Forme fluttuanti atriali, cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Il cuore può essere paragonato a una pompa del sangue con un alimentatore “autonomo” e “centrale”. Sotto l'apparato "centrale" della nutrizione si intende un insieme di plessi e terminazioni nervose che correggono il funzionamento del muscolo cardiaco, a seconda dei segnali del sistema nervoso centrale. L'alimentazione "autonoma" indica il sistema di conduzione del cuore, attraverso il quale un impulso nervoso circola in una determinata direzione.

L'alimentazione autonoma è costituita da tali strutture: il nodo del seno, il nodo AV, le gambe del fascio di His e le fibre di Purkinje. Il nodo del seno svolge un ruolo cruciale, poiché agisce come un pacemaker, indipendentemente (dal tipo di batteria) genera un impulso nervoso con una frequenza di 60-90 battiti al minuto (variante normale).

Sorto nel nodo del seno, l'impulso si diffonde prima dall'atrio destro all'atrio sinistro, quindi sul nodo AV, che è una sorta di confine tra gli atri e i ventricoli. Dopo il passaggio del nodo atrioventricolare, l'impulso lungo le gambe del fascio di His (destra e sinistra) si diffonde ai ventricoli e provoca la loro contrazione. Le fibre di Purkinje sono piccoli rami delle gambe del suo fascio che forniscono

prevalenza dell'impulso in tutte le parti del miocardio ventricolare.

Con flutter atriale, il meccanismo di propagazione degli impulsi cambia in modo significativo. Dopo la formazione nel nodo del seno, l'eccitazione si propaga non solo al nodo AV, ma circola in modo indipendente lungo speciali percorsi alternativi all'interno degli atri.

La frequenza di generazione degli impulsi è troppo elevata per raggiungere completamente i ventricoli e farli contrarre. Allo stesso tempo, la contrazione atriale è incompleta e incoerente, cioè eseguita da singoli fasci muscolari. I ventricoli non tengono il passo con la frequenza degli atri a causa delle proprietà restrittive del nodo atrioventricolare. Il carico sull'atrio aumenta gradualmente, il che porta al verificarsi di ristagno nella vena cava inferiore e superiore.

Se consideriamo il problema dell'afflusso di sangue, gli atri, che sono serbatoi, non possono essere completamente riempiti di sangue, rispettivamente, i ventricoli sono molto piccoli e il cuore spinge fuori più volte del volume di sangue nel letto vascolare. Si verifica un sovraccarico di atri e ventricoli, a seguito del quale diminuisce il volume dell'ictus del cuore. Si sviluppa ipossia e spesso perdita di coscienza.

Classificazione della fibrillazione atriale

Attualmente, ci sono tre classificazioni della fibrillazione atriale utilizzata dai cardiologi praticanti. La patologia è divisa per:

  • forma (è implicita la durata dell'aritmia, cioè parossistica, costante, persistente);
  • la causa dell'occorrenza, o meglio, il fattore che contribuisce al suo sviluppo;
  • gravità, tenendo conto della gravità dei sintomi che accompagnano il disturbo del ritmo cardiaco.

Tale distribuzione è estremamente importante, in quanto consente al medico di determinare ulteriormente il modo più efficace per curare la malattia e prevenirne le complicazioni secondarie.

Le linee guida cardiologiche nazionali forniscono 5 forme di fibrillazione atriale:

  • prima identificato;
  • parossistica;
  • persistente;
  • persistente;
  • costante.

In alcuni pazienti, la malattia ha un carattere progressivo, cioè rari attacchi di aritmia a breve termine diventano gradualmente più frequenti e diventano più lunghi. Come dimostra l'esperienza clinica, questa situazione termina con lo sviluppo di aritmie cardiache permanenti. Solo il 2-3% dei pazienti può "vantarsi" di sfarfallio periodico per 10-20 anni.

Nella stessa sezione, vorrei menzionare la forma atipica di patologia che è entrata nella sindrome di Federico. La malattia descritta appartiene alla categoria delle tachiaritmie, che si manifestano con un aumento della frequenza cardiaca e diversi intervalli tra gli ictus. Ma questo tipo estremamente raro di patologia, che si manifesta nello 0,6-1,5% dei pazienti, è considerato normosistolica e talvolta bradisistolica. Cioè, la frequenza cardiaca sarà all'interno dell'intervallo normale - 60-80 battiti / min, o meno di 60 battiti / min, rispettivamente.

Uno sviluppo simile è possibile se il paziente ha gravi patologie cardiache organiche, ad esempio cardiopatia ischemica, infarto, miocardite, cardiomiopatia.

Viene effettuato in base alla natura dello sviluppo e al decorso clinico della patologia.

Tipico (classico) - la frequenza del flutter al minuto è di 240-340 battiti. Un'ondata di eccitazioni circola in un tipico cerchio nell'atrio destro.

Atipico: la frequenza è di 340-440 battiti, non si osserva il ritmo corretto. Un'ondata di eccitazioni circola lì, ma non in un cerchio tipico.

Per natura del corso, la patologia è divisa nelle seguenti forme:

  • prima sviluppato;
  • persistente;
  • parossistica;
  • costante.

Il quadro clinico sotto forma di patologia è quasi identico, quindi è possibile stabilire quale tipo di violazione è possibile solo eseguendo misure diagnostiche speciali.

Il flutter atriale parossistico dura fino a una settimana, si ferma da solo, persistente - più di questo periodo, il ritmo sinusale non viene ripristinato da solo. Il permanente si verifica quando la terapia applicata non ha portato al risultato atteso o quando non è stata effettuata.

La tachisistologia porta prima alla disfunzione miocardica ventricolare sinistra diastolica e poi sistolica, nonché alla comparsa di insufficienza cardiaca. Con questa patologia, il flusso sanguigno coronarico diminuisce fino al 60%.

Flutter atriale

La classificazione più comune distingue tra forme tipiche e atipiche.

Questa separazione è giustificata da diversi modi di circolazione dell'impulso e ha un valore prognostico sia per il trattamento che per l'ulteriore possibilità di ricaduta.

Una forma tipica è la costante circolazione dell'impulso nell'atrio in senso antiorario attorno alla valvola tricuspide. Al contrario, in una forma atipica, il percorso di propagazione dell'impulso cambia a causa di cambiamenti organici nel muscolo cardiaco e abbastanza spesso si verifica dopo interventi chirurgici sul cuore.

La forma tipica è prognosticamente più semplice sia per il trattamento che per il sollievo dai farmaci. L'ablazione del catetere contribuisce a quasi il 100% di cura per il flutter atriale. Il trattamento è considerato il gold standard in tutte le cliniche straniere.

Sintomi della malattia

In alcuni casi, è asintomatico, che non esclude l'inizio della morte. Ci sono i seguenti segni di flutter atriale:

  • dolore con carattere pressante situato nella zona del torace;
  • svenimento e perdita di coscienza;
  • mal di testa e vertigini;
  • sensazione di debolezza;
  • iperidrosi;
  • pallore di tegumento epiteliale;
  • respiro affannoso, superficiale;
  • palpitazioni cardiache;
  • dispnea.

I seguenti fattori possono contribuire alla comparsa dei sintomi:

  • interruzione del tratto digestivo;
  • bere molti liquidi, incluso l'alcol;
  • sovraccarico emotivo trasferito;
  • soggiorno prolungato nella stanza calda o soffocante;
  • esercizio fisico eccessivo.

Gli attacchi possono verificarsi da pochi a settimana a 1-2 all'anno e sono determinati dalle caratteristiche individuali del corpo.

Cause della malattia e aspetti genetici

Vale subito la pena dire che questo tipo di aritmia può verificarsi sia in una persona sana che in una persona malata. Di solito la sua presenza in una persona sana è associata all'influenza di farmaci, stress, nicotina e caffeina. Se un flutter atriale su un elettrocardiogramma viene rilevato in un uomo o una donna in buona salute, allora si chiama idiopatico. Spesso può verificarsi un attacco di flutter in risposta a una situazione stressante o uno sforzo fisico significativo.

La fibrillazione atriale e il flutter hanno cause simili. Ci sono fattori che possono innescare lo sviluppo del flutter. Possono essere condizionatamente suddivisi in fattori correlati e non correlati alle patologie del sistema cardiovascolare.

Il primo gruppo comprende malattie cardiache, i cui sintomi provocano l'insorgenza di aritmie: ipertensione arteriosa e ipertensione, difetti cardiaci di varia origine, infiammazione miocardica, malattia coronarica e insufficienza cardiaca. I provocatori che non sono collegati al cuore e ai vasi sanguigni sono generalmente rappresentati da malattie endocrine (di solito tireotossicosi e diabete mellito), malattie polmonari ostruttive croniche, varie intossicazioni (sia alcoliche che mediche), consumo eccessivo di cibi e bevande contenenti caffeina.

A seconda dei motivi specifici, viene anche determinato un ulteriore trattamento. Se si tratta di malattie che non hanno alcun legame con il cuore e i vasi sanguigni, l'efficacia della cura

alto e dipende dalla completezza dell'eliminazione del fattore provocante. Se vengono rilevate malattie cardiache, i cui sintomi provocano l'insorgenza di aritmie, il monitoraggio e il monitoraggio continui dell'organo devono essere effettuati regolarmente, devono essere assunti regolarmente preparati farmaceutici.

- reumatismi (soprattutto in presenza di stenosi mitralica (

- malattia coronarica,

- infarto miocardico acuto,

- cuore polmonare acuto o cronico,

- malattie polmonari croniche non specifiche,

- malattia polmonare cronica ostruttiva,

- negli adulti, un difetto del setto atriale,

- WPW - sindrome (sindrome pre-eccitazione ventricolare)

- SSSU (disfunzione del nodo del seno) altrimenti si chiama sindrome del tahi-brady,

- despatizzazione atipica patologica (atipica),

Il significato patogenetico del flutter atriale.

Il principale fattore patologico è l'eccessiva frequenza delle contrazioni atriali e tutti i sintomi che ne conseguono.

Sullo sfondo dello sviluppo di tachisistole, la disfunzione miocardica diastolica contrattile appare nella regione del ventricolo sinistro, che successivamente passa alla disfunzione sistolica contrattile. In definitiva, questa immagine può andare in cardiomiopatia dilatativa e provocare insufficienza cardiaca.

Forma parossistica di flutter atriale.

Con questa forma del decorso della malattia, la frequenza dei parossismi, cioè convulsioni, può variare da una all'anno a diverse al giorno.

Una caratteristica del flutter atriale parossistico è che non esiste una categoria di età o di genere. Gli attacchi possono verificarsi in uomini e donne di qualsiasi età. Ma ovviamente, il più delle volte nelle persone con malattia miocardica.

I parossismi possono verificarsi sullo sfondo di stress fisico o emotivo, eccesso di cibo, bere alcolici, con una forte diminuzione della temperatura esterna (immersione in acqua fredda, uscire in inverno e così via) e anche quando si beve molta acqua o disturbi di stomaco .

Il paziente spesso descrive l'attacco del flutter atriale come la sensazione di un battito cardiaco forte e frequente che appare dopo un evento o un'azione. Nei casi più gravi, si osservano vertigini, debolezza, perdita di coscienza e persino arresto cardiaco a breve termine durante l'episodio del flutter atriale durante la conduzione ad alta frequenza nel nodo AV (1: 1).

La forma costante di flutter atriale.

Questa è una forma molto pericolosa, poiché nelle prime fasi dello sviluppo della malattia di solito procede in modo asintomatico e si manifesta con l'accumulo delle conseguenze di una diminuzione della pressione sanguigna sistemica e della pressione del sistema arterioso, che alla fine porta a una diminuzione della flusso di sangue coronarico. I pazienti di solito vengono dal medico con sintomi già espressi di insufficienza cardiaca.

Esistono diverse possibili cause principali che aumentano la probabilità di insorgenza e sviluppo della fibrillazione atriale. Questi includono malattie cardiovascolari, infezioni broncopolmonari, malattie polmonari e altre malattie, di cui imparerai di seguito.

La fibrillazione atriale si verifica con malattie cardiache come:

  • Ipertensione - ipertensione.
  • Malattia coronarica - noto anche come malattia coronarica. Il verificarsi di placche di colesterolo all'interno delle arterie coronarie. Usando queste arterie, il muscolo cardiaco viene alimentato con sangue ricco di ossigeno.
  • Cardiopatia congenita - difetti nella struttura cardiaca presenti dalla nascita. Questi includono difetti nelle pareti cardiache interne, nelle valvole e nei vasi sanguigni. I difetti cardiaci congeniti alterano il normale flusso di sangue attraverso il cuore.
  • Il prolasso della valvola mitrale è un flusso anormale di sangue che passa attraverso la valvola mitrale dal ventricolo sinistro del cuore all'atrio sinistro.
  • La cardiomiopatia è una condizione grave in cui il miocardio si infiamma e non funziona correttamente.
  • Pericardite - infiammazione del pericardio - la membrana protettiva che circonda il cuore.
  • Cardiochirurgia: la cardiochirurgia può essere la causa della fibrillazione atriale. In una percentuale sufficientemente ampia di pazienti, la fibrillazione atriale si sviluppa dopo l'intervento chirurgico.

La fibrillazione atriale si trova anche nelle persone con le seguenti malattie:

  • Ipertiroidismo è ipertiroidismo.
  • L'apnea notturna è una malattia comune in cui il paziente ha uno o più arresti respiratori o respirazione superficiale durante il sonno. L'apnea ostruttiva del sonno di solito provoca ipertensione (ipertensione), che aumenta notevolmente il rischio di problemi cardiaci e ictus.
  • Flutter atriale: questa malattia è simile alla fibrillazione atriale, tuttavia, i ritmi cardiaci patologici degli atri sono meno caotici e più organizzati rispetto alla fibrillazione atriale. Il flutter atriale può svilupparsi in fibrillazione atriale.
  • La polmonite è la polmonite.
  • Tumore ai polmoni.
  • L'enfisema è un'espansione patologica degli alveoli e l'impossibilità della loro normale contrazione, che porta a uno scambio alterato di gas nei polmoni.
  • Infezioni broncopolmonari
  • Embolia polmonare - blocco dei rami dell'arteria polmonare e dei suoi coaguli di sangue.
  • Avvelenamento da monossido di carbonio.

La causa della fibrillazione atriale può anche essere:

  • Abuso di alcol - il consumo regolare, eccessivo e prolungato di alcol aumenta significativamente il rischio di fibrillazione atriale. Uno studio condotto da scienziati del Beth Israel Medical Center ha mostrato che il rischio di fibrillazione atriale è più alto del 45% tra le persone che bevono rispetto agli astemi.
  • Fumo: il fumo può causare varie patologie cardiache, inclusa la fibrillazione atriale.
  • Assunzione eccessiva di caffeina - Un'assunzione eccessiva di caffè, bevande energetiche o cola può causare fibrillazione atriale.

Diagnosi del flutter atriale.

- Viene eseguito un elettrocardiogramma per determinare l'aritmia.

- Il monitoraggio Holter consente di determinare il flutter atriale parossistico, le cause dell'attacco, tenere traccia del lavoro del cuore durante il sonno e determinare la forza dei parossismi.

- L'esame ecografico del cuore (ecocardiografia) consente di determinare le condizioni delle valvole, la funzione miocardica contrattile e le dimensioni delle camere cardiache.

- Un esame del sangue aiuterà a identificare la causa del flutter atriale. Ad esempio, con carenza di potassio, disfunzione tiroidea e così via.

- In alcuni casi, è necessario condurre un EFI (studio elettrofisiologico) del cuore.

Il trattamento e la prevenzione secondaria del flutter atriale, infatti, come la prevenzione primaria, praticamente non differiscono dal trattamento della fibrillazione atriale. La terapia completa viene sempre eseguita in base all'eliminazione della causa principale dello sviluppo del flutter atriale e delle situazioni che portano a parossismi. Una dieta che esclude cibi salati, affumicati, piccanti e grassi è necessariamente prescritta. Dovrai rinunciare per sempre all'alcol e alle sigarette e in generale dovresti passare a uno stile di vita sano.

Il trattamento farmacologico è prescritto esclusivamente da un medico. Dovresti prestare particolare attenzione quando interrompi i parossismi e usi solo quei medicinali prescritti dal medico.

La prognosi del trattamento è generalmente simile a quella della fibrillazione atriale.

Cardiologist consultazione urgente

Il metodo diagnostico più semplice è un elettrocardiogramma. Cattura i cambiamenti caratteristici nel lavoro del cuore e consente di stabilire la forma di aritmia. Tuttavia, il metodo non darà risultati in caso di attacchi episodici. In questo caso, viene eseguito il monitoraggio giornaliero dell'ECG, il cosiddetto monitoraggio Holter.

In alcuni casi, diventa necessario eseguire un carico dosato sotto forma di ergometria della bicicletta o un test del tapis roulant per provocare l'insorgenza di aritmia.

L'ecocardiografia (o ultrasuono del cuore) consente di esaminare l'interno della camera cardiaca e stabilire la presenza o l'assenza di coaguli di sangue. Sono anche determinate le dimensioni degli atri e dei ventricoli, la struttura e il sincronismo delle valvole cardiache. Per identificare le complicanze tromboemboliche, vengono utilizzati vari test aggiuntivi (fibrinogeno, D-dimeri, ecc.).

Per determinare il disturbo, vengono svolte le seguenti attività:

  • esame elettrofisiologico del cuore;
  • determinazione degli elettroliti;
  • test reumatologici;
  • determinazione degli ormoni tiroidei;
  • analisi del sangue biochimica e generale;
  • RM e TC;
  • ecocardiografia transesofagea per rilevare coaguli di sangue negli atri;
  • ECG;
  • anamnesi ed esame fisico del paziente.

Il flutter atriale su un elettrocardiogramma dimostra:

  • dinamica della frequenza e durata dei parossismi;
  • la comparsa di onde F-atriali;
  • ritmo sbagliato.

Come risultato della diagnosi, diventa chiaro che cosa ha causato il disturbo e come trattarlo.

Con flutter atriale, viene rilevato un impulso rapido e ritmico. Con un coefficiente di 4: 1, l'impulso può essere di 75-85 battiti al minuto, con una dinamica costante del coefficiente, il ritmo diventa errato. Con questa patologia si nota una pulsazione frequente e ritmica delle vene cervicali, che supera il polso arterioso di 2 volte o più e corrisponde al ritmo degli atri.

Con flutter atriale su un elettrocardiogramma, le onde F atriali sono a dente di sega in 12 derivazioni, un ritmo gastrico regolare, le onde P sono assenti. I complessi ventricolari rimangono invariati, sono preceduti da onde atriali. Durante il massaggio del seno carotideo, quest'ultimo diventa più pronunciato a causa dell'aumento del blocco AV.

Quando si esegue un elettrocardiogramma durante il giorno, la frequenza cardiaca viene stimata in periodi diversi e vengono determinati parossismi patologici.

Il metodo più informativo per diagnosticare la fibrillazione atriale è un elettrocardiogramma.

Ma prima, il medico raccoglierà un'anamnesi. Informazioni importanti saranno informazioni su:

  • disturbi del ritmo simili nei parenti prossimi;
  • malattie concomitanti, ad esempio patologia dei polmoni, tiroide, tratto gastrointestinale;
  • le manifestazioni iniziali della menopausa nelle donne.

Se il paziente ha notato indipendentemente un polso irregolare, il medico chiederà: per quanto tempo sono stati osservati questi cambiamenti e se sono stati fatti tentativi per eliminarli. Questo è seguito da un esame fisico, che consentirà immediatamente una diagnosi differenziale con flutter. In effetti, con la fibrillazione atriale, i battiti del cuore si verificano a intervalli diversi.

Durante l'ascolto si rivela l'inefficienza delle abbreviazioni del nostro "motore". Ciò significa che la frequenza cardiaca determinata in questo caso differirà dalla frequenza cardiaca palpabile sul polso. Anche il volume "fluttuante" del primo tono attirerà l'attenzione. Non importa quanto sia istruttivo l'esame obiettivo, tuttavia, in un numero di casi con tachicardia grave, il medico non può capire la causa della malattia e dare un'opinione sul ritmo irregolare. Quindi un cardiogramma viene in soccorso.

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore

Segni su un elettrocardiogramma

L'esame del paziente, specialmente nella vecchiaia, con l'aiuto di un elettrocardiogramma dovrebbe essere effettuato durante ogni visita dal medico. Ciò può ridurre significativamente il numero di conseguenze della fibrillazione atriale (ictus ischemico, insufficienza cardiaca acuta) e migliorare la diagnosi di latente (asintomatica) e delle sue forme parossistiche.

Ma tutti sono ancora inferiori in termini di informatività rispetto al cardiogramma tradizionale, su cui vengono rilevati i seguenti cambiamenti durante la fibrillazione atriale:

  • non c'è onda P;
  • Gli intervalli RR, responsabili del ritmo dei ventricoli, hanno lunghezze diverse;
  • ci sono onde ff, considerate il principale segno della malattia.

Attiro la vostra attenzione sul fatto che per diagnosticare una forma parossistica di patologia, si dovrebbe ricorrere alla registrazione giornaliera a breve termine di un elettrocardiogramma o al monitoraggio Holter XNUMX ore su XNUMX.

La foto sotto mostra esempi di film di persone con fibrillazione atriale.

Manifestazioni tipiche

L'aritmia atriale può manifestarsi in diversi modi. Se si tratta di un attacco episodico, il paziente potrebbe anche non notare alcun cambiamento. A volte si può notare una leggera eccitazione, interruzioni nel lavoro del cuore. Il grado di flutter dipende dal tempo, dall'età e dalle condizioni del muscolo cardiaco.

Le persone anziane di solito notano sintomi in qualche modo simili alla malattia coronarica - interruzioni del cuore, vertigini, lieve debolezza, mancanza di respiro con poco sforzo fisico. Raramente il dolore doloroso o le cuciture sono abbastanza rare. Se si verificano cambiamenti significativi nell'afflusso di sangue al letto vascolare, è possibile la perdita di coscienza.

È possibile riconoscere correttamente che c'era un flutter atriale, un ipertonico o nucleo esperto, che nel corso degli anni ha studiato il suo corpo e conosce le sue manifestazioni caratteristiche. Per una persona media, la frequenza cardiaca raramente può indicare la vera causa di cattiva salute.

Medicazione

L'assistenza medica di emergenza è fornita dall'uso di corrente a bassa potenza. Gli antiritmici vengono somministrati contemporaneamente.

In casi normali, il trattamento del flutter atriale prevede l'assunzione dei seguenti farmaci:

  • anticoagulanti;
  • prodotti di potassio;
  • glicosidi cardiaci;
  • beta adenoblocker
  • farmaci antiaritmici;
  • bloccanti dei canali del calcio.

Con un attacco della durata massima di 2 giorni, utilizzare un pacemaker elettrico con i seguenti farmaci:

Gli anticoagulanti vengono somministrati per prevenire la tromboembolia.

Inoltre, vengono svolte anche le seguenti attività:

  • installazione di un pacemaker;
  • ablazione con radiofrequenza.

Con flutter irregolare, i farmaci vengono utilizzati per fluidificare il sangue.

Dopo l'operazione viene prescritto un ciclo di terapia farmacologica.

Il trattamento del flutter atriale deve essere eseguito quando compaiono i primi segni clinici. Tuttavia, eliminare completamente la patologia oggi è impossibile. Solo la probabilità del loro verificarsi è ridotta al minimo se il paziente assume tutti i farmaci prescritti dal medico.

Il flutter è pericoloso

Il flutter atriale, che non viene corretto con i farmaci in tempo, può avere conseguenze gravi e talvolta tragiche per il corpo.

Prima di tutto, vale la pena notare i cambiamenti nell'emodinamica che si verificano a causa di una violazione della funzione di pompaggio del cuore. Il sistema nervoso e il muscolo cardiaco sono più pronunciati per un tale cambiamento. Di conseguenza, una persona può perdere conoscenza o è possibile un attacco di angina.

Complicanze tromboemboliche si verificano a causa di alterati movimenti del sangue. Gli atri svolgono il ruolo di una sorta di serbatoi per la formazione di coaguli di sangue. Successivamente, il trombo si stacca e ostruisce i tronchi arteriosi di vari organi. Soprattutto spesso questa situazione si osserva in pazienti con insufficienza cardiaca.

Raccomandazioni internazionali

Gli esperti mondiali suggeriscono l'uso dei seguenti farmaci per l'implementazione della terapia antitrombotica, a seconda del livello di rischio di complicanze tromboemboliche:

  • in presenza di un trombo nell'atrio, una storia di tromboembolia, valvole cardiache artificiali, stenosi mitralica, ipertensione arteriosa, tireotossicosi, insufficienza cardiaca, di età pari o superiore a 75 anni, con cardiopatia ischemica e diabete mellito - dall'età di 60 anni - anticoagulanti orali;
  • in caso di mancato raggiungimento dei 60 anni e presenza di patologie cardiache che non implicano la presenza di insufficienza cardiaca congestizia, ipertensione arteriosa - Aspirina (325 mg / die);
  • per la stessa età in assenza di disturbi cardiaci - lo stesso medicinale nello stesso dosaggio o l'assenza di trattamento.

Le raccomandazioni per il flutter atriale comprendono il controllo dei coagulanti indiretti all'inizio del trattamento - da una volta alla settimana e più spesso se necessario, in futuro - una volta al mese.

Terapia chirurgica e strumentale

Possibile trattamento con corrente elettrica quando si utilizza un defibrillatore. In molti casi si osservano la stabilizzazione dei ritmi cardiaci e il miglioramento del benessere dei pazienti. A volte un tale metodo di trattamento non porta i risultati attesi, il ritmo viene nuovamente interrotto dopo un po '.

Inoltre, l'esecuzione di questa procedura può portare allo sviluppo di ictus, quindi prima che sia possibile, vengono prescritte iniezioni endovenose e sottocutanee per diluire il sangue.

Se il trattamento conservativo non aiuta e si osservano recidive di aritmia, il medico prescrive:

  • ablazione con radiofrequenza;
  • crioablazione.

Vengono eseguiti in relazione ai percorsi conduttivi lungo i quali l'impulso viene fatto circolare durante l'attacco.

Con l'inizio di varie complicazioni e un grave decorso della patologia, viene eseguita un'operazione. È necessario per:

  • Stabilizzare la frequenza cardiaca e la frequenza cardiaca
  • migliorare le condizioni generali del paziente;
  • sopprimere il focus della patologia.

I parossismi tipici sono controllati dalla stimolazione transesofagea.

Le opzioni di trattamento

Il trattamento può essere diviso in 2 grandi gruppi:

Se viene rilevato un flutter atriale su un elettrocardiogramma (parossismo), questo elimina il trattamento sintomatico. Vengono utilizzati vari gruppi di farmaci antiaritmici che bloccano la circolazione del polso negli atri e ripristinano la normalità

Tale terapia ha un effetto temporaneo e viene utilizzata per eliminare il flutter atriale nei giovani e nei pazienti con patologie provocatorie. Nel caso dell'aritmia, che non è suscettibile di sollievo dai farmaci, vengono utilizzati metodi strumentali per regolare la frequenza cardiaca. Stiamo parlando della terapia elettropulse, che può essere eseguita sotto forma di cardioversione o come stimolazione esofagea.

Di solito, sono sufficienti da una a tre cifre dell'apparato per stabilire efficacemente il ritmo giusto. Dopo la terapia con elettropulse, il paziente deve essere sotto controllo medico per diversi giorni per prevenire possibili attacchi ripetuti.

Per i giovani pazienti, è importante identificare ed eliminare tempestivamente il fattore che causa la patologia, che a sua volta porterà a una cura completa. Se c'è un disturbo ormonale, una malattia ostruttiva cronica dei polmoni o vari tipi di intossicazione, devono essere guariti immediatamente o trasferiti in uno stato di remissione. Solo in questo caso, è possibile eliminare rapidamente il flutter atriale. Il trattamento viene effettuato sotto forma di corsi per diversi anni.

Previsione

La malattia è caratterizzata da resistenza al trattamento terapeutico contro l'aritmia, tendenza alla ricaduta e persistenza di parossismi.

Le prospettive a lungo termine sono sfavorevoli. L'emodinamica è disturbata, il lavoro delle telecamere diventa incoerente, la gittata cardiaca è ridotta del 20% o più. Esiste una discrepanza tra le capacità e le esigenze del corpo per l'implementazione dei processi metabolici, che porta a insufficienza circolatoria cronica. Il flutter atriale, la cui prognosi è deludente, può portare all'espansione delle cavità del muscolo cardiaco, che può provocare un esito fatale.

Nella forma cronica della malattia, si formano trombi parietali negli atri. In caso di separazione, si possono osservare condizioni catastrofiche nelle navi. Le conseguenze della malattia possono verificarsi nel piccolo e grande cerchio della circolazione sanguigna, causando attacchi di cuore a livello intestinale, milza, reni, cancrena delle estremità, colpi.

Trattamento radicale

Il trattamento radicale prevede la rimozione organica delle aree degli atri attraverso le quali può circolare l'eccitazione patologica. L'unico metodo abbastanza efficace è chiamato ablazione del catetere.

La preparazione, come per qualsiasi altra operazione, richiede ulteriori analisi ed esami. Vengono eseguiti test di laboratorio su sangue e urina, monitoraggio ECG, vari tipi di ecocardiografia per determinare lo stato delle cavità cardiache.

L'ablazione del catetere è una procedura chirurgica minimamente invasiva, la cui essenza è la combustione a radiofrequenza di aree di circolazione patologica dell'eccitazione. Uno speciale catetere a radiofrequenza viene inserito attraverso una piccola incisione nella nave e si sposta lungo la vena cava inferiore verso l'atrio destro. Diverse procedure di ablazione con radiofrequenza sono in corso in questo settore. L'avanzamento del catetere viene monitorato da un medico attraverso una macchina a raggi X. Un'operazione in corso semplice dura in media da 30 a 60 minuti.

In caso di una forma atipica di aritmia, viene eseguita un'ulteriore ricostruzione atriale dell'atrio per la mappatura elettrica dei punti che dovrebbero essere influenzati da un impulso hardware ed eliminare completamente il flutter atriale.

Nel periodo postoperatorio, tutte le raccomandazioni del medico devono essere rigorosamente osservate. L'attività fisica moderata e intensa è limitata, viene prescritta una dieta anticolesterolo e vengono assunti fluidificanti del sangue.

I fluidificanti del sangue sono rappresentati da eparine, che vengono somministrate per via sottocutanea durante il trattamento ospedaliero, quindi vengono sostituite dai cosiddetti anticoagulanti indiretti, che vengono presentati in forma di compresse (preparati "Warfarin", "Sincumar" e altri). Questi ultimi vengono assunti almeno un mese dopo l'intervento chirurgico nelle dosi prescritte dal medico curante.

Se il periodo postoperatorio procede senza complicazioni, il paziente deve visitare il medico in modo pianificato. Di solito, la prima visita è prevista in un mese, quindi in due mesi al fine di monitorare dinamicamente lo stato del cuore e dei vasi sanguigni.

Possibilità di ricaduta

La terapia sintomatica elimina il parossismo del flutter atriale e non influenza la vera causa. Pertanto, la probabilità di ricaduta è molto alta.

Il metodo radicale elimina efficacemente il flutter atriale. Il trattamento limita la probabilità di recidiva al 5-10%. Questo di solito può succedere dopo aver subito una forma irregolare di aritmia. In caso di recidiva, si raccomanda una procedura di ablazione del catetere ripetuta per eliminare ulteriori fonti di circolazione degli impulsi patologici.

Prevenzione: cosa dovrebbe sapere il paziente?

Sfortunatamente, non esiste una prevenzione specifica della fibrillazione atriale, perché non sono ancora state sviluppate tecnologie in grado di combattere le mutazioni genetiche. Pertanto, tutto ciò che rimane è prevenire, per quanto possibile, la comparsa di malattie che provocano lo sviluppo di aritmia.

Consiglio medico

Penso che non sia necessario parlare di modifiche dello stile di vita che possano ridurre il rischio di obesità, diabete e ipertensione. Ma molti dimenticano che, avendo una storia familiare di aritmie, è necessario trattare tutte le malattie dei polmoni e dei bronchi in tempo, per scegliere correttamente una professione, evitando di lavorare con alti livelli di polvere nell'aria (ad esempio, l'estrazione). Ciò ridurrà il rischio di fibrillazione associato alla BPCO.

Caso clinico

Il paziente A., 25 anni, è stato portato nel reparto di ammissione con lamentele per mancanza d'aria, incapacità di respirare completamente, palpitazioni, vertigini, forte debolezza generale. Il paziente era impegnato nel powerlifting semi-professionale e con l'approccio successivo perse conoscenza. In famiglia, alla nonna e alla madre è stata diagnosticata la fibrillazione atriale. Obiettivamente: la pelle è pallida, respiro corto a riposo, pressione sanguigna 90/60 mm Hg, frequenza cardiaca durante l'auscultazione 400 battiti / min, anche il primo tono è sentito più forte del normale, il ritmo è sbagliato, il polso sul radiale l'arteria è di 250 battiti / min. Diagnosi preliminare: "Prima rilevata fibrillazione atriale".

Per confermare la diagnosi utilizzata: esami clinici del sangue e delle urine, determinazione del livello di TSH, ECG, Echo-KG. Il paziente è stato sottoposto a cardioversione farmacologica "Dofetilide", dopo di che il ritmo sinusale con frequenza cardiaca è stato ripristinato entro 60-64 battiti / min. Durante la degenza ospedaliera, è stato eseguito il monitoraggio dell'ECG e non sono stati osservati parossismi di fibrillazione. Si è raccomandato al paziente di limitare l'attività fisica.

Con la forma congenita della malattia, non esistono misure preventive speciali. La futura mamma dovrebbe eliminare le cattive abitudini e costruire razionalmente la sua dieta.

Le raccomandazioni preventive generali includono quanto segue:

  • trattamento tempestivo di vari disturbi per escludere la loro transizione in una forma cronica;
  • moderata attività fisica;
  • dieta bilanciata;
  • rifiuto di cattive abitudini.

Stile di vita e rimedi domestici

Potrebbe essere necessario apportare cambiamenti allo stile di vita che migliorano le condizioni generali del cuore, in particolare per prevenire o curare condizioni come l'ipertensione e le malattie cardiache. Il medico può suggerire diversi cambiamenti nello stile di vita, tra cui:

  • Mangia cibi sani. Segui una dieta sana povera di sale e grassi e ricca di frutta, verdura e cereali integrali.
  • Esercitati regolarmente. Esercitati quotidianamente e aumenta la tua attività fisica.
  • Smetti di fumare. Se fumi e non riesci a smettere da solo, parla con il tuo medico di strategie o programmi per aiutarti a rompere l'abitudine al fumo.
  • Mantenere un peso sano. Essere in sovrappeso aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiache.
  • Tieni sotto controllo la pressione sanguigna e il colesterolo. Apportare cambiamenti nello stile di vita e assumere i farmaci prescritti per correggere l'ipertensione (ipertensione) o il colesterolo alto.
  • Bevi alcolici con moderazione. Per gli adulti sani, ciò significa che ogni giorno per le donne di tutte le età e gli uomini di età superiore ai 65 anni e fino a due drink al giorno per gli uomini di età pari o inferiore a 65 anni.
  • Supportare l'assistenza di follow-up. Prendi il medicinale come prescritto e incontra il medico regolarmente. Informi il medico se i sintomi peggiorano.

Dalla dieta escludere:

L'assunzione di liquidi è limitata, il numero di pasti dovrebbe essere elevato, mentre viene assunto in piccole porzioni. Non mangiare cibi che possono causare flatulenza e gonfiore. La dieta è quasi senza sale.

Il paziente deve essere disciplinato, assumere farmaci prescritti ed evitare l'influenza di fattori che possono causare una esacerbazione della patologia.

Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

Detonic per la normalizzazione della pressione

Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

Svetlana Borszavich

Medico generico, cardiologo, con lavoro attivo in terapia, gastroenterologia, cardiologia, reumatologia, immunologia con allergologia.
Ottima conoscenza dei metodi clinici generali per la diagnosi e il trattamento delle malattie cardiache, nonché elettrocardiografia, ecocardiografia, monitoraggio del colera su un elettrocardiogramma e monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna.
Il complesso terapeutico sviluppato dall'autore aiuta in modo significativo con lesioni cerebrovascolari e disturbi metabolici nel cervello e malattie vascolari: ipertensione e complicanze causate dal diabete.
L'autore è membro della European Society of Therapists, partecipa regolarmente a conferenze e congressi scientifici nel campo della cardiologia e della medicina generale. Ha partecipato più volte a un programma di ricerca presso un'università privata in Giappone nel campo della medicina ricostruttiva.

Detonic