Blocco intraventricolare non specifico che esso

È importante considerare il fatto che il blocco non è una malattia indipendente. Per iniziare la terapia, è necessario identificare la patologia principale.

Se il paziente ha un blocco atrioventricolare, di solito viene installato un pacemaker. La combinazione di blocco completo del blocco di branca sinistro e insufficienza cardiaca è un'indicazione per la terapia di risincronizzazione

Le indicazioni per il ricovero in ospedale del paziente sono:

impianto di stimolatore pianificato;

sospetto infarto miocardico;

occorrenza acuta di blocco del blocco del ramo del fascio sinistro;

la necessità di selezionare una terapia complessa per l'aritmia.

! importante Qualsiasi malattia del sistema cardiovascolare necessita di una terapia complessa. Se i farmaci non danno il risultato desiderato, viene eseguita la chirurgia.

Possono consistere nell'installazione di:

intervento chirurgico di stent o bypass.

Le moderne tecniche consentono di risolvere i compiti minimamente invasivi. La chirurgia endovascolare, ad esempio, consente di eseguire una serie di interventi al cuore con un rischio minimo per la salute del paziente.

La gestione del paziente è:

terapia della patologia sottostante;

registrazione periodica di ECG;

condurre uno studio Holter.

Ti interessano i prezzi della terapia patologica a Mosca? Abbiamo inserito un listino prezzi sul sito. È possibile specificare il prezzo di una consultazione con un cardiologo, effettuando test telefonici da specialisti. Aderiamo a una politica dei prezzi fedele. Grazie a questo, tutti possono utilizzare i nostri servizi.

I sintomi caratteristici della stragrande maggioranza delle malattie cardiache sono tipici del blocco cardiaco:

  • debolezza, affaticamento, riduzione delle prestazioni;
  • problemi con la memoria e l'attenzione;
  • mancanza di respiro con carico minimo;
  • dolore ricorrente nel cuore;
  • tendenza all'edema;
  • mal di testa;
  • vertigini e tendenza a svenire.

Il blocco senoatriale si manifesta generalmente con sintomi standard con 2-3 gradi di conduzione compromessa. Altre opzioni (blocco ventricolare cardiaco, blocco interatriale, blocco atrioventricolare) portano a gravi disturbi circolatori con un grado pronunciato di conduzione compromessa. Al fine di prevenire situazioni potenzialmente letali, è necessario identificare quanto prima la patologia del sistema conduttore e iniziare il trattamento della patologia cardiaca.

Il blocco intraventricolare è una violazione della conduzione degli impulsi elettrici lungo i ventricoli del cuore, a causa dell'influenza di vari fattori sul cuore o senza di essi, e si sviluppa in pazienti di età diverse.

Più spesso, negli anziani si sviluppano blocchi (l'1-2% delle persone ha una vecchiaia), meno spesso nei giovani - nello 0.6% delle persone di età inferiore ai quaranta. I blocchi possono anche essere rilevati durante l'infanzia - circa 5 su centomila bambini.

Per capire come e perché si sviluppa questa condizione, dovresti sapere che nel sistema miocardico, che fornisce un'eccitazione elettrica ritmica continua, sequenziale e ritmata di tutte le strutture cardiache, ci sono cellule muscolari separate chiamate il suo fascio e le fibre di Purkinje. La prima formazione sono i cardiomiociti, caratterizzati da una maggiore elettroeccitabilità e situati nei ventricoli.

sistema di conduzione cardiaca

A causa di vari cambiamenti funzionali o organici nel cuore, un ostacolo può svilupparsi lungo il percorso dei segnali elettrici, e quindi l'impulso non verrà eseguito ulteriormente (in questo caso, attraverso i ventricoli del cuore). Le aree sottostanti non saranno in grado di generare eccitazione e contratto, come indicato sul cardiogramma.

Il blocco può verificarsi in qualsiasi parte dei ventricoli, pertanto tutte le violazioni della conduzione lungo i miociti ventricolari sono divise in:

  • Blocco del fascio di His (il blocco può essere destro, o sinistro anteriore, o sinistro posteriore, oppure registrare in due o più gambe contemporaneamente);
  • Blocco intraventricolare non specifico (rami terminali).

Ogni sottotipo ha i propri criteri sull'ECG. Oltre al blocco stesso, in molti nel protocollo cardiogramma è possibile trovare una conclusione su una violazione della conduttività su una delle gambe. Di solito questo è raramente dovuto alla patologia ed è determinato dal punto di vista funzionale.

Questo è un tipo di aritmia causata da una violazione del movimento di un impulso elettrico ai ventricoli lungo il suo fascio o i suoi rami.

Questa è una condizione comune registrata nel 2,4% dei soggetti con un'alta probabilità di rilevazione in età avanzata.

Le misure terapeutiche dipendono dalla patologia accompagnata da una ridotta conduzione dell'impulso lungo i ventricoli, dalla gravità delle condizioni del paziente, dalla presenza di indicazioni e controindicazioni a un particolare metodo.

Nella maggior parte dei casi, i pazienti sono trattati in istituzioni locali, meno spesso riferiti a centri a livello regionale o repubblicano.

Le terapie sono generalmente divise in conservative e chirurgiche. Nel primo caso, si consiglia ai pazienti di eliminare i fattori di rischio (cattive abitudini, stress, riduzione del peso, trattamento completo delle malattie respiratorie, controllo della pressione sanguigna).

Insieme a questo, viene prescritta una terapia farmacologica, che viene selezionata in base alla malattia di base e alla gravità delle condizioni del paziente.

La moderna cardiochirurgia ha fatto un significativo passo avanti e oggi le operazioni vengono eseguite dal mini-invasivo al trapianto di cuore. Le tattiche sono selezionate individualmente.

Sito - un portale medico per la consultazione online di medici pediatrici e adulti di tutte le specialità. Puoi porre una domanda sull'argomento "blocco intraventricolare sull'ecg"
e ottenere una consulenza medica online gratuita.

Fai la tua domanda

Il blocco intraventricolare è una malattia caratterizzata da una ridotta conduzione degli impulsi elettrici attraverso i ventricoli del cuore, a causa dell'influenza di vari fattori sul cuore, ma questi fattori potrebbero non esistere. Questa patologia può svilupparsi in pazienti di varie età. Nella maggior parte dei casi, la malattia viene diagnosticata in età avanzata. Possono verificarsi blocchi nei bambini, circa 5 su 100.

Per capire come e per quali motivi si sviluppa il blocco intraventricolare, è importante capire che nel sistema miocardico, che fornisce un'eccitazione elettrica sequenziale, continua e ritmica di tutte le strutture cardiache, ci sono cellule muscolari separate chiamate fibre di Purkinje e suoi fasci.

La prima formazione è rappresentata da cardiomiociti, che sono caratterizzati da una maggiore eccitabilità elettrica, pur trovandosi nei ventricoli. I rami sinistro e destro sono chiamati gambe, l'ultimo di loro ha rami anteriori e posteriori. Diminuendo di diametro, sembrano spezzarsi in un numero enorme di piccoli rami, che sono fibre di Purkinje.

A causa di tutti i tipi di cambiamenti organici o funzionali nel cuore, appaiono ostacoli sul percorso dei segnali elettrici. In questo caso, l'impulso non passa più lungo i ventricoli del cuore (in una situazione specifica). Le sezioni seguenti, per questo motivo, non possono essere ridotte ed eccitate. Questo diventa evidente sul cardiogramma.

È interessante notare che il blocco intraventricolare può svilupparsi anche in una persona completamente sana, senza compromettere il suo benessere. Ma questo è ancora considerato un disturbo di conduzione sul ramo giusto. Quando si registra l'emiblock sinistro, così come con il blocco a due o tre raggi dei rami finali, si ritiene che esista una patologia cardiaca.

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore

Le nostre iniziative

Le cause del blocco della conduzione intraventricolare, di regola, si manifestano già durante l'infanzia. Le malattie a causa delle quali si sviluppa questo disturbo possono essere sia dell'emiblock destro o sinistro. Inoltre, i blocchi dei rami finali possono avere il loro effetto.

Questi disturbi includono: cardiomiopatia, miocardite, compromissione dell'architettura cardiaca dovuta a malformazioni acquisite o congenite, cardiosclerosi, tumori cardiaci. Ma non dovresti farti prendere dal panico in anticipo, come nei bambini e negli adolescenti, un blocco incompleto e persino completo della gamba destra è considerato una condizione normale, spesso incontrandosi sullo sfondo di un cuore sano.

Nell'età adulta e nella vecchiaia, il blocco cardiaco intraventricolare si sviluppa per ragioni completamente diverse. Quasi la metà di tutti i casi è associata a lesioni aterosclerotiche dell'arteria, che alimenta il miocardio nell'area del fascio conduttore. Questo provoca ischemia miocardica. Oltre all'ischemia cronica, l'infarto miocardico acuto porta a questo problema.

Indipendentemente dall'età, i blocchi sono provocati da avvelenamento con alcol o suoi sostituti, iperkaliemia, di norma, con insufficienza renale, lesioni al torace, uso eccessivo di alcuni farmaci. Ad esempio, il blocco intraventricolare si sviluppa in caso di avvelenamento con farmaci contenenti potassio e alcuni psicotropi.

Sintomi

Spesso questa malattia è asintomatica. Se ci sono segni di blocco intraventricolare, sono dovuti alla patologia sottostante che ha portato a questo blocco. Ad esempio, con l'ischemia miocardica, compaiono mal di testa, di solito nella parte posteriore della testa, dolori al petto. La miocardite si manifesta con mancanza di respiro e disagio al petto.

Se il paziente ha un blocco ECG intraventricolare, che è accompagnato da alcuni disturbi sospetti, il paziente deve essere urgentemente esaminato per patologie cardiache.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al completo blocco, se si verifica per la prima volta, ed è anche accompagnata da dolore nella metà sinistra del torace o dello sterno.

Breve descrizione

  • mal di testa;
  • dispnea;
  • dolore al petto;
  • dolore al petto;
  • improvvisi picchi di pressione.

Disturbi della conduzione combinati.

Violazioni
conduzione intraventricolare può
da combinare - sotto forma di
blocco a due raggi. Doppio raggio
il blocco si manifesta spesso come un blocco
gamba destra e ramo anteriore della sinistra
gambe di un suo fascio. Manifestazione più rara
blocco a due raggi - una combinazione di blocco
gamba destra e ramo posteriore della gamba sinistra
suo fascio.

In base alla posizione del danno, i blocchi sono divisi in tali tipi:

  • seno-atriale;
  • intraatriale;
  • intraventricolare;
  • trasversale.

Il blocco intraventricolare più comune associato a disturbi della conduzione nella gamba sinistra del fascio di His (LNGP)

Violazioni
conduzione intraventricolare può
da combinare - sotto forma di
blocco a due raggi. Doppio raggio
il blocco si manifesta spesso come un blocco
gamba destra e ramo anteriore della sinistra
gambe di un suo fascio. Manifestazione più rara
blocco a due raggi - una combinazione di blocco
gamba destra e ramo posteriore della gamba sinistra
suo fascio.

Trattamento

Un blocco può essere trovato in una persona completamente sana, mentre non ci saranno lamentele per il benessere. Nel 90% dei casi, questo si osserva se viene diagnosticato un disturbo della conduzione del lato destro. Se trovano problemi con il movimento dell'impulso nella parte sinistra dei raggi, allora la persona ha un qualche tipo di patologia cardiaca. Nell'infanzia, la malattia si sviluppa sotto l'influenza dei seguenti fattori:

  • miocardite;
  • cardiomiopatia;
  • gonfiore del cuore;
  • cardiosclerosi causata da processi infiammatori nei tessuti cardiaci;
  • difetti cardiaci congeniti o acquisiti.

I disturbi elencati possono provocare un blocco in qualsiasi ramificazione del fascio di His e nelle gambe. Negli adolescenti, i blocchi del lato destro sono una normale manifestazione della formazione del corpo. Un'altra cosa sono gli adulti e le persone anziane. Nello stato normale, il blocco non apparirà da solo. Le principali cause dell'insorgenza della malattia nei pazienti di queste fasce di età:

  • ipertensione arteriosa con ipertrofia del muscolo cardiaco;
  • reumatismi e difetti cardiaci congeniti;
  • arteriosclerosi delle arterie, cardiopatia ischemica.

I blocchi possono formarsi a seguito di gravi lesioni al torace. Inoltre, il corpo può rispondere in questo modo all'avvelenamento da alcol o ad un eccesso di potassio. Il lavoro nervoso è un'altra ragione per la comparsa di blocchi. In molte persone, la NS parasimpatica ha un forte effetto sul funzionamento di tutti i sistemi organici.

Il cervello di un paziente specifico influisce sul suo lavoro. Con sovraccarico emotivo, vengono rilasciati vari ormoni, che causano la riduzione della PNS dei vasi sanguigni, compresi i vasi coronarici. Di conseguenza, una persona inizia a provare non solo un senso spirituale, ma anche un completo disagio fisico se si verificano situazioni di conflitto sul lavoro. Il risultato di tali emozioni è la comparsa di blocchi.

Il modo più semplice e preciso per rilevare il blocco è un ECG. Consente di determinare la violazione completa o incompleta della conducibilità degli impulsi. Se stiamo parlando del blocco dei rami finali, viene utilizzata l'ecografia. La tabella seguente descrive in dettaglio i cambiamenti nell'elettrocardiogramma per vari tipi di blocco.

Tipo di bloccoProva
Blocco destro1. Il complesso QSRT si espande lungo i rami toracici di destra.
2. Il dente S dei rami di sinistra è profondamente seghettato.
3. Con ostruzione completa, la durata del complesso supera i 12 microsecondi.
4. In caso di ostruzione incompleta, il complesso dura meno di 12 microsecondi.
Blocco sinistro1. Il complesso QSRT viene espanso lungo i rami toracici di sinistra.
2. Il dente a S dei rami giusti è profondamente seghettato.
3. Con ostruzione completa, la durata del complesso supera i 12 microsecondi.
4. In caso di ostruzione incompleta, il complesso dura meno di 12 microsecondi.
5. Con ostruzione completa Q onda n.
Blocco intraventricolare focale1. Il "blocco del danno" ha una forma acuta, che è accompagnata da una mancanza di crescita dell'onda R.
2. L'onda Q è profonda, estesa.
3. Con una forma peri-infarto, l'onda R è molto frastagliata.

Oltre all'ECG standard, il medico può fornire al paziente un rinvio ai seguenti esami:

  • Ultrasuoni del cuore. Se il paziente ha trovato segni di infarto, miocardite, malattie cardiache.
  • Coroangiogroafia. Condotto con malattia coronarica per valutare il grado di pervietà delle navi coronarie.
  • Monitoraggio quotidiano dell'ECG secondo Holter. Assegnare se il paziente ha segni di blocco transitorio.

Non trascurare la diagnosi della malattia. Con una pervietà incompleta degli impulsi nel tempo, le condizioni della persona inizieranno a deteriorarsi.

Più spesso si sviluppa nelle persone anziane che soffrono di altre malattie cardiache. Si verifica in giovani uomini con un fisico snello, adolescenti, atleti.

In assenza di manifestazioni cliniche in essi, è considerato fisiologico e non richiede correzione medica.

VZHB può essere diviso per la natura del corso. In base a questo criterio, la patologia è persistente (persiste costantemente), transitoria (si verifica periodicamente) e alterante (sull'ECG - segni di danno all'una o all'altra gamba).

Inoltre, esiste una forma completa e incompleta della malattia. Nel primo caso, la conduzione dell'impulso lungo il ramo interessato si interrompe completamente, nel secondo rallenta in modo significativo.

La classificazione per tipo e numero di dipartimenti che hanno subito modifiche è importante:

  • monofascicolare: blocco isolato del ramo anteriore o posteriore della gamba sinistra, danno alla gamba destra; Tipi di blocco intraventricolare
  • bifascicolare: violazione della conduttività di entrambi i filamenti di LDL.
  1. Forma bilaterale o blocco combinato:
  • gambe destra e anteriore sinistra di PG;
  • gamba destra e schiena sinistra PG.
  1. Forma a tre raggi: blocco della conduzione intraventricolare, che colpisce tutte le parti del suo sistema.

Nota: il blocco cardiaco intraventricolare focale nella sezione prossimale, prima della separazione nei rami anteriore e posteriore, non è considerato una vera forma bifascicolare di patologia. Tuttavia, questo problema è di importanza accademica piuttosto che clinica.

Cause della malattia

In generale, le cause di VZH non differiscono da quelle per altri disturbi della conduzione (atrioventricolare, blocco sinatriale).

Tutti i fattori eziologici sono divisi in organici e funzionali.

I primi comprendono difetti cardiaci congeniti e acquisiti, calcificazione valvolare, malattia coronarica, fibrosi idiopatica nella malattia di Lenegro e Lev e tumori del miocardio.

La causa più comune di blocco è la cardiosclerosi post-infarto, seguita dalla proliferazione del tessuto connettivo nell'area della necrosi. Forme simili di patologia sono considerate irreversibili.

Un fattore funzionale comune nell'insorgenza della patologia è l'assunzione di alte dosi di farmaci antiaritmici di classe 1C, 1A. Rappresentanti di questi gruppi - "Propafenon", "Amiodarone".

È importante ricordare che la disfunzione del sistema nervoso autonomo, che porta alla formazione di blocchi AV, non influisce sulla conduzione intraventricolare.

Patogenesi di vzhb

La violazione dei processi di conduzione degli impulsi nella maggior parte dei casi è causata dalla compressione meccanica delle vie di trasporto. Fenomeni simili si verificano a seguito di edema del tessuto cardiaco, necrosi con transizione alla fibrosi e pressione del tumore.

Le cause funzionali della malattia portano a un cambiamento nell'eccitabilità e nella durata del periodo refrattario, una diminuzione del potenziale di membrana.

In questo caso, si sviluppano blocchi reversibili, che passano da soli dopo aver eliminato l'azione del fattore eziologico.

L'impulso viene eseguito dall'altra metà, che rallenta in modo significativo il processo di contrazione e scoraggia il cuore.

Con una varietà incompleta di patologia, non si verificano cambiamenti significativi nel lavoro dell'organo principale. Si nota un moderato indebolimento della conduttività.

Con il blocco intraventricolare, non vi è alcun cambiamento nella frequenza o nel ritmo del cuore. Pertanto, i sintomi clinici specifici, di regola, sono assenti. Durante l'auscultazione, è possibile determinare la scissione patologica dei toni I e II (cessazione completa del trasporto degli impulsi lungo il PNPG) o la scissione paradossale di II tono (blocco di LDL).

È IMPORTANTE DA SAPERE! Il colesterolo elevato provoca lo sviluppo di ipertensione e aterosclerosi e in generale è molto pericoloso per il cuore. Ma oggi, un tale problema è già stato risolto in Israele. In questo paese, gli scienziati hanno trovato il modo di dissolvere le placche di colesterolo con componenti naturali. Il prodotto viene utilizzato a casa con acqua. Ulteriori informazioni

In presenza di lesioni cardiache combinate, la malattia può manifestarsi sotto forma di dolori poco chiari o restrittivi localizzati nella metà sinistra del torace, sensazione di bruciore, mancanza di respiro, gonfiore delle gambe, riduzione della tolleranza all'esercizio. Tuttavia, tutti questi sintomi sono generalmente causati da processi patologici concomitanti, in presenza dei quali si può anche assumere un blocco della conduzione intraventricolare.

La base della diagnosi è un elettrocardiogramma in 12 derivazioni. Il blocco intraventricolare locale sull'ECG si manifesta come segue:

  1. Blocco completo della gamba destra. Nella parte destra del torace, i complessi QRS sono a forma di M. Il dente S in V1, V2, aVL è espanso, dentellato. La durata del complesso ventricolare è superiore a 0,12 secondi. Si può verificare un'onda T negativa o bifasica nel terzo cavo.
  2. Blocco parziale della gamba destra. La durata del complesso ventricolare è di 0,09-0,11 secondi, sono di tipo rSR ', nei conduttori I e V6 l'onda S è leggermente espansa.
  3. Blocco del ramo anteriore sinistro. Deviazione marcata di EOS a sinistra, durata QRS - 0,08-0,11 secondi, digitare qS nelle derivazioni I e aVL.
  4. Blocco del ramo posteriore sinistro. Deviazione di EOS a destra, QRS I e aVL lead di tipo rS, in III e aVF - qR.
  5. Blocco completo di LDL. Onda R deformata ed espansa con un apice spaccato largo in V5, V6, I, aVL. In V1, V2, III, aVF, il dente S è finalmente alla deformazione. In alcuni casi, viene determinata l'inversione del dente T, lo spostamento dell'asse elettrico verso sinistra.

Con le varietà bi-e trifascicolari della malattia, i segni di tutte le opzioni disponibili per danni ai percorsi sono determinati sul film. Il blocco intraventricolare non specifico è caratterizzato dall'aspetto di un quadro che non si adatta alla sconfitta dell'apparato di His.

Sia a un paziente adulto che a un bambino può essere prescritto un esame aggiuntivo se viene rilevato un disturbo della conduzione ventricolare. Se si sospetta una patologia organica del miocardio e del sistema valvolare, viene utilizzato un esame ecografico del cuore.

Ti permette di visualizzare l'organo. Il monitoraggio giornaliero Holter è raccomandato per le persone con blocchi variabili.

I pazienti che hanno avuto un infarto del miocardio o soffrono di angina pectoris, in particolare instabili, necessitano di angiografia coronarica per valutare la pervietà dei vasi cardiaci.

Tipo di bloccoProva
Blocco destro1. Il complesso QSRT si espande lungo i rami toracici di destra.
2. Il dente S dei rami di sinistra è profondamente seghettato.
Blocco sinistro1. Il complesso QSRT viene espanso lungo i rami toracici di sinistra.
2. Il dente a S dei rami giusti è profondamente seghettato.
3. Con ostruzione completa, la durata del complesso supera i 12 microsecondi.
4. In caso di ostruzione incompleta, il complesso dura meno di 12 microsecondi.
5. Con ostruzione completa Q onda n.
Blocco intraventricolare focale1. Il "blocco del danno" ha una forma acuta, che è accompagnata da una mancanza di crescita dell'onda R.
2. L'onda Q è profonda, estesa.
3. Con una forma peri-infarto, l'onda R è molto frastagliata.

Le nostre iniziative

  • aumento incrementale dell'intervallo PQ;
  • perdita di complessi QRS;
  • ci sono molteplici disturbi nella relazione tra l'onda P e il complesso QRS.

Sindrome del seno malato.

Sindrome
eccitazione ventricolare prematura
derivante in presenza di ulteriori
Il raggio di Kent. Clinica primaria
manifestazione - tachiaritmie parossistiche
(reciproco sopraventricolare, fibrillazione
e flutter atriale). sindrome
si verifica con anomalia di Ebstein,
cardiomiopatia ipertrofica, ASD,
prolasso MK.

ECG tipico
segni:

Corti
Intervallo PR
- meno di 0,12 s.

Espansione
Complesso QRS
più di 0,1 s a causa dell'onda Δ.

Tachiaritmie -
sopraventricolare ortodromica e antidromica
tachicardia, fibrillazione e flutter
atri.

Prevenzione e
sollievo dei parossismi.

Per avvertimento
parossismi di tachicardia - amiodarone,
sotalolo, disopiramidi. applicazione
bloccanti del calcio lenti
canali, bloccanti B e cardiaci
i glicosidi sono controindicati.

Per fermarsi
attacco parossistico sopraventricolare
tachicardia: iniettare 6 mg di adenosina
getto di fosfato iv.

Al verificarsi
è necessaria la fibrillazione atriale
condurre urgentemente elettrico
defibrillazione e successiva distruzione
percorsi conduttivi aggiuntivi.

Indicazioni per
trattamento chirurgico.

Frequente
parossismi di fibrillazione atriale.

parossismi
tachiaritmie emodinamiche
disturbi (collasso).

Conservazione
parossismi di tachiaritmia durante
terapia antiaritmica.

Situazioni in cui
terapia farmacologica a lungo termine
indesiderabile (pianificato per la giovane età
la gravidanza).

intracardiaca
l'ablazione con radiofrequenza è la più alta
efficace (nel 98% dei casi) radicale
Un metodo per il trattamento della sindrome di WPW.

Flusso
la malattia dipende dalla presenza, dalla frequenza
e la durata delle tachiaritmie.
Sindrome da morte cardiaca improvvisa
WPW
si verifica nel 4% dei casi, generalmente a causa di
aritmie fatali (fibrillazione atriale,
flutter ventricolare
tachicardia, fibrillazione ventricolare).

Caratterizzato da
ridotta capacità dell'atrio sinusale
generazione da nodo a impulso o deterioramento
impulso conduttore dal seno-atriale
nodo al tessuto degli atri. Con questa sindrome
si verificano aritmie sopraventricolari
(tachicardia parossistica, fibrillazione
atria), alternato a convulsioni
bradicardia.

Sindrome
eccitazione ventricolare prematura
derivante in presenza di ulteriori
Il raggio di Kent. Clinica primaria
manifestazione - tachiaritmie parossistiche
(reciproco sopraventricolare, fibrillazione
e flutter atriale). sindrome
si verifica con anomalia di Ebstein,
cardiomiopatia ipertrofica, ASD,
prolasso MK.

ECG tipico
segni:

Corti
Intervallo PR
- meno di 0,12 s.

Espansione
Complesso QRS
più di 0,1 s a causa dell'onda Δ.

Tachiaritmie -
sopraventricolare ortodromica e antidromica
tachicardia, fibrillazione e flutter
atri.

Prevenzione e
sollievo dei parossismi.

Per avvertimento
parossismi di tachicardia - amiodarone,
sotalolo, disopiramidi. applicazione
bloccanti del calcio lenti
canali, bloccanti B e cardiaci
i glicosidi sono controindicati.

Per fermarsi
attacco parossistico sopraventricolare
tachicardia: iniettare 6 mg di adenosina
getto di fosfato iv.

Al verificarsi
è necessaria la fibrillazione atriale
condurre urgentemente elettrico
defibrillazione e successiva distruzione
percorsi conduttivi aggiuntivi.

Frequente
parossismi di fibrillazione atriale.

parossismi
tachiaritmie emodinamiche
disturbi (collasso).

Conservazione
parossismi di tachiaritmia durante
terapia antiaritmica.

Situazioni in cui
terapia farmacologica a lungo termine
indesiderabile (pianificato per la giovane età
la gravidanza).

intracardiaca
l'ablazione con radiofrequenza è la più alta
efficace (nel 98% dei casi) radicale
Un metodo per il trattamento della sindrome di WPW.

Flusso
la malattia dipende dalla presenza, dalla frequenza
e la durata delle tachiaritmie.
Sindrome da morte cardiaca improvvisa
WPW
si verifica nel 4% dei casi, generalmente a causa di
aritmie fatali (fibrillazione atriale,
flutter ventricolare
tachicardia, fibrillazione ventricolare).

L'aritmia e il blocco cardiaco interrompono la coerenza e l'automatismo dell'impulso, formando condizioni patologiche che minacciano la salute e la vita umana. Il livello e il grado di danno al sistema di conduzione sono di grande valore prognostico: un blocco seno-atriale completo o un blocco atrioventricolare di grado 3 può causare morte improvvisa e il blocco del fascio del Suo fascio estremamente raramente porta a gravi problemi di salute. In ogni caso, è necessario diagnosticare un blocco cardiaco su un elettrocardiogramma e condurre una terapia efficace in modo da non creare condizioni per complicazioni pericolose.

Sintomatologia della malattia

Combinato
cardiopatia aortica, di solito
è il risultato di reumatici
endocardite. È caratterizzato dalla presenza di
e sistolica e diastolica
rumore rilevato dall'auscultazione
dell'aorta. Pulsazione vascolare e grande
pressione del polso tipica di
insufficienza aortica, con
espressione della lesione aortica combinata
non così duro.

Patologia.
Eccesso di tessuto mitralico con
degenerazione mixedematosa e
corde tendine allungate.

Clinico
Eventi
Più tipico nelle donne. più
i pazienti non hanno alcun sintomo.
Sintomi più comuni: atipico
dolore al petto e vari
zuppa uguale ventricolare e ventricolare
aritmie. Le complicazioni più serie
- MN grave a causa del ventricolo sinistro
insufficienza, meno spesso - sistemica
emboli di fibrina piastrinica
depositi sulla valvola. Morte improvvisa
- una rara complicazione.

Fisico
visita medica.
Sistolica media o tardiva
il clic viene registrato quasi in ritardo
soffio sistolico, amplificato durante
Il tempo di campionamento di Valsalva si indebolisce quando
accovacciato o isometrico
tensione.

Ecocardiografia
Rileva lo spostamento posteriore posteriore (in
singoli casi - anteriore) mitrale
valvole nel tardo periodo della sistole.

Tattiche mediche.
Pazienti sintomatici
deve essere riesaminato.
infettivo
endocardite se c'è sistolica
rumore. Pazienti con grave mitrale
rigurgito raccomandato restauro
valvola o sua sostituzione; anticoagulanti
usato in pazienti con embolia in
storia.

La diagnostica si basa sulla registrazione di un elettrocardiogramma in 12 derivazioni standard e sul monitoraggio Holter giornaliero.

Sull'ECG, è possibile rilevare i segni caratteristici inerenti a ciascun tipo di disturbo della conduzione intraventricolare. L'aritmia transitoria viene diagnosticata in base al monitoraggio Holter.

Inoltre, sono prescritti diagnostica a ultrasuoni, angiografia coronarica, scintigrafia, spirometria, tomografia computerizzata, radiografia e test di laboratorio.

Segni di blocco locale delle filiali terminali. In un altro modo, questa condizione è chiamata blocco intraventricolare locale, arborizzazione, aspecifico o focale (perifocale). Questo tipo è spesso causato da infarto acuto. Può essere direttamente focale, intrainfartuale o peri-infarto.

Il blocco intraventricolare focale è caratterizzato dalla presenza di un "blocco del danno" acuto sotto forma di cardiomiociti necrotici che si verifica quando vi è un ostacolo nel percorso degli impulsi elettrici e si manifesta per l'assenza di crescita dell'onda R sul quarto piombo toracico . Il blocco intrainfartuale si forma all'interno della zona di necrosi miocardica e si manifesta con la divisione dell'onda Q patologica (profonda, allargata) nei conduttori corrispondenti alla zona della lesione.

Ricorda (NB)! Non vi è alcuna onda Q sul cardiogramma con blocco sinistro pieno; l'apparizione di questa onda indica la presenza di infarto miocardico acuto velato sul cardiogramma dal blocco.

Le nostre iniziative

completa cessazione della conduzione dell'eccitazione lungo la gamba sinistra del fascio di Hisa o contemporaneamente lungo i suoi rami anteriore e posteriore. Sempre un segno di patologia; osservato con una frequenza dello 0,5–2%, si sviluppa raramente nei bambini (0,005%). Nel 90% dei casi, si verifica dopo 50 anni, le cause principali sono IHD e ipertensione arteriosa; spesso nasconde l'ECG - segni di IM.

Diagnostica Ultrasuoni

Blocco completo della gamba sinistra del fascio Hisa. QRS complesso allargando 0,12 s in tutti i cavi. Positivo monofasico senza dente q deformato R nelle derivazioni V 5–6. I, aVL In derivazioni V 1–2 QRS di tipo rS o QS Spostamento della zona di transizione verso sinistra Aumento dell'ampiezza dei denti del complesso QRS nelle derivazioni toraciche sinistra Deviazione discordante del segmento ST e dell'onda T in tutto cavi L'asse elettrico del cuore (EOS) è deviato a sinistra (opzionale).

R II = S II), QRS £ 0,11 con Blocco del ramo posteriore della gamba sinistra del fascio di His. Il segno diagnostico principale è la deviazione di EOS verso destra, l'angolo a ³ (90 °) (onda S pronunciata in derivazioni standard), QRS £ 0,11 s. Va anche tenuto presente che nelle persone anziane, la deviazione di EOS verso destra è spesso un segno di patologia. La specificità dell'ECG - segni di blocco del ramo posteriore della gamba sinistra del suo fascio è basso, quindi è necessario escludere l'ipertrofia o il sovraccarico acuto del ventricolo destro.

BLOCKADA DEL PIEDE GIUSTO DI UN MAZZO DI SUO

Completa cessazione dell'eccitazione lungo la gamba destra del raggio AV. Nei giovani, si osservano nello 0,15-0,20% e nel 50% dei casi il blocco non è associato a cambiamenti organici nel muscolo cardiaco. Nella fascia di età superiore ai 40 anni, la frequenza raggiunge il 5%. Può nascondere l'ECG - segni di grandi cambiamenti miocardici focali.

ECG - identificazione Ampliamento del complesso QRS ³ 0,12 s in tutti gli elettrocateteri Nel piombo V1 (a volte V2) la forma dei complessi ventricolari è Rs o rSR '(qR è più spesso quando combinato con l'ipertrofia ventricolare destra) Deviazione discordante della ST il segmento e l'onda T nel torace destro portano la deviazione di EOS verso destra (opzionale).

La forma incompleta (parziale) del blocco della gamba destra del fascio di His è caratterizzata dagli stessi criteri morfologici del blocco della gamba destra, ma la durata del complesso QRS è di £ 0,11 s.

Trattamento

Trattamento della malattia di base.

ICD-10 I44 Atriale - blocco ventricolare [atrioventricolare] e blocco della gamba del fascio sinistro [Hisa] I45 Altri disturbi della conduzione

Note Blocco dell'arborizzazione del cuore - una violazione della transizione dell'eccitazione dai rami terminali del sistema di conduzione del cuore al miocardio contrattile (ad esempio, con lesioni miocardiche diffuse); manifestato sull'ECG dall'espansione del complesso ventricolare blocco cardiaco peri-infarto - blocco cardiaco transitorio in parti del sistema di conduzione adiacente al sito necrotico in MI.

Violazione della conduzione intraventricolare nell'infarto del miocardio: aspetto elettrocardiografico VA Bobrov, NV Thor Kiev Medical Academy of Postgraduate Education.

La violazione della conduzione intraventricolare in combinazione con danno miocardico focale deve essere riconosciuta come una delle sindromi elettrocardiografiche più complesse. La patologia della circolazione coronarica nei pazienti con malattia coronarica (CHD), incluso un infarto miocardico complicato (MI), è il principale meccanismo patogenetico che determina i disturbi nel sistema di conduzione His-Purkinje.

L'ischemia miocardica acuta o cronica porta a una ridotta conduzione dell'impulso, cambia la sequenza temporale fisiologica di eccitazione di varie parti del cuore e il relativo sincronismo dei processi elettrofisiologici nel miocardio. Pertanto, qualsiasi violazione della conduzione longitudinale nei ventricoli di un paziente con infarto miocardico deve essere interpretata come conseguenza e complicazione della malattia di base.

Come risultato di studi di monitoraggio nel periodo di infarto miocardico acuto, nel 12,2–22,1% dei pazienti sono stati registrati disturbi della conduzione intraventricolare. La formazione del blocco intraventricolare longitudinale nei pazienti con infarto miocardico si manifesta in due modi: acuta - come manifestazione dell'MI stesso e gradualmente - a seguito del precedente infarto miocardico aterosclerotico.

Lo sviluppo acuto del blocco intraventricolare associato a infarto miocardico è registrato nell'8–13% dei pazienti. Le statistiche indicano la seguente frequenza di disturbi della conduzione intraventricolare in pazienti con infarto miocardico acuto: blocco completo del blocco di branca sinistro (GNL) - 4,5%, blocco completo del blocco di branca destro (GNL) - 2,3% , blocco completo di PNPG in combinazione con blocco del ramo anteroposteriore di LDL - 4%, blocco completo di PNG con blocco della ramificazione inferiore posteriore di LDL - 0,8%. Più spesso, il blocco intraventricolare complica il corso dell'MI della localizzazione anteriore, che è associato al coinvolgimento del setto interventricolare nel processo.

Con la malattia coronarica, il blocco intraventricolare si forma principalmente gradualmente. Questo percorso è tipico per i pazienti con malattia coronarica, in cui non è possibile determinare con precisione il momento in cui si verificano i danni alle gambe; nel migliore dei casi, confrontando diversi ECG in dinamica, è possibile determinare approssimativamente il periodo di tempo durante il quale il processo cardiosclerotico si è concluso con un'interruzione della conduzione in qualsiasi parte del sistema di conduzione dei ventricoli. In questo caso, lo sviluppo dell'MI porta alla stratificazione dei segni elettrocardiografici della lesione focale sul programma del blocco intraventricolare.

1) blocco ischemico focale o "blocco acuto di danno";

2) blocco intrainfartuale;

disturbi dell'architettura del cuore dovuti a malformazioni acquisite o congenite.

monitoraggio giornaliero dell'ECG

  • esami clinici generali del sangue e delle urine;
  • ecocardiografia;
  • prove di stress;
  • Monitoraggio Holter;
  • angiografia;
  • tomografia (RM o TC).

Trattamento

  • o infiammazione miocardica,
  • dopo miocardite,
  • un cambiamento nella struttura del muscolo cardiaco con,
  • processi tumorali.

Letture ECG

  • In caso di infarto, sono indicati stent di emergenza o metodi tradizionali: analgesia, nitrati per via endovenosa, terapia intensiva per fluidificare il sangue.
  • La miocardite è trattata con antibiotici e, secondo le indicazioni, ormoni.
  • Nel caso di cardiosclerosi e insufficienza circolatoria, vengono utilizzati diuretici e glicosidi cardiaci.
  • Con difetti cardiaci, è necessario un trattamento chirurgico.
  • L'ipertrofia miocardica con ipertensione arteriosa diminuisce con un'adeguata terapia antiipertensiva.
  • Il blocco atrioventricolare completo è un'indicazione per l'installazione di un pacemaker.

Quali sono i blocchi, i sintomi e il trattamento intraventricolare

Qualsiasi blocco cardiaco è un rallentamento o una violazione della condotta di un impulso elettrofisiologico su qualsiasi segmento del sistema di conduzione.

A seconda del grado di blocco degli impulsi cardiaci, ci sono:

  • blocco di 1 grado (rallentamento);
  • 2 gradi (violazione parziale - blocco incompleto)
  • blocco completo del cuore (grado 3 - la cessazione degli impulsi).

La generazione di impulsi che assicurano il funzionamento sincrono del cuore inizia con il nodo del seno, che è il pacemaker. Indipendentemente dai motivi, con un blocco conduttivo a breve termine o costante su qualsiasi segmento del sistema conduttore, esiste un alto rischio di arresto cardiaco a causa di una violazione del flusso sanguigno coronarico e cerebrale.

Per il verificarsi di qualsiasi tipo di blocco di conduzione, ci sono ragioni, che includono le seguenti malattie e condizioni:

  • ischemia acuta o cronica del cuore;
  • ipertensione arteriosa;
  • difetti cardiaci;
  • miocardite di qualsiasi eziologia;
  • cardiomiopatia;
  • cambiamenti ereditari nel sistema conduttivo;
  • patologia endocrina (malattie della tiroide, ghiandole surrenali);
  • disfunzioni neurovegetative;
  • malattie degli organi interni;
  • disturbi metabolici (mancanza di potassio e magnesio, alterazioni dell'equilibrio acido-base);
  • effetti tossici o farmacologici;
  • lesioni traumatiche.

Le opzioni patologiche più pericolose (blocco senoatriale, blocco intraatriale, blocco atrioventricolare) si verificano dopo infarto del miocardio e processi infiammatori del miocardio. Le persone sane possono avere un aspetto più favorevole (blocco del fascio del Suo fascio), ma il blocco intraventricolare con la sconfitta di tutte le parti del fascio del Suo (blocco bifascicolare) derivante da un infarto può essere la causa principale dell'arresto cardiaco.

  1. Malattie accompagnate da compromissione della funzione cardiaca destra (patologia cronica del sistema broncopolmonare, stenosi della valvola mitrale, difetti congeniti del sistema circolatorio).
  2. Forme croniche di ischemia miocardica, spesso combinate con ipertensione.
  3. Infarto miocardico acuto (in particolare la parete inferiore e l'apice).

A causa della ridotta distribuzione dell'eccitazione al cuore destro, l'impulso copre principalmente il ventricolo sinistro e il setto interventricolare.

Quindi, lungo le fibre del miocardio, l'onda di depolarizzazione copre tardi il ventricolo destro.

Kabardino-Balkarian State University intitolata a HM Berbekova, Faculty of Medicine (KBSU)

Livello di istruzione - Specialista

Clinico CardiolCiclo di certificazione ogy

Una delle principali cause di aritmie è il blocco intraventricolare. Sono caratterizzati da un passaggio alterato dell'impulso lungo i rami, le gambe e i rami del sistema conduttore. Questa anomalia può formarsi per ragioni genetiche o a causa di disturbi nel lavoro di un determinato segmento del sistema cardiovascolare.

Prima di iniziare a scoprire le ragioni dello sviluppo di blocchi, è necessario capire che ci sono cellule muscolari isolate nel cuore. Si chiamano fibre Purigne e suoi fasci. Questi ultimi sono cardiomiociti. Hanno rami destro e sinistro, tra i dottori chiamati le sue gambe. Vi è una graduale diminuzione del loro diametro, quindi una transizione verso un numero enorme di piccoli rami, chiamati fibre Purigne. Quando sorgono ostacoli nel movimento dell'impulso in questi segmenti, viene diagnosticato un blocco. Un'anomalia può essere rilevata su un cardiogramma.

Trattamento

Le manifestazioni possono essere assenti con blocchi locali, in caso di danno diffuso al muscolo cardiaco dei pazienti, vertigini e svenimenti sono inquietanti. Le medicine sono usate per il trattamento; potrebbe essere necessario un pacemaker.

Leggi questo articolo

Pertanto, se l'ECG ha un rallentamento intraventricolare nella trasmissione del segnale e il paziente si lamenta del cuore e dei vasi sanguigni, significa che sta sviluppando una grave patologia.

Ad esempio, il primo blocco completo con dolore, come con l'angina pectoris, può essere un segno di infarto miocardico acuto. Il blocco delle gambe di Gissa cambia la forma dei complessi ventricolari e quindi maschera le zone di necrosi del muscolo cardiaco.

Il blocco non specifico e una leggera violazione della conduttività a livello delle fibre di Purkinje sono generalmente meno pericolosi, ma ci sono casi di formazione di focolai di una fonte atipica di impulsi elettrici in questo luogo. I pazienti devono anche sottoporsi a un esame completo per escludere necrosi, infiammazione del miocardio o cardiosclerosi.

Letture ECG

  • blocco completo: la larghezza del complesso ventricolare è superiore a 0,12 s, se è inferiore, il blocco è parziale;
  • la gamba destra di Giss - il complesso QRST nel torace destro è simile alla lettera maiuscola M, a sinistra c'è una S allargata e seghettata;
  • gamba sinistra - QRST espanso e deformato nel torace sinistro e nella destra - S profonda;
  • arborizzazione - nessun aumento di R a 4 derivazioni toraciche;
  • intrainfarto (all'interno del focus della necrosi) - Q profonda e ampia nella zona interessata;
  • il peri-infarto si verifica intorno alle cellule necrotiche - un'onda R deformata di bassa ampiezza.

Vengono esaminati tutti i pazienti con una rilevazione iniziale del blocco e lamentele di dolore o interruzione nel cuore. Può includere:

  • L'ecografia del cuore aiuterà a identificare le malformazioni delle valvole e del setto del cuore, un processo infiammatorio, un infarto passato.
  • scopre un blocco intermittente che appare durante l'esercizio fisico al momento dell'aumento del ritmo.
  • La coronarografia è prescritta per studiare la pervietà delle arterie coronarie prima dell'installazione pianificata di uno stent o shunt.

Pertanto, a tutti i pazienti con disturbi della funzione cardiaca viene mostrato un esame clinico completo. Per il trattamento vengono utilizzati farmaci e, in assenza di effetti, viene eseguita la correzione chirurgica.

La diagnostica può anche includere:

Ultrasuoni del cuore. La tecnica consentirà di identificare difetti di partizioni e valvole cardiache, nonché attacchi di cuore.

Coronarografia Questa tecnica consente di studiare la pervietà delle arterie coronarie. In genere, viene eseguito un esame prima di installare uno shunt o uno stent.

Alto livello di qualificazione degli specialisti. I nostri medici e infermieri prestano attenzione a ciascun paziente, aderiscono all'etica medica e garantiscono assistenza rapida in ogni situazione.

Opportunità per un esame completo e una terapia adeguata.

Politica dei prezzi leale.

L'atmosfera più confortevole.

Interazione di gruppo di tutti gli specialisti, che consente di accompagnare il paziente in tutte le fasi dell'esame e del trattamento.

Programmi terapeutici completi unici in settori professionali prioritari

Contatto! Ogni paziente è prezioso per noi, prima di tutto, come persona e non come paziente con una storia medica interessante o un cliente che crea il benessere materiale di uno specialista. Nella nostra clinica non spendi soldi per il trattamento, lo investi nella tua salute.

Causano aritmie associate al passaggio alterato di un impulso nel sistema di conduzione miocardica nella regione dei ventricoli, cioè dal fascio di His alle sue gambe - le fibre di Purkinje. Tale violazione si chiama blocco, in questo caso, un blocco del fascio di His.

Trattamento

4) blocco di uno o più percorsi conduttivi specifici.

I primi tre tipi di disturbi della conduzione ventricolare sono disturbi della conduzione focale nella rete Purkinje con eccitazione asincrona delle fibre muscolari contrattili in un'area limitata della parete ventricolare. Secondo la terminologia del comitato di esperti dell'OMS, si tratta di "blocchi intraventricolari non specifici" causati da una ridotta circolazione coronarica. Il termine "non specifico" è correlato al programma di manifestazione del blocco.

Blocco ischemico focale

Il danno ischemico acuto che si verifica con un grave attacco di angina pectoris, angina pectoris instabile, nel periodo acuto di infarto del miocardio, può causare blocco ischemico focale. Il termine sinonimo è "blocco del danno acuto" (Fig. 1).

Questa sindrome può manifestarsi in qualsiasi elettrocardiogramma ECG, a seconda della posizione del disturbo acuto della circolazione coronarica. I suoi segni: ritardata formazione dell'onda R.
, aumentandone l'ampiezza, allungando il tempo di deviazione interna (per un dato vantaggio); la durata dell'intero complesso QRS può aumentare
. Di solito, tali cambiamenti nella parte iniziale del complesso ventricolare sono combinati con un aumento significativo del segmento ST
trasformandosi in un dente alto T.

Il meccanismo del blocco focale ischemico è associato all'ipopolarizzazione delle cellule del miocardio nell'area della lesione. Ciò porta ad una lenta diffusione dell'eccitazione attraverso l'area del danno miocardico. La progressione di tali disturbi è accompagnata da un'ulteriore diminuzione del potenziale di riposo, dalla comparsa di focolai che hanno perso la capacità di essere eccitati e dalla formazione di un'onda Q patologica.

Pertanto, il blocco focale può rappresentare un passaggio intermedio tra il danno ischemico al miocardio e la sua necrosi. Nelle forme reversibili di insufficienza coronarica acuta, il blocco focale scompare con la stessa rapidità dell'ischemia stessa. Con lo sviluppo di cambiamenti irreversibili nel miocardio, la scomparsa dei segni di blocco focale può essere dovuta allo sviluppo della necrosi in quelle fibre muscolari che sono state ritardate dall'eccitazione.

Questo concetto include la dentellatura e la scissione dell'onda Q patologica
. Questo blocco riflette l'attività elettrica asincrona delle isole di cellule muscolari conservate all'interno della zona di necrosi o cicatrice. I grafici citati sono ben noti, spesso trovati nell'analisi dell'onda Q patologica
in caso di IM focale grande. Tuttavia, il termine "blocco intrainfartuale" è usato raramente nella descrizione.

In conduce con segni diretti di necrosi o cicatrice (presenza di onda Q patologica
) registra un'onda terminale positiva r (R
) Tale dente è insolito per questo rapimento o differisce nei segni di un chiaro ritardo nell'eccitazione: il tempo di deviazione interna aumenta, la formazione viene rallentata e viene espressa la dentellatura. Le manifestazioni grafiche del blocco non sono specifiche.

Il blocco peri-infarto è associato alla localizzazione dell'infarto miocardico e non alla distribuzione dei percorsi. Riflette il ritardo di eccitazione nelle sezioni terminali del sistema di conduzione, vale a dire, nelle fibre miocardiche situate sopra la regione MI (Fig. 2).

seno-atriale

Il blocco senoatriale o senoauricolare è una lesione del nodo del seno nell'area dell'orecchio dell'atrio destro. Vi è una violazione del ritmo delle contrazioni, in cui cade una contrazione completa dell'intero muscolo cardiaco. Tale pausa può raddoppiare l'intervallo di tempo tra le contrazioni. La frequenza può essere casuale o sequenziale.

Questa violazione è designata - CA. Colpisce le donne un po 'più spesso degli uomini dopo i 50 anni. Di solito è suddivisa nei seguenti tipi:

L'insieme delle manifestazioni della patologia dipende dal tipo di blocco SA:

  • Le violazioni di primo grado sono asintomatiche, senza cambiamenti oggettivi nel lavoro del cuore.
  • Se la patologia ha un II grado di manifestazione, si possono osservare disturbi dell'apparato vestibolare e interruzioni nel cuore (depolarizzazione prematura e contrazione del cuore o delle sue singole camere o una pronunciata riduzione della frequenza cardiaca).
  • Un blocco completo può verificarsi in 2 scenari. Nel primo caso, se l'area del muscolo cardiaco in cui vengono generati gli impulsi che determinano la frequenza cardiaca diventa una giunzione atrioventricolare, i pazienti potrebbero non avvertire alcun malfunzionamento del ritmo. E quando la connessione AV non si manifesta, quindi con un breve blocco di grado III SA, può verificarsi perdita di coscienza e, con una lunga, può verificarsi una morte improvvisa.

La prognosi di una condizione patologica dipende dalle probabili cause dell'aspetto, della durata dell'attacco, del tipo di blocco e delle condizioni generali dell'attività cardiaca del paziente. In generale, le lesioni senoauricolari sono considerate meno pericolose di quelle che si verificano con violazioni della conduzione AV.

seno-atriale
blocco - rallentamento
impulsi dall'atrio sinusale
agli atri o al loro blocco
sezione tra il nodo seno-atriale
e atrio. Ci sono tre gradi
blocco seno-atriale.

1 grado
caratterizzato da un ritardo in
polso dal nodo del seno all'atrio.
Non viene rilevato sull'ECG (solo determinato
usando elettrofisiologico
ricerca).

II
il grado può essere di due tipi. Tipo 1
caratterizzato dai periodici Wenckebach
(accorciamento graduale dell'intervallo PP
fino a ridurre il ciclo successivo).
Il tipo 2 mostra un improvviso allungamento
Intervallo PP a un multiplo di
intervalli regolari di PP.

III
grado - arresto del nodo del seno.
Un isoline viene registrato sull'ECG e quindi
driver sottostante attivato
si verifica ritmo o asistolia.

seno-atriale
il blocco si verifica con l'elettrolito
violazioni, effetti dei farmaci (cardiaco
glicosidi, farmaci antiaritmici
I
classe) o con una lesione isolata
nodo del seno. Con grave
bradycardia consiglia l'installazione di EX.

Prevenzione del blocco intraventricolare

Non ci sono misure preventive specifiche! La prevenzione del blocco intraventricolare ha lo scopo di prevenire le patologie che accompagnano lo sviluppo del blocco. È molto importante identificare tutti i motivi che provocano lo sviluppo della malattia di base.

Per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari occorre:

smettere di fumare e bere bevande alcoliche;

evitare situazioni stressanti;

condurre uno stile di vita sano;

assumere farmaci rigorosamente su raccomandazione del proprio medico.

Con gli attacchi di cuore, la presenza di altre patologie, dovresti visitare regolarmente un cardiologo. Iscriviti per misure preventive almeno una volta ogni 6 mesi! Ciò consentirà il tempo di correggere lo sviluppo di complicanze ed eliminarlo.

In questo caso, viene praticato attivamente il metodo per prevenire la morte improvvisa per malattie cardiache a causa di disturbi del ritmo.

In effetti, questo tipo di prevenzione consiste in visite regolari a un cardiologo, che conduce un elettrocardiogramma, nonché in una risoluzione tempestiva e tempestiva del problema di impiantare un pacemaker, se necessario.

Come profilassi contro questa malattia, oltre a ridurre generalmente la probabilità di patologie cardiovascolari, si raccomanda di evitare spiacevoli situazioni stressanti nella vita, rifiutare categoricamente di bere alcolici e fumo, cerca di condurre uno stile di vita sano, un moderato esercizio fisico e sport.

Assicurati di assumere farmaci, ma in nessun caso non automedicare, sotto tutti gli aspetti seguendo le raccomandazioni del medico.

Blocco atrioventricolare.

Blocco AV -
rallentamento o arresto
polso dagli atri ai ventricoli.
Esistono tre gradi di blocco AV.

I
grado - allungamento PQ
più di 200 ms. Ragioni - tono aumentato
sistema nervoso parasimpatico,
assunzione di droghe (glicosidi cardiaci, bloccanti B,
verapamil, diltiazem), nonché danni
sistema di conduzione del cuore (fibrosi,
miocardite).

II
grado diviso in 2 tipi

Un tipo
Mobitsa i
caratterizzato dai periodici Wenckebach
- allungamento dell'intervallo RR
fino alla cessazione di
impulso ai ventricoli e prolasso
Complesso QRS.
Fattore eziologico aggiuntivo
- IM della parete inferiore LV.

Un tipo
Mobitsa ii
- improvvisa perdita del complesso QRS
senza un precedente allungamento dell'intervallo
RR.
Cause - IM della parete inferiore del LV, malattia
Leva (fibrosi del sistema di conduzione),
cardiochirurgia. Tende a
passaggio a III
energia.

III
grado - mancanza di slancio
sui ventricoli. Il ritmo è fissato dai ventricoli,
Frequenza cardiaca = 35-50 al minuto.

Con un ritmo raro
possibili attacchi di Morgagni-Adams-Stokes
(vertigini, svenimento).

Trattamento.
RџSЂRo
necessità di primo grado per il trattamento
è assente. In altri casi, viene mostrato
installazione di EX.

Diagnosi della patologia del sistema conduttivo

  1. Malattie associate al lavoro patologico del ventricolo destro (stenosi della valvola mitrale, ipertensione polmonare, grave rigurgito della valvola tricuspide).
  2. Forme croniche di ischemia miocardica.
  3. Ipertensione arteriosa.
  4. Patologia infettiva (miocardite).
  5. Sovradosaggio di medicinali (chinidina, preparati di digitale, beta-bloccanti).
  6. Tasso ammissibile in giovane età, anche nei bambini e negli adolescenti.

Il verificarsi di tale disturbo di conduzione è associato a una lenta propagazione dell'onda di depolarizzazione lungo la gamba destra del fascio di His a causa della distruzione delle fibre del miocardio o dell'ipertrofia del cuore destro.

  1. Coartazione dell'aorta.
  2. Patologia del cuore, caratterizzata da ipertensione.
  3. Difetti cardiaci aortici.
  1. Infarto miocardico della parete anteriore, anterolaterale.
  2. Cardiopatia aterosclerotica.
  3. Malattie infiammatorie (miocardite).
  4. Ipertensione arteriosa.
  5. Difetti cardiaci aortici.

Questo tipo di aritmia è caratterizzato da un alterato movimento degli impulsi verso le regioni anterolaterali. Prima di tutto, il setto interventricolare e la parete posteriore vengono eccitati, quindi gli shunt anterolaterali.

  1. Cardiopatia aterosclerotica.
  2. Infarto miocardico della parete inferiore.
  3. cardiomiopatia
  4. Miocardite.

Tattica medica

Non è richiesta una terapia speciale per il blocco del primo grado di qualsiasi reparto cardiaco, tuttavia, date le conseguenze di qualsiasi blocco di impulsi, la rilevazione dei segni iniziali di disturbo della conduzione richiede l'osservazione e misure preventive. Ciò è particolarmente importante se i primi segni della malattia vengono rilevati in un bambino.

I principi fondamentali delle tattiche terapeutiche per i blocchi sono:

  • effetto terapeutico obbligatorio sul fattore causale (terapia antinfiammatoria della miocardite, trattamento efficace dell'infarto del miocardio);
  • correzione dei disturbi circolatori;
  • identificazione e trattamento della patologia neuroendocrina concomitante;
  • correzione del comportamento alimentare con un aumento della dieta di vitamine e minerali;
  • terapia farmacologica;
  • individuazione tempestiva delle indicazioni per l'intervento chirurgico e l'uso di un pacemaker.

La terapia farmacologica prevede l'uso di farmaci cardiaci, che non influiranno negativamente sulla condotta degli impulsi. È ottimale utilizzare farmaci che aumentano il ritmo del cuore e farmaci per migliorare il metabolismo del muscolo cardiaco.

In assenza dell'effetto di metodi conservativi, il medico offrirà un trattamento chirurgico. Le indicazioni per l'impianto di un pacemaker sono:

  • blocco senoauricolare 2-3 gradi;
  • Blocco AV di 2-3 gradi;
  • riduzione critica della frequenza cardiaca (bradicardia inferiore a 40 battiti al minuto);
  • segni di disturbi circolatori nel cuore e nei vasi cerebrali;
  • la comparsa di attacchi di perdita di coscienza;
  • blocco completo del ventricolo sinistro del cuore;
  • СЂР ° Р · витие СЃРµСЂРґРµС З РЅРѕР№ недостР° С‚РѕС З РЅРѕСЃС‚ё.

Spesso, l'uso di un solo pacemaker può migliorare la qualità della vita di una persona malata e prevenire l'arresto cardiaco improvviso.

Possibili complicazioni

Se il blocco della trasmissione degli impulsi viene rilevato nel sistema di conduzione del cuore, si devono temere le seguenti complicazioni:

  • peggioramento della conduttività con gravità progressiva;
  • violazione del flusso sanguigno cardiaco con sviluppo di insufficienza cardiaca acuta;
  • alterazione della circolazione cerebrale con frequenti episodi di perdita di coscienza;
  • infarto miocardico;
  • ictus;
  • insufficienza cardiaca cronica;
  • tromboembolismo;
  • fibrillazione ventricolare e asistolia;
  • arresto cardiaco improvviso.

Devi sapere quanto è pericolosa una patologia con una violazione della conduzione al fine di attuare in modo tempestivo e completo le raccomandazioni di uno specialista nell'esame e nel trattamento delle malattie cardiache. Particolarmente importante per la prevenzione di complicanze mortali è il costante follow-up e la terapia del decorso.

Osservazione e previsione

I bambini con qualsiasi tipo di aritmia cardiaca e conduzione cardiaca sono registrati in clinica per l'intero periodo dell'infanzia (fino a 18 anni). Molteplicità di esami - almeno 2 volte l'anno con una serie obbligatoria di esami, tra cui ECG, ultrasuoni, analisi e consulenza specialistica. Molto spesso, se non ci sono malattie cardiache, qualsiasi tipo di aritmia in un bambino è un disturbo funzionale che non ha un pronunciato effetto negativo sulle funzioni vitali del corpo e non richiede una stretta restrizione dell'attività fisica.

Negli adulti che hanno avuto un infarto o miocardite, la prognosi è molto peggio: l'infiammazione o la cardiosclerosi postinfartuale possono peggiorare significativamente il ritmo e la conduzione nel cuore. Il follow-up a lungo termine, i corsi di terapia farmacologica e il monitoraggio ECG regolare aiuteranno a prevenire la progressione della malattia, la ricaduta dell'infarto del miocardio e ridurre il rischio di morte improvvisa.

Una malattia molto complicata a prima vista, ma dopo aver letto l'articolo è diventato chiaro. A mia madre è stato diagnosticato un blocco di 1 ° grado e ora eseguiremo la profilassi e monitoreremo l'ulteriore sviluppo.

Blocco intraventricolare: cause, segni, diagnosi, trattamento

Il blocco intraventricolare può essere registrato in una persona completamente sana, senza causare disagio al suo benessere. Ma questo vale solo per la violazione della conduttività sul ramo giusto.

Se viene registrato un hemiblock sinistro (particolarmente completo), così come nel caso di un blocco a due, tre raggi o blocco dei rami terminali, è sempre necessario pensare alla presenza di qualsiasi patologia cardiaca.

la base della maggior parte dei blocchi intraventricolari patologici è il danno miocardico organico dovuto a vari motivi

Cause di blocchi patologici che si sviluppano durante l'infanzia:

  1. miocardite,
  2. Distrofia miocardica (cardiomiopatia),
  3. Cardiosclerosi dopo malattie infiammatorie del tessuto cardiaco
  4. Violazioni dell'architettura del cuore dovute a difetti congeniti o acquisiti,
  5. Tumori del cuore

Queste malattie possono causare l'insorgenza di emiblock sinistro e destro, nonché il blocco dei rami terminali.

Tuttavia, va ricordato che nei bambini e negli adolescenti un blocco incompleto o addirittura completo della gamba destra è spesso una condizione normale e può verificarsi in un bambino sullo sfondo della piena salute.

Cause del blocco intraventricolare, manifestato per la prima volta in età adulta e vecchiaia:

  • Il 40% di tutti i blocchi è causato da una lesione aterosclerotica dell'arteria che alimenta il miocardio nell'area del fascio conduttore e causata da questa ischemia miocardica nell'IHD. Oltre all'ischemia cronica, l'infarto miocardico acuto può portare a blocco intraventricolare (il blocco sinistro completo viene diagnosticato nell'8–13% dei casi di AMI).
  • Il 30-40% di tutti i casi di blocco intraventricolare è causato da ipertensione arteriosa, in particolare con la formazione di ipertrofia compensativa del muscolo cardiaco (cardiomiopatia ipertrofica).
  • Il 20% è causato da reumatismi e difetti cardiaci congeniti (CHD). Inoltre, si osservano spesso blocchi dopo correzione chirurgica della malattia coronarica (nel 40% dei pazienti operati per difetti cardiaci).

Indipendentemente dall'età, i blocchi possono essere causati da avvelenamento con alcol e suoi sostituti, lesioni al torace, iperkaliemia, ad esempio con insufficienza renale o con un uso eccessivo di determinati farmaci. Quindi, il blocco intraventricolare si sviluppa in caso di avvelenamento con diuretici risparmiatori di potassio (spironolattone, veroshpiron), farmaci contenenti potassio (panangina, asparkam) e alcuni farmaci psicotropi (amitriptilina, sertralina, ecc.).

In genere, i disturbi della conduzione secondo il suo sistema non sono accompagnati da specifici segni clinici e vengono rilevati quando viene eseguito un cardiogramma.

Tuttavia, alcuni sintomi possono ancora essere notati, ma a causa della patologia sottostante che ha portato al blocco. Quindi, ad esempio, l'ischemia miocardica è accompagnata da dolori al petto, ipertensione con mal di testa, spesso nella parte posteriore della testa, miocardite - dolore al petto e mancanza di respiro.

Pertanto, se viene rilevato un blocco intraventricolare in un paziente, accompagnato da disturbi soggettivi, deve essere attentamente esaminato per una particolare patologia del cuore.

I medici dovrebbero prestare particolare attenzione al blocco completo, specialmente per la prima volta che si verifica ed è accompagnato da dolore nella metà sinistra del torace o nello sterno. Ciò è dovuto al fatto che con la comparsa di un blocco sinistro completo sul cardiogramma, è quasi impossibile riconoscere i cambiamenti causati da infarto miocardico acuto a causa di un cambiamento significativo nei complessi ventricolari.

Anche il blocco dei rami finali (blocco intraventricolare non specifico) non causa disagio nel paziente, ma può essere accompagnato da sintomi della malattia causale.

Il trattamento di questo tipo di blocco è di solito necessario se il paziente ha una patologia maggiore del sistema cardiovascolare. Quindi, in caso di infarto miocardico acuto, viene eseguito un intervento chirurgico immediato (impianto di stent) o una terapia conservativa (analgesici narcotici analgesici, analoghi della nitroglicerina endovenosa, terapia anticoagulante e antiaggregante massiccia), con terapia antinfiammatoria del miocardite, con cardiosclerosi con sviluppo di insufficienza cardiaca cronica e glicosidi cardiaci.

Se i difetti cardiaci sono una causa di blocco o disturbi della conduzione lungo le gambe del fascio di His, è necessaria una correzione chirurgica. L'ipertensione arteriosa, specialmente a lungo termine, con un alto numero di pressione sanguigna, richiede la nomina di adeguati farmaci antiipertensivi.

Il blocco a raggio singolo, in particolare incompleto, non è pericoloso se è causato da una malattia di base che non manifesta sintomi gravi e non porta allo sviluppo di insufficienza cardiaca cronica rapidamente progressiva.

Ma il blocco a due raggi può trasformarsi abbastanza rapidamente in un blocco a tre raggi. Quest'ultima condizione, a sua volta, provoca spesso un blocco completo tra gli atri e i ventricoli, ed è manifestata da attacchi di perdita di coscienza (attacchi di MES - Morgagni-Edems-Stokes). Questo è chiamato blocco atrioventricolare completo (blocco AV) ed è una condizione pericolosa per la vita, in quanto può causare arresto cardiaco e morte cardiaca improvvisa.

In altre parole, il blocco a due fasci del fascio di His, in combinazione con le manifestazioni cliniche della malattia cardiologica sottostante, richiede un monitoraggio regolare del paziente, poiché può causare la morte.

Quando compaiono segni di blocco AV dell'II e III grado sull'ECG, il medico deve decidere l'installazione di un pacemaker e deve essere impiantato un EX anche in pazienti che non presentano attacchi MES con blocco AV di II grado.

Oltre al completo blocco AV, il blocco intraventricolare può portare a tachicardia ventricolare fatale e fibrillazione ventricolare. Il metodo per la prevenzione della morte cardiaca improvvisa dovuta a questi disturbi del ritmo è quello di visitare regolarmente un medico con un elettrocardiogramma, nonché di risolvere tempestivamente il problema dell'impianto di ECS.

In conclusione, va notato che qualsiasi tipo di blocco intraventricolare richiede un esame faccia a faccia da parte di un medico o di un cardiologo, poiché i disturbi della conduzione lungo il fascio di fibre His e Purkinje possono essere sia completamente innocui sia osservabili in soggetti sani (gamba destra) e condizioni potenzialmente letali che richiedono un trattamento immediato ospedaliero (blocco completo sinistro, combinazione di pieno destro con uno dei rami della gamba sinistra e altre combinazioni).

I blocchi a raggio singolo non sono affatto pericolosi se non si manifestano. Per quanto riguarda i blocchi a due raggi, la situazione è diversa. Si trasforma rapidamente in una forma a tre raggi. Di conseguenza, l'impulso dagli atri e dai ventricoli non viene semplicemente trasmesso. Nella pratica medica, questa condizione è chiamata blocco completo. All'inizio, il paziente può perdere conoscenza, ma se non inizia la terapia, uno di questi attacchi si concluderà con la morte di una persona.

Nel secondo e terzo grado della malattia, i cardiologi impiantano un pacemaker ai pazienti. Questo viene fatto anche se la persona non ha riscontrato affatto i sintomi della malattia. Se non si installa il dispositivo, un altro attacco della malattia può provocare fibrillazione ventricolare o tachicardia. Anche dopo aver installato un pacemaker, i pazienti dovranno sottoporsi regolarmente a un elettrocardiogramma e seguire le istruzioni di un cardiologo in termini di nutrizione e stile di vita.

Ricorda che il metodo di trattamento di un particolare tipo di blocco è sempre determinato dal medico. Non dovresti assumere droghe con un alto contenuto di potassio su raccomandazione degli amici, se non sai esattamente quale malattia soffri. Per alcuni tipi di blocchi, tale decisione può essere fatale.

In alcuni casi, la sua presenza è un segno di una grave malattia miocardica. In altri, è una variante della norma che non richiede trattamento. Il blocco intraventricolare non provoca alcun cambiamento nel benessere ed è esclusivamente un fenomeno rilevato sull'ECG. Molto spesso, viene scoperto per caso durante un esame di routine del cuore in persone completamente sane.

Grazie al sistema di conduzione del miocardio, un impulso elettrico generato da un pacemaker si diffonde in tutto il cuore e lo fa contrarre. Uno dei componenti del sistema è il fascio di His con gambe e rami situati nelle pareti dei ventricoli dell'organo. Quando si verifica un rallentamento o la comparsa di un ostacolo al normale movimento dell'impulso lungo queste strutture si verifica un blocco intraventricolare. Molto spesso, segnala la presenza di una patologia cardiaca, a volte viene rilevata con una malattia di un altro organo.

I cambiamenti elettrocardiografici nel blocco delle gambe di His hanno criteri chiari e non sono difficili da diagnosticare. Ma quando si interpretano tali ECG, è necessario tenere conto delle manifestazioni cliniche e dei reclami del paziente ed è anche auspicabile un confronto con l'archivio.

Il blocco del blocco di branca destro (PNP) segnala un rallentamento o la fine della diffusione dell'eccitazione del miocardio ventricolare destro. Molto spesso, questa opzione è la norma, soprattutto durante l'infanzia, a causa delle caratteristiche anatomiche. Tuttavia, ci sono un certo numero di condizioni patologiche che sono accompagnate dall'insorgenza del blocco PNP. Questi includono:

  • difetti cardiaci, congeniti e acquisiti;
  • disturbi degenerativi del sistema di conduzione miocardica;
  • malattie polmonari;
  • ischemia del muscolo cardiaco;
  • tromboembolia polmonare.

È necessaria la massima attenzione all'improvvisa occorrenza di questa violazione, quando, confrontando il nuovo e il vecchio elettrocardiogramma, possiamo concludere che in precedenza tali cambiamenti non erano stati registrati.

In alcune persone, il blocco è presente dalla nascita e persiste per la vita, essendo costante. A volte è transitorio, di natura temporanea, derivante dall'influenza di determinate circostanze, ad esempio con l'aritmia.

Il blocco del blocco di branca sinistro (LDL) indica una degenerazione della struttura dei miociti, è impossibile ignorare tali cambiamenti di ECG, anche in assenza di sintomi. Le cause possono essere:

  • ipertensione arteriosa prolungata;
  • una varietà di cardiomiopatie;
  • infarto miocardico acuto, con l'unica manifestazione sull'ECG sotto forma di blocco di LDL;
  • interruzione delle valvole cardiache;
  • angina pectoris.

Trattamento

  • Il blocco delle gambe del fascio di His è un'interruzione dell'onda di eccitazione in una delle gambe del fascio. Tale patologia può essere completa, incompleta, unilaterale, bilaterale, permanente o di passaggio.
  • Il blocco della ramificazione periferica è più comune con gravi danni al muscolo cardiaco. L'insieme delle manifestazioni della patologia può essere diverso. Una caratteristica distintiva di tale patologia sono tutti i tipi di disturbi circolatori.
  • Blocco intraventricolare in combinazione con un intervallo atrioventricolare ridotto (sindrome di WPW). Tale patologia si trova spesso in persone praticamente sane e, di regola, è più probabile che rappresentanti del sesso più forte incontrino questo. Spesso iniziano inaspettatamente e terminano anche inaspettatamente i loro attacchi di palpitazioni cardiache, e molto spesso viene mantenuto il ritmo regolare corretto.

    lesioni aterosclerotiche delle arterie che alimentano il miocardio;

    difetti cardiaci congeniti o acquisiti.

    avvelenamento con alcool e surrogati;

    un sovradosaggio di farmaci antiaritmici, farmaci con un alto contenuto di potassio, sostanze psicotrope, ecc.

    E un po 'di segreti.

    Hai mai sofferto di UDITO NEL CUORE? A giudicare dal fatto che stai leggendo questo articolo, la vittoria non è stata dalla tua parte. E ovviamente stai ancora cercando un buon modo per riportare il tuo cuore alla normalità.

    Quindi leggi cosa dice Elena Malysheva nel suo programma sui metodi naturali di trattamento del cuore e di pulizia dei vasi sanguigni.

    Tutte le informazioni sul sito sono fornite a scopo informativo. Prima di applicare qualsiasi raccomandazione, assicurarsi di consultare il proprio medico.

    È vietata la copia totale o parziale delle informazioni dal sito senza indicare un collegamento attivo ad esso.

    Blocco intraventricolare focale

    Il blocco intraventricolare focale può verificarsi in un'area limitata, in alcune aree del ventricolo sinistro, ad esempio solo nelle regioni anteroposteriore o posteriore del ventricolo sinistro.

    Questo blocco porta a disturbi di conduzione limitati proprio in queste aree, causando l'allargamento del complesso QRS e la deformazione della sua parte finale. Questi cambiamenti si osservano in assenza di segni elettrocardiografici di blocco della gamba sinistra o destra del fascio di His.

    Nella maggior parte dei casi, il blocco intraventricolare focale viene osservato non in isolamento, ma in combinazione con il blocco del ramo anteriore o posteriore della gamba sinistra. Allo stesso tempo, questo blocco interferisce spesso con la diagnosi di blocco concomitante del blocco di branca destro.

    “Guida all'elettrocardiografia”, VNOrlov

    Questa informazione è per riferimento, consultare un medico per il trattamento.

    La combinazione di blocco intraventricolare focale con blocco del ramo posteriore della gamba sinistra è molto rara. Più comune è l'opzione del blocco focale intraventricolare con blocco del ramo anteriore della gamba sinistra. Allo stesso tempo, sull'ECG si notano una forte deviazione dell'eos a sinistra e un ampliamento del complesso QRS a 0,12 se più. Le caratteristiche di una tale combinazione di blocchi sono:

    1. ECG nelle derivazioni I, aVL L'ECG ha la forma qR;
    2. si nota la dentellatura della parte finale dell'onda R;
    3. L'ECG nei conduttori II, III, aVF ha la forma rS, mentre la parte finale dell'onda S profonda è deformata.

    La presenza di blocco intraventricolare focale con blocco dei rami della gamba sinistra peggiora il decorso e la prognosi della malattia di base e complica la diagnosi di blocco concomitante della gamba destra del fascio di His.

    Criteri di classificazione

    I blocchi intraventricolari sono classificati in base a una serie di segni:

    1. Secondo la posizione dello stop dell'avanzamento dell'onda di depolarizzazione:
    • raggio singolo (blocco a livello di un segmento del fascio di His);
    • due raggi (blocco a livello di due segmenti del fascio di His);
    • tre raggi (blocco che esegue l'avanzamento dell'onda di depolarizzazione in tutti i rami).
    1. Dal grado di blocco dell'onda di eccitazione:
    • completo (nessuna propagazione dell'onda di eccitazione);
    • incompleto (l'impulso si muove lentamente nel sistema conduttivo).
    1. Dalla frequenza di registrazione dell'aritmia:
    • transitorio (apparire periodicamente sotto l'influenza di determinati fattori);
    • costante (registrato tutto il tempo).
    1. È consuetudine distinguere una forma come blocco intraventricolare focale (locale), quando il blocco dell'impulso si verifica in una determinata area. Questa forma è registrata con necrosi delle fibre del miocardio.
    2. Vi è anche una violazione come blocco intraventricolare non specifico (arborizzazione), che è caratterizzato da cambiamenti che non si adattano ai criteri accettati.

    Blocco completo del blocco di diramazione del fascio destro

    La sua gamba sinistra è composta da due rami, anteriore e posteriore, in contrasto con la destra, che comprende solo un percorso. Il blocco dell'impulso lungo i rami anteriore o posteriore di LDL può avvenire indipendentemente (singolo raggio) o in combinazione con il blocco PNPG (doppio raggio). Tutto ciò si riflette quando si registra un cardiogramma e presenta segni ben noti, il principale dei quali è un forte cambiamento nell'asse elettrico. L'eziologia dell'occorrenza nel suo insieme non è diversa, molto spesso è associata a malattia coronarica e cardiosclerosi.

    Il nome di questa patologia che viene più spesso utilizzato nella pratica clinica è il blocco atrioventricolare di 3 ° grado. L'assenza isolata di propagazione degli impulsi lungo uno dei rami non ha un grande significato clinico.

    Il blocco intraventricolare è una malattia caratterizzata da una ridotta conduzione degli impulsi elettrici attraverso i ventricoli del cuore, a causa dell'influenza di vari fattori sul cuore, ma questi fattori potrebbero non esistere. Questa patologia può svilupparsi in pazienti di varie età. Nella maggior parte dei casi, la malattia viene diagnosticata in età avanzata. Possono verificarsi blocchi nei bambini, circa 5 su 100.

    Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al completo blocco, se si verifica per la prima volta, ed è anche accompagnata da dolore nella metà sinistra del torace o dello sterno. Il fatto è che è quasi impossibile riconoscere un blocco sinistro completo su un cardiogramma. Per questo motivo, in caso di blocco completo a sinistra, che è accompagnato da bruciore o dolore al torace, il paziente deve essere controllato per infarto miocardico acuto, ricoverato il più rapidamente possibile in un ospedale di cardiologia.

    Il blocco intraventricolare aspecifico, di regola, non provoca disagio nel paziente, ma nella maggior parte dei casi è accompagnato da sintomi che possono essere attribuiti alla malattia causale.

    Devo trattare il blocco intraventricolare?

    Dato che questa malattia è spesso asintomatica e non indica sempre una patologia cardiaca, molti si chiedono se valga la pena curarla.

    Ad esempio, nell'infarto miocardico acuto, si raccomanda un intervento chirurgico o una terapia con metodi conservativi. In quest'ultimo caso, vengono prescritti analoghi della nitroglicerina, analgesia con analgesici narcotici, massiccia terapia antipiastrinica e anticoagulante. Se viene stabilita la miocardite, viene eseguita una terapia antinfiammatoria e con cardiosclerosi, vengono prescritti glicosidi cardiaci e diuretici, specialmente se la malattia si sviluppa su uno sfondo di insufficienza cardiaca cronica.

    Quando le malattie cardiache diventano la causa del blocco, è necessaria la correzione chirurgica.

    Qual è il pericolo di blocco intraventricolare?

    Dovrebbe essere chiaro che non tutti i blocchi intraventricolari rappresentano un vero pericolo. Ad esempio, se è incompleto e a raggio singolo, non dovresti prenderlo in considerazione, soprattutto se non è provocato da una malattia di base.

    Il blocco a due raggi nella maggior parte dei casi si trasforma in un blocco a tre raggi. Quest'ultimo porta a un blocco completo della condotta tra i ventricoli e gli atri. In questo caso, sono possibili attacchi, perdita di coscienza. In questa situazione, la vita del paziente è a rischio. Esiste la possibilità di arresto cardiaco improvviso e morte.

    Un blocco di conduzione su una gamba, in particolare parziale, non costituisce una minaccia per il paziente se la malattia di base è compensata, non ci sono segni della sua progressione e una conduzione compromessa non rallenta il ritmo delle contrazioni.

    I due raggi, e specialmente i tre raggi, possono fermare la propagazione degli impulsi dagli atri al miocardio dei ventricoli.
    Questa condizione - un blocco atrioventricolare completo, è una minaccia per la vita, in quanto porta a episodi di perdita di coscienza per tipo. Il risultato del blocco completo del segnale è l'arresto delle contrazioni e la morte del paziente.

    Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

    Detonic per la normalizzazione della pressione

    Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

    Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

    Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

Tatyana Jakowenko

Redattore capo del Detonic rivista online, cardiologo Yakovenko-Plahotnaya Tatyana. Autore di oltre 950 articoli scientifici, anche su riviste mediche straniere. Lavora come cardiologo in un ospedale clinico da oltre 12 anni. Possiede moderni metodi di diagnosi e cura delle malattie cardiovascolari e li implementa nelle sue attività professionali. Ad esempio, utilizza metodi di rianimazione del cuore, decodifica dell'ECG, test funzionali, ergometria ciclica e conosce molto bene l'ecocardiografia.

Per 10 anni ha partecipato attivamente a numerosi simposi e seminari medici per medici - famiglie, terapisti e cardiologi. Ha molte pubblicazioni su uno stile di vita sano, diagnosi e cura delle malattie cardiache e vascolari.

Monitora regolarmente nuove pubblicazioni di riviste di cardiologia europee e americane, scrive articoli scientifici, prepara relazioni in conferenze scientifiche e partecipa a congressi europei di cardiologia.

Detonic