Difetto cardiaco difetto settale interventricolare

Le cause esatte dell'ipertrofia fetale del feto sono sconosciute, ma un fattore importante è l'ereditarietà gravata (cioè la presenza di un difetto simile nei parenti prossimi).

Inoltre, i fattori presenti durante la gravidanza svolgono un ruolo enorme:

  • Rosolia. È una malattia virale. Se durante una vera gravidanza (specialmente nel primo trimestre) una donna ha sofferto di rosolia, il feto ha un rischio molto elevato di varie anomalie degli organi interni (incluso DI).
  • Alcol e alcune medicine. L'assunzione di tali droghe e alcol (specialmente nelle prime settimane di gravidanza) aumenta significativamente il rischio di sviluppare varie anomalie nel feto.
  • Trattamento inadeguato per il diabete. Un livello di glucosio non aggiustato in una donna incinta porta a iperglicemia fetale, che può portare a una varietà di malformazioni congenite.

sintomatologia

  1. Tachicardia;
  2. La formazione di gonfiore. L'edema si diffonde nei piedi, nello stomaco, ma si ritiene che la condizione più grave in cui colpisca vaste aree del corpo;
  3. Cianosi (cioè, blueness). Si rafforza durante le esperienze e il pianto;
  4. La dispnea;
  5. Appetito alterato;
  6. Stanchezza, dormire troppo a lungo;
  7. Scarso sviluppo, aumento di peso non troppo rapido.

Pertanto, per rilevare la patologia, è importante visitare il medico in tempo per un controllo di routine delle condizioni del bambino.

Con lievi difetti del setto interventricolare, non si osservano sintomi.

Con moderato, si notano i seguenti sintomi:

  • una tendenza a patologie polmonari di natura infettiva e polmonite;
  • ritardo nello sviluppo fisico;
  • fatica;
  • debolezza nel corpo.

Per i difetti di grandi dimensioni, i seguenti sintomi sono caratteristici:

  • grave mancanza di respiro durante lo sforzo fisico;
  • la formazione di polmonite precoce;
  • pianto;
  • fatica;
  • ansia;
  • scarso aumento di peso;
  • sonno ansioso superficiale;
  • sindromi da dolore toracico;
  • gonfiore delle gambe;
  • il bambino non può allattare correttamente il seno della madre;
  • iperidrosi;
  • freddezza degli arti;
  • modello di marmo sulla pelle;
  • vibrazione sistolica nello spazio intercostale 3-4 sul bordo sinistro dello sterno;
  • gli stessi rumori grossolani nello stesso posto;
  • rantoli umidi nella parte inferiore dei polmoni;
  • pallore o cianosi della pelle.

Secondo il grado di sviluppo, la patologia è classificata in tre fasi. All'inizio, si nota un processo congestizio nei polmoni dovuto al fatto che il liquido si accumula in essi. In questo caso, si osservano bronchite e polmonite costanti, i cui segni sono i seguenti:

  • sindromi da dolore toracico;
  • dispnea;
  • respiro sibilante durante la respirazione;
  • debolezza del corpo;
  • fatica;
  • aumento della temperatura fino a 39-40 gradi;
  • mal di testa;
  • tosse parossistica umida o secca.

Al secondo stadio, si osserva lo spasmo delle navi e al terzo - la loro sclerosi.

Con un difetto muscolare nel setto interventricolare, possono verificarsi i seguenti sintomi:

  • rude soffio sistolico dalla prima settimana di vita, udibile nella zona del cuore;
  • marmorizzazione della pelle del torace e degli arti, che rimane per tutta la vita;
  • “Gobba di cuore”, manifestata in una debole sporgenza del torace, a forma di cupola;
  • aumento della fatica del bambino;
  • mancanza di respiro durante lo sforzo fisico.

Quando si ascolta e si esamina fisicamente un bambino con un difetto nel setto interventricolare, si osservano i seguenti sintomi:

  • cianosi della pelle delle dita e intorno alla bocca, che successivamente si diffonde in tutto il corpo;
  • un aumento del fegato, della milza, del cuore a causa dello sviluppo di processi stagnanti;
  • la presenza di respiro affannoso e respiro sibilante nei polmoni;
  • rumore dovuto a insufficienza della valvola;
  • tremore del bambino durante la contrazione dei ventricoli, sentito durante la palpazione;
  • elevazione dello sterno nell'area del muscolo cardiaco.

Il gradiente di pressione tra i ventricoli destro e sinistro è grande, quindi il difetto in esame è accompagnato da rumore, il più forte dei quali è osservato con piccoli difetti e quelli grandi possono produrre rumori insignificanti.

Nei bambini con gravi difetti, con lo sviluppo della stenosi polmonare di 1-2 anni, si verifica un miglioramento temporaneo, ma maschera lo sviluppo di complicanze. Principalmente la polmonite si sviluppa rapidamente. A 3-4 anni, i bambini hanno un battito cardiaco accelerato, sindromi dolorose nella parte sinistra del torace. Si possono osservare appiattimento ed espansione delle falangi delle dita, cianosi di quest'ultima, svenimenti e sangue dal naso.

Negli adulti che possono acquisire DMS dopo infarto del miocardio, ci sono segni di insufficienza cardiaca: aritmia, tosse, pressione toracica e pesantezza, mancanza di respiro, sindromi dolorose a riposo e durante l'esercizio. Possono verificarsi attacchi di angina, che portano alla discinesia del setto interventricolare, in cui vi è uno spostamento del ventricolo destro nella direzione dello sterno.

Trattamento conservativo

È usato con una piccola dimensione di un difetto nel setto interventricolare in un neonato o in preparazione all'intervento chirurgico. Al paziente vengono prescritti glicosidi cardiaci, cardiotrofici, diuretici. Impediscono la formazione di complicanze senza curare il difetto.

Il trattamento è prescritto sotto forma di una soluzione di "Strofantin" alla dose di 0,01 mg / kg di peso corporeo o "Digoxide" - 0,03 mg / kg nei primi tre giorni, dopo di che il dosaggio viene ridotto di 4 volte, progettato per aiutare il paziente a pompare sangue.

Per i neonati vengono utilizzati i seguenti agenti cardiometabolici: cocarbossilasi, cardonato, fosfato. Nutrono il muscolo cardiaco, prevenendo la fame di ossigeno, migliorando i processi metabolici. Il corso del trattamento va da 3 settimane a 3 mesi. Per i bambini molto piccoli, il contenuto della capsula viene sciolto in acqua zuccherata e somministrato una volta al giorno.

I diuretici sono necessari per rimuovere il liquido in eccesso dalla milza, dal cuore e dai polmoni. Quando si somministrano farmaci, è necessario prevenire la disidratazione e somministrare una dose di 2-5 mg / kg di corpo una volta al giorno fino a pranzo.

Quando viene prescritto il broncospasmo, viene prescritta "Eufillin", che è anche prescritta per l'edema polmonare. La soluzione può essere utilizzata sotto forma di microclysters o per via endovenosa alla dose di 1 mg per 1 anno di vita.

Il bambino non dovrebbe spingere, piangere o sperimentare altri sforzi fisici sul corpo.

Complicanze di DMZhP

Con una piccola dimensione del difetto, le manifestazioni cliniche potrebbero non verificarsi affatto o i fori potrebbero chiudersi spontaneamente immediatamente dopo la nascita.

Con difetti maggiori, possono verificarsi le seguenti gravi complicazioni:

  • Sindrome di Eisenmenger È caratterizzato dallo sviluppo di cambiamenti irreversibili nei polmoni a causa dell'ipertensione polmonare. Una complicazione simile può svilupparsi sia nei bambini piccoli che in quelli più grandi. In questa condizione, parte del sangue si sposta dal ventricolo destro a quello sinistro attraverso un'apertura nel setto, perché a causa dell'ipertrofia del miocardio del ventricolo destro, risulta essere "più forte" della sinistra. Pertanto, il sangue impoverito di ossigeno entra negli organi e nei tessuti e, di conseguenza, si sviluppa un'ipossia cronica, manifestata da un'ombra cianotica (cianosi) delle falangi delle unghie, delle labbra e del tegumento della pelle nel suo insieme.
  • Insufficienza cardiaca.
  • Endocardite.
  • Ictus. Può svilupparsi con grandi difetti del setto a causa del flusso turbolento del sangue. Sono possibili coaguli di sangue, che possono successivamente ostruire i vasi cerebrali.
  • Altre patologie del cuore. Possono verificarsi aritmie e patologie della valvola.

Un difetto non trattato nel setto interventricolare del cuore può portare allo sviluppo delle seguenti patologie:

  • svenimento e lesioni ad esso associate;
  • angina pectoris;
  • ipertensione polmonare elevata;
  • ictus;
  • insufficienza cardiaca;
  • malattie polmonari;
  • endocardite batterica;
  • Sindrome di Eisenmenger, che è irreversibile e appare a seguito di sclerosi vascolare e ipertensione polmonare.

Intervento chirurgico

Le operazioni per un difetto nel setto interventricolare sono il principale metodo di trattamento della patologia. Possono essere programmati e urgenti. Questi ultimi vengono utilizzati se i difetti sono grandi e sussiste il pericolo di morte.

Quando prescrive un'operazione pianificata, il paziente si prepara preliminarmente per esso con l'aiuto di un trattamento conservativo. L'intervento chirurgico può essere eseguito in due modi:

  • Palliativo, in cui il difetto del setto interventricolare come difetto congenito non viene eliminato, ma viene eseguito il restringimento dell'arteria polmonare, che semplifica la vita del paziente, prevenendo possibili complicanze. È usato per quei pazienti che non tollerano il secondo metodo.
  • Radicale: un cerotto di materiale artificiale o una membrana cardiaca viene posizionato sul foro, collegando il paziente a una pompa del sangue artificiale.

L'operazione non viene eseguita se il difetto si è sviluppato al terzo stadio, in presenza di sepsi o infezione nel sangue.

Esistono diversi tipi di procedure chirurgiche:

  • Restringimento dell'arteria polmonare - viene eseguito con la debolezza del bambino, a seguito della quale non può tollerare altri tipi di operazioni, con aumento della pressione nei vasi e lancio di sangue nel ventricolo destro da sinistra legando la arteria che trasporta il sangue ai polmoni dal cuore. La sua implementazione aiuta ad evitare edema polmonare, attacchi di asma. È preliminare, quindi il bambino deve diventare più forte e subire un'altra operazione. Il punto negativo è l'allungamento e l'ingrandimento del ventricolo destro.
  • La chirurgia a cuore aperto è la più efficace, vengono eseguite in presenza di aperture medie e grandi. L'incisione viene eseguita lungo il torace, il difetto viene suturato o viene applicato un cerotto su di esso, mentre il cuore viene disconnesso dai vasi principali e la circolazione sanguigna viene eseguita artificialmente. Con questa operazione, vengono eliminati ulteriori disturbi del cuore e delle valvole e, se presenti, vengono rimossi i coaguli di sangue. La sua implementazione consente di eliminare per sempre il bambino da questi difetti, ma un tale intervento è traumatico e richiede un lungo periodo di riabilitazione.
  • La chiusura del setto interventricolare con un occlusore è una procedura chirurgica meno traumatica. Durante la sua realizzazione, il buco viene chiuso con un dispositivo speciale posizionato nel cuore attraverso il lume di grandi vasi. Viene effettuato con stasi del sangue nei vasi polmonari e flusso sanguigno attraverso il ventricolo sinistro a destra. Questo tipo di operazione viene eseguita quando il difetto si trova a una distanza di 3 mm o più dal bordo del setto interventricolare. Quando si esegue un tale intervento chirurgico, il miglioramento della salute e del recupero si verificano rapidamente, la circolazione del sangue nei polmoni si normalizza. Ma tale operazione non può essere eseguita con grandi aperture situate al centro del setto, così come vasi stretti, problemi con le valvole e presenza di coaguli di sangue, nonché aritmie persistenti. Tale intervento chirurgico non viene eseguito in bambini di età inferiore a 1 anno e di peso inferiore a 10 kg.

Consigli per le future madri

Dal momento che non esistono misure preventive per prevenire un difetto del setto ventricolare congenito nei bambini, i medici danno raccomandazioni solo per le future donne nel lavoro:

  • assumere solo quei medicinali prescritti da un medico;
  • rifiutare da cattive abitudini;
  • visitare regolarmente un ginecologo;
  • Cibo sano;
  • osservare la routine quotidiana;
  • registro tempestivo presso la clinica prenatale.

Se una donna sta per avere un seno, deve visitare un cardiologo per determinare la dimensione del difetto, per determinare la presenza di ipertensione polmonare e aritmia. In presenza della sindrome di Eisenmenger, la gravidanza viene interrotta, poiché è possibile una morte materna.

Le donne con malattie cardiache dovrebbero capire che possono dare alla luce un bambino con la stessa malattia. Se decidono della gravidanza, quindi prima del concepimento, è necessario assumere farmaci per mantenere l'attività cardiaca. Con piccoli difetti, il parto viene effettuato in modo indipendente e in presenza di complicanze - solo con l'aiuto di un taglio cesareo.

Se viene rilevata una malignità fetale nel feto, dovresti sapere che dalla formazione fino alla nascita del bambino, questo difetto non interferisce con la sua formazione, poiché il piccolo cerchio nello stato fetale non funziona.

Profilassi del difetto del setto ventricolare

Il feto non ha misure profilattiche specifiche per il carcinoma mammario, tuttavia, al fine di prevenire la malattia coronarica, è necessario:

  • Consultare una clinica prenatale prima di dodici settimane di gravidanza.
  • Visitare regolarmente il display LCD: una volta al mese per i primi tre mesi, una volta ogni tre settimane nel secondo trimestre, quindi una volta ogni dieci giorni nel terzo.
  • Seguire il regime e aderire alla corretta alimentazione.

Previsione

Al momento dell'operazione per eliminare un difetto congenito del setto interventricolare, è relativamente favorevole. Buona prognosi per l'auto-chiusura di un difetto.

La vita di una persona con ipertrofia maligna è generalmente breve, la malattia progredisce e porta ad altri disturbi.

Se i piccoli difetti non si chiudono da soli, è meglio eseguire l'operazione anche in età adulta, poiché altrimenti l'aspettativa di vita media è inferiore a sessanta anni.

Con insufficienza cardiaca fetale piccola (2 mm o meno), la prognosi è favorevole, poiché tali buchi spesso si chiudono spontaneamente. In presenza di grandi difetti, la prognosi dipende dalla loro posizione e dalla presenza di una combinazione con altri difetti.

Insomma

Un difetto del setto ventricolare è spesso congenito, sebbene possa verificarsi anche negli adulti, in particolare quelli che hanno avuto un infarto del miocardio. Se ci sono piccoli fori in questo setto tra i ventricoli destro e sinistro, possono essere eliminati in modo indipendente. Difetti particolarmente grandi sono fatali.

Svetlana Borszavich

Medico generico, cardiologo, con lavoro attivo in terapia, gastroenterologia, cardiologia, reumatologia, immunologia con allergologia.
Ottima conoscenza dei metodi clinici generali per la diagnosi e il trattamento delle malattie cardiache, nonché elettrocardiografia, ecocardiografia, monitoraggio del colera su un elettrocardiogramma e monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna.
Il complesso terapeutico sviluppato dall'autore aiuta in modo significativo con lesioni cerebrovascolari e disturbi metabolici nel cervello e malattie vascolari: ipertensione e complicanze causate dal diabete.
L'autore è membro della European Society of Therapists, partecipa regolarmente a conferenze e congressi scientifici nel campo della cardiologia e della medicina generale. Ha partecipato più volte a un programma di ricerca presso un'università privata in Giappone nel campo della medicina ricostruttiva.

Detonic