Compatibilità con cininnarizina e mexidol

• Agente nootropico [Nootropics].

Il contenuto dell'articolo:
  1. nosologia
  2. Componenti prepart
  3. Descrizione della forma di dosaggio
  4. effetto farmacologico
  5. Farmacodinamica
  6. farmacocinetica
  7. Indicazioni per l'uso
  8. controindicazioni
  9. Applicazione in gravidanza e allattamento
  10. S> Incidenza di effetti collaterali. Molto raro (. Se uno qualsiasi degli effetti collaterali indicati nelle istruzioni viene esacerbato o se si notano altri effetti indesiderati non elencati nelle istruzioni, è necessario informare il medico.
  11. Interazione
  12. Dosaggio e Amministrazione
  13. Overdose
  14. istruzioni speciali
  15. Condizioni di congedo dalle farmacie
  16. Condizioni di archiviazione
  17. Data di scadenza
  18. Controindicazioni
  19. Controindicazioni Citicoline.
  20. S> Gli effetti collaterali sono raggruppati per frequenza di occorrenza: molto spesso (≥1 / 10); spesso (≥1 / 100 a. Molto raramente, compresi i singoli casi. Reazioni allergiche. Eruzione cutanea, prurito, shock anafilattico. Dal sistema nervoso centrale e dal sistema nervoso periferico. Insonnia, mal di testa, vertigini, tremori, intorpidimento degli arti paralizzati, stimolazione di il sistema nervoso parasimpatico. Dalla psiche. Allucinazioni, agitazione. Dal CCC. Cambiamenti a breve termine della pressione sanguigna. Dal sistema digestivo. Nausea, vomito, diarrea, diminuzione dell'appetito, cambiamenti nell'attività degli enzimi epatici. Altro. di calore, gonfiore, mancanza di respiro.
  21. Aziende produttori (o distributori) del farmaco
  22. Titoli
  23. Gruppo di fattoria
  24. Componenti prepart
  25. Descrizione della forma di dosaggio
  26. effetto farmacologico
  27. Farmacodinamica
  28. farmacocinetica
  29. Indicazioni per l'uso
  30. controindicazioni
  31. Applicazione in gravidanza e allattamento
  32. S> Molto raramente (. Reazioni allergiche (eruzione cutanea, prurito, shock anafilattico), mal di testa, vertigini, febbre, tremore, nausea, vomito, diarrea, allucinazioni, gonfiore, mancanza di respiro, insonnia, agitazione, perdita di appetito, intorpidimento paralizzato arti, cambiamenti nell'attività degli enzimi epatici In alcuni casi, il farmaco Rekognan può stimolare il sistema parasimpatico, nonché avere un effetto a breve termine sulla pressione sanguigna. Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati elencati nella descrizione viene esacerbato o qualsiasi altro compaiono effetti collaterali non elencati nella descrizione, è necessario informare il medico.
  33. Dosaggio e Amministrazione
  34. istruzioni speciali
  35. Condizioni di archiviazione
  36. Data di scadenza
  37. Aziende produttori (o distributori) del farmaco
  38. Titoli
  39. Componenti prepart
  40. Descrizione della forma di dosaggio
  41. Farmacodinamica
  42. farmacocinetica
  43. controindicazioni
  44. Applicazione in gravidanza e allattamento
  45. S> Gli effetti collaterali sono raggruppati per frequenza di occorrenza: molto spesso (≥1 / 10); spesso (≥1 / 100 a. Molto raramente (compresi singoli casi) - reazioni allergiche (rash, prurito, shock anafilattico), mal di testa, vertigini, febbre, tremore, nausea, vomito, diarrea, allucinazioni, gonfiore, mancanza di respiro, insonnia , agitazione, diminuzione dell'appetito, intorpidimento degli arti paralizzati, un cambiamento nell'attività degli enzimi epatici. In alcuni casi, la citicolina può stimolare il sistema parasimpatico, oltre a fornire un cambiamento a breve termine della pressione sanguigna. elencati nella descrizione sono esacerbati o il paziente ha notato altri effetti collaterali non elencati nella descrizione, è necessario informare il medico.
  46. Interazione
  47. Dosaggio e Amministrazione
  48. istruzioni speciali
  49. Condizioni di archiviazione
  50. Data di scadenza
  51. Aziende produttori (o distributori) del farmaco
  52. Effetti collaterali dei componenti
  53. Come prendere Mexidol e Cinnarizine
  54. effetto farmacologico
  55. controindicazioni
  56. Controindicazioni
  57. Cosa c'è di meglio e qual è la differenza tra Mexidol e Cinnarizine
  58. Descrizione della forma di dosaggio
  59. Effetti collaterali dei componenti
  60. Opinione dei medici
  61. Recensioni dei pazienti
  62. Mexidol aumenta o diminuisce la pressione sanguigna?
  63. Composizione
  64. Meccanismo di azione
  65. Forme di rilascio
  66. controindicazioni
  67. Effetti collaterali
  68. Recensioni
  69. Applicazione in gravidanza e allattamento
  70. Dosaggio e Amministrazione
  71. istruzioni speciali

nosologia

(Dati ricavati dall'ingrediente attivo Citicoline).
• F06,7 Compromissione cognitiva lieve.
• Disturbi comportamentali F91.
• I63 infarto cerebrale.
• I67,9 Malattia cerebrovascolare, non specificata.
• I69,1 Conseguenze dell'emorragia intracranica.
• I69,3 Conseguenze dell'infarto cerebrale.
• S06 Lesione intracranica.
• T90,5 Conseguenze della lesione intracranica.

Componenti prepart

Soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare4 ml
principio attivo:
citicolina sodica522,5 mg
(equivalente a 500 mg di citicolina)
citicolina sodica1045 mg
(equivalente a 1000 mg di citicolina)
eccipienti: acido cloridrico 1M o idrossido di sodio 1M - fino a pH 6,7–7,1; acqua per preparazioni iniettabili - fino a 4 ml
Soluzione per somministrazione orale1 ml
principio attivo:
citicolina sodica104,5 mg
(equivalente a 100 mg di citicolina)
eccipienti: sorbitolo - 200 mg; glicerolo - 50 mg; metil paraidrossibenzoato - 1,45 mg; propil paraidrossibenzoato - 0,25 mg; citrato di sodio diidrato - 6 mg; saccarinato di sodio - 0,2 mg; sapore di fragola (essenza di fragola 1487-S-Lucta) - 0,408 mg; sorbato di potassio - 3 mg; soluzione di acido citrico al 50% - fino a pH 6; acqua purificata - fino a 1 ml
Soluzione per somministrazione orale1 confezione (10 ml)
principio attivo:
citicolina sodica1045 mg
(equivalente a 1000 mg di citicolina)
eccipienti: sorbitolo - 2000 mg; glicerolo - 500 mg; metil paraidrossibenzoato - 14,5 mg; propil paraidrossibenzoato - 2,5 mg; citrato di sodio diidrato - 60 mg; saccarinato di sodio - 2 mg; sapore di fragola (essenza di fragola 1487-S-Lucta) - 4,08 mg; sorbato di potassio - 30 mg; soluzione di acido citrico al 50% - fino a pH 6; acqua purificata - fino a 10 ml

Descrizione della forma di dosaggio

Soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare. Liquido incolore trasparente.
Soluzione per somministrazione orale. Liquido incolore trasparente con un caratteristico odore di fragola.
Soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare, 500 mg / 4 ml e 1000 mg / 4 ml: in fiale di vetro neutro incolore (idrolitico tipo I) con tubi di plastica protettivi e strisce bianche per la rottura di fiale, 4 ml ciascuna; in blister di PVC 3 o 5 amp. ; in una confezione di cartone 1 confezione da 3 o 5 amp. O 2 confezioni da 5 amp.
Soluzione per somministrazione orale, 100 mg / ml. 30 ml di farmaco in una bottiglia di vetro trasparente incolore, sigillato con un coperchio di plastica avvitato, che fornisce il controllo della prima apertura. Il flaconcino, insieme a una siringa dosatrice, è posto in un fascio di cartone con all'interno un setto.
Soluzione per somministrazione orale, 100 mg / ml. 10 ml di farmaco in un sacchetto di materiale combinato (polietilentereftalato / polistirene / foglio di alluminio / film polimerico Surlin). 6 o 10 bustine sono collocate in una scatola di cartone.

effetto farmacologico

L'azione farmacologica è nootropica.

Farmacodinamica

La citicolina, essendo un precursore dei componenti ultrastrutturali chiave della membrana cellulare (principalmente fosfolipidi), ha un ampio spettro di azione - aiuta a ripristinare le membrane cellulari danneggiate, inibisce l'azione delle fosfolipasi, previene l'eccessiva formazione di radicali liberi e previene anche le cellule morte agendo sui meccanismi dell'apoptosi. Nel periodo acuto di un ictus, la citicolina riduce la quantità di danno al tessuto cerebrale, migliora la trasmissione colinergica. Quando la TBI riduce la durata del coma post-traumatico e la gravità dei sintomi neurologici, inoltre, riduce la durata del periodo di recupero.
Nell'ipossia cerebrale cronica, la citicolina è efficace nel trattamento dei disturbi cognitivi, come compromissione della memoria, mancanza di iniziativa, difficoltà incontrate nello svolgimento delle attività quotidiane e cura di sé. Aumenta il livello di attenzione e coscienza e riduce anche la manifestazione di amnesia.
La citicolina è efficace nel trattamento di disturbi neurologici sensoriali e motori di eziologia degenerativa e vascolare.

farmacocinetica

Aspirazione. La citicolina è ben assorbita con la somministrazione endovenosa e intramuscolare. L'assorbimento dopo somministrazione orale è quasi completo e la biodisponibilità è quasi uguale a quella dopo somministrazione endovenosa.
Metabolismo. Con la somministrazione endovenosa e intramuscolare, la citicolina viene metabolizzata nel fegato con la formazione di colina e citidina. Dopo la somministrazione, le concentrazioni plasmatiche di colina aumentano significativamente.
Distribuzione. La citicolina è ampiamente distribuita nelle strutture cerebrali, con la rapida incorporazione di frazioni di colina in fosfolipidi strutturali e frazioni di citidina in nucleotidi di citidina e acidi nucleici. La citicolina penetra nel cervello e si integra attivamente nelle membrane cellulari, citoplasmatiche e mitocondriali, formando parte della frazione di fosfolipidi strutturali.
Allevamento. Solo il 15% della dose somministrata di citicolina viene escreta dal corpo umano; meno del 3% - dai reni e circa il 12% - con CO2 espirata.
Nell'escrezione urinaria di citicolina, si possono distinguere 2 fasi: la prima fase, che dura circa 36 ore, durante le quali il tasso di escrezione diminuisce rapidamente, e la seconda fase, durante la quale il tasso di escrezione diminuisce molto più lentamente. Lo stesso si osserva nella CO2 espirata: il tasso di escrezione diminuisce rapidamente dopo circa 15 ore, quindi diminuisce molto più lentamente.

Indicazioni per l'uso

Il periodo acuto di ictus ischemico (come parte della terapia complessa);
Il periodo di recupero di ictus ischemico ed emorragico;
TBI, acuto (come parte della terapia complessa) e il periodo di recupero;
Disturbi cognitivi e comportamentali nelle malattie degenerative e vascolari del cervello.

controindicazioni

Ipersensibilità a uno qualsiasi dei componenti del farmaco;
Vagotonia grave (predominanza del tono della parte parasimpatica del sistema nervoso autonomo);
Malattie ereditarie rare associate a intolleranza al fruttosio;
Bambini di età inferiore ai 18 anni (a causa della mancanza di dati clinici sufficienti).

Applicazione in gravidanza e allattamento

Non ci sono dati sufficienti sull'uso della citicolina nelle donne in gravidanza. Sebbene gli studi sugli animali non abbiano rivelato un effetto negativo, durante la gravidanza, il farmaco Cerakson è prescritto solo nei casi in cui il beneficio atteso per la madre supera il potenziale rischio per il feto.
Quando prescrivono Ceraxon durante l'allattamento, le donne devono interrompere l'allattamento, poiché non vi sono dati sull'assegnazione di citicolina al latte materno.

S> Incidenza di effetti collaterali.
Molto raro (.
Se uno qualsiasi degli effetti collaterali indicati nelle istruzioni viene esacerbato o se si notano altri effetti indesiderati non elencati nelle istruzioni, è necessario informare il medico.

Interazione

La citicolina aumenta gli effetti della levodopa.
Non deve essere somministrato contemporaneamente a farmaci contenenti meclofenoxate.

Dosaggio e Amministrazione

Soluzione per introduzione in / in, in / m.
IV, sotto forma di iniezione endovenosa lenta (per 3-5 minuti, a seconda della dose prescritta) o iniezione flebo IV (40-60 gocce al minuto).
In / nella via di somministrazione è preferibile a / m. Quando l'iniezione i / m deve essere ripetuta la somministrazione del farmaco nello stesso posto.
Dosaggio raccomandato.
Periodo acuto di ictus ischemico e trauma cranico. 1000 mg ogni 12 ore dal primo giorno dopo la diagnosi, la durata del trattamento è di almeno 6 settimane. 3-5 giorni dopo l'inizio del trattamento (se la funzione di deglutizione non è compromessa), è possibile il passaggio alle forme orali di Ceraxon.
Il periodo di recupero di ictus ischemico ed emorragico, il periodo di recupero di TBI, disturbi cognitivi e comportamentali nelle malattie degenerative e vascolari del cervello: 500-2000 mg al giorno. Dosaggio e durata del trattamento - a seconda della gravità dei sintomi della malattia. Forse l'uso di forme orali del farmaco Ceraxon.
Pazienti anziani.
Quando si prescrive Ceraxon a pazienti più anziani, non è necessario un aggiustamento della dose.
La soluzione nella fiala è monouso. Dovrebbe essere usato immediatamente dopo l'apertura della fiala.
Il farmaco è compatibile con tutti i tipi di soluzioni isotoniche e soluzioni di destrosio.
Soluzione per somministrazione orale.
Prima dell'uso, il farmaco può essere diluito in una piccola quantità di acqua (120 ml o 1/2 bicchiere). Accettato ai pasti o tra i pasti.
Dosaggio raccomandato.
Periodo acuto di ictus ischemico e trauma cranico. 1000 mg (10 ml o 1 confezione) ogni 12 Durata del trattamento per almeno 6 settimane.
Il periodo di recupero di ictus ischemico ed emorragico, il periodo di recupero di lesioni cerebrali, disturbi cognitivi e comportamentali nelle malattie degenerative e vascolari del cervello: 500-2000 mg al giorno (5-10 ml o 1 confezione (1000 mg) 1-2 volte al giorno). Dosaggio e durata del trattamento - a seconda della gravità dei sintomi della malattia.
Pazienti anziani.
Quando si prescrive Ceraxon a pazienti più anziani, non è necessario un aggiustamento della dose.
Istruzioni per l'uso della siringa dosatrice (1):
Immagine 1.
1. Posizionare la siringa dosatrice nel flaconcino (il pistone della siringa è completamente abbassato) (1 (1).
2. Tiri delicatamente lo stantuffo della siringa dosatrice fino a quando il livello della soluzione è uguale al segno corrispondente sulla siringa (1 (2).
3. Prima di assumere, la giusta quantità di soluzione può essere diluita in 1/2 tazza di acqua (120 ml) (1 (3).
Dopo ogni utilizzo, si raccomanda di lavare la siringa dosatrice con acqua.
Raccomandazioni per l'uso di Ceraxon in bustine.
1. Separare una busta dall'altra lungo la cucitura a strappo. Tenendo la borsa in verticale, strappare con cura il bordo dal segno "Apri qui" (2).
Immagine 2.
2. Il contenuto della bustina può essere bevuto immediatamente dopo l'apertura (3) o può essere diluito in 1/2 tazza di acqua (120 ml) (4) prima della somministrazione.
Immagine 3.
Immagine 4.

Overdose

Data la bassa tossicità dei casi di overdose non sono descritti.

istruzioni speciali

Durante il periodo di trattamento, prestare attenzione quando si svolgono attività potenzialmente pericolose che richiedono un'attenzione speciale e reazioni rapide (guida e altri veicoli, lavoro con meccanismi di movimento, lavoro del dispatcher e dell'operatore, ecc.;).
Soluzione per somministrazione orale (opzionale). Una piccola quantità di cristalli può formarsi al freddo a causa della temporanea parziale cristallizzazione del conservante. Dopo ulteriore conservazione nelle condizioni raccomandate, i cristalli si dissolvono in pochi mesi. La presenza di cristalli non influisce sulla qualità del farmaco.

Condizioni di congedo dalle farmacie

Condizioni di archiviazione

A una temperatura non superiore a 30 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Data di scadenza

3 anno.
Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

Controindicazioni

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore

Controindicazioni Citicoline.

ipersensibilità; pazienti con grave vagotonia (tono alto della parte parasimpatica del sistema nervoso autonomo); bambini di età inferiore ai 18 anni (a causa della mancanza di dati clinici sufficienti).

S> Gli effetti collaterali sono raggruppati per frequenza di occorrenza: molto spesso (≥1 / 10); spesso (da ≥1 / 100 a.
Molto raramente, compresi casi individuali.
Reazioni allergiche Eruzione cutanea, prurito, shock anafilattico.
Dal sistema nervoso centrale e dal sistema nervoso periferico. Insonnia, mal di testa, vertigini, tremori, intorpidimento degli arti paralizzati, stimolazione del sistema nervoso parasimpatico.
Dalla psiche. Allucinazioni, agitazione.
Dal CCC. Variazione a breve termine della pressione sanguigna.
Dal sistema digestivo. Nausea, vomito, diarrea, riduzione dell'appetito, cambiamenti nell'attività degli enzimi epatici.
Altro. Sensazione di calore, gonfiore, mancanza di respiro.

Aziende produttori (o distributori) del farmaco

Ferrer International SA Rekognan

Titoli

Nome russo: Rekognan.
Nome inglese: Recognan.

Gruppo di fattoria

• Agente nootropico [Altri farmaci neurotropici].

Componenti prepart

Soluzione per somministrazione orale1 ml
principio attivo:
sale monosodico citicolina1045 mg
(equivalente a 100 mg di citicolina)
eccipienti: sorbitolo - 200 mg; glicerolo - 50 mg; metil paraidrossibenzoato - 1,45 mg; propil paraidrossibenzoato - 0,25 mg; sorbato di potassio - 3 mg; citrato di sodio diidrato - 6 mg; saccarinato di sodio - 0,2 mg; aroma di fragola FRESA S. 1487S - 0,4 mg; acido citrico - fino a pH 6; acqua purificata - fino a 1 ml

Descrizione della forma di dosaggio

Liquido incolore trasparente con un caratteristico odore di fragola.
Soluzione per somministrazione orale, 100 mg / ml.
Bottiglia. 30 ml di farmaco in una bottiglia di vetro trasparente di classe idrolitica III, sigillata con un tappo a vite bianco in polipropilene con una fodera interna in LDPE e un primo controllo di apertura o un tappo a vite bianco in PE con un elemento di tenuta in PE e un primo controllo di apertura. Una bottiglia con una pipetta di erogazione viene inserita in una confezione di cartone.
Bustine. 10 ml di farmaco in un sacchetto di materiale composito multistrato (PET-LDPE-alluminio-PE). Confezione da 5 o 10 pezzi. Metti un pacco di cartone in scatola.

effetto farmacologico

Azione farmacologica - nootropica, neuroprotettiva.

Farmacodinamica

La citicolina, essendo un precursore dei principali componenti ultrastrutturali della membrana cellulare (principalmente fosfolipidi), ha un ampio spettro di azione: aiuta a ripristinare le membrane cellulari danneggiate, inibisce l'azione delle fosfolipasi, previene l'eccessiva formazione di radicali liberi e previene anche le cellule morte agendo sui meccanismi dell'apoptosi. Nel periodo acuto di un ictus, riduce il volume del danno al tessuto cerebrale, migliora la trasmissione colinergica. Nella TBI, la durata del coma post-traumatico e la gravità dei sintomi neurologici sono ridotte, inoltre, aiuta a ridurre la durata del periodo di recupero.
La citicolina è efficace nel trattamento delle patologie neurologiche cognitive, sensibili e motorie di eziologia degenerativa e vascolare.
Nell'ischemia cerebrale cronica, la citicolina è efficace nel trattamento di disturbi come compromissione della memoria, mancanza di iniziativa, difficoltà incontrate nell'esecuzione di attività quotidiane di auto-cura. Aumenta il livello di attenzione e coscienza e riduce anche le manifestazioni di amnesia.

farmacocinetica

Aspirazione. La citicolina è ben assorbita dall'ingestione. L'assorbimento dopo somministrazione orale è quasi completo e la biodisponibilità è approssimativamente la stessa di quella dopo somministrazione endovenosa.
Metabolismo. Il farmaco viene metabolizzato nell'intestino e nel fegato con la formazione di colina e citidina. Dopo la somministrazione, la concentrazione di colina nel plasma sanguigno aumenta in modo significativo.
Distribuzione. La citicolina è ampiamente distribuita nelle strutture cerebrali, con la rapida incorporazione di frazioni di colina in fosfolipidi strutturali e frazioni di citidina in nucleotidi di citidina e acidi nucleici. La citicolina penetra nel cervello e si integra attivamente nelle membrane cellulari, citoplasmatiche e mitocondriali, formando parte della frazione di fosfolipidi strutturali.
Allevamento. Solo il 15% della dose somministrata di citicolina viene escreto dal corpo umano: meno del 3% - dai reni e attraverso l'intestino e circa il 12% - con aria espirata.
Nell'escrezione urinaria di citicolina, si possono distinguere 2 fasi: la prima fase, della durata di circa 1 ore, durante la quale il tasso di escrezione diminuisce rapidamente e il secondo, durante il quale il tasso di escrezione diminuisce molto più lentamente. La stessa cosa si osserva nell'aria espirata: il tasso di escrezione diminuisce rapidamente dopo circa 36 ore, quindi diminuisce molto più lentamente.

Indicazioni per l'uso

Il periodo acuto di ictus ischemico (come parte della terapia complessa);
Il periodo di recupero di ictus ischemico ed emorragico;
Trauma craniocerebrale, acuto (come parte della terapia complessa) e periodi di recupero;
Disturbi cognitivi e comportamentali nelle malattie degenerative e vascolari del cervello.

controindicazioni

Ipersensibilità a uno qualsiasi dei componenti del farmaco;
Vagotonia grave (predominanza del tono della parte parasimpatica del sistema nervoso autonomo);
Malattie ereditarie rare associate a intolleranza al fruttosio;
Bambini di età inferiore ai 18 anni (a causa della mancanza di dati clinici sufficienti).

Applicazione in gravidanza e allattamento

Non ci sono dati sufficienti sull'uso della citicolina nelle donne in gravidanza.
Sebbene non siano stati riscontrati effetti negativi negli studi sugli animali, Rekognan è prescritto durante la gravidanza solo quando il beneficio atteso per la madre supera il potenziale rischio per il feto.
Quando prescrivono Rekognan durante l'allattamento, le donne devono interrompere l'allattamento, poiché non vi sono dati sul rilascio di citicolina con il latte materno.

S> Molto raramente (. Reazioni allergiche (eruzione cutanea, prurito, shock anafilattico), mal di testa, vertigini, febbre, tremore, nausea, vomito, diarrea, allucinazioni, gonfiore, mancanza di respiro, insonnia, agitazione, perdita di appetito, intorpidimento paralizzato arti, cambiamenti nell'attività degli enzimi epatici In alcuni casi, il farmaco Rekognan può stimolare il sistema parasimpatico, oltre ad avere un effetto a breve termine sulla pressione sanguigna.
Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati elencati nella descrizione viene esacerbato o compaiono altri effetti indesiderati non elencati nella descrizione, è necessario informare il medico.

Dosaggio e Amministrazione

Dentro, con i pasti o tra i pasti. Prima dell'uso, il farmaco può essere diluito in una piccola quantità di acqua (120 ml o 1/2 tazza).
Le dosi sono calcolate in base al contenuto di citicolina in 1 ml (100 mg), in 1 confezione. (10 ml) contiene 1000 mg di citicolina; in 1 fl. (30 ml) - 3000 mg.
Dosaggio raccomandato.
Periodo acuto di ictus ischemico e trauma cranico. 1000 mg (10 ml) ogni 12 Durata del trattamento per almeno 6 settimane.
Il periodo di recupero di ictus ischemico ed emorragico, trauma cranico; disturbi cognitivi e comportamentali nelle malattie degenerative e vascolari del cervello. 500–2000 mg (5–20 ml) al giorno. Il dosaggio e la durata del trattamento dipendono dalla gravità dei sintomi della malattia.
Gruppi di pazienti speciali.
Età anziana Quando si prescrive Rekognan a pazienti anziani, non è necessario un aggiustamento della dose.
Istruzioni per l'uso del farmaco Rekognan in bottiglie usando la pipetta pipetta allegata ad esso.
1. Posizionare la pipetta nella fiala (il pistone della pipetta è completamente abbassato).
2. Tirare delicatamente la pipetta dosatrice dal pistone fino a quando il livello della soluzione è uguale al segno corrispondente sulla pipetta.
3. Prima di assumere, la quantità richiesta di soluzione può essere diluita in 1/2 bicchieri d'acqua (120 ml).
Dopo ogni utilizzo, si consiglia di lavare la pipetta con acqua di dosaggio.
Raccomandazioni per l'uso del farmaco Rekognan nelle borse.
1. Prendi un sacchetto di Rekognan oltre il bordo e agita.
2. Strappare il bordo della borsa sulla linea tratteggiata.
3. Bere il contenuto del sacchetto immediatamente dopo l'apertura o scioglierlo in 1/2 tazza di acqua potabile (120 ml) e bere.

istruzioni speciali

Al freddo, può formarsi una piccola quantità di cristalli a causa della temporanea parziale cristallizzazione del conservante. Dopo ulteriore conservazione nelle condizioni raccomandate, i cristalli si dissolvono in pochi mesi. La presenza di cristalli non influisce sulla qualità del farmaco.
Influenza sulla capacità di guidare veicoli, meccanismi. Durante il periodo di trattamento, è necessario prestare attenzione quando si svolgono attività potenzialmente pericolose che richiedono una maggiore attenzione e velocità delle reazioni psicomotorie (compresa la guida di un'auto e di altri veicoli, il lavoro con meccanismi di movimento, il lavoro di un dispatcher, un operatore).

Condizioni di archiviazione

A una temperatura di 15–25 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Data di scadenza

Una soluzione per somministrazione orale di 100 mg / ml - 2 anni.
Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

Aziende produttori (o distributori) del farmaco

Alfa Wassermann, Farmasierra Manufacturing SL, Alfasigma SpA, GEROPHARM, fabbrica farmaceutica di Mosca, fabbrica endocrina di Mosca FSUE, SAG Manufacturing SLU Napilept

Titoli

Nome del farmaco: Neupilept.

Componenti prepart

Soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare1 amp.
principio attivo:
sodio citicolina (in termini di citicolina)500/1000 mg
eccipienti: 1 M di soluzione di acido cloridrico o 1 M di soluzione di idrossido di sodio a un pH di 6,5-7,5; acqua per preparazioni iniettabili - fino a 4 ml

Descrizione della forma di dosaggio

Liquido incolore trasparente.
Soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare, 125 mg / ml e 250 mg / ml. 4 ml in fiale di vetro incolore con un anello colorato per frattura o con un punto colorato e una tacca. Le fiale sono inoltre rivestite con 1, 2 o 3 anelli colorati e / o un codice a barre bidimensionale e / o un codice alfanumerico, o senza ulteriori anelli colorati, un codice a barre bidimensionale e un codice alfanumerico.
3 o 5 amp. In blister realizzati con film in PVC e foglio di alluminio o film polimerico o senza foglio e senza film.
1 confezione in blister da 3 o 5 amp. Metti un pacco di cartone.
2 blister da 5 amp ciascuno. Metti un pacco di cartone.

Farmacodinamica

La citicolina è un composto endogeno naturale che è un metabolita intermedio nella sintesi della fosfatidilcolina, uno dei principali componenti strutturali della membrana cellulare.
Ha un ampio spettro di azione: aiuta a ripristinare le membrane cellulari danneggiate, inibisce l'azione delle fosfolipasi, previene l'eccessiva formazione di radicali liberi e previene anche la morte cellulare influenzando i meccanismi dell'apoptosi. Nel periodo acuto di un ictus, la citicolina riduce la quantità di danno al tessuto cerebrale, migliora la trasmissione colinergica. Nella TBI, la durata del coma post-traumatico e la gravità dei sintomi neurologici sono ridotte, inoltre, aiuta a ridurre la durata del periodo di recupero.
Nell'ipossia cerebrale cronica, la citicolina è efficace nel trattamento dei disturbi cognitivi, come compromissione della memoria, mancanza di iniziativa, difficoltà incontrate nello svolgimento delle attività quotidiane e cura di sé. Aumenta il livello di attenzione e coscienza e riduce anche la manifestazione di amnesia.
La citicolina è efficace nel trattamento di disturbi neurologici sensoriali e motori di eziologia degenerativa e vascolare.

farmacocinetica

Metabolismo. Dopo la somministrazione endovenosa, la citicolina viene rapidamente idrolizzata in colina e citidina e consegnata a vari tessuti del corpo.
Distribuzione. Dopo la somministrazione, la citicolina viene ampiamente distribuita nelle strutture cerebrali con la rapida incorporazione della frazione di colina nei fosfolipidi strutturali e la frazione di citidina nei nucleotidi e negli acidi nucleici della citidina. Dopo aver raggiunto il cervello, la citicolina si integra nelle membrane cellulari, citoplasmatiche e mitocondriali, prendendo parte alla costruzione della frazione fosfolipidica.
Allevamento. Solo una piccola parte della dose viene escreta dai reni e attraverso l'intestino (.

controindicazioni

Ipersensibilità a uno qualsiasi dei componenti del farmaco;
Pazienti con grave vagotonia (tono elevato della parte parasimpatica del sistema nervoso autonomo);
Bambini di età inferiore ai 18 anni (a causa della mancanza di dati clinici sufficienti).

Applicazione in gravidanza e allattamento

Non ci sono dati sufficienti sull'uso della citicolina nelle donne in gravidanza. Sebbene non siano stati riscontrati effetti negativi negli studi sugli animali, la citicolina viene prescritta durante la gravidanza solo quando i benefici attesi per la madre superano il rischio potenziale per il feto.
Quando si utilizza la citicolina durante l'allattamento, le donne devono interrompere l'allattamento, poiché non vi sono dati sull'escrezione della citicolina con il latte materno.

S> Gli effetti collaterali sono raggruppati per frequenza di occorrenza: molto spesso (≥1 / 10); spesso (da ≥1 / 100 a.
Molto raramente (compresi singoli casi) - reazioni allergiche (eruzione cutanea, prurito, shock anafilattico), mal di testa, vertigini, febbre, tremore, nausea, vomito, diarrea, allucinazioni, gonfiore, mancanza di respiro, insonnia, agitazione, diminuzione dell'appetito, intorpidimento arti paralizzati, un cambiamento nell'attività degli enzimi epatici. In alcuni casi, la citicolina può stimolare il sistema parasimpatico, oltre a fornire un cambiamento a breve termine della pressione sanguigna. Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati elencati nella descrizione viene esacerbato o il paziente ha notato altri effetti indesiderati non elencati nella descrizione, è necessario informare il medico.

Interazione

La citicolina aumenta gli effetti della levodopa.

Dosaggio e Amministrazione

In / m, in / in, getto (lentamente, per 3-5 minuti, a seconda della dose prescritta) o gocciolamento (velocità di infusione - 40-60 gocce / min).
In / nella via di somministrazione è preferibile a / m. Quando l'iniezione i / m deve essere ripetuta la somministrazione del farmaco nello stesso posto.
Il farmaco deve essere usato immediatamente dopo l'apertura della fiala.
Dosaggio raccomandato.
Periodo acuto di ictus ischemico e trauma cranico. 1000 mg di citicolina ogni 12 ore dal primo giorno dopo la diagnosi, la durata del trattamento è di almeno 6 settimane. La dose massima giornaliera è di 2000 mg.
Il periodo di recupero di ictus ischemico ed emorragico, il periodo di recupero di TBI, disturbi cognitivi e comportamentali nelle malattie degenerative e vascolari del cervello: 500–2000 mg di citicolina al giorno in / in o / m. Dosaggio e durata del trattamento - a seconda della gravità dei sintomi della malattia.
Pazienti anziani. Quando si prescrive Neupilept a pazienti anziani, non è necessario un aggiustamento della dose.
NEIPILEPT è compatibile con tutti i tipi di iv nelle soluzioni isotoniche e nelle soluzioni di destrosio.

istruzioni speciali

In / in un getto NEIPILEPT è entrato lentamente (3-5 minuti, secondo una dose). Con flebo endovenoso, la velocità di infusione dovrebbe essere 40-60 gocce / min.
Con emorragia intracranica persistente, si raccomanda di non superare la dose di NEIPILEPT 1000 mg / die, il farmaco viene somministrato per via endovenosa alla velocità di 30 gocce / min.
Influenza sulla capacità di guidare veicoli, meccanismi. Durante l'uso del farmaco, si deve usare cautela quando si guida e si intraprendono altre attività potenzialmente pericolose che richiedono una maggiore concentrazione di attenzione e velocità delle reazioni psicomotorie.

Condizioni di archiviazione

A una temperatura non superiore a 25 ° C. Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Data di scadenza

2 anno.
Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

Aziende produttori (o distributori) del farmaco

Effetti collaterali dei componenti

Incidenza di effetti collaterali. Molto raro (. Se uno qualsiasi degli effetti indesiderati indicati nelle istruzioni viene aggravato o se si notano altri effetti indesiderati non elencati nelle istruzioni, è necessario informare il medico.

Gli effetti collaterali sono raggruppati per frequenza di occorrenza: molto spesso (≥1 / 10); spesso (≥1 / 100 a. Eruzione cutanea, prurito, shock anafilattico. Insonnia, mal di testa, vertigini, tremori, intorpidimento degli arti paralizzati, stimolazione del sistema nervoso parasimpatico. Allucinazioni, agitazione. Variazione a breve termine della pressione sanguigna. Nausea, vomito, diarrea, riduzione dell'appetito, alterazioni dell'attività degli enzimi epatici Senso di calore, gonfiore, mancanza di respiro.

Molto raramente (. Reazioni allergiche (eruzione cutanea, prurito, shock anafilattico), mal di testa, vertigini, febbre, tremore, nausea, vomito, diarrea, allucinazioni, gonfiore, respiro corto, insonnia, agitazione, perdita di appetito, intorpidimento degli arti paralizzati, cambiamenti nell'attività degli enzimi epatici In alcuni casi, il farmaco Rekognan può stimolare il sistema parasimpatico, oltre ad avere un effetto a breve termine sulla pressione sanguigna.

Gli effetti collaterali sono raggruppati per frequenza di occorrenza: molto spesso (≥1 / 10); spesso (≥1 / 100 a. Molto raramente (compresi singoli casi) - reazioni allergiche (eruzione cutanea, prurito cutaneo, shock anafilattico), mal di testa, vertigini, febbre, tremore, nausea, vomito, diarrea, allucinazioni, gonfiore, respiro corto, insonnia, agitazione, diminuzione dell'appetito, intorpidimento degli arti paralizzati, alterazioni dell'attività degli enzimi epatici.

I farmaci funzionano bene insieme. La somministrazione simultanea aumenta l'effetto terapeutico di entrambi i farmaci.

Come prendere Mexidol e Cinnarizine

Mexidol è disponibile in compresse e in forma liquida. Le iniezioni vengono somministrate per via intramuscolare o endovenosa sotto forma di infusioni. Il dosaggio giornaliero massimo è di 1200 mg al giorno.

Se vengono prescritte compresse, al paziente vengono mostrati 370-750 mg al giorno. Molteplicità d'uso - tre volte al giorno. In casi complicati, la dose viene aumentata a 800 mg al giorno. Il corso del trattamento dura da 5 a 15 giorni.

La cininnizina è disponibile solo in compresse. Il dosaggio medio è di 25-50 mg 3 volte al giorno. Non puoi assumere più di 200 mg al giorno, altrimenti si sviluppa un sovradosaggio.

effetto farmacologico

• Agente nootropico [Nootropics].

L'azione farmacologica è nootropica.

La citicolina, essendo un precursore dei principali componenti ultrastrutturali della membrana cellulare (principalmente fosfolipidi), ha un ampio spettro di azione: aiuta a ripristinare le membrane cellulari danneggiate, inibisce l'azione delle fosfolipasi, previene l'eccessiva formazione di radicali liberi e previene anche le cellule morte agendo sui meccanismi dell'apoptosi.

Nel periodo acuto di un ictus, la citicolina riduce la quantità di danno al tessuto cerebrale, migliora la trasmissione colinergica. Nella TBI, la durata del coma post-traumatico e la gravità dei sintomi neurologici sono ridotte, inoltre, aiuta a ridurre la durata del periodo di recupero. Nell'ipossia cerebrale cronica, la citicolina è efficace nel trattamento della compromissione cognitiva, come compromissione della memoria, mancanza di iniziativa, difficoltà nell'esecuzione di attività quotidiane e cura di sé.

Aspirazione. La citicolina è ben assorbita con la somministrazione endovenosa e intramuscolare. L'assorbimento dopo somministrazione orale è quasi completo e la biodisponibilità è quasi uguale a quella dopo somministrazione endovenosa. Metabolismo. Con la somministrazione endovenosa e intramuscolare, la citicolina viene metabolizzata nel fegato con la formazione di colina e citidina. Dopo la somministrazione, le concentrazioni plasmatiche di colina aumentano significativamente.

Distribuzione. La citicolina è ampiamente distribuita nelle strutture cerebrali, con la rapida incorporazione di frazioni di colina in fosfolipidi strutturali e frazioni di citidina in nucleotidi di citidina e acidi nucleici. La citicolina penetra nel cervello e si integra attivamente nelle membrane cellulari, citoplasmatiche e mitocondriali, formando parte della frazione di fosfolipidi strutturali. Allevamento.

Solo il 15% della dose somministrata di citicolina viene escreta dal corpo umano; meno del 3% - dai reni e circa il 12% - con CO2 espirata. Nell'escrezione urinaria di citicolina, si possono distinguere 2 fasi: la prima fase, che dura circa 36 ore, durante le quali il tasso di escrezione diminuisce rapidamente, e la seconda fase, durante la quale il tasso di escrezione diminuisce molto più lentamente. Lo stesso si osserva nella CO2 espirata: il tasso di escrezione diminuisce rapidamente dopo circa 15 ore, quindi diminuisce molto più lentamente.

• Agente nootropico [Altri farmaci neurotropici].

Azione farmacologica - nootropica, neuroprotettiva.

La citicolina, essendo un precursore dei principali componenti ultrastrutturali della membrana cellulare (principalmente fosfolipidi), ha un ampio spettro di azione: aiuta a ripristinare le membrane cellulari danneggiate, inibisce l'azione delle fosfolipasi, previene l'eccessiva formazione di radicali liberi e previene anche le cellule morte agendo sui meccanismi dell'apoptosi.

Nel periodo acuto di un ictus, riduce il volume del danno al tessuto cerebrale, migliora la trasmissione colinergica. Nella TBI, la durata del coma post-traumatico e la gravità dei sintomi neurologici sono ridotte, inoltre, aiuta a ridurre la durata del periodo di recupero. La citicolina è efficace nel trattamento delle patologie neurologiche cognitive, sensibili e motorie di eziologia degenerativa e vascolare.

Aspirazione. La citicolina è ben assorbita dall'ingestione. L'assorbimento dopo somministrazione orale è quasi completo e la biodisponibilità è approssimativamente la stessa di quella dopo somministrazione endovenosa. Metabolismo. Il farmaco viene metabolizzato nell'intestino e nel fegato con la formazione di colina e citidina. Dopo la somministrazione, la concentrazione di colina nel plasma sanguigno aumenta in modo significativo.

Distribuzione. La citicolina è ampiamente distribuita nelle strutture cerebrali, con la rapida incorporazione di frazioni di colina in fosfolipidi strutturali e frazioni di citidina in nucleotidi di citidina e acidi nucleici. La citicolina penetra nel cervello e si integra attivamente nelle membrane cellulari, citoplasmatiche e mitocondriali, formando parte della frazione di fosfolipidi strutturali. Allevamento.

Solo il 15% della dose somministrata di citicolina viene escreto dal corpo umano: meno del 3% - dai reni e attraverso l'intestino e circa il 12% - con aria espirata. Nell'escrezione urinaria di citicolina, si possono distinguere 2 fasi: la prima fase, della durata di circa 1 ore, durante la quale il tasso di escrezione diminuisce rapidamente e il secondo, durante il quale il tasso di escrezione diminuisce molto più lentamente. La stessa cosa si osserva nell'aria espirata: il tasso di escrezione diminuisce rapidamente dopo circa 36 ore, quindi diminuisce molto più lentamente.

La citicolina è un composto endogeno naturale che è un metabolita intermedio nella sintesi della fosfatidilcolina, uno dei principali componenti strutturali della membrana cellulare. Ha un ampio spettro di azione: contribuisce al ripristino delle membrane cellulari danneggiate, inibisce l'azione delle fosfolipasi, previene l'eccessiva formazione di radicali liberi e previene anche la morte cellulare agendo sui meccanismi dell'apoptosi.

Nel periodo acuto di un ictus, la citicolina riduce la quantità di danno al tessuto cerebrale, migliora la trasmissione colinergica. Nella TBI, la durata del coma post-traumatico e la gravità dei sintomi neurologici sono ridotte, inoltre, aiuta a ridurre la durata del periodo di recupero. Nell'ipossia cerebrale cronica, la citicolina è efficace nel trattamento della compromissione cognitiva, come compromissione della memoria, mancanza di iniziativa, difficoltà nell'esecuzione di attività quotidiane e cura di sé.

Metabolismo. Dopo la somministrazione endovenosa, la citicolina viene rapidamente idrolizzata in colina e citidina e consegnata a vari tessuti del corpo. Distribuzione. Dopo la somministrazione, la citicolina viene ampiamente distribuita nelle strutture cerebrali con la rapida incorporazione della frazione di colina nei fosfolipidi strutturali e la frazione di citidina nei nucleotidi e negli acidi nucleici della citidina.

controindicazioni

Ipersensibilità a uno qualsiasi dei componenti del farmaco; Vagotonia grave (predominanza del tono della parte parasimpatica del sistema nervoso autonomo); Malattie ereditarie rare associate a intolleranza al fruttosio; Bambini di età inferiore ai 18 anni (a causa della mancanza di dati clinici sufficienti).

ipersensibilità; pazienti con grave vagotonia (tono alto della parte parasimpatica del sistema nervoso autonomo); bambini di età inferiore ai 18 anni (a causa della mancanza di dati clinici sufficienti).

Ipersensibilità a uno qualsiasi dei componenti del farmaco; Pazienti con grave vagotonia (tono elevato della parte parasimpatica del sistema nervoso autonomo); Bambini di età inferiore ai 18 anni (a causa della mancanza di dati clinici sufficienti).

Le istruzioni per l'uso con Mexidol indicano che è vietato l'uso del farmaco con:

  • aumento della suscettibilità ai componenti del farmaco;
  • insufficienza epatica acuta;
  • insufficienza renale acuta.

La cinnarizina è controindicata per l'uso nella fase di gestazione e allattamento, bambini di età inferiore ai 12 anni. Con cautela, il medicinale è prescritto a pazienti con malattia di Parkinson.

Controindicazioni

Soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare4 ml
principio attivo:
citicolina sodica522,5 mg
(equivalente a 500 mg di citicolina)
citicolina sodica1045 mg
(equivalente a 1000 mg di citicolina)
eccipienti: acido cloridrico 1M o idrossido di sodio 1M - fino a pH 6,7–7,1; acqua per preparazioni iniettabili - fino a 4 ml
Soluzione per somministrazione orale1 ml
principio attivo:
citicolina sodica104,5 mg
(equivalente a 100 mg di citicolina)
eccipienti: sorbitolo - 200 mg; glicerolo - 50 mg; metil paraidrossibenzoato - 1,45 mg; propil paraidrossibenzoato - 0,25 mg; citrato di sodio diidrato - 6 mg; saccarinato di sodio - 0,2 mg; sapore di fragola (essenza di fragola 1487-S-Lucta) - 0,408 mg; sorbato di potassio - 3 mg; soluzione di acido citrico al 50% - fino a pH 6; acqua purificata - fino a 1 ml
Soluzione per somministrazione orale1 confezione (10 ml)
principio attivo:
citicolina sodica1045 mg
(equivalente a 1000 mg di citicolina)
eccipienti: sorbitolo - 2000 mg; glicerolo - 500 mg; metil paraidrossibenzoato - 14,5 mg; propil paraidrossibenzoato - 2,5 mg; citrato di sodio diidrato - 60 mg; saccarinato di sodio - 2 mg; sapore di fragola (essenza di fragola 1487-S-Lucta) - 4,08 mg; sorbato di potassio - 30 mg; soluzione di acido citrico al 50% - fino a pH 6; acqua purificata - fino a 10 ml
Soluzione per somministrazione orale1 ml
principio attivo:
sale monosodico citicolina1045 mg
(equivalente a 100 mg di citicolina)
eccipienti: sorbitolo - 200 mg; glicerolo - 50 mg; metil paraidrossibenzoato - 1,45 mg; propil paraidrossibenzoato - 0,25 mg; sorbato di potassio - 3 mg; citrato di sodio diidrato - 6 mg; saccarinato di sodio - 0,2 mg; aroma di fragola FRESA S. 1487S - 0,4 mg; acido citrico - fino a pH 6; acqua purificata - fino a 1 ml
Soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare1 amp.
principio attivo:
sodio citicolina (in termini di citicolina)500/1000 mg
eccipienti: 1 M di soluzione di acido cloridrico o 1 M di soluzione di idrossido di sodio a un pH di 6,5-7,5; acqua per preparazioni iniettabili - fino a 4 ml

Cosa c'è di meglio e qual è la differenza tra Mexidol e Cinnarizine

Entrambi i farmaci aiutano a migliorare la circolazione cerebrale. Ma nonostante ciò, le droghe hanno differenze.

Una delle principali differenze è la presenza di un principio attivo e un effetto terapeutico. La composizione di Mexidol comprende etilmetilidrossipiridina succinato. È caratterizzato da un'azione multifunzionale. Porta a una diminuzione della formazione di coaguli di sangue e all'eliminazione del colesterolo in eccesso.

La composizione del secondo farmaco include la cinnarizina. Questo componente non solo migliora la microcircolazione del sangue nei tessuti, ma dilata anche i vasi sanguigni.

Descrizione della forma di dosaggio

Soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare. Liquido incolore trasparente. Soluzione per somministrazione orale. Liquido incolore trasparente con un caratteristico odore di fragola. Soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare, 500 mg / 4 ml e 1000 mg / 4 ml: in fiale di vetro neutro incolore (idrolitico tipo I) con tubi di plastica protettivi e strisce bianche per la rottura di fiale, 4 ml ciascuna;

in blister di PVC 3 o 5 amp. ; in una confezione di cartone 1 confezione da 3 o 5 amp. O 2 confezioni da 5 amp. Soluzione per somministrazione orale, 100 mg / ml. 30 ml di farmaco in una bottiglia di vetro trasparente incolore, sigillato con un coperchio di plastica avvitato, che fornisce il controllo della prima apertura.

Il flaconcino, insieme a una siringa dosatrice, è posto in un fascio di cartone con all'interno un setto. Soluzione per somministrazione orale, 100 mg / ml. 10 ml di farmaco in un sacchetto di materiale combinato (polietilentereftalato / polistirene / foglio di alluminio / film polimerico Surlin). 6 o 10 bustine sono collocate in una scatola di cartone.

Liquido incolore trasparente con un caratteristico odore di fragola. Soluzione per somministrazione orale, 100 mg / ml. Bottiglia. 30 ml di farmaco in una bottiglia di vetro trasparente di classe idrolitica III, sigillata con un tappo a vite bianco in polipropilene con una fodera interna in LDPE e un primo controllo di apertura o un tappo a vite bianco in PE con un elemento di tenuta in PE e un primo controllo di apertura.

Liquido incolore trasparente. Soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare, 125 mg / ml e 250 mg / ml. 4 ml in fiale di vetro incolore con un anello colorato per frattura o con un punto colorato e una tacca. Le fiale sono inoltre rivestite con 1, 2 o 3 anelli colorati e / o un codice a barre bidimensionale e / o una codifica alfanumerica, o senza ulteriori anelli colorati, un codice a barre bidimensionale e una codifica alfanumerica.

Effetti collaterali dei componenti

Durante l'uso di farmaci, il paziente può sviluppare sintomi collaterali.

Quando si prende Mexidol, ci sono:

  • nausea e vomito;
  • secchezza delle fauci e sete;
  • sonnolenza;
  • reazioni allergiche.

Dopo aver assunto la pillola, si sviluppa spesso la sindrome dispeptica, che è caratterizzata da una sensazione dolorosa allo stomaco, eruttazione, nausea, bruciore di stomaco, gonfiore e feci. C'è un forte aumento o diminuzione della pressione, reattività emotiva, iperidrosi distale.

Le compresse di cinnarizina possono anche portare allo sviluppo di effetti collaterali. Questo processo è accompagnato da:

  • affaticamento, sonnolenza, disturbo depressivo, tremore delle estremità;
  • ittero colestatico, disturbo dispeptico, secchezza delle fauci;
  • aumento della sudorazione, reazioni allergiche, calo della pressione sanguigna.

Raramente, il lichen planus si trova raramente.

Opinione dei medici

Questo gruppo di farmaci è prescritto per i pazienti con distonia vegetativa-vascolare, encefalopatia discircolatoria, osteocondrosi. Questa combinazione di farmaci porta a un risultato positivo stabile. C'è una diminuzione della frequenza di svenimenti, attacchi di panico. I sintomi spiacevoli sotto forma di emicrania, vertigini e acufene scompaiono.

Dmitry, 36 anni, neurologo, Khakassia

È difficile trovare farmaci per migliorare la circolazione cerebrale. La regione offre medicine, ma con un costo elevato. Gli unici farmaci disponibili sono la cinnarizina e il mexidol. Hanno un prezzo basso. Inoltre, affrontano efficacemente i problemi sorti a causa di disturbi circolatori nel cervello.

La cininnizina può portare a un aumento dell'affaticamento, sonnolenza, disturbo depressivo, tremore delle estremità.

Recensioni dei pazienti

Tatyana, 29 anni, Penza

Alcuni anni fa hanno diagnosticato l'osteocondrosi. Cinnarizina e Mexidol sono stati prescritti in compresse. Ma dopo l'inizio del corso, sono comparsi bruciori di stomaco, dolori addominali e nausea. Il dottore decise che una simile reazione sorse su Mexidol e si trasferì in iniezioni. Un effetto positivo è stato osservato dopo 32 giorni. Ora ogni sei mesi seguo un corso preventivo.

Irina, 32 anni, Sebastopoli

Mio padre ha avuto un ictus ischemico. Parlava male e non riusciva a camminare. Il medico ha consigliato di mettere contagocce con Mexidol e di bere compresse di cininnarizina all'interno. Un mese dopo l'inizio del trattamento, è stata osservata una tendenza positiva. Mio padre cominciò a parlare meglio e si mosse lentamente. Durante l'anno sono stati completati 4 corsi.

Mexidol aumenta o diminuisce la pressione sanguigna?

Per molti anni lottando senza successo con l'ipertensione?

Capo dell'Istituto: “Sarai stupito di quanto sia facile curare l'ipertensione prendendola ogni giorno.

Mexidol è un farmaco sviluppato da scienziati nazionali. Questo medicinale è entrato nella pratica medica di terapisti, narcologi, chirurghi, neurologi e psichiatri dal 1996.

Composizione

Il componente principale è una sostanza, il cui nome è succinato etilmetilidrossipiridina.

Meccanismo di azione

Usando il farmaco, puoi:

  • prevenire l'effetto dei radicali liberi sul corpo;
  • ridurre i danni causati dalla mancanza di ossigeno, che si riflette in tutti i sistemi e organi;
  • rafforzare il meccanismo di memoria;
  • aumentare l'apprendimento
  • abbassamento della pressione sanguigna (BP);
  • curare la depressione attraverso la produzione di "ormoni della gioia";
  • proteggere dall'intossicazione a livello cellulare;
  • rimuovere le conseguenze della sindrome che si verifica quando si rifiuta l'alcol;
  • sbarazzarsi di crampi.

Forme di rilascio

Disponibile in diverse forme, tra cui:

  1. Compresse. Sono destinati alla somministrazione orale e hanno una massa di 125 g ciascuno. La confezione contiene 10 pezzi. (piastra) o 90 pezzi. (Jar). Il tablet ha un colore bianco o crema e una forma rotonda. In casi speciali, ad esempio per ridurre o aumentare la pressione in ospedale, è possibile acquistare pacchetti con una grande quantità.
  2. Iniezioni per iniezioni. La sostanza contenuta nelle fiale è destinata alla somministrazione endovenosa e intramuscolare. Ha un colore giallo o è completamente trasparente. Entrambi non sono deviazioni dalla norma. Il volume di una fiala può variare da 2 a 5 ml, la confezione di solito contiene 5 o 10 iniezioni.

I prezzi per Mexidol variano in base al produttore e al numero di compresse (fiale) nella confezione. In media, la fascia di prezzo va da 300 a 400 rubli. Puoi acquistare il farmaco solo su prescrizione medica, non ci sono altre opzioni. La durata è di 3 anni. Conservare in un luogo fuori dalla portata dei bambini. Va anche notato che viene rapidamente escreto dal corpo.

Questo farmaco è prescritto se:

  • disturbi circolatori;
  • effetti tossici sul corpo;
  • processi infiammatori nella fase acuta, i cui fuochi si trovano nella cavità addominale;
  • ipossia;
  • nevrosi, depressione;
  • lesioni cerebrali traumatiche;
  • aterosclerosi, glaucoma;
  • dipendenza da alcol;
  • malattie cardiovascolari (distonia vegetovascolare, ipertensione, infarto miocardico acuto);
  • sindrome epilettica.

In generale, contribuisce alla cura delle malattie dovute alla presenza di azioni antiipossiche, nootropiche, protettive da membrana, assiolitiche e anticonvulsivanti.

Per la somministrazione intramuscolare o endovenosa, vengono utilizzate iniezioni e un contagocce. La velocità di quest'ultimo non deve superare le 60 gocce al minuto. Viene preparato aggiungendo sostanze alla soluzione fisiologica. La durata della procedura di iniezione è di circa 5 minuti.

Per il trattamento dell'ipertensione, i nostri lettori hanno usato con successo ReCardio. Vista la popolarità di questo prodotto, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione. Leggi di più qui.

Il numero di procedure e dosaggio è determinato dal medico in base alla diagnosi. La fine della procedura deve essere accompagnata da una graduale riduzione della dose e da un successivo esame, che assicurerà che non sia necessario continuare il trattamento.

Lo stesso vale per la somministrazione di moduli tablet. La durata minima di tale trattamento è di almeno due settimane. Un'eccezione può essere la rimozione della dipendenza da alcol, o meglio, le conseguenze della sospensione dell'uso di bevande alcoliche. In questo caso, il medicinale viene utilizzato per una settimana.

Il verificarsi di un sovradosaggio può essere innescato dall'uso del farmaco in un volume troppo grande, ad esempio con l'automedicazione o una diagnosi errata. Tali conseguenze possono verificarsi anche quando si assumono diversi tipi di farmaci. Ad esempio, se si assumono farmaci di gruppi antidepressivi o tranquillanti in parallelo. L'uso di questo farmaco sarà un'efficace aggiunta al trattamento delle malattie somatiche.

Il farmaco è in grado di influenzare la pressione sanguigna. La risposta alla domanda "Mexidol" alza o abbassa la pressione sanguigna, entrambe le opzioni sono vere. Con l'aumento della pressione, la cosiddetta esplosione emotiva può diventare una probabile conseguenza. A causa degli effetti simili del paziente che ha assunto questo farmaco, non riesce a superare il sonno per molto tempo.

Mexidol abbassa la pressione sanguigna? Il mexidol può essere assunto a bassa pressione? Mexidol può influenzare la pressione? Come agire con la pressione alta? Solo un medico può rispondere a queste e domande simili, poiché ogni reazione del corpo è individuale, cioè dipende dalle caratteristiche fisiologiche e dallo stile di vita di ogni persona.

La causa dei problemi con la pressione sanguigna nella maggior parte dei casi è l'ipossia. Questa condizione può essere brevemente descritta come carenza di ossigeno. Provoca un restringimento dei vasi sanguigni e provoca un malessere generale. Un altro grave problema che causa questa patologia sono le cattive abitudini, in particolare la dipendenza da alcol o droghe. Le seguenti azioni del farmaco consentono di aumentare o diminuire la pressione, a seconda della situazione:

  • effetti diretti sul cervello, portando a un migliore metabolismo;
  • protezione contro l'ipossia e il rafforzamento dei vasi sanguigni;
  • prevenzione della morte delle cellule cerebrali da ictus ischemico.

controindicazioni

Rispetto ad altre opzioni, il farmaco ha un piccolo numero di controindicazioni, tra le quali si può distinguere l'ipersensibilità al componente principale e l'insufficienza epatica o renale acuta.

Effetti collaterali

Le conseguenze indesiderabili durante l'assunzione sono:

  • condizioni di sonno;
  • reazioni allergiche;
  • problemi di digestione.

Si verificano raramente, in linea di principio, lo strumento è caratterizzato dalla rapida adozione del suo corpo. La quasi totale assenza di effetti collaterali rende Mexidol conveniente per l'uso in patologie pediatriche. Inoltre, è adatto sia per il trattamento diretto che per le misure profilattiche. Tale portabilità non è affatto caratteristica di tutti gli analoghi, che includono:

  1. In forma di tablet, opzioni come:
  • Iposseno;
  • "Glycine";
  • Cerebronorm.
  1. Sotto forma di iniezioni:
  • "Vitagamma";
  • Emoxibel
  • Cortexin.

Questo farmaco può essere usato in combinazione con altri farmaci che hanno un pronunciato effetto nootropico. Ciò è accettabile per aumentare l'attività mentale nei bambini, in particolare quelli a cui è stata diagnosticata la “RRD”, nonché per tornare alla forma di persone che hanno avuto un coma o che soffrono di malattia coronarica.

L'uso del farmaco insieme ad Actovegin è spesso usato per problemi di pressione. Dopotutto, la pressione sanguigna dipende direttamente dalla quantità di ossigeno nel corpo e dall'adeguatezza del suo apporto. Lo stato di ipossia provoca salti della pressione sanguigna, che porta a problemi simili. L'equilibrio dell'elemento necessario e lo smaltimento tempestivo della composizione esaurita possono stabilizzare la condizione e ridurre i sintomi di ipertensione e ipotensione.

Allo stesso scopo, viene utilizzato "Cavinton", nella sua composizione il componente principale è l'elemento, la cui fonte è una pianta chiamata la piccola pervinca. Sotto la sua influenza, i vasi sanguigni si espandono, il flusso sanguigno nell'area cerebrale si normalizza. Una conseguenza positiva di questi processi è la prevenzione dell'eccessiva aggregazione piastrinica e del miglioramento del metabolismo.

Oltre alle opzioni già elencate, i seguenti gruppi collaborano in modo vantaggioso con esso:

  • anticoagulanti;
  • analgesici, origine narcotica e non narcotica;
  • agenti antipiastrinici;
  • farmaci antiparkinsoniani;
  • farmaci antiipertensivi;
  • tranquillanti;
  • prodotti a base di zucchero;
  • citostatici;
  • diuretici.

L'uso di ciascuna combinazione deve essere affrontato con assoluta serietà. Un'attenta selezione assicurerà la rapida comparsa di un effetto positivo.

La differenza principale è la compatibilità con l'alcol. Il farmaco consente di proteggere il corpo dai salti Pressione sanguigna e intossicazione, che sono manifestazioni dell'influenza di sostanze contenenti alcol. Sfortunatamente, non protegge le cellule del corpo dagli effetti dannosi della dipendenza. Pertanto, il farmaco rimuove parzialmente le conseguenze di questa dipendenza, ma non cura. Tuttavia, il farmaco viene spesso utilizzato per eliminare il desiderio di alcol.

Recensioni

La maggior parte delle recensioni sono positive. Gli esperti stessi notano la sua grande efficacia. Questa medicina universale allevia rapidamente i sintomi dei problemi circolatori sia in forma acuta che cronica, aiuta ad aumentare o diminuire la pressione intracranica e influenza lo stato dei vasi sanguigni in tutto il corpo.

Inoltre, pazienti e medici significano sia iniezioni che compresse. Cioè, tutte le forme prodotte hanno trovato il loro scopo. Alcune categorie di pazienti richiedono un monitoraggio regolare durante il trattamento. In particolare, questo vale per i bambini. Dal momento che non c'erano test speciali per loro, hanno bisogno di dare la medicina con estrema cautela. A sua volta, durante la gravidanza e l'allattamento è severamente vietato.

Applicazione in gravidanza e allattamento

Non ci sono dati sufficienti sull'uso della citicolina nelle donne in gravidanza. Sebbene gli studi sugli animali non abbiano rivelato un effetto negativo, durante la gravidanza, il farmaco Cerakson è prescritto solo nei casi in cui il beneficio atteso per la madre supera il potenziale rischio per il feto. Quando prescrivono Ceraxon durante l'allattamento, le donne devono interrompere l'allattamento, poiché non vi sono dati sull'assegnazione di citicolina al latte materno.

Non ci sono dati sufficienti sull'uso della citicolina nelle donne in gravidanza. Sebbene non siano stati riscontrati effetti negativi negli studi sugli animali, Rekognan è prescritto durante la gravidanza solo quando il beneficio atteso per la madre supera il potenziale rischio per il feto. Quando prescrivono Rekognan durante l'allattamento, le donne devono interrompere l'allattamento, poiché non vi sono dati sul rilascio di citicolina con il latte materno.

Non ci sono dati sufficienti sull'uso della citicolina nelle donne in gravidanza. Sebbene non siano stati riscontrati effetti negativi negli studi sugli animali, la citicolina è prescritta durante la gravidanza solo nei casi in cui i benefici attesi per la madre superano il potenziale rischio per il feto. Quando si utilizza la citicolina durante l'allattamento, le donne devono interrompere l'allattamento, poiché non vi sono dati sull'escrezione della citicolina con il latte materno.

Dosaggio e Amministrazione

Soluzione per IV, somministrazione intramuscolare. In / in, sotto forma di iniezione endovenosa lenta (entro 3-5 minuti, a seconda della dose prescritta) o flebo in / in infusione (40-60 gocce al minuto). In / nella via di somministrazione è preferibile che in / m. Con la somministrazione v / m, la somministrazione ripetuta del farmaco nello stesso posto deve essere evitata. Dosaggio raccomandato.

500-2000 mg al giorno. Dosaggio e durata del trattamento - a seconda della gravità dei sintomi della malattia. Forse l'uso di forme orali del farmaco Ceraxon. Pazienti anziani. Quando si prescrive Ceraxon a pazienti più anziani, non è necessario un aggiustamento della dose. La soluzione nella fiala è monouso.

Dovrebbe essere usato immediatamente dopo l'apertura della fiala. Il farmaco è compatibile con tutti i tipi di ev nelle soluzioni isotoniche e nelle soluzioni di destrosio. Soluzione per somministrazione orale. Prima dell'uso, il farmaco può essere diluito in una piccola quantità di acqua (120 ml o 1/2 tazza). Viene assunto con i pasti o tra i pasti.

500–2000 mg al giorno (5-10 ml o 1 confezione. (1000 mg) 1-2 volte al giorno). Dosaggio e durata del trattamento - a seconda della gravità dei sintomi della malattia. Pazienti anziani. Quando si prescrive Ceraxon a pazienti più anziani, non è necessario un aggiustamento della dose. Istruzioni per l'uso della siringa dosatrice (1): Figura 1.

Posizionare la siringa dosatrice nel flaconcino (lo stantuffo della siringa è completamente abbassato) (1 (1). 2. Tirare delicatamente il pistone della siringa dosatrice fino a quando il livello della soluzione è uguale al segno corrispondente sulla siringa (1 (2). 3. Prima di assumere, la quantità richiesta di soluzione può essere diluita in 1/2 tazza di acqua (120 ml) (1 (3).

Dopo ogni utilizzo, si consiglia di lavare la siringa dosatrice con acqua. Raccomandazioni per l'uso di Ceraxon in bustine. 1. Separare una busta dall'altra lungo la cucitura a strappo. Tenendo la borsa in verticale, strappare con cura il bordo dal segno "Apri qui" (2). Figura 2. 2. Il contenuto della bustina può essere bevuto immediatamente dopo l'apertura (3) o, prima della somministrazione, può essere diluito in 1/2 tazza di acqua (120 ml) (4). Figura 3. Figura 4.

Dentro, con i pasti o tra i pasti. Prima dell'uso, il farmaco può essere diluito in una piccola quantità di acqua (120 ml o 1/2 tazza). Le dosi sono calcolate in base al contenuto di citicolina in 1 ml (100 mg), in 1 confezione. (10 ml) contiene 1000 mg di citicolina; in 1 fl. (30 ml) - 3000 mg. Dosaggio raccomandato.

Periodo acuto di ictus ischemico e trauma cranico. 1000 mg (10 ml) ogni 12 Durata del trattamento per almeno 6 settimane. Il periodo di recupero di ictus ischemico ed emorragico, trauma cranico; disturbi cognitivi e comportamentali nelle malattie degenerative e vascolari del cervello. 500–2000 mg (5–20 ml) al giorno.

Il dosaggio e la durata del trattamento dipendono dalla gravità dei sintomi della malattia. Gruppi di pazienti speciali. Età anziana Quando si prescrive Rekognan a pazienti anziani, non è necessario un aggiustamento della dose. Istruzioni per l'uso del farmaco Rekognan in bottiglie usando la pipetta pipetta allegata ad esso. 1.

Inserire la pipetta nella fiala (il pistone della pipetta è completamente abbassato). 2. Tirare delicatamente la pipetta dosatrice dal pistone fino a quando il livello della soluzione è uguale al segno corrispondente sulla pipetta. 3. Prima di assumere, la giusta quantità di soluzione può essere diluita in 1/2 tazza di acqua (120 ml). Dopo ogni utilizzo, si consiglia di sciacquare la pipetta con acqua di dosaggio.

In / m, in / in, getto (lentamente, per 3-5 minuti, a seconda della dose prescritta) o gocciolamento (velocità di infusione - 40-60 gocce / min). In / nella via di somministrazione è preferibile che in / m. Con la somministrazione v / m, la somministrazione ripetuta del farmaco nello stesso posto deve essere evitata. Il farmaco deve essere usato immediatamente dopo l'apertura della fiala.

500–2000 mg di citicolina al giorno in / in o / m. Dosaggio e durata del trattamento - a seconda della gravità dei sintomi della malattia. Pazienti anziani. Quando si prescrive Neupilept a pazienti anziani, non è necessario un aggiustamento della dose. NEIPILEPT è compatibile con tutti i tipi di iv nelle soluzioni isotoniche e nelle soluzioni di destrosio.

istruzioni speciali

Durante il periodo di trattamento, prestare attenzione quando si svolgono attività potenzialmente pericolose che richiedono un'attenzione speciale e reazioni rapide (guidare un'auto e altri veicoli, lavorare con meccanismi di movimento, il lavoro di un dispatcher e operatore, ecc.;). Soluzione per somministrazione orale (opzionale).

Una piccola quantità di cristalli può formarsi al freddo a causa della temporanea parziale cristallizzazione del conservante. Dopo ulteriore conservazione nelle condizioni raccomandate, i cristalli si dissolvono in pochi mesi. La presenza di cristalli non influisce sulla qualità del farmaco. Influenza sulla capacità di guidare veicoli, meccanismi.

In / in un getto NEIPILEPT è entrato lentamente (3-5 minuti, secondo una dose). Con flebo endovenoso, la velocità di infusione dovrebbe essere 40-60 gocce / min. Con emorragia intracranica persistente, si raccomanda di non superare la dose di NEIPILEPT 1000 mg / die, il farmaco viene somministrato per via endovenosa alla velocità di 30 gocce / min.

Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

Detonic per la normalizzazione della pressione

Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

Tatyana Jakowenko

Redattore capo del Detonic rivista online, cardiologo Yakovenko-Plahotnaya Tatyana. Autore di oltre 950 articoli scientifici, anche su riviste mediche straniere. Lavora come cardiologo in un ospedale clinico da oltre 12 anni. Possiede moderni metodi di diagnosi e cura delle malattie cardiovascolari e li implementa nelle sue attività professionali. Ad esempio, utilizza metodi di rianimazione del cuore, decodifica dell'ECG, test funzionali, ergometria ciclica e conosce molto bene l'ecocardiografia.

Per 10 anni ha partecipato attivamente a numerosi simposi e seminari medici per medici - famiglie, terapisti e cardiologi. Ha molte pubblicazioni su uno stile di vita sano, diagnosi e cura delle malattie cardiache e vascolari.

Monitora regolarmente nuove pubblicazioni di riviste di cardiologia europee e americane, scrive articoli scientifici, prepara relazioni in conferenze scientifiche e partecipa a congressi europei di cardiologia.

Detonic