Algoritmo di pronto soccorso per un ictus verso un estraneo, te stesso, per strada e a casa

Idealmente, anche il primo soccorso per un ictus dovrebbe tenere conto del tipo di malattia. Probabilmente ictus ischemico, se:

  • sorse al mattino o alla sera da solo;
  • le condizioni del paziente sono moderatamente disturbate, la coscienza è preservata;
  • sono espressi segni di alterazione del linguaggio, debolezza degli arti destro o sinistro, distorsione del viso;
  • nessun crampo.

Tali pazienti ricevono il primo soccorso secondo l'algoritmo classico sopra descritto.

Questo tipo di malattia è più grave di un microstroke, quindi il primo soccorso si riduce a una chiamata immediata a un team neurologico di specialisti che devono essere informati di un ictus sospetto. Quindi puoi concentrarti completamente sul processo di assistenza.

Il primo soccorso per l'ictus ischemico è il seguente:

  • Una persona è posta in modo tale che le spalle, così come la testa, siano sollevate e ad un angolo di circa 30 gradi rispetto al corpo;
  • Batuffolo di cotone imbevuto di ammoniaca o, ad esempio, aceto di vino per rendere consapevole una persona.
  • Non permettere alla lingua di affondare, monitorare attentamente la presenza di respiro;
  • Se viene rilevato un ictus ischemico, non deve essere utilizzato alcun medicinale, ad eccezione di Piracetam e della glicina;
  • Pulisci il viso della vittima con acqua fredda;
  • Strofina gli arti, è meglio farlo con un pennello morbido;
  • Fornire calore agli arti inferiori, coprire.

Ictus emorragico

Il primo soccorso per l'ictus emorragico viene eseguito secondo un algoritmo simile, ma ha caratteristiche. È importante fare tutto il necessario il più rapidamente possibile, perché è necessario capire che questa malattia è caratterizzata da un rapido deterioramento.

In caso di incidente cerebrovascolare, dovrebbero essere prese le misure possibili per ridurre il rischio di conseguenze che sono molto pericolose per la salute. Le seguenti sono le misure che devono essere prese se viene rilevato un ictus emorragico, con il pronto soccorso che è tale:

  • È necessario posare una persona con la testa e le spalle sollevate;
  • Immobilizzarlo completamente;
  • Per rimuovere o almeno slacciare gli elementi pressanti dell'abbigliamento, rendendo la respirazione facile e senza ostacoli;
  • Rimuovere la dentiera dalla bocca;
  • Inclina la testa;
  • Applicare freddo sulle parti della testa in cui è assente l'intorpidimento;
  • Metti in calore le gambe della persona;
  • Strofina gli arti con una miscela di olio e alcool.

Sintomi a favore dell'ictus emorragico:

  • nacque bruscamente al culmine dello stress fisico o psicoemotivo;
  • mancanza di coscienza;
  • avere crampi;
  • i muscoli occipitali sono tesi, è impossibile piegare la testa;
  • alta pressione sanguigna.
  1. La posizione è rigorosamente con un'estremità della testa sollevata (ad eccezione di convulsioni o rianimazione).
  2. Mettere una vescica ghiacciata sulla testa (meglio sulla metà in cui si suppone che l'emorragia sia l'opposto degli arti tesi immobilizzati).

Caratteristiche dell'assistenza stradale

Se si verifica un ictus sulla strada, il pronto soccorso ha le seguenti caratteristiche:

  • Coinvolgi alcune persone. Organizza le azioni di ciascuno di essi, distribuendo chiaramente le responsabilità (qualcuno chiama un'ambulanza e qualcuno valuta le condizioni generali, ecc.).
  • Dopo aver posizionato il paziente nella posizione desiderata, rilasciare il collo e il torace in modo che sia più facile per lui respirare (rimuovere la cravatta, slacciare i pulsanti, allentare la cintura).
  • Avvolgi gli arti, copre una persona con cose calde (quando fa freddo), massaggia e strofina.
  • Se hai un telefono cellulare o contatti con parenti, fai sapere loro cosa è successo.

Caratteristiche di assistenza a casa o in qualsiasi ambiente interno

Se l'ictus si è verificato al chiuso (a casa, in ufficio, nel negozio, ecc.), Quindi oltre al pronto soccorso standard, prestare attenzione a:

  • Accesso libero di aria fresca al paziente: aprire la finestra, la finestra, la porta.
  • Libera petto e collo.
  • Se possibile, misurare la pressione sanguigna. Se è elevato (oltre 150/90 - 160/100 mm Hg), possono essere somministrati farmaci ipotensivi sotto la lingua (Kaptopress, Pharmadipine, Metoprolol), premere leggermente sul plesso solare o sugli occhi chiusi. Se è abbassato, alza le gambe, ma non puoi abbassare la testa, massaggia l'area delle arterie carotidi ai lati del collo.

Come fornire il primo soccorso per un ictus al chiuso

Prestazioni e previsioni del pronto soccorso

Secondo le statistiche, correttamente fornito cure di emergenza per i pazienti con ictus con consegna in un istituto medico nelle prime tre ore:

  • salva la vita del 50-60% dei pazienti con ictus massicci gravi;
  • Il 75–90% consente alle persone con ictus lievi di recuperare completamente;
  • del 60–70% migliora la capacità di recupero delle cellule cerebrali in qualsiasi ictus (meglio con ischemico).

Ricorda che un colpo può accadere in ogni persona in qualsiasi momento. Preparati a fare il primo passo per aiutare a combattere questa malattia!

Se credi alle statistiche, la corretta fornitura di assistenza medica alla vittima e le azioni coordinate delle persone che aiutano le persone prima dell'arrivo dei medici offrono enormi vantaggi in termini di recupero.

Se tutte le azioni per un tratto sono eseguite correttamente, le possibilità sono:

  • Il 50-60% dei colpi massicci finisce per salvare la vita del paziente;
  • 75-90 percento di probabilità di un pieno recupero con un lieve ictus;
  • Le possibilità di recupero e ripristino della capacità delle cellule cerebrali sono migliorate del 60-70%, indipendentemente dal tipo di ictus.

Devi capire che può verificarsi un attacco in qualsiasi persona, indipendentemente dall'età e dalla posizione. Al fine di prevenire un ictus, è necessario monitorare attentamente la dieta, le condizioni fisiche e mentali. Si consiglia di smettere di fumare, dimenticare di bere eccessivamente. Il beneficio avrà il controllo della propria pressione sanguigna e l'accesso tempestivo a un medico se viene superato.

Lo stress minimo ti aiuterà anche a sentirti in salute più a lungo. È importante trattare qualsiasi malattia vascolare, e in particolare le malattie cardiache, anche se non sono così pericolose. Con il diabete mellito, è necessario essere costantemente osservati da un medico.

Pronto soccorso prima dell'arrivo dell'ambulanza

L'ictus è una malattia pericolosa per la vita, che nella maggior parte dei casi porta a disabilità e persino alla morte. La probabilità di sviluppare conseguenze pericolose dipende dall'intervallo di tempo tra il picco dell'attacco e la fornitura di cure mediche in un ospedale.

La vittima di un ictus, le persone che lo circondano e i medici non hanno più di 4 ore per ripristinare il flusso di sangue al cervello.

Pertanto, il pronto soccorso reso tempestivamente per un ictus è estremamente importante, durante questo periodo è necessario riconoscere l'attacco dai sintomi caratteristici, ridurre l'impatto dell'attacco dalle cure primarie prima dell'arrivo dei medici, consegnare la vittima all'ospedale e prescriverlo trattamento.

È possibile riconoscere un ictus e la natura del suo meccanismo di sviluppo da una serie di sintomi neurologici e specifici generali al fine di fornire il pronto soccorso in modo tempestivo. I sintomi primari comuni che si verificano spontaneamente senza precursori includono:

  • intorpidimento degli arti - nella maggior parte dei casi su un lato del corpo;
  • oscuramento e visione doppia;
  • violazione di coordinamento e orientamento;
  • attacchi a breve termine di amnesia;
  • compromissione della parola.

Le manifestazioni dell'ictus ischemico hanno le loro caratteristiche peculiari:

  • la paralisi del corpo o degli arti si sviluppa da un lato, quasi sempre il lato opposto del danno alle cellule cerebrali;
  • l'andatura diventa incerta e traballante, spesso la vittima non può stare da sola;
  • il linguaggio è difficile, l'articolazione e la percezione di ciò che viene detto è ridotta;
  • si verificano vertigini, accompagnati da attacchi di vomito.

Un attacco di ictus emorragico è spesso preceduto da un forte aumento della pressione sanguigna - una crisi ipertensiva. Di conseguenza, si verificano rottura dell'arteria ed emorragia nel tessuto cerebrale. Al momento di un attacco, una persona ha:

  • dolore acuto e insopportabile, sentito strappare la testa;
  • battito cardiaco accelerato;
  • distorsione facciale sullo sfondo dell'aumentato tono muscolare;
  • la paralisi;
  • alta fotosensibilità, punti e cerchi sfocati davanti agli occhi.

I segni che ti consentono di diagnosticare finalmente un ictus prima dell'arrivo dei medici includono:

  • sorriso asimmetrico e incapacità di sollevare uno degli angoli delle labbra;
  • articolazione compromessa e linguaggio inibito;
  • movimento asimmetrico degli arti quando si tenta di sollevarli contemporaneamente.

Se, con un improvviso deterioramento del benessere in una persona, vengono rilevati almeno alcuni dei sintomi descritti, è necessario chiamare immediatamente l'ambulanza per la rianimazione e consegnarla all'ospedale.

Al primo segno di un ictus, nonostante il fatto che la vittima abbia la consapevolezza e la sicurezza che tutto è in ordine, le persone vicine dovrebbero chiamare prontamente un'ambulanza e allo stesso tempo descrivere in dettaglio al dispatcher i sintomi di insufficienza cerebrale. Prima dell'arrivo dei medici, il paziente deve fornire cure primarie per alleviare la condizione:

  1. Nel caso di istruzioni speciali da parte del dispatcher, seguirle incondizionatamente.
  2. Posizionare con cura la vittima in una posizione in cui la testa è sollevata a 30 ° e ruotata leggermente da un lato. Ciò è necessario in modo che con il vomito improvviso, i residui di cibo non entrino negli organi respiratori, e anche in caso di perdita di coscienza, la lingua non affonda.
  3. Apri una finestra o finestra in modo che l'aria fresca entri nella stanza in cui si trova la vittima.
  4. Per rassicurare il paziente se è sovraeccitato o inizia a innervosirsi a causa delle restrizioni di mobilità. Dovrebbe essere in tono calmo per spiegare che presto riceverà assistenza medica per alleviare la condizione.
  5. Misurare la pressione e, se possibile, il livello di zucchero, registrare i risultati della misurazione, in modo che possano successivamente informare i medici.
  6. Rimuovi o allenta le parti di abbigliamento che comprimono la gola, il torace e la cintura.
  7. In assenza di coscienza, respirazione e palpitazioni, eseguire immediatamente il massaggio cardiaco indiretto e la respirazione artificiale.

Esistono anche metodi di cura primaria per l'ictus, che non sono sempre riconosciuti dagli specialisti della medicina tradizionale, ma sono abbastanza efficaci nella pratica. Il principale è il metodo di agopuntura. Una persona incosciente viene forata con una punta dell'ago trattata con alcool fino a quando compaiono 2 o 3 gocce di sangue.

Inoltre, con pronunciata asimmetria del viso, i lobi delle orecchie vengono strofinati intensamente nelle orecchie del paziente, dopo di che vengono forati con un ago fino a quando non appare il sangue. Questa tecnica abbastanza spesso porta il paziente nella coscienza e consente di alleviare la tensione nelle strutture del cervello.

Le azioni che è vietato eseguire con un colpo sospetto includono:

  • forte scuotimento della vittima, movimenti improvvisi, urla e isteria degli altri;
  • nutrire e bere molti liquidi;
  • dare vita ad ammoniaca e altri agenti contenenti acido;
  • tenta di eliminare da solo i sintomi dell'insufficienza cerebrale con prodotti farmaceutici;

È severamente vietato ignorare le istruzioni dei medici e rifiutare un ospedale. Tale comportamento può portare a un grave deterioramento e persino alla morte.

Prima dell'arrivo dei vigili dell'ambulanza, si sconsiglia di somministrare farmaci da soli, a meno che il dispatcher di ambulanze, in base ai sintomi descritti, non possa fissare un unico appuntamento.

L'assistenza medica è fornita dai paramedici dell'ambulanza. Direttamente nell'auto di rianimazione, i medici svolgono azioni operative volte a mantenere i segni vitali del corpo. Questi includono:

  • Massaggio cardiaco indiretto
  • respirazione artificiale;
  • intubazione tracheale;
  • l'introduzione di farmaci fluidificanti del sangue per i sintomi dell'ictus ischemico;
  • l'introduzione di anticonvulsivanti con sindrome convulsiva grave;
  • diminuzione della pressione arteriosa con farmaci se i suoi indicatori sono aumentati in modo critico;
  • l'introduzione di osmodiuretici, se la vittima mostra segni di edema cerebrale;
  • l'introduzione di agenti trombogenici se viene diagnosticato un ictus emorragico;
  • l'introduzione di farmaci che migliorano il flusso sanguigno nei vasi e nelle arterie.

Dopo che il paziente è stato portato in ospedale, è estremamente importante confermare tempestivamente la diagnosi preliminare con metodi strumentali e prescrivere un trattamento adeguato volto a ripristinare il flusso sanguigno e il tessuto nervoso danneggiato.

28.05.2018 // L'aiuto fornito nei primi secondi dopo un attacco e l'assistenza medica durante le prime tre ore equivale a salvare una vita.

Ictus: una forte violazione o interruzione dell'apporto di sangue al cervello.

Se c'è un blocco dei vasi sanguigni del cervello con un coagulo di sangue, si sviluppa un ictus ischemico. La rottura di un vaso sanguigno porta a ictus emorragico. Entrambi i tipi di disturbi circolatori nell'ictus possono portare alla morte delle cellule cerebrali o alla morte.

Pertanto, è così importante essere in grado di fornire alle persone il pronto soccorso per gli ictus prima dell'arrivo di un'ambulanza.

L'ictus prende la quinta riga nell'elenco di tutti i tipi di decessi per malattia. Ma le conseguenze peggiori di questa patologia sono: paralisi, perdita della vista, linguaggio alterato, cambiamento nel pensiero e nella coscienza.

I primi segni di un ictus possono verificarsi nelle donne dai 18 ai 40 anni. Ignorare queste "campane e fischietti" aumenta il rischio di ictus. Negli uomini, la malattia si verifica spesso all'età di 40 anni, tollerano un ictus più facile delle donne, si riprendono più velocemente.

Lo sviluppo di un ictus può essere prevenuto se i suoi precursori sono riconosciuti in tempo, consultare un medico e non dimenticare la prevenzione.

  • improvvisa debolezza, affaticamento;
  • forte mal di testa;
  • cambiamento, visione divisa (anche a breve termine);
  • intorpidimento della mano;
  • forte capogiro;
  • improvvisi, disturbi secondo orientamento spaziale;
  • difficoltà di linguaggio, le parole più semplici e familiari vengono dimenticate;
  • ridotta capacità di concentrazione dei pensieri.

I sintomi elencati possono essere segni non solo di un ictus, ma anche di altre patologie. Ma in ogni caso, dovresti consultare un medico, perché spesso tali sintomi sono associati a insufficiente afflusso di sangue, che può portare a un ictus e causare la distruzione irreversibile del tessuto nervoso del cervello.

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore

ictus ischemico

Clinica di ictus ischemico:

  • si verifica al mattino o durante il riposo notturno;
  • la coscienza del paziente non è compromessa;
  • la debolezza delle estremità appare su un lato del corpo;
  • ci sono segni di alterazione del linguaggio, una faccia distorta.

Secondo le statistiche dei medici, prima una persona riceve un pronto soccorso per un ictus e prima viene portata in ospedale, maggiori sono le sue possibilità non solo di sopravvivere, ma anche di riprendersi in breve tempo.

Il periodo massimo durante il quale il paziente deve essere consegnato a un istituto medico è di 3 ore.

Prima dell'arrivo dei medici, fornire la persona di pronto soccorso che ha ricevuto il colpo è un'occasione per preservare la sua vita e la sua salute in futuro.

Primi segni

In un colpo, la vittima blocca la circolazione del sangue in qualsiasi parte del cervello durante lo spasmo o la rottura vascolare. Allo stesso tempo, il cervello smette di ricevere ossigeno, i tessuti muoiono, una persona perde alcune delle abilità di cui la parte interessata del cervello è responsabile (parola, coordinazione, vista) per un po 'o per sempre.

ischemica

È indispensabile fornire una persona al pronto soccorso se presenta almeno alcuni dei seguenti sintomi o un intero gruppo di sintomi:

  1. forte intorpidimento delle mani o dei piedi;
  2. perdita di orientamento - una persona per un po 'dimentica chi è, dove sta andando o andando;
  3. la vittima non può dire correttamente una semplice frase, capisce male i problemi;
  4. perde di vista - in tutto o in parte;
  5. il segno principale è l'incapacità di sorridere, o il sorriso non viene affatto fuori, o risulta essere una curva asimmetrica;
  6. paralisi degli arti - nei casi più gravi;
  7. perdita di controllo sulla lingua: può essere leggermente sporgente, deviando di lato.

Potrebbero esserci anche disturbi neurologici: perdita di coscienza a breve termine, forte mal di testa, la vittima inizia a muoversi o strappare.

emorragica

Un tipo di malattia estremamente grave, manifestato sotto forma di rottura dei vasi sanguigni nel cervello, emorragia ed è accompagnato da tali sintomi:

  1. perdita di coscienza;
  2. vomito;
  3. un forte mal di testa insopportabile;
  4. viso arrossato;
  5. grave compromissione della parola;
  6. un forte salto di pressione;
  7. polso rapido;
  8. paralisi o intorpidimento grave delle parti del corpo - a destra oa sinistra;
  9. l'incapacità di alzare simmetricamente entrambe le mani o divaricarle;
  10. fotofobia, aumento dei sintomi con suoni forti;
  11. coma.

Come dimenticare l'ipertensione (come pubblicità)

Attenzione: l'integratore alimentare non è una medicina! Prima dell'uso, consultare il medico. Link 1 e link 2 ai certificati per questo integratore alimentare.

  • Mal di testa e sbalzi di pressione ti impediscono di vivere pienamente.
  • Sarai disturbato da palpitazioni, affaticamento cronico.
  • Potresti aver già provato un sacco di droghe.
  • Ma a giudicare dal fatto che hai letto queste righe, non ti hanno aiutato molto.

L'algoritmo di primo soccorso per l'ictus: un estraneo, te stesso, per strada e a casa

Se la vittima si ammala per strada, prima che l'ambulanza arrivi con un infarto, dovrebbe essere fornita assistenza tempestiva.

  • Innanzitutto, dovrebbero essere coinvolte alcune persone. È importante organizzare correttamente le azioni di tutti i soggetti coinvolti al fine di evitare confusione.
  • Dopo aver posato nella posizione corretta, è necessario rilasciare immediatamente il collo e il torace per facilitare la respirazione.
  • Quindi avvolgi gli arti con cose calde (se la stagione è fresca) e strofinali costantemente.
  • Se i contatti dei parenti sono registrati sul cellulare della vittima, informarli immediatamente.

Da questo articolo imparerai: quale dovrebbe essere il primo soccorso per un ictus. Caratteristiche degli eventi di emergenza a casa e all'aperto, a seconda del tipo di ictus.

Nivelichuk Taras, capo del dipartimento di anestesia e terapia intensiva, esperienza di lavoro di 8 anni. Istruzione superiore nella specialità "medicina generale".

Le misure di primo soccorso per un ictus sono un insieme di azioni e misure volte non solo a salvare la vita del paziente.

La capacità di ripristinare le cellule cerebrali danneggiate e le capacità funzionali del sistema nervoso dipende dal tempo e dalla correttezza della sua consegna.

Secondo esperti nazionali e stranieri, il momento ottimale per consegnare un paziente in un istituto medico è di 3 ore dal momento della malattia (prima è, meglio è).

Non importa dove si verifichi l'ictus o qualunque cosa sia, il paziente stesso (se la condizione lo consente) e coloro che lo circondano devono agire secondo un chiaro algoritmo:

  1. Niente panico.
  2. Valutare le condizioni generali del paziente: coscienza, respirazione, palpitazioni, pressione.
  3. Identifica i segni evidenti di un ictus: paralisi unilaterale di braccia e gambe, viso distorto, difficoltà di linguaggio, mancanza di coscienza, crampi.
  4. Chiama un'ambulanza al 103!
  5. Scopri le circostanze della malattia (se possibile, brevemente).
  6. Fornire misure di rianimazione (respirazione artificiale, massaggio cardiaco), ma solo se sono necessarie (mancanza di respiro, palpitazioni e ampie pupille).
  7. Posare correttamente il paziente - sulla schiena o sul lato, con la testa e il corpo leggermente sollevati o rigorosamente in orizzontale.
  8. Fornire condizioni per un buon accesso dell'ossigeno ai polmoni e alla circolazione sanguigna in tutto il corpo.
  9. Monitorare le condizioni del paziente.
  10. Organizzare il trasporto all'ospedale più vicino.

Le cure di emergenza sopra descritte sono generalizzate e non includono alcune situazioni possibili con un ictus. La sequenza di misure non deve sempre essere esattamente la stessa dell'algoritmo sopra.

In caso di violazioni critiche delle condizioni del paziente, si deve agire molto rapidamente, eseguendo più azioni contemporaneamente. Pertanto, ove possibile, 2-3 persone dovrebbero essere coinvolte nel fornire assistenza.

In ogni caso, seguendo l'algoritmo, è possibile salvare la vita del paziente e migliorare la prognosi per il recupero.

Ogni evento, che include il pronto soccorso per un ictus, richiede una corretta attuazione. È molto importante aderire alle sottigliezze, poiché qualsiasi "piccola cosa" può essere fatale.

Nessuna confusione

Non importa quanto sia difficile la condizione del paziente, non farti prendere dal panico e non agitarti. Devi agire in modo rapido, armonioso e coerente. Paura, vanità, fretta, movimenti inutili allungano il tempo dell'assistenza.

Rassicurare il paziente

Ogni persona con un ictus, che è cosciente, è sicuramente preoccupata. Dopotutto, questa malattia è improvvisa, quindi la risposta allo stress del corpo non può essere evitata. L'eccitazione aggraverà lo stato del cervello. Cerca di rassicurare il paziente, per convincerlo che non tutto è così spaventoso, questo accade e i medici aiuteranno sicuramente a risolvere il problema.

Chiamare un'ambulanza è un evento prioritario. Anche il minimo sospetto di un ictus è un'indicazione per una chiamata. Gli specialisti comprenderanno meglio la situazione.

Chiama il 103, dì al dispatcher cosa è successo e dove. Non ci vuole più di un minuto. Mentre l'ambulanza è in viaggio, fornirai assistenza di emergenza.

Prima di tutto, presta attenzione a:

  • Coscienza: la sua completa assenza o qualsiasi grado di ottusità (letargia, sonnolenza) è un segno di un grave ictus. Le forme lievi non sono accompagnate da coscienza alterata.
  • Respirazione: può non essere disturbato, ma può essere assente, intermittente, rumoroso, frequente o raro. La respirazione artificiale può essere eseguita solo con la completa assenza di movimenti respiratori.
  • Impulso e battito cardiaco: possono essere ben controllati, essere rapidi, aritmici o indeboliti. Ma solo se non sono determinati affatto, puoi fare un massaggio cardiaco indiretto.

Valutare le condizioni del paziente e determinare la necessità di rianimazione cardiopolmonare

I pazienti con ictus possono avere:

  • forte mal di testa, vertigini (chiedi cosa preoccupa la persona);
  • perdita di coscienza a breve o persistente;
  • viso inclinato (chiedi di sorridere, sorridi, allunga la lingua);
  • menomazione o mancanza di parola (chiedi di dire qualcosa);
  • debolezza, intorpidimento delle braccia e delle gambe su una s>

La mancanza di coscienza o qualsiasi combinazione di questi sintomi è un'alta probabilità di un ictus.

Indipendentemente dal fatto che la coscienza e le condizioni generali del paziente con un ictus siano compromesse, ha bisogno di pace. Tutti i movimenti, in particolare quelli indipendenti, sono severamente vietati. La posizione può essere:

  • Sul retro con testa e petto sollevati, pur mantenendo la coscienza.
  • Orizzontalmente di lato con la testa girata di lato - in assenza di coscienza, vomito, convulsioni.

La posizione corretta del paziente in assenza di coscienza

  • Orizzontalmente sul retro con la testa leggermente inclinata o ruotata su un lato - durante il trasporto e la rianimazione.
  • È vietato girare una persona a pancia in giù o abbassare la testa sotto la posizione del corpo!

    Se ci sono crampi

    La sindrome convulsiva sotto forma di grave tensione di tutto il corpo o di strappi periodici degli arti è un segno di un ictus grave. Cosa fare con il paziente in questo caso:

    • Sdraiati su un lato girando la testa per impedire alla saliva e al vomito di entrare nelle vie respiratorie.
    • Se puoi, posiziona qualsiasi oggetto avvolto in un panno tra le ganasce. Raramente è possibile farlo, quindi non fare molto sforzo: faranno più male che bene. Non cercare di aprire le mascelle con le dita: questo è impossibile. Meglio afferrare gli angoli della mascella inferiore, provare a portarlo in avanti. Non inserire le dita nella bocca del paziente (rischio di lesioni e perdita del dito).
    • Mantenere il paziente in questa posizione fino alla fine delle convulsioni. Preparati al fatto che possono succedere di nuovo.

    Se possibile, scopri esattamente come la persona si è ammalata. Questo è molto importante, poiché alcuni sintomi di un ictus possono essere osservati con altre malattie:

    • trauma cranico;
    • diabete mellito;
    • tumori cerebrali;
    • avvelenamento da alcol o altre sostanze tossiche.

    Ictus estremamente grave, che colpisce i centri vitali o accompagnato da edema cerebrale grave, procede con segni di morte clinica:

    • completa mancanza di respiro;
    • pupille dilatate di entrambi gli occhi (se solo una pupilla è dilatata - un segno di ictus o emorragia nell'emisfero sul lato interessato);
    • completa mancanza di attività cardiaca.

    Segui questi passi:

    1. Appoggiare la persona sulla schiena su una superficie dura.
    2. Gira la testa da un lato, usa le dita per liberare la bocca dal muco e da corpi estranei (protesi, coaguli di sangue).
    3. Getta indietro la testa bene.
    4. Afferra gli angoli della mascella inferiore con 2–5 dita di entrambe le mani, spingendola in avanti, mentre con i pollici apri la bocca del paziente.
    5. Respirazione artificiale: coprire le labbra del paziente con qualsiasi tessuto, e appoggiare saldamente le labbra, eseguire due respiri profondi (metodo bocca a bocca).
    6. Massaggio cardiaco: posiziona la mano destra sulla sinistra (o viceversa), unendo le dita alla serratura. Dopo aver messo il palmo inferiore alla giunzione delle parti inferiore e media dello sterno del paziente, eseguire una pressione sul torace (circa 100 al minuto). Ogni 30 movimenti dovrebbero alternarsi a 2 respiri di respirazione artificiale.

    Se un'ambulanza viene chiamata immediatamente dopo un ictus, non è consigliabile dare al paziente alcun farmaco da solo. Se il parto in ospedale viene ritardato, tali farmaci (preferibilmente sotto forma di iniezioni endovenose) aiutano a mantenere le cellule cerebrali a casa:

    • Piracetam, tiocetam, nootropil;
    • Actovegin, Ceraxon, Cortexin;
    • Furosemide, Lasix;
    • L-lisina escina.

    La capacità di aiutare con un ictus è limitata a se stessa. Nell'80-85% dei casi, si verifica improvvisamente un ictus, manifestandosi come un forte deterioramento o perdita di coscienza. Pertanto, i pazienti non possono aiutare se stessi. Se si verificano sintomi simili a ictus:

    1. prendere una posizione orizzontale con un'estremità della testa sollevata;
    2. dì a qualcuno che stai male;
    3. chiamare un'ambulanza (103);
    4. aderire al rigoroso riposo a letto, non preoccuparti e non muoverti troppo;
    5. liberare il torace e il collo da oggetti costrittivi.

    Aiutarsi con un colpo

    Pronto soccorso per un ictus: cosa fare a casa prima dell'arrivo dell'ambulanza, un algoritmo di azioni al primo segno di un ictus

    emorragica

    Successivamente, parleremo di cosa fare al primo segno di un ictus e di come fornire assistenza di emergenza nella fase preospedaliera.

    In caso di impatto, è necessario fornire al paziente una quantità sufficiente di aria fresca, per impedire al vomito di entrare nella gola e nei polmoni, per fornire riposo e calore e assicurarsi di posizionare la vittima in posizione orizzontale.

    • Inoltre, se possibile, è necessario impedire al paziente di muoversi autonomamente, per raccogliere un'anamnesi (per una corretta diagnosi primaria).
    • Se è fresco all'interno o all'esterno, coprire le gambe e la parte inferiore del corpo con una coperta o giacche.
    • Se il paziente ha convulsioni, gira il lato da un lato e prova a inserire un fazzoletto piegato tra i denti.

    algoritmo

    Cosa fare se sono presenti tutti i sintomi di un disturbo cerebrale e il paziente è a casa? Prima di tutto, dovresti eseguire un tale algoritmo di azioni per le cure di emergenza:

    1. rassicurare sia te stesso che la vittima: un aumento del nervosismo può peggiorare le condizioni del paziente, portare a un salto di pressione;
    2. controllare tutti i sintomi: polso, pressione, problemi con coscienza e linguaggio;
    3. in presenza di almeno due sintomi: chiamare immediatamente un'ambulanza, descrivendo in dettaglio le condizioni della persona;
    4. chiedi alla vittima (se non ti è familiare) le circostanze dell'ictus e la presenza di malattie (ipertensione, diabete mellito);
    5. posare il paziente - se c'è vomito, quindi sul lato, se no - sul retro, sollevando la testa e le gambe;
    6. sbottonare la camicia o la giacca sulla vittima; se il colpo si è verificato all'interno, aprire la finestra;
    7. se il paziente ha perso conoscenza o non respira - se possibile, eseguire la respirazione artificiale e il massaggio cardiaco;
    8. se la pressione sanguigna del paziente è alta e ha delle pillole, somministrare medicine. Prima dell'arrivo dei medici, questi sono gli unici farmaci che puoi dare a una persona con un ictus.

    Inoltre, in alcuni casi, un leggero massaggio delle orecchie e della testa può alleviare le condizioni della vittima. Simili cure pre-mediche dovrebbero essere fornite in caso di infarto.

    Caratteristiche

    A casa o in qualsiasi stanza è necessario fornire alla vittima un afflusso di aria fresca - aprire la finestra o la finestra, anche se fuori è gelida.

    Se una persona ha perso conoscenza - non c'è bisogno di provare a sollevarlo sul letto, è meglio lasciarlo sul pavimento, mettendo un cuscino o una giacca sotto la testa e coprendosi i piedi con una coperta.

    Chiedi a una persona se soffre di ipertensione o assunzione di farmaci. Se la risposta è sì, chiedi alla guardia di portare un manometro e misurare la pressione. Puoi richiedere un dispositivo di misurazione della pressione in farmacia; sono spesso disponibili presso l'amministratore nel kit di pronto soccorso per il pronto soccorso.

    Se una persona sospetta un ictus in se stesso, è molto importante non iniziare a preoccuparsi. Innanzitutto, è necessario valutare adeguatamente la situazione. I parenti o coloro che si trovano nelle vicinanze dovrebbero essere informati dei loro sintomi.

    Non è necessario eseguire movimenti attivi per evitare di sovraccaricare i sistemi del corpo. Se non c'è paralisi e altre funzioni non vengono perse, dovresti assumere una posizione orizzontale comoda, mettere un cuscino sotto la testa e allentare le parti di serraggio dei vestiti.

    Allo stesso tempo, devi chiamare un'ambulanza se i tuoi parenti non l'hanno ancora preso. Ma ci sono statistiche secondo cui i sintomi neurologici, che sono molto potenti, possono distrarre completamente una persona dagli altri, motivo per cui deve fare affidamento solo sui medici e sull'aiuto di altre persone.

    Non è possibile utilizzare vasodilatatori, ad esempio paparverina. Espanderanno le parti integre del sistema circolatorio, esercitando un carico eccessivo sul già danneggiato. Non puoi bere o mangiare da solo, in modo da non provocare un riflesso del vomito.

    L'importanza di una corretta alimentazione

    La condizione dopo un ictus è un periodo difficile per il paziente, quindi mangiare il cibo giusto è una delle condizioni per una rapida riabilitazione.

    Le caratteristiche principali della selezione della dieta sono le seguenti:

    • Dopo l'attacco, è necessario ripristinare il minimo fisiologico. Per questo, a una persona viene dato un giorno da due litri di liquido, che può essere sotto forma di vari brodi, tè debole, latte.
    • Il periodo acuto è il momento in cui dovrebbero essere consumati alimenti a basso contenuto calorico, ma il valore nutrizionale dovrebbe essere sufficiente per supportare pienamente le funzioni vitali del paziente.
    • Il primo giorno dopo un ictus è il più difficile, il cibo in questo momento è macinato per estenuarsi, una persona ha bisogno di essere nutrita. Devi bere da una piccola teiera o una bottiglia speciale.
    • Se non vi è alcun riflesso di deglutizione, il cibo viene consegnato utilizzando una sonda, nel qual caso viene preparato il più fluido possibile, con vitamine. In caso di gravi disturbi neurologici, se si perdono le funzioni motorie, è del tutto possibile prendere una decisione sulla somministrazione endovenosa di soluzioni speciali.
    • Dopo che la capacità di deglutire viene ripristinata e le condizioni generali migliorano, puoi mangiare cibi solidi: verdure, cotolette al vapore, purè di patate, uova.

    Caratteristiche della dieta

    Una corretta alimentazione è importante tanto quanto l'assistenza medica tempestiva. Una persona dovrebbe abbandonare completamente grassi e dolci, non puoi bere caffè o tè. Se una persona che si sta riprendendo da un ictus è ipertensiva, nella sua dieta devono essere presenti un sacco di grano saraceno, fichi, farina d'avena, che contengono molto utili sali di magnesio e potassio.

    Per normalizzare il sistema digestivo, è consigliabile non ricorrere all'uso di farmaci, ma scegliere il giusto schema nutrizionale. Una persona è meglio mangiare solo pane nero a base di farina grossolana. Devi bere molta acqua, mangiare frutta fresca.

    Prima a>

    Un ictus si verifica quando il sangue smette di fluire verso una parte del cervello, un coagulo blocca il flusso sanguigno e le cellule iniziano a morire senza ossigeno. Se viene fornita assistenza tempestiva, c'è la possibilità di preservare la salute e persino la vita di una persona.

    È molto importante riconoscere un colpo in tempo per aiutare. Più rapidamente vengono prese le misure, più favorevole è la prognosi del recupero. Il risultato ottimale è prevedibile se non sono trascorse più di 3 ore dall'attacco.

    I sintomi di un ictus possono aumentare gradualmente o apparire in modo imprevisto. Succede che si noti solo una parte dei sintomi caratteristici, che lubrifica il quadro clinico generale.

    Di conseguenza, il paziente non li associa a un ictus e perde la possibilità di evitare spiacevoli conseguenze.

    Segni caratteristici di un colpo:

    • intorpidimento nei muscoli del viso, delle braccia o delle gambe;
    • difficoltà a parlare;
    • vertigini;
    • scarso equilibrio;
    • Forte mal di testa;
    • deterioramento della vista;
    • difficoltà a deglutire;
    • coscienza confusa.

    Un test molto semplice aiuta a determinare con precisione l'ictus, che può essere facilmente eseguito dai parenti del paziente. Se c'è almeno uno dei segni, l'incidente cerebrovascolare è già consentito.

    1. Una persona può sorridere solo a metà della bocca, la seconda guancia e la palpebra leggermente inclinate.
    2. Solleva solo un braccio, se viene chiesto di alzare entrambi.
    3. La vittima ha pronunciato la frase più semplice o non ha potuto parlare affatto.

    Il processo è in grado di spostarsi in altre parti del cervello, il che influenza importanti funzioni del corpo.

    Se si verifica un ictus a casa, è importante rianimare correttamente la vittima.

    La cosa principale in questa situazione è rassicurare la persona, assicurare che tutto vada bene. Anche se non riesce a parlare, comprende appieno le parole e reagisce alle parole che ha ascoltato. Lo stress aggiuntivo può aggravare ulteriormente una condizione grave. Chiama immediatamente un'ambulanza. Se c'è un telefono cellulare, informare i parenti.

    1. Metti il ​​paziente su una superficie dura, solleva un po 'le gambe, fornendo accesso al sangue alla testa.
    2. Rimuovere eventuali dentiere.
    3. Dai accesso all'aria aperta aprendo una finestra o dirigendo un flusso di ventole.
    4. Allentare le difficoltà respiratorie.
    5. Se il vomito è iniziato, metti la persona dalla sua parte in modo che queste masse non provochino l'asfissia.
    6. Non somministrare cibo, acqua o medicine abituali, le uniche eccezioni sono i farmaci per l'ipertensione.
    7. Se è presente un tonometro, misurare la pressione. Con numeri alti, prova ad abbassarli. Durante un attacco, il corpo cerca di compensare il flusso d'aria nel cervello, ma c'è il pericolo che un coagulo di sangue si stacchi.
    8. Se non ci sono pillole a portata di mano, devi mettere calore ai piedi e freddo sotto la mascella inferiore.

    Non puoi girare la vittima sul suo stomaco, permettergli di abbassare fortemente la testa.

    In questo caso, devi agire in un ordine diverso, ma devi rimanere calmo e chiaro nelle azioni proprio come nel caso in cui la vittima non si è disconnessa. Quando si chiama "Ambulance" è necessario informare che la persona non si controlla.

    1. Per provare un polso, è meglio controllare l'arteria carotide nel collo.
    2. Controllare se il paziente sta respirando. Per fare questo, porta uno specchio alle loro labbra.
    3. Se la superficie del vetro non è annebbiata, iniziare la respirazione artificiale e il massaggio cardiaco indiretto.

    Prima che arrivi l'ambulanza, devi provare a rianimare il paziente.

    Colpo precardiale

    È necessario in caso di arresto cardiaco. Un forte - precordiale - colpo viene applicato sulla zona del torace, questo è un tipo di sostituzione per la pistola stordente. Il cuore inizia a battere dopo una concussione tangibile. Prima di ciò, il paziente deve essere girato sulla schiena, non allentato i pulsanti sul petto, per assicurarsi che non ci siano catene e pendenti.

    Se la vittima inizia a respirare, continua con i soliti metodi di primo soccorso. Se non ci sono risultati, non puoi ripetere il colpo.

    Massaggio del cuore

    Per molti anni esiste una tecnica collaudata per il massaggio cardiaco indiretto. Le azioni dovrebbero essere chiare e verificate.

    1. Inginocchiarsi a destra del paziente.
    2. Metti un palmo al centro del petto e il secondo in alto.
    3. Esegui forti movimenti di pressione, la loro frequenza dovrebbe essere fino a 70 volte al minuto. La durata dei movimenti è di 3 minuti.
    4. Le mani non devono essere piegate o piegate su di loro per tutto il peso del loro corpo.
    5. Se la vittima inizia a respirare, la pressione deve essere fermata.
    6. Se non si ottiene alcun risultato, continuare il massaggio fino all'arrivo dei medici.

    Viene eseguito contemporaneamente al massaggio cardiaco indiretto: 2-3 respiri per 6-7 clic. Questo dovrebbe essere fatto insieme, ma se non c'è un assistente, è lecito ricorrere a una procedura.

    1. Inginocchiarsi a destra del paziente.
    2. Tenendo la mascella, con la lancetta dei secondi per ricacciare indietro la testa della vittima, tenere il naso con il palmo della mano. Ciò contribuirà a liberare le vie respiratorie e mantenere la lingua fuori dalla portata.
    3. Fai un respiro profondo e respira aria nel naso o nella bocca di una persona.
    4. Quando si soffia aria in bocca, è necessario pizzicare il naso, se la procedura è "bocca a naso", è necessario chiudere la bocca.
    5. Ripeti fino all'arrivo dei medici.

    Esistono una serie di suggerimenti importanti che rilevano misure aggiuntive, tenendo conto del tipo di ictus. Distingua l'ictus emorragico derivante dalla rottura dei vasi cerebrali e dall'ictus ischemico, quando un coagulo di sangue ostruisce una nave.

    Pronto soccorso per sospetto ictus emorragico:

    1. Una bottiglia di acqua fredda o un pezzo di ghiaccio viene applicata sulla testa, il sito viene selezionato di fronte dal lato intorpidito.
    2. Coprire con una coperta calda per mantenere la circolazione nelle braccia e nelle gambe. Puoi attaccare uno scaldino o una senape agli arti.
    3. Con la paresi, strofina delicatamente dita, mani e piedi con qualsiasi soluzione di olio e alcool.

    Pronto soccorso per sospetto ictus ischemico:

    1. Pulisci viso, whisky e collo con un fazzoletto umido.
    2. Per allentare cinture e bottoni sui vestiti per facilitare la respirazione.
    3. Strofina mani e piedi per mantenere la circolazione sanguigna.

    Cosa fare quando si rilevano i segni di un ictus a casa:

    1. Non essere nervoso. Mantenere la calma, riferire la sensazione di benessere a parenti o vicini, a coloro che si trovano nelle vicinanze.
    2. Chiama l'ambulanza.
    3. Apri la porta d'ingresso.
    4. Sdraiati comodamente, allenta bottoni e nodi di abbigliamento.
    5. Non assumere farmaci vasodilatatori, che provocheranno un grande carico su aree danneggiate del cervello.
    6. Non mangiare o bere nulla.

    Cosa non si può fare?

    C'è anche una serie di azioni che non possono mai essere fatte, altrimenti il ​​danno arrecato alla vittima sarà molto maggiore.

    1. Disturbare il paziente con le conversazioni, spostarsi da un luogo all'altro.
    2. Fallo sedere comodamente.
    3. Utilizzare l'ammoniaca, che può causare arresto respiratorio. Il farmaco influenza anche la coagulazione del sangue, che è particolarmente pericoloso per gli ictus.
    4. Se l'ictus è complicato da un attacco di epilessia, non puoi sbloccare i denti della persona e tenerlo forzatamente. L'unica cosa che rimane è tenere traccia del tempo dell'attacco, riferire la durata ai medici e rimuovere gli oggetti appuntiti.

    Il primo soccorso per un ictus è una questione delicata, ma è fattibile per tutti. L'importante è rimanere calmi, non farsi prendere dal panico e chiamare i medici in tempo. Se segui tutte le raccomandazioni menzionate, c'è la possibilità di salvare una persona o almeno ripristinare le sue condizioni di lavoro.

    Molto spesso, l'incidente cerebrovascolare si verifica nelle persone di età pari o superiore a 45 anni. Il gruppo a rischio comprende pazienti con diabete mellito, ipertensione, aritmia e disturbi emorragici. Sintomi come:

    • mal di testa;
    • vertigini;
    • attacchi di sonnolenza improvvisa, debolezza o stanchezza;
    • aumento della pressione sanguigna;
    • una sensazione di calore, seguita da una sensazione di freddo.

    Se una persona avverte tali disturbi, non è necessario ritardare il tempo, ma consultare un medico che diagnosticherà e prescriverà un ciclo di trattamento.

    Dato che l'efficacia della terapia dipende dalla rapidità con cui è stata rilevata una violazione del flusso sanguigno cerebrale e dal pronto soccorso per un ictus, è necessario essere consapevoli di tutti i segni della malattia.

    Se una persona ha una circolazione cerebrale disturbata, avvertirà i seguenti sintomi:

    • Forte mal di testa;
    • sensazione di debolezza;
    • vertigini;
    • intorpidimento degli arti da un lato;
    • intorpidimento della metà del viso;
    • faccia inclinata;
    • improvvisa perdita di equilibrio, spesso in combinazione con nausea o svenimento;
    • deterioramento della qualità del parlato (potresti avvertire una sensazione di "cereale in bocca");
    • attacco epilettico improvviso;
    • forte deficit visivo, visione doppia;
    • perdita di abilità familiari come leggere o scrivere.

    Con il minimo sospetto di una ridotta circolazione del cervello del paziente, è necessario richiedere un semplice test. Chiedigli di sorridere, dì "trentatré", allunga le braccia in avanti e congela in questa posizione per alcuni secondi. Se il paziente non affronta almeno una delle attività, è necessario chiamare rapidamente un'ambulanza. Allo stesso tempo, è necessario insistere sul fatto che non viene un team regolare di medici, ma un team neurologico specializzato.

    Spesso un attacco cerebrale viene scambiato per malessere, comportamenti strani e letargia sono associati a stanchezza o reazione al cambiamento del tempo. Se riconosci i sintomi di un ictus nel tempo e semplicemente chiama un medico per una persona, puoi salvargli la vita. Il pronto soccorso per un ictus deve essere fornito entro un'ora per ridurre al minimo le gravi conseguenze e prevenire la disabilità o la morte.

    Cosa fare con un colpo? Un'antica tecnica cinese di assistenza domiciliare prevede il salasso. Non si tratta di agopuntura, è necessario rilasciare sangue da alcune parti del corpo umano. Quando si verifica un ictus, non c'è tempo per pensare.

    Ad esempio, se un attacco è localizzato nelle regioni temporali, può causare danni al linguaggio. Se la lesione è localizzata nelle zone parietali, ciò porta a una violazione delle reazioni sensoriali-motorie (sensibilità del corpo e capacità di controllarla).

    Se la lesione cade sui lobi occipitali, questo porta al fatto che la percezione visiva è compromessa. Il pronto soccorso per ictus di diversi tipi è diverso. Se un coagulo di sangue diventa la causa dell'attacco, viene dissolto o rimosso chirurgicamente, mentre quando la nave si rompe, viene eseguita un'operazione per ripristinarlo.

    Le nonne sono particolarmente sensibili all'attacco in estate, perché mentre lavorano in giardino, sono nella stessa posizione, i raggi del sole abbondanti addensano il sangue e in quel momento può verificarsi un attacco cerebrale.

    • pallore improvviso di una persona
    • vertigini,
    • disturbi del linguaggio
    • disturbi visivi
    • disturbi motori (incapacità di camminare, intorpidimento, principalmente su un lato del corpo).

    Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

    Detonic per la normalizzazione della pressione

    Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

    Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

    Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

    Svetlana Borszavich

    Medico generico, cardiologo, con lavoro attivo in terapia, gastroenterologia, cardiologia, reumatologia, immunologia con allergologia.
    Ottima conoscenza dei metodi clinici generali per la diagnosi e il trattamento delle malattie cardiache, nonché elettrocardiografia, ecocardiografia, monitoraggio del colera su un elettrocardiogramma e monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna.
    Il complesso terapeutico sviluppato dall'autore aiuta in modo significativo con lesioni cerebrovascolari e disturbi metabolici nel cervello e malattie vascolari: ipertensione e complicanze causate dal diabete.
    L'autore è membro della European Society of Therapists, partecipa regolarmente a conferenze e congressi scientifici nel campo della cardiologia e della medicina generale. Ha partecipato più volte a un programma di ricerca presso un'università privata in Giappone nel campo della medicina ricostruttiva.

    Detonic