Ipertensione arteriosa maligna - quali sono, sintomi e trattamento

I fattori esatti per lo sviluppo della forma maligna di ipertensione non sono stati ancora determinati. Ma spesso un forte aumento della pressione sanguigna è associato a un funzionamento alterato dei reni e del sistema cardiovascolare. Inoltre, studi hanno dimostrato che una tale malattia appare a causa della stenosi dell'arteria renale.

Un altro fattore nello sviluppo della malattia è l'effetto dannoso delle sostanze chimiche prodotte dai reni colpiti. Quando i vasi sanguigni si restringono, il decorso dell'ipertensione diventa più grave. Allo stesso tempo, viene soppressa la produzione di altre sostanze, con l'aiuto delle quali si espandono le arterie e le vene.

Oltre al danno renale, altre cause di ipertensione maligna sono:

  1. microangiopatie;
  2. disturbo del bilancio idrico-elettrolitico;
  3. un forte aumento dei livelli ematici di sostanze che restringono i vasi sanguigni.

Le principali manifestazioni della malattia includono:

  • danno visivo;
  • pelle pallida con una tonalità terrosa;
  • dispnea;
  • riduzione del peso;
  • violazione della circolazione cerebrale;
  • convulsioni.

Inoltre, i sintomi dell'ipertensione maligna sono un aumento costante della pressione sanguigna, lo sviluppo di encefalopatia ipertensiva e un aumento della pressione del polso.

Conseguenze

L'ipertensione arteriosa maligna è una malattia grave e grave. In assenza di trattamento per tale malattia, si sviluppano insufficienza renale e altre complicazioni non meno pericolose.

La patologia porta a cambiamenti significativi nel fondo, a causa dei quali il disco del nervo ottico si gonfia, si verifica la perdita di sangue e viene secreto l'essudato. Spesso, sullo sfondo del danno alla retina e dell'emorragia, la vista scompare bruscamente in uno o due occhi contemporaneamente.

Le conseguenze dell'ipertensione e dell'ipertensione nel corso dell'ipertensione maligna sono le seguenti:

  1. ipertrofia dello stomaco sinistro;
  2. insufficienza renale;
  3. stratificazione di un aneurisma aortico;
  4. danno visivo;
  5. rotture dei vasi sanguigni;
  6. anemia.

Vale la pena notare che nella maggior parte dei casi, se la malattia non viene curata, i pazienti ipertesi muoiono. Le cause più comuni di morte sono danni renali e infarto.

L'obiettivo principale della terapia per l'ipertensione maligna è ridurre la pressione ai livelli richiesti, prevenire l'insorgenza di complicanze cardiovascolari (IHD, ictus, insufficienza cardiaca, ipertrofia LV, ecc.), Migliorare la qualità della vita dell'ipertensione e ridurre la mortalità.

Tali obiettivi possono essere raggiunti attraverso un approccio integrato costituito da metodi disintossicanti, farmacologici, non farmacologici e chirurgici.

I principi guida della terapia non farmacologica sono:

  • limitare l'assunzione di grassi animali;
  • normalizzazione del peso;
  • smettere di fumare e alcol;
  • assunzione di calcio, magnesio e potassio;
  • moderata attività fisica;
  • assunzione di sale limitata.

A causa del fatto che la forma maligna di ipertensione è complessa, il suo trattamento deve essere combinato e costituito da farmaci che influenzano i diversi processi della patogenesi della malattia.

I seguenti farmaci sono usati per trattare l'ipertensione maligna:

  1. beta-bloccanti;
  2. farmaci psicotropi e neurotropici che hanno formica>Vale la pena notare che prima di condurre la terapia farmacologica, è necessario tenere conto della natura e dell'entità dell'aumento della pressione, valutare il funzionamento dei reni, la frequenza cardiaca, le malattie concomitanti, la costituzione del paziente e lo stato dell'emodinamica centrale.

Inizialmente, la pressione può essere ridotta non più del 25% dei valori iniziali. Inoltre, se le condizioni del paziente sono normali e non ci sono sintomi di insufficienza renale, insufficienza coronarica e cerebrale, la pressione sanguigna diminuisce al livello necessario.

Nei pazienti con ipertensione maligna, i meccanismi di autoregolazione sono violati negli organi vitali (reni, cervello). Pertanto, una diminuzione analfabeta della pressione in tali pazienti porterà allo sviluppo di complicazioni pericolose.

I metodi per abbassare la pressione sanguigna, in cui un regime di trattamento a uno o due componenti è usato per l'ipertensione maligna è inefficace. Per questi motivi, vengono utilizzate combinazioni di 3 o 4 rimedi di prima fila. Ad esempio, ACE + calcio antagonista + diuretici o diuretici + ACE + beta-bloccanti.

Le combinazioni triple efficaci per l'ipertensione maligna sono:

  • Diuretici + antagonisti del calcio + beta-bloccanti. Questa combinazione è molto forte.
  • Antagonisti del recettore T1 A + diuretici + bloccanti dei canali del calcio. Questa combinazione consente di abbassare la pressione sanguigna normale nei pazienti ipertesi con ISH o diabete mellito.
  • ACE-inibitori + calcio-antagonisti + diuretici.
  • Beta-bloccanti + ACE-inibitori + calcio-antagonisti. Una buona combinazione per il trattamento dell'ipertensione associata a malattia coronarica.
  • Agonisti del recettore dell'imidazolina + antagonisti alfa-adrenergici + ACE-inibitori. Una combinazione favorevole per il trattamento dell'ipertensione maligna, che è accompagnata da diabete o sindrome metabolica con intolleranza ai bloccanti alfa e presenza di controindicazioni.

Quando si sceglie un metodo di trattamento dell'ipertensione con danni agli organi bersaglio, è necessario tenere conto del fatto che deve essere effettuata la correzione dell'insufficienza renale, cerebrovascolare e coronarica. È altrettanto importante valutare l'interazione dei farmaci antiipertensivi con i farmaci di altri gruppi.

Pertanto, gli effetti cardioprotettivi, natriuretici e vasodilatatori degli ACE-inibitori se assunti insieme ad aspirina e indometacina in pazienti ipertesi con OI e CHF sono significativamente ridotti. Inoltre, l'effetto peggiora se gli ACE-inibitori sono combinati con l'NPS, inclusi gli inibitori selettivi della cicloossigenasi-2.

Se il trattamento principale non è stato abbastanza efficace, nella terapia sono inclusi ulteriori gruppi di farmaci, come un bloccante / Doxazosin (assunto 2-4 mg al mattino) ed Eprosartan (Solvey Pharma - 600 mg di sutra), che più rapidamente di ACE-inibitori riduce la pressione superiore.

Inoltre, possono essere prescritti antagonisti del recettore della 12-imidazolina. La moxonidina appartiene a tali fondi, è spesso prescritta per il diabete.

La prostaglandina E2 (Dinoprostone) viene somministrata per via endovenosa, viene utilizzata come parte della terapia di associazione. All'inizio vengono fatte 2-4 iniezioni, quindi viene rimossa la resistenza ad altri farmaci.

Inoltre, il medico può prescrivere sodio nitroprussiato, a cui viene somministrato flebo. Tuttavia, con una violazione della circolazione cerebrale, questo farmaco è controindicato.

Possono anche essere eseguiti metodi extracorporei di purificazione del sangue: in caso di insufficienza renale, emofiltrazione o emodialisi, in altri casi, plasmaferesi o emosorbimento.

Con edema, resistenza ai diuretici, viene eseguita un'ultrafiltrazione isolata del plasma sanguigno. In assenza di miglioramenti e presenza di uremia, è necessario il trapianto di rene.

Con ipertensione essenziale, coartazione dell'aorta, rene avvizzito unilaterale, aldosteronismo (primario), feocromocitoma, viene eseguita la chirurgia.

Inoltre, l'uso della moxonidina per l'ipertensione, combinato con il diabete di tipo 2 e l'insulino-resistenza, migliora significativamente la prognosi e riduce la probabilità di sviluppare complicanze cardiovascolari.

Inoltre, nel trattamento dell'ipertensione maligna, si deve ricordare che potrebbe essere necessario rimuovere l'eccesso di sodio con la somministrazione intensiva di diuretici.

Inoltre, nel processo di terapia, si dovrebbe privilegiare gli agenti a rilascio prolungato o ritardare le specie. Pertanto, è possibile evitare un aumento della pressione del sutra e la comparsa di complicanze cardiovascolari.

È inoltre necessario ricordare che l'effetto degli ACE-inibitori si fa sentire solo dopo 14 giorni e BAB dopo 4-6 settimane dall'inizio della terapia.

Con l'ipertensione maligna 1 volta al mese nella clinica, viene eseguita un'osservazione clinica, comprese tali misure:

  • analisi del sangue biochimica (concentrazione di urea) e generale;
  • misurazione della pressione;
  • esame del fondo
  • ECG;
  • studio dello stato neurologico;
  • Analisi delle urine.

Il medico parlerà del pericolo di ipertensione arteriosa nel video di questo articolo.

Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

Detonic per la normalizzazione della pressione

Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore
Tatyana Jakowenko

Redattore capo del Detonic rivista online, cardiologo Yakovenko-Plahotnaya Tatyana. Autore di oltre 950 articoli scientifici, anche su riviste mediche straniere. Lavora come cardiologo in un ospedale clinico da oltre 12 anni. Possiede moderni metodi di diagnosi e cura delle malattie cardiovascolari e li implementa nelle sue attività professionali. Ad esempio, utilizza metodi di rianimazione del cuore, decodifica dell'ECG, test funzionali, ergometria ciclica e conosce molto bene l'ecocardiografia.

Per 10 anni ha partecipato attivamente a numerosi simposi e seminari medici per medici - famiglie, terapisti e cardiologi. Ha molte pubblicazioni su uno stile di vita sano, diagnosi e cura delle malattie cardiache e vascolari.

Monitora regolarmente nuove pubblicazioni di riviste di cardiologia europee e americane, scrive articoli scientifici, prepara relazioni in conferenze scientifiche e partecipa a congressi europei di cardiologia.

Detonic