Ruolo della ceruloplasmina nella norma corporea nell'analisi della riduzione del sangue

Cosa fare con le deviazioni nei risultati dei test per ceruloplasmina? Se la proteina è elevata, questo di solito indica patologie infettive, infiammatorie e autoimmuni, nonché danni ai tessuti. In questo caso, è necessario trattare la patologia sottostante. Dopo un ciclo di terapia, il livello di ceruloplasmina nel sangue ritorna normale.

Se la ceruloplasmina viene ridotta a causa della malattia di Wilson-Konovalov, al paziente viene mostrata una dieta speciale con una limitazione nella dieta dei prodotti contenenti rame. Al paziente vengono prescritti preparati Unitiol e Kuprenil. Questi farmaci legano e rimuovono gli ioni rame dai tessuti.

Inoltre, la terapia viene eseguita utilizzando vitamine del gruppo B. Questi farmaci fermano le manifestazioni neurologiche.

In caso di compromissione della funzionalità epatica, viene eseguito un trapianto di organi. Tale operazione viene eseguita solo in casi gravi, poiché si tratta di una procedura piuttosto rischiosa. Tuttavia, un trapianto di organi aiuta a sbarazzarsi completamente della disfunzione epatocitaria congenita.

L'analisi per ceruloplasmina è di grande valore diagnostico nell'identificazione delle malattie associate al metabolismo del rame alterato, inclusa la malattia di Wilson-Konovalov. I risultati dello studio sono ampiamente utilizzati in ematologia, reumatologia, malattie infettive e pediatria. Se gli indicatori si discostano dalla norma, è necessario il trattamento della malattia di base, che ha causato una violazione del metabolismo del rame.

La ceruloplasmina è una proteina contenente rame (glicoproteina) presente nel plasma sanguigno. La ceruloplasmina contiene circa il 95% della quantità totale di rame nel siero umano. La ceruloplasmina svolge una serie di importanti funzioni biologiche nel corpo: aumenta la stabilità delle membrane cellulari, partecipa alle reazioni immunologiche (nella formazione delle difese del corpo), lo scambio ionico, ha un effetto antiossidante (prevenendo la perossidazione lipidica delle membrane cellulari), stimola l'ematopoiesi (emopoiesi).

Un aumento della concentrazione di ceruloplasmina si osserva in pazienti con malattie infettive acute e croniche, cirrosi epatica, epatite, infarto del miocardio, malattie sistemiche, linfogranulomatosi e in pazienti con schizofrenia. Il contenuto di ceruloplasmina nel siero del sangue aumenta anche con neoplasie maligne di varia localizzazione (cancro del polmone, mammella, cervice, tratto gastrointestinale) di 1,5 - 2 volte, raggiungendo valori più significativi con la prevalenza del processo.

L'insufficienza di ceruloplasmina a causa di una violazione della sua sintesi nel fegato provoca la malattia di Konovalov-Wilson (una malattia ereditaria del fegato associata a metabolismo proteico e rame alterato), che è un importante indicatore diagnostico. Bassi livelli di ceruloplasmina nel siero sono anche osservati con sindrome nefrosica, malattie del tratto gastrointestinale e gravi malattie del fegato.

Non è richiesta una preparazione speciale per lo studio. Devono essere seguiti i requisiti generali per la preparazione alla ricerca.

1. Per la maggior parte degli studi, si raccomanda di donare il sangue al mattino, dalle 8 alle 11 ore, a stomaco vuoto (devono trascorrere almeno 8 ore tra l'ultimo pasto e il prelievo di sangue, l'acqua può essere bevuta normalmente) alla vigilia dello studio, una cena leggera con assunzione di restrizioni di cibi grassi. Per i test per le infezioni e gli studi di emergenza, è consentito donare sangue 4-6 ore dopo l'ultimo pasto.

ATTENZIONE! Regole speciali di preparazione per una serie di test: a stomaco vuoto, dopo 12-14 ore di digiuno, è necessario donare sangue per gastrina-17, profilo lipidico (colesterolo totale, colesterolo HDL, colesterolo LDL, colesterolo VLDL, trigliceridi, lipoproteine ​​( e), apolipoproteina A1, apolipoproteina B); il test di tolleranza al glucosio viene eseguito al mattino a stomaco vuoto dopo 12-16 ore di digiuno

3. Alla vigilia dello studio (entro 24 ore) per escludere alcol, intensa attività fisica, assunzione di farmaci (come concordato con il medico).

4. Per 1-2 ore prima della donazione di sangue, astenersi dal fumare, non bere succo di frutta, tè, caffè, si può bere ancora acqua. Escludere lo stress fisico (corsa, salire rapidamente le scale), eccitazione emotiva. 15 minuti prima della donazione di sangue, si consiglia di rilassarsi, calmarsi.

5. Non donare sangue per la ricerca di laboratorio immediatamente dopo le procedure di fisioterapia, esame strumentale, esami radiografici ed ecografici, massaggi e altre procedure mediche.

6. Quando si monitorano i parametri di laboratorio in dinamica, si raccomanda di condurre studi ripetuti nelle stesse condizioni - nello stesso laboratorio, donare il sangue alla stessa ora del giorno, ecc.

7. Il sangue per la ricerca deve essere donato prima di assumere farmaci o non prima di 10-14 giorni dopo la loro cancellazione. Per valutare il controllo dell'efficacia del trattamento con qualsiasi farmaco, è necessario condurre uno studio 7-14 giorni dopo l'ultima dose.

Se stai assumendo farmaci, assicurati di informare il tuo medico.

La ceruloplasmina viene sintetizzata nel fegato, qui cattura atomi di rame - ogni molecola di ceruloplasmina può trasportare fino a 8 atomi di rame - li trasporta a destinazione, quindi viene distrutta, i suoi prodotti di decomposizione vengono reindirizzati al fegato, dove vengono prima escreti con la bile nell'intestino e quindi completamente fuori dal corpo. Oltre al trasporto del rame, i compiti della ceruloplasmina nel corpo includono:

  • ossidazione del ferro ferroso in ferrico,
  • partecipazione alle reazioni di ossidazione di serotonina e catecolamine,
  • prevenire l'ossidazione dei lipidi contenuti nelle pareti cellulari.

Inoltre, come tutte le alfa-2-glicoproteine, la ceruloplasmina è una proteina coinvolta nei processi infiammatori acuti e inibisce l'azione dell'istaminasi sierica.

Indicazioni per l'uso

Applicare flebo in ambiente ospedaliero, la velocità di somministrazione è di 30 gocce al minuto.

Nel periodo preoperatorio, la dose giornaliera di ceruloplasmina è 1,5-2,0 mg / kg

Il corso del trattamento di solito comprende 7-10 somministrazioni endovenose, che vengono eseguite ogni giorno o ogni 2 giorni, come indicato dal medico, tenendo conto delle condizioni del paziente

Una singola dose deve essere determinata in base alla quantità di perdita di sangue:

  • con moderata perdita di sangue - da 1,5 mg / kg;
  • con massiccio - non più di 6 mg / kg.

La terapia di solito comprende infusioni giornaliere per 7-10 giorni.

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore

Osteomielite acuta

Dose giornaliera: 2,5 mg / kg, il corso standard di trattamento consiste in 5 infusioni endovenose, che vengono eseguite quotidianamente o a giorni alterni.

Dose giornaliera: 5 mg / kg, il corso del trattamento comprende 2-3 iniezioni endovenose, che vengono eseguite quotidianamente o a giorni alterni, quindi la terapia continua, riducendo il dosaggio a 2,5 mg / kg per i successivi 3- 7 infusi.

  • ebbrezza;
  • anemia (di varie origini, compresa la preparazione preoperatoria per pazienti debilitati);
  • leucopenia;
  • cachessia;
  • perdita di sangue massiccia e moderata (ad esempio, durante interventi chirurgici);
  • osteomielite acuta o cronica.

Le principali indicazioni per il superamento di un esame del sangue per ceruloplasmina sono:

  • distrofia epatocerebrale;
  • anemia microcitica ipocromica da carenza di ferro che non risponde alla terapia con ferro;
  • malattia epatica, segni neurodegenerativi, ridotta formazione del tessuto connettivo nei bambini.

Con complicazioni settiche purulente.

Attenzione!

Il contenuto dell'ampolla deve essere sciolto in una soluzione allo 0,9 percento di cloruro di sodio (volume di 200 ml).

Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

Detonic per la normalizzazione della pressione

Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

Svetlana Borszavich

Medico generico, cardiologo, con lavoro attivo in terapia, gastroenterologia, cardiologia, reumatologia, immunologia con allergologia.
Ottima conoscenza dei metodi clinici generali per la diagnosi e il trattamento delle malattie cardiache, nonché elettrocardiografia, ecocardiografia, monitoraggio del colera su un elettrocardiogramma e monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna.
Il complesso terapeutico sviluppato dall'autore aiuta in modo significativo con lesioni cerebrovascolari e disturbi metabolici nel cervello e malattie vascolari: ipertensione e complicanze causate dal diabete.
L'autore è membro della European Society of Therapists, partecipa regolarmente a conferenze e congressi scientifici nel campo della cardiologia e della medicina generale. Ha partecipato più volte a un programma di ricerca presso un'università privata in Giappone nel campo della medicina ricostruttiva.

Detonic