sovrallenamento, che può portare ai seguenti punti: insufficiente recupero tra gli allenamenti, un forte aumento dei carichi, un aumento della durata dei carichi.

Se vengono rilevate deviazioni, le persone con ipertrofia lavorativa del ventricolo sinistro devono essere sospese dall'esercizio fisico per un certo periodo di tempo per ripristinare completamente la forza del corpo. Dopo aver completato una carriera sportiva, non dovresti essere legato all'attività fisica. Ci sono momenti in cui gli atleti professionisti dopo aver lasciato lo sport iniziano a lamentarsi di un aumento della pressione sanguigna. In tali casi, è importante mantenere un livello minimo di attività fisica, consentendoti di mantenere il tuo corpo in buona forma.

Svetlana Borszavich

Medico generico, cardiologo, con lavoro attivo in terapia, gastroenterologia, cardiologia, reumatologia, immunologia con allergologia.
Ottima conoscenza dei metodi clinici generali per la diagnosi e il trattamento delle malattie cardiache, nonché elettrocardiografia, ecocardiografia, monitoraggio del colera su un elettrocardiogramma e monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna.
Il complesso terapeutico sviluppato dall'autore aiuta in modo significativo con lesioni cerebrovascolari e disturbi metabolici nel cervello e malattie vascolari: ipertensione e complicanze causate dal diabete.
L'autore è membro della European Society of Therapists, partecipa regolarmente a conferenze e congressi scientifici nel campo della cardiologia e della medicina generale. Ha partecipato più volte a un programma di ricerca presso un'università privata in Giappone nel campo della medicina ricostruttiva.

Detonic