Cause e trattamento dell'aterosclerosi generalizzata

I sintomi della malattia dipendono dalla lesione. Poiché i sintomi nella maggior parte dei casi indicano altre malattie, è difficile diagnosticare una forma generalizzata di aterosclerosi.

Con lo sviluppo di aterosclerosi generalizzata delle arterie coronarie, si possono osservare i seguenti sintomi:

  • dolore al petto;
  • insufficienza cardiaca;
  • disturbo del ritmo cardiaco.

Molto spesso, al paziente viene diagnosticata angina pectoris o infarto. E solo se il trattamento è inefficace, il medico può sospettare l'aterosclerosi generalizzata. La malattia può anche essere asintomatica per molti anni. Fino alla morte improvvisa. Pertanto, è importante condurre un esame annuale, soprattutto per i pazienti a rischio.

In caso di danno alle arterie bronchiali, si verificano i seguenti sintomi:

  • vertigini (con movimenti improvvisi);
  • bassa pressione sanguigna;
  • formicolio agli arti;
  • visione e linguaggio alterati;
  • nausea.

L'aterosclerosi degli arti inferiori è specifica. La patologia è caratterizzata da improvviso dolore alla gamba mentre si cammina. Il dolore è grave, ma temporaneo, dopo un breve riposo si attenua e una persona può andare avanti. Questo fenomeno si chiama claudicatio intermittente.

Nelle fasi iniziali, la malattia è accompagnata da affaticamento rapido e intorpidimento delle dita. Se non trattato, è possibile un blocco completo delle navi, accompagnato da edema e cancrena.

L'aterosclerosi generalizzata è pericolosa per le sue complicanze. Conduce a tali patologie:

  • ulcere trofiche o cancrena;
  • ictus;
  • disturbi circolatori nel cervello;
  • attacco di cuore;
  • impotenza.

Spesso, i cambiamenti diventano irreversibili e persistono anche dopo il trattamento della malattia stessa.

L'aterosclerosi generalizzata può manifestarsi con una varietà di sintomi, sono tutti non specifici e possono indicare sia lo sviluppo di questa particolare patologia sia qualsiasi altra. Ciò è dovuto al fatto che le placche di colesterolo possono influenzare i vasi sanguigni in qualsiasi parte del corpo - soffriranno quegli organi con insufficiente afflusso di sangue.

Se la malattia ha colpito le navi coronarie, tali segni indicheranno questo:

  • dolori al petto;
  • dispnea;
  • battito cardiaco instabile - a volte troppo frequente, poi improvvisamente rallenta.

Se una placca nei vasi coronarici si stacca e ne inserisce completamente uno, il paziente può morire all'istante.

Se le arterie responsabili dell'apporto di sangue al cervello sono interessate, i sintomi possono essere i seguenti:

  • vertigini;
  • coordinamento alterato;
  • mal di testa senza motivo apparente;
  • paralisi degli arti, parziale o completa;
  • udito, vista e linguaggio alterati.

Anche i vasi degli arti inferiori possono essere colpiti. In questo caso, i pazienti lamentano i seguenti sintomi:

  • variabile zoppia;
  • gonfiore delle gambe;
  • dolore muscolare;
  • perdita di sensibilità;
  • ulcere e cancrena nella forma avanzata della malattia.

La difficoltà è che l'aterosclerosi generalizzata può manifestarsi con sintomi di diversi gruppi. Spesso viene scambiato per le vene varicose nelle gambe o nell'angina pectoris. Una diagnosi corretta può essere fatta solo con un esame completo e approfondito del paziente.

Chi altro è a rischio?

In quelle persone che si muovono un po ', il rischio di sviluppare patologie è significativamente aumentato, questo è facilitato da una carenza di ossigeno nel corpo. In assenza di attività fisica, il flusso sanguigno rallenta. Si osserva una scarsa saturazione di ossigeno nel corpo, di conseguenza, il processo di ossidazione dei grassi è difficile. Pertanto, stanno diventando sempre di più.

Sullo sfondo del diabete e dell'eccesso di glucosio nel sangue, anche il metabolismo dei grassi è compromesso, le cellule vengono distrutte e si verifica la malattia. L'aterosclerosi generalizzata e non specificata differisce in quanto nel secondo caso, la causa della malattia rimane inosservata.

Chi è interessato

L'aterosclerosi generalizzata è una malattia che può colpire persone di qualsiasi età, sebbene di solito non rappresenti una minaccia fino a quando le persone non raggiungono gli anni Quaranta o Cinquanta.

La malattia è la principale causa di morte tra gli adulti. Potresti aver sentito parlare di una condizione comunemente chiamata indurimento delle arterie. Ciò accade quando i vasi sanguigni si addensano o si restringono e in realtà questa è una forma grave di malattia cardiaca, in particolare la malattia coronarica (CHD), chiamata arteriosclerosi generalizzata.

L'arteriosclerosi generalizzata è forse il tipo più comune di aterosclerosi, sebbene i due termini siano spesso usati in modo intercambiabile. In particolare, una malattia si riferisce a una condizione in cui si accumulano nei vasi depositi di colesterolo, grasso, calcio e elementi del sangue (collettivamente denominati "placca"), provocandone la contrazione.

Secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), più di 370 persone muoiono ogni anno a causa di malattie coronariche, rendendolo il tipo più comune di malattie cardiache e la prima causa di morte per uomini e donne.

Sebbene condizioni come l'aterosclerosi generalizzata siano più comuni nelle persone anziane, uno studio recente ha scoperto che l'accumulo di placca si verifica in oltre il 10% degli adulti dai 29 ai 51 anni.

Localizzazione della patologia

Il danno sistemico al corpo nell'aterosclerosi generalizzata si manifesta in più fasi. Poiché il metabolismo lipidico e proteico viene interrotto, ciò porta a un'eccessiva sintesi di lipoproteine ​​a bassa densità. Contengono molto colesterolo "cattivo", la cui deposizione si osserva di solito sulle pareti dei vasi sanguigni.

Le lipoproteine ​​ad alta densità, al contrario, contengono colesterolo "buono", migliorano i processi della sua consegna al fegato.

La localizzazione dell'aterosclerosi generalizzata (secondo ICD-10 I70) è osservata nelle seguenti aree: cervello, collo, coronaria, vasi periferici. Esiste una formazione sincrona di focolai di patologia. Con danni alle navi coronarie, la situazione è più difficile.

stage

I cambiamenti negativi nel metabolismo provocano una violazione del rapporto tra fosfolipidi, colesterolo e proteine.

  1. Il primo stadio - la comparsa di macchie lipidiche nelle pareti dei vasi sanguigni. I principali fattori provocatori includono microtrauma delle arterie e un rallentamento del flusso sanguigno. Sotto la loro influenza, si verificano allentamento e gonfiore delle pareti vascolari. Il rilevamento di macchie lipidiche è possibile solo con un microscopio.
  2. Il secondo stadio è la liposclerosi. Nei luoghi in cui si deposita grasso, si verificano tessuto connettivo e placche aterosclerotiche. Il loro principale pericolo è che quando si rompono, il lume delle navi può intasarsi di frammenti. Un altro problema sono i coaguli di sangue che si formano nei punti di attacco delle placche.
  3. Il terzo stadio è caratterizzato da aterocalcinosi: crescono le formazioni patologiche. Diventano più densi, i sali di calcio si depositano in essi. Man mano che le placche crescono, il lume delle navi si riduce, l'afflusso di sangue agli organi ne risente. Il blocco acuto della nave non è escluso. A causa della scarsa circolazione del sangue agli organi e ai tessuti, si verificano complicanze come ictus, infarto, ischemia acuta degli arti inferiori.

L'aterosclerosi generalizzata e le sue conseguenze fanno parte della reazione sistemica del corpo umano, che si esprime sotto forma di processi patologici di disturbo del metabolismo lipidico. Si chiama anche "sindrome da distress lipidico".

sintomatologia

L'aterosclerosi generalizzata (codice ICD-10 - I70) è accompagnata da una varietà di sintomi. Questo dipende direttamente da quali organi mancano di ossigeno e sostanze nutritive.

Quindi, le lesioni possono essere rilevate in:

  • Le navi del cervello, il collo.
  • Aorta.
  • Arterie mesenteriche.
  • Le navi degli arti inferiori.
  • Navi coronarie.
  • Navi renali

Quali sono i sintomi dell'aterosclerosi generalizzata?

Con danni alle arterie del cervello, diminuzione delle prestazioni mentali e fisiche, ridotta attenzione, diminuzione della memoria. A volte il sonno è disturbato, vertigini. In situazioni particolarmente difficili, la probabilità di disturbi mentali, disturbi circolatori acuti nel cervello, emorragia, trombosi non è esclusa.

Con la comparsa di placche di colesterolo nei vasi del collo, si osservano segni di una violazione dell'afflusso di sangue al cervello, che sono accompagnati da:

  • Compromissione della memoria.
  • Vertigini.
  • Violazione del coordinamento dei movimenti.
  • Mal di testa.
  • Disturbo della vista, dell'udito, del linguaggio.

I segni di danno aortico includono:

  • Alta pressione sanguigna.
  • Dolore al petto che si irradia al collo, allo stomaco, al braccio, alla schiena.
  • Vertigini.
  • Svenimento
  • Mancanza di respiro

In presenza di un processo patologico, si verifica un aneurisma (sporgenza della parete dell'arteria).

La sconfitta delle navi coronarie si manifesta:

  • Dolore al petto
  • Frequenza cardiaca compromessa
  • Attacchi di angina pectoris.
  • Segni di insufficienza cardiaca.

Una terribile complicazione di questo tipo di disturbo è la morte improvvisa.

Sullo sfondo dello sviluppo di placche aterosclerotiche nelle arterie mesenteriche, il sistema digestivo è disturbato (questo si manifesta con costipazione o diarrea, gonfiore). Qualche tempo dopo aver mangiato, compaiono dolori acuti. A volte il paziente soffre di ipertensione.

In presenza di depositi aterosclerotici nelle arterie degli arti inferiori, sintomi come affaticamento costante, debolezza, freddezza degli arti, claudicatio intermittente (durante la deambulazione, si verifica dolore, a riposo scompare). In futuro, c'è una violazione della pelle trofica, che è accompagnata dalla formazione di ulcere. Grande rischio di cancrena.

Possibili conseguenze dell'aterosclerosi generalizzata

La principale conseguenza della malattia è considerata un restringimento degli spazi vuoti delle arterie. Non vi è sufficiente afflusso di sangue agli organi, che è irto delle seguenti complicazioni:

  • Ischemia.
  • Ipossia.
  • Piccola sclerosi focale.

Si verifica la proliferazione del tessuto connettivo, tutto ciò è accompagnato da cambiamenti distrofici. Se la nave ostruisce un coagulo di sangue, un'embolia, questa situazione porterà a insufficienza vascolare acuta o infarto. La principale causa di morte nell'aterosclerosi generalizzata è la rottura dell'aneurisma.

Terapia per questa malattia

Tra tutte le malattie cardiovascolari, la più comune è l'aterosclerosi. È caratterizzato dalla deposizione e da un aumento dello strato interno della parete vascolare dell'apoproteina-B plasmatica aterogena, che è ricca di LDL. Nel tempo, i depositi vengono convertiti in tessuto connettivo con la formazione di placche di colesterolo.

A seconda della localizzazione dei depositi di colesterolo, si distinguono i seguenti tipi di aterosclerosi:

  • Coronaria, in cui sono colpite l'aorta del cuore e le navi che lo alimentano;
  • Cerebrale, associata a danni ai vasi sanguigni del cervello;
  • Volare, che di solito appare nelle navi degli arti inferiori;
  • renale;
  • Pene, che colpisce i vasi del pene;
  • Brachiocefalo, derivante dal restringimento delle arterie carotidi, vertebrali o succlavia;
  • Mesenterica, manifestata nelle arterie dell'intestino.

Anche le forme di aterosclerosi variano in sede. allocare:

  • Aterosclerosi dell'aorta;
  • Cordiale;
  • cerebrale;
  • renale;
  • intestinale;
  • Arti inferiori e superiori.

Il tipo più comune di aterosclerosi è la patologia aortica.

Di solito si manifesta nella regione addominale ed è accompagnato da:

  • La comparsa nella placca di colesterolo di detriti a grana fine, che si forma a causa della rottura di lipidi e proteine, elastina e fibre di collagene, nonché a causa della cristallizzazione degli acidi grassi;
  • Calcificazione.
  • Si esprime nella comparsa di difetti nella pelle e nelle mucose e nella comparsa di ascessi sotto di essi.

Le forme di aterosclerosi possono avere due cambiamenti. Con un lento restringimento dell'arteria e un'insufficienza circolatoria cronica, iniziano i processi ischemici: sclerosi stromale, distrofia e atrofia. In caso di occlusione acuta e insufficienza del flusso sanguigno acuto, si verificano cambiamenti necrotici sotto forma di emorragie, cancrena o attacchi di cuore. Di solito compaiono con aterosclerosi progressiva dei vasi sanguigni.

  1. I primi tre stadi, che sono accompagnati da dolore alle gambe quando passano 1000 m, oltre 200 me da 25 a 200 m, rispettivamente;
  2. Nella quarta fase, il dolore si verifica quando si attraversano piccole distanze (fino a 25 m) e a riposo;
  3. Al quinto stadio, il dolore è costante, ci sono violazioni della pelle (ulcere) e del tessuto morto.

Nella quinta fase della malattia, la terapia farmacologica non è più efficace; l'amputazione dell'arto interessato viene spesso eseguita per salvare la vita del paziente.

La classificazione dell'aterosclerosi viene eseguita in base a diversi indicatori. Il più esteso - nel luogo di localizzazione. Flebologi e chirurghi dividono la malattia in:

  • Emodinamica: si manifesta in disturbi attivi nell'ipertensione e in altre patologie vascolari. Il trattamento generale consiste nella nomina di trombolitici, venotonici e anticoagulanti;
  • Metabolico: si verifica sullo sfondo di uno squilibrio del metabolismo dei carboidrati, una violazione del sistema autoimmune e la malnutrizione;
  • Misto: è accompagnato da una diminuzione del flusso sanguigno e da un peggioramento dei processi metabolici.

Con una forma mista, c'è un forte aumento del metabolismo dei grassi e un aumento della coagulabilità del sangue, che provoca la crescita dei depositi di colesterolo all'interno della cavità del vaso. Con un restringimento critico del diametro dell'arteria, è necessario un intervento chirurgico di emergenza.

Dr. Myasnikov AL ha creato una classificazione secondo diverse forme cliniche e morfologiche. Il primo è preclinico. È caratterizzato dall'assenza di sintomi pronunciati. Il secondo stadio - ischemico - è accompagnato dalla formazione attiva di macchie lipidiche, la cui infiammazione porta alla formazione di cicatrici e tessuto connettivo. A livello fisico, ciò causa debolezza, apatia, gonfiore.

Il prossimo stadio è trombonecrotico. Si distingue per la formazione di coaguli di sangue da macchie lipidiche e depositi di grasso. I risultanti coaguli di sangue e placche, emboli portano al blocco dei vasi sanguigni. Il risultato di questo processo è arresto cardiaco, ictus, infarto, malfunzionamento degli organi interni. L'ultimo stadio è sclerotico. È accompagnato dalla formazione di cicatrici sulla parete interessata della nave. Le arterie perdono la funzione trofica, che porta a fibrosi e sclerosi.

La classificazione delle forme cliniche di aterosclerosi dipende anche dalla posizione delle patologie aterosclerotiche, dalle possibili complicanze e dal risultato atteso. La divisione dell'aterosclerosi in complicata e semplice dipende dal tipo di placca. Se ci sono depositi calcificati con segni di necrosi, trombosi di diversa gravità e manifestazioni accompagnate da sintomi clinici, allora si tratta di aterosclerosi con complicanze. Il tipo semplice della malattia è accompagnato solo dalla formazione di una placca fibrosa.

La diagnosi di aterosclerosi generalizzata viene effettuata in base ai reclami e ai risultati della ricerca del paziente.

Per identificare i segni di danno alle arterie, viene eseguito un esame generale al momento di:

  • Riduzione del peso
  • Gonfiore.
  • Disturbi trofici.
  • La presenza di wen.

Viene eseguita l'auscultazione, in cui il medico ascolta i fenomeni sonori che si verificano nel corpo del paziente. La presenza di soffi sistolici, un cambiamento nella pulsazione nei vasi può parlare di patologia.

Come diagnosi della sindrome da distress lipidico, viene prescritto un esame del sangue biochimico. Con una forma generalizzata della malattia, vengono rilevati colesterolo alto, presenza di lipoproteine ​​a bassa densità e trigliceridi.

Esaminano anche il fegato, la microbiosfera del tratto gastrointestinale (fanno un coprogramma, esame batteriologico).

A condizione che la diagnosi sia corretta e che la terapia sia iniziata in tempo, è possibile effettuare una correzione efficace delle condizioni del paziente. Ma se la forma di aterosclerosi generalizzata (codice secondo ICD-10 I70) viene trascurata, la malattia viene trattata molto più complicata. La terapia viene eseguita in modo conservativo e chirurgico.

Un'opzione conservativa è l'uso di farmaci ipocolesterolemici, la cui azione è volta a ridurre il colesterolo nel sangue.

Farmaci più spesso prescritti come:

  • Sequestranti di acidi biliari ("colestiramina", "colestipolo").
  • Acido nicotinico ("Enduracina", "Acipimox", "Niceritrolo").
  • Statine ("Simvastatina", "Lovastatina", "Pravastatina", ecc.).

Se si osserva l'aterosclerosi generalizzata degli arti inferiori, vengono prescritti farmaci che possono mantenere il tono vascolare e migliorare il metabolismo nei tessuti. I dosaggi, la durata della somministrazione sono determinati dal medico.

Grazie alla terapia non farmacologica, i principali fattori di rischio vengono eliminati. Ciò può includere:

  • Regolazione dello stile di vita.
  • Normalizzazione del peso.
  • Aumento dell'attività fisica.
  • Sbarazzarsi di cattive abitudini.
  • Monitoraggio dell'attività dell'apparato digerente.
  • Evitare lo stress.
  • Terapia dei disturbi concomitanti (ipertensione, diabete).

L'aterosclerosi generalizzata viene anche trattata chirurgicamente. La placca viene rimossa, uno stent viene inserito nel lume della nave, il lume della nave viene dilatato, ecc. Grazie a questo intervento, il rischio di sindrome coronarica acuta o ictus è ridotto.

La terapia con l'aiuto di mezzi non convenzionali è consentita, ma è necessaria una consulenza specialistica.

In particolare, con una tale malattia, la medicina tradizionale raccomanda di consumare 3 tavoli al giorno. cucchiai di olio vegetale o bevanda nel succo del mattino di 1 patata.

Una miscela efficace di miele, succo di limone, olio vegetale, presa in proporzioni uguali. Lo strumento dovrebbe essere usato 1 volta al giorno (al mattino a stomaco vuoto) per 1 tavolo. cucchiaio.

Importante è l'osservanza di una dieta equilibrata. I prodotti ricchi di grassi animali sono completamente esclusi dalla dieta:

  • Carne grassa.
  • Grasso.
  • Carni affumicate
  • Frattaglie.
  • Cibo in scatola.
  • I brodi sono carne.
  • Burro.
  • Panna acida
  • Salsicce.

I carboidrati semplici sono anche desiderabili da escludere (farina e dolci). È vietato l'uso di maionese, bevande contenenti caffeina. Non possono essere utilizzati più di 4 g di sale al giorno.

misure preventive

La prevenzione dell'aterosclerosi generalizzata sarà considerata conformità a semplici regole. È importante condurre uno stile di vita sano. Il divieto include alcol, tabacco.

Per aiutare il corpo a sbarazzarsi di colesterolo in eccesso, grassi, viene utilizzata l'attività fisica. Puoi allenarti in palestra, nuotare, correre o semplicemente camminare. Abbastanza ore al giorno. I carichi sportivi riducono significativamente il rischio di aterosclerosi generalizzata, migliorano la funzione miocardica, contribuiscono alla normalizzazione del peso.

Ogni anno, è necessario controllare il sangue per controllare gli ormoni, compresi quelli appartenenti al gruppo degli steroidi. Aiutano ad aumentare il colesterolo.

È necessario occuparsi del trattamento delle malattie concomitanti (diabete, ipertensione). Situazioni stressanti dovrebbero essere evitate. Tutte queste misure preventive sono importanti per le persone di età superiore ai 50 anni.

Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

Detonic per la normalizzazione della pressione

Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore
Svetlana Borszavich

Medico generico, cardiologo, con lavoro attivo in terapia, gastroenterologia, cardiologia, reumatologia, immunologia con allergologia.
Ottima conoscenza dei metodi clinici generali per la diagnosi e il trattamento delle malattie cardiache, nonché elettrocardiografia, ecocardiografia, monitoraggio del colera su un elettrocardiogramma e monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna.
Il complesso terapeutico sviluppato dall'autore aiuta in modo significativo con lesioni cerebrovascolari e disturbi metabolici nel cervello e malattie vascolari: ipertensione e complicanze causate dal diabete.
L'autore è membro della European Society of Therapists, partecipa regolarmente a conferenze e congressi scientifici nel campo della cardiologia e della medicina generale. Ha partecipato più volte a un programma di ricerca presso un'università privata in Giappone nel campo della medicina ricostruttiva.

Detonic