Infarto miocardico addominale Treatment Trattamento cardiaco

Nella diagnostica di laboratorio, indicatori come un aumento del livello dei leucociti e degli acidi sialici, la rilevazione della proteina c-reattiva non sono caratteristiche distintive di un infarto, pertanto non vengono presi in considerazione per la differenziazione nella diagnostica di emergenza. Un'analisi importante è lo studio degli enzimi che distingue le malattie con i sintomi di un "addome acuto" da un infarto.

Altre analisi non informative in questo caso saranno esami del sangue per gli indicatori di aspartato e alanina aminotransferasi. Un esame del sangue per creatina fosfochinasi, lattato deidrogenasi richiede tempo e i risultati possono indicare pancreatite, quindi di solito questa analisi non viene eseguita se è necessario identificare urgentemente la causa della malattia. I dati indicativi possono essere ottenuti dal coagulogramma. Un cardiogramma può rivelare segni di necrosi del cuore, ma compaiono in un giorno.

Come accennato in precedenza, in una malattia come l'infarto del miocardio, la forma addominale richiede una differenziazione chirurgica dalle patologie di altri organi nella cavità addominale. Sintomi come dolore nella parte superiore dell'addome e nella regione epigastrica sullo sfondo di nausea e vomito possono indicare pancreatite, gastrite nel periodo acuto, colecistite, esacerbazione della malattia del calcoli biliari, infarto.

È importante sapere in quali circostanze sono comparsi i dolori. Ad esempio, la colica epatica si verifica dopo piatti grassi e piccanti. Il dolore tra la nausea si disturberà sul lato destro sotto le costole, si manifesteranno immediatamente al massimo. Se il dolore è causato da un infarto addominale, appariranno non solo sulla destra sotto le costole, ma anche nella regione epigastrica.

La colecistite acuta si manifesta con una cistifellea allargata, la palpazione rivela dolore alla vescica e al fegato. Con un attacco di cuore, i muscoli non saranno così tesi e non c'è ittero, come nella malattia del calcoli biliari. Per quanto riguarda i risultati del test, con la colica, l'indicatore ALAT supera il livello di AcAt, aumenta la fosfatasi alcalina.

Nel trattamento di questa forma di infarto miocardico, vengono utilizzati gli stessi mezzi delle manifestazioni tipiche. Il dolore non viene fermato dalla nitroglicerina, quindi con il suo verificarsi vale la pena ricorrere agli analgesici narcotici.

A causa dell'ambiguità dei sintomi, la malattia dovrebbe essere differenziata da:

  • pancreatite acuta;
  • colecistite acuta;
  • avvelenamento;
  • infiammazione dell'appendice;
  • ostruzione intestinale.

Per la prevenzione di attacchi ripetuti nominare:

  • beta-bloccanti;
  • antagonisti del calcio;
  • sedativi;
  • anticoagulanti;
  • angioprotettori.

È necessario escludere cibi troppo grassi e fritti, attività fisica eccessiva, cattive abitudini. Se le raccomandazioni dei medici non vengono seguite, le recidive sono caratteristiche dell'infarto miocardico. Mantenere uno stile di vita sano aiuterà ad evitare attacchi ripetuti. Gli alimenti ricchi di vitamine e antiossidanti aiutano a proteggere i vasi sanguigni dagli effetti negativi di fattori patogeni.

L'infarto del miocardio addominale si maschera come sintomi di altre malattie cardiache e molte manifestazioni coincidono con malattie che non sono correlate al sistema cardiovascolare, il che complica la diagnosi. I primi sintomi possono essere simili a un attacco di colecistite, pancreatite acuta.

Coloro che hanno malattie gastrointestinali croniche attribuiscono tali manifestazioni alle loro malattie, ma se compaiono mancanza di respiro, debolezza grave, viso e labbra blu, sudore freddo, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza. Assicurati di andare in ospedale per un esame completo.

Il cardiogramma viene di solito preso immediatamente dopo l'arrivo di un'ambulanza, anche prima del ricovero, il che aiuta a fare la diagnosi corretta e fornire il primo soccorso. Al paziente viene somministrata una terapia trombolitica, vengono somministrati agenti antipiastrinici ed eparina.

È molto importante riconoscere la forma addominale di infarto del miocardio il più rapidamente possibile.

La principale conferma di questa diagnosi è data dall'ECG. La squadra di ambulanze deve avere un elettrocardiografo portatile. L'aspetto e le dimensioni dei denti patologici del cardiogramma possono indicare la posizione e le dimensioni della lesione interessata. Se i risultati di un esame mobile mostrano una violazione della conduzione del muscolo cardiaco, il paziente deve essere urgentemente ricoverato in ospedale.

La variante gastralgica di infarto miocardico in ospedale viene chiarita e infine confermata mediante test rapidi di laboratorio. La presenza di cardiomarcatori nel sangue indica danni al muscolo cardiaco:

  • mioglobina e troponine, proteine ​​delle cellule muscolari, entrano nel flusso sanguigno quando viene violata l'integrità delle membrane;
  • AST e ALT sono enzimi il cui aumento indica un danno ai tessuti interni.

È anche consigliabile eseguire l'angiografia coronarica.

A causa dei sintomi atipici dell'infarto miocardico addominale, è necessario condurre una diagnosi differenziale con le seguenti malattie:

  • pancreatite;
  • colecistite;
  • come ulcera;
  • toxicoinfezione alimentare;
  • ostruzione intestinale
  • appendicite;

Viene fatta una diagnosi preliminare sulla base di una storia familiare e di lamentele, nonché di un esame fisico, che rivela dolore e tensione della parete addominale durante la palpazione. La diagnosi esatta viene fatta dopo test di laboratorio: ECG, ecocardiografia, angiografia coronarica e MSCT. A volte nelle cliniche vengono eseguiti anche esami del sangue per la forma addominale di un infarto.

terapie

Dopo che le contraddizioni sono state chiarite e la diagnosi è stata stabilita, procedere al trattamento. Inoltre, è consigliabile iniziare gli eventi il ​​più presto possibile. I medici condividono la terapia nel periodo acuto e nel lungo. Il dolore viene rimosso sin dall'inizio per escludere shock di dolore e conseguente insufficienza cardiaca.

Per questo vengono utilizzati morfina e altri analgesici narcotici. Ogni mezz'ora dà 2-5 mg di morfina, che riduce il dolore e dilata i vasi sanguigni che nutrono il cuore. Vale la pena considerare che la nitroglicerina e altri nitrati che rimuovono l'angina non aiutano con la necrosi cardiaca. Se il dolore non viene eliminato con la nitroglicerina, questo di per sé indica la possibilità di un infarto.

Con la necrosi del muscolo cardiaco, vengono prescritti anche anticoagulanti. Si usavano clexane ed eparina, ora sono alteplase e urokinase. Questi farmaci hanno contribuito a ridurre la mortalità del 12%. Tra le prime azioni di rianimazione, l'eliminazione di una mancanza di ossigeno occupa un posto importante.

Per il trattamento di questa forma di malattia sono necessari il ricovero e il ricovero.

Il paziente deve osservare rigorosamente il riposo a letto, è vietata qualsiasi attività motoria. Nel processo di recupero, è importante evitare situazioni stressanti.

Per una pronta guarigione, viene prescritto un complesso di farmaci, tra cui ci sono:

  • Antidolorifici - analgesici;
  • sedativi;
  • Beta-bloccanti: dilatano i vasi che alimentano il miocardio;
  • Anticoagulanti: favoriscono l'assottigliamento del sangue e prevengono i coaguli di sangue;
  • Trombolitici: lotta con i coaguli di sangue esistenti;
  • ACE-inibitori.

Di solito una persona sa che sviluppa una cardiopatia ischemica ed è pronta per la sua manifestazione acuta.

In questa situazione, è necessario seguire un chiaro algoritmo di azioni:

  1. Chiama un'ambulanza.
  2. Sdraiati su un letto o un divano in modo da sollevare la testa.
  3. Metti una o due compresse di nitroglicerina sotto la lingua e sciogliile, ma non ingerire.
  4. Dopo 5 minuti, assumere di nuovo due compresse della stessa "nitroglicerina".
  5. Se dopo 20 minuti il ​​dolore persiste, bere aspirina, anche due compresse.

Si consiglia di fornire accesso all'aria aperta.

In un ospedale, di solito nel reparto di terapia intensiva, dopo aver confermato la diagnosi, inizia il trattamento intensivo.

  • analgesia da forti analgesici;
  • protezione del muscolo cardiaco dall'ipossia - carenza di ossigeno;
  • tenta di dissolvere un coagulo di sangue con l'aiuto di droghe speciali, cioè di eseguire la trombolisi;
  • intervento chirurgico se necessario.

Dopo la rimozione della condizione acuta, c'è una lunga fase di terapia riabilitativa complessa. Dalla mia pratica posso ricordare molti esempi di cura riuscita e tornare a una vita attiva nei pazienti che hanno seguito tutte le mie raccomandazioni.

Il trattamento dell'infarto addominale viene effettuato in ospedale per garantire un monitoraggio costante del benessere del paziente. Le misure terapeutiche includono una combinazione di metodi terapeutici e farmaci.

La tecnica terapeutica si basa sulla completa restrizione di qualsiasi attività motoria. Il paziente deve rimanere calmo, anche evitando lo stress.

Si raccomanda il rispetto della dieta e del resto dell'ospedale.

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore

medicato

Il trattamento farmacologico ha lo scopo di eliminare i sintomi del dolore, prevenendo lo sviluppo della malattia e delle complicanze. La terapia farmacologica include:

  • farmaci analgesici per eliminare il dolore;
  • sedativi per rassicurare il paziente;
  • beta-bloccanti per l'espansione del nas;
  • antagonisti del calcio progettati per modificare la frequenza cardiaca;
  • nitrati per alleviare il dolore;
  • anticoagulanti che prevengono la formazione di coaguli di sangue;
  • fluidificanti del sangue;
  • trombolitici che distruggono i coaguli di sangue esistenti;
  • beta-bloccanti;
  • ACE-inibitori;

A seconda delle complicazioni, al paziente possono essere prescritti altri farmaci.

operazione

Spesso, i medici non riescono a diagnosticare la condizione in tempo e il paziente si trova in una situazione difficile, che richiede un intervento chirurgico:

  • Angioplastica coronarica Al posto del restringimento anormale della nave, viene installato un tubo di metallo, che supporta l'espansione della nave e contribuisce al normale flusso sanguigno.
  • Innesto di bypass dell'arteria coronaria. Durante la procedura chirurgica, viene creata una deviazione dalla vena del paziente in un luogo necrotico, che consente di ripristinare il flusso sanguigno.

Se indicato, possono essere eseguite altre procedure, incluso un trapianto di cuore.

Terapia

In pratica, il trattamento dell'infarto miocardico addominale non differisce dalle misure terapeutiche nelle forme tipiche di questa patologia.

Il paziente deve essere posato e sollevato le gambe sopra il livello del cuore. In presenza di respiro gorgogliante, è impossibile posare il paziente, è necessario sederlo comodamente e non consentire movimenti bruschi, è importante fornire accesso all'aria fresca. Se la nitroglicerina è inefficace, somministrare al paziente una compressa da masticare di aspirina. Quando viene eseguito l'arresto cardiaco, massaggio cardiaco e respirazione artificiale

All'arrivo, il team di ambulanze provvede alla rianimazione di emergenza, che consiste nell'alleviare il dolore (analgesici narcotici e non narcotici) e nel fornire ossigeno al corpo umano. Il trattamento dell'infarto del miocardio viene effettuato in condizioni stazionarie, viene prescritto un rigoroso riposo a letto con movimento limitato.

Al paziente viene prescritta una terapia farmacologica, che include:

  • Farmaci antiipertensivi
  • Farmaci antiaritmici secondo l'impulso.
  • Anticoagulanti (con una forma addominale, questi farmaci sono prescritti sotto un controllo speciale, poiché il loro uso massiccio può portare a sanguinamento gastrointestinale). L'uso di questi farmaci viene effettuato sotto il costante monitoraggio dei parametri della coagulazione del sangue (coagulogramma).

La medicina moderna offre metodi chirurgici di trattamento. Dopo la stabilizzazione delle condizioni del paziente sulla base dell'angiografia coronarica, vengono eseguiti i seguenti tipi di interventi:

  • Stenting: un telaio metallico viene introdotto nelle sezioni ristrette della nave coronarica. L'operazione viene eseguita utilizzando una sonda speciale, che consente di accedere allo stent attraverso l'arteria femorale sotto la supervisione di una macchina a raggi X.
  • La chirurgia di bypass (CABG) è un'operazione aperta, la cui essenza è quella di creare un'ulteriore possibilità di flusso sanguigno verso il sito necrotico trapiantando le vene del paziente.

Pronto soccorso per infarto miocardico addominale

La causa di un errore diagnostico può essere l'identificazione di un attacco cardiaco su uno sfondo di malattie croniche negli organi addominali. Con gravi sintomi di natura non diagnosticata, il ricovero in cardiologia è necessario per fare una diagnosi finale.

Se una persona ha i sintomi sopra elencati e si sospetta una variante addominale di infarto del miocardio, è necessario essere in grado di fornire il primo soccorso. Inizialmente, è necessario chiamare un'ambulanza e mettere il paziente in posizione semi-seduta. Nella stanza è necessario aprire la finestra, slacciare i vestiti in modo che nulla possa impedire l'accesso all'aria aperta. Si consiglia di misurare la pressione, se è elevata e la persona ha farmaci dal medico, devono essere assunti.

Al fine di escludere un ricovero in ospedale errato di un paziente con un infarto nel reparto infettivo e con gastrite - in cardiologia, è necessario rimuovere un elettrocardiogramma prima di recarsi in ospedale. In circa l'80% dei casi, i cambiamenti nel cardiogramma mostreranno un infarto lombare.

Per qualsiasi dolore che persiste a lungo e non si interrompe dopo l'assunzione di farmaci, soprattutto se si sospetta un infarto, è necessario cercare immediatamente un aiuto medico.

Dopo l'ammissione alla struttura medica, al paziente viene somministrato un elettrocardiogramma e, alla conferma della diagnosi, vengono urgentemente collocati in un ospedale. Tutti i medici esperti aderiscono a tali tattiche.

In questo caso, le condizioni del paziente peggiorano e dopo pochi giorni il dolore raggiunge il cuore. A poco a poco, il dolore si attenua e scompare completamente, ma i cambiamenti necrotici causati da un infarto saranno visibili sull'ECG.

Sulla base di quanto precede, possiamo concludere: per qualsiasi dolore all'addome, indipendentemente dalle ipotesi, è necessario sottoporsi a un elettrocardiogramma.

I metodi di primo soccorso sono gli stessi di qualsiasi infarto del miocardio. Il problema principale è che le persone intorno non sono in grado di rilevare la forma addominale, mentre i sintomi di un tipico infarto miocardico coronarico sono noti a molti.

Per aiutarti hai bisogno:

  1. Rimuovere i vestiti in eccesso dal paziente che possono rallentare la circolazione sanguigna e la respirazione.
  2. Piantare una persona in modo che abbia qualcosa su cui appoggiarsi.
  3. Se è presente nitroglicerina, mettere una compressa sotto la lingua.
  4. Se gli attacchi di dolore non si fermano per più di tre minuti, è necessario chiamare un'ambulanza o consegnare il paziente a un centro di cura da soli (solo nei casi in cui non è pratico chiamare un medico).
  5. Se possibile, dare al malato un'aspirina da bere, il dosaggio dovrebbe essere di 300 mg, per l'effetto più veloce, si consiglia di schiacciarlo o masticarlo, questo aiuterà a prevenire la necrosi.

Complicazioni

Un infarto addominale con diagnosi o trattamento errati può essere complicato:

  • aritmie;
  • pericardite;
  • aneurismi;
  • insufficienza cardiaca acuta;
  • rottura della parete del cuore;
  • sindrome post-infarto;
  • trombosi
  • disturbi neurotrofici;

Se è troppo tardi per iniziare il trattamento e non dare il primo soccorso in tempo, il paziente può sviluppare una morte coronarica improvvisa. È anche importante passare attraverso tutte le fasi della riabilitazione dopo il trattamento di emergenza. Leggi le previsioni nell'esempio clinico della forma addominale di acuta e di altre forme di infarto miocardico.

Prevenzione

L'infarto addominale non è una nuova malattia, ma una patologia ben studiata, quindi le misure di prevenzione sono simili alle raccomandazioni fornite per qualsiasi tipo di attacco cardiaco. La raccomandazione principale è di sottoporsi ogni anno a un esame di routine da parte di un cardiologo, per condurre un elettrocardiogramma. È particolarmente importante farlo per gli uomini che hanno attraversato il periodo di 50 anni e le donne durante la menopausa.

Se aterosclerosi, IHD, ipertensione vengono rilevati in una persona, nel 60-70% dei casi questo può diventare un prerequisito per lo sviluppo di un infarto. Si consiglia a tali pazienti di eseguire l'angiografia coronarica. Nello studio, è possibile identificare le aree problematiche delle navi, se vengono rilevate lesioni gravi, si raccomanda l'impianto di stent, innesto di bypass dell'arteria coronaria. Tali operazioni sono costose, richiedono un lungo soggiorno in clinica, non sempre finiscono bene.

Per evitare la manifestazione di questa malattia, è necessario seguire semplici regole:

  1. Sottoporsi regolarmente a una visita medica;
  2. Osservare il colesterolo nel sangue, misurare periodicamente la pressione sanguigna;
  3. Ridurre cibi grassi e cibi ricchi di carboidrati "veloci";
  4. Esercitare e camminare all'aria aperta;

Aderendo a queste regole, è possibile evitare qualsiasi forma di attacco cardiaco, incluso l'addome, ridurre il rischio di altre malattie del sistema cardiovascolare.

Il danno ai vasi sanguigni del cuore è molto più facile da prevenire che da trattare.

Per fare ciò, è necessario seguire una serie di semplici regole:

  • sbarazzarsi di dipendenze dannose come il fumo e l'abuso di alcolici;
  • cambiare le abitudini alimentari optando per fibre e proteine ​​a scapito di grassi e carboidrati in eccesso;
  • aumentare l'esercizio aerobico ad almeno 8000 passi al giorno;
  • monitorare quotidianamente la pressione sanguigna, visitare ogni anno la clinica per visita medica ed eseguire un elettrocardiogramma;
  • assumere 75 mg di aspirina ogni giorno, ma questo è adatto a persone con fegato e reni relativamente sani.

Riconoscere l'MI addominale è un compito difficile anche per un terapeuta esperto. Ma la capacità di ricevere rapidamente un cardiogramma e test rapidi che confermano la necrosi nel muscolo cardiaco semplifica notevolmente questo problema. Laddove agli ospedali e ai team mobili sono fornite buone attrezzature, la mortalità per forme atipiche di ischemia è ridotta del 20-30%.

Aumenta la sopravvivenza dopo i disturbi circolatori cardiaci acuti del 50-60% mediante la conoscenza dei pazienti stessi con segni tipici e atipici, nonché le regole di auto-aiuto di emergenza.

Le misure preventive mirano a prevenire lo sviluppo di un tipico infarto del miocardio. Per fare questo, hai bisogno di:

  • Monitora lo stato del muscolo cardiaco. Per fare questo, è sufficiente sottoporsi a un esame con un cardiologo.
  • Monitorare il colesterolo e la pressione sanguigna, con un aumento devono essere ridotti.
  • Monitorare la dieta, cioè ridurre l'assunzione di grassi, sostituendoli con prodotti proteici, ad esempio carne magra, così come fagioli, cereali, noci, verdure e pesce.
  • Monitorare la forma fisica, ad esempio eliminare l'obesità.
  • Dedicare regolarmente tempo all'attività fisica, in particolare all'allenamento cardio: corsa, nuoto, ecc.

È anche importante smettere completamente di fumare e ridurre il più possibile la quantità di alcol consumata, poiché questi prodotti hanno un effetto maggiore sullo sviluppo di un infarto.

Previsione

L'infarto miocardico addominale è una delle pericolose complicanze della malattia coronarica (40% di mortalità). Una diagnosi errata e la mancanza di cure di emergenza qualificate può portare alla morte del paziente. Ma con la corretta definizione della malattia, la prognosi è abbastanza favorevole, il paziente rimane in ospedale per circa 25 giorni.

La prognosi dell'infarto addominale è complicata dal fatto che la malattia nella fase diagnostica è spesso confusa con altri, il che può ritardare il trattamento e portare a complicazioni.

La mortalità in ospedale è estremamente bassa: circa il 20%. Poco meno dell'8% dei pazienti guariti da un infarto muore entro 1 anno.

Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

Detonic per la normalizzazione della pressione

Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

Tatyana Jakowenko

Redattore capo del Detonic rivista online, cardiologo Yakovenko-Plahotnaya Tatyana. Autore di oltre 950 articoli scientifici, anche su riviste mediche straniere. Lavora come cardiologo in un ospedale clinico da oltre 12 anni. Possiede moderni metodi di diagnosi e cura delle malattie cardiovascolari e li implementa nelle sue attività professionali. Ad esempio, utilizza metodi di rianimazione del cuore, decodifica dell'ECG, test funzionali, ergometria ciclica e conosce molto bene l'ecocardiografia.

Per 10 anni ha partecipato attivamente a numerosi simposi e seminari medici per medici - famiglie, terapisti e cardiologi. Ha molte pubblicazioni su uno stile di vita sano, diagnosi e cura delle malattie cardiache e vascolari.

Monitora regolarmente nuove pubblicazioni di riviste di cardiologia europee e americane, scrive articoli scientifici, prepara relazioni in conferenze scientifiche e partecipa a congressi europei di cardiologia.

Detonic