Cause di miocardite acuta della malattia, sintomi, metodi di diagnosi e trattamento

A causa della scarsa attività fisica e della malnutrizione, si verificano spesso problemi cardiaci. Naturalmente, questi non sono gli unici fattori che possono causare varie patologie. I muscoli del cuore possono essere colpiti da infezioni.

La miocardite acuta è una malattia che si verifica più spesso dopo un'infezione. Ma la causa potrebbe non essere solo i batteri. Su ciò che costituisce una malattia, i suoi sintomi e i metodi di trattamento - più avanti nell'articolo.

Una volta nel sangue, i batteri possono entrare nei muscoli del cuore. Possono causare cambiamenti, come essudazione, proliferazione, degenerazione impropria dei tessuti e altri. In altre parole, la miocardite si chiama infiammazione miocardica. La miocardite può avere una natura acuta, cronica e subacuta dell'aspetto e dello sviluppo.

Infezioni acute o avvelenamenti possono causare miocardio nel muscolo, che a sua volta porta alla sua infiammazione. Il quadro anatomico della malattia dipende completamente dalla sua natura. La patologia viola completamente la funzionalità del miocardio: è eccitabilità, conducibilità, velocità e modalità di contrattilità, nonché la sua struttura. Il reumatismo acuto è sempre accompagnato da miocardite.

In questo caso, si accumulano accumuli di leucociti e cellule tra le fibre muscolari. La difterite provoca un danno completo alle fibre muscolari. Sono rinati e alcuni muoiono. Pertanto, si verifica un danno tissutale diffuso. Queste sono le due opzioni principali per gli eventi. Altre malattie causano un quadro anatomico misto.

La malattia può anche essere scatenata da tifo, erisipela e persino tonsillite ordinaria. Ma la più pericolosa è la miocardite infettiva con la difterite. La morte cellulare può verificarsi abbastanza rapidamente, causando complicanze della miocardite.

Cause di miocardite acuta

Secondo le statistiche, il 50% dei casi di miocardite acuta è associato a un'infezione virale. L'infiammazione miocardica si verifica spesso sullo sfondo di:

  • Influenza
  • Varicella;
  • rosolia;
  • morbillo;
  • erpete
  • Infezione da adenovirus;
  • Infezione da enterovirus;
  • Epatite infettiva

Dovresti sapere che il più delle volte la miocardite acuta si sviluppa durante l'insorgenza di malattie respiratorie acute causate dalla diffusione dell'infezione virale.

In questo caso, i primi sintomi della malattia compaiono poche settimane dopo l'infezione, cioè in un momento in cui una persona può considerarsi guarita. Tra le comuni infezioni batteriche che possono provocare lo sviluppo di miocardite acuta, vale la pena sottolineare:

  • Batteri di difterite;
  • stafilococchi;
  • streptococchi;
  • gonococchi;
  • meningococchi;
  • Mycobacterium tuberculosis.

Raramente, ma può ancora causare miocardite acuta, infiammazione miocardica:

  • Lesioni fungine, in particolare candidosi molto comune;
  • Infezioni parassitarie

Le seguenti categorie di persone sono a rischio:

  • Giovani uomini
  • Donne incinte;
  • Bambini piccoli, compresi i neonati;
  • Persone con immunità compromessa.

Sintomi della malattia

A differenza di altre specie, la miocardite in forma acuta è caratterizzata da segni più pronunciati che non possono passare inosservati. Inizialmente, sullo sfondo di una cura per un'infezione virale, questa malattia manifesta chiaramente la sindrome astenica, vale a dire:

  • C'è un frequente cambiamento di umore;
  • C'è irritabilità;
  • Un disturbo del sonno si verifica in un contesto di costante paura interna.

Dopo poco tempo questa persona il dolore nell'area del torace inizia a disturbare. Allo stesso tempo, la miocardite in forma acuta può manifestarsi con diversi dolori: dolore, cucitura o compressione.

La sindrome del dolore nella miocardite acuta può essere sia a breve termine che piuttosto lunga, forte e debole, a volte con radiazioni alla spalla sinistra. L'infiammazione acuta del muscolo cardiaco è spesso accompagnata da:

  • Febbre;
  • aritmia;
  • Maggiore debolezza e affaticamento;
  • Dolore ai muscoli e alle articolazioni;
  • Gonfiore;
  • Bassa pressione sanguigna;
  • Aumento della sudorazione

Il fatto che il malessere generale sia associato precisamente allo sviluppo della miocardite acuta è indicato da una violazione dei ritmi cardiaci. Cioè, una persona inizia a sentire il lavoro del cuore, che in uno stato normale non dovrebbe essere osservato.

Malattia negli adulti

La miocardite acuta e subacuta negli adulti è abbastanza comune. È diagnosticato in particolare nei giovani. La loro età va dai trenta ai quaranta anni. Stranamente, la malattia colpisce principalmente le donne. Gli uomini si ammalano meno spesso. Ma se questa malattia viene diagnosticata negli uomini, procede in una forma particolarmente grave.

Un gran numero di persone muore per miocardite acuta che per miocardite subacuta. Nell'eziologia della malattia negli adulti, l'influenza di fattori tossici è isolata. Inoltre, l'effetto tossico è associato a uno stile di vita malsano. Compreso l'uso di droghe, il fumo e l'alcool. Un ruolo importante nell'eziologia della malattia negli uomini è giocato da fattori nello sviluppo della prostatite.

La prostatite grave contribuisce allo sviluppo di fenomeni irreversibili nel muscolo cardiaco. Pertanto, gli uomini dovrebbero essere in tempo per condurre la terapia terapeutica. La miocardite acuta nella vecchiaia porta a conseguenze irreversibili.

Spesso manifestava gravi danni al muscolo cardiaco. Soprattutto se si unisce un'infezione settica. Anche gli adulti immunocompromessi sono inclini a complicazioni. Compreso dal sistema cardiovascolare. Pertanto, è necessario osservare uno stile di vita sano e assumere vitamine. Negli adulti, la malattia è caratterizzata dalla presenza di alcuni sintomi.

Lo stadio subacuto potrebbe non avere segni clinici pronunciati. Mentre il decorso acuto della malattia si manifesta con i seguenti sintomi:

Patologia nei bambini

La miocardite acuta e subacuta nei bambini è la malattia più grave. Molto spesso, la causa della malattia nei bambini è il processo infettivo. L'influenza più significativa di origine virale. Nei bambini, la malattia è una conseguenza di una grave infezione. Soprattutto se l'agente patogeno non viene rilevato in tempo, la sensibilità non viene determinata.

Qual è il più necessario in questo caso. Quali agenti patogeni causano un grave processo infettivo? I patogeni che causano una grave infezione nei bambini includono:

La malattia più rilevante è la tubercolosi.

Conduce alla vasta distribuzione di bastoncini. Questo riguarda organi e sistemi. Il processo circolatorio è disturbato. La malattia nei bambini può essere dovuta a un effetto collaterale della vaccinazione. Molto dipende dalla presenza di una malattia concomitante. Dopotutto, è noto che la vaccinazione deve essere effettuata dopo una malattia, dopo un certo tempo.

I bambini sviluppano alcuni segni clinici. Ad esempio, viene determinata la mancanza di respiro. O stanchezza senza causa. Compresi dolore toracico e tachicardia. Un aumento della temperatura corporea in un bambino è possibile, ma non sempre. Viene determinato un aumento del fegato. Soprattutto con la diagnostica ecografica. Possibile allargamento del cuore.

Il decorso della miocardite acuta, a seconda della gravità

Le caratteristiche del decorso della miocardite acuta, a seconda della gravità, sono le seguenti:

    Una forma grave si manifesta clinicamente da un pronunciato sintomo di intossicazione, le condizioni generali del bambino soffrono in modo significativo.

La temperatura corporea sale a 38–39 ° C. Un bambino malato è ansioso, agitato, appare l'insonnia. La pelle è pallida, anche con una tinta grigiastra. Una tosse secca, invadente e persistente è caratteristica, che non porta sollievo.

L'edema pronunciato e la mancanza di respiro appaiono molto presto. Con l'auscultazione dei polmoni sullo sfondo del respiro affannoso, si sentono vari rantoli di rantoli. Con le percussioni della regione del cuore, si nota un'espansione dei suoi confini a sinistra, a destra e in alto.

Durante l'auscultazione del cuore, i toni sono smorzati, aritmici, si sente un soffio sistolico intenso e intenso sopra l'apice. Alla palpazione, l'addome è morbido, indolore, si nota un aumento del fegato e della milza. Abbastanza spesso, la pericardite si unisce.

Sull'elettrocardiogramma, c'è uno spostamento del segmento 5T e dell'onda T sotto l'isolante, una diminuzione della tensione dei denti, il dominio dei potenziali elettrici del ventricolo sinistro e dell'atrio. Vi sono violazioni delle funzioni del cuore: automatismo, conduzione ed eccitabilità.

Quando si esegue la radiografia del torace, viene registrato un marcato aumento delle dimensioni del cuore. Una forma grave di cardite è più comune nei bambini piccoli.

La forma moderata si manifesta con un aumento della temperatura corporea a 37–38 ° C.

Un bambino malato si lamenterà della fatica non motivata. Un esame obiettivo indica il pallore della pelle. Con le percussioni del cuore, un'espansione dei suoi bordi a sinistra è notata da una media di 1,5-2 cm. Durante l'auscultazione si sentono un indebolimento del tono I e un breve soffio sistolico all'apice.

Sull'elettrocardiogramma si nota una varietà di disturbi del ritmo. Quando si esegue la radiografia del torace, viene registrato un aumento delle dimensioni del cuore, principalmente a causa del ventricolo sinistro. Una forma moderata con uguale frequenza si trova nei bambini di età sia precoce che anziana.

Una forma lieve di miocardite è caratterizzata dalla scarsità di manifestazioni cliniche. Le condizioni generali di un bambino malato praticamente non soffrono.

Con percussioni del cuore, si nota un'estensione dei suoi bordi a sinistra di 0,5-1 cm. Un aumento caratteristico della frequenza cardiaca.

Durante l'auscultazione si sente un certo indebolimento del tono I e un lieve soffio sistolico a breve termine all'apice. I segni di disturbi circolatori, di regola, sono assenti.

Sull'elettrocardiogramma ci sono violazioni dell'automatismo (tachicardia sinusale o bradicardia, flutter o fibrillazione atriale), eccitabilità (extrasistole) e conduzione (blocco atrioventricolare, blocco del fascio del Suo fascio).

Quando si esegue la radiografia del torace, un aumento delle dimensioni del cuore potrebbe non essere determinato. Una forma lieve di miocardite è più tipica dei bambini più grandi. La cardite subacuta si sviluppa gradualmente.

Esistono due opzioni per lo sviluppo della malattia.

  • La prima opzione (principalmente cardite subacuta) è caratterizzata dalla comparsa di insufficienza cardiaca 4-6 mesi dopo l'infezione virale respiratoria acuta.
  • Il secondo - dopo una fase acuta pronunciata, il processo patologico prende un lungo corso, cioè rappresenta il risultato del processo acuto.

I sintomi sono moderati Le manifestazioni dell'astenizzazione vengono alla ribalta: letargia, irritabilità, riduzione dell'appetito e aumento della fatica. La temperatura corporea, di regola, rimane a numeri normali.

Spesso, i sintomi del danno cardiaco si verificano sullo sfondo di un'infezione virale ripetuta o dopo vaccinazioni preventive. All'esame viene rivelato un po 'di pallore della pelle. Visivamente, la regione del cuore viene modificata sotto forma di una gobba cardiaca emergente, che conferma la prescrizione del processo patologico.

Viene rilevato un aumento della frequenza cardiaca. I confini della relativa ottusità del cuore sono in qualche modo ampliati. Durante l'auscultazione del cuore, i suoni del cuore sono forti, ritmici, viene determinato l'accento dell'II tono sopra l'arteria polmonare, si sente il soffio sistolico all'apice.

Sull'elettrocardiogramma, vengono determinati la deviazione dell'asse elettrico del cuore a sinistra, il rallentamento della conduzione atrioventricolare, i segni di sovraccarico del ventricolo sinistro e dell'atrio, l'onda T positiva.

Sulla radiografia del torace è emerso un leggero aumento del modello polmonare a seguito di ristagno nei polmoni, la configurazione patologica dell'ombra del cuore (aortica o mitrale) a seguito di un aumento delle cavità dei ventricoli e degli atri. I sintomi sono persistenti.

Diagnostica Ultrasuoni

Dopo il sospetto dello sviluppo di miocardite acuta, è necessario contattare urgentemente un istituto medico. Il trattamento della malattia può essere effettuato solo dopo l'esame e l'istituzione di una diagnosi accurata.

Va ricordato che l'automedicazione della miocardite acuta non può essere praticata a causa del pericolo di aggravare la condizione e provocare cambiamenti irreversibili nel muscolo cardiaco, che porterà allo sviluppo di miocardite cronica e altre gravi complicazioni.

Durante una visita dal medico, è necessario descrivere in dettaglio a che ora sono comparsi i primi sintomi della malattia e in quale forma si manifesta attualmente la miocardite acuta. Inoltre, il medico sarà sicuramente interessato alla presenza di malattie croniche e alle malattie infettive che il paziente ha avuto.

Anche le informazioni sul fatto che uno dei parenti soffra di malattie del sistema cardiovascolare possono essere importanti. I seguenti metodi diagnostici di laboratorio sono utilizzati per rilevare la presenza di infiammazione e possibili complicanze:

  • Analisi del sangue generale;
  • Chimica del sangue;
  • Analisi generale delle urine.

La diagnosi finale viene stabilita dopo aver condotto gli esami hardware utilizzando un elettrocardiogramma e l'ecocardiografia. Se è necessario chiarire la diagnosi di miocardite acuta, il medico può decidere di condurre un monitoraggio giornaliero dell'elettrocardiogramma secondo Holter utilizzando un sensore speciale che è fissato sul corpo.

In casi gravi di manifestazioni di miocardite acuta, possono essere prescritti altri esami hardware, come:

  • Radiografia del torace;
  • Risonanza magnetica;
  • Sondaggi di cavità cardiache;
  • Scintigrafia cardiaca.

Se l'esame del paziente ha rivelato gonfiore delle vene cervicali e gonfiore, ciò indica lo sviluppo dell'insufficienza ventricolare destra o ventricolare sinistra. Con la miocardite, un esame del sangue biochimico e generale mostrerà un aumento della velocità di eritrosedimentazione, la comparsa di una proteina C-reattiva, ecc.

La cultura batteriologica del sangue (o altri fluidi biologici del paziente) in molti casi ci consente di stabilire se la natura della miocardite è infettiva. La reazione a catena della polimerasi aiuta a stabilire l'infezione, che ha causato l'infiammazione nel miocardio.

Sull'elettrocardiogramma nella miocardite acuta, si notano cambiamenti caratteristici dell'infarto miocardico (ad esempio, la comparsa di un'onda Q patologica). Pertanto, non è possibile effettuare una diagnosi basata esclusivamente sui dati ECG. L'ecocardiografia con miocardite consente di chiarire il grado della sua disfunzione, la ridotta funzione contrattile del cuore, la dilatazione delle sue cavità, consente di identificare i trombi intracavitari.

Una radiografia del torace nella miocardite acuta determinerà quanto il cuore è aumentato di dimensioni. L'imaging a risonanza magnetica del cuore consente di visualizzare il processo infiammatorio nel miocardio e il suo edema.

La presenza di miocardite in un paziente non può essere considerata assolutamente dimostrata se non confermata dalla biopsia. La diagnosi è considerata provata se nel campione del test miocardico sono stati trovati cardiomiociti danneggiati o necrotici, nonché infiltrazioni di cellule infiammatorie. La gravità della miocardite è giudicata dal numero di cardiomiociti danneggiati.

Diagnosi differenziale

La diagnosi differenziale viene eseguita con una serie di malattie.

  1. Distonia neurocircolatoria (NDC). I seguenti fattori testimoniano a favore di NDC:
    • età di 40 anni;
    • disturbi respiratori (in particolare respirazione con sospiri);
    • dolore sordo prolungato nella regione dell'apice del cuore, senza irradiazione; il dolore appare o si intensifica con lo stress emotivo e scompare o diminuisce con lo sforzo fisico, prendendo tranquillanti o β-bloccanti;
    • tendenza alla tachicardia e aumento della pressione arteriosa sistolica, rarità dei disturbi del ritmo;
    • valori normali di MV-CPK, troponina I e T;
    • manifestazioni di ortostatismo tonico-simpatico, affaticamento e ridotta capacità di lavorare, aumento dell'irritabilità, sudorazione, arti freddi, aumento dei riflessi tendinei;
    • mancanza di progressione dei sintomi.
  2. La miocardite di gravità moderata è differenziata dalla febbre reumatica, che è caratterizzata da:
    • lamentele di artralgia;
    • la presenza di un'infezione da streptococco;
    • coinvolgimento endocardico nel processo patologico;
    • durante l'osservazione dinamica: la formazione di difetti cardiaci, l'interesse di altri organi e sistemi;
    • pronunciati cambiamenti negli indicatori di fase acuta, un aumento del titolo di anticorpi verso le esotossine di streptococco.
  3. È necessario differenziare la miocardite di gravità moderata con la malattia coronarica (CHD) nei seguenti casi:
    • con sindrome del dolore atipico per IHD;
    • nei giovani con alterazioni patologiche dell'ECG;
    • in presenza di cambiamenti dell'ECG in assenza di dolore.

Quando si esegue una diagnosi differenziale, è necessario considerare quanto segue:

  • la presenza di fattori di rischio per malattia coronarica (ipertensione arteriosa, diabete mellito, alterazione del metabolismo lipidico, sovrappeso, fumo, genere);
  • risultati del monitoraggio giornaliero dell'ECG (episodi di ischemia), prove di stress (VEM, test su tapis roulant);
  • dati di angiografia coronarica.
  • La miocardite grave è differenziata con cardiomiopatia dilatativa (DCMP). A favore di DCMP è evidenziato da:
    • mancanza di una chiara connessione con gli effetti di agenti infettivi e non infettivi (dopo un'attenta analisi della storia);
    • sviluppo graduale di segni di insufficienza cardiaca congestizia, resistente alla terapia antinfiammatoria e sintomatica in corso;
    • mancanza di segni di infiammazione di laboratorio, aumento dei biomarcatori di danno ai cardiomiociti (MV-KFK, troponina I e T).

      Importante importanza è attribuita ai risultati della biopsia endomiocardica che indica DCMP: assenza di marker infiammatori, grande massa muscolare, fibrosi diffusa, minimi cambiamenti aterosclerotici.

      La diagnosi differenziale con pericardite viene eseguita con grave cardiomegalia (è necessaria l'esclusione del massiccio versamento pericardico) e con dolore costante caratteristico della pericardite fibrinosa nel cuore, che a volte si intensifica nella posizione addominale e con la respirazione profonda.

      In quest'ultimo caso, si sente di solito un rumore di attrito pericardico, a conferma della presenza di pericardite. La conclusione sulla natura isolata della pericardite è giustificata dall'ulteriore eccezione del danno miocardico: l'assenza di alterazioni dell'ECG che non sono caratteristiche della pericardite (ad esempio, disturbi della conduzione). Altrimenti, viene stabilita una diagnosi di miopericardite.

      L'assenza di una caratteristica ombra triangolare del cuore durante l'esame a raggi X consente di escludere un massiccio versamento nella regione pericardica con cardiomegalia. Un metodo più affidabile è l'ecocardiografia, con la quale è possibile non solo rilevare il fluido nella cavità pericardica, ma anche stimarne approssimativamente la quantità.

      L'eliminazione della cardiopatia mitralica è necessaria nei casi in cui l'insorgenza di soffio sistolico è combinata con un aumento predominante del cuore sinistro, imitando il quadro del rigurgito mitralico organico.

      A differenza di quest'ultimo, con miocardite, il soffio sistolico di solito non confina con il suono cardiaco, varia di intensità in giorni diversi e può scomparire dopo il miglioramento della funzione contrattile.

      Sul fonocardiogramma, il soffio sistolico è definito mesosistolico ed è spesso combinato con la presenza di tono III, allungamento dell'intervallo Q - I tono. Radiologicamente con miocardite, viene rilevata una diminuzione, piuttosto che un aumento, delle pulsazioni dei contorni del cuore, non ci sono quasi movimenti simili a rocce tra gli archi III e IV lungo il contorno del cuore sinistro.

      L'ecocardiografia elimina il danno organico delle cuspidi della valvola mitrale e talvolta rivela la causa del soffio sistolico (ad esempio il prolasso della cuspide funzionale).

      Trattamento

      Il trattamento della miocardite acuta viene effettuato nel reparto di cardiologia, dove il paziente deve essere ricoverato in ospedale a colpo sicuro. Nel trattamento di questa malattia, il riposo a letto è prescritto per 3-8 settimane, al fine di facilitare il più possibile il lavoro del cuore e del sistema cardiovascolare.

      Non esiste un trattamento specifico per la miocardite. La terapia farmacologica dipende dalla causa della miocardite. Se l'infiammazione del cuore è comparsa a causa di un'infezione virale, al paziente vengono prescritti farmaci antivirali e viene eseguita un'igiene intensiva dei fuochi dell'infezione.

      Inoltre, il trattamento mira a ripristinare il livello di emodinamica, migliorando il metabolismo del miocardio. Per questo, vengono utilizzati preparati di potassio, vitamine, riboxin, ATP. Il trattamento sintomatico di supporto è diretto al trattamento dell'ipertensione e di altri sintomi di insufficienza cardiaca.

      La causa più comune di miocardite sono gli enterovirus: virus della polio, virus Coxsackie. In questo caso, al paziente viene somministrata la terapia di mantenimento. Il recupero avviene entro pochi giorni, ma i cambiamenti dell'ECG rimangono per diversi mesi.
      Se la miocardite è stata causata da morbillo, rosolia o parotite, è disponibile anche una terapia di mantenimento.

      Se la miocardite acuta si sviluppa a causa del virus dell'herpes, del citomegalovirus o del virus Epstein-Barr, vengono prescritte iniezioni endovenose di aciclovir o ganciclovir. La miocardite si sviluppa spesso con l'HIV: in questo caso, il trattamento viene effettuato utilizzando il farmaco zidovudina.

      Se la causa dell'infiammazione è un'infezione batterica, al paziente viene somministrata una terapia antibiotica. In questo caso, l'uso di glucocorticosteroidi e farmaci antinfiammatori non specifici è controindicato, poiché possono accelerare la crescita dei batteri e aumentare il grado di danno miocardico.

      Nel caso della natura allergica della miocardite, devi prima scoprire la causa della sua insorgenza ed eliminarla. Molto spesso, la miocardite allergica acuta si sviluppa a seguito della somministrazione di vaccini o preparati sierici, farmaci o contatto con tossine (farmaci).

      In caso di miocardite acuta a causa di avvelenamento con sostanze tossiche, è necessario eliminare le cause di avvelenamento e pulire il corpo dai veleni. La miocardite acuta può svilupparsi a causa del rigetto del trapianto (può svilupparsi tre mesi dopo il trapianto di cuore).

      In questo caso, il paziente viene trattato con alte dosi di glucocorticosteroidi e, se sono inefficaci, viene prescritta la globulina antitimocitica. Durante la gravidanza, la miocardite si sviluppa spesso 1 mese prima del parto e entro 5 mesi dopo. Il trattamento in questo caso consiste nella terapia di mantenimento.

      Dopo la fine del ciclo di trattamento, viene eseguito un secondo esame e, se le condizioni del paziente sono migliorate in modo significativo, verrà dimesso. Dopo la dimissione dall'ospedale per monitorare lo stato di salute di una persona che ha avuto miocardite, si consiglia di visitare un cardiologo per un esame di routine ogni tre mesi.

      Medicazione

      Una serie di misure terapeutiche correttamente selezionate previene un cambiamento irreversibile nelle camere cardiache, minimizza il rischio di insufficienza cardiaca cronica e altre complicazioni.

      Il trattamento farmacologico della miocardite acuta mira principalmente a eliminare le cause della malattia e ad alleviarne i sintomi. I farmaci sono selezionati in modo tale da sopprimere rapidamente il processo infettivo che ha provocato l'infiammazione del muscolo cardiaco.

      Per questo, a seconda dell'agente causale della malattia, vengono prescritti alcuni antibiotici o agenti antivirali. Durante il trattamento è molto importante identificare e riorganizzare i focolai infettivi esistenti che possono supportare il processo infiammatorio nel miocardio.

      Ad esempio, se disponibile, è necessario curare:

      È importante capire che per ottenere una prognosi positiva devono essere seguite tutte le prescrizioni e gli appuntamenti del medico.

      In ogni singolo caso dopo la diagnosi, il trattamento viene prescritto individualmente, a seconda dei motivi che hanno causato lo sviluppo della miocardite e le condizioni del paziente. Il trattamento della miocardite acuta è sempre complesso. Per alleviare le condizioni del paziente può essere assegnato:

      • Farmaci antinfiammatori non steroidei con proprietà analgesiche e antipiretiche;
      • Glucocorticosteroidi, che appartengono al gruppo dei farmaci antinfiammatori ormonali;
      • Farmaci immunomodulanti che migliorano le proprietà protettive naturali del corpo;
      • Antistaminici che escludono lo sviluppo di reazioni allergiche;
      • Farmaci metabolici;
      • Farmaci antiaritmici;
      • Complessi vitaminici, nonché preparati contenenti potassio e magnesio, che ripristinano l'equilibrio elettrolitico nel muscolo cardiaco.

      Il trattamento sintomatico della miocardite acuta è finalizzato a:

      • Normalizzazione dei ritmi cardiaci;
      • Elimina l'ipertensione arteriosa;
      • Eliminazione di segni di insufficienza cardiaca;
      • Prevenzione dei coaguli di sangue.

      Elenco delle medicine essenziali:

      • acido acetilsalicilico 100 mg, 250 mg, 325 mg, compressa da 500 mg,
      • diclofenac sodico 25 mg, 100 mg, 150 mg tab .; 75 mg / 3 ml di iniezione; 50 mg supposte rettali, gel per uso esterno 1%,
      • prednisone 30 mg / ml iniezione; Compresse da 5 mg
      • clorochina 100 mg, compresse da 150 mg,
      • Azathioprine 50 mg compresse
      • amoxicillina 500 mg, 1000 mg, compressa; 250 mg; 500 mg, tappi .; 250 mg / 5 ml sospensione orale,
      • amoxicillina / clavulanato 250 mg / 125 mg, 500 mg / 125 mg, 875 mg / 125 mg, polvere per sospensione orale 125 mg / 31,25 mg / 5 ml, 200 mg / 28,5 mg / 5 ml, 400 mg / 57 mg / 5 ml,
      • eritromicina 250 mg, 500 mg, compressa; 250 mg / 5 ml sospensione orale,
      • azitromicina 125 mg, compressa da 500 mg; Capsule da 250 mg .; 200 mg / 100 ml in una fiala,
      • cefuroxime 250 mg, compresse da 500 mg; 750 mg di polvere per la preparazione di una soluzione per iniezione in una fiala,
      • ceftriaxone 250 mg, 500 mg, 1 mg, in un flacone, polvere per la preparazione di una soluzione per iniezione,
      • ceftazidima - polvere per la preparazione di una soluzione iniettabile in un flacone da 500 mg, 1 g, 2 g,
      • digossina 62,5 mcg, compressa da 250 mcg; 0,025% 1 ml amp.,
      • furosemide 40 mg, compressa; 20 mg / 2 ml, amp.,
      • spironolattone 25 mg; compressa da 50 mg,
      • Acyclovir 200 mg, 800 mg compresse,
      • propranololo 40 mg, tab.,
      • verapamil 40 mg, 80 mg compresse,
      • enalapril 2,5 mg, 10 mg compresse; 1,25 mg / 1 ml amp.,
      • glucosio 5%, 10% 400 ml, 500 ml in una bottiglia; 40% 5 ml, 10 ml amp.,
      • compresse di acido ascorbico 50 mg, 100 mg, 500 mg; 5%, 10% 2 ml, 5 ml amp.

      Dopo aver rimosso l'infiammazione del muscolo cardiaco e ripristinato il cuore in modalità normale, il paziente viene dimesso. Ma allo stesso tempo, una persona che ha avuto la miocardite deve sottoporsi a esami regolari almeno due volte l'anno.

      E dopo una grave forma della malattia, sono necessari ripetuti ricoveri per la prevenzione. Inoltre, per una rapida riabilitazione, è molto importante evitare l'ipotermia ed escludere un'intensa attività fisica.

      Etnoscienza

      Come ulteriori agenti rinforzanti, nel trattamento della miocardite acuta, i decotti da erbe medicinali e bacche possono essere inclusi nella dieta. Dovrebbe essere chiaro che la miocardite in forma acuta non viene trattata solo con metodi alternativi, le ricette per i guaritori e i guaritori dovrebbero essere utilizzate esclusivamente per mantenere il muscolo cardiaco.

      Tra le ricette di medicina tradizionale più popolari che vengono utilizzate nel trattamento della miocardite acuta:

      • Brodo di biancospino: un cucchiaio di bacche secche viene versato in un bicchiere di acqua bollente e infuso in un thermos per un'ora. Tale decotto rafforza il muscolo cardiaco e deve essere assunto 3-4 cucchiai prima dei pasti.
      • Raccolta di erbe di erbe secche: è necessario prendere l'erba di finocchio, ginepro, motherwort (1 cucchiaio ciascuno), adonis e erba di menta (1,5 cucchiai ciascuno), radice di valeriana e origano (2 cucchiai ciascuno) e mescolare separatamente i contenitori con un coperchio. Quindi versare acqua bollente in un volume di 0,5 litri, far bollire per 5 minuti e insistere per 8 ore. Dopo aver filtrato il brodo, assumere 100 grammi mezz'ora prima dei pasti
    • Infuso di mughetto: i fiori (1 cucchiaio) vengono versati con un bicchiere di acqua bollente. Il brodo viene infuso per un'ora e filtrato. Si consiglia di assumere 2 cucchiai ogni due ore durante il giorno.

    Utile nel trattamento della malattia è il miele naturale di fiori. Dovrebbe essere consumato con latte freddo o miele. Non è consigliabile utilizzare miele di fiori con tè caldo a causa dell'aumento del carico sul cuore.

    1. Copricapo Baikal.

    Nella medicina popolare cinese e tibetana, Scutellaria è usato per miocardite, reumatismi, nonché per un effetto rassodante, lenitivo e anticonvulsivante.

    La tintura di Scutellaria viene preparata con alcool a 70 gradi in un rapporto di 1: 5 o 1:10 con radice di scutellaria (versare 1 cucchiaio di radici schiacciate con 100 ml di alcool e lasciare per 14 giorni in un luogo buio e fresco). Filtra e prendi 30 gocce tre volte al giorno.

  • L'icterico è tentacolare. Il succo di ittero fa parte del farmaco farmaceutico Cardiovalen, che viene utilizzato nel trattamento di miocardite, reumatismi, difetti cardiaci, insufficienza cardiopolmonare cronica e aterosclerosi. Per il trattamento, ha usato anche l'infusione di foglie di ittero (1:10).
  • Eleuterococco.

    Estratto di eleuterococco (farmaco farmaceutico). Prendi 30-40 gocce per cardiopatia reumatica, nevrosi cardiaca, affaticamento mentale e fisico, per migliorare l'acuità visiva e uditiva in età avanzata.

    A casa, puoi preparare la tintura di eleuterococco: versa le radici schiacciate della pianta con alcool a 40 gradi in un rapporto 1: 1 e lascia per 10 giorni. Per ridurre gli effetti dei postumi di una sbornia, aggiungi l'estratto di eleuterococco in una bottiglia di vodka (40-50 gocce per 500 ml).

    Maggio mughetto. Bere tintura di mughetto con difetti cardiaci, insufficienza cardiopolmonare, miocardite e disturbi cardiaci con fenomeni nervosi pronunciati.

    Tintura: riempire la bottiglia con fiori di mughetto e versare 90 gradi di alcol nel collo. Insisti per una settimana in un luogo buio e fresco, tensione. Prendi 20 gocce tre volte al giorno.

    Più spesso la tintura di mughetto viene utilizzata in una miscela con tinture di valeriana o di motherwort. Per i dolori cardiaci, gli esperti bulgari raccomandano la seguente composizione 1:

    • frutti di anice - 20 g,
    • erba di valeriana - 30 g,
    • erba di motherwort - 30 g,
    • erba di achillea - 20 g.

    2 cucchiai di raccolta tritata versare 200 ml di acqua bollente, scaldare a bagnomaria per 15 minuti, raffreddare per un'ora, filtrare. Bevi un terzo di un bicchiere 3-4 volte al giorno.

    Per il mal di cuore, prendi 3 grammi di semi di spinaci tre volte al giorno mezz'ora prima dei pasti. Lavare con acqua calda.

  • La tintura di Motherwort (preparazione farmaceutica) prende 25 gocce tre volte al giorno per miocardite, difetti cardiaci, debolezza cardiaca, nevrosi cardiaca.
  • Dieta nel trattamento della malattia

    Nel trattamento della miocardite acuta, un ruolo importante per una buona prognosi è l'organizzazione di una corretta alimentazione. Per normalizzare il lavoro del cuore, dieta no. 10 è raccomandato. I suoi principi di base:

    • Limitazione di sale e liquidi;
    • Saturazione della dieta con vitamine e oligoelementi essenziali;
    • L'aumento dei prodotti proteici riducendo la percentuale di carboidrati.

    Dal menu durante il trattamento della miocardite acuta, i prodotti devono essere esclusi a colpo sicuro:

    • Contenente colesterolo;
    • Causando flatulenza;
    • Fegato e reni fastidiosi;
    • Emozionante il sistema nervoso.

    Dovresti rispettare rigorosamente le regole di cottura, vale a dire:

    • La cottura dovrebbe essere fatta senza aggiungere sale;
    • Carne e pesce vengono consumati solo in forma bollita o in umido;
    • Solo la carne magra dovrebbe essere inclusa nella dieta;
    • Tutti i piatti sono preparati esclusivamente in olio vegetale.

    Nel trattamento della miocardite acuta, è necessario prestare particolare attenzione alla limitazione dei fluidi. I pazienti con miocardite non devono consumare più di 1,4 litri di liquido libero al giorno, tra cui zuppe, gelatina e frutta in umido.

    La dieta nel trattamento della miocardite acuta può accelerare il recupero. È importante organizzare pasti regolari in modo da non sovraccaricare lo stomaco e allo stesso tempo escludere il verificarsi di sentimenti di fame.

    Complicanze e conseguenze della miocardite acuta

    Le conseguenze della miocardite acuta senza un trattamento tempestivo possono essere le più gravi. E in rari casi, la patologia cardiaca che si sviluppa sullo sfondo di una malattia infettiva può essere fatale. Tra le possibili complicanze della miocardite, si possono distinguere le seguenti:

    • Lo sviluppo dell'insufficienza cardiaca, quando il cuore di una persona diventa incapace di fornire sangue agli organi e ai tessuti necessari del corpo umano.
    • L'emergere di aritmie persistenti di vari tipi, che porta alla necessità di un costante mantenimento dei normali ritmi cardiaci con i farmaci. Anche un intervento chirurgico può essere necessario per correggere una grave disfunzione miocardica.
    • Lo sviluppo della cardiosclerosi del miocardite, caratterizzato dalla sostituzione delle fibre muscolari del muscolo cardiaco con tessuto cicatriziale connettivo, nonché dalla deformazione delle valvole cardiache, che porta a gravi disturbi dell'attività cardiaca in generale.
    • Il verificarsi di varie complicanze tromboemboliche associate alla possibilità di intasamento dei vasi sanguigni del sistema circolatorio, formato da coaguli di sangue, a causa di una funzione cardiaca impropria.

    Va ricordato che la miocardite acuta è una malattia molto grave. Pertanto, è necessario prendere precauzioni durante la diffusione dell'infezione virale per ridurre al minimo il rischio di infezione.

    A contatto con persone malate, indossare una maschera medica. Va ricordato che l'infezione può entrare nel corpo attraverso le punture di zecche e zanzare, quindi quando si cammina attraverso i boschi è necessario indossare abiti aderenti e usare l'aerosol per spaventare gli insetti. La prognosi della miocardite, sfortunatamente, è molto variabile: dal completo recupero alla morte.

    Da un lato, spesso la miocardite progredisce segretamente e termina con un recupero assoluto. D'altra parte, la malattia può portare, ad esempio, alla cardiosclerosi, accompagnata dalla proliferazione del tessuto cicatriziale connettivo nel miocardio, dalla deformazione delle valvole e dalla sostituzione delle fibre del miocardio, che porta quindi a persistenti aritmie cardiache e alla sua conduzione.

    Le probabili conseguenze della miocardite comprendono anche una forma cronica di insufficienza cardiaca che può causare disabilità e persino la morte. Pertanto, dopo il ricovero in ospedale, un paziente con miocardite è sotto controllo clinico per un altro anno. Gli viene anche raccomandato il trattamento termale negli istituti cardiaci.

    Obbligatoria è un'osservazione ambulatoriale, che comporta un esame medico 4 volte l'anno, test di laboratorio del sangue (compresa l'analisi biochimica) e delle urine, nonché ultrasuoni del cuore - una volta ogni sei mesi, ECG mensile. Si raccomandano anche regolari studi immunologici e test per le infezioni virali.

    Le misure per la prevenzione della miocardite acuta sono causate dalla malattia di base che ha causato questa infiammazione e sono anche associate a un uso particolarmente attento di sieri stranieri e altri farmaci che possono causare reazioni allergiche e autoimmuni.

    E l'ultimo. Considerando quanto gravi possano essere le complicazioni della miocardite, l'autoguarigione dell'infiammazione del muscolo cardiaco, usando i "metodi della nonna", vari rimedi popolari o farmaci senza prescrizione medica, è estremamente imprudente, poiché affronta gravi conseguenze.

    E viceversa: il rilevamento tempestivo dei sintomi della miocardite e il corrispondente trattamento completo nel dipartimento di cardiologia di un istituto medico hanno sempre un effetto positivo sulla prognosi dei pazienti.

    La cosa principale è, al minimo sospetto dello sviluppo della miocardite acuta, è urgente contattare un cardiologo e, dopo aver diagnosticato la malattia, seguire rigorosamente le raccomandazioni e gli appuntamenti medici.
    "Alt =" ">

    Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

    Detonic per la normalizzazione della pressione

    Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

    Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

    Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

    Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore
    Tatyana Jakowenko

    Redattore capo del Detonic rivista online, cardiologo Yakovenko-Plahotnaya Tatyana. Autore di oltre 950 articoli scientifici, anche su riviste mediche straniere. Lavora come cardiologo in un ospedale clinico da oltre 12 anni. Possiede moderni metodi di diagnosi e cura delle malattie cardiovascolari e li implementa nelle sue attività professionali. Ad esempio, utilizza metodi di rianimazione del cuore, decodifica dell'ECG, test funzionali, ergometria ciclica e conosce molto bene l'ecocardiografia.

    Per 10 anni ha partecipato attivamente a numerosi simposi e seminari medici per medici - famiglie, terapisti e cardiologi. Ha molte pubblicazioni su uno stile di vita sano, diagnosi e cura delle malattie cardiache e vascolari.

    Monitora regolarmente nuove pubblicazioni di riviste di cardiologia europee e americane, scrive articoli scientifici, prepara relazioni in conferenze scientifiche e partecipa a congressi europei di cardiologia.

    Detonic