Cos'è la bigeminia, le cause, la diagnosi e il trattamento

La bigeminia non è una nosologia separata, per la maggior parte si manifesta come sintomo concomitante. Esiste un'altra opzione per l'extrasistole ventricolare: la trigeminia, che verrà discussa di seguito.

Il cuore è una struttura complessa da cui la vita dipende dalla qualità del lavoro. Una persona non sente il suo cuore quando è in salute - le sue contrazioni, il flusso sanguigno, il rilassamento, ecc. Il nome medico per il disturbo del ritmo cardiaco si chiama aritmia.

Esiste anche il concetto di alloritmia: la corretta alternanza ritmica di extrasistoli e complessi normali, quando vi è 1 ciclo normale, seguito da extrasistole. Se si alternano contrazioni normali ed extrasistoli:

  • attraverso uno (1: 1), allora questa è bigeminia;
  • dopo 2 complessi normali di contrazioni - trigeminia ventricolare (1: 2);
  • 1 extrasistole attraverso tre contrazioni normali si chiama quadrigeminia (1: 3);
  • dopo quattro - pentaeminia.

Extrasistole come bigeminia è un tipo di aritmia in cui si verificano straordinarie contrazioni del muscolo cardiaco. Questo fenomeno è anche chiamato alloritmia ventricolare o extrasistole sopraventricolare. Questa condizione può verificarsi bruscamente e scomparire durante il giorno.

Bigeminia è un tipo di extrasistole, in cui ogni contrazione corretta del muscolo cardiaco è seguita da uno straordinario. Sulla base di ciò, la bigeminia può essere descritta come una condizione in cui le contrazioni dei ventricoli o gli atri non si verificano nei percorsi del sistema di conduzione attraverso i quali gli impulsi vengono inviati in condizioni normali.

Normalmente, gli extrasistoli - eccitazioni premature del cuore - sono circa 55 contrazioni all'ora. Stiamo parlando di bigeminia quando le extrasistole si alternano a normali contrazioni del muscolo cardiaco attraverso una contrazione. Tale condizione è patologica se dura per diverse ore di fila durante il giorno.

A seconda della localizzazione, si distinguono due principali forme di patologia:

  • Ventricolare o ventricolare. I segnali sono dati dal ventricolo del cuore. Questa forma è più spesso osservata negli anziani.
  • Sopraventricolare o atriale. Il segnale in questo caso proviene dal nodo atrioventricolare, cioè dalla zona sopraventricolare. Questa forma di patologia è piuttosto rara.

Circa il 63% dei pazienti con fattori predisponenti soffre della forma ventricolare della bigeminia e circa il 25% atriale.

A seconda della frequenza, gli attacchi patologici sono singoli (fino a 5 segnali al minuto) e multipli (con una frequenza superiore a 5 impulsi al minuto).

Le nostre iniziative

Lo stato di bigeminia si verifica a causa dei seguenti fattori:

  • abuso di caffè e tè forti;
  • tensione emotiva;
  • aumento dell'attività fisica;
  • bere alcolici, fumare;
  • patologia del sistema cardiovascolare (attacco cardiaco, angina pectoris, pericardite);
  • nutrizione irrazionale con una predominanza nella dieta di fritti, grassi, salati;
  • intossicazione del corpo;
  • tireotossicosi;
  • squilibrio elettrolitico;
  • osteocondrosi cervicale;
  • distonia vascolare;
  • difetti cardiaci congeniti e acquisiti;
  • prendendo alcuni farmaci (Novocain, Adrenaline).

Lo sviluppo della patologia può anche essere innescato da procedure chirurgiche e diagnostiche eseguite nell'area del torace.

Sintomi

L'extrasistole del tipo di bigeminia, a differenza della maggior parte dei disturbi del sistema cardiovascolare, non si esprime nel dolore anginoso, una sensazione di compressione nel cuore. Anche se si verifica il dolore, è di natura a breve termine.

La bigeminia si manifesta nei seguenti sintomi:

  • vertigini;
  • aumento della sudorazione;
  • attacchi di nausea;
  • pallore della pelle del viso;
  • sensazione di fiato corto;
  • aumento dell'ansia e dell'eccitabilità emotiva;
  • svenimenti;
  • tremori;
  • incapacità di fare un respiro profondo;
  • una sensazione di arresto cardiaco a breve termine;
  • sensazione di un'onda che passa dal petto verso il collo o la testa;
  • oscuramento e sfarfallio delle mosche davanti agli occhi;
  • letargia, stanchezza.

Diagnostica Ultrasuoni

La diagnosi viene effettuata da un cardiologo. Per identificare bigemini, sono necessarie le seguenti attività:

  • esami del sangue e delle urine per identificare il processo infiammatorio, valutare il livello degli ormoni delle ghiandole surrenali e della tiroide, nonché colesterolo ed elettroliti;
  • esame ecografico del muscolo cardiaco per rilevare i cambiamenti nella struttura dell'organo;
  • Monitoraggio Holter, la cui essenza è ottenere informazioni sul lavoro del muscolo cardiaco durante il giorno fissando attrezzature speciali sul corpo del paziente, che consentiranno di stabilire la causa della bigeminia;
  • ecocardiografia: consente di rilevare aree su cui si formano gli impulsi;
  • un elettrocardiogramma consente di ottenere dati visivi su contrazioni normali, extrasistoli patologici e loro interazione;
  • la radiografia del torace consente di valutare l'insufficienza circolatoria;
  • Un elettrocardiogramma con test per la tolleranza all'esercizio consente di identificare extrasistoli e valutare il livello di insufficienza cardiaca.

Quali sono le loro differenze?

La frequenza cardiaca normale è di 60-90 battiti al minuto. Con la sua violazione, le extrasistole (contrazioni straordinarie) si verificano a intervalli diversi.

Quando provengono dal nodo del seno, questo si chiama aritmia sinusale. In altri casi, si formano non nel nodo del seno, ma in altre parti del miocardio.

La straordinaria contrazione che appare dopo ogni impulso normale si chiama bigeminia. In altre parole, il rapporto tra impulsi corretti e prematuri è 1: 1. Questa è la patologia del ritmo cardiaco più comune. È registrato nel 60% dei casi.

Quando c'è una riduzione straordinaria di due contrazioni corrette, questa è la trigeminia (2: 1).

Con un rapporto di 3: 1 - dopo tre colpi normali, si verifica uno sbagliato, questa è la quadrigemia.

E c'è anche pentaeminia (4: 1) e extrasistoli accoppiati: doppie contrazioni atipiche.

Alcune statistiche

Gli extrasistoli del tipo di bigeminia e trigenimia sono combinati nel concetto di alloritmia. Ci sono anche quelli frequenti - 3 di fila o più, e anche accoppiati (2 di fila). Questa extrasistole ha il suo nome - una breve serie di tachicardia ventricolare.

Secondo le statistiche, la frequenza delle extrasistole si verifica nel 69% delle persone. Allo stesso tempo, il 63% è ventricolare, il 25% è atriale e i restanti casi sono combinazioni di bi- e trigeminia. Con un infarto, la bigemia ventricolare si verifica nell'80% dei pazienti.

Cos'è una extrasistole del tipo di bigeminia? Questa patologia è pericolosa e come trattarla?

I disturbi del ritmo cardiaco sono sempre pericolosi. Quando si verificano impulsi alloritmici, il corretto movimento del sangue attraverso il cuore si interrompe, si verificano aree con ristagno, turbolenza.

Per questo motivo, si formano coaguli di sangue in aree con un flusso sanguigno “errato” che, se strappato, causa complicazioni fatali.

Extrasistole come bigeminia può causare le seguenti complicanze:

  • Fibrillazione atriale (una condizione patologica causata da una contrazione irregolare delle fibre nel miocardio).
  • Flutter atriale (fibrillazione atriale, in cui prevale un ritmo aumentato di contrazioni: l'impulso raggiunge 200-400 battiti al minuto).
  • Palpitazioni cardiache causate dalla frequente contrazione dei ventricoli.
  • Fibrillazione ventricolare (contrazioni caotiche, non coordinate).
  • Asistolia: interruzione dell'attività bioelettrica del miocardio. Questo è molto pericoloso per il paziente, poiché comporta un arresto cardiaco, dopo di che si verifica la morte clinica.

Quando si prevedono gli effetti della bigeminia, è necessario tenere conto dell'età, delle condizioni fisiche e della presenza di malattie concomitanti del paziente. Se una persona non ha gravi patologie dei vasi sanguigni e dei tessuti cardiaci, allora non ci saranno gravi complicazioni.

Quando si verifica un disturbo del ritmo a causa di un danno miocardico, è necessario trattare la malattia di base. Ignorarlo può portare alla morte.

La bigeminia da sola non è una malattia. La comparsa di extrasistoli si verifica anche nelle persone sane. A volte si verificano impulsi straordinari, che poi scompaiono in un giorno, che è riconosciuto come la norma.

Se un'insufficienza del ritmo cardiaco richiede 5-15 minuti al giorno, questa non è considerata una patologia. Ma quando gli episodi di contrazioni caotiche si allungano notevolmente, dovresti prestare attenzione a questo e passare un esame.

Disturbi del ritmo transitorio sono comuni nelle donne in gravidanza. Una rara extrasistole non rappresenta una minaccia per il feto. Dopo la nascita, le condizioni della madre di solito si stabilizzano.

La bigeminia acquisita nei bambini è associata a infezioni passate, complicazioni cardiache dopo malattie complesse. Nei bambini più grandi, si verifica sullo sfondo di intossicazione da droghe e intossicazione alimentare.

Qualsiasi versione di extrasistole può indicare una pericolosa violazione del cuore. La bigeminia ventricolare, in cui il normale ritmo cardiaco è sostituito da uno ectopico, si verifica sullo sfondo dell'ischemia miocardica acuta o è una complicazione della patologia coronarica cronica. In rari casi, la comparsa di un ritmo irregolare in una persona sana con disturbi vegetativi. In ogni caso, è necessario eseguire l'esame raccomandato dal medico e iniziare il trattamento per la malattia in tempo.

Normalmente, gli impulsi ritmici che causano la contrazione del muscolo cardiaco sono generati dal nodo del seno. La presenza di pulsazioni premature o ectopiche forma un'aritmia: il più delle volte (nel 60% dei casi) c'è extrasistole ventricolare come una bigeminia, quando dopo ogni normale contrazione si verifica un impulso patologico che non è associato al ritmo cardiaco di base. Gli extrasistoli possono essere:

  • sopraventricolare (seno, atriale, atrioventricolare);
  • ventricolare.

La seconda occorrenza più frequente sono gli extrasistoli atriali (30%). Oltre alla fonte del ritmo irregolare, le extrasistole sono divise per la frequenza delle contrazioni anomale:

  • bigeminia del cuore (rapporto tra il ritmo corretto ed ectopico 1: 1);
  • trigeminia (2 contrazioni normali 1 episodio di ectopico);
  • extrasistoli accoppiati (doppi impulsi irregolari);
  • gruppo (3 o più).

a - bigeminia; b - trigeminia.

Se viene rilevata l'aritmia, è necessario identificare i fattori causali della malattia al fine di prevenire pericolose complicazioni: un'extrasistole rara e asintomatica raramente aumenta il rischio di patologia cardiaca, ma frequenti episodi aritmici e bigeminia ventricolare possono causare il deterioramento della funzione di pompaggio del cuore e la formazione di disturbi circolatori acuti nei vasi coronarici.

Nella stragrande maggioranza dei casi, i disturbi aritmici del tipo di bigeminia si verificano sullo sfondo dei seguenti tipi di patologia cardiaca:

  • infarto miocardico ischemico acuto;
  • anomalie della valvola congenite o acquisite;
  • endocardite reumatica;
  • cambiamenti cardiosclerotici nel miocardio;
  • miocardite di qualsiasi origine;
  • dosi eccessive di farmaci che influenzano la funzione cardiaca;
  • distonia vegetativa-vascolare;
  • disturbi psico-emotivi del tipo di nevrosi acuta o cronica;
  • avvelenamento da sostanze domestiche o chimiche.

I post-infarto e i cambiamenti post-infiammatori nel muscolo cardiaco con flusso sanguigno coronarico alterato sono i principali fattori causali per la comparsa di extrasistoli dal tipo di bigeminia: un cardiologo o un aritmologo sa di cosa si tratta e come trattare un disturbo del ritmo, quindi , quando compaiono i sintomi e dopo un esame iniziale, si dovrebbe seguire rigorosamente il consiglio di una patologia specialistica del trattamento del cuore.

Gli episodi rari e casuali di ritmo ectopico di solito non compaiono in alcun modo e diventano un risultato diagnostico accidentale durante l'ECG profilattico. I seguenti sintomi sono segni tipici di extrasistole come la bigeminia:

  • perdita a breve termine di battiti cardiaci che si verifica sullo sfondo del normale lavoro ritmico del cuore;
  • dolore toracico associato a un episodio di extrasistole;
  • deterioramento della salute con svenimento.

Una persona che ha sperimentato attacchi di disturbi del ritmo sa cos'è l'extrasistole e come si manifesta la patologia del sistema circolatorio sullo sfondo della bigeminia. Nelle malattie cardiache croniche con attacchi frequenti e non gravi di disturbi del ritmo, sono possibili le seguenti manifestazioni:

  • debolezza e letargia, fino ad adynamia;
  • diminuzione dell'attenzione e della memoria;
  • nausea, vertigini e mal di testa;
  • sensazione di pressione o contrazione nello sterno;
  • episodi di insufficienza respiratoria in base al tipo di respiro corto che si verifica sullo sfondo di un attacco di aritmia (maggiori informazioni su come alleviare un attacco di aritmia che abbiamo scritto qui);
  • disturbi psicologici (paura, panico, ansia, eccitazione emotiva);
  • pallore della pelle con insorgenza di sudorazione eccessiva.

L'opzione migliore per rilevare extrasistole è uno studio elettrocardiografico. La bigeminia è facilmente rilevabile sul cardiogramma: l'extrasistole segue ogni normale episodio di contrazione. È obbligatorio determinare il luogo del ritmo ectopico: le prime extrasistole dal ventricolo sono particolarmente sfavorevoli quando l'onda R si sovrappone all'onda T del ciclo precedente. Oltre all'ECG (normale e con stress test), sono necessari i seguenti studi:

  • test clinici generali per valutare le condizioni generali del corpo;
  • Monitoraggio ECG durante il giorno;
  • ecografia duplex del cuore e dei vasi sanguigni.

Con i risultati dell'esame, è necessario visitare specialisti ristretti per un parere consultivo sulla tattica del trattamento.

Tattica medica

La scelta dei farmaci e i principi della terapia dipende dalle cause della comparsa di extrasistoli. Una condizione importante per il successo del trattamento è un cambiamento nello stile di vita e il rispetto delle seguenti raccomandazioni del medico:

  • smettere di fumare, bere alcolici e caffè;
  • limitazione dell'attività fisica con un rifiuto totale del duro lavoro;
  • sonno notturno obbligatorio (non è possibile lavorare su un turno di notte);
  • cambiare il regime e la dieta con l'aggiunta di una quantità sufficiente di frutta e verdura;
  • prevenzione di situazioni stressanti.

I farmaci lenitivi assunti continuamente possono fornire un buon effetto per il trattamento. Per correggere la patologia cardiaca, dovrai assumere farmaci con effetti cardiotropici e antiaritmici. Gli obiettivi principali della terapia sono garantire il comfort della vita e prevenire gli effetti pericolosi dell'extrasistole.

Rischio di complicanze

I seguenti tipi di patologia sono prognosticamente sfavorevoli:

  • bigeminia;
  • episodi associati o di gruppo;
  • extrasistoli ventricolari precoci.

Il trattamento riduce il rischio, ma non garantisce la completa prevenzione delle convulsioni, pertanto ogni persona con extrasistole deve essere regolarmente osservata da un medico e seguire rigorosamente i consigli preventivi di uno specialista.

Le nostre iniziative

La bigeminia diventa spesso un sintomo concomitante in disturbi del sistema nervoso e del sistema nervoso autonomo, danno cardiaco organico, intossicazione. Extrasistole atriali e ventricolari in singole quantità sono considerate la norma e possono verificarsi in persone sane. Non si mostrano. In una persona sana, possono essere 30-60 all'ora (720-1440 al giorno).

L'alorritmia e le frequenti extrasistole accoppiate non sono considerate la norma e devono essere identificate con l'eziologia. Tutti i fattori predisponenti sono suddivisi in cardiaco ed extracardiaco, organico e funzionale. Le principali cause di bigeminia e trigeminia:

  • attacco di cuore;
  • sovradosaggio di glicosidi cardiaci;
  • difetti cardiaci - congeniti e acquisiti;
  • trattamento con Novocainamide, chinidina, novocainum e adrenalina;
  • prendendo beta-bloccanti, broncodilatatori per inalazione;
  • l'uso di alcuni tipi di anestesia - ciclopropano, cloroformio;
  • intossicazione acuta;
  • endocardite reumatica;
  • conseguenze della miocardite - dopo l'infiammazione ci sono cicatrici che forniscono la base per l'insorgenza di impulsi patologici;
  • stimolazione elettrica del cuore;
  • angiografia coronarica;
  • suono del cuore;
  • cardiochirurgia
  • cardiosclerosi post-infarto che si verifica sullo sfondo delle cicatrici del miocardio.

Se stiamo parlando solo di disturbi vegetativi e non c'è materia organica, il trattamento di solito consiste nell'assunzione di sedativi. Le bigeminie funzionali compaiono con osteocondrosi cervicale, distonia, stress, sovraccarico di lavoro, abuso di caffè, nevrosi, un "cuore sportivo", fumo, ipertermia prolungata, prevalenza di piatti grassi e piccanti nel menu.

Le cause extracardiache comprendono anomalie genetiche, disturbi della ghiandola surrenale, malattie della tiroide (iperfunzione), malattie autoimmuni e disturbi dell'elettrolito d'acqua.

Classificazione

Con l'alloritmia, impulsi straordinari non appaiono nel nodo del seno, come le normali contrazioni, ma in altre parti del miocardio.

Con bigeminia e trigeminia, il focus del segnale ectopico si trova nell'atrio o nei ventricoli.

A seconda di ciò, le aritmie sono di due tipi:

  • Ventricolare (ventricolare). Gli impulsi eccitatori provengono da una fonte situata nei ventricoli. Questo è il tipo più comune di patologia: si verifica nel 60% delle persone con bigeminia.
  • Sopraventricolare (atrioventricolare). Gli impulsi ectopici si formano nell'atrio o nel nodo atrioventricolare situato nel setto atriale.

La patologia del tipo ventricolare è comune negli anziani. Spesso indica malattie miocardiche esistenti.

Il sopraventricolare è più caratteristico dei giovani pazienti. Hanno una violazione del ritmo cardiaco a causa di stress, aumento dello sforzo fisico.

Se viene rilevato uno dei tipi di alloritmia, è necessario eseguire un esame approfondito per escludere una grave patologia cardiaca e prevenire complicanze.

Perché sono importanti elettroliti e minerali?

Devono essere in un certo equilibrio. Gli ioni Ca, Mg, Na, K con sistole e diastole penetrano costantemente nelle cellule e le escono in una certa sequenza. A causa di ciò, si verifica una contrazione ritmica del muscolo cardiaco. Se il loro rapporto cambia, il ritmo si smarrisce.

L'extrasistole ventricolare con bigeminia nel 70% dei pazienti è associata a ischemia. Per la diagnosi differenziale dopo 40 anni, viene eseguita l'angiografia coronarica. La bigeminia a causa di infarto e ischemia dà una cattiva prognosi.

I fattori provocatori

I motivi per cui si verifica l'alloritmia sono divisi in esterni e interni.

L'esterno include cause funzionali (le funzioni di un organo falliscono senza distruggere la sua struttura). A violazioni interne - organiche.

Ed è anche possibile lo sviluppo idiopatico della patologia, quando la causa non può essere identificata.

Le cause funzionali dei disturbi del ritmo possono essere causate da disturbi mentali (stress, nevrosi) o intossicazione del corpo.

Gli extrasistoli, provocati dall'intossicazione, sorgono a causa di:

  • avvelenamento chimico del corpo;
  • fumo frequente o alcolismo;
  • abuso di caffè, tè forte, energia;
  • trattamento antibiotico per infezioni gravi;
  • uso a lungo termine di steroidi;
  • sovradosaggio di glicosidi cardiaci;
  • disfunzione tiroidea.

L'avvelenamento del corpo provoca bigeminia di tipo ventricolare.

I fattori organici includono le seguenti malattie:

  • Malattia coronarica
  • Infiammazione dei tessuti del muscolo cardiaco.
  • L'aterosclerosi è la comparsa di placche sulle pareti delle arterie coronarie che impediscono la circolazione sanguigna.
  • Alta pressione sanguigna.
  • Cardiosclerosi.
  • Difetti delle valvole mitrale e aortica.
  • La cardiomiopatia è una patologia neuromuscolare cronica del cuore.
  • Cuore polmonare - un aumento del cuore destro a causa di malattie polmonari.
  • Danni alla membrana sierosa del cuore.
  • Disturbo del cuore a causa di un intenso sforzo fisico.
  • Difetti cardiaci

A volte un'insufficienza del ritmo cardiaco provoca un intervento chirurgico. Oltre alle extrasistole possono comparire a causa dell'angiografia coronarica, del rilevamento del muscolo cardiaco.

Forme di bigeminia

Affinché il ventricolo si contragga e si verifichi la sistole, è necessario un impulso elettrico dal nodo del seno. Con la extrasistole bigeminia, il loro ritmo e l'aspetto con il nodo del seno non sono collegati, per loro non è un pacemaker. Secondo la posizione del focus, dando impulsi, ci sono 2 forme di violazione.

  1. Bigemia ventricolare: i segnali sono provocati nel ventricolo del cuore. Il fenomeno è più caratteristico degli anziani ed è associato a lesioni miocardiche organiche.
  2. Forma sopraventricolare: il segnale proviene dall'atrio stesso o dal nodo AV (atrioventricolare). Il disturbo è spesso funzionale, si verifica nei giovani con sforzo fisico e stress. Questa condizione è pericolosa per i bambini, perché il controllo del nodo del seno può essere perso.

Bigeminia e trigeminia sono termini medici che riflettono ritmi cardiaci anormali. Questo non è un blocco cardiaco o bradicardia. Questa è una situazione in cui un'ulteriore contrazione si incastra nel ritmo normale. E forse non uno. In effetti, si verifica un malfunzionamento nel sistema per condurre impulsi di controllo del battito cardiaco.

Tali fallimenti sono altamente indesiderabili, poiché le conseguenze possono essere negative. Soprattutto nel caso di una violazione esistente nel muscolo cardiaco. E la sensazione di svolazzare del cuore porta una grande ansia. Inoltre, una violazione del ritmo cardiaco crea un rischio di coaguli di sangue all'interno del cuore. I coaguli formati possono viaggiare attraverso il sistema cardiovascolare, causando seri problemi. Meglio vedere un dottore.

  • Sistole atriale - contrazione.
  • Sistole ventricolare.
  • Diastole - relax.

Le contrazioni cardiache ripetitive ritmiche sono chiamate ritmi cardiaci o frequenza cardiaca.

Ciò che provoca la formazione del normale ritmo cardiaco è chiamato impulsi che si verificano nel nodo del seno - il pacemaker.

Il nodo del seno fa parte del sistema di conduzione del cuore, le cui cellule sono localizzate alla giunzione della vena cava superiore e dell'atrio destro. È il nodo del seno che imposta il normale ritmo del cuore e trasmette gli impulsi attraverso la stessa quantità di tempo ad altri elementi cellulari.

In caso di insufficienza a qualsiasi livello del sistema di conduzione cardiaca, si verificano aritmie cardiache.

Qualsiasi violazione della frequenza cardiaca si chiama aritmia. Tutte le possibili aritmie sono suddivise in:

  • Violazione dell'automatismo.
  • Violazione dell'eccitabilità.
  • Conducibilità compromessa.
  • Misto.

Quelle forme di aritmia che sono accompagnate da un automatismo compromesso sono:

  1. Nomotopico: in tali casi, il pacemaker si trova nel nodo del seno:
    • Tachicardia sinusale.
    • Bradicardia sinusale.
    • Aritmia sinusale.
    • Sindrome del seno malato.
    • Aritmia sinusale di origine non respiratoria.
  2. Eterotropico: in questi casi, il pacemaker si trova al di fuori del nodo del seno:
    • Ritmo atriale.
    • Ritmo idioventricolare.
    • Ritmo atrioventricolare.

I disturbi del ritmo cardiaco che si verificano a causa dell'eccitabilità patologica (spesso a causa dell'eccitazione prematura) sono suddivisi in:

  1. extrasistoli:
    • Quantitativo - monotopico, polipico.
    • Temporaneo: in anticipo, in ritardo, intermedio (interpolato).
    • Basato sulla fonte: atriale, ventricolare, atrioventricolare.
    • In frequenza: singolo (fino a 5 / min), multiplo (più di 5 / min), gruppo, accoppiato.
    • Ordinando - alloritmie (bigeminia, trigeminia, quadrigimenia), disordinate.
  2. Tachicardia parossistica:
    • atriale
    • Atrioventricolare.
    • Ventricolare.

Aritmie in cui si osserva un disturbo della conduzione:

  • Estensione della conducibilità.
  • Diminuzione della conduzione (blocco cardiaco).

Violazioni del ritmo, che combinano diverse manifestazioni:

  • Flutter atriale.
  • Fibrillazione atriale.
  • Flutter ventricolare.
  • Fibrillazione ventricolare.

Uno dei tipi più comuni di aritmie sono le extrasistole.

Un cambiamento nel ritmo di base e nelle extrasistole in una sequenza rigorosamente definita si chiama alloritmie.

sintomatologia

Bigeminia e trigeminia non hanno sintomi specifici. Ciò significa che non ci sono segni pronunciati con cui determinare la patologia.

Le manifestazioni dei disturbi del ritmo cardiaco sono simili ad altre patologie cardiache: disagio dietro lo sterno, una sensazione di interruzione del lavoro del cuore, un generale deterioramento del benessere.

I sintomi sono divisi in cardiaci e somatici. I pazienti soffrono di convulsioni in modo diverso. Il loro benessere dipende dalle condizioni fisiche, dalle caratteristiche individuali, dall'età.

Cardiaco somatico
Forti tremori del cuore, alternati a sbiadimento Letargia, debolezza
Nausea Vertigini
Sensazione di mancanza d'aria Disturbi visivi
Pesantezza, pressione al petto Presenza di ansia
Brivido Svenimento
Pallore della pelle Diminuzione della sensibilità di braccia e gambe
Aumento della sudorazione Raramente - compromissione della parola

Tale aritmia si manifesta con due tipi di sintomi: cardiologico e neurologico. Il primo tipo si manifesta con tali sintomi:

  • la pelle diventa pallida;
  • c'è la paura della morte, l'ansia interiore;
  • nausea e vomito;
  • mancanza di aria;
  • contrazioni del cuore, sensazione di sbiadimento, arresto;
  • sudore freddo;
  • disagio dietro il petto.

Si distinguono i seguenti segni neurologici:

  • voglio costantemente dormire;
  • compaiono affaticamento e letargia;
  • visione e linguaggio alterati;
  • sentimenti di ansia e ansia;
  • vertigini;
  • a volte si osserva svenimento;
  • la sensibilità è persa;
  • attività motoria compromessa degli arti.

Ci sono momenti in cui la bigemia sopraventricolare o ventricolare non è accompagnata da nessuno dei sintomi. Ogni caso di malattia deve essere diagnosticato per iniziare a trattare la malattia in tempo.

Manifestazioni sintomatiche

Alcuni ben tollerano l'aritmia, mentre altri iniziano a farsi prendere dal panico. Se bigeminia non è singola, possono essere presenti le seguenti manifestazioni:

  1. Mancanza di respiro, mancanza di respiro, mancanza di respiro.
  2. Pelle pallida
  3. Sensazione di paura della morte.
  4. Sudore freddo sulla fronte, nausea.
  5. Adinamia.

Il dolore è molto raro, ma ci sono sensazioni molto spiacevoli di interruzioni nel cuore, sbiadimento o caduta, fluttuazione, costrizione, disagio. Il polso diventa aritmico. Può diventare molto basso - 30-40 battiti al minuto, ma con l'auscultazione del cuore, tutto torna alla normalità. Questa è una bradicardia immaginaria. Sembra perché la prossima extrasistole non crea sempre un'onda di impulso, che raggiunge la periferia.

  • svenimenti;
  • sonnolenza;
  • velo davanti agli occhi;
  • vertigini;
  • afasia (difficoltà del linguaggio);
  • emiparesi transitoria (è colpita metà del corpo).

La principale caratteristica della bigeminia e dei segni di disfunzione cardiaca

I problemi cardiaci sono i più comuni nel mondo moderno. Questi includono bigeminia e trigeminia, che si osservano in quasi il 70% delle persone. Pertanto, è importante conoscere i sintomi della malattia per rilevarla in tempo e consultare un medico.

Extrasistole ventricolare come bigeminia o trigeminia è un disturbo del ritmo cardiaco. In questo caso, la contrazione dei ventricoli del cuore o degli atri non si verifica in quei luoghi del sistema di conduzione in cui si verifica nelle persone sane.

L'elettrocardiografia è un modo affidabile per rilevare la bigeminia e altri tipi di allorritmie.

I disturbi del ritmo cardiaco sono facilmente riconoscibili nelle carte del cardiogramma. All'esame, il medico vede che dietro ogni normale contrazione del cuore c'è un impulso straordinario. Sembra che ci siano due rebbi QRS nelle vicinanze. Sono separati da una linea orizzontale che mostra il rilassamento dei muscoli del cuore.

La forma dell'impulso è determinata dal cambiamento delle forze elettriche quando si supera l'onda di eccitazione nel miocardio. Extrasistole ha un dente lungo e stretto che precede il normale complesso QRS. La sua frequenza è inferiore a quella di un impulso proveniente dal nodo del seno.

Durante la decodifica dell'ECG, il cardiologo dovrebbe prestare attenzione al sito del verificarsi di un impulso prematuro. Di grande preoccupazione è l'impulso ventricolare precoce (quando il dente successivo si sovrappone al dente precedente).

Nel caso in cui extrasistoli rari siano registrati sull'ECG e la bigeminia non sia sistemica, ma il paziente si lamenta di un cuore, viene inviato per un ulteriore esame.

Misure diagnostiche

Il metodo di ricerca più informativo è il monitoraggio Holter. I sensori sono installati sul corpo del paziente, che registra un elettrocardiogramma durante il giorno e il paziente conduce uno stile di vita normale. Quindi è possibile rilevare la presenza di aritmie in generale e la frequenza delle alloritmie. Vengono utilizzati anche ECG, ecocardiografia, esame elettrofisiologico intracardiaco.

Con bigeminia, il polso può essere in ritardo rispetto alla frequenza cardiaca - questo si chiama carenza di polso. Pertanto, il medico deve sentire il polso. All'auscultazione si sente un tono aggiuntivo di extrasistole. L'ecocardiografia può determinare la presenza di lesioni organiche nel cuore.

L'esame elettrofisiologico intracardiaco viene utilizzato per le aritmie gravi. Attraverso una vena, gli elettrodi vengono inseriti nel cuore che registrano l'attività elettrica delle diverse parti del miocardio. Ciò consente di identificare l'area di origine di extrasistole.

Un elettrocardiogramma è il modo più semplice e comune per rilevare le bigeminie. Un ECG viene rilevato sotto forma di alternanze regolari di contrazioni normali e premature. Sembrano coppie di complessi di denti QRS sull'ECG e sono separati da segmenti di rilassamento ventricolare. Passa lungo il contorno.

Con la forma sopraventricolare, i denti extrasistolari sull'ECG non vengono modificati. Con la variante ventricolare, i complessi sono espansi e deformati.

Diagnostica Ultrasuoni

Con l'allorritmia, oltre all'elettrocardiografia convenzionale, vengono condotti studi completi per identificarne le cause.

Per chiarire il grado di disturbo del ritmo, un ECG viene eseguito secondo Holter. Questo è un metodo diagnostico in cui viene effettuata una registrazione prolungata dell'attività elettrica del cuore.

Il monitoraggio giornaliero Holter è un esame informativo che consente di identificare efficacemente le patologie cardiovascolari.

Inoltre, al paziente viene prescritto:

  • Analisi del sangue cliniche e biochimiche. Questi studi consentono di stabilire la presenza di un processo infiammatorio nel corpo, lo stato del metabolismo.
  • Esame ecografico del muscolo cardiaco. Ti permette di rilevare cambiamenti nella struttura del miocardio.
  • ECG con prove di stress. È prescritto per confrontare le aritmie cardiache con l'attività fisica.

Da questo articolo imparerai: cos'è la bigeminia, le cause di questo disturbo del ritmo cardiaco. Sintomi e trattamento

L'autore dell'articolo: Yachnaya Alina, chirurgo oncologo, istruzione medica superiore con una laurea in Medicina Generale.

La bigeminia è una variante dell'allorritmia del cuore (la corretta alternanza di extrasistoli e complessi normali), in cui ogni battito normale è accompagnato da extrasistole - contrazione prematura del muscolo cardiaco.

Normalmente, il pacemaker è il nodo del seno situato negli atri. Impulsi straordinari possono provenire dai ventricoli, meno spesso dagli atri, formando extrasistoli ventricolari o atriali. A seconda della fonte di extrasistole, viene isolata una forma di patologia sopraventricolare o ventricolare. Nel primo caso, gli impulsi che portano a contrazioni premature e lo sviluppo della bigeminia si formano negli atri, nel secondo - nel miocardio ventricolare.

La bigeminia non deve essere considerata una malattia. Spesso un tale disturbo del ritmo non è pericoloso. Nel determinare il grado di rischio, devono essere considerati i motivi che portano all'extrasistole:

  • Ad esempio, se una extrasistole alloritmica era una conseguenza dell'infarto del miocardio, potrebbe indicare una gravità significativa della condizione.
  • Sullo sfondo della bigeminia con infarto, aumenta il rischio di sviluppare aritmie ventricolari, che può portare a conseguenze fatali.
  • Gli episodi periodici a breve termine di bigeminia senza una patologia organica del cuore possono essere considerati sicuri e non richiedono una terapia antiaritmica.

Questa patologia può essere completamente curata.

Un cardiologo è coinvolto nel trattamento della bigeminia. Se la causa della patologia è associata a malattie di altri organi (tireotossicosi, distonia neurocircolatoria), il trattamento è richiesto dagli specialisti appropriati: endocrinologo, neurologo. Se ci sono indicazioni per il trattamento chirurgico delle aritmie, un cardiochirurgo consulta i pazienti.

Gli extrasistoli possono essere associati a disturbi funzionali, alterazioni miocardiche organiche ed effetti tossici. Extrasistole rare si verificano spesso in persone sane. La bigeminia viene solitamente rilevata in pazienti con alterazioni strutturali del miocardio o presenza di difetti valvolari.

Le ragioni funzionali per lo sviluppo della bigeminia sono anche possibili:

  • il fumo;
  • stress psico-emotivo;
  • gli effetti della caffeina o dell'alcool;
  • cardiopsiconeurosi;
  • disturbi elettrolitici.

In alcuni casi, la causa della condizione non può essere determinata. Questa bigeminia si chiama idiopatica.

Le cause della patologia organica includono malattie che portano a cambiamenti nel muscolo cardiaco sotto forma di distrofia (disturbi strutturali e metabolici), necrosi (necrosi del sito miocardico), sclerosi (sostituzione del tessuto connettivo miocardico). Gli effetti tossici possono anche influenzare le proprietà elettrofisiologiche del miocardio, che spesso porta allo sviluppo di disturbi del ritmo.

Cause organiche di Bigeminia Effetti patologici che possono causare patologie
Infarto miocardico Overdose di glicoside cardiaco
Ipertensione arteriosa (alta pressione sanguigna) Tossicità per malattie infettive
Miocardite (infiammazione del muscolo cardiaco) Febbre
Cardiomiopatia (danno al muscolo cardiaco con funzionalità compromessa, non associato a patologia coronarica, ipertensione o difetti della valvola) Effetti collaterali dei farmaci antiaritmici
cardiosclerosis Tireotossicosi (aumento dell'attività tiroidea)
Insufficienza cardiaca Reazione a beta-adrenostimolanti, aminofillina e alcuni altri farmaci
Cuore polmonare
Anomalie genetiche
pericardite
Amiloidosi, sarcoidosi con danno miocardico
“Cuore atletico”
Le conseguenze della cardiochirurgia

Extrasistoli ventricolari in circa 2/3 dei casi sono associati a malattia coronarica (CHD). Pertanto, quando si rilevano complessi ventricolari prematuri dopo 40 anni, l'associazione di aritmie con malattia coronarica può essere esclusa solo dai risultati dell'angiografia coronarica - uno studio sullo stato dei vasi sanguigni che riforniscono il cuore.

Lo sviluppo di disturbi del ritmo dovuti a infarto del miocardio o altre forme di malattia coronarica peggiora la prognosi della malattia.

Sintomi della bigeminia

Sia con le forme ventricolari che sopraventricolari della bigeminia, le sensazioni soggettive differiscono tra le diverse persone. Alcuni pazienti tollerano bene questo tipo di aritmia, mentre altri si sentono molto peggio, sorgono sentimenti di ansia e paura. Con la bigeminia stabile, le extrasistole possono non essere avvertite, ma più spesso con la patologia ci sono alcune manifestazioni di disagio al petto o al collo.

I seguenti sintomi possono disturbare il paziente:

  1. La sensazione di interruzioni, pause tra le contrazioni del cuore, che possono assomigliare a una caduta da un'altezza o ad un cuore che affonda.
  2. Ansia, soprattutto quando si verificano extrasistoli di notte.
  3. Mancanza di respiro, mancanza di respiro.
  4. Vertigini, diminuzione della pressione sanguigna al momento dell'attacco di alloritmia.
  5. Dolore al cuore

Oltre ai sintomi direttamente correlati alle extrasistole, si possono osservare manifestazioni cliniche della patologia che hanno causato la comparsa di aritmia. La bigeminia sostenibile può portare allo sviluppo di insufficienza cardiaca, causare disturbi al muscolo cardiaco e il suo lavoro.

Diagnostica Ultrasuoni

Polso: la frequenza di oscillazione delle pareti dei vasi sanguigni, determinata dalla palpazione. Con bigeminia, il polso può rallentare e ammontare a meno di 40 battiti al minuto. Inoltre, non coincide con la frequenza cardiaca - questo parametro è determinato quando si ascoltano i toni nella regione del cuore e con la bigeminia di solito corrisponde alla norma - 60–80 al minuto. Cioè, ad esempio, sul collo o sul polso puoi contare 40 battiti al minuto e nella regione del cuore - 60–80 battiti.

Questo fenomeno si chiama insufficienza cardiaca. Quando si ascolta l'attività cardiaca, viene determinato un tono aggiuntivo di extrasistole, con la bigeminia viene solitamente potenziato.

Metodi di ricerca strumentale per bigeminia:

  • Elettrocardiografia - registrazione dei campi elettrici formati a seguito dell'attività cardiaca.
  • L'ecocardiografia è un'ecografia che consente di identificare la patologia cardiaca organica.
  • Il monitoraggio Holter è una tecnica per la registrazione dell'attività elettrica cardiaca durante il giorno, che consente di identificare la frequenza degli attacchi di alloritmia e la presenza di altri disturbi del ritmo. Per fare ciò, un dispositivo è fissato sul corpo che registra l'ECG durante la normale attività del paziente.
  • L'esame elettrofisiologico intracardiaco è un metodo utilizzato nelle aritmie gravi quando è necessario identificare il sito miocardico, che è la fonte di extrasistole. Durante lo studio, gli elettrodi vengono inseriti attraverso la vena nel cuore, che registra l'attività elettrica di varie parti del miocardio.

L'elettrocardiografia è un metodo semplice ed efficace per rilevare la presenza di bigeminia. Se l'esame viene eseguito con una forma costante di patologia o durante un attacco di aritmia, viene rilevata sull'ECG un'alternanza sequenziale di impulsi normali e prematuri. Sembrano coppie di complessi di denti ECG formati da cambiamenti nei campi elettrici durante il passaggio di un'onda di eccitazione attraverso il miocardio.

I complessi sono divisi tra loro da segmenti corrispondenti al rilassamento del miocardio dei ventricoli e degli atri e passando lungo l'isolamento (il livello convenzionalmente assunto essere zero). Con la forma sopraventricolare, i denti ECG corrispondenti alle extrasistole non vengono modificati. Con la versione ventricolare della bigeminia si osserva l'espansione e la deformazione dei complessi.

Trattamento di patologia

In alcuni casi, la bigeminia può essere completamente eliminata. Ciò accade in situazioni in cui è possibile eliminare la causa dell'alloritmia, ad esempio tireotossicosi, miocardite, malattie infettive, squilibrio elettrolitico. Nei casi più gravi, sbarazzarsi della bigeminia consente un intervento chirurgico: la distruzione (ablazione) del focus degli impulsi patologici utilizzando la corrente ad alta frequenza.

  1. Per qualsiasi forma di bigeminia, è indicato il trattamento della patologia che ha causato il disturbo del ritmo, l'eliminazione dei fattori causali dell'aritmia.
  2. Utile rifiuto di alcol, fumo, tè forte, caffè.
  3. Si raccomanda uno stile di vita sano, l'eliminazione dello stress psico-emotivo.
  4. In caso di grave tolleranza soggettiva degli attacchi di bigeminia, si raccomandano farmaci con un effetto calmante: tinture di biancospino, motherwort, tranquillanti (fenazepam, clonazepam).

I farmaci antiaritmici per qualsiasi tipo di extrasistole, compresa la bigeminia, vengono utilizzati secondo indicazioni rigorose. Secondo gli studi, episodi occasionali di bigeminia in sé non danneggiano il corpo e raramente portano a disturbi circolatori.

Ma l'assunzione di farmaci antiaritmici può portare a effetti collaterali. Il più pericoloso di loro:

  • aumento del rischio di morte cardiaca improvvisa;
  • effetto aritmogeno: aumento dell'aritmia esistente o insorgenza di un altro disturbo del ritmo;
  • vertigini, svenimento, aumento dell'insufficienza cardiaca, diminuzione del numero di globuli bianchi e altre reazioni negative.

La decisione sulla necessità di una terapia antiaritmica dipende da una valutazione del rischio. In primo luogo, con la bigeminia sopraventricolare, esiste il pericolo di sviluppare tachicardia sopraventricolare, un disturbo del ritmo in cui la frequenza delle contrazioni raggiunge 140-180 al minuto. La condizione è pericolosa a causa della possibilità di sviluppare insufficienza cardiaca e richiede misure urgenti per normalizzare il ritmo.

Principi di trattamento

In genere, la bigeminia non richiede trattamento. Le singole manifestazioni di tali disturbi circolatori non sono una diagnosi. Hai bisogno di patologia cardiaca. Di solito è sufficiente rimuovere i fattori provocatori in modo che tutto funzioni, spesso psicologico o emotivo.

È utile smettere di fumare, caffè e tè forti. Se questo è un focus cronico di infezione, deve essere disinfettato. Con le aritmie neurogene, un neurologo può prescrivere sedativi come "Phenazepam", valeriana, biancospino, motherwort, "Clonazepam", "Nozepam", ecc.

Se la causa è intossicazione da droghe, vengono immediatamente cancellate. Gli antiaritmici sono prescritti solo per le lesioni cardiache organiche, ma solo secondo indicazioni rigorose e dopo il monitoraggio di Holter.

Nel determinare il grado di rischio di extrasistole, vengono prese in considerazione le sue stesse cause: ad esempio, se l'extrasistole alloritmica si è verificata dopo un infarto (come conseguenza di esso), indica una gravità significativa della condizione. E se si verifica con l'infarto miocardico stesso, aumenta il rischio di sviluppare aritmie ventricolari.

misure preventive

La prevenzione dell'alloritmia consiste in procedure per il miglioramento generale del corpo:

  • Rifiuto di cattive abitudini (fumo, bere).
  • Esecuzione di uno sforzo fisico moderato ad eccezione del sollevamento pesi.
  • Normalizzazione della nutrizione. È necessario rifiutare cibi dannosi - grassi, fritti, piccanti, a favore di naturali - verdure, frutta, erbe, carne dietetica, pesce.
  • Stabilizzazione dello stato mentale. Bagni curativi, passeggiate all'aria aperta aiutano.
  • Educazione fisica terapeutica, trattamento termale

Per prevenire le malattie cardiache, la prevenzione è essenziale.

Uno stile di vita corretto e uno stato mentale confortevole di una persona sono la chiave della sua buona salute.

Indicato per l'uso

Questi fondi sono assegnati nei seguenti casi:

  • frequente bigeminia, che causa disturbi circolatori;
  • grave tolleranza agli attacchi di extrasistoli;
  • deterioramento dei parametri funzionali del cuore.

Nella bigeminia sopraventricolare sono prescritti: beta-bloccanti (Anaprilin, Atenolol, Metoprolol) o AK (antagonisti del calcio) - Verapamil, Diltiazem. Normalizzano il ritmo del cuore.

In caso di extrasistole ventricolare, vengono prescritti "Amiodarone" e beta-bloccanti ("Sotalol", "Nebilet", "Coronal", "Concor"). Se non vi è alcuna connessione con la malattia coronarica, vengono utilizzati antiaritmici di classe 1 ("Propafenone", "Etatsizin", "Etmozin"). Questi farmaci alleviano la tachicardia, riducono la conduttività degli impulsi patologici.

Urgente attenzione

Con improvvisa frequente bigeminia o trigeminia, la somministrazione endovenosa di cordarone, lidocaina e chinidina diventa obbligatoria. Se gli antiaritmici sono controindicati per il paziente o sono inefficaci, viene utilizzato l'RFA (ablazione con radiofrequenza). Questo è un trattamento endoscopico o catetere per le aritmie. Consiste nel cauterizzare percorsi aggiuntivi per condurre impulsi patologici.

Il catetere stesso irradia la corrente, neutralizza il fuoco infiammatorio esistente e crea una cicatrice al suo posto, che non interferisce con l'ulteriore lavoro del cuore.

Ci sono complicazioni della bigeminia? Sono possibili con qualsiasi localizzazione di bigeminia. L'extrasistole atriale può essere complicata da flutter atriale o passare alla fibrillazione atriale e alle extrasistole ventricolari (VES) - nella tachicardia ventricolare parossistica, alla fibrillazione ventricolare e portare all'asistole (arresto cardiaco). Pertanto, è necessario trattare tempestivamente quelle malattie che sono state la causa del sintomo della bigeminia.

Quali sono le previsioni

La bigeminia è una situazione non pericolosa in assenza di patologia organica. È stata creata una classificazione prognostica di ZhES (bigeminia e trigeminia) secondo Laun del 1971, che viene utilizzata da tutti i cardiologi pratici:

  • Grado 1 - monoforma ZhES - non più di 30 singole extrasistole all'ora;
  • 2 - più di 30;
  • 3 - ZhES polimorfico ed extrasistoli polipropici;
  • 4 A - extrasistoli accoppiati;
  • 4 B - 3 o più ZhES di fila o tachicardia ventricolare;
  • 5 - extrasistoli "precoci", quando si verifica una contrazione straordinaria anche sullo sfondo di una contrazione normale continua del cuore.

Le prime 2 classi nella previsione sono favorevoli. Dal terzo al quinto sono sfavorevoli perché possono causare una transizione a disturbi del ritmo più gravi.

Tatyana Jakowenko

Redattore capo del Detonic rivista online, cardiologo Yakovenko-Plahotnaya Tatyana. Autore di oltre 950 articoli scientifici, anche su riviste mediche straniere. Lavora come cardiologo in un ospedale clinico da oltre 12 anni. Possiede moderni metodi di diagnosi e cura delle malattie cardiovascolari e li implementa nelle sue attività professionali. Ad esempio, utilizza metodi di rianimazione del cuore, decodifica dell'ECG, test funzionali, ergometria ciclica e conosce molto bene l'ecocardiografia.

Per 10 anni ha partecipato attivamente a numerosi simposi e seminari medici per medici - famiglie, terapisti e cardiologi. Ha molte pubblicazioni su uno stile di vita sano, diagnosi e cura delle malattie cardiache e vascolari.

Monitora regolarmente nuove pubblicazioni di riviste di cardiologia europee e americane, scrive articoli scientifici, prepara relazioni in conferenze scientifiche e partecipa a congressi europei di cardiologia.

Detonic