Farmaci e farmaci combinati per la pressione alta per gli anziani

La pressione alta oggi è una delle malattie più comuni, i cui primi sintomi compaiono anche in giovane età. E se in precedenza l'ipertensione era considerata il lotto degli anziani, ora una tale patologia non è rara tra la popolazione giovane. Tutte le persone hanno un atteggiamento diverso nei confronti di questa malattia.

Alcuni anziani hanno paura di assumere medicinali che abbassano la pressione sanguigna, poiché spesso c'è una maggiore probabilità di effetti collaterali e l'insorgenza di nuove malattie. Ma puoi immediatamente dire che è assolutamente impossibile affrontare da solo la pressione alta senza prestare la dovuta attenzione, perché non è per niente che l'ipertensione è chiamata "killer silenzioso".

È stato compilato un elenco di farmaci antiipertensivi, che vanno dai più efficaci con un minimo di effetti indesiderati ai farmaci con effetti collaterali più frequenti. Sebbene a questo proposito ogni cosa sia individuale, non è inutile che si debba selezionare con cura e, se necessario, regolare la terapia antiipertensiva.

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore

Losartan

La droga del gruppo dei sartani. Il meccanismo d'azione è prevenire la potente azione vasocostrittore dell'angiotensina II sul corpo. Questa sostanza ad alta attività è ottenuta dalle trasformazioni di renina prodotta dai reni. Il farmaco blocca i recettori del sottotipo AT1, prevenendo così la vasocostrizione.

L'A / D sistolica e diastolica diminuisce dopo la prima somministrazione orale di Losartan, la maggiore dopo 6 ore. L'effetto persiste per un giorno, dopo di che è necessario assumere la dose successiva. Una stabilizzazione della pressione stabile dovrebbe essere prevista dopo 3-6 settimane dall'inizio della somministrazione. Il farmaco è adatto per il trattamento dell'ipertensione nei diabetici con nefropatia diabetica - danni ai vasi sanguigni, ai glomeruli e ai tubuli dei reni a causa di disturbi metabolici provocati dal diabete.

Valsartan, Eprosartan, Telmisartan - droghe dello stesso gruppo, ma Losartan e i suoi analoghi sono più produttivi. L'esperienza clinica ha dimostrato la sua elevata efficienza nell'eliminazione di A / D elevati, anche in pazienti con una forma complicata di ipertensione arteriosa.

Lisinopril

Appartiene al gruppo di ACE-inibitori. L'effetto antiipertensivo si osserva già 1 ora dopo l'assunzione della dose desiderata, aumenta nelle successive 6 ore al massimo e dura un giorno. Questo è un farmaco con un lungo effetto cumulativo. Il dosaggio giornaliero va da 5 a 40 mg, assumere 1 volta al giorno al mattino.

Renipril gt

Questo è un farmaco combinato efficace composto da enalapril maleato e idroclorotiazide. In combinazione, questi componenti hanno un effetto antiipertensivo più pronunciato rispetto a ciascuno individualmente. La pressione diminuisce delicatamente e senza perdita di potassio da parte del corpo.

Captopril

Forse il farmaco più comune del gruppo di ACE-inibitori. Progettato per le cure di emergenza al fine di fermare la crisi ipertensiva. Per il trattamento a lungo termine è indesiderabile, specialmente nelle persone anziane con arteriosclerosi cerebrale, perché può provocare una forte riduzione della pressione con perdita di coscienza. Può essere prescritto insieme ad altri farmaci ipertesi e nootropici, ma sotto stretto controllo dell'A / D.

  • Kopoten
  • Kaptopres,
  • Alcadil
  • Catopil,
  • Blockordil
  • Captopril AKOS,
  • Angiopril
  • Rilcapton,
  • Kpofarm.

Agente diuretico e antiipertensivo dal gruppo di derivati ​​sulfamidici. Nella terapia complessa per il trattamento dell'ipertensione arteriosa, viene utilizzato in dosi minime, che non hanno un pronunciato effetto diuretico, ma stabilizzano la pressione durante il giorno. Pertanto, quando lo prendi, non dovresti aspettare un aumento della diuresi, è prescritto per abbassare la pressione.

Veroshpiron

Diuretico risparmiatore di potassio. Prendi da 1 a 4 volte al giorno nei corsi. Ha un pronunciato effetto diuretico, ma non rimuove il potassio dal corpo, che è importante per il normale funzionamento del cuore. Applicato solo in terapia di combinazione per il trattamento dell'ipertensione arteriosa. Fatta salva la dose prescritta dal medico, non provoca effetti collaterali, con rare eccezioni. Il trattamento a lungo termine in dosi elevate (oltre 100 mg / die) può portare a disturbi ormonali nelle donne e impotenza negli uomini.

I fattori provocatori dell'ipertensione nei pazienti anziani

Nonostante il fatto che il trattamento dell'ipertensione comporti un effetto sull'elevata pressione sanguigna, le misure terapeutiche mirano a risolvere diversi problemi contemporaneamente.

I farmaci a pressione per gli anziani non devono solo normalizzare la pressione, ma anche prevenire le complicanze ed essere compatibili con altri medicinali volti a trattare patologie concomitanti e avere anche una quantità minima di effetti collaterali.

Nel determinare la direzione delle misure terapeutiche, il medico curante dovrebbe procedere da una serie di ragioni specifiche per lo sviluppo dell'ipertensione in età avanzata, vale a dire:

  1. Lesioni aterosclerotiche del sistema vascolare, provocando un eccessivo aumento del tono delle pareti vascolari.
  2. Un cambiamento correlato all'età nel sistema vascolare, che consiste nel ridurre il lume delle navi.
  3. Perdita di elasticità, elasticità delle pareti vascolari. La violazione della struttura dei vasi sanguigni porta a una significativa riduzione della loro funzionalità, che comporta un aumento della fragilità e un aumento del rischio di emorragia.
  4. Disfunzione surrenalica. L'eccessiva produzione di ormoni da parte delle ghiandole surrenali provoca l'accumulo di sodio, che contribuisce allo sviluppo del gonfiore. La ritenzione di liquidi nei tessuti è nota per essere una delle principali cause dell'ipertensione.

Il trattamento dell'ipertensione nei pazienti anziani, a causa della presenza di cause specifiche dello sviluppo della patologia e della presenza di malattie concomitanti, richiede un approccio speciale.

L'ipertensione può essere curata per sempre

Un paziente con ipertensione diagnosticata viene di solito trattato, il medico monitora le sue condizioni per lungo tempo. Ma spesso le persone, in particolare gli anziani, indipendentemente dall'influenza della pubblicità, le recensioni dei conoscenti acquistano farmaci da banco, vari fondi aggiuntivi che usano senza consultare un medico. Questo comportamento non è privo di rischi.

L'uso prolungato di FANS (ad eccezione dell'assunzione giornaliera di basse dosi di aspirina come mezzo per prevenire le malattie cardiovascolari) provoca un aumento della pressione sanguigna nei pazienti normotesi e nei pazienti ipertesi che non ricevono un trattamento. I dati clinici mostrano che i FANS contrastano l'effetto di diuretici, β-e α-bloccanti, ACE-inibitori. La maggior parte delle persone anziane prende i FANS come antidolorifici e antipiretici.

Alcuni preferiscono consapevolmente il paracetamolo (acetaminofene), principalmente perché è "più sicuro per lo stomaco". Ma poche persone sanno che il paracetamolo è il più sicuro per la pressione sanguigna. Per sopprimere il dolore e la febbre, i medici raccomandano ai pazienti anziani con ipertensione esattamente il paracetamolo, che è più adatto dell'aspirina, dell'ibuprofene o di altri FANS.

Lo strato protettivo di compresse rivestite (aspirina, eritromicina, ecc.) Con il principio attivo destinato all'assorbimento nell'intestino si dissolve a pH alcalino. Ma quando il paziente assume contemporaneamente integratori di calcio o antiacidi, i farmaci rilasciati prematuramente possono causare irritazione della mucosa gastrica.

Di conseguenza, gli integratori di calcio e gli antiacidi devono essere assunti almeno 2 ore prima dell'ingestione o 2 ore dopo l'uso di altri farmaci, cibo (oltre il 67% degli anziani intervistati viola inconsciamente questa regola). Quando si utilizzano entrambi gli strumenti insieme, esiste un rischio significativo di interazioni indesiderate.

Alcol e medicine

Il consumo di alcol da parte degli anziani è un evento frequente che può fare senza conseguenze, ma una grande dose giornaliera di alcol provoca un aumento della pressione sanguigna. Pertanto, quando si misura la pressione sanguigna e si valuta la potenziale ipertensione, è necessario prestare attenzione a questa circostanza.

Un altro aspetto è la relazione temporanea tra consumo di alcol e farmaci. Se l'intervallo tra alcol e un farmaco del gruppo FANS è di almeno 1 ora, aumenta il rischio di sanguinamento nel tratto digestivo. Ma più della metà dei pazienti beve alcolici contemporaneamente all'assunzione di farmaci.

Per decenni, gli esperti medici sono stati convinti che i pazienti più anziani non dovrebbero essere trattati per l'ipertensione. Hanno spiegato il loro punto di vista in modo molto semplice. A loro avviso, i farmaci antiipertensivi per tali persone sono semplicemente vietati a causa dell'elevata probabilità di effetti collaterali e gravi complicazioni. Pertanto, i medici potevano solo osservare lo stato dei pazienti ipertesi, senza interferire in alcun modo durante la malattia.

Quei giorni sono alle nostre spalle. Oggi, anche i pazienti ipertesi più anziani hanno una possibilità di recupero. Numerosi studi dimostrano che con un trattamento adeguato, circa il 40% dei pazienti riesce a evitare ictus e altre complicazioni cardiache.

Per normalizzare la pressione negli anziani, è necessario un esame completo del loro corpo. Il medico deve comprendere lo stato del loro sistema vascolare. Questa informazione gli permetterà di scegliere la terapia migliore. Inoltre, lo specialista dovrebbe conoscere in anticipo altre malattie di cui soffre il paziente. Non dovrebbero essere inclusi nell'elenco delle controindicazioni del farmaco che è stato selezionato ipertensione.

Affinché la terapia sia il più utile possibile per un paziente in età avanzata, dovrebbe basarsi su una serie di principi:

  1. Non puoi abbassare bruscamente la pressione sanguigna. I valori decrescenti dovrebbero verificarsi entro poche settimane;
  2. Per prevenire l'insufficienza renale o cerebrale, è necessario abbassare la pressione sistolica fino a un massimo del 30% del valore corrente;
  3. Non abbassare la pressione sanguigna alla normalità in presenza di malattia coronarica;
  4. Quando si selezionano i medicinali, vengono necessariamente prese in considerazione altre malattie diagnosticate nel paziente;
  5. È necessario eseguire regolarmente misure di controllo. Il paziente deve essere posizionato in posizione sdraiata e in piedi.

Nonostante un significativo progresso nella scienza e nella medicina, molte persone credono ancora che il trattamento dell'ipertensione nella vecchiaia porterà invariabilmente non al miglioramento, ma al deterioramento delle condizioni generali.

Tali preoccupazioni sono state sollevate a causa della mancanza di farmaci per la pressione alta per i pazienti anziani che avrebbero un elenco minimo di effetti collaterali. Di norma, l'evento principale non era curare il paziente, ma monitorarlo.

Tuttavia, il trattamento dei pazienti anziani ha una serie di caratteristiche che devono essere considerate dal medico curante.

La selezione individuale di farmaci e i loro dosaggi è influenzata da:

  • condizioni generali del paziente;
  • la presenza di patologie concomitanti;
  • livello di pressione sanguigna.

Dati questi parametri, il medico sarà in grado di migliorare significativamente la situazione e alleviare le condizioni del paziente.

L'ipertensione è una malattia insidiosa, poiché si sviluppa lentamente e quasi asintomaticamente, a causa della quale una persona per lungo tempo non si rende conto dell'esistenza di un problema. E quando viene diagnosticata la malattia, spesso può essere gestita solo con l'aiuto di un trattamento complesso, costituito da terapia farmacologica, dieta e cambiamenti nello stile di vita.

L'ipertensione arteriosa colpisce uomini e donne di varie età, ma è più spesso osservata negli anziani. Alcuni decenni fa, i medici credevano che non vi fosse motivo per le persone anziane di iniziare il trattamento farmacologico dell'ipertensione. Ciò è stato spiegato dal fatto che a questa età esiste un'alta probabilità che l'assunzione di qualsiasi farmaco antiipertensivo comporterà lo sviluppo di effetti collaterali o complicanze.

Pertanto, i medici hanno semplicemente prescritto una dieta e monitorato le condizioni del paziente. Ma sono passati anni, la medicina ha fatto progressi molto più avanti, quindi oggi anche i rappresentanti della categoria di età più avanzata possono essere curati dall'ipertensione. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che il trattamento farmacologico dell'ipertensione può essere non solo efficace, ma anche parsimonioso.

E quasi il 40% dei pazienti anziani riesce a evitare un infarto, un ictus o altre gravi complicanze. Oggi i medici prescrivono la terapia farmacologica indipendentemente da quando è stato diagnosticato il problema - in tenera età o dopo 60 anni. Ma la selezione di farmaci antiipertensivi viene effettuata solo dopo un esame approfondito e una storia del paziente.

La maggior parte delle persone di età superiore ai 60 anni non si fida dei farmaci moderni e preferisce i farmaci che sono stati a lungo dimenticati: la clonidina, Adelfan. Nell'armadietto dei medicinali, molti anziani possono trovare Corvalol, Valerian, Citramon, Validol e un vecchio unguento per le articolazioni. Tutti questi farmaci della vecchia guardia hanno cercato di non prescrivere l'ipertensione per molto tempo, dal momento che Klofelin e Adelfan non solo hanno un ampio elenco di effetti collaterali e influenzano negativamente lo stato del corpo, ma creano anche dipendenza. Oggi, quando vengono rilasciati molti nuovi farmaci antiipertensivi sicuri, stanno cercando di non ricordare i farmaci della vecchia guardia.

Un altro errore comune nel trattamento dell'ipertensione, che fanno gli anziani, è l'uso improprio del medicinale. La maggior parte delle persone anziane ritiene che sia sufficiente bere una pillola solo durante un forte aumento della pressione sanguigna e per il resto del tempo non è necessario avvelenare il corpo con la chimica.

Ma questo è fondamentalmente sbagliato, poiché i farmaci prescritti da un medico dovrebbero essere assunti regolarmente per molto tempo. Altrimenti, non si verificherà la normalizzazione della pressione e possono verificarsi anche gravi complicazioni. Il trattamento con metodi alternativi può anche minare notevolmente la salute.

Sono comuni le ricette fatte in casa per prevenire l'ipertensione. I guaritori tradizionali sono astuti, dicendo che le loro medicine non hanno effetti collaterali e sono assolutamente sicure.

Eventuali erbe, decotti e infusi possono provocare lo sviluppo di reazioni allergiche spontanee, portando a varie manifestazioni - dalle eruzioni cutanee allo sviluppo dell'edema di Quincke. Senza consultare uno specialista, tutti i mezzi sono severamente vietati.

Come fonti di salute sicure, è meglio usare succhi naturali che hanno un effetto ipotensivo:

Le bevande arricchiranno il corpo di vitamine e sostanze nutritive, aiutano a ridurre la pressione sanguigna.

Questa domanda viene posta da tutti i pazienti a cui viene diagnosticata per la prima volta l'ipertensione arteriosa. Nel calcolare un possibile recupero, è necessario considerare:

  • il grado e lo stadio di sviluppo del processo patologico;
  • malattie concomitanti esistenti con decorso cronico;
  • predisposizione genetica;
  • caratteristiche individuali del corpo;
  • le cause alla radice della formazione dell'ipertensione.

Le caratteristiche terapeutiche

Un aumento del rischio di SSR nei pazienti ipertesi più anziani richiede l'uso di moderni metodi terapeutici antiipertensivi e di efficaci farmaci a pressione per le persone anziane, il cui obiettivo è ridurre la morbilità e la mortalità. In particolare, abbassando la pressione arteriosa superiore di 10 mmHg. Art. in questi pazienti, il rischio di ictus è ridotto del 30%.

Come nel caso dei giovani, alla maggior parte dei pazienti anziani viene diagnosticata un'ipertensione essenziale che risponde bene alla terapia. Il sospetto di una forma secondaria di ipertensione si verifica con resistenza al trattamento, una malattia recentemente scoperta con la pressione sanguigna

Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

Detonic per la normalizzazione della pressione

Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

Svetlana Borszavich

Medico generico, cardiologo, con lavoro attivo in terapia, gastroenterologia, cardiologia, reumatologia, immunologia con allergologia.
Ottima conoscenza dei metodi clinici generali per la diagnosi e il trattamento delle malattie cardiache, nonché elettrocardiografia, ecocardiografia, monitoraggio del colera su un elettrocardiogramma e monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna.
Il complesso terapeutico sviluppato dall'autore aiuta in modo significativo con lesioni cerebrovascolari e disturbi metabolici nel cervello e malattie vascolari: ipertensione e complicanze causate dal diabete.
L'autore è membro della European Society of Therapists, partecipa regolarmente a conferenze e congressi scientifici nel campo della cardiologia e della medicina generale. Ha partecipato più volte a un programma di ricerca presso un'università privata in Giappone nel campo della medicina ricostruttiva.

Detonic