Panoramica dei principali fattori di rischio per l'aterosclerosi

- una malattia basata sul metabolismo alterato

(grassi) del corpo. Con questa patologia, il grasso si deposita sulla parete interna delle arterie di calibro medio e grande. L'aterosclerosi è alla base di molte malattie cardiovascolari ed è anche un fattore di rischio.

Occupa una posizione di leadership nell'elenco delle malattie più comuni al mondo. Inoltre, uno dei primi posti in cui questa malattia vascolare è nell'elenco delle malattie che portano alla morte. Secondo le statistiche, ogni 10 decessi sul pianeta derivano dalle conseguenze dell'aterosclerosi, che spesso agisce come infarto del miocardio ed emorragia in

I territori in cui questa malattia è più comune sono i paesi in Europa e Nord America con un alto livello di sviluppo economico. Secondo l'Ufficio demografico degli Stati Uniti, l'aterosclerosi è la causa del 30 percento dei decessi. Nella seconda metà del ventesimo secolo, questo disturbo metabolico è stato diagnosticato sempre più in Giappone e in Cina.

Gli esperti osservano che ciò contribuisce allo sviluppo della tecnologia, che comporta uno stile di vita sedentario. Nella Federazione Russa, l'aterosclerosi è anche una patologia comune. I cambiamenti vascolari aterosclerotici causano ogni anno la morte tra gli uomini in oltre il 60 percento dei casi.

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore

Curiosità

Le cause tradizionali dello sviluppo dell'aterosclerosi sono considerate una dieta scorretta

e stile di vita sedentario. Secondo questi fattori, l'aterosclerosi è una malattia dei nostri tempi, poiché nell'antichità non esistevano fast food, prodotti del tabacco e allo stesso tempo gli antenati conducevano una vita attiva. Tuttavia, alcuni studi confutano questo assunto. I dipendenti di un centro medico in California hanno condotto un'analisi dei corpi mummificati.

Durante l'esperimento, sono stati esaminati i resti di 76 persone che vivevano sul territorio di 5 continenti molti secoli fa. Come risultato dello studio, i sintomi di aterosclerosi sono stati trovati nel 35 percento dei corpi. Il capo dello studio ha sottolineato che gli scienziati non sono riusciti a trovare almeno un'antica civiltà, i cui rappresentanti non avevano segni di questa malattia.

La mancanza di un legame diretto tra aterosclerosi e dieta è confermata da studi condotti tra residenti di paesi africani. Alcune tribù africane si nutrono principalmente di latte di cammello e di capra, che è più volte più grasso del latte di mucca. Nonostante ciò, l'aumento dei livelli di colesterolo nel sangue e l'aterosclerosi in queste persone sono molto meno comuni rispetto ad altre nazioni.

Uno studio su larga scala sull'aterosclerosi è stato condotto in India. L'analisi ha dimostrato che la mortalità per effetto dell'aterosclerosi tra i residenti nella parte meridionale del paese è 7 volte superiore rispetto a quelli che vivono nella regione nord-occidentale. Degno di nota è il fatto che i residenti dell'India nordoccidentale consumano significativamente più prodotti del tabacco e prodotti animali grassi.

Il meccanismo di sviluppo dell'aterosclerosi: qual è la malattia pericolosa?

Il primo passo nel processo degenerativo quando appare la malattia in questione è la distruzione della parete interna dell'arteria. Questo fenomeno è favorito da molti fattori diversi, che saranno descritti nella prossima sezione.

L'area danneggiata serve come una specie di finestra per le lipoproteine ​​a bassa densità, che penetrano facilmente nell'arteria e formano qui un punto lipidico. Sotto l'influenza di una serie di processi chimici, la zona già infiammata è sotto la costante influenza dei mediatori infiammatori migratori.

Tutti questi fenomeni contribuiscono all'accumulo di colesterolo sotto forma di una placca. Viene convertito in aterosclerotico a causa della crescita del tessuto connettivo in esso.

Nel tempo, a causa della progressione del processo patologico, compaiono piccoli coaguli di sangue, si notano microcricche della parete interna dell'arteria. Condizioni simili portano alla comparsa di nuove placche aterosclerotiche.

Ciò influisce negativamente sulla qualità dell'approvvigionamento dell'arteria con sostanze utili, dopo di che perde forma ed elasticità, si restringe e si restringe. Il sangue non può circolare completamente in tutto il corpo, che viene visualizzato sulla nutrizione degli organi interni.

Tra le esacerbazioni più comuni della malattia in questione vi sono le seguenti:

  • Ischemia.
  • Carenza di ossigeno.
  • Trasformazioni degenerative degli organi interni.
  • Piccola sclerosi focale. È una conseguenza della proliferazione del tessuto connettivo.
  • Insufficienza vascolare acuta Può verificarsi quando il lume della nave è bloccato da un trombo. In questo caso, l'infarto dell'organo interno è un fenomeno completamente previsto.
  • Rottura dell'aneurisma. Si conclude con la morte del paziente.

La linea di fondo è una violazione dell'integrità dell'endotelio, in cui i principali fattori dannosi sono il monossido di carbonio che entra nel flusso sanguigno quando si fuma, ipertensione arteriosa e dislipidemia.

1 periodo - un punto lipidico ed è una fase preclinica.

2 periodo - placca fibrosa, è una fase clinica (emodinamicamente significativa).

3 periodi - rottura della placca.

Manifestazioni cliniche di aterosclerosi.

  • Sindrome da dislipidemia - si basa su parametri di laboratorio dei parametri lipidici del plasma sanguigno (si stima il livello di colesterolo, LDL, TG nel sangue), dovrebbero essere aumentati.

-valore ottimale - non più di 5 mmol / l;

-valore normale - non più di 1 mmol / l;

-valore ottimale - non più di 2 mmol / l;

- se il danno alle arterie coronarie è un'insufficienza coronarica, manifestata dalla malattia coronarica;

- se il danno alle arterie cerebrali, quindi un ictus;

- danno ai vasi delle estremità - cromato intermittente;

- danno ai vasi del mesentere - infarto dell'intestino, ecc.

Diagnostichiamo questa sindrome clinicamente e strumentalmente.

Clinicamente significa esame diretto del paziente mediante palpazione delle arterie accessibili: carotide, radiale, brachiale, ecc. Palpare simmetricamente, questo è necessario per il confronto. Il rilevamento dell'asimmetria può essere sotto forma di un indebolimento o addirittura della scomparsa dell'ondulazione. Se la nave non può essere palpata (aorta ascendente, arterie renali), allora ascoltiamo il fonendoscopio - auscultazione, potrebbe esserci la comparsa di un soffio sistolico.

Diagnostica strumentale: ultrasuoni, studio del contrasto dei vasi sanguigni. In questo momento, è possibile condurre un'angiografia ad ultrasuoni intravascolare quantitativa, che consente di determinare con precisione la posizione, le dimensioni e le condizioni della placca fibrosa.

  • Sindrome di manifestazioni esterne di dislipidemia. Xantelasma delle palpebre, arco lipoide della cornea, xantomi cutanei e tendinei sulle superfici estensori delle mani.

Cause e fattori di rischio per l'aterosclerosi

L'aterosclerosi è una malattia polietiologica (multifattoriale), nello sviluppo del quale sono coinvolti contemporaneamente più di una dozzina di fattori.

Le cause e i fattori di rischio per l'aterosclerosi sono:

  • dislipidemia - una violazione del metabolismo lipidico;
  • ipertensione arteriosa - ipertensione arteriosa, che provoca la stratificazione dell'epitelio della parete vascolare e la rapida penetrazione dei lipidi in essa;
  • fumo: viene violata anche l'integrità della parete vascolare;
  • obesità - accompagnata da metabolismo alterato ed eccessiva concentrazione di lipidi nel siero del sangue;
  • metabolismo alterato - diabete;
  • eredità gravata - svolge un ruolo importante nella dislipidemia familiare;
  • genere maschile - l'aterosclerosi è più comune negli uomini che nelle donne;
  • età superiore ai 55 anni - con l'età, il metabolismo rallenta;
  • stile di vita sedentario;
  • malnutrizione - assunzione di grassi in eccesso;
  • squilibrio ormonale: gli androgeni hanno un effetto aterogenico.

Tutti i suddetti fattori di rischio non devono essere considerati separatamente, ma in combinazione. Giocano un ruolo non tanto nell'occorrenza dell'aterosclerosi, ma nella sua ulteriore progressione. I fattori più significativi, il cui rischio più elevato è stato riconosciuto dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), sono i primi cinque: dislipidemia, ipertensione arteriosa, fumo, obesità e diabete.

Dislipidemia

La dislipidemia è una violazione del metabolismo lipidico. I lipidi, sono grassi, svolgono un ruolo importante nel corpo. Sono il materiale da costruzione per le membrane cellulari, per il tessuto nervoso e per la sintesi.

. Tuttavia, il loro aumento del contenuto è accompagnato dallo sviluppo dell'aterosclerosi. Esistono diverse frazioni di lipidi, ognuna delle quali svolge un ruolo.

Al fine di valutare i disturbi del metabolismo lipidico, è necessario conoscere l'aspetto della normale composizione lipidica del sangue.

Il rapporto tra lipidi basici è normale

La concentrazione è normale

È il precursore di ormoni sessuali, acidi biliari, vitamina D.

3,5 - 5,2 mmol per litro

(Lipoproteine ​​a bassa densità)

Il colesterolo viene trasferito da una cellula all'altra. Sono anche chiamati "lipidi cattivi", perché aumentano il rischio di sviluppare aterosclerosi.

fino a 3,5 millimoli per litro

(Lipoproteine ​​ad alta densità)

Il colesterolo viene trasferito al fegato. Sono anche chiamati "buoni lipidi", poiché riducono il rischio di sviluppare aterosclerosi.

0,9 - 1,9 mmol per litro

Sono sintetizzati dalle cellule del tessuto adiposo e sono la principale fonte di energia per la cellula.

0,5 - 2 mmol per litro

Indice aterogenico di Klimov

Riflette il grado di rischio di malattie del cuore e dei suoi vasi.

La concentrazione di colesterolo è il principale fattore che riflette lo sviluppo dell'aterosclerosi. Tuttavia, al fine di comprendere correttamente la relazione tra la concentrazione di colesterolo nel sangue e la dieta, è necessario sapere che esiste colesterolo endogeno ed esogeno.

Il colesterolo endogeno è uno che viene prodotto dal corpo stesso. È lui che si deposita sulla parete interna dei vasi sanguigni e contribuisce allo sviluppo dell'aterosclerosi. Il colesterolo esogeno è uno che viene ingerito con il cibo. Ha un effetto minore sul processo di aterosclerosi. Pertanto, non è consigliabile eliminare completamente il colesterolo dalla dieta.

La relazione tra ipertensione e aterosclerosi è stata dimostrata in numerosi studi. Secondo questi studi, l'ipertensione arteriosa è accompagnata da cambiamenti strutturali nella parete vascolare e disfunzione dell'epitelio stesso. C'è desquamazione (delaminazione) dell'epitelio della parete vascolare e una violazione della sua permeabilità.

Questo crea il terreno per la rapida impregnazione della parete vascolare con i lipidi e la formazione di placche aterosclerotiche. Inoltre, l'ipertensione è accompagnata dalla produzione di sostanze che restringono la parete del vaso (angiotensina II) dall'epitelio. Allo stesso tempo, la sintesi di sostanze che dilatano i vasi sanguigni (ossido nitrico) è ridotta.

Gli stessi studi hanno calcolato il rischio di malattia coronarica, con una combinazione di aterosclerosi e ipertensione arteriosa. Quindi, se la pressione diastolica supera i 100 millimetri di mercurio, il rischio di sviluppare angina pectoris aumenta di quattro volte. L'elevata pressione sistolica ha un effetto più sui vasi cerebrali che sui vasi del cuore. Pertanto, l'aumento della pressione sistolica nell'aterosclerosi è associato ad un aumentato rischio di ictus.

Il rischio di sviluppare complicanze cardiovascolari nei fumatori è 3 volte superiore rispetto ai non fumatori. Questo rischio è stato dimostrato dalla maggior parte degli studi moderni. Hanno dimostrato che il fumo porta a una significativa disfunzione endoteliale, che è il fattore scatenante nello sviluppo dell'aterosclerosi. Inoltre, il fumo stimola i coaguli di sangue e aumenta la viscosità del sangue. Ciò porta a frequenti coaguli di sangue e blocco vascolare, che complica il decorso dell'aterosclerosi.

Oggi, la maggior parte degli studi ha dimostrato una relazione diretta tra mortalità per malattie cardiovascolari e peso corporeo. La frequenza delle malattie cardiovascolari sta aumentando contemporaneamente al peso sia nelle donne che negli uomini. È stato scoperto che con un indice di massa corporea superiore a 25, il rischio di malattia coronarica aumenta del 50 percento. Questo perché l'obesità è accompagnata da colesterolo alto,

e basso HDL. Allo stesso tempo, l'attività delle cellule adipose (adipociti) aumenta e iniziano a secernere liberamente

che aumenta la concentrazione di trigliceridi.

Inoltre, le persone in sovrappeso hanno un alto rischio di sviluppare il diabete di tipo. Questo fattore è un ulteriore fattore di rischio per lo sviluppo dell'aterosclerosi. La ragione per lo sviluppo del diabete con eccesso di peso è una maggiore concentrazione dell'ormone insulina nei tessuti periferici e lo sviluppo dell'insulino-resistenza. In questo caso, la sensibilità dei tessuti all'insulina diminuisce e il glucosio (nelle persone - zucchero) cessa di essere assorbito.

Al fine di riflettere al massimo la relazione causale tra obesità e aterosclerosi, il termine "sindrome metabolica" o "sindrome X" è stato introdotto dagli specialisti. Combina una maggiore concentrazione di trigliceridi, insulino-resistenza e ipertensione. Questa sindrome è combinata con l'obesità, che dimostra la relazione tra obesità e aterosclerosi.

Va notato che non solo il sovrappeso in sé è pericoloso, ma anche il processo per ottenerlo. Questo fenomeno è stato confermato dallo studio di Framingham, che ha mostrato una relazione tra aumento di peso nelle donne dopo 25 anni e un alto rischio di malattie cardiovascolari.

Il diabete mellito è combinato non solo con un alto rischio di aterosclerosi, ma anche con un grave grado del suo decorso. È noto che il rischio di sviluppare complicanze cardiovascolari nell'aterosclerosi negli uomini con diabete aumenta di 5 volte e nelle donne - di 7 volte. Questo rischio aumenta più volte se un uomo o una donna fuma o è in sovrappeso. Il diabete di tipo è caratterizzato da un'alta concentrazione di lipidi, colesterolo e sviluppo di dislipidemia.

Un altro meccanismo che provoca la rapida progressione dell'aterosclerosi è il processo di glicosilazione. È caratterizzato dalla deposizione

nell'endotelio vascolare, che porta a danni. Attraverso difetti nell'endotelio, i lipidi penetrano più velocemente nel vaso e lo impregnano.

Non esiste un motivo specifico per l'insorgenza della malattia. Il rischio di sviluppare aterosclerosi è dovuto a molti fattori. Tra questi, si distinguono non modificati e modificati. Il primo non può essere parzialmente o completamente eliminato. Questi includono:

  1. Cambiamenti legati all'età. Nelle donne, la malattia appare spesso dopo cinquant'anni, negli uomini - dopo aver raggiunto i quarantacinque anni.
  2. Predisposizione ereditaria Se il parente più prossimo (ad esempio genitori, fratelli) muore improvvisamente, subisce un ictus o un infarto fino a sessanta anni, allora la probabilità di sviluppare la malattia è piuttosto alta.

I fattori che appartengono alla seconda categoria possono essere eliminati con un trattamento adeguato:

  1. L'ipercolesterolemia è un aumento del livello di colesterolo nel corpo.
  2. La presenza del diabete
  3. Stile di vita sbagliato. Abuso di alcol, fumo, inattività, cibo di scarsa qualità con un alto contenuto di grassi.
  4. Problemi di sovrappeso, obesità.
  5. Inferno, lo sviluppo dell'ipertensione.

Altri fattori che influenzano lo sviluppo della malattia sono lo stress e l'apnea notturna. Nel secondo caso, la respirazione si interrompe per brevi periodi di tempo, a seguito dei quali la pressione sanguigna aumenta notevolmente. Gli scienziati sono sicuri che, in tali circostanze, sullo sfondo del peggioramento della salute psico-emotiva e fisica, il rischio di ictus o infarto aumenta più volte.

Con l'aterosclerosi, è caratteristico l'accumulo di depositi di colesterolo sulle pareti arteriose. Il livello di lipidi è in costante aumento, il che alla fine porta al completo blocco dei vasi sanguigni. Ciò è possibile solo con danni alla parete interna delle navi. Questi processi sono facilitati da:

  • diabete;
  • pressione sanguigna costantemente alta;
  • attività dannosa di microrganismi opportunistici;
  • malattie infettive;
  • cattive abitudini (in particolare il fumo).

Questi fattori di rischio per l'aterosclerosi sono le principali cause di danno allo strato protettivo delle pareti arteriose. Attraverso questo, i lipidi vengono fissati liberamente all'interno dell'arteria, formando placche di colesterolo. Aumentando di dimensioni, queste patologie diventano una delle ragioni principali della mancanza di afflusso di sangue agli organi vitali.

Eziologia dell'aterosclerosi.

L'aterosclerosi è una malattia multifattoriale.

I fattori di rischio possono essere suddivisi in modificabili e non modificabili. Fattori di rischio non modificabili: questo è qualcosa che non possiamo influenzare.

Modificabile: 1) il fumo è il fattore più pericoloso. Quando si fuma, vi è una maggiore sintesi di NO, che provoca vasocostrizione - spasmo dei vasi del GM, tutto ciò porta a una violazione del microcircolo - in generale, questo porta a danni all'endotelio.

2) iperlipoproteinemia - ovvero un aumento del contenuto di colesterolo nel sangue superiore a 5 mmol / L, LDL (lipoproteine ​​a bassa densità) superiore a 3 mmol / L. Il loro contenuto costante nel sangue porta alla loro deposizione e sono la base di Come placca.

3) ipertensione arteriosa.

6) mancanza di esercizio fisico (stile di vita sedentario)

malnutrizione

9) ipotiroidismo (in cui esiste un disturbo metabolico, che è un ambiente favorevole per la SA)

10) abuso di alcool

-piano (gli uomini sono più predisposti all'AS, poiché le donne hanno estrogeni, che ha un effetto anti-aterosclerotico, e il testosterone maschile non ha questa proprietà. Dopo 40 anni, quando le donne hanno la menopausa, diventano più vulnerabili a causa di una diminuzione della livelli di estrogeni nel sangue).

Vengono proposte molte teorie sullo sviluppo dell'aterosclerosi, tra cui le più comuni:

  • Teoria virale (virus dell'herpes)
  • Eredità
  • Disturbo della coagulazione
  • Disturbi del sistema immunitario
  • Tumore benigno
  • Disturbi del metabolismo lipidico e danni all'endotelio - TEORIA ENDOTELIALE.

L'ultima di queste teorie attualmente domina.

Tipi di aterosclerosi

I sintomi dell'aterosclerosi dipendono dalla sua posizione. Molto spesso, l'aterosclerosi colpisce l'aorta, i vasi coronarici del cuore e i vasi sanguigni del cervello. Ma ci sono anche altre localizzazioni.

I tipi di aterosclerosi nel sito di localizzazione sono:

  • aterosclerosi dell'aorta;
  • aterosclerosi delle arterie periferiche (cioè arti inferiori);
  • arteriosclerosi cerebrale;
  • arteriosclerosi renale;
  • aterosclerosi dei vasi brachiocefalici.

Inoltre, l'aterosclerosi può variare nella natura della lesione.

I tipi di aterosclerosi per natura della lesione sono:

  • aterosclerosi stenosante;
  • cancellare l'aterosclerosi.

In effetti, queste specie sono solo fasi dello sviluppo del processo aterosclerotico. Con l'aterosclerosi stenotica si verifica un restringimento del lume della nave. La placca aterosclerotica ispessisce l'endotelio e riduce il volume di afflusso di sangue. Ma la pervietà del vaso sanguigno in questa forma è preservata.

La sclerosi obliterante è caratterizzata da un significativo restringimento del lume della nave fino al suo completo blocco. L'obliterazione significa ostruzione vascolare, che caratterizza il processo patologico in questa malattia. La forma principale di aterosclerosi sistemica è il suo aspetto cancellante.

L'aterosclerosi obliterante è una patologia che colpisce i vasi sanguigni periferici, cioè i vasi degli arti inferiori. Questa malattia si verifica nel 5 percento della popolazione, principalmente negli uomini dopo 40 anni. Di norma, le arterie di medio e grande calibro sono interessate.

Le arterie colpite dalla distruzione dell'aterosclerosi sono:

  • arterie iliache;
  • arterie femorali;
  • arterie poplitee.

Per lungo tempo, la cancellazione dell'aterosclerosi è asintomatica. Nelle fasi iniziali, il paziente può prestare attenzione a una maggiore sensibilità al freddo e al fatto che le gambe sono sempre sentite fredde. Inoltre, il paziente può lamentare freddo e intorpidimento costanti. Molto più tardi, compaiono lamentele di dolore periodico ai muscoli del polpaccio. A seconda della distanza alla quale appare il dolore, si distinguono anche le fasi della distruzione dell'aterosclerosi.

Le fasi dell'aterosclerosi obliterante sono:

  • stadio I - i dolori compaiono dopo aver superato più di un chilometro o con uno sforzo fisico molto forte;
  • stadio IIa - l'inizio del dolore si osserva dopo aver coperto una distanza fino a 1000 metri;
  • stadio IIb - si osserva una camminata indolore a una distanza massima di 250 metri;
  • stadio III - la distanza di una camminata indolore è di 50 metri, il dolore si presenta a riposo, spesso in un sogno;
  • lo stadio IV è lo stadio dei cambiamenti trofici, che sono caratterizzati da ulcere e cancrena.

In connessione con la circolazione sanguigna compromessa, si sviluppa ischemia (insufficiente apporto di sangue) dei tessuti. Si manifesta in un cambiamento nel colore della pelle e nella temperatura degli arti, nonché nella violazione della crescita di unghie e capelli. Nelle fasi iniziali, la pelle delle gambe acquisisce un colore bluastro pallido. A volte, con grave sclerosi che cancella, la pelle acquisisce il colore dell'avorio.

Il grasso sottocutaneo si atrofizza e praticamente scompare. Questo dà alla pelle l'aspetto di carta pergamena sottile. A causa della ridotta afflusso di sangue, i peli delle gambe smettono di crescere e iniziano a cadere. I cambiamenti si applicano anche alle unghie: si nota l'ipercheratosi, le unghie si ispessiscono e iniziano ad esfoliare.

Le opzioni per il corso della distruzione della sclerosi sono:

  • Forma acuta: si verifica nel 15 percento dei casi. In questo caso, si osserva molto rapidamente un blocco completo dei vasi degli arti e richiede un ricovero d'urgenza. La forma acuta si trasforma rapidamente in cancrena.
  • Forma subacuta - si verifica nel 45 percento dei pazienti con aterosclerosi. Questa opzione è caratterizzata da remissioni periodiche ed esacerbazioni. Il trattamento può rallentare la progressione dell'aterosclerosi.
  • Forma cronica - si verifica nel 40 percento dei pazienti. Questa è una forma relativamente favorevole, che procede senza esacerbazioni pronunciate. Il trattamento dà un buon effetto.

Esistono due tipi di fattori:

  • modificabile - puoi provare a rimuovere;
  • immodificabili - sono oltre la nostra influenza.
  • il fumo;
  • colesterolo alto, LDL;
  • grassi trans;
  • peso in eccesso;
  • alta pressione;
  • diabete;
  • una dieta a base di carne, cibi fritti, fast food.
  • età avanzata;
  • genere (uomini);
  • predisposizione familiare;
  • anomalie genetiche.

Un ulteriore elenco delle cause dell'aterosclerosi comprende fattori che hanno un effetto minore sullo sviluppo della malattia, nonché insufficientemente studiati:

  • trombofilia: una tendenza alla trombosi;
  • grassi saturi;
  • carboidrati in eccesso;
  • alto triglicer>

Il fumo è uno dei principali fattori che aumentano il rischio di complicanze cardiovascolari associate all'aterosclerosi. La tendenza a sviluppare l'aterosclerosi è inerente sia ai fumatori attivi che a quelli passivi. Ogni decima morte per malattia è associata ad avvelenamento sistematico del corpo con fumo di tabacco.

I componenti del fumo di tabacco aumentano il livello di LDL cattivo, abbassano la concentrazione di buone lipoproteine ​​ad alta densità (HDL). Questa è la peggior combinazione possibile. La capacità della nicotina, del monossido di carbonio di danneggiare l'endotelio vascolare aumenta ulteriormente le possibilità di sviluppare aterosclerosi. Il corpo deve "rattoppare" il danno con placche aterosclerotiche, l'alto livello di LDL contribuisce alla loro ulteriore crescita.

Dislipidemia

Alti livelli di colesterolo totale, LDL, trigliceridi, basso HDL sono associati ad un alto rischio di sviluppare aterosclerosi. LDL "dannoso" è responsabile della consegna del colesterolo alle cellule del corpo. Questa è una funzione molto importante, perché tutte le membrane cellulari ne hanno bisogno. Ma un eccesso di LDL può danneggiare la parete della nave.

HDL “utile” - magneti per LDL. Circolando nel sangue, raccolgono l'eccesso di LDL e li rimuovono dal corpo. La funzione regolatoria del colesterolo buono ha un effetto positivo sulla riduzione del rischio di formazione di placche di colesterolo.

La probabilità di sviluppare aterosclerosi è influenzata non solo dalla quantità totale di LDL, ma anche dalle dimensioni delle lipoproteine. Le piccole molecole sono più pericolose di quelle grandi. Dopotutto, sono più facili da sistemare sulla superficie delle arterie.

Grassi trans

I grassi trans si formano durante l'idrogenazione industriale di grassi insaturi presenti negli oli vegetali. I prodotti preparati con questa tecnologia hanno una shelf life più lunga, gusto, consistenza e consistenza più attraenti e sono resistenti all'irrancidimento. I grassi trans possono essere trovati in una varietà di alimenti: margarine, biscotti, pasticcini, condimenti per insalata, oli vegetali.

Il meccanismo dell'effetto dei grassi trans sul corpo è poco compreso. È noto in modo affidabile che il consumo regolare anche di una piccola quantità di lipidi dannosi aumenta il contenuto di LDL, riduce la concentrazione di HDL. Forse rendono anche le pareti delle arterie più sensibili ai danni. Tutti questi cambiamenti portano allo sviluppo dell'aterosclerosi.

Peso in eccesso

I medici hanno da tempo notato che la maggior parte dei pazienti con complicanze cardiovascolari sono in sovrappeso. La relazione tra aterosclerosi e obesità negli uomini è particolarmente chiaramente visibile. Questo fenomeno è spiegato da un aumento della concentrazione di colesterolo nel sangue, trigliceridi e dall'aumento della pressione di cui soffrono quasi tutte le persone dense.

Puoi stimare approssimativamente la corrispondenza del peso corporeo con la tua altezza con l'aiuto dell'indice di massa corporea (BMI): peso (kg) / altezza2 (m). Sano è considerato un indicatore di 17,5-25.

Diabete

Le donne diabetiche hanno 3-5 volte più probabilità di sviluppare aterosclerosi rispetto a quelle sane. Negli uomini, un indicatore simile è 2-4 volte. Il diabete mellito modifica significativamente il metabolismo. Il sangue accumula citochine infiammatorie, radicali liberi che danneggiano l'endotelio vascolare. Per iniziare lo sviluppo dell'aterosclerosi, non è necessario altro.

La situazione è aggravata da una violazione del metabolismo dei grassi che accompagna il diabete. Nel 69% dei pazienti, si osservano i seguenti cambiamenti:

  • alti trigliceridi;
  • aumentare il contenuto di LDL in piccole dimensioni (VLDL);
  • abbassando il livello di HDL.

Lo squilibrio grasso contribuisce alla progressione dell'aterosclerosi.

Alta pressione

La parete delle arterie sane è elastica, risponde in modo flessibile ai cambiamenti del volume del sangue e allo stato fisiologico di una persona. L'ipertensione è chiamata aumento della pressione superiore a 140/90 mm Hg. Art. Per i pazienti con diabete mellito, insufficienza renale cronica, la cifra è leggermente inferiore - 130/80 mm RT. Art.

L'alta pressione fa sì che i muscoli dei vasi rimangano in costante tensione. L'esposizione prolungata all'ipertensione rende anelastiche le pareti delle arterie. Perdono la capacità di allungare, restringere facilmente, facilmente. Esiste un'alta probabilità di trauma della nave a causa dell'azione di qualsiasi fattore dannoso.

Il sito del danno è coperto di LDL, cellule del sangue, fibre connettive. Quindi la placca aterosclerotica inizia a formarsi.

L'incredibile prevalenza dell'aterosclerosi nei paesi sviluppati è associata alla malnutrizione. Una persona consuma un'enorme quantità di alimenti contenenti grassi trans, grassi saturi e colesterolo. Il residente medio mangia un numero molto maggiore di questi componenti di quanto la fisiologia richieda. Al contrario, le persone hanno iniziato a mangiare molta meno frutta, preferendo spuntini più attraenti.

I primi ricercatori hanno chiesto di abbandonare completamente il cibo di origine animale, passare a prodotti lattiero-caseari a basso contenuto di grassi. Tuttavia, molti scienziati moderni non approvano questo approccio. Uno studio più approfondito del problema ha dimostrato che per la prevenzione efficace dell'aterosclerosi, è sufficiente ridurre l'assunzione di alimenti ricchi di grassi saturi, colesterolo, aggiungere più fonti di fibre alla dieta. Solo i grassi trans devono essere esclusi.

Età avanzata

  1. Zero. Preclinici. Si verificano cambiamenti ischemici nei vasi sanguigni, che possono essere rilevati attraverso determinate misure diagnostiche. Questa fase può durare a lungo.
  2. Primo. Ischemica. I cambiamenti patologici si notano negli organi interni i cui vasi sanguigni si restringono nel lume. A causa di tali trasformazioni, l'afflusso di sangue a questi organi è compromesso.
  3. In secondo luogo. Thrombonecrotic. Durante la diagnosi, puoi trovare piccoli o grandi focolai di necrosi sulle pareti dei vasi danneggiati. Questa fase è spesso integrata dalla trombosi vascolare.
  4. Terzo. Sclerotico, fibroso. Il tessuto muscolare degli organi interni interessati si atrofizza gradualmente. Inoltre, si formano cicatrici su di loro.
  1. La formazione di macchie di grasso (lipidi). Questa fase può avere una durata diversa. All'interno delle pareti dei vasi sanguigni si formano complessi complessi di composti, che includono lipidi e proteine. È possibile visualizzare tali depositi esclusivamente al microscopio.
  2. Liposclerosi Le macchie di grasso germinano gradualmente con il tessuto connettivo, che provoca la comparsa di una placca ateromatosa. Nella sua struttura, è instabile: questa placca può rompersi e i suoi pezzi con flusso sanguigno possono migrare nella sottile rete vascolare e ostruire i singoli vasi.
  3. Atherocalcinosis. La placca diventa più densa nella sua struttura, che è associata alla sua calcinazione. Può aumentare di diametro e causare occlusione del vaso arterioso. Un tale fenomeno porta a gravi disturbi circolatori, alla morte di alcune sezioni dell'organo corrispondente.
  • Stenosante. L'immagine sintomatica è abbastanza luminosa, causata da una sovrapposizione del lume della nave di oltre il 50%. I reclami dei pazienti saranno determinati dalla posizione della placca aterosclerotica.
  • Non-stenosante. I fenomeni patologici non portano a pronunciati cambiamenti nel flusso sanguigno. La malattia si manifesta nelle persone con bassa pressione sanguigna. In altri casi, i sintomi sono assenti o si fanno sentire meno pronunciati. La mancanza di misure terapeutiche porta allo sviluppo dell'aterosclerosi stenosante.
  • Obliterante. Blocco totale della nave, che in alcuni casi porta alla cancrena.

Il meccanismo di sviluppo dell'aterosclerosi: qual è la malattia pericolosa?

Con l'aterosclerosi si verifica la "impregnazione" del rivestimento interno dei vasi con lipidi e colesterolo. Di conseguenza, si formano placche aterosclerotiche che, con il loro volume, restringono il lume della nave. Inoltre, queste placche possono ulcerare, staccarsi e al loro posto possono formarsi coaguli di sangue. Tutto ciò comporterà un restringimento o un blocco completo della nave, che causerà un insufficiente apporto di sangue (ischemia).

Due fattori sono coinvolti nello sviluppo di tutti questi processi: vascolare e lipidico.

Fattore vascolare Colpisce i cambiamenti vascolari-piastrinici che formano il terreno per il rapido sviluppo delle placche aterosclerotiche. Questi cambiamenti includono desquamazione (esfoliazione) dell'epitelio della parete vascolare. È noto che diversi strati si distinguono nella parete vascolare.

Gli strati della parete vascolare sono:

  • lo strato interno costituito dall'endotelio e dalla membrana elastica;
  • lo strato intermedio formato da cellule muscolari;
  • lo strato esterno formato dal tessuto connettivo.

Con l'aterosclerosi, è interessato lo strato interno della parete vascolare, costituito da endotelio. La sua desquamazione (esfoliazione) può avvenire per vari motivi. Molto spesso, una tale causa è l'ipertensione. Con questa malattia, la distanza tra le cellule endoteliali si espande e si formano piccole finestre.

e, soprattutto, quando si fuma. In tutti questi casi, si nota un danno allo strato interno dei vasi sanguigni di diversa profondità ed estensione.

Fattore lipidico Il fattore lipidico riflette i disturbi del metabolismo lipidico (sinonimo - dislipidemia). In questo caso, il contenuto di lipidi di base viene interrotto nel plasma sanguigno. La deviazione di un parametro dalla norma o la violazione del rapporto di diversi parametri si chiama dislipidemia. Distinguere tra dislipidemia primaria (sono ereditarie) e secondarie (acquisite).

Alcuni tipi di dislipidemia

Il rischio di sviluppare aterosclerosi

Con dislipidemia, il colesterolo in eccesso si accumula nel corpo e si deposita sulla parete vascolare. Pertanto, sono necessari due fattori per la formazione di aterosclerosi: una parete vascolare difettosa e una composizione lipidica compromessa.

Le placche aterosclerotiche sono depositi di colesterolo e lipoproteine ​​all'interno della parete vascolare. Il pericolo di una placca è che, man mano che cresce, chiude il lume della nave e interrompe la circolazione sanguigna. Nel suo sviluppo, la placca attraversa diverse fasi.

Le fasi della formazione di placche aterosclerotiche sono:

  • aumento dei lipidi plasmatici;
  • impregnazione lipidica della parete vascolare;
  • la formazione di macchie e strisce aterosclerotiche di dimensioni comprese tra 1 e 1,5 millimetri;
  • adesione piastrinica alle strisce e formazione di un trombo parietale;
  • iperplasia delle cellule muscolari lisce che formano la parete vascolare;
  • impregnazione di un coagulo di sangue con macrofagi e altre cellule e formazione di una placca aterosclerotica.

Inizialmente, la placca non disturba il flusso sanguigno, perché cresce nello spessore della parete vascolare, cioè all'esterno del lume. Tuttavia, inizia a crescere all'interno del lume, restringendo gradualmente la nave. Di conseguenza, il flusso sanguigno nei vasi diminuisce fino a quando non si ferma completamente (nel momento in cui la placca riempie completamente il lume del vaso).

Il flusso sanguigno ridotto porta al fatto che l'organo a cui va questa nave, smette di fornire sangue. La diminuzione o la completa cessazione dell'afflusso di sangue al corpo si chiama ischemia. L'ischemia più acuta passa nel cuore. Le arterie del cuore sono molto piccole, quindi il loro blocco da una placca aterosclerotica si sviluppa rapidamente. L'ostruzione completa delle arterie coronarie può portare a un infarto.

Nella struttura della placca aterosclerotica, il nucleo e il pneumatico sono isolati. Il nucleo della placca è costituito da cristalli di colesterolo e suoi esteri. Il pneumatico della placca è rappresentato da cellule muscolari e tessuto connettivo. Successivamente, i sali di calcio possono essere depositati nella placca.

L'ulteriore sviluppo del processo aterosclerotico può portare alla formazione di una "placca complicata". In questa fase, c'è un aumento del volume del nucleo della placca (cioè la sua parte grassa) e la distruzione del pneumatico. Attraverso il difetto formato nella gomma, il contenuto della placca cade nel lume della nave. Ciò può causare embolia e blocco dei vasi sanguigni.

Aterosclerosi in stadio

Si distinguono le fasi cliniche, anatomiche e patologiche dell'aterosclerosi. Le fasi cliniche descrivono le fasi dell'aterosclerosi in termini di sintomi principali.

Le fasi cliniche dell'aterosclerosi sono:

  • Stadio asintomatico - caratterizzato dall'assenza di lamentele specifiche da parte del paziente e dal restringimento del lume della nave al 50 - 70 percento. Anche quando il lume della nave è ridotto della metà (50 percento), il paziente potrebbe non avere lamentele. Nonostante il fatto che ci siano già cambiamenti sulla parete interna delle arterie, non danno manifestazioni cliniche. Questa fase dura molti anni e la sua durata è determinata dalla presenza di fattori di rischio nel paziente. È possibile identificare lo stadio asintomatico solo quando si conducono studi specializzati, ad esempio la dopplerografia.
  • Fase delle manifestazioni cliniche - caratterizzata dalla comparsa di lamentele specifiche da parte del paziente. Questa fase si verifica quando il lume della nave si restringe del 70% o più. In questa fase, il processo aterosclerotico diventa irreversibile e il trattamento viene eseguito per prevenire lo sviluppo di complicanze.

Le fasi anatomiche e patologiche valutano l'aterosclerosi a livello dei cambiamenti nella parete vascolare.

Le fasi anatomiche e patologiche sono:

  • stadio dolipido - caratterizzato da un danno all'epitelio della parete vascolare;
  • stadio della lipoidosi - caratterizzato dalla penetrazione dei lipidi nella parete vascolare e dalla formazione di macchie lipidiche;
  • stadio di ateromatosi - caratterizzato dalla formazione di una placca aterosclerotica che sporge nel lume della nave;
  • stadio della placca complicata - in cui la placca si rompe e il suo contenuto esce nel flusso sanguigno, che spesso porta al blocco della nave;
  • stadio della sclerosi (se non si è rotto) - in cui vi è una crescita eccessiva del tessuto connettivo nella placca, a seguito della quale diventa più densa;
  • stadio di calcificazione - deposizione di sali di calcio nella placca.

Per determinare la probabilità di sviluppare patologia, è stato sviluppato un test speciale con domande. Ogni risposta positiva equivale a un punto.

  1. Sei una donna di oltre cinquant'anni.
  2. Sei un uomo di età superiore ai quarantacinque anni.
  3. Sei in sovrappeso.
  4. Fattore di predisposizione ereditaria: l'aterosclerosi è stata precedentemente diagnosticata nei tuoi parenti stretti.
  5. Esposizione costante allo stress per diversi mesi.
  6. Stile di vita sedentario.
  7. Fumo.
  8. Bere alcolici più di due volte a settimana.
  9. Dieta: un pasto regolare che contiene alti livelli di grassi.
  10. I balzi improvvisi dell'inferno.
  11. Ipertensione.
  12. Difficoltà a dormire.
  13. La presenza del diabete
  14. Frequenti danni al corpo causati da malattie di natura infettiva.
  15. Sensazioni dolorose alle estremità inferiori che si verificano dopo uno sforzo fisico.
  16. Affaticamento delle gambe mentre si cammina, si corre.
  17. La pressione sanguigna dipende dalle condizioni meteorologiche.
  18. Sistema alimentare irregolare: spuntini, alimentazione nei luoghi della ristorazione pubblica.
  19. Programma di lavoro irregolare: mancanza di giorni liberi, riposo, sonno difettoso.
  20. Consumo frequente di cibo (da più volte a settimana) con un alto contenuto di colesterolo.

Calcolatore dei risultati. Tutte le risposte positive devono essere riassunte. Secondo la tabella, un punteggio pari a zero indica che non vi è alcun rischio di malattia nei prossimi anni.

Con un risultato da uno a due punti, ci sono possibilità medie di ammalarsi. Da tre a cinque: aumentano.

Inoltre, i dati ottenuti possono indicare che il rischio di sviluppare malattie cardiache è di circa il trenta percento. Se le risposte superano i cinque punti, la probabilità di un disturbo è molto alta. In tali casi, è necessario contattare uno specialista per l'esame.

L'insidiosità di questa malattia, in primo luogo, è che si sviluppa in modo asintomatico per lungo tempo e potrebbe non dare un quadro clinico per più di dieci anni, e in secondo luogo, non viene praticamente diagnosticato nelle prime fasi.

I sintomi clinici iniziano a manifestarsi solo quando le placche aterosclerotiche ricoperte di vegetazione si sovrappongono per oltre la metà del lume della nave e causano ipossia. La diagnosi di aterosclerosi precoce è possibile solo con l'aiuto di uno screening speciale.

Tuttavia, esiste un modo abbastanza semplice per scoprire i rischi di sviluppare questa malattia: determinare il coefficiente aterogenico (maggiore è, maggiore è il rischio di sviluppare la malattia). Il coefficiente aterogenico è il rapporto tra il cosiddetto colesterolo "cattivo" e "buono".

1. Monouso

Questi includono fattori che dipendono direttamente dalla volontà di una persona, quindi possono essere eliminati abbandonando le cattive abitudini:

  • Alimenti con molti alimenti per animali: strutto, maiale, uova, pelle di pollame, ecc. Tale dieta funge da catalizzatore per lo sviluppo di questa patologia vascolare.
  • Fumo I principali nemici dei vasi arteriosi in questa situazione sono catrame e nicotina. Queste sostanze possono provocare salti di pressione sanguigna, iperlipidemia, malattia coronarica.
  • Stile di vita sedentario. Porta alla formazione di peso in eccesso, alla comparsa di diabete mellito, aterosclerosi vascolare.

2. Fatale

Segni iniziali e sintomi tipici dell'aterosclerosi: non perdere la malattia!

I sintomi di questo disturbo sono determinati dalla localizzazione della placca aterosclerotica.

Il tipo più comune e pericoloso di aterosclerosi. L'oggetto principale del danno sono le navi del cuore.

Tra i sintomi più comuni, si distinguono i seguenti:

  1. Dolori improvvisi sternali che danno alla mano sinistra. Si fermano con la nitroglicerina, che viene posizionata sotto la lingua del paziente.
  2. Fallimenti nel ritmo cardiaco.
  3. Gonfiore della pelle
  4. Aumento della pressione sanguigna
  5. Attacchi di soffocamento.

Il blocco completo dell'arteria coronaria può portare a infarto del miocardio. In questo caso, il paziente avverte un forte dolore al petto, che si estende alla spalla sinistra, mancanza di aria, sudore freddo.

L'assunzione di nitroglicerina non dà un effetto positivo.

Il processo degenerativo si concentra nei vasi che alimentano il cervello e ne garantiscono il funzionamento. Questo gruppo include anche arterie carotidi.

Segni iniziali e sintomi tipici dell'aterosclerosi: non perdere la malattia!

Le manifestazioni cliniche possono essere diverse. Dipende dalla posizione delle aree interessate, dalle dimensioni e dallo stadio di formazione. I sintomi sono spesso assenti a causa della conservazione dell'integrità delle placche. In molti casi, non esplodono e rimangono in un posto. I pazienti possono indicare sensazioni dolorose di vari gradi di intensità, che si intensificano dopo uno sforzo fisico. Ciò indica spesso che la placca sta aumentando di dimensioni e può ridurre il flusso sanguigno.

La probabilità di malattia coronarica aumenta sullo sfondo della decomposizione della crescita. I suoi singoli elementi iniziano a migrare e, nell'area distrutta, si formano trobms nell'area delle navi coronarie e cerebrali.

Questo processo può portare a conseguenze negative irreversibili - un ictus o un infarto (l'aterosclerosi multifocale spesso contribuisce al loro sviluppo). Tra i principali sintomi che indicano un effetto devastante della patologia nell'aorta addominale, ci sono:

  • dolore all'addome;
  • danno alle estremità inferiori. È accompagnato da una sensazione di intorpidimento, possono essere osservati freddo, rossore, zoppia periodica;
  • problemi con l'appetito;
  • forte perdita di peso;
  • gonfiore

Un quadro clinico comune è una violazione delle funzioni sessuali. I rappresentanti maschili hanno impotenza, le donne hanno infertilità.

Quando si verificano placche nel sistema vascolare degli arti inferiori nelle fasi iniziali, non ci sono sintomi visibili. La sindrome del dolore si manifesta spesso solo sullo sfondo di gravi disturbi della circolazione sanguigna. La sua intensità aumenta durante il movimento.

La struttura muscolare non riceve abbastanza ossigeno e sostanze nutritive, il che spesso porta a tali conseguenze:

  • l'apparenza di zoppia;
  • la formazione di ulcere trofiche;
  • cambiamenti nel tono della pelle (diventa molto più pallido, a volte cianotico);
  • lo sviluppo della distruzione dell'aterosclerosi.

I pazienti spesso perdono i capelli sulle gambe, le unghie sono in cattive condizioni. Con il progredire della malattia, la pulsazione scompare periodicamente nelle ginocchia, nei fianchi e in altre aree vicine alle arterie.

Le crescite nell'arteria carotide anche per lungo tempo non mostrano alcun segno della loro esistenza. Questa condizione, che causa gravi complicazioni, è estremamente pericolosa per il paziente. Può essere prevenuto solo se vedi un medico in modo tempestivo. Una persona è periodicamente completata da attacchi ischemici, ha improvvisi problemi con la parola (ad esempio, confusione), una sensazione di intorpidimento in un braccio o in una gamba, alterazione della funzione visiva nell'occhio destro o sinistro.

Se le placche sono localizzate nella regione toracica, il paziente è preoccupato per il forte dolore di durata variabile (spesso durano diversi giorni). Dopo qualche tempo, i pazienti indicano segni caratteristici di insufficienza cardiaca, mancanza di respiro. Anche la pressione sanguigna superiore può aumentare.

Tali sintomi sono accompagnati da mal di testa, vertigini, problemi di memoria, sensazione di affaticamento costante, sonnolenza. La pelle diventa pallida.

Con la formazione di placche aterosclerotiche nei vasi cerebrali in una persona, la psiche è disturbata. Man mano che la malattia progredisce, può comportarsi in modo inappropriato anche in situazioni normali, diventa più nervosa, irritabile. Il suo umore cambia spesso.

Nella fase iniziale, la disabilità diminuisce notevolmente, la memoria peggiora, la depressione può svilupparsi. Il secondo stadio è accompagnato da sintomi più pronunciati: ansia, irascibilità, ipocondria. Quindi ci sono segni caratteristici della demenza (a causa dell'esposizione a fattori sia esogeni che endogeni). La connessione con la realtà viene persa, le funzioni visive peggiorano, possono verificarsi colpi.

Diagnostica Ultrasuoni

I moderni metodi diagnostici comprendono la conduzione di biochimica, il superamento di esami del sangue generali, esami delle urine, esami strumentali. Il processo di determinazione della malattia può essere molto difficile. Ciò è dovuto al fatto che una serie di sintomi sono caratteristici della malattia, che sono spesso simili ai segni di altre patologie.

Il medico effettua un esame completo del paziente, esamina la sua storia per determinare i fattori di rischio, lo invia a un esame del sangue biochimico per stabilire il livello esatto di colesterolo (secondo la formula, il colesterolo totale normale va da tre a sei mmol / l ), viene eseguito un coagulogramma per valutare la coagulabilità.

Gli studi strumentali (ad esempio gli ultrasuoni) offrono l'opportunità di studiare le caratteristiche strutturali dei vasi sanguigni, determinare la posizione delle escrescenze. Se si sospetta l'aterosclerosi aortica, viene eseguito un esame radiografico.

Trattamento aterosclerosi.

È necessario iniziare il trattamento con l'interruzione del fumo, l'alcol, iniziare uno stile di vita attivo, mantenere il benessere psicologico, ridurre il peso corporeo se c'è obesità.

Rispetto di una dieta, che implica il rifiuto di prodotti contenenti acidi grassi saturi: grassi solidi, uova, carne animale, cioccolato, latte condensato, salsicce, patate fritte, gelato. È necessario includere nei prodotti alimentari che contengono una grande quantità di acidi grassi polinsaturi: pesce, frutti di mare; e alimenti contenenti fibre e carboidrati complessi: verdure, frutta, cereali, cereali.

-GMGKoAreductuzy inibitori (statine)

- Inibitori dell'assorbimento del colesterolo nell'intestino

- w-3 acidi grassi polinsaturi

- Metodi di trattamento in vitro.

  1. Le statine sono le più efficaci nel trattamento dell'aterosclerosi.

Ciò è in gran parte dovuto all'effetto di stabilizzazione del pneumatico a placche aterosclerotico caratteristico delle sole statine. A questo proposito, nel trattamento dell'aterosclerosi, altri farmaci vengono utilizzati principalmente quando è impossibile usare le statine o in combinazione con essi.

le statine inibiscono -idrossi-metilglutaril-coenzima-A-reduttasi, un enzima direttamente coinvolto nella sintesi del colesterolo nelle cellule del fegato. Inoltre, le statine hanno proprietà pleiotropiche, influenzando una serie di processi non correlati alla loro attività ipolipemizzante.

A dosi elevate, questi farmaci riducono il livello di CRP, inibiscono l'aggregazione piastrinica e l'attività proliferativa delle cellule muscolari lisce della parete vascolare. Di conseguenza, quando vengono utilizzate le statine, viene registrata una significativa riduzione del nuovo danno all'endotelio vascolare, il tasso di sviluppo della stenosi e il numero di complicanze dovute alla rottura della placca sono significativamente ridotti.

Simvastatina (Zokor, vasilip, simvastol) - 5-80 mg 1 volta al giorno.

Fluvastatina (Leskol) - 20-80 mg 1 volta al giorno.

Atorvastatina (lypimar, atoris) - 10-80 mg una volta al giorno.

Rosuvastatina (croce, mertenyl) - 10-40 mg 1 volta al giorno.

Di norma, le statine vengono prescritte una volta durante l'assunzione serale, poiché la sintesi del colesterolo avviene più intensamente di notte. Si consiglia di iniziare la terapia con la dose minima del farmaco, titolandola gradualmente a quella ottimale, che consenta di raggiungere il livello target di colesterolo LDL (meno di 3 mmol / l nella popolazione e meno di 2,5 mmol / l in pazienti con malattia coronarica). La terapia con statine può ridurre il colesterolo LDL del 20-60%, TG - dell'8-15% e aumentare il colesterolo HDL del 5-15%.

  1. Ezithymibe (ezitrol) è un farmaco che inibisce l'assorbimento del colesterolo nell'intestino.

Questo farmaco nell'epitelio villo dell'intestino tenue si combina con l'acido glucuronico, bloccando l'assorbimento del colesterolo. La monoterapia con Ezithymibe provoca una riduzione del colesterolo plasmatico non superiore al 15-20%. Tuttavia, la sua combinazione con statine aumenta significativamente l'effetto ipocolesterolemico a seguito dell'inibizione di due processi: la sintesi del colesterolo nel fegato e l'assorbimento del colesterolo nell'intestino.

  1. Acido nicotinico (niaspan, enduracina) - riduce la sintesi di VLDL nel fegato, a causa della soppressione della sintesi dell'apoproteina B-100.

Niaspan viene utilizzato in una dose iniziale di 250 mg 3 volte al giorno, la dose massima giornaliera di 2 g.

gemfibrozil - 600 mg 2 volte al giorno, fenofibrato 200 mg 1 volta al giorno.

Cause e fattori di rischio per l'aterosclerosi

Dislipidemia

Le cause esatte dell'aterosclerosi sono ancora oggetto di controversie tra i medici. Tuttavia, possiamo tranquillamente nominare una serie di fattori che aumentano il rischio di sviluppare aterosclerosi. Sono divisi in tre gruppi: biologico, fisiologico e comportamentale.

Biologico

I fattori biologici sono dovuti alle caratteristiche del corpo, che non possono essere modificate. Questi includono:

  1. Predisposizione genetica: significa non solo una predisposizione all'aterosclerosi stessa, ma anche alle malattie che ne provocano lo sviluppo - diabete mellito, ipertensione, iperlipidemia (lipidi nel sangue alti) e alcuni altri.
  2. Sfondo ormonale. È stato dimostrato che l'estrogeno "femminile" dell'ormone riduce significativamente il rischio di sviluppare aterosclerosi, poiché aumenta il livello di HDL che cattura il colesterolo "cattivo". Pertanto, il rischio di sviluppare l'aterosclerosi è particolarmente elevato per gli uomini e per le donne nel periodo postmenopausale.
  3. Età. Cambiamenti legati all'età nel corpo (in particolare nel fegato) aumentano il rischio di aterosclerosi per le persone di età superiore ai 40 anni.

Fisiologico

I fattori fisiologici includono quelli che sono causati dalle caratteristiche del corpo, ma possono essere regolati e talvolta completamente eliminati. Questi includono:

Tutte queste condizioni possono essere corrette con i farmaci.

  • L'obesità.
  • Violazione del metabolismo dei carboidrati nel corpo. Tali disturbi comprendono non solo il diabete mellito (che è una forma estrema), ma anche l'assorbimento cronico di glucosio da parte dei tessuti. Queste condizioni sono corrette da farmaci, cambiamenti nelle abitudini alimentari e monitoraggio regolare dei livelli di zucchero nel sangue.
  • Un gran numero di situazioni stressanti e una reazione eccessivamente emotiva ad esse. Questo fattore è classificato come fisiologico, poiché il tipo di reazione allo stress dipende dalla struttura del sistema nervoso e da alcune caratteristiche biochimiche del corpo.

    Questo fattore di rischio può essere ridotto non solo dallo sviluppo di determinati modelli di comportamento, ma anche da una terapia speciale volta a rafforzare il sistema nervoso e stabilizzare lo sfondo ormonale.

    Behavioral

    Cause dell'aterosclerosi: tutti i fattori che influenzano lo sviluppo della patologia e i gruppi a rischio di aterosclerosi

    2. Fatale

    • Sesso Nella parte maschile della popolazione, l'aterosclerosi si fa sentire dieci anni prima e si verifica 3-4 volte più spesso rispetto alle donne. Nelle donne, questa malattia inizia a manifestarsi attivamente dopo 50 anni, che è associata all'insorgenza della menopausa. La menopausa influisce sulla quantità di estrogeni nel sangue ed è anche negativamente visualizzata sulle difese del corpo.
    • Età. Secondo le statistiche, questa patologia viene spesso diagnosticata nelle persone dopo i 40 anni.
    • Storia genetica. Secondo la pratica medica, lo sviluppo precoce dell'aterosclerosi è facilitato dal momento in cui uno dei parenti più stretti del paziente ha avuto questa malattia nella storia della malattia. Se la patologia si è manifestata per la prima volta dopo 50 anni, il suo sviluppo, di regola, non è associato a fattori ereditari.

    Questa categoria è rappresentata da disturbi cronici che possono essere corretti con l'aiuto di misure terapeutiche:

    • Infezione del corpo, suo avvelenamento. Gli agenti tossici, così come i microrganismi dannosi, causano trasformazioni aterosclerotiche nelle pareti vascolari.
    • Diabete. Malfunzionamenti nel metabolismo lipidico. In soggetti con queste condizioni patologiche, il rischio di sviluppare la patologia vascolare in questione aumenta di 6 volte. Un esito fatale da aterosclerosi nei diabetici si verifica 2 volte più spesso rispetto a quelli che non soffrono di diabete. Inoltre, qualsiasi gruppo di navi può essere sottoposto a processi degenerativi. Ma molto spesso soffrono le arterie del cervello, del cuore e degli arti inferiori.
    • Eccesso di peso corporeo
    • Ipertensione arteriosa. Questa condizione contribuisce a una maggiore promozione dei componenti del colesterolo nell'intima, che potrebbe causare la formazione di placche aterosclerotiche in futuro. D'altra parte, l'aterosclerosi influenza la pressione sanguigna.
    • Aumento del colesterolo, lipoproteine, trigliceridi nel sangue. La causa alla base dello sviluppo della malattia in questione.

    La conoscenza di questi fattori consentirà di ridurre al minimo il rischio di sviluppare aterosclerosi.

    Prevenzione della malattia

    Le misure di prevenzione hanno lo scopo di eliminare i fattori di rischio che contribuiscono allo sviluppo della malattia. I medici ti consigliano di scegliere una dieta equilibrata per te, di rifiutare cibi pronti e altri cibi che contengono colesterolo alto, fare regolari esercizi fisici. Guidare queste semplici regole aiuterà a minimizzare i rischi di sviluppare patologie.

    La prevenzione secondaria comprende il trattamento di disturbi che possono portare alla formazione della malattia. Ad esempio, assumere farmaci che regolano la pressione sanguigna, farmaci che impediscono la coagulazione del sangue.

    L'aterosclerosi è una malattia grave, che è molto difficile e lunga da trattare. Pertanto, è meglio pensare alla prevenzione in anticipo, soprattutto perché è molto semplice. I suoi compiti principali sono prevenire un aumento del livello di colesterolo "cattivo", mantenere il tono vascolare e correggere le condizioni che possono provocare l'aterosclerosi.

    È molto importante conoscere i fattori di rischio. Per prevenire la malattia, è necessario adottare misure per combatterli. Consigli di prevenzione:

    1. Smetti di fumare! Ciò ridurrà significativamente il rischio di problemi alle navi.
    2. Mangia più carne “bianca” (pollo, tacchino). Sarà utile anche il vitello e il montone magro. Ma manzo e maiale grassi dovrebbero essere consumati con parsimonia.
    3. Includi più verdure, frutta e pesce nella tua dieta. Secondo studi, in Giappone e nei paesi del Mediterraneo, la cui cucina tradizionale è ricca di frutti di mare ed erbe, la malattia non è praticamente riscontrabile.
    4. Prova a friggere i piatti il ​​meno possibile in grasso e burro - usa la verdura.
    5. Muoviti! Anche un'attività fisica minima sotto forma di esercizi mattutini ti aiuterà a mantenere in forma le tue navi.
    6. Se si è predisposti al diabete mellito (insulino-dipendente), controllare regolarmente il livello di zucchero nel sangue.

    L'aterosclerosi, come qualsiasi malattia, è più facile da prevenire che da trattare. Conoscere i fattori di rischio e seguire semplici misure preventive ti aiuterà a evitare i problemi e, se già esistenti, tenerli sotto controllo in modo affidabile.

    L'aterosclerosi si chiama killer nascosto. La formazione di placche di colesterolo dura 30-40 anni e non è accompagnata da alcun sintomo. I primi segni di aterosclerosi compaiono quando la deposizione raggiunge una grande dimensione. Ma in questa fase, la malattia non può più essere curata. Pertanto, il compito principale del medico è quello di adottare misure tempestive per prevenire la malattia.

    La prevenzione dell'aterosclerosi è l'esclusione di fattori di rischio modificabili:

    • smettere di fumare;
    • moderazione nell'alcool;
    • una dieta sana;
    • controllo del livello di pressione;
    • trattamento della malattia di base: diabete mellito, dislipidemia, ipotiroidismo;
    • almeno 30 minuti di attività fisica quotidiana.

    Le persone, indipendentemente dalla presenza di gruppi a rischio, dovrebbero controllare regolarmente il loro colesterolo, LDL. Il primo esame del sangue viene eseguito a 9-11 anni, il secondo - 17-21 anni e quindi ogni 4-6 anni. Le persone con tendenza a sviluppare l'aterosclerosi dovrebbero essere sottoposte a screening più spesso. Il programma per superare i test per loro è compilato individualmente.

    Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

    Detonic per la normalizzazione della pressione

    Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

    Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

    Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

  • Svetlana Borszavich

    Medico generico, cardiologo, con lavoro attivo in terapia, gastroenterologia, cardiologia, reumatologia, immunologia con allergologia.
    Ottima conoscenza dei metodi clinici generali per la diagnosi e il trattamento delle malattie cardiache, nonché elettrocardiografia, ecocardiografia, monitoraggio del colera su un elettrocardiogramma e monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna.
    Il complesso terapeutico sviluppato dall'autore aiuta in modo significativo con lesioni cerebrovascolari e disturbi metabolici nel cervello e malattie vascolari: ipertensione e complicanze causate dal diabete.
    L'autore è membro della European Society of Therapists, partecipa regolarmente a conferenze e congressi scientifici nel campo della cardiologia e della medicina generale. Ha partecipato più volte a un programma di ricerca presso un'università privata in Giappone nel campo della medicina ricostruttiva.

    Detonic