Come controllare i vasi del cuore - Tutto sul cuore

L'angiografia coronarica (o angiografia coronarica) può essere pianificata o eseguita urgentemente (urgentemente).

Indicazioni per l'angiografia coronarica urgente:

  • peggioramento nel periodo postoperatorio (comparsa di dolore toracico, anomalie visibili sull'ECG, aumento degli enzimi marker);
  • angina pectoris progressiva;
  • sindrome coronarica acuta.

Indicazioni per l'angiografia coronarica elettiva:

  • la comparsa di dolore prolungato e periodico nell'area del torace, che viene dato alla scapola, alla mascella inferiore, al braccio sinistro e alla spalla (indicazione diretta);
  • morte cardiaca;
  • angina pectoris (classe III o IV causata da alcuni farmaci, cardiopatia ischemica cronica in pazienti ad alto rischio di infarto del miocardio);
  • diagnosi differenziale della malattia del muscolo cardiaco;
  • imminente chirurgia a cuore aperto;
  • dolore post-infarto;
  • professioni associate a rischio costante (piloti, vigili del fuoco, conducenti, ecc.).

Angiografia coronarica - visita chirurgica. Come ogni intervento, ha una serie di controindicazioni.

Non ci sono controindicazioni assolute alla procedura. Tuttavia, non è consigliabile eseguirlo in caso di febbre o presenza di sintomi di intossicazione (nausea, vomito, debolezza, ecc.), Nel decorso acuto di alcune malattie (diabete, insufficienza cardiaca e renale, malattie polmonari) .

La sostanza iniettata può causare allergie, quindi il medico deve assicurarsi che il soggetto non abbia una tale reazione al contrasto.

Le controindicazioni di cui sopra sono relative, quindi, è possibile condurre una tale diagnosi, ma dopo aver normalizzato la condizione.

5 minuti Lyubov Dobretsova 19632

Secondo le statistiche, le malattie del sistema cardiovascolare occupano una posizione di leader per le cause di morte nel mondo. Tali disturbi colpiscono principalmente i rappresentanti della popolazione attiva, che è associata a un sovraccarico costante del corpo e allo stress cronico.

Nel tempo, i "germogli" delle patologie cardiache possono essere rilevati in una procedura relativamente giovane chiamata angiografia coronarica dei vasi cardiaci. Ma prima di ricorrere al suo aiuto, vale la pena studiare attentamente le conseguenze della coronarografia. Questa conoscenza minimizzerà la probabilità di un risultato avverso.

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore

Fattori di rischio

Che cos'è la coronarografia e quali sono le conseguenze dell'angiografia coronarica dei vasi cardiaci? Questa è, prima di tutto, una procedura invasiva che consente di valutare lo stato dei vasi sanguigni del cuore introducendo nel corpo uno speciale agente di contrasto che colora le arterie con un colore speciale al momento dell'esame. Quando si tratta di "penetrazione" attraverso le membrane protettive di una persona (in questo caso, attraverso la pelle), si dovrebbe menzionare una breve ma importante regola: "tale intervento è sempre associato a un rischio insignificante per la salute e pone un potenziale pericolo per la vita ”.

In alcuni casi, la probabilità di complicanze aumenta in modo significativo. Un gruppo speciale di fattori di rischio combina disturbi come:

  • reazione allergica al contrasto iniettato;
  • gravi condizioni associate alla psiche o ai somatici;
  • gravidanza;
  • fibrillazione atriale (disturbo del battito cardiaco con frequente contrazione e eccitazione degli atri);
  • ipokaliemia;
  • extrasistole frequente;
  • insufficienza renale e cardiaca;
  • febbre;
  • emofilia, anemia e altre forme di disturbi emorragici;
  • avvelenamento con glicosidi cardiaci speciali;
  • vecchiaia del paziente;
  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • diabete mellito e ictus;
  • esaurimento o sovrappeso significativo;
  • grave malattia polmonare, come insufficienza polmonare;
  • disturbi cardiaci;
  • calcificazione coronarica (deposizione di sali di calcio nelle cuspidi della valvola e vicino alle pareti delle arterie).

Se un paziente appartenente a un gruppo a rischio deve sottoporsi a coronografia urgente, la procedura viene eseguita sotto il controllo di un team di medici. Entro un giorno dalla diagnosi, viene eseguito un monitoraggio speciale dell'ECG (elettrocardiogramma) e dell'emodinamica (movimento del sangue nei vasi).

Vale la pena notare che la probabilità di complicanze è di circa 0,05-0,2%. Un risultato fatale si verifica in meno dello 0,08% dei casi. Informazioni più dettagliate sui fattori di rischio e altri indicatori di coronografia sono presentate in questo articolo.

Per prepararsi mentalmente all'angiografia coronarica e valutare il grado di rischio, è necessario familiarizzare con le complicanze più comuni secondo le statistiche mediche.

nefropatia

A volte una diminuzione della pressione sanguigna durante la diagnosi o alcuni componenti di un mezzo di contrasto provocano danni ai reni, che nella maggior parte dei casi scompaiono dopo circa 1–1,5 settimane. Raramente c'è un'insufficienza acuta che richiede l'emodialisi: purificazione del sangue al di fuori dei reni.

Dopo l'angiografia coronarica, appare una piccola area di arrossamento nell'area della puntura dell'arteria, corrispondente scarico dalla ferita risultante e in alcuni casi la temperatura corporea aumenta. Infezioni simili sono state osservate in meno dell'1% dei pazienti. Per la prevenzione dopo l'intervento medico, evitare di ottenere acqua nel sito di puntura per 0,8-2 giorni.

A differenza della stragrande maggioranza delle altre complicanze dell'angiografia coronarica, l'insufficienza respiratoria può verificarsi per una serie di ragioni diverse, che vanno dalla reazione allergica all'edema polmonare.

La causa dell'allergia sono i conservanti che compongono il mezzo di contrasto. Allo stesso tempo, in alcune persone questa reazione sarà espressa sotto forma di un'eruzione cutanea e in altri - sotto forma di shock anafilattico. Per evitare un tale risultato, vale la pena avvisare i medici in anticipo di un'allergia a qualsiasi farmaco e prodotto alimentare, in particolare i frutti di mare.

Dissezione dell'arteria

Un raro fenomeno è associato alla penetrazione del sangue nella regione situata tra i gusci della parete del vaso. Se la stratificazione non viene prevenuta, si determinerà il blocco del flusso sanguigno, che comporta un potenziale pericolo per la vita del paziente.

Questo tipo di effetto è considerato il più comune. È espresso sotto forma di sanguinamento abbondante dal sito di puntura, poiché la procedura viene eseguita nella cavità dell'arteria, in cui si osserva una pressione sanguigna relativamente alta. Fermare il sangue da un vaso così grande è abbastanza difficile, specialmente se la puntura è stata iniettata nell'arteria inguinale.

In questa situazione, stiamo parlando di emorragia cerebrale causata dal blocco dei vasi sanguigni da particelle d'aria o coaguli di sangue. Si osserva, di regola, in pazienti soggetti a pressione alta, diabete mellito e insufficienza renale.

Un ematoma si forma quando il sangue lascia l'arteria femorale alla parte anteriore della coscia. La stragrande maggioranza delle formazioni non è dannosa per i pazienti, ma a volte grandi formazioni associate a gravi perdite di sangue richiedono trasfusioni.

Per prima cosa devi scegliere gli specialisti che devono eseguire la procedura invasiva. Vale la pena esaminare le informazioni relative alla loro competenza e livello di abilità. Questo è forse il punto di preparazione più importante.

Per prevenire le infezioni nell'area del cateterismo, si consiglia di rimuovere i peli dell'avambraccio o dell'inguine (a seconda del luogo scelto dagli specialisti) con un rasoio elettrico. Il suo utilizzo eviterà danni alla superficie dello strato epiteliale.

È consigliabile fare la doccia il giorno prima della procedura diagnostica. Dopo le 00:00, immediatamente prima della coronografia, non dovresti mangiare cibo e bevande. Solo un approccio ragionevole alla diagnosi imminente ridurrà la probabilità di pericolosi effetti collaterali.

Nonostante il fatto che l'angiografia coronarica sia uno dei metodi più indispensabili nella diagnostica moderna e molti esperti considerano questa procedura la più sicura per il paziente, in pratica si manifestano le varie conseguenze della coronarografia.

La probabilità di mortalità dopo l'intervento chirurgico è 1 -1,5 su 1000 persone. La percentuale di possibili complicanze è dello 0,05% -0,2%.

Il gruppo a rischio di complicanze dopo l'angiografia coronarica comprende principalmente gli anziani dai sessant'anni e la fascia più giovane - i bambini di età inferiore ai 16 anni.

Nonostante il fatto che la probabilità sia molto piccola, le complicazioni dopo l'intervento chirurgico sono estremamente gravi. Le complicanze dell'angiografia coronarica comprendono danni alla pelle, possibili reazioni allergiche (incluso mezzo di contrasto) e altre complicanze più frequenti nelle statistiche sulle malattie, come:

  1. Infarto miocardico Esito fatale di 0,5 per 1000 persone. Le persone anziane, i pazienti in sovrappeso, i fumatori e gli alcolisti, le persone con colesterolo alto e i pazienti con diabete mellito sono i più sensibili ad esso. L'infarto del miocardio comporta insufficienza cardiaca e aritmia.
  2. Complicazioni disabilitanti. Esito fatale 0,4 per 1000 pazienti. Queste conseguenze dell'angiografia coronarica comprendono: disturbi del ritmo cardiaco, conduzione, malattia vascolare e capillare; disturbi del funzionamento delle cellule nervose e danni al sistema nervoso periferico umano.
  3. Complicanze vascolari Esito fatale di 0,6 per 1000 pazienti. La comparsa di cicatrici sulle navi, il loro restringimento si riferisce a questo disturbo. Le complicanze vascolari riguardano più spesso la popolazione anziana. Dal momento che nel processo di invecchiamento del corpo umano, le navi sono più sensibili a varie malattie.
  4. Attacco ischemico transitorio. Con un attacco ischemico più lungo di un giorno, viene classificato come un ictus. Il più delle volte osservato in pazienti con infarto del miocardio e disturbi dell'apparato valvolare del cuore.
  5. Disturbi del ritmo cardiaco (aritmia). Molto spesso, questa malattia colpisce i bambini a causa di sovraeccitazione o paura. Tale complicazione può essere osservata in una persona senza patologie, quindi i medici non possono scoprire in anticipo l'aritmia.
  6. La violazione della pelle dopo la coronografia non è rara. I pazienti lamentano di avere un braccio o una gamba dolorante e si è formato un ematoma. Con la coronarografia, l'agente di contrasto viene spesso somministrato attraverso la vena inguinale o l'arteria brachiale, quindi il dolore è localizzato dalla puntura. Un ematoma si forma sulle articolazioni. Il più grave è un sintomo in cui la mano sembra essere "presa". In questo caso, è urgente contattare un chirurgo per il rinvio a un'ecografia e le successive procedure. Spesso l'angiografia coronarica provoca sanguinamento nel sito di puntura, anche dopo aver rimosso la fasciatura e il peso.
  7. Reazione allergica Molto spesso, la sostanza radiopaca è lo iodio. Possibile naso che cola e mal di gola, lacrimazione, orticaria o eruzione cutanea.

Quali anomalie può rivelare l'angiografia coronarica?

Il metodo diagnostico invasivo, a differenza delle specie più sicure, è caratterizzato da un alto grado di visualizzazione e da indicatori precisi. Le malattie diagnosticate con angiografia coronarica includono:

  • aterosclerosi (placche di colesterolo) e trombosi;
  • ipercalcemia (depositi di sali di calcio nella regione della parete vascolare);
  • endocardite (infiammazione della membrana cardiaca interna);
  • ischemia cardiaca;
  • arterite (infiammazione delle pareti arteriose);
  • vasospasmo o conseguenze di una lesione al torace;
  • diabete;
  • anomalie congenite;
  • displasia fibromuscolare.

La coronarografia è uno studio dei vasi sanguigni del cuore, che consente di vedere il contorno interno dei vasi sanguigni del cuore su una radiografia. Molto spesso, questo metodo non viene utilizzato per fare una diagnosi, ma per determinare le tattiche del trattamento chirurgico, ovvero i medici possono determinare se il trattamento chirurgico è possibile e scegliere il tipo di intervento più preferito.

Cos'è l'ischemia (angina pectoris)? Come si manifesta l'angina.

La formulazione medica di questo termine può essere trovata qui.

Coronarografia, una procedura seria, durante la quale non sono possibili complicazioni meno gravi, per comodità della percezione, le complicanze sono indicate nella tabella

Frequenza per 1000 studi

Disabilitazione delle complicanze nevralgiche

Passare complicanze nevralgiche (attacco ischemico transitorio)

Disturbi del ritmo cardiaco pericolosi (compresi quelli potenzialmente letali)

Complicanze vascolari (ematomi, sanguinamento, ecc.)

Tutto quello che volevi sapere sulle statine, ma non sapevi dove chiedere.

Dopo l'angiografia coronarica, il paziente viene trasferito nel reparto sotto la supervisione dello staff di turno, forse ci sarà bisogno di osservazione nell'unità di terapia intensiva. Se si sono verificate gravi complicazioni durante la procedura, il paziente può essere inserito nell'unità di terapia intensiva.

In alcuni casi, quando non vi è fiducia nelle indicazioni per l'angiografia coronarica, il medico può raccomandare di eseguire una tomografia computerizzata multispirale del cuore, in cui verranno visualizzati i vasi sanguigni del cuore. Questo studio non è un'alternativa completa al CAG.

Stent coronarico. Indicazioni. Descrizione dell'operazione. Os.

Tecnica di preparazione ed esecuzione

Prima della coronarografia, il medico spiega al paziente l'essenza, lo scopo, le possibili complicanze e gli effetti collaterali di questa procedura. Prima di eseguire la coronarografia, al paziente vengono assegnati i seguenti esami:

  • esame del sangue clinico;
  • determinazione del gruppo sanguigno e del fattore Rh;
  • test di coagulazione del sangue;
  • chimica del sangue;
  • esami del sangue per epatite B e C, HIV;
  • ECG in dodici derivazioni;
  • Eco-KG;
  • Ecocardiografia da stress;
  • Test del filatoio.

Con malattie concomitanti, come diabete e ipertensione, vengono prescritti ulteriori esami e consultazioni con medici di altre specialità.

Il paziente deve informare il medico della presenza di reazioni allergiche a farmaci contenenti iodio, malattie croniche e farmaci precedentemente prescritti.

Prima della coronarografia, è anche necessario radere le aree del polso sulla mano destra o sulla regione inguinale.

I risultati dell'angiografia coronarica del cuore sono di solito pronti lo stesso giorno sotto forma di protocollo e registrazione video su disco.

Al fine di ridurre la probabilità di una minaccia di vita al minimo possibile, è necessario prestare particolare attenzione alla fase preparatoria.

È consentito bere acqua pulita fino alle 4 del mattino, quindi è necessario astenersi dal consumare liquidi per evitare la comparsa di un desiderio "speciale" al momento della procedura

I medici raccomandano vivamente che, al momento della consultazione con il medico curante, lo informino di tutte le possibili forme di allergie a prodotti e farmaci e sostanze, coordinando l'uso di medicinali con uno specialista. 24 ore prima dello studio, aumentare la quantità di acqua pulita consumata a 2,5-3 litri, mangiare cibo per l'ultima volta fino alle 10-12 immediatamente prima della diagnosi.

Un giorno prima dell'evento importante, fai una doccia di contrasto e rimuovi i capelli dal sito di puntura proposto; prima della coronografia, è necessario rimuovere varie decorazioni.

Il medico curante può dire come viene eseguita la coronarografia cardiaca. La procedura è una procedura mini-invasiva e richiede una preparazione preliminare. Prima del ricovero in ospedale, è necessario un esame del sangue generale, un gruppo sanguigno e un fattore Rh sono controllati, possono essere prescritti ulteriori esami.

Il giorno prima della procedura, è vietato mangiare cibo, in modo da non causare vomito e nausea durante la diagnosi.

Il paziente viene portato all'ufficio di chirurgia endovascolare a raggi X. Poiché la manipolazione viene eseguita in anestesia locale, la persona è cosciente. Il prossimo passo è perforare l'arteria. Tipicamente, l'arteria femorale viene perforata nella zona inguinale, ma in caso di difficoltà con la somministrazione della sostanza, la puntura viene eseguita attraverso l'arteria radiale del braccio.

Successivamente, viene introdotto un catetere, che è un tubo di plastica. Il chirurgo la dirige verso le arterie coronarie. Una persona ne ha due (sinistra e destra), quindi vengono inseriti due cateteri e attraverso di essi viene introdotto uno speciale mezzo di contrasto. Riempie l'intero spazio dei vasi sanguigni, il che consente di visualizzarli. Usando una macchina a raggi X, il medico scatta foto in varie proiezioni e stima la pervietà delle arterie utilizzandole.

Se non sono previsti ulteriori interventi chirurgici, il catetere viene rimosso. Il sito di puntura è suturato o incollato e talvolta viene applicata una medicazione speciale. La durata dell'angiografia coronarica diagnostica è di 15-30 minuti e quella del trattamento è di un'ora o più.

I soggetti non sentono nulla durante la procedura. Se questa non è la prima volta, potrebbe esserci una sensazione spiacevole nel luogo in cui è stato iniettato l'antidolorifico, poiché il farmaco potrebbe agire peggio. Il costo della manipolazione è piuttosto elevato, ma in relazione al valore diagnostico è abbastanza giustificato.

Dopo l'esame, si consiglia la modalità risparmio. L'arto in cui è stato inserito il catetere è preferibilmente limitato nel movimento. Gli agenti di contrasto sono tossici, quindi bere pesante è il benvenuto.

In generale, l'effetto di questo metodo sul corpo non si fa sentire, ma va ricordato che in caso di un cambiamento nel sito di puntura (arrossamento, dolore o altri sintomi), è necessario consultare immediatamente un medico.

Come viene eseguita la coronarografia.

L'arteria femorale nell'area inguinale è perforata con un ago, l'accesso alternativo è attraverso l'arteria radiale. Un filo sottile (conduttore) viene introdotto attraverso l'ago nel lume della nave, l'ago viene rimosso. Un catetere viene inserito attraverso il conduttore nel lume della nave (il catetere è un tubo cavo sottile e flessibile). Durante la fluoroscopia è visibile un catetere sul conduttore.

Cos'è la sindrome coronarica acuta (ACS)? Koro affilato.

Sotto controllo radiografico, la punta del catetere viene installata alla bocca dell'arteria coronaria, dopo di che viene introdotto uno speciale agente di contrasto, visibile nelle radiazioni radiografiche. Numerose radiografie vengono eseguite in diverse proiezioni (da diverse angolazioni), che consente di vedere i contorni interni del cuore, il luogo della stenosi (stenosi) o l'espansione (aneurisma).

Come e perché usare l'aspirina per malattie cardiache come.

L'angiografia coronarica viene eseguita in una sala radiologica in anestesia locale.

La tecnica dell'angiografia coronarica è la seguente: mediante puntura dell'arteria radiale sul polso (nella maggior parte dei casi) o dell'arteria femorale, le arterie sinistra e destra del cuore vengono cateterizzate alternativamente, quindi le arterie coronarie vengono riempite con una X- mezzo di contrasto del raggio attraverso il catetere installato e le immagini sono prese in diverse proiezioni.

Ci sono controindicazioni alla coronarografia?

  • intolleranza al mezzo di contrasto
  • insufficienza renale, creatinina superiore a 150 mmol / l
  • stadio di insufficienza circolatoria 3-4
  • ipertensione arteriosa incontrollata
  • diabete scompensato
  • disordini mentali
  • esacerbazione dell'ulcera peptica
  • allergia polivalente
  • endocardite
  • esacerbazione di gravi malattie croniche

in ogni caso, il medico discuterà con te del rischio probabile e dei benefici attesi della procedura.

  • ipersensibilità del paziente a sostanze o farmaci contenenti iodio per eseguire l'anestesia locale;
  • aritmie ventricolari incontrollate;
  • ipertensione arteriosa incontrollata;
  • ipokaliemia;
  • grave insufficienza cardiaca;
  • alta temperatura corporea;
  • grave insufficienza renale.

Dopo la coronarografia, il risultato è correlato ai dati esistenti e la storia vera viene ripristinata in base alla conclusione.

Uno studio angiografico è spesso prescritto se il paziente ha: precedenti lesioni al torace, malattia di Kawasaki, angina pectoris, endocardite infettiva (infiammazione del rivestimento interno del muscolo cardiaco causata da infezione), infarto del miocardio, dolore nel cuore, pronunciato respiro corto , sospetta cardiopatia ischemica (CHD).

Inoltre, l'angiografia coronarica viene eseguita per chiarire le cause dell'inefficacia dei farmaci per le aritmie maligne, le malattie coronariche e l'angina pectoris.

Se il trattamento prescritto per angina pectoris, malattia coronarica e aritmie non ha avuto effetto, il medico invia al paziente un'angiografia coronarica: nel caso di uno studio dettagliato della causa, potrebbe richiedere più tempo

È molto importante ricordare che l'angiografia coronarica non è altamente raccomandata per le persone con gravi malattie croniche, ulcere acute, insufficienza cardiaca, renale e polmonare, scompenso del diabete mellito e coagulazione del sangue, ad esempio con anemia.

  • gravidanza;
  • allergia al mezzo di contrasto;
  • diabete;
  • insufficienza epatica o renale;
  • aritmia cardiaca non controllata (dopo il trattamento, è possibile eseguire la procedura);
  • disturbi emorragici patologici;
  • alta temperatura corporea;
  • ebbrezza;
  • insufficienza cardiaca;
  • cardiopatia infettiva.

In condizioni acute potenzialmente letali, alcune controindicazioni sono condizionate (a discrezione del medico curante e delle condizioni del paziente). Dopo un ciclo di trattamento di alcuni tipi di condizioni patologiche e stabilizzazione della salute del paziente, è possibile effettuare uno studio.

Esiste un'alternativa al CAG?

Nell'arsenale della medicina moderna ci sono vari metodi di studio intravital dei vasi del cuore umano. Tra i più informativi ci sono:

  • dopplerografia ad ultrasuoni dei vasi sanguigni (USDG);
  • cardiografia dei vasi sanguigni del cuore con un mezzo di contrasto;
  • risonanza magnetica (MRI);
  • angiografia dei vasi sanguigni del cuore;
  • MSCT di navi coronarie (con e senza contrasto).

La base di due dopplerografia e cardiografia è una ecografia del cuore (ultrasuoni). La risonanza magnetica è una scansione dei vasi sanguigni che utilizza un campo magnetico e impulsi di radiofrequenza. L'essenza dell'angiografia sta nell'esame radiografico a contrasto dei vasi sanguigni del cuore. L'esame MSCT viene eseguito utilizzando un tomografo computerizzato multispirale.

Angiografia coronarica

Il metodo fa parte dell'angiografia. Il nome è stato dato perché può essere utilizzato per studiare i vasi coronarici del cuore. Nella letteratura medica puoi trovare un altro nome: angiografia coronarica.

La coronarografia viene spesso utilizzata per la malattia coronarica, perché si è guadagnata la reputazione di test vascolare affidabile per questa malattia.

A questo proposito, molti nuclei e i loro parenti hanno un interesse fondato nel modo in cui l'angiografia coronarica delle navi colpite viene eseguita nella malattia coronarica. Sono interessati alle possibili conseguenze negative che una tale diagnosi di vasi arteriosi di un cuore malato può avere per la salute umana.

L'angiografia coronarica si compone di due fasi:

  • preparatorio;
  • procedura diagnostica.

Preparare

Il medico deve dire alla persona che deve sottoporsi ad angiografia coronarica in merito agli obiettivi della diagnosi, alla procedura per l'esecuzione e alle possibili complicanze. Il paziente deve informare il medico su tutte le malattie.

  1. Al paziente viene somministrato un elettrocardiogramma (ECG).
  2. È necessario eseguire esami del sangue:
  • comune;
  • biochimica;
  • coagulazione;
  • per la presenza di un numero di infezioni (HIV, epatite B e C, sifilide).

Assicurati di effettuare test di tolleranza del farmaco radiopaco e dei farmaci utilizzati nella procedura.

controindicazioni

Con una serie di malattie, la coronarografia non può essere eseguita:

  • È controindicato per le persone con ipertensione incontrollata, in cui lo stress durante la procedura di angiografia coronarica può causare una crisi ipertensiva.
  • Non eseguito dopo un recente ictus per evitare ripetuti danni al cervello.
  • Un altro divieto è associato al diabete mellito scompensato, quando vi sono gravi lesioni degli organi interni e non è esclusa la possibilità di un infarto.
  • Sanguinamento interno o coagulazione del sangue molto bassa sono un'altra ragione per rifiutare l'angiografia coronarica.
  • Le lesioni renali dovute a varie malattie non consentono l'angiografia coronarica, poiché è possibile un netto deterioramento delle condizioni del paziente dopo la somministrazione di un farmaco di contrasto a raggi X.
  • Le alte temperature rendono anche impossibile la coronarografia.
  • Intolleranza alla sostanza utilizzata per il contrasto durante la procedura.

La procedura viene eseguita in sala operatoria.

Procedura

L'angiografia coronarica viene eseguita in regime ambulatoriale o ambulatoriale nel reparto di cardiologia dell'ospedale.

  • Viene fatto a stomaco vuoto, prima di andare in bagno per svuotare l'intestino e la vescica.
  • Rasatura di quei punti in cui viene eseguita una puntura (puntura) della nave (polso, ascella, inguine, ecc.).
  • Oltre al chirurgo che esegue l'operazione, nella stanza sono presenti un rianimatore e un anestesista.
  • Prima della procedura, il paziente prende un sedativo, in modo da non preoccuparsi troppo e mantenere il battito cardiaco in modalità normale.
  • Durante l'operazione, il paziente si trova sul tavolo operatorio (sul retro), il suo corpo è fisso, in modo che a causa di movimenti involontari, non si verifichino danni alla nave.

L'accesso avviene tramite l'arteria femorale o radiale sul braccio

  • Dopo aver applicato l'anestesia locale, viene praticata una puntura della nave, attraverso la quale verrà fornito l'accesso alle arterie coronarie.
  • Un introduttore viene introdotto nel sito di puntura - un tubo di plastica. Una valvola emostatica è incorporata per impedire il riflusso del sangue, un canale aggiuntivo per il prelievo di sangue per l'analisi e la somministrazione di farmaci.
  • Attraverso l'introduzione, il chirurgo inserisce un catetere, che si sposta nell'area dell'arteria da esaminare.
  • Dopo aver raggiunto la posizione desiderata, viene iniettato un catetere con una preparazione radiopaca contenente isotopi di iodio.

Lo studio viene visualizzato sul monitor di un computer

  • Il computer sul monitor mostra un'immagine in ombra della nave in cui è presente la sostanza radiopaca.
  • Lo studio viene condotto in diversi modi per ottenere la maggior parte delle informazioni sullo stato della nave o delle navi del cuore.
  • I risultati del sondaggio sono registrati su supporti digitali.

Un'immagine dei vasi sanguigni ottenuta durante l'angiografia coronarica

  • Dopo aver completato la procedura, il chirurgo rimuove il catetere e l'introduzione dal sistema circolatorio del paziente e impone una benda speciale sul sito di puntura, che arresta il sangue.

A seconda del volume dello studio, la durata della procedura varia da 20 minuti a un'ora.

I moderni metodi high-tech per lo studio dei vasi sanguigni del cuore sono abbastanza sicuri. Tuttavia, anche l'angiografia coronarica dei vasi sanguigni del cuore può avere conseguenze indesiderabili, poiché il corpo umano è difficile da costruire ed è impossibile prevedere e calcolare tutto anche con un chirurgo esperto e un'attrezzatura medica perfetta.

Ematoma dopo angiografia coronarica

Le conseguenze più gravi per il cuore, il cervello e i vasi sanguigni sono:

  • infarto miocardico;
  • ictus;
  • perforazione dei vasi sanguigni o della cavità del cuore.

La probabilità di un infarto è stimata in un rapporto di 1: 1000. Il rischio di infarto durante o dopo l'angiografia coronarica è maggiore nei pazienti con gravi lesioni delle arterie coronarie.

Minore probabilità di ictus (7 per 10000). Può verificarsi in un paziente se il movimento del sangue al cervello è bloccato da un coagulo di sangue, una placca di colesterolo e aria.

In 3-6 casi su 1000, è possibile la perforazione o la stratificazione delle navi coronariche o dell'aorta. La probabilità di danni all'arteria iliaca o femorale è stimata in 4: 1000.

Le lesioni vascolari sono pericolose nella formazione di sanguinamento retroperitoneale, in cui il sangue si accumula gradualmente nello spazio retroperitoneale. Inoltre, la perdita di sangue si verifica senza manifestazioni esterne visibili.

Le complicazioni che non rappresentano una minaccia diretta alla vita umana sono più comuni.

Le persone con diabete mellito, con lumi stretti dei vasi sulla gamba, quando introducono un vaso inappropriato delle dimensioni dell'introduttore e del catetere, possono sviluppare trombosi del vaso degli arti inferiori. In questo caso, sarà necessario un trattamento aggiuntivo: un'operazione per rimuovere un coagulo di sangue o una terapia farmacologica.

Con danni simultanei all'ago alle arterie e alle vene, può formarsi una fistola artero-venosa. La probabilità è 1: 100. Per eliminarlo, è necessario un intervento chirurgico.

Spesso si verificano nel sito di una puntura di ematoma. Se sono piccoli, assorbili da soli.

Forse una violazione del ritmo cardiaco durante la diagnosi. Più spesso, il ritmo diminuisce (bradicardia). Meno comuni sono i casi di aumento della frequenza cardiaca (tachicardia) e ritmo irregolare (aritmia).

Un'altra complicazione comune è un calo della pressione sanguigna, che può causare vari motivi associati al funzionamento del sistema cardiovascolare.

È possibile che si sviluppi un'allergia in risposta alla somministrazione di una sostanza a raggi X, farmaci sedativi, anticoagulanti o agenti antipiastrinici, anestetici. Pertanto, la preparazione per la coronarografia comprende un controllo approfondito della risposta del paziente a tutti i farmaci prescritti per la procedura.

Se il controllo non viene eseguito correttamente, è possibile uno shock anafilattico, che minaccia la vita del paziente. Ciò accade molto raramente, ma più spesso si osserva una reazione cutanea (eruzione cutanea, prurito, arrossamento).

Un organo che può essere interessato dall'angiografia coronarica.

Nelle persone con insufficienza renale cronica, diabete mellito o età avanzata, i reni potrebbero non rispondere al farmaco radiopaco nel modo migliore.

Può svilupparsi insufficienza renale acuta. Complicanze gravi richiedono cure mediche, con una leggera disfunzione, si consiglia di bere pesantemente dopo la coronarografia.

Sistema respiratorio

La conseguenza più grave è l'edema polmonare. Può svilupparsi a causa di insufficienza cardiaca e una grave reazione allergica. La probabilità di edema polmonare è trascurabile, soprattutto con una buona preparazione.

Trombocitopenia

Con la coronarografia, viene utilizzata l'eparina, che riduce la coagulazione del sangue. Dopo alcuni giorni, può svilupparsi trombocitopenia provocata dall'eparina. La trombocitopenia è una patologia caratterizzata da una ridotta conta piastrinica nel sangue e un aumento del sanguinamento.

infezione

  • L'ingresso di agenti patogeni patogeni nel corpo del paziente si verifica nel sito della puntura della nave.
  • Per ridurre la probabilità di infezione, è meglio usare un rasoio elettrico per la rasatura prima della diagnosi, piuttosto che lame di rasoio che possono lasciare piccoli graffi.
  • Per il personale medico è obbligatorio il rigoroso rispetto dei requisiti di igiene in sala operatoria.
  • Dopo la diagnosi, il sito di puntura non può essere bagnato con acqua per almeno due giorni.

La forma più semplice di coronarografia viene considerata quando un catetere viene inserito attraverso l'arteria radiale. Se non ci sono complicazioni, una persona torna a casa in poche ore.

Quando l'accesso avviene tramite l'arteria femorale, il paziente rimane in ospedale per un giorno.

Una persona che ha subito l'angiografia coronarica dovrebbe controllare il benessere. Se ci sono sintomi allarmanti (dolore, debolezza, diminuzione della pressione sanguigna, gonfiore nel sito della puntura), dovresti consultare un medico e non aspettarti che passerà da solo e non si auto-medichi.

Il contrasto delle navi coronariche è il modo più affidabile per scegliere le tattiche di trattamento per i pazienti con ischemia miocardica. Le complicazioni con questa procedura sono piuttosto rare.

La diagnosi è associata all'introduzione di un catetere nei vasi del cuore, alla fornitura di un mezzo di contrasto attraverso di esso, quindi può essere un potenziale pericolo per il paziente.

È necessario un esame e una preparazione approfonditi per prevenire conseguenze indesiderabili.

  • Poiché la diagnosi del flusso sanguigno coronarico comporta la puntura dell'arteria periferica della coscia o della spalla, l'inserimento di un catetere attraverso di esso, il suo avanzamento attraverso l'aorta e i vasi coronarici, la fornitura di una sostanza contenente iodio a contrasto, questo può essere accompagnato da un reazione negativa del corpo.
  • Il rischio di complicanze aumenta se il paziente soffre:
  • A seconda dello stadio della coronarografia, può causare tali complicazioni:
  • puntura dell'arteria periferica - sanguinamento, ematoma, falso aneurisma, fistola tra arteria e vena, stratificazione della parete, trombosi, embolia, spasmo vascolare, infezione, allergia agli antidolorifici;
  • contrasto - allergia, anafilassi, intossicazione, danno renale;
  • l'introduzione di eparina: una diminuzione della capacità di coagulazione del sangue e, di conseguenza, sanguinamento;
  • inserzione di catetere - aritmia, embolia con parti di una placca di colesterolo, dissezione dell'aorta o navi coronarie, attacco cardiaco, ictus.

Fattori di rischio

conclusioni

La coronarografia consente di valutare la pervietà delle arterie ed è quindi il metodo principale nella diagnosi di ischemia cardiaca.

Il metodo consente anche di determinare la percentuale di vasocostrizione, che è molto importante per la giusta scelta di trattamento. La procedura aiuta a differenziare le malattie coronariche dalla patologia miocardica; senza di esso, lo stenting delle arterie è impossibile.

La coronarografia ha un ampio spettro diagnostico, è una manipolazione meno traumatica e ha un rischio minimo di conseguenze negative, il che la rende comoda da usare.

Appuntamenti dopo lo studio

Le possibilità per il trattamento delle patologie cardiovascolari che gli specialisti oggi possiedono richiedono il lavoro preciso dei servizi di supporto esistenti e usati. Prima di eseguire l'intervento, il medico deve disporre di alcune informazioni. In particolare, uno specialista deve conoscere il grado di lesione aterosclerotica e il restringimento dei vasi sanguigni, nonché se è presente un coagulo di sangue in essi, quali dimensioni è e dove si trova, quanto è sviluppato il sistema di riserva di sangue.

Le risposte a tutte queste domande possono essere ottenute conducendo un ampio sondaggio. Tale studio oggi è l'angiografia coronarica dei vasi cardiaci. Quindi, considera cos'è questo esame. L'articolo parlerà di chi è principalmente raccomandato per la coronografia dei vasi sanguigni del cuore. In che modo, costi, complicazioni - tutto ciò verrà discusso anche di seguito.

  • Rifiuta di mangiare la sera, non mangiare il giorno del sondaggio. Ciò impedirà la nausea e il vomito nel processo.
  • Svuotare la vescica immediatamente prima della procedura.
  • Rimuovere occhiali, catene, anelli, orecchini. In alcuni casi, uno specialista può chiedere di rimuovere le lenti dagli occhi.

Il medico deve conoscere tutti i farmaci assunti, la presenza di allergie o intolleranza a qualsiasi sostanza.

Angiografia coronarica

ulteriori informazioni

Cos'è l'angiografia coronarica dei vasi cardiaci? Come viene svolto l'esame? Queste domande destano preoccupazione per molti pazienti. L'angiografia coronarica dei vasi del cuore è un metodo per lo studio delle arterie, che si basa sull'uso della radiazione a raggi X. Un altro nome per questo esame è angiografia. Questo metodo viene utilizzato per diagnosticare varie patologie del sistema cardiovascolare.

La qualità della sua attuazione influisce direttamente sulla correttezza del trattamento successivo. Poiché l'angiografia coronarica delle navi del cuore viene eseguita in condizioni ambulatoriali, è necessario pre-registrarsi. Per eseguire lo studio, vengono utilizzate attrezzature speciali. I medici che conducono l'esame hanno una formazione adeguata. L'angiografia coronarica dei vasi sanguigni del cuore viene utilizzata come fase diagnostica obbligatoria nei centri medici dopo aver visitato un cardiochirurgo.

Prima dell'esame, il paziente viene iniettato con anestesia e altri farmaci. Il paziente viene rasato dai capelli sul braccio o nella zona inguinale (a seconda del sito di inserimento del catetere). Viene eseguita una piccola incisione nella posizione selezionata. Verrà inserito un tubo attraverso il quale, in effetti, il catetere avanzerà.

Lo specialista deve fare tutto con cura affinché il movimento degli elementi non provochi dolore. Gli elettrodi saranno fissati al torace del paziente. Sono necessari per controllare l'attività cardiaca. Secondo le testimonianze di coloro che hanno lasciato feedback su questa procedura, il paziente non è in sogno durante lo studio. Il medico parla con il paziente, è interessato alle sue condizioni.

Ad un certo punto, il medico può chiederti di cambiare la posizione delle mani, fare un respiro profondo o trattenere il respiro. Durante l'esame, vengono misurati la pressione sanguigna e il polso. Di solito la procedura dura circa un'ora, ma in alcune circostanze può durare anche più a lungo. Per diverse ore dopo, al paziente non è permesso alzarsi.

Questo è necessario per prevenire il sanguinamento. Lo stesso giorno, il paziente può tornare a casa. In alcuni casi, gli viene consigliato di rimanere in clinica. Secondo lo stato di una persona, lo specialista determinerà quando è possibile tornare alla normale vita: fare una doccia, assumere di nuovo farmaci precedentemente prescritti, ecc. Per diversi giorni dopo l'esame, l'attività fisica non è raccomandata.

Sondaggio esplorativo

Una consultazione con un cardiochirurgo richiederà alcuni test. In particolare, sono necessari:

  • KLA con formula e piastrine.
  • Indicatori biochimici dello stato del muscolo cardiaco.
  • Coagulazione del sangue
  • Lipidogram. È necessario confermare il grado prestabilito del processo aterosclerotico. In questo caso, lo studio delle lipoproteine ​​a bassa e alta densità, colesterolo totale.
  • Zucchero nelle urine e nel sangue.
  • Bilancio elettrolitico.
  • In alcuni laboratori, viene effettuato un calcolo del grado di probabili complicanze dell'aterosclerosi.
  • Studi di attività epatica e renale.
  • Altri test, escluse le malattie infettive croniche e l'AIDS.

Sono richiesti anche i risultati della seguente ricerca hardware:

  • Fluorography. Questo studio consente non solo di valutare le condizioni del tessuto polmonare, ma anche di determinare i contorni e le dimensioni del cuore.
  • ECG Uno studio elettrocardiografico in dinamica prov>

Tutti gli studi di cui sopra possono ridurre significativamente i tempi di attesa per i risultati dopo aver consultato un centro di cardiologia specializzato.

Che cos'è un sondaggio?

L'angiografia coronarica dei vasi cardiaci, il cui prezzo varia in Russia, viene eseguita non solo in centri specializzati. Nelle grandi città, la ricerca può essere trovata in cliniche multidisciplinari. Di norma, è previsto l'esame. Innanzitutto, viene eseguita una puntura. Tipicamente, il sito è l'arteria femorale nella zona inguinale.

Un catetere di plastica viene inserito nel cuore attraverso di esso. Un agente di contrasto viene introdotto nel tubo. Grazie alla sua presenza, lo specialista dell'angiografo, che visualizza l'immagine sullo schermo, vede ciò che sta accadendo nel paziente nei vasi coronarici. Durante lo studio, il medico valuta le condizioni della rete, determina le aree di restringimento. L'angiografia coronarica dei vasi cardiaci consente di esaminare attentamente tutte le aree.

Quanto costa l'angiografia coronarica?

La diffusione dei prezzi nelle istituzioni mediche commerciali e statali è piuttosto ampia, da 14 a 45 mila rubli. La formazione del valore dipende non solo dalla procedura stessa, ma anche da una serie di fattori correlati. In diverse regioni, l'angiografia coronarica è inclusa nell'elenco dei servizi forniti nell'ambito dell'assicurazione sanitaria obbligatoria.

Il contrasto delle navi coronariche è il modo più affidabile per scegliere le tattiche di trattamento per i pazienti con ischemia miocardica. Le complicazioni con questa procedura sono piuttosto rare. La diagnosi è associata all'introduzione di un catetere nei vasi del cuore, alla fornitura di un mezzo di contrasto attraverso di esso, quindi può essere un potenziale pericolo per il paziente. È necessario un esame e una preparazione approfonditi per prevenire conseguenze indesiderabili.

Leggi questo articolo

Ai pazienti che sono mai stati allergici a un mezzo di contrasto non viene prescritta l'angiografia coronarica dei vasi cardiaci. Le complicazioni in questo caso possono essere piuttosto serie, fino allo shock anafilattico. Non è consigliabile eseguire uno studio con un aumento della temperatura, anemia grave (anemia) o insufficiente coagulazione del sangue.

Quanto devo pagare per il sondaggio?

In Russia, l'angiografia coronarica dei vasi cardiaci è considerata uno dei metodi diagnostici più comuni utilizzati nella pratica cardiologica. Il costo della ricerca dipende da molti fattori. L'importo del pagamento è influenzato dal livello della clinica, dalle qualifiche del diagnostico, dalla quantità di materiali di consumo, dal tipo di anestetico, dalla necessità di servizi aggiuntivi, dalla durata della degenza in ospedale e così via. Per quelli con la politica CHI, lo studio è gratuito. Per altre persone, il prezzo è compreso nell'intervallo 8000-30 000 rubli.

Conclusione

Ogni intervento nel corpo umano ha i suoi rischi. La possibilità di sviluppare complicanze diminuisce quando il paziente esegue chiaramente tutte le fasi preparatorie per un esame diagnostico.

Nonostante le controindicazioni e un rischio minimo di complicanze, l'angiografia coronarica rimane uno dei metodi più informativi per lo studio diagnostico dei vasi cardiaci, che ha salvato molte vite.

Secondo gli esperti, un medico dovrebbe essere consultato quando compaiono i primi segni di patologia. È proprio puntuale che le visite dal medico possono spesso evitare conseguenze gravi e in alcuni casi irreversibili. Va tenuto presente che lo studio non può essere definito assolutamente sicuro. A questo proposito, per ridurre il rischio dei pazienti è necessario ascoltare le raccomandazioni dei medici.

Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

Detonic per la normalizzazione della pressione

Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

Svetlana Borszavich

Medico generico, cardiologo, con lavoro attivo in terapia, gastroenterologia, cardiologia, reumatologia, immunologia con allergologia.
Ottima conoscenza dei metodi clinici generali per la diagnosi e il trattamento delle malattie cardiache, nonché elettrocardiografia, ecocardiografia, monitoraggio del colera su un elettrocardiogramma e monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna.
Il complesso terapeutico sviluppato dall'autore aiuta in modo significativo con lesioni cerebrovascolari e disturbi metabolici nel cervello e malattie vascolari: ipertensione e complicanze causate dal diabete.
L'autore è membro della European Society of Therapists, partecipa regolarmente a conferenze e congressi scientifici nel campo della cardiologia e della medicina generale. Ha partecipato più volte a un programma di ricerca presso un'università privata in Giappone nel campo della medicina ricostruttiva.

Detonic