Pronto soccorso per insufficienza cardiaca negli adulti e cure di emergenza per i bambini

La varicella è così chiamata perché può essere trasportata dal vento, cioè da goccioline trasportate dall'aria. Vediamo come si manifesta la varicella nei bambini. Qualcuno starnutisce accanto a te contagioso, hai già dimenticato questo episodio minore della tua vita. E dopo 1-3 settimane, la temperatura aumenta improvvisamente. Questa è la fase iniziale della varicella nei bambini.

"Acyclovir" con varicella nei bambini

Per rimuovere un tale sintomo di varicella come il prurito, puoi chiedere al pediatra di prescrivere un antistaminico in un dosaggio sicuro. Quando le eruzioni cutanee passano agli occhi, puoi usare lo speciale gel per occhi Acyclovir per la varicella nei bambini, che combatte efficacemente contro il virus dell'herpes.

Molti genitori sono assolutamente sicuri che il trattamento della varicella nei bambini sia la lubrificazione delle vescicole con il verde. Anche adesso, camminando per la strada in questo modo, puoi facilmente identificare un bambino che ha avuto la varicella - secondo i "punti" caratteristici del verde. Infatti, la zelenka non tratta i sintomi della varicella, ma svolge solo una funzione disinfettante, protegge dalla penetrazione dell'infezione batterica nella ferita.

Questo è particolarmente importante per il bambino. È conveniente per i medici determinare da questi punti se il bambino è contagioso. Cioè, zelenka non è un trattamento per la varicella nei bambini, ma serve a correggere nuove eruzioni cutanee. È molto conveniente, prima di tutto, per i medici. Inoltre, zelenka riduce leggermente il prurito. Oltre al verde brillante, le eruzioni cutanee possono essere semplicemente lubrificate con una soluzione debole di manganese. Questa opzione è più adatta per un adulto che non vuole andare coperto di verde. In nessun caso lubrificare l'alcool.

Cause di svenimento nei bambini e pronto soccorso

La classificazione dei tipi di insufficienza cardiaca si basa sui criteri per la sua insorgenza (Fig. 1).

Le ragioni più comuni per l'insorgenza e lo sviluppo di insufficienza cardiaca sono considerate ipertensione (alta pressione sanguigna), difetti valvolari, attacchi di cuore, malattia coronarica, infiammazione e danno al muscolo cardiaco (miocardio). È quando il miocardio interessato non è in grado di pompare correttamente il sangue dal ventricolo sinistro del cuore che si sviluppa insufficienza cardiaca cronica.

In questo caso, si verifica una carenza di ossigeno nel corpo e una persona si lamenta di aumento della fatica, battito cardiaco accelerato, mancanza di respiro, sonno scarso. Il diabete mellito si riferisce a malattie che aumentano il rischio di un disturbo del sistema cardiovascolare, influenzano direttamente il miocardio e interrompono il funzionamento del ventricolo sinistro, il che comporta il rischio di essere superato da una forma cronica di insufficienza cardiaca.

Anche i danni alle arterie e all'aorta, che si verificano con ipertensione, aterosclerosi e alcune altre malattie, portano allo sviluppo di una forma cronica. Se il miocardio è stato per lungo tempo in uno stato di maggiore stress, ad esempio con ipertensione arteriosa, esso, come altri muscoli, costruisce massa muscolare, che porta ad un anormale ingrossamento del cuore.

Altri sintomi compaiono a seconda della parte del cuore più colpita. Oltre ai sintomi di cui sopra, il paziente può provare offuscamento degli occhi, vertigini, svenimento, respiro sibilante nei polmoni, gonfiore delle vene e gonfiore delle estremità, accompagnato da dolore, ingrossamento del fegato e presenza di liquido libero nella cavità addominale, pallore della pelle, arrossamento delle estremità più lontane dal cuore (dita delle mani e dei piedi, labbra).

Il fegato ingrossato e il gonfiore delle estremità si verificano quando il lato destro del cuore funziona male e le vene periferiche ricevono un flusso sanguigno in eccesso. Quando la parte sinistra è interessata, il sangue trabocca il sistema vascolare della circolazione polmonare e del cuore e riempie parzialmente i polmoni. Questo caso è caratterizzato da aritmia, respiro corto, tosse, respiro sibilante, pallore o tono della pelle bluastra. Sono possibili esiti fatali a seconda della gravità di questi sintomi.

Svenimento - perdita improvvisa di coscienza a breve termine.

Le cause della sincope nei bambini sono divise in:

  • di origine cardiaca - con accelerazione del battito cardiaco, aritmia, difetti cardiaci, ecc.
  • origine vascolare;
  • endocrino - una diminuzione della glicemia;
  • infettive;
  • intossicazione.

Le cure di emergenza per lo svenimento nei bambini iniziano con effetti riflessi: spruzzare il viso con acqua fredda, inalare il vapore di ammoniaca, strofinare le tempie con un batuffolo di cotone inumidito con ammoniaca. Con una sincope prolungata, un clistere viene somministrato con una soluzione al 10% di caffeina (0,1 ml / anno di vita) o niketamide (0,1 ml / anno di vita), con una diminuzione della pressione sanguigna, 1% di fenilefrina (mesatone ) (0,1 ml / anno di vita).

Se la sincope è associata a una diminuzione del livello di zucchero (nei bambini con diabete), gli danno un cubetto di zucchero succhiato o iniettato con un clistere 20-40% di glucosio (2 ml / kg). Con un forte rallentamento del battito cardiaco, aiutando i bambini con svenimento, viene somministrata una soluzione allo 0,1% di atropina (0,05 ml / anno di vita).

Insufficienza cardiaca acuta nei bambini. Classificazione, clinica, cure di emergenza.

Una condizione dinamica in cui la gittata cardiaca non è in grado di soddisfare i bisogni metabolici del corpo per l'ossigeno e altri substrati è l'insufficienza cardiaca acuta nei bambini.

Nel verificarsi di insufficienza cardiaca, ci sono due meccanismi principali che portano a una diminuzione della contrattilità miocardica. Nel primo caso, si verifica una diminuzione della funzione miocardica a causa di un sovraccarico cardiaco, quando non è in grado di eseguire il lavoro richiesto e le possibilità compensative sono esaurite.

Nel secondo caso, il metabolismo del miocardio è principalmente compromesso, principalmente a causa di un disturbo dei processi metabolici ed energetici nel muscolo cardiaco a causa di ipossia acuta, intossicazione e reazioni allergiche. Questo tipo di insufficienza cardiaca si chiama insufficienza energetica-dinamica. È molto più comune nei bambini ed è generalmente acuto.

La divisione del DOS in energia dinamica ed emodinamica è talvolta condizionata.

L'eziologia. L'insufficienza cardiaca acuta nei bambini si sviluppa più spesso a causa di danni miocardici batterici e tossici con polmonite tossica, influenza, infezioni intestinali, miocardite reumatica e difetti cardiaci, difterite e miocardite tifoide, nefrite acuta e anemia a lungo termine.

Le cause di insufficienza cardiaca possono essere difetti cardiaci congeniti e acquisiti, carenza vitaminica (vitamine del gruppo B), carenza di elettroliti (carenza di potassio) con peritonite e tossicosi intestinale, ipossia acuta, vari tipi di avvelenamento esogeno e debolezza miocardica iniziale (cardite congenita e cardiomiopatia).

L'insufficienza cardiaca ventricolare destra può svilupparsi con asma bronchiale grave, polmonite cronica, difetti del cuore destro, enfisema, pneumotorace spontaneo. Eccessiva somministrazione endovenosa durante l'infusione di soluzioni saline, plasma, sangue, ecc. senza controllo della pressione venosa può anche portare a un sovraccarico cardiaco acuto, specialmente nei pazienti con polmonite.

OCH si sviluppa in base al tipo ventricolare sinistro, destro e combinato. L'insufficienza ventricolare destra si sviluppa con grave patologia polmonare, durante un intervento chirurgico con terapia di infusione rapida senza monitoraggio della pressione venosa centrale. L'insufficienza ventricolare sinistra è più comune nei bambini con cardiopatia reumatica, miocardite acuta e nefrite.

Nel valutare l'insufficienza cardiaca, la sua gravità è di grande importanza. GF Lang (1934) propose di distinguere 4 gradi di insufficienza cardiaca (H1, H2A, H2B, H3). Questa classificazione con lievi modifiche è attualmente utilizzata in pediatria. In terapia intensiva, è più conveniente dividere l'OSN in compensato e scompensato (I e II grado).

Patogenesi. Per una corretta comprensione della patogenesi e del trattamento dell'insufficienza cardiovascolare, è necessario conoscere i processi metabolici biochimici che sono alla base dell'attività cardiaca. I processi metabolici nel muscolo cardiaco hanno tre fasi principali: 1) il rilascio di energia; 2) risparmio energetico;

3) consumo di energia. L'energia viene generata a seguito di glicolisi, ossidazione degli acidi grassi e acido piruvico e deidrogenazione nel ciclo di Krebs degli acidi tricarbossilici. Il risparmio energetico viene effettuato attraverso l'attività degli enzimi che trasportano idrogeno. Nel processo di fosforilazione ossidativa, l'energia dell'idrogeno viene convertita in energia di legame finale ATP e attraverso la creatinchinasi in creatina fosfato.

La contrazione delle miofibrille cardiache si verifica sotto l'influenza del movimento degli ioni nelle cellule cardiache a seguito della depolarizzazione e ripolarizzazione della membrana. Gli ioni sodio entrano nella cellula, la membrana viene depolarizzata, seguita da ioni sodio, cloro e calcio entrano nella cellula e gli ioni potassio iniziano a fuoriuscire dalla cellula - la fase di ripolarizzazione.

Con insufficienza cardiaca, l'equilibrio idroelettrolitico viene disturbato, il che porta a un ritardo nel corpo di acqua e sali e gli ioni sodio vengono trattenuti più dell'acqua. Gli ioni sodio, accumulandosi all'interno delle cellule, spostano da lì gli ioni potassio. Questi cambiamenti sono amplificati a causa della ridotta escrezione renale di sodio e potassio.

L'insufficienza cardiaca porta a una ridotta circolazione del sangue nei reni, con conseguente riduzione della filtrazione e aumento del riassorbimento del sodio nel corpo, che a sua volta porta a una maggiore escrezione di potassio da parte dei reni. Il ruolo principale in questi disturbi appartiene ai fattori extracardiaci, in particolare nervosi e ormonali.

A seguito di disturbi metabolici nel miocardio e del conseguente deterioramento della contrattilità del muscolo cardiaco, l'espulsione del sangue dalla cavità cardiaca diminuisce, il che porta a disturbi emodinamici complessi, una diminuzione del volume del sangue minuto, un aumento della pressione venosa e un aumento del volume del sangue circolante (BCC).

Durante l'ipossia, il contenuto di composti di fosforo e glicogeno macroergici nel muscolo cardiaco diminuisce, la quantità di acido lattico e piruvico aumenta, l'attività degli enzimi tissutali viene inibita, l'equilibrio degli elettroliti cambia - aumenta il contenuto di sodio intracellulare e il potassio intracellulare diminuisce. La carenza di ossigeno ha un effetto negativo sul sistema di conduzione del cuore.

1) tachicardia, che si presenta inizialmente come una reazione compensativa del cuore con una diminuzione della contrattilità miocardica e una diminuzione del volume dell'ictus del cuore, al fine di mantenere un volume minuto adeguato di circolazione sanguigna;

2) Mancanza di respiro, che si verifica anche come reazione compensativa. La crescita dell'insufficienza cardiaca, che porta a una violazione dello scambio di gas polmonare, aumenta ulteriormente la mancanza di respiro con il coinvolgimento dei muscoli ausiliari nella respirazione;

3) L'espansione dei confini del cuore. È praticamente importante non solo determinare l'espansione del cuore, ma anche stabilire se ciò è una conseguenza della dilatazione, dell'ipertrofia compensativa o miogena;

4) Cianosi della pelle e delle mucose a causa del ridotto afflusso di sangue ai tessuti e del loro insufficiente apporto di ossigeno. Di conseguenza, i processi metabolici sono disturbati nei tessuti, la percentuale di glicolisi anaerobica aumenta con l'accumulo di prodotti di scissione incompleta e uno spostamento della reazione sul lato acido;

5) Pastosi della pelle e gonfiore dei tessuti. Dei vari meccanismi patogenetici per lo sviluppo di questi sintomi, ristagno di sangue in un ampio cerchio della circolazione sanguigna, un cambiamento della pressione osmotica idrostatica e colloide, un aumento della permeabilità della parete vascolare, una diminuzione del flusso sanguigno renale, elettrolita i cambiamenti dovuti all'aumentata secrezione di aldosterone sono importanti;

6) Un aumento del fegato, che indica una violazione del deflusso venoso, un ristagno di sangue in un ampio circolo di circolazione sanguigna ed è accompagnato da un aumento della CVP, un'espansione della rete venosa sul viso e sul torace;

L'oftalite semplice o, in altre parole, un "ombelico bagnato" è il tipo più comune di onfalite. Con buona cura, la ferita ombelicale guarisce completamente entro il 10-14 ° giorno di vita del bambino e se i microbi entrano nella ferita e inizia l'infiammazione, questo processo può essere molto ritardato. Allo stesso tempo, lo scarico trasparente o giallastro viene assegnato dall'ombelico del bambino, spesso con strisce di sangue.

A volte un leggero rossore dell'anello ombelicale si unisce a questi sintomi. Di tanto in tanto, la ferita ombelicale diventa croccante, ma ciò non significa che l'infiammazione sia terminata. Sotto la crosta, il liquido si accumula gradualmente, in cui microbi e batteri si moltiplicano ancora. La condizione generale dell '"ombelico bagnato" nelle briciole il più delle volte non soffre. A volte può esserci un leggero aumento della temperatura.

La forma flemmone di onfalite è la seconda forma più grave di questa malattia infantile. Di norma, la malattia inizia con un "ombelico bagnato", ma gradualmente il pus inizia a distinguersi dalla ferita ombelicale invece del contenuto trasparente. All'esame, si nota un ombelico sporgente, il suo forte arrossamento e gonfiore.

L'oftalite flemmone è molto spaventosa per le sue complicanze. Molte giovani madri semplicemente non capiscono e non vedono l'intero quadro reale della malattia, poiché le manifestazioni della malattia sono minime e espresse in modo molto debole. Ma l'oftalite flemmone può essere complicata in brevissimo tempo da problemi seri come:

  • Flemmone della parete addominale;
  • peritonite;
  • Ascesso del fegato;
  • Sepsi.

L'oftalite necrotica o cancrenosa è una forma abbastanza rara della malattia. Di norma, questa malattia si verifica solo nei bambini con basso peso corporeo alla nascita e con bassa immunità.

Con l'oftalite necrotica, l'infiammazione superficiale passa molto rapidamente agli strati interni dell'ombelico e raggiunge i vasi ombelicali. La pelle dell'ombelico e la sua fibra diventano blu e necrotiche, cioè sono respinte. La necrosi può influenzare gli strati più profondi della pelle e la parete addominale anteriore. Le condizioni generali del bambino con questa forma di onfalite rimangono gravi.

Diagnosi di pertosse nei bambini

1.
Iniettare per via endovenosa insulina
alla dose di 0,1 U / kg in 150-300 ml di isotonico
soluzione di cloruro di sodio (alla grande
La prescrizione del diabete viene somministrata 0,2 U / kg). a
la necessità di introdurre la strophanthin.

2.
Stomaco vuoto applicando caldo 5%
soluzione di bicarbonato di sodio (dopo
svuota lo stomaco 100
ml di soluzione).

3.
Eseguire cateterizzazione urinaria
la bolla.

4.
Un clistere con una soluzione calda al 4%
bicarbonato di sodio (300 ml).

In ritardo
diagnosi di zucchero

Insufficiente
dose di insulina

Violazione
la dieta
(insufficiente
passaggio del cibo
reception
cibo)

Violazione
dieta (abuso

labile
decorso della malattia

Molto
esercitare lo stress
Leggi Anche
malattie con vomito
e diarrea

Fase
prodromi - precomatici

Connessione
sviluppo delle condizioni

graduale
perdita di conoscenza

veloce
perdita di conoscenza

Secchezza
e cianosi della pelle e delle mucose

Pallore
e sudorazione

Lingua
asciugare con un tocco

Rigidità
trismo muscolare da masticare
muscoli

Tono
bulbi oculari abbassati

Tono
bulbi oculari normali

Impulso
riempimento frequente e debole

tachicardia,
a volte bradicardia

Assenza di
appetito, nausea, vomito

В
sviluppo precoce dell'ipoglicemia

noto
aumento dell'appetito

A volte
sindrome addominale

Addominale
non c'è sindrome

Odore
acetone espirato

inodoro
non c'è acetone nell'aria espirata

L'ipoglicemia
(ma potrebbe esserci una norma e persino un'iperglicemia)

Cadere
alcalinità di riserva

Prenotare
normale alcalinità del sangue

acetonuria
e glicosuria

acetonuria
e nessuna glicosuria

5. Regolare
contagocce isotonico
cloruro di sodio, riscaldato a 370 ° C.
Le viene prescritto per via endovenosa
calcolo di 20 ml / kg di peso corporeo. Con aumento
l'osmolarità del sangue viene somministrata soluzione allo 0,45%
cloruro di sodio In un contagocce aggiungere
50-200 mg di cocarbossilasi, 5 ml di ascorbico
acido, 5000 PEZZI di eparina (2 volte al giorno).

6.
Terapia insulinica successiva: a
il contagocce aggiunge l'insulina dal calcolo
0,1 PEZZI / kg / h (con una lunga durata
diabete - 0,2 U / kg / h).

1.
Esamina lo zucchero ogni ora
nel sangue, pH del sangue, pressione sanguigna, registro
ECG. Con una diminuzione della glicemia
fino a 10 mmol / l passare a sottocutaneo
o somministrazione intramuscolare di insulina
alla dose di 0,1-0,25 U / kg ogni 4 ore, seguito da
trasferimento a un'introduzione di 5 volte.

2.
Continua la somministrazione endovenosa
liquidi al ritmo di 50-150 ml / kg / giorno. IN
il fabbisogno giornaliero medio di bambini in Italia
liquidi fino a 1 anno - 1000 ml, 1-5 anni - 1500,
5-10 anni - 2000, 10-15 anni - 2000-3000 ml.

В
le prime 6 ore devi inserire il 50%, in
le successive 6 ore - 25% e nelle restanti 12 ore -
25% della dose stimata giornaliera.

Introduzione
soluzione isotonica di cloruro di sodio
o la soluzione di Ringer continua
concentrazione di zucchero nel sangue di 14 mmol / l,
dopodiché si alternano
l'introduzione di una soluzione di glucosio al 5% e
soluzione isotonica di cloruro di sodio
in un rapporto di 1: 1.

3.
Bassa pressione sanguigna e sintomi di shock
Viene somministrato il 5% di albumina sierica o
sostituti del plasma (destrano) in una dose
10-20 ml / kg di getto veloce.

RџSЂRo
utilizzare una soluzione al 10% se necessario
caffeina (0,05-0,1 ml), in alternanza con una soluzione all'1%
mesatone ogni 3-4 ore (0,15-0,6 ml a seconda
sull'età) se rimane basso
livello di pressione sanguigna.

4.
Il bicarbonato di sodio viene somministrato a pH del sangue
inferiore a 7,0 sulla base di 2,5 ml di soluzione al 4% per 1
kg di peso corporeo gocciolare per via endovenosa
1-3 ore (n
in nessun caso jet!).

5.
Il cloruro di potassio viene aggiunto a un contagocce
2-4 ore dall'inizio del trattamento con insulina
(o prima in presenza di elettrocardiografico
segni di ipopotassiemia) alla dose di 1,5-3 ml / kg
Soluzione al 10%. Non superare la dose
potassio in soluzione superiore a 40-60 mmol / l, che
è 30-45 ml di una soluzione di cloruro al 10%
potassio per 1 litro di somministrazione endovenosa
liquidi. Non puoi inserire potassio se
il bambino è sotto shock, o c'è anuria, o
livelli elevati di potassio nel sangue dovuti a
acidosi metabolica.

6.
Vitamina B12 somministrata per via intramuscolare
(200Y) e vitamina B6
(1 ml di soluzione all'1%).

7.
La terapia antibiotica viene eseguita in età
dosi per 7 giorni (con infiammatorio
processi).

8.
Assicurati di inalare inumidito
ossigeno.

Con un infarto in un bambino, viene mantenuto l'algoritmo generale di primo soccorso, ma ci sono alcune differenze.

In primo luogo, è vietato dare qualsiasi farmaco. In secondo luogo, il massaggio cardiaco viene eseguito con meno forza. Lo scheletro osseo nei bambini è molto fragile, una forte pressione può portare a fratture e lesioni da frammenti di organi interni.

In terzo luogo, il luogo, il numero e la profondità dei clic differiranno a seconda dell'età:

  • Nei bambini fino a un anno e nei neonati, il massaggio viene eseguito con il medio e l'indice 10 mm sotto i capezzoli. La profondità della loro immersione non deve superare 1,5 centimetri. In un minuto devi fare 120 pressioni leggere. Per ogni 5 movimenti di decompressione, ci sono 5 respiri.
  • Nei bambini di età inferiore a 7 anni, la rianimazione viene eseguita con il palmo di una mano. Punto di pressione - un'area situata a 2 dita sotto lo sterno. È necessario assicurarsi che il torace non scenda al di sotto di 4 cm. Vengono effettuati 100 clic al minuto. Dovrebbero esserci 5 pressioni per respiro.
  • Per i bambini di età compresa tra 8 e 12 anni, il numero di decompressioni è ridotto a 80 in 60 secondi, durante i quali è necessario fare 20 respiri. Il torace si muove di 4 cm di profondità.

Di norma, il risultato sarà evidente dopo 30-60 secondi: la pelle inizierà a diventare rosa, le pupille si espanderanno, apparirà un polso debole e la respirazione indipendente. Se ciò non accade, l'azione deve essere continuata fino all'arrivo dei medici. Possono essere arrestati dopo che l'impulso è stato normalizzato e la condizione si stabilizza.

Dopo aver smesso di respirare, la probabilità di rianimazione persiste per mezz'ora. Prima viene fatto, meno organi interni e sistema nervoso soffriranno.

L'assistenza di emergenza per insufficienza cardiaca è un'occasione per salvare la vita di una persona. Tutti dovrebbero conoscere le regole per la sua fornitura, perché una esacerbazione può verificarsi in qualsiasi momento.

I primi segni di varicella e come appare nei bambini nella foto

  • pre-sincope - debolezza, vertigini, nausea, disagio nella regione del cuore, nello stomaco;
  • effettivamente svenimento - un parziale restringimento della coscienza con la sua conseguente perdita, diminuzione del tono muscolare, sbiancamento della pelle e delle mucose visibili, instabilità della respirazione, polso, pressione sanguigna; sono possibili convulsioni a breve termine;
  • post-sincope: un rapido recupero della coscienza, potrebbero esserci effetti residui sotto forma di debolezza, nausea, rallentamento del battito cardiaco.

1) il bambino è eccitato, inadeguato; la sua pelle è pallida, "marmo", mani e piedi sono freddi; il tono muscolare è aumentato, la respirazione è accelerata, la pressione sanguigna può essere all'interno della norma di età o aumentata. Un segno clinico caratteristico di collasso in questa fase è un aumento della frequenza cardiaca;

2) il bambino è inibito; la pelle e le mucose assumono un'ombra grigio-cianotica, gli arti diventano cianotici; il tono muscolare è ridotto, la frequenza cardiaca rallenta, la pressione sanguigna diminuisce, la minzione diminuisce;

3) coscienza e riflessi sono oppressi; la pelle è fredda, con macchie blu-viola; la respirazione e le palpitazioni sono rallentate, la pressione sanguigna scende a un livello critico, la minzione si ferma.

Le cure di emergenza per il collasso nei bambini iniziano con la deposizione di un bambino con gli arti inferiori sollevati e la testa posteriore gettata; fornire aria fresca.

In caso di collasso, oltre a quanto sopra, vengono somministrati prednisone (2-20 mg / kg), idrocortisone (4-20 mg / kg), desametasone (0,3-0,6 mg / kg).

Articolo letto 3 volte (a).

L'edema di Quincke è una delle varietà di una grave reazione allergica. In questa condizione, l'edema sottocutaneo diffuso si sviluppa molto rapidamente. Molto spesso, la fibra delle labbra, delle palpebre, delle guance, della laringe e della bocca è interessata. Il gonfiore più pericoloso della laringe, in quanto può causare la morte per soffocamento.

La causa di questa condizione di emergenza può essere qualsiasi forma grave di allergia, tuttavia, molto spesso si sviluppa in risposta alla somministrazione intramuscolare o endovenosa di qualsiasi farmaco o puntura di insetto, nonché quando l'allergene viene inalato (il più delle volte si tratta di vernici, vernici , profumi).

Il primo segno clinico di questa emergenza è raucedine o raucedine. Quindi appare una forte tosse dolorosa che abbaia, dopo la quale la respirazione è difficile, la mancanza di respiro aumenta. Il viso del paziente diventa cianotico, quindi diventa pallido. In assenza di assistenza adeguata, una persona perde conoscenza e muore.

L'edema di Quincke può colpire le mucose del tratto gastrointestinale, nel qual caso il paziente ha un forte dolore all'addome, la nausea, il vomito e talvolta la defecazione sono disturbati.

L'aiuto con questa condizione di emergenza inizia con l'eliminazione dell'allergene, dopo di che è necessario iniziare immediatamente i farmaci. L'adrenalina (1 ml di una soluzione all'1%) viene iniettata per via sottocutanea, suprastina o difenidramina (1 ml), nonché prednisone (30-60 mg) per via intramuscolare. Per prevenire il broncospasmo durante le cure mediche di emergenza, il salbutamolo viene inalato durante questa emergenza.

La colica epatica è una delle manifestazioni acute della malattia del calcoli biliari. Si sviluppa in violazione del deflusso della bile dalla cistifellea. Molto spesso, la causa del dolore è un blocco del dotto escretore della cistifellea con una pietra.

In genere, la colica si sviluppa sullo sfondo del consumo di una grande quantità di cibi piccanti, grassi, fritti, affumicati, salati, bevande alcoliche.

Inoltre, l'attacco può essere innescato da esperienze nervose, sforzo fisico, sollevamento pesi, guida su strade sconnesse.

Il sintomo principale di questa condizione di emergenza è il forte dolore nell'ipocondrio destro, che si estende alla spalla destra, alla scapola destra, cioè su e giù. A volte può dare a sinistra, simulando un attacco di angina pectoris. L'intensità del dolore è così grande che il paziente geme, si precipita e non riesce a trovare una posizione in cui si sentirà almeno un po 'più facile. Molto spesso durante un attacco, si verificano nausea e vomito ripetuto, che non porta sollievo. La parete frontale dell'addome è generalmente tesa.

In alcuni casi, la colica epatica passa da sola mentre la pietra passa attraverso il dotto nella cistifellea o nel duodeno. Ma molto spesso il paziente ha bisogno del primo soccorso in questa condizione di emergenza: l'effetto migliore in questo caso è esercitato da antispasmodici e antidolorifici: papaverina (2 ml) e baralgin (5 ml) vengono somministrati per via intramuscolare.

Se non ci sono dubbi sulla causa del dolore, durante il primo soccorso in questa condizione di emergenza, puoi provare ad alleviare lo spasmo con un cuscinetto riscaldante posizionato sul fegato, ma se la causa del dolore è un processo infiammatorio, il calore peggiora solo la situazione. In ogni caso, indipendentemente dal successo del sollievo dal dolore, il paziente deve essere portato in un ospedale chirurgico, poiché la colica può diventare un sintomo dello sviluppo della colecistite acuta.

Si distinguono i seguenti periodi di pertosse nei bambini:

  • catarrale, che si maschera come una tipica SARS con concomitante naso che cola, mal di gola, tosse secca e febbre;
  • convulso con spasmi del tessuto muscolare si manifesta clinicamente in tipici attacchi di tosse con un'aura precedente sotto forma di ansia e mancanza di aria;
  • il periodo di recupero, in cui i sintomi si attenuano e le convulsioni stanno diventando meno frequenti, può durare fino a 2 mesi.

I primi segni di pertosse compaiono dopo la fine del periodo di incubazione, che può durare da 3 giorni a 2 settimane.

I segni iniziali della pertosse nei bambini sono mascherati da una tipica malattia catarrale:

  • aumento della temperatura corporea, forti brividi, sudorazione;
  • il bambino lamenta mal di testa e dolori muscolari, debolezza;
  • si verifica gonfiore della mucosa dei passaggi nasali, accompagnato da congestione nasale e rilascio di muco trasparente;
  • la tosse si unisce abbastanza rapidamente, ha un carattere secco e non si ferma con i soliti mezzi.

All'esame sono visibili iperemia pronunciata della faringe, pallore della pelle, polso rapido e respiro. La respirazione vescicolare o dura si sente nei polmoni. Il periodo catarrale dura in media da 7 a 10 giorni. Nel periodo neonatale, si osserva un decorso fulminante della malattia, il periodo spastico si verifica dopo 48 - 72 ore.

I sintomi della pertosse nei bambini nel periodo convulso sono pronunciati e non lasciano dubbi sulla diagnosi di infezione. Più volte al giorno ci sono attacchi di tosse secca non produttiva.

  • forte sensazione preliminare della presenza di un oggetto estraneo nella gola con difficoltà respiratorie;
  • una serie sequenziale di tremori della tosse sotto forma di esalazioni;
  • prolungata ripresa dell'ispirazione con un suono sgradevole e sibilante;
  • dopo espirazione tosse;
  • scarico di secrezione mucosa spessa (possono essere osservate strisce di sangue).

A volte l'attacco termina con il vomito a causa di un forte spasmo della glottide e della trachea. Una serie di attacchi di tosse porta a un cambiamento caratteristico nell'aspetto del paziente. Appare gonfiore del viso, emorragia sotto gli occhi e negli angoli della bocca. La lingua può essere coperta da fitte piaghe bianche. Emorragie e iperemia sono visibili nella gola.

Un aumento della gravità delle convulsioni e dei sintomi generali si verifica entro 2 settimane. In questo momento, può essere mostrato se compaiono gravi sintomi di pertosse, trattamento in ospedale. Ciò è necessario in considerazione della possibilità di collegare il bambino all'apparato respiratorio artificiale.

In media, la durata del periodo spasmodico può essere da 15 a 25 giorni. Con un buon livello di protezione immunitaria, questi periodi possono essere ridotti a 12 giorni.

Nel periodo di recupero, il numero di attacchi di tosse al giorno viene gradualmente ridotto, viene ripristinata la condizione del bambino. Dopo circa 2 settimane, la tosse persiste già senza convulsioni. Il recupero completo può avvenire entro le prossime 2 settimane. In questo momento, il bambino dovrebbe essere protetto dai contatti con eventuali infezioni batteriche e virali. Qualsiasi malattia catarrale può provocare il ritorno di attacchi di tosse spasmodica e prolungare il periodo di pertosse.

È necessario distinguere varie forme del decorso dell'infezione. In circa il 30% dei casi in bambini precedentemente vaccinati, viene rilevata una forma di tosse convulsa o lieve in cui non vi sono parossismi di attacchi di tosse. La malattia si presenta sotto forma di ARI di solito prolungata. Tuttavia, tali pazienti rappresentano una seria minaccia alla diffusione del patogeno della pertosse.

Come riconoscere un attacco di insufficienza cardiaca?

Insufficienza cardiaca: un'interruzione cronica o acuta del cuore, a seguito della quale si verifica un'interruzione dell'apporto di sangue agli organi più importanti. Di solito, la malattia viene diagnosticata negli anziani di età superiore ai 55 anni, meno spesso nella mezza età e nei bambini.

Un attacco di insufficienza cardiaca acuta si verifica inaspettatamente, molto spesso dopo stress emotivo, fisico o di notte.

Segni esterni della sindrome:

  • dolore al petto sdraiato;
  • respiro affannoso;
  • debolezza;
  • vertigini;
  • paura intensa senza motivo apparente.

Questi sintomi diventano più deboli quando una persona si siede.

  • la pelle diventa molto pallida;
  • le labbra e le dita acquisiscono una tinta bluastra;
  • l'intero corpo è coperto di sudore freddo;
  • inizia una forte tosse con espettorato, in cui è visibile sangue;
  • i vasi sanguigni sul collo aumentano, appaiono sotto la pelle;
  • braccia e gambe si gonfiano.

Nei bambini è più difficile determinare un attacco; non possono descrivere come si sentono. Se il bambino diventa improvvisamente pallido, gli arti si sentono più freddi e la schiuma esce dalla bocca, è necessario chiamare un'ambulanza.

A seconda del grado di danno al muscolo cardiaco e ai vasi sanguigni, la morte negli adulti e nei bambini si verifica entro pochi minuti o giorni. I parenti dei pazienti dovrebbero essere pronti a fornire il primo soccorso in qualsiasi momento.

Sintomatologia caratteristica

I sintomi di un attacco acuto saranno diversi a seconda dello stadio e della malattia che lo ha provocato. Conoscere questi segni ti aiuterà a navigare rapidamente e fornirà le azioni urgenti necessarie per salvare una persona.

Si distinguono tre fasi di un attacco cardiovascolare e i loro sintomi corrispondenti.

L'ultima fase può svilupparsi in tre modi:

  1. Istantaneo. Una persona muore 2-3 minuti dopo l'inizio dell'edema.
  2. Acuta. Un risultato fatale si verifica da mezz'ora a 3 ore di un attacco.
  3. Protratta. Un decorso acuto senza azione urgente può durare più di un giorno, dopo di che il paziente muore.

Con la manifestazione di questa sintomatologia, il pronto soccorso dovrebbe essere immediatamente fornito e un team medico chiamato. Solo le misure di pronto soccorso rapide e corrette salveranno il paziente.

Separatamente, dovremmo soffermarci sulle caratteristiche distintive della manifestazione dei sintomi in un bambino.

Man mano che la malattia si sviluppa, i bambini si sentono affaticati anche dopo un leggero sforzo fisico, hanno un sonno irrequieto e una forte tosse, che è accompagnata da vomito o respiro sibilante.

L'insufficienza cardiaca acuta nei bambini è caratterizzata dalla presenza di tali segni:

  • Respiro affannoso;
  • Fiato corto
  • Svenimento
  • Forte capogiro;
  • Pallore della pelle;
  • Le dita e le labbra diventano più scure;
  • Cardiopalmus.

Il bambino ha un peso corporeo basso, non può praticare sport: le attività fisiche più insignificanti causano un forte deterioramento.

Il personale docente dovrebbe essere ben consapevole di cosa fare quando si manifestano i sintomi degli attacchi e condurre le classi appropriate del corso "Fondamenti di sicurezza e vita".

Le manifestazioni primarie dell'inizio del processo sono espresse:

  • insorgenza improvvisa di debolezza;
  • respiri ed esalazioni brevi, frequenti, superficiali;
  • vertigini;
  • dolore allo sterno.

Il quadro clinico del problema è determinato dai sintomi caratteristici e consente di determinare il tipo di processo patologico.

Il prurito con la varicella nei bambini può causare un'infezione batterica secondaria. La cosa più spiacevole è che questa eruzione cutanea è anche molto pruriginosa, ma è impossibile pettinarla, per evitare che l'infezione penetri nella ferita. Alcune bolle passano - ne appaiono di nuove. La varicella nei bambini è ondulata. Le nuove eruzioni cutanee di solito compaiono entro 3-4 giorni.

Diagnosi differenziale del coma chetoacidotico e ipoglicemizzante nei bambini

La diagnosi iniziale si basa sul quadro clinico. Nella composizione dei cambiamenti del sangue periferico non sono significativi. Si possono osservare leucocitosi e variazioni della velocità di eritrosedimentazione. Il numero di linfociti aumenta. Nel periodo spasmodico, è possibile rilevare una diminuzione dei livelli di emoglobina ed ematocrito.

Per chiarire la diagnosi, viene eseguita la coltura batteriologica dell'espettorato o uno striscio dalla gola. Per una diagnosi finale più rapida, è possibile eseguire un esame del sangue sierologico per anticorpi specifici. La reazione di agglutinazione è in fase di studio. In una fase iniziale, un metodo di test intradermico aiuta a identificare la patologia.

Trattamento della pertosse nei bambini: farmaci e antibiotici

Le cure di emergenza per identificare l'insufficienza cardiaca acuta sono molto importanti al fine di evitare le conseguenze peggiori, cioè un possibile esito fatale. Dopo aver chiamato un'ambulanza o una squadra di soccorso cardiopolmonare, il pronto soccorso deve essere immediatamente fornito. Il paziente deve essere fissato in posizione semi-seduta o seduta, garantendo il normale afflusso di sangue a tutti gli arti e, dopo aver aperto tutte le finestre e le porte, fornire aria fresca.

Alle estremità inferiori 5-10 minuti dopo la fissazione della posizione sopra, il paziente deve applicare laccio emostatico nei fianchi per escludere una piccola quantità di sangue dalla circolazione sanguigna. È importante alleviare lo stress emotivo rassicurando il più possibile la vittima. I piedi devono essere immersi in acqua calda.

Quando il valore della pressione sanguigna superiore non è inferiore a 90 mm Hg soggetto alla percezione da parte del corpo dei nitrati, al paziente può essere somministrata una compressa di nitroglicerina sotto la lingua, che contribuirà all'espansione del sistema vascolare e migliorerà il sangue flusso al cuore. Le compresse devono essere somministrate ogni 3 minuti, ma non più di 3-4 pezzi.

A tali valori di pressione sanguigna, viene anche indicata un'infusione endovenosa a getto lento di bloccante gangliari di pentamina (0,5-1,0 ml di una soluzione al 5% in 10 ml di una soluzione di cloruro di sodio allo 0,9% sotto il controllo della pressione sanguigna o benzoesonio (0,5-1,0 ml di soluzione al 2,5%)). Si consiglia l'introduzione da 2 a 8 ml di furosemide all'1%.

Se la pressione sanguigna non supera gli 80 mmHg, il paziente deve iniettare lentamente una soluzione di 200 mg di dopamina e 400 ml di reopoliglukin o una soluzione di glucosio al 5%. Se la pressione rimane bassa, è necessario aggiungere la somministrazione di noradrenalina.

La nitroglicerina e altri farmaci possono essere controindicati al paziente e portare a un peggioramento delle sue condizioni.

Le misure terapeutiche comuni includono:

  • isolamento di un bambino malato;
  • garantire un elevato livello di umidità nella stanza in cui si trova;
  • ridurre la temperatura dell'aria nella stanza a 20 gradi Celsius (questa misura riduce il numero di convulsioni);
  • l'uso di antibiotici e farmaci antitosse;
  • l'uso di globuline specifiche;
  • ripristino dell'immunità;
  • eliminazione di conseguenze negative.

Inoltre, i metodi di trattamento e i farmaci utilizzati sono discussi in maggiore dettaglio.

L'antibiotico più comunemente usato per la pertosse è il cloramfenicolo, che può essere sostituito da ampicillina o eritromicina. I farmaci sono prescritti per la somministrazione orale. La somministrazione intramuscolare e endovenosa di antibiotici per la pertosse è indicata solo in casi gravi della malattia e un pronunciato riflesso del vomito sullo sfondo degli attacchi di tosse. Il dosaggio giornaliero è calcolato in base alla formula: 0,05 mg per chilogrammo di peso del bambino, suddiviso in 4 dosi singole.

In assenza di un effetto visibile 48 ore dopo la somministrazione del farmaco, il regime di trattamento viene modificato aggiungendo 1 o due farmaci dai gruppi consentiti.

Nella fase iniziale della malattia, è possibile un trattamento specifico con globulinina con proprietà antitosse. Il programma di somministrazione standard è intramuscolare tre volte 1 volta al giorno, 3 ml ciascuno.

Uno strumento eccellente è l'ossigenoterapia con cuscinetti e maschere di ossigeno. In parallelo, è necessario utilizzare Reopoliglyukin, una soluzione di glucosio per somministrazione endovenosa. Queste misure contribuiscono al sollievo dei cambiamenti patologici nel tessuto polmonare e nel muscolo cardiaco.

I farmaci neurolettici per la pertosse sono usati esclusivamente nel periodo spasmodico della malattia. Molto spesso vengono prescritti "Aminazina", "Atropina", "Propazina". Colpiscono la frequenza e la profondità degli attacchi di tosse.

L'antitosse più efficace è lo sciroppo Synecod. Può anche essere usato "Codelac Fito", "Libexin", "Ambroxol" e molti altri. I dosaggi sono calcolati in base all'età e al peso corporeo del bambino.

Sono mostrate la terapia vitaminica complessa, l'uso di farmaci che hanno un effetto immunostimolante. I glucocorticosteroidi sono usati solo in casi estremi. Il farmaco "Prednisone" è strettamente controindicato, il che può avere un effetto eccitante sul centro respiratorio.

Articolo letto 585 volte (a).

Sebbene i sintomi della varicella non siano così insopportabili per un bambino, è comunque consigliabile mantenere il riposo a letto per la durata della malattia (circa una settimana). Non esiste un trattamento specifico per la varicella. Non esiste una cura per questo. Ma è possibile ridurre al minimo il disagio causato da questa malattia. Al fine di prevenire nuove eruzioni cutanee, spesso cambiare letto e biancheria intima

Il trattamento per l'oftalite dipenderà dalla sua forma. L'oftalite semplice può essere tentata di curare a casa sotto la supervisione di un medico. In questo caso, la madre dovrebbe sciacquare l'ombelico del bambino 3-4 volte al giorno con acqua ossigenata, quindi instillare una soluzione antisettica a base di alcool o acqua. molto spesso si tratta di diossidina o clorofillio. Si raccomanda di fare il bagno a un bambino con onfalite semplice in una soluzione leggermente rosa di permanganato di potassio.

Il trattamento dell'oftalite flemmone viene effettuato da un chirurgo. Qui, l'ombelico viene anche trattato con perossido di idrogeno, ma gli unguenti antibatterici, ad esempio la bacitracina, la polimixina o l'unguento di Vishnevsky, vengono utilizzati per curare rapidamente.

La forma necrotica viene trattata con l'uso di antibiotici e con l'escissione del tessuto morto. A un bambino vengono somministrati contagocce con una soluzione di glucosio e vengono applicate medicazioni con unguenti antibatterici e soluzioni di guarigione della ferita. Il trattamento viene effettuato rigorosamente in ospedale.

Articolo letto 11 volte (a).

Rimedi popolari per un attacco

Gli esperti sono prevenuti contro qualsiasi metodo di assistenza primaria domiciliare per lo sviluppo di insufficienza cardiaca acuta. I guaritori ritengono che i loro metodi possano avere un effetto positivo sullo stato di salute del paziente al momento dell'attacco.

Viene presa una soluzione di aceto - in un rapporto da 1 a 20 - il torace del paziente viene inumidito con esso. Successivamente, nella stessa soluzione, viene immerso un tessuto denso, viene applicato un impacco sul torace, invecchiato circa mezz'ora. Dopo che è stato sostituito con uno nuovo, le manipolazioni vengono ripetute fino a cinque volte - fino a quando il paziente non è completamente sollevato.

Per prevenire lo sviluppo di un attacco di insufficienza cardiaca acuta, la medicina tradizionale raccomanda di seguire le regole:

  • la costante alternanza di rilassamento fisico e psico-emotivo - rilassamento con l'aiuto di candele profumate, bagno con soluzioni curative;
  • uso costante di tisane specializzate - un drink con St. L'erba di John, la menta piperita o la melissa hanno una grande influenza sul lavoro normativo del cuore;
  • protezione contro l'ipotermia: l'abbigliamento deve essere completamente stagionale e prevenire il congelamento;
  • un'attenzione particolare è prestata al menu del giorno - verdure e frutta dovrebbero essere incluse in esso, tutti i prodotti alimentari dannosi sono severamente vietati;
  • sottaceti e conservazione fatti in casa devono essere rimossi dalla dieta del paziente - il loro uso peggiora la condizione e consente ai tessuti di accumulare liquidi in eccesso.

Istruzioni per il primo soccorso nell'insufficienza cardiaca

Un aiuto standard per l'insufficienza cardiaca deve essere fornito immediatamente: ritardi temporali possono portare alla morte di una persona che si sente male. L'algoritmo di azione include regole semplici:

  • chiamata della squadra di emergenza;
  • fornire accesso all'aria aperta - aprire finestre, prese d'aria o portare la vittima in strada, chiedere loro di andare a distanza di curiosi;
  • slacciare tutti gli indumenti attillati;
  • disporre il paziente in posizione semi-seduta, abbassare le parti inferiori delle estremità superiore e inferiore in acqua calda - per ridurre il flusso di sangue al muscolo cardiaco;
  • offrire al paziente un farmaco da un sottogruppo di nitrati (nitroglicerina, ecc.) - per influenza artificiale sui vasi coronarici (la loro espansione consentirà al sangue di muoversi liberamente attraverso le arterie).

Pronto soccorso e trattamento

Dato che l'insufficienza cardiaca acuta può svilupparsi alla velocità della luce, le cure di emergenza sono talvolta l'unico modo per salvare il paziente, perché in questo caso potrebbe non esserci tempo prima di fornire assistenza medica.

Il compito principale delle azioni pre-mediche per le manifestazioni di un attacco accompagnato da insufficienza cardiaca è chiamare i medici, eliminare il collasso e ridurre il carico cardiaco.

Quando si forniscono cure di emergenza, attenersi chiaramente alla sequenza di quanto segue:

  1. Chiama un team medico di ambulanza. Raccontare in modo rapido, chiaro e coerente i sintomi che si sono manifestati, l'età del paziente, indicare l'indirizzo esatto in cui si trova la vittima.
  2. Dare al paziente una posizione semi-seduta posizionando cuscini o coperte sotto la schiena. Questa tecnica consente di ridurre il carico cardiaco, poiché il flusso sanguigno inizia a muoversi più velocemente verso le gambe.
  3. Garantire la massima aria fresca: aprire le finestre, aprire le porte, liberare la vittima dagli elementi pressanti degli indumenti. Con un tale disturbo vascolare, una persona ha bisogno di molto ossigeno.
  4. Se la fornitura di pronto soccorso viene eseguita al chiuso, immergere le mani e i piedi del paziente in acqua calda. Quindi alleviare lo stress dal cuore.
  5. L'assistenza medica urgente consiste nel prendere nitroglicerina sotto la lingua. Dopo 15 minuti, controlla la pressione sanguigna. Se superano la norma, puoi ripetere il trattamento.
  6. Se entro 15 minuti dall'esordio dell'attacco, il team medico non è arrivato, inizia una riduzione di emergenza del carico cardiaco: benda gli arti inferiori del paziente con una benda molto stretta.

Se una persona inizia a soffocare o perde conoscenza, è necessario procedere alla rianimazione di emergenza, che consiste nella respirazione artificiale e nel massaggio cardiaco. Falli fino all'arrivo dello staff medico.

Il primo soccorso per insufficienza cardiaca acuta e ictus è fornito dai medici del team di ambulanze e include la seguente rianimazione:

  • Prima di tutto, con l'aiuto di maschere speciali svolgono la nutrizione dell'ossigeno dei polmoni;
  • Il sollievo di emergenza di broncospasmo viene effettuato mediante somministrazione venosa di Eufillin;
  • Ridurre la pressione arteriosa con bloccanti gangliari o vasodilatatori;
  • Obbligatorio è l'uso di diuretici per alleviare il gonfiore;
  • Se la pressione sanguigna è normale, usare i vasodilatatori per via endovenosa;
  • Con una pressione ridotta, vengono introdotte ammine simpaticomimetiche, con l'aiuto della quale viene eliminata anche l'aritmia;
  • Per ridurre il rischio di shock o danni agli alveoli, vengono utilizzati corticosteroidi;
  • Se una persona può soffocare in un grave attacco di tosse, Morphine o Droperidol sotto forma di soluzione viene utilizzata per ripristinare le funzioni respiratorie.

L'insufficienza cardiaca acuta viene trattata, l'assistenza di emergenza è stata fornita correttamente, nelle condizioni dell'unità di terapia intensiva di cardiologia.

Gli attacchi di insufficienza cardiaca in rapido sviluppo sono pericolosi a causa della loro improvvisità e grave minaccia alla vita delle persone. Pertanto, in presenza di malattie associate ai vasi sanguigni e al cuore, è necessario osservare rigorosamente le raccomandazioni mediche, aderire a una dieta equilibrata ed evitare uno stress fisico ed emotivo eccessivo.

L'insufficienza cardiaca acuta è una condizione patologica che può svilupparsi in un periodo di tempo relativamente breve di diverse ore o giorni. È caratterizzato da una diminuzione della contrattilità miocardica con un deterioramento del flusso sanguigno, che non fornisce un adeguato apporto di nutrienti e ossigeno ai tessuti.

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore

Le nostre iniziative

L'insufficienza cardiaca acuta non è un processo patologico indipendente, si sviluppa a seguito di altre malattie, che molto spesso includono:

  • Malattie cardiache congenite.
  • Avvelenamento esogeno acuto, caratterizzato dall'afflusso di tossine nel corpo del bambino dall'esterno.
  • Miocardite.
  • Difetti cardiaci acquisiti.
  • Patologia dei polmoni.
  • Gravi reazioni allergiche sistemiche.
  • Aritmia: una violazione del ritmo delle contrazioni cardiache.
  • Thyrotoxicosis - un aumento dell'attività funzionale della ghiandola tiroidea con un aumento significativo della secrezione dei suoi ormoni.
  • Disturbi circolatori acuti nel cervello con un cambiamento nell'attività funzionale dei centri che regolano il funzionamento del cuore e dei vasi sanguigni.

Inoltre, una diminuzione patologica della contrattilità del cuore può svilupparsi a causa di una scelta impropria del volume di infusione (infusione endovenosa) di soluzioni saline e iperosmolari (glucosio) e di un eccesso del dosaggio di composti radiopachi.

Opzioni cliniche

A seconda di quale parte del cuore una diminuzione dell'attività contrattile è più pronunciata, si distinguono diverse opzioni cliniche per questa condizione patologica:

  • Insufficienza ventricolare sinistra acuta.
  • Insufficienza ventricolare destra acuta.
  • Insufficienza cardiaca totale.

Queste forme cliniche del processo patologico in un bambino hanno sintomi distintivi e richiedono anche vari approcci terapeutici nella fase di cura dell'ospedale.

quadro clinico

Le manifestazioni dello sviluppo di una diminuzione della contrattilità miocardica dipendono da quale parte del cuore è stata colpita in misura maggiore:

  • Danno al cuore sinistro: la manifestazione principale sono i sintomi dell'asma cardiaco, che comprende edema polmonare con un pronunciato attacco di soffocamento, tosse persistente con espettorato schiumoso rosa, che si intensifica di notte. Il bambino ha molta paura, sta cercando di assumere la sublime posizione di semi-seduta. La respirazione è rumorosa, gorgogliante, si sentono rantoli di distanza. La pelle all'inizio dell'attacco diventa pallida, quindi acquisisce un colore bluastro, più pronunciato sulle dita degli arti, delle labbra, nella regione del triangolo nasolabiale.
  • La sconfitta del cuore giusto - i sintomi clinici si sviluppano improvvisamente, c'è una sensazione di soffocamento, dolore e una sensazione di oppressione nel cuore, la pelle acquisisce un pronunciato colore bluastro, diventa fredda al tatto, coperta di sudore appiccicoso. In questo contesto, segni e segni di un aumento del livello della pressione venosa centrale compaiono con la pulsazione di grandi vene (vene giugulari nel collo) e lo sviluppo di edema dei tessuti periferici.
  • Il danno totale a tutte le parti del cuore è una condizione molto grave, che spesso si sviluppa nei bambini piccoli ed è caratterizzata da un deterioramento della circolazione sanguigna nel circolo piccolo e grande della circolazione sanguigna.

La conoscenza dei sintomi facilita la successiva diagnosi delle cause e della natura dell'insufficienza cardiaca e consente anche di scegliere le tattiche terapeutiche più ottimali nella fase di cura dell'ospedale.

Quando si sviluppano i primi segni di insufficienza cardiaca, dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza. Prima dell'arrivo di specialisti medici, è importante eseguire diverse misure di primo soccorso:

  • Dare al bambino una posizione semi-seduta elevata del corpo, in cui viene ridotta la gravità dell'edema polmonare, un attacco di tosse e soffocamento.
  • Sblocca il colletto degli indumenti per facilitare la respirazione.
  • Prov /> (puoi usare il bracciale del tonometro) sul terzo medio della spalla e dei fianchi (3 traini o polsini). La durata dell'applicazione dei lacci emostatici non deve superare i 20 minuti, dopo questo periodo di tempo i lacci emostatici vengono allentati per riprendere il flusso sanguigno nei tessuti, quindi vengono applicati nuovamente.
  • L'uso di nitroglicerina (compresse che migliorano il flusso sanguigno nel tessuto cardiaco espandendo il lume delle arterie coronarie), che viene posizionato sotto la lingua del bambino. ½ o 1 compressa (0,5 mg) può essere usata a seconda dell'età.
  • L'uso della furosemide è un diuretico che, a causa di un aumento della diuresi, riduce la gravità dell'edema polmonare.

Tali misure aiuteranno a migliorare il flusso sanguigno, nonché a ridurre la gravità dell'edema polmonare e dell'ipossia (riduzione dell'apporto di ossigeno) del corpo del bambino. Gli specialisti medici iniziano ad attuare ulteriori misure terapeutiche già in ambulanza.

Dopo un lungo inverno, tutti amiamo uscire in campagna, fuori città. Ma ci stanno aspettando zanzare e moscerini. I loro morsi sono particolarmente pericolosi per i bambini piccoli che hanno la pelle sensibile e inoltre non possono proteggersi da questi insetti. Pertanto, i bambini hanno bisogno di aiuto.

In primo luogo, la stanza in cui il bambino dorme dovrebbe avere zanzariere su finestre e porte. In secondo luogo, è possibile utilizzare fumigatori con compresse speciali al chiuso. Terzo, ricorda che gli insetti volano nella luce. Pertanto, se hai acceso l'elettricità la sera, assicurati che gli insetti non abbiano accesso alla stanza in cui il bambino dormirà.

Più duro per strada. L'uso di repellenti (sostanze repellenti per insetti) per i bambini è indesiderabile. In casi estremi, alcuni di essi (quelli che non sono controindicati nei bambini) possono essere applicati agli indumenti. Ma se le zanzare mordono il bambino e compaiono macchie pruriginose sulla pelle, trattale con il gel Fenistil, che riduce gonfiore e prurito.

L'encefalite da zecca è portatrice di due malattie: l'encefalite da zecche e la borreliosi da zecche (malattia di Lyme). Circa un centesimo di zecca porta il virus dell'encefalite e ogni decimo - borrelia. Per evitare che le zecche rovinino la tua vacanza, è consigliabile vestirsi in modo tale che la zecca non possa raggiungere la pelle.

Le zecche si svegliano alla fine di aprile ed è da questo momento che devono essere prese misure di sicurezza. Se tuttavia la zecca morde il bambino, durante la prima assistenza medica di emergenza è necessario somministrare la gamma globulina anti-acaro della vittima alle prime 48 ore dopo il morso. È anche consigliabile esaminare il segno di spunta per la presenza di borrelia, quindi non provare a gettarlo immediatamente, anche se lo hai rimosso, portalo in laboratorio per la ricerca.

Il fatto è che la gamma globulina anti-tick protegge solo contro il virus dell'encefalite trasmessa da tick. Se la zecca conteneva anche borrelia, viene prescritta una terapia antibiotica, poiché la malattia di Lyme è molto lunga e abbastanza difficile. La temperatura può aumentare, le articolazioni e la pelle si infiammano nel sito del morso.

Programma nazionale di vaccinazione per indicazioni epidemiologiche per l'anno 2018 con tabella

Il programma di vaccinazione per le indicazioni epidemiche inizia il suo funzionamento nelle condizioni della minaccia dell'epidemia di questa o quella malattia. Nella tabella seguente il programma nazionale di vaccinazione è accompagnato da istruzioni speciali a tal fine. Il programma nazionale di vaccinazione per l'anno 2018 nella tabella tiene conto della maggior parte delle infezioni da contatto trasmesse, anche da insetti succhiatori di sangue.

Categorie di cittadini soggetti a vaccinazioni preventive per indicazioni epidemiologiche e procedura per la loro condotta

I tempi delle vaccinazioni preventive per indicazioni epidemiche

La popolazione che vive nei territori enzootici per la tularemia, così come coloro che sono arrivati ​​in questi territori, eseguendo i seguenti lavori: agricolo, irrigazione, bonifica, costruzione, altri lavori di scavo e spostamento del suolo, raccolta, pesca, geologia, rilevamento, spedizione, deratizzazione e controllo dei parassiti; disboscamento, disboscamento e miglioramento della foresta, zone di riabilitazione e ricreazione della popolazione. Persone che lavorano con culture vive di tularemia

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

La popolazione residente nei territori enzootici della peste. Persone che lavorano con culture vive dell'agente causale della peste

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

In focolai di un tipo di capra-pecora, le persone che svolgono il seguente lavoro: sull'approvvigionamento, lo stoccaggio, la trasformazione di materie prime e prodotti animali ottenuti da allevamenti in cui sono registrate malattie dei bovini da brucellosi; macellazione di bovini malati di brucellosi, raccolta e trasformazione di carne e prodotti a base di carne da essa ricevuti. Allevatori, veterinari, specialisti del bestiame negli allevamenti enzootici per la brucellosi. Persone che lavorano con colture vive dell'agente patogeno della brucellosi

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Persone che svolgono i seguenti lavori: lavoratori di animali e altre persone professionalmente impegnate nella manutenzione pre-macellazione del bestiame, nonché macellazione, scuoiatura e taglio delle carcasse; raccolta, conservazione, trasporto e trasformazione primaria di materie prime di origine animale; agricolo, idromeliorativo, edile, per lo scavo e lo spostamento del suolo, raccolta, pesca, geologia, prospezione, spedizione su enzootico nei territori ancestrali siberiani. Lavoratori di laboratori che lavorano con materiale sospettato di infezione da antrace

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Ai fini profilattici, le persone immunizzate che hanno un alto rischio di rabbia: lavoratori di laboratorio che lavorano con un virus della rabbia di strada; lavoratori veterinari; cacciatori, cacciatori, silvicoltori; Persone che svolgono attività di cattura e custodia degli animali

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Persone che svolgono i seguenti lavori: per l'approvvigionamento, lo stoccaggio, la trasformazione di materie prime e prodotti animali ottenuti da allevamenti situati in siti enzootici di leptospirosi; macellazione del bestiame, paziente con leptospirosi, preparazione e trasformazione di carne e prodotti a base di carne ottenuti da pazienti con leptospirosi; sulla cattura e il mantenimento di animali trascurati. Persone che lavorano con colture vive dell'agente causativo della leptospirosi

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Contro l'encefalite virale trasmessa da zecche

La popolazione che vive su territori enzootici nel territorio dell'encefalite trasmessa da zecche, così come le persone che arrivano in questi territori, eseguendo i seguenti lavori: agricolo, irrigazione e bonifica, costruzione, scavo e trasferimento di suolo, raccolta, pesca, geologico, prospezione, spedizione , deratizzazione e disinfezione; disboscamento, disboscamento e miglioramento delle aree forestali, ricreative e ricreative della popolazione. Persone che lavorano con colture vive dell'agente causale dell'encefalite trasmessa da zecche. Persone che visitano enzootiche nel territorio dell'encefalite trasmessa da zecche a scopo ricreativo, turistico, lavorativo in campagna e aree del giardino

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Contro la febbre del Ku

Persone che svolgono lavori di raccolta, conservazione, lavorazione di materie prime e prodotti animali ottenuti da allevamenti, dove le malattie sono registrate con la febbre del bestiame Koo. Persone che svolgono lavori per l'approvvigionamento, lo stoccaggio e la trasformazione di prodotti agricoli nei territori enzootici per la febbre di Ku. Le persone che lavorano con culture vive di agenti causali della febbre Ku

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Contro la febbre gialla

Persone che viaggiano all'estero nelle aree della febbre gialla enzootica. Persone che lavorano con colture vive di febbre gialla

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Persone che viaggiano nel paese disfunzionale secondo il colera. Cittadini della Federazione Russa in caso di complicanze della situazione sanitaria ed epidemiologica nel colera nei paesi adiacenti, nonché nel territorio della Federazione Russa

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Contro la febbre tifoide

Persone impegnate nel settore dei servizi pubblici (lavoratori che servono reti fognarie, strutture e attrezzature, nonché imprese per la pulizia sanitaria delle aree popolate - raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti domestici). Persone che lavorano con colture vive di agenti patogeni della febbre tifoide. Popolazione che vive in aree con epidemie acquatiche croniche di febbre tifoide. Persone in partenza per iperendemia da regioni e paesi tifoidi. Persone di contatto nei centri della febbre tifoide in caso di epidemie. Secondo le indicazioni dell'epidemia, le vaccinazioni vengono effettuate a minaccia di un'epidemia o di un focolaio (catastrofi naturali, gravi incidenti nella rete idrica e fognaria), nonché durante l'epidemia, con una massiccia immunizzazione della popolazione nell'area minacciata

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Contro l'epatite virale A

Persone a rischio di infezione (medici, personale infermieristico, lavoratori di servizio pubblico impiegati in imprese dell'industria alimentare, organizzazioni di catering, nonché servizi di acqua, fognature, attrezzature e reti). Persone che viaggiano verso regioni e paesi svantaggiati in cui è registrata la morbilità dell'epidemia Contatto nei focolai di epatite A

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Lavoratori di ospedali infettivi e laboratori batteriologici. Persone impegnate nella ristorazione pubblica e servizi pubblici. Bambini che frequentano le istituzioni per bambini e che vanno ai campi sanitari (secondo le indicazioni). Secondo le indicazioni dell'epidemia, le vaccinazioni vengono eseguite a minaccia di un'epidemia o di un focolaio (catastrofi naturali, gravi incidenti nella rete idrica e fognaria), nonché durante l'epidemia, con immunizzazione di massa della popolazione nell'area minacciata. Le vaccinazioni preventive vengono preferibilmente eseguite prima dell'aumento stagionale dell'incidenza della shigellosi

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Contro l'infezione da meningococco

Bambini, adolescenti, adulti a rischio di infezione da meningococco causata dal sierogruppo A o C. meningococcico La vaccinazione viene effettuata nelle regioni endemiche, nonché nel caso di un'epidemia causata dal sierogruppo A o C meningococcico

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Persone di contatto con focolai della malattia, che non sono stati malati, non vaccinati e che non dispongono di informazioni sulle vaccinazioni preventive del morbillo, che una volta sono state vaccinate senza limiti di età

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Contro l'epatite B

Persone di contatto con focolai della malattia, che non sono stati malati, non vaccinati e che non dispongono di informazioni sulle vaccinazioni preventive contro l'epatite B

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Le persone di contatto dei focolai della malattia, che non sono state malate, non sono vaccinate e non hanno informazioni sulle vaccinazioni preventive contro la difterite

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Persone di contatto con focolai della malattia, che non sono stati malati, non vaccinati e che non dispongono di informazioni sulle vaccinazioni preventive contro la parotite

In conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Le vaccinazioni sono soggette a persone di contatto nelle epidemie di poliomielite, comprese quelle causate dal poliovirus selvaggio (o sospettato della malattia):

bambini da 3 mesi a 18 anni

Bambini che provengono da paesi (territori) poliomielitici endemici (sfavorevoli) da 3 mesi. fino a 15 anni

Una volta (in presenza di dati affidabili su precedenti vaccinazioni) o tre volte (in loro assenza)

Persone senza un luogo di residenza specifico (se identificate) da 3 mesi. fino a 15 anni

Una volta (in presenza di dati affidabili su precedenti vaccinazioni) o tre volte (in loro assenza)

Persone venute a contatto con persone che sono arrivate da paesi (territori) poliomielitici endemici (senza successo), a partire da 3 mesi di vita senza limiti di età

Persone che lavorano con poliovirus vivo, con materiali infetti (potenzialmente infetti) con poliovirus selvaggio senza limiti di età. L'immunizzazione contro la poliomielite per indicazioni epidemiche viene effettuata da un vaccino orale contro la poliomielite. Le indicazioni per l'immunizzazione dei bambini con vaccino per poliomielite orale per indicazioni epidemiche sono la registrazione di un caso di poliomielite causata da poliovirus selvaggio, l'isolamento del poliovirus selvaggio nei materiali di biotest da persone o da oggetti ambientali. In questi casi, l'immunizzazione viene effettuata in conformità con la decisione del Chief Sanitary Doctor del soggetto della Federazione Russa, che determina l'età dei bambini soggetti a immunizzazione, i tempi, l'ordine e la frequenza della sua condotta

Una volta durante l'assunzione

Le conseguenze e le complicanze della malattia da pertosse

Le conseguenze della malattia non appartengono alla categoria di fenomeni specifici e possono verificarsi a seconda del grado di danno all'organo e allo stadio del processo in corso. Le registrazioni frequenti includono:

  • disturbi del ritmo delle contrazioni del muscolo cardiaco e del risultato letale finale - la sindrome provoca questo sviluppo di eventi il ​​44% più spesso rispetto ad altre patologie;
  • lesioni infettive - la congestione nel tessuto polmonare provoca lo sviluppo di condizioni favorevoli per la penetrazione della microflora patogena;
  • sanguinamento dai polmoni - il gonfiore e l'asma cardiaco sono la causa principale di questa complicazione;
  • insufficienza della funzionalità epatica - si sviluppa a livello delle strutture cellulari a causa del passaggio della stasi venosa;
  • nelle fasi terminali dell'insufficienza cardiaca, si verificano disturbi metabolici che provocano la formazione di cachessia cardiaca (sullo sfondo dell'anoressia generalizzata a causa del cattivo assorbimento dei lipidi);
  • infarti, ictus, embolia dei tessuti degli organi interni - insorgono a causa della stasi del sangue;
  • tipo cronico di insufficienza renale.

Una grave malattia da pertosse può portare a ipossia prolungata, che si manifesta in una violazione dell'afflusso di sangue al cervello e al miocardio. Ciò può provocare gravi conseguenze della pertosse sotto forma di cambiamenti strutturali, tra cui l'espansione dei ventricoli e degli atri, la compromissione dell'attività cerebrale.

complicazioni della pertosse si verificano sullo sfondo di tattiche sbagliate per il trattamento della malattia. Può essere polmonite, bronchiolite, enfisema, pleurite. Spesso si sviluppa un complesso asmatico secondario, in cui vi sono regolari attacchi di soffocamento, che sono provocati da raffreddori virali.

Quasi tutte le complicanze della pertosse sono correlate a infezioni secondarie. Sullo sfondo di un'immunità indebolita e una diminuzione dell'intensità del movimento linfatico nel tessuto polmonare, inizia il ristagno. È possibile collegare la microflora patogena stafilococcica, streptococcica, pneumococcica e Pseudomonas.

Prevenzione della pertosse nei neonati fino a un anno

Per prevenire l'insorgenza di malattie del reparto cardiovascolare, è necessario condurre un trattamento tempestivo dei processi patologici concomitanti. Al fine di evitare le manifestazioni sintomatiche di insufficienza cardiaca, devono essere seguite le seguenti misure preventive:

  • principi di nutrizione raccomandata - con la restrizione di sale (i volumi totali non devono superare i tre grammi al giorno), zucchero, grassi animali;
  • controllo costante del peso e utilizzo di tabelle dietetiche per ridurlo;
  • costante attività fisica entro limiti ragionevoli - secondo le raccomandazioni degli specialisti, con un corso di terapia fisica;
  • lunghe passeggiate periodiche all'aria aperta - se possibile, nel territorio delle zone forestali;
  • trattamento della dipendenza cronica da nicotina;
  • rifiuto di abuso di bevande alcoliche e a basso contenuto di alcol;
  • evitare caffè forte, tè, bevande energetiche;
  • l'esclusione di cioccolato, carni affumicate e piatti piccanti;
  • uso tempestivo di farmaci prescritti dal medico curante - per sopprimere i sintomi della malattia di base.

Lo studio delle misure per la fornitura di pronto soccorso contribuirà a salvare la vita non solo ai propri cari, ma anche ai passanti occasionali.

La diagnosi precoce della patologia, il trattamento topico e il supporto morale sono necessari per i pazienti con lesioni cardiache. Oltre alle procedure mediche standard, tali pazienti necessitano di cure palliative - durante il passaggio della malattia allo stadio terminale, per migliorare la qualità della vita.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al calendario delle vaccinazioni per i bambini fino a un anno: questa categoria di bambini è più vulnerabile a varie infezioni. Il calendario delle vaccinazioni in Russia subisce alcune modifiche ogni anno, pertanto, se la vaccinazione è iniziata un anno prima, continua secondo il programma standard. Il nuovo calendario nazionale delle vaccinazioni in Russia inizia a funzionare a gennaio e si applica a tutti coloro che sono stati vaccinati per la prima volta.

Molto spesso, la pertosse nei bambini si verifica nella cosiddetta forma mascherata. Non vi è alcuna ripresa pronunciata negli attacchi di tosse. Invece, c'è un arresto improvviso della respirazione dopo un attacco prolungato di urla e isteria dopo alcuni colpi di tosse. Vi è una violazione dell'afflusso di sangue alle strutture cerebrali e al muscolo cardiaco. Si verifica la sindrome convulsiva, il viso del bambino diventa blu.

La prevenzione della pertosse nei bambini di età inferiore a un anno è la misura più importante per prevenire la mortalità infantile da varie infezioni.

Prima di tutto, bisogna fare attenzione a limitare il contatto del bambino con persone non autorizzate. Se viene rilevata un'infezione in una scuola materna, viene fornita una diagnosi completa di tutte le persone di contatto e la rimozione di una possibile fonte di pertosse bacillo. Il periodo di quarantena è di almeno 2 settimane dal momento dell'ultima infezione.

Il mezzo più efficace per prevenire la pertosse nei bambini di età inferiore a un anno è la vaccinazione in stretta conformità con il calendario nazionale delle vaccinazioni. La vaccinazione primaria viene effettuata all'età di 3 mesi. Quindi è necessaria una dose di richiamo di 3 volte con un intervallo di 45 giorni. Per ripristinare un'immunità specifica contro la pertosse è necessaria un'altra vaccinazione di richiamo all'età di 2 - 2,5 anni.

Programma nazionale di vaccinazione per indicazioni epidemiologiche per l'anno 2018 con tabella

Il prossimo è il calendario del calendario delle vaccinazioni-2018, in cui tutte le informazioni necessarie sono presentate in una forma conveniente. Il programma di vaccinazione nella tabella è accompagnato da spiegazioni sull'ordine di vaccinazione.

Categorie ed età dei cittadini soggetti a vaccinazioni preventive

L'ordine di esecuzione delle vaccinazioni preventive

Neonati nelle prime 24 ore di vita

Prima vaccinazione contro l'epatite virale B

Viene eseguito secondo le istruzioni per l'uso dei vaccini per i neonati, compresi quelli a rischio: nati da madri che portano HBsAg; pazienti con epatite virale B o sottoposti a epatite virale B nel terzo trimestre di gravidanza; non avere risultati dell'esame per i marcatori dell'epatite B; tossicodipendenti, in famiglie in cui esiste un portatore di HBsAg o un paziente con epatite virale acuta B ed epatite virale cronica (di seguito - gruppi a rischio).

Neonati il ​​3 - 7 giorni di vita

Vaccinazione contro la tubercolosi

Viene eseguito da vaccini neonati per la prevenzione della tubercolosi (per immunizzazione primaria delicata) secondo le istruzioni per il loro uso. Nei soggetti della Federazione Russa con tassi di incidenza superiori all'80 per 100 mila persone, nonché in presenza di neonati con tubercolosi - un vaccino per la prevenzione della tubercolosi.

La seconda vaccinazione contro l'epatite virale B

Viene eseguito secondo le istruzioni per l'uso dei vaccini per i bambini di questa fascia di età, compresi quelli a rischio.

La terza vaccinazione contro l'epatite virale B

Viene effettuato secondo le istruzioni per l'uso dei vaccini per i bambini a rischio.

Prima vaccinazione contro la difterite, la pertosse, il tetano

Effettuato secondo le istruzioni per l'uso dei vaccini per i bambini di questa fascia d'età

Bambini da 3 a 6 mesi

La prima vaccinazione contro l'infezione da emofilia

Viene eseguito in conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini per i bambini appartenenti a gruppi a rischio: con condizioni di immunodeficienza o difetti anatomici, portando ad un forte aumento del rischio di infezione da Hib; con malattie oncoematologiche e / o terapia immunosoppressiva a lungo termine; Infetto da HIV o nato da madri infette da HIV; situato in istituti prescolari chiusi (orfanotrofi, orfanotrofi, collegi specializzati (per bambini con malattie neuropsichiatriche, ecc.), istituti per il miglioramento sanitario della tubercolosi). Nota. Corso di vaccinazione contro l'influenza dell'emofilo per bambini dai 3 ai 6 mesi. consiste in 3 iniezioni da 0,5 ml con un intervallo di 1-1,5 mesi. Per i bambini che non hanno ricevuto la prima vaccinazione per 3 mesi, l'immunizzazione viene effettuata secondo il seguente schema: per i bambini dai 6 ai 12 mesi. da 2 iniezioni di 0,5 ml con un intervallo di 1 - 1,5 mesi. per i bambini da 1 anno a 5 anni, una singola iniezione di 0,5 ml

Prima vaccinazione contro la poliomielite

Effettuato dai vaccini per la prevenzione della poliomielite (inattivata) secondo le istruzioni per il loro uso

La seconda vaccinazione contro la difterite, la pertosse, il tetano

Viene eseguito in conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini per i bambini di questa fascia di età che hanno ricevuto la prima vaccinazione a 3 mesi.

La seconda vaccinazione contro l'infezione da emofilia

Viene eseguito in conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini per i bambini di questa fascia di età che hanno ricevuto la prima vaccinazione a 3 mesi.

Seconda vaccinazione contro la poliomielite

Effettuato dai vaccini per la prevenzione della poliomielite (inattivata) secondo le istruzioni per il loro uso

Terza vaccinazione contro la difterite, la pertosse, il tetano

Viene eseguito secondo le istruzioni per l'uso dei vaccini per i bambini di questa fascia d'età che hanno ricevuto la prima e la seconda vaccinazione in 3 e 4,5 mesi. rispettivamente

La terza vaccinazione contro l'epatite virale B

Viene eseguito in conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini per i bambini di questa fascia di età che non sono a rischio e che hanno ricevuto la prima e la seconda vaccinazione a 0 e 1 mese. rispettivamente

La terza vaccinazione contro l'infezione da emofilia

Viene eseguito secondo le istruzioni per l'uso dei vaccini per i bambini che hanno ricevuto la prima e la seconda vaccinazione in 3 e 4,5 mesi. rispettivamente

Terza vaccinazione contro la poliomielite

Ai bambini di questa fascia di età vengono somministrati vaccini per la prevenzione della poliomielite (vivi) secondo le istruzioni per l'uso. I bambini che si trovano in scuole materne per bambini chiuse (case per bambini, orfanotrofi, collegi specializzati per bambini con malattie psiconeurologiche, ecc.), Strutture sanitarie per la tubercolosi) vengono vaccinati tre volte con vaccini per la prevenzione della poliomielite (inattivati)

Vaccinazione contro morbillo, rosolia, parotite

Effettuato secondo le istruzioni per l'uso dei vaccini per i bambini di questa fascia d'età

La quarta vaccinazione contro l'epatite virale B

Viene effettuato secondo le istruzioni per l'uso dei vaccini per i bambini a rischio

Prima rivaccinazione contro difterite, pertosse, tetano

Effettuato secondo le istruzioni per l'uso dei vaccini per i bambini di questa fascia d'età

Prima rivaccinazione contro la poliomielite

Ai bambini di questa fascia di età vengono somministrati vaccini per la profilassi della poliomielite (vivi) secondo le istruzioni per l'uso

Rivaccinazione contro l'infezione da emofilo

Le rivaccinazioni vengono eseguite una sola volta per i bambini vaccinati nel primo anno di vita in conformità con le istruzioni per l'uso dei vaccini

Seconda rivaccinazione contro la poliomielite

Ai bambini di questa fascia di età vengono somministrati vaccini per la profilassi della poliomielite (vivi) secondo le istruzioni per l'uso

Rivaccinazione contro morbillo, rosolia, parotite

Viene eseguito in conformità con le istruzioni per l'uso di vaccini per i bambini di questa fascia di età che hanno ricevuto la vaccinazione contro morbillo, rosolia, parotite

Seconda rivaccinazione contro la difterite, il tetano

Effettuato secondo le istruzioni per l'uso di toxoidi con un contenuto ridotto di antigeni per i bambini di questa fascia d'età

Rivaccinazione contro la tubercolosi

Viene eseguito da tubercolosi non infetta da micobatteri tubercolinici negativi di questa fascia d'età con vaccini per la prevenzione della tubercolosi secondo le istruzioni per il loro uso

Terza rivaccinazione contro la difterite, il tetano

Effettuato secondo le istruzioni per l'uso di toxoidi con un contenuto ridotto di antigeni per i bambini di questa fascia d'età

Terza rivaccinazione contro la poliomielite

Ai bambini di questa fascia di età vengono somministrati vaccini per la profilassi della poliomielite (vivi) secondo le istruzioni per l'uso

Adulti di 18 anni

Rivaccinazione contro la tubercolosi

Micobatteri non protetti tubercolosi bambini con tubercolina negativa di questa fascia d'età con vaccini per la prevenzione della tubercolosi in conformità con le istruzioni per il loro uso. In soggetti della Federazione Russa con tassi di incidenza della tubercolosi non superiori a 40 per 100 mila abitanti, la rivaccinazione contro la tubercolosi in 14 anni viene eseguita da bambini affetti da tubercolina che non sono stati vaccinati a 7 anni

Rivaccinazione contro la difterite, il tetano

Viene eseguito in conformità con le istruzioni per l'uso di toxoidi con contenuto di antigeni ridotto per adulti da 18 anni ogni 10 anni a partire dall'ultimo booster

Bambini da 1 a 18 anni, adulti da 18 a 55 anni, non vaccinati in precedenza

Vaccinazione contro l'epatite virale B

Effettuato secondo le istruzioni per l'uso di vaccini per bambini e adulti di età secondo lo schema 0-1-6 (1 dose - al momento della vaccinazione, 2 dosi - un mese dopo la 1 vaccinazione, 3 dosi - dopo 6 mesi dall'inizio dell'immunizzazione)

Bambini da 1 anno a 18 anni, ragazze da 18 a 25 anni

Immunizzazione contro la rosolia

Viene eseguito in conformità con le istruzioni per l'uso di vaccini per bambini da 1 anno a 18 anni, non malati, non vaccinati, vaccinati contro la rosolia e ragazze da 18 a 25 anni che non erano malati, non vaccinati prima

Bambini con 6 mesi, studenti 1-11 classi; studenti di istituti di istruzione professionale superiore e professionale secondaria; adulti che lavorano per determinate professioni e posizioni (dipendenti di istituti medici ed educativi, trasporti, sfera comunale, ecc.); più di 60 anni

Vaccinazione contro l'influenza

Viene eseguito secondo le istruzioni per l'uso dei vaccini ogni anno per queste categorie di cittadini

Bambini dai 15 ai 17 anni e adulti sotto i 35 anni

Immunizzazione contro il morbillo

L'immunizzazione contro il morbillo per i bambini di età compresa tra 15 e 17 anni e gli adulti di età inferiore ai 35 anni che non sono stati vaccinati in precedenza, che non hanno informazioni sui vaccini contro il morbillo e che non hanno mai avuto il morbillo in precedenza, viene effettuata secondo le istruzioni per uso di vaccini due volte con un intervallo di almeno 3 mesi tra le vaccinazioni. Le persone vaccinate in precedenza una volta, sono soggette a una singola immunizzazione con un intervallo di almeno 3 mesi tra le vaccinazioni

L'immunizzazione nel calendario nazionale delle vaccinazioni preventive viene effettuata da un medico immunobiologico preparato secondo la legislazione della Federazione Russa, secondo le istruzioni per l'uso.

Se i tempi dell'immunizzazione vengono violati, vengono eseguiti secondo gli schemi prescritti dal calendario nazionale delle vaccinazioni preventive e in conformità con le istruzioni per l'uso di droghe. È consentito somministrare vaccini (ad eccezione dei vaccini per la prevenzione della tubercolosi), utilizzati nel calendario nazionale delle vaccinazioni, nello stesso giorno con siringhe diverse in diverse parti del corpo.

Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

Detonic per la normalizzazione della pressione

Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

Tatyana Jakowenko

Redattore capo del Detonic rivista online, cardiologo Yakovenko-Plahotnaya Tatyana. Autore di oltre 950 articoli scientifici, anche su riviste mediche straniere. Lavora come cardiologo in un ospedale clinico da oltre 12 anni. Possiede moderni metodi di diagnosi e cura delle malattie cardiovascolari e li implementa nelle sue attività professionali. Ad esempio, utilizza metodi di rianimazione del cuore, decodifica dell'ECG, test funzionali, ergometria ciclica e conosce molto bene l'ecocardiografia.

Per 10 anni ha partecipato attivamente a numerosi simposi e seminari medici per medici - famiglie, terapisti e cardiologi. Ha molte pubblicazioni su uno stile di vita sano, diagnosi e cura delle malattie cardiache e vascolari.

Monitora regolarmente nuove pubblicazioni di riviste di cardiologia europee e americane, scrive articoli scientifici, prepara relazioni in conferenze scientifiche e partecipa a congressi europei di cardiologia.

Detonic