Sintomi e trattamento delle vene varicose

L'addome viene esaminato nella posizione verticale e orizzontale del paziente, utilizzando sia l'illuminazione diretta che laterale. In precedenza, il paziente deve esporre l'addome in modo tale che tutti i suoi reparti, comprese le regioni sovrapubica e iliaca, siano accessibili per l'esame.

Presta attenzione alla forma e alle dimensioni dell'addome, alla simmetria di entrambe le sue metà, alla presenza di sporgenze erniali, alla peristalsi visibile e all'espansione della rete venosa sottocutanea.

Normalmente, le metà destra e sinistra dell'addome sono simmetriche, l'ombelico è leggermente retratto. In normostenico, l'addome è moderatamente sporgente, gli archi costali non sono chiaramente delineati. In iperstenici, di solito è voluminoso, la sporgenza è più pronunciata. Nell'astenia, l'addome è piccolo, appiattito o leggermente retratto.

Si osserva un aumento uniforme delle dimensioni dell'addome con obesità, eccessivo accumulo di gas nell'intestino (flatulenza), comparsa di liquido libero nella cavità addominale (ascite o idroperitoneo) e nella tarda gravidanza. Con l'obesità, l'addome aumenta principalmente nella sua parte centrale, l'ombelico viene mantenuto, lo spessore dello strato di grasso sottocutaneo della parete addominale viene significativamente aumentato, spesso con profonde pieghe trasversali della pelle.

Se si verifica un aumento delle dimensioni dell'addome nelle donne in connessione con la gravidanza, una linea marrone appare dal pube all'ombelico lungo la linea mediana, aumento della pigmentazione ed espansione dei circoli paralosali. In casi poco chiari, è indicato un esame da un ginecologo.

Nei pazienti con ascite moderata, in particolare con una parete addominale flaccida, l'addome in posizione supina viene appiattito a causa dell'appiattimento nella regione ombelicale e della sporgenza nelle sezioni laterali ("stomaco di rana"). In una posizione eretta in tali pazienti, si nota un aumento del volume e del rilassamento dell'addome inferiore dovuto al movimento del fluido nella cavità addominale.

Con ascite grave, lo stomaco, indipendentemente dalla posizione del corpo, ha una forma a cupola, la sua pelle diventa liscia, lucida, assottigliata e secca, l'ombelico è levigato o addirittura sporge. Le principali cause di ascite sono edema massiccio di origine renale (sindrome nefrosica), insufficienza cardiaca congestizia, ipertensione portale, semina del peritoneo con metastasi tumorali (carcinomatosi peritoneale). Per valutare l'efficacia della terapia nei pazienti con ascite, è necessario misurare regolarmente la circonferenza addominale a livello dell'ombelico con un nastro di centimetro.

L'asimmetria dell'addome dovuta al rigonfiamento della parete addominale anteriore in qualsiasi parte indica un aumento significativo dell'organo, la presenza di un grande tumore o cisti in questa sezione della cavità addominale. Quindi, un rigonfiamento nella regione epigastrica e nella parte superiore della metà destra dell'addome è solitamente causato da un ingrossamento del fegato, sul fianco sinistro - un allargamento della milza, nella regione sovrapubica - una vescica eccessivamente piena o un utero allargato.

Un grosso tumore del rene a volte porta a un rigonfiamento nell'addome laterale corrispondente. Le grandi cisti nella cavità addominale vengono spesso dal pancreas o dalle ovaie. Le sporgenze locali della parete addominale anteriore sono osservate con ernie, più spesso formate lungo la linea bianca dell'addome, nell'anello ombelicale, nelle regioni inguinali e al posto delle cicatrici postoperatorie.

L'addome (scafoide) uniformemente retratto a causa della contrazione spastica dei muscoli della parete addominale anteriore è un segno caratteristico di peritonite diffusa acuta, sebbene possa essere osservato anche con tetano, meningite e colica di piombo. Inoltre, si verifica una retrazione addominale uniforme con una forte svuotamento o disidratazione del corpo.

L'uso dell'illuminazione laterale consente in alcuni casi, quando si esamina l'addome in posizione supina, di identificare le onde peristaltiche sotto forma di innalzamento periodico della parete addominale anteriore e movimenti lenti delle alzate. Indicano la presenza di ostacoli all'avanzamento delle masse alimentari lungo il tratto digestivo.

La rete venosa sottocutanea nell'addome non è normalmente visibile. La comparsa di un modello venoso allargato, a volte chiaramente sporgente attraverso la pelle, indica spesso un difficile deflusso di sangue dalla vena porta (ipertensione portale) e lo sviluppo di anastomosi di bypass (collaterali) con i sistemi della vena cava superiore e inferiore .

Le cause dell'ipertensione portale possono essere la cirrosi epatica, la trombosi o la compressione dall'esterno della vena porta, nonché la trombosi delle vene epatiche che scorrono nella vena cava inferiore (malattia di Budd-Chiari). Nella fase iniziale dell'ipertensione portale, appare inizialmente un modello venoso nell'addome laterale e successivamente sulla sua superficie frontale.

La congestione venosa pronunciata nella vena porta a volte porta alla comparsa di vene safene allargate e fantasiosamente contorte che divergono radicalmente dall'ombelico, causata dal ripristino della pervietà della vena ombelicale cancellata. Un tale schema venoso era chiamato caput medusae a causa del suo confronto figurato con la testa della Medusa della Gorgone, un personaggio dell'antico mito greco, che aveva molti serpenti in testa al posto dei capelli.

L'espansione delle vene safene dell'addome (di solito nelle sue parti laterali) può essere osservata anche con la trombosi della vena cava inferiore con lo sviluppo di collaterali con il sistema della vena cava superiore. Per distinguere il flusso sanguigno collaterale dalla vena porta alla vena cava inferiore dalle anastomosi tra i sistemi della vena cava inferiore e superiore, procedere come segue.

Sulla linea ombelicale, selezionare una sezione della vena situata longitudinalmente e senza affluenti laterali. Metti su di esso due dita della mano destra piegate insieme (superficie palmare). Quindi, allargando le dita e premendo contemporaneamente sulla vena, sposta il sangue dalla sua area situata sotto le dita, quindi solleva il dito sovrastante.

Se la sezione crollata della vena è piena di sangue e si gonfia, il flusso sanguigno viene diretto dall'alto verso il basso, cioè dalla vena porta alla vena cava inferiore. Nel caso in cui la vena rimanga in uno stato collassato, ciò indica un flusso di sangue collaterale nella direzione dal basso verso l'alto - dalla vena cava inferiore alla vena cava superiore.

Va inoltre tenuto presente che, a differenza dell'ipertensione portale, l'ascite non si verifica durante la trombosi della vena cava inferiore, ma si osserva la congestione venosa nelle estremità inferiori, manifestata dal loro gonfiore, cianosi ed espansione delle vene safene.

In alcuni pazienti dell'addome superiore, una serie di cinture peculiari può essere rivelata dall'insieme delle vene più piccole dilatate della pelle lunghe 2-3 cm, che si estende sotto forma di una palizzata lungo entrambi gli archi costali e perpendicolare a loro (cintura di Stokes). Il significato diagnostico di questo fenomeno non è noto.

In presenza di cicatrici postoperatorie sulla pelle dell'addome, la loro localizzazione e forma danno un'idea indicativa della natura dell'intervento e delle sue possibili complicanze, in particolare il processo adesivo. L'identificazione di una sezione di iperpigmentazione associata all'uso di una piastra riscaldante in un particolare addome indica la presenza di una sindrome del dolore a lungo termine in un paziente.

Qual è il pericolo di vene varicose sullo stomaco e come trattare le vene dilatate

Le vene ben definite sull'addome non sono motivo di panico o inazione, ma di consultazione con un medico. Spesso questo non è solo un difetto estetico, ma un segno di una malattia accertata. I flebologi affermano che le vene sullo stomaco appaiono per una ragione. Un chiaro contorno delle vene sull'addome può essere un segno clinico delle vene varicose.

Le vene varicose sono una patologia comune che quasi tutti affrontano: uomini e donne, adulti e persino bambini. Innanzitutto, sulla pelle compaiono stelle e noduli, quindi una rete venosa. Gli arti inferiori sono sempre stati considerati il ​​luogo principale di localizzazione del processo patologico. All'esame, i medici trovano anche vene contorte e dilatate su addome, schiena, glutei, braccia e altre parti del corpo. Attualmente, oltre alle vene varicose degli arti inferiori, sono più comuni le vene varicose degli organi pelvici e del retto (emorroidi).

Le vene varicose colpiscono raramente i grandi vasi. Le vene intradermiche sottili sono generalmente colpite per prime. Maggiore è l'area del danno, più spesso i pazienti avvertono dolore, gonfiore e disagio. I pazienti con vene dilatate sull'addome sono immersi nella depressione, poiché la patologia rovina praticamente l'aspetto.

vere vene varicose sull'addome

La dilatazione delle vene sullo stomaco può causare gravi problemi di salute. Ciò è particolarmente vero per le donne in gravidanza. L'insufficienza ormonale e un aumento del volume del sangue circolante portano ad un aumento del carico sul sistema venoso e all'espansione delle vene sul corpo. Negli uomini, la patologia si verifica meno frequentemente. Le più sensibili alle vene varicose sull'addome sono le persone in sovrappeso che abusano di alcol e fumo per lungo tempo. Il loro sangue è più denso, i muscoli e i vasi dell'addome sono deboli. Questi fattori provocano lo sviluppo della malattia.

Se in tempo per riconoscere i sintomi della patologia e condurre un trattamento adeguato, è possibile eliminare le vene varicose sull'addome.

Non so nemmeno a quale sezione appartenga. Ho un'altra prima scoperta in questa gravidanza. nella zona in cui la pancia passa nel corpo, sotto il torace, nell'area delle costole, sui lati e sotto le braccia, ma più in basso, sulla schiena, ma più vicino allo stomaco, sono comparsi vasi dilatati. Beh, spero che non scoppi. Bene, sono direttamente visibili con un ventilatore - una macchia di vasi sanguigni.

Un amico aveva un mucchio di vasi sanguigni su tutta la schiena. È andata in prendisole, si è incontrata con lei - mi sono davvero spaventata per lei. Ma no, tutto dopo il parto è diventato come al solito (sul retro).

Ma un tale divot come il suo, non l'ho visto da nessun'altra parte: si è solo afflosciato e nulla ha aiutato (((

Ma non ha osato fare la chirurgia plastica.

Ieri, nell'ANIMA, ho scoperto che le vene sono apparse su una gamba (non sono venute fuori, ma erano chiaramente visibili) e le navi sono esplose come una rete viola. Dritto a partire dall'inguine, ma sul lato anteriore. L'altra gamba è decente, sul ventre, le vene brillano solo sui lati. Non è niente? Ma cosa fare con una gamba? A spalmare con cosa, forse?

Non ha imbrattato nulla, non ha indossato la compressione, ha mostrato ai medici - hanno detto solo se c'era un'opportunità - di acquistare le calze più economiche per il parto e se non lo compro, allora non lo faccio necessità

La doccia a contrasto delle gambe rimuove perfettamente la pesantezza e tonifica bene le pareti delle vene. Dopo esserti riscaldato bene dopo una doccia / bagno, versa acqua fredda sui tuoi piedi, quindi scalda comodamente, quindi cambia l'acqua fino a 7 volte. Puoi farlo 1-2 volte al giorno.

- piscina - ho iniziato a camminare, il dolore alle gambe è quasi scomparso. Nuoto molto attivamente, in diversi stili, non come le nonne con i cappelli con le margherite :)), in più do un carico alle gambe.

- dormire con le gambe sollevate

-vedi peso, relativamente, ovviamente, dato B

- durante il giorno più spesso sdraiarsi con le gambe sollevate

- non sollevare pesantemente, non camminare molto, se le gambe fanno male, cerca di non camminare affatto, compensa la mancanza di movimento a bordo piscina

- su Internet - esercizi venotonici molto semplici

bagni con sale marino

-bagno, ma con molta attenzione, seguito da bagnare i piedi con acqua fredda, ho appena iniziato in questa B, sono seduto in un minuto non caldo 2-3

- tu personalmente (gemelli) puoi aiutare una benda

- molti con vene e dolore alle gambe consigliano gli osteopati, dopo 2 giorni andrò, riferirò

- Sono stato consigliato anche dagli irudoterapisti, ma poiché non ho patologie venose gravi sul doppler dei vasi delle gambe, ho deciso di non ricorrere ancora alle sanguisughe

- Beh, per dessert - negli psicosomatici, le vene e la pesantezza delle gambe sono associate a pensieri di congestione, preoccupazioni schiaccianti, problemi e pressione di troppe responsabilità prese :))) - proprio sul cervello incinta. Sono banale cercando di relazionarmi con tutto più facilmente, di cercare più gioie e piaceri nella mia posizione.

Le vene varicose possono verificarsi non solo nelle estremità inferiori, il problema può interessare altre parti del corpo, ad esempio l'addome, e questa caratteristica è chiamata "testa di medusa".

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore

Domanda

Ciao Evgeny Anatolyevich!

Perché ho iniziato a prestare attenzione a questo - ho già avuto problemi con il tratto digestivo per circa 10 anni. Mentre le analisi di base sono normali. E un mese fa durante l'FGDS, il medico ha esaminato l'esistenza di vene varicose dell'esofago e dello stomaco di 1 ° grado (a quanto ho capito è minima) e ha detto che si dovrebbe prestare attenzione a questo problema.

Non c'erano più patologie nello stomaco (solo deviazioni nel duodeno). Successivamente ho fatto un'altra ecografia degli organi addominali: tutto è perfetto e il fegato e la vena porta. Emocromo completo, ALT, AST, Amilasi, Cp! la proteina attiva è una norma completa. Allo stesso tempo, ho avuto di nuovo dolore (l'avevo già fatto prima, anche se nessuno aveva avvistato le vene prima dell'FGDS, anche durante il dolore) - nonostante il fatto che i dolori non chiari siano dati alla schiena e si intensifichino quando la testa è inclinato all'indietro e di notte non disturbare. Possono essere associati alle vene varicose?

  • Licenza 12.03.2018 //
  • Punto blu sul piede 02.03.2018 //
  • Decifrare i risultati degli ultrasuoni delle vene degli arti inferiori 01.03.2018/XNUMX/XNUMX
  • Flebangiodisplasia 27.02.2018 //
  • la formazione di una palla blu nell'area della curva del dito 26.02.2018 //
  • Angiodisplasia 26.02.2018 //
  • vena gonfia 25.02.2018 //
  • Iniezione dell'arteria inguinale con metadone. 25.02.2018/XNUMX/XNUMX //
  • L'operazione per rimuovere le vene 21.02.2018 //
  • Vene varicose 17.02.2018 //
  • Domanda per il prezzo. 11.02.2018/XNUMX/XNUMX //
  • Flebite (trombotica) dell'area pelvica 10.02.2018 //
  • Vene dopo la chemioterapia 08.02.2018 //
  • Vasocostrizione, irregolarità della PA 03.02.2018 //
  • Per favore, spiega la differenza! 02.02.2018/XNUMX/XNUMX //
  • Lividi sulle gambe dopo l'allenamento della forza 29.01.2018 //
  • Coni nelle vene sul braccio 18.01.2018 //
  • Vene varicose reticolari 18.01.2018 //
  • (senza titolo) 15.01.2018 //
  • Bacchetta intorpidita (dalla parte anteriore) dopo chirurgia laser sulle vene 15.01.2018 //

SZAO di Mosca m. Strogino st. Tallinn, il numero di casa può essere ottenuto dall'amministratore per telefono

Possibili cause delle vene addominali

Donne e uomini di qualsiasi età possono osservare vene gonfie sullo stomaco. Tale situazione può verificarsi sia durante un periodo di intenso sforzo fisico, sia durante un periodo di completo riposo. Alcuni percepiscono con calma un simile cambiamento esterno, mentre altri iniziano a suonare l'allarme. Quindi qual è la causa delle vene?

Nelle persone che hanno la pelle sottile, la rete venosa può risaltare a causa del flusso attivo di sangue. Osservano questa situazione anche quando fanno squat, push-up o presse per la pompa.

Ci sono momenti in cui le vene appaiono bruscamente sull'addome e in gran numero. Spesso si osservano sulle parti laterali dell'addome e nella zona della vita. Questo sintomo può essere osservato da adulti e bambini.

Molte persone pensano che un tale cambiamento nel loro corpo sarà temporaneo, quindi non vedranno nemmeno un medico. Ma la conclusione è errata e errata. Come dimostra l'esperienza dei gastroenterologi, questo disturbo può parlare di gravi malattie del fegato.

Per verificare la tua salute, devi seguire i seguenti passi:

  • visitare un gastroenterologo;
  • sottoporsi a un esame approfondito;
  • fare un esame del sangue biochimico;
  • fare un test per l'epatite virale.

Se le procedure eseguite non danno risultati, l'esame da parte di un endocrinologo e di un chirurgo vascolare dovrebbe essere immediato.

Per quanto riguarda i bambini, con un tale sintomo, puoi contattare un chirurgo pediatrico.

L'automedicazione non è un'opzione!

Alle prime modifiche delle navi dell'addome, è necessario contattare medici qualificati. L'automedicazione con l'aiuto di unguenti e gel pubblicizzati non porterà alcun risultato. Ritardare con la visita di un medico aggraverà la situazione.

Sii il primo e tutti sapranno della tua opinione!

  • Informazioni sul progetto
  • Condizioni d'uso
  • Condizioni di gara

Certificato di registrazione dei mass media EL No. FS,

rilasciato dal Servizio federale per la supervisione delle comunicazioni,

tecnologia dell'informazione e comunicazioni di massa (Roskomnadzor)

13 dicembre 2016 16.

Fondatore: Hirst Shkulev Publishing Limited Liability Company

Redattore capo: Dudina Victoria Zhorzhevna

Copyright (c) LLC Hirst Shkulev Publishing, 2017.

È vietata qualsiasi riproduzione dei materiali del sito senza l'autorizzazione dell'editore.

Dati di contatto del governo

nella rete delle donne

Riprova

Sfortunatamente, questo codice non è adatto per l'attivazione.

Le cause del problema

La "testa di medusa" appare a causa del verificarsi di una barriera nella vena, a seguito della quale il sangue inizia a muoversi lungo il "raccordo". Se la causa di questo fenomeno non viene eliminata, le vene inizieranno ad espandersi, il che sarà presto evidente ad occhio nudo. Tuttavia, la patologia è pericolosa non solo con imperfezioni estetiche, ma anche con reali problemi di salute. In questo caso, il maggior rischio di espansione delle vene nell'addome è per le donne durante la gravidanza.

L'ipertensione portale non è una malattia separata, ma una sindrome che accompagna altre patologie associate all'aumento della pressione nella vena porta. Per scoprire la causa di questo fenomeno, è necessario sottoporsi a un esame completo prescritto da un medico. Come possibili prerequisiti per l'ipertensione portale, ci sono:

  • cirrosi epatica;
  • anomalie congenite;
  • sepsi ombelicale;
  • suppurazione nella regione addominale;
  • endoflebite (trombosi venosa epatica);
  • pericardite (infiammazione del sacco pericardico);
  • neoplasie tumorali e cistiche;
  • insufficienza della valvola tricuspide;
  • infiammazione nella cavità addominale;
  • complicanze dopo l'intervento chirurgico;
  • epatosi (disturbi metabolici delle cellule del fegato);
  • amiloidosi (metabolismo proteico alterato);
  • distrofia dei carboidrati del fegato;
  • epatite;
  • infezione da elminti;
  • sarcoidosi (aumento dei livelli di enzimi nel fegato);
  • cardiomiopatia (danno primario al muscolo cardiaco);
  • tumore canceroso o metastasi nel fegato.

L'elenco delle cause dell'ipertensione portale è piuttosto esteso, ma la diagnosi è semplificata dal fatto che esistono diversi tipi di questa malattia, ognuno dei quali è associato a determinate patologie. C'è ipertensione intraepatica, sopraepatica, subepatica o portale combinata. Solo un medico può determinare il tipo di patologia e identificare la causa della sua formazione, poiché per il paziente i sintomi in diversi casi saranno gli stessi.

Prima della gravidanza, non ho mai avuto problemi con le vene, c'erano sempre gambe lisce e sottili. E non appena rimasi incinta, divenne immediatamente difficile camminare con i tacchi, anche se il mio stomaco non era ancora visibile. Ancora peggio. Le gambe iniziarono a gonfiarsi, versando piombo, ferite di notte. Inizialmente, il ginecologo ha affermato che questo è normale per la futura mamma, poiché il carico sta aumentando, ma quando la rete vascolare ha iniziato a uscire, è diventato chiaro che si trattava di una cosa seria. Quindi ho chiesto specificamente al dottore come.

Sintomi della malattia

I sintomi primari della malattia sono direttamente correlati alla malattia che ha causato la comparsa della "testa di medusa". Ciò può includere l'insorgenza di dolore, nausea, vomito, respiro corto, tosse, scolorimento delle feci e delle urine, ecc. Potrebbe esserci anche un generale peggioramento della condizione: debolezza, insonnia, diminuzione dell'appetito, aumento della temperatura corporea, letargia, vertigini, disturbi del ritmo cardiaco, ecc. . d.

A poco a poco compaiono anche i sintomi caratteristici dell'ipertensione portale, tra cui:

  • un forte aumento delle dimensioni della milza;
  • vene varicose nell'addome;
  • accumulo di liquido nella cavità addominale (ascite);
  • disturbi digestivi;
  • sanguinamento venoso;
  • mancanza di appetito;
  • la formazione delle vene del ragno.

Eziologia

vene addominali traslucide ma non modificate durante la gravidanza - variante normale

vene visibili non patologiche sull'addome dovute alla perdita di peso

vene sull'addome derivanti da carichi di energia eccessivi

vene patologiche sull'addome derivanti da condizioni pericolose - in particolare, ipertensione portale

I fattori di rischio o presagi delle vene varicose sull'addome sono: obesità, cattive abitudini, inattività fisica, predisposizione ereditaria, terapia ormonale prolungata o chemioterapia.

Durante la gravidanza, le vene nell'addome si espandono a causa di uno squilibrio ormonale dovuto all'eccessivo rilascio di progesterone da parte della placenta, che colpisce gli estrogeni e gli androgeni. Allo stesso tempo, la forza e l'elasticità dei vasi sanguigni e della pelle cambiano, le valvole si indeboliscono, il sangue ristagna, le vene si espandono. Nelle fasi iniziali, questo processo è associato a un rapido aumento di peso e nelle fasi successive è dovuto a uno stile di vita sedentario.

Le vene varicose sono una malattia comune che non ha limiti di età o di genere. Nelle fasi iniziali, la patologia non causa preoccupazione ed è un difetto estetico, che può essere facilmente eliminato con l'aiuto delle moderne procedure hardware. Man mano che la malattia progredisce, il flusso sanguigno alterato nelle vene safene porta a un forte gonfiore, che mette sotto pressione gli organi interni e causa la loro disfunzione. Soprattutto le vene varicose colpiscono le estremità inferiori, meno spesso si diffondono alla schiena e al peritoneo.

La violazione del deflusso del sangue venoso si verifica sotto l'influenza dei seguenti fattori:

  • sollevamento sistematico di oggetti pesanti di fronte all'addome;
  • assunzione di farmaci ormonali;
  • ipodynamia;
  • disfunzione ormonale e metabolica;
  • forte perdita di peso;
  • dieta impropria;
  • predisposizione genetica;
  • patologie concomitanti del sistema cardiovascolare;
  • cattive abitudini;
  • obesità;
  • ipertensione portale;
  • violazione della consistenza del sangue.

Normalmente, le vene possono apparire sulla pelle nelle persone che frequentano diligentemente la palestra.

È importante notare che le vene sporgenti possono essere una condizione naturale e non una conseguenza della patologia. Con una forte perdita di peso, il corpo perde fibra, quindi i vasi si distribuiscono vicino alla pelle. Con le lezioni prolungate nelle palestre, si nota anche la transilluminazione venosa, che è associata allo sviluppo dello scheletro muscolare e al rafforzamento delle pareti vascolari.

Metodi diagnostici

Per trattare la malattia più rapidamente e con meno sforzi e denaro, è necessario contattare un gastroenterologo non appena compaiono i primi sintomi del problema. È particolarmente importante riconoscere l'ipertensione portale durante la gravidanza, poiché in questo caso sarà richiesto un approccio individuale di un ostetrico-ginecologo.

La diagnosi della malattia inizia con un esame generale del paziente da parte del medico, che raccoglie i dati sull'anamnesi e compila un quadro del decorso della patologia. Successivamente, vengono esaminati i sintomi e, se vi è il sospetto di ipertensione portale, esami del sangue e delle urine generali, un test biochimico del sangue venoso, un test di epatite, ecc. sono prescritti.

Inoltre, insieme alle analisi di laboratorio, possono essere prescritte procedure di esame strumentale: ecografia, esame a raggi X di vene potenzialmente ostruite, splenoportografia, ecc.

Dopo che il medico ha stabilito che i sintomi osservati nel paziente indicano vene varicose dovute all'ipertensione portale, è possibile procedere alla terapia. Dovrebbe essere completo e includere farmaci e procedure chirurgiche. È anche possibile il trattamento con rimedi popolari, ma solo dopo l'accordo con il medico e solo come metodi aggiuntivi per alleviare le condizioni del paziente.

. Un'altra caratteristica delle cellule adipose concentrate nelle aree problematiche è una violazione del trasporto di grassi attraverso la membrana cellulare. Il guscio di queste cellule danneggiate, anormalmente grandi diventa estremamente denso e il grasso al loro interno diventa stretto e scarsamente espulso. Di recente è apparsa una nuova linea di cosmetici che aiuta a risolvere parzialmente questo problema.

Il principale ingrediente attivo in tali prodotti è la fosfatidilcolina (fosfatidilcolina). Al suo interno, è anche grasso. È necessario per riparare le membrane delle cellule adipose, poiché contiene una grande quantità di fosfolipidi e la sua caratteristica distintiva è la capacità di ripristinare il trasporto degli acidi grassi attraverso la membrana cellulare dei grassi.

Prevenzione

Misure preventive per prevenire l'espansione delle vene sull'addome:

  1. Vasche da bagno rilassanti e docce a contrasto,
  2. Massaggio e nuoto
  3. Frequenti passeggiate all'aperto
  4. Bere molti liquidi
  5. La lotta contro il fumo e l'alcolismo,
  6. Dieta equilibrata
  7. Normalizzazione del peso corporeo,
  8. Indossa una benda
  9. Lezioni di terapia fisica.

Alla fine della gravidanza, gli esperti raccomandano alle donne in gravidanza di dormire ai lati e indossare biancheria intima a compressione. Le donne incinte con ipertensione portale rivelata devono essere attentamente osservate da un ginecologo, epatologo e flebologo, sottopongono regolarmente test per monitorare la composizione del sangue. Nella maggior parte dei casi, la consegna avviene senza complicazioni.

Trattamento conservativo

Spesso, nella fase iniziale dello sviluppo della malattia, puoi fare solo con cure mediche, poiché il problema non è iniziato. In un secondo momento, la terapia conservativa viene combinata con procedure e operazioni mediche per ottenere il risultato desiderato. Un medico particolarmente attento deve essere nel trattamento dell'ipertensione portale in una donna durante la gravidanza, poiché questa malattia può influenzare molto seriamente sia lei che il bambino.

Per la terapia, possono essere prescritti i seguenti gruppi di farmaci:

  1. Ormoni ipofisari Questi fondi contribuiscono alla normalizzazione del flusso sanguigno, poiché influenzano la riduzione del flusso sanguigno epatico e una diminuzione della pressione nella vena porta.
  2. Nitrati. Fornire una diminuzione del flusso sanguigno nel fegato a causa dell'accumulo di sangue nei piccoli vasi.
  3. Beta-bloccanti. Ridurre il flusso sanguigno al fegato riducendo le contrazioni cardiache.
  4. Analoghi sintetici della somatostatina. Contribuisce al restringimento delle arteriole nella zona periepatica, che aiuta a ridurre la pressione.
  5. Farmaci diuretici. Contribuire alla rimozione di liquidi in eccesso e sostanze nocive in modo naturale attraverso la minzione.
  6. Analoghi sintetici di lattosio. Contribuire alla pulizia dell'intestino dalle sostanze nocive accumulate in esso a causa dello sviluppo della malattia.
  7. Antibiotici. Sono prescritti a condizione che la malattia che causa le vene varicose nell'addome sia causata da agenti patogeni. Gli antibiotici contribuiscono alla loro distruzione e impediscono un ulteriore sviluppo.

Tutti questi farmaci hanno un grave effetto sul corpo umano e hanno un impressionante elenco di controindicazioni. Per questo motivo, non è possibile prescrivere determinati farmaci da soli, questo può portare a conseguenze irreparabili, specialmente nel trattamento delle vene varicose durante la gravidanza. Solo un medico dovrebbe prescrivere questo o quel rimedio dopo che il paziente ha superato tutti i test e compilato una storia medica.

Malattia arteriosa delle estremità

Sindrome di Lerish

Come risultato dell'aterosclerosi degli arti inferiori, si forma un focus ischemico cronico, caratteristico della sindrome di Lerish. Le manifestazioni cliniche di queste malattie coincidono quasi completamente, avendo l'unica differenza in quanto la claudicatio intermittente nell'aterosclerosi si è fermata in una posizione bassa (sui muscoli del polpaccio) e non si diffonde verso l'alto.

I metodi diagnostici sono caratteristici della sindrome di Lerish, in cui l'ecografia è una priorità.

Trattamento chirurgico secondo le indicazioni, che è ischemia di IIB, III, IV gradi (bypassando il segmento tabulare femorale-poplitea usando varie protesi o una grande vena femorale safena del paziente). In casi speciali, la chirurgia viene eseguita mediante dilatazione percutanea delle arterie e endarterectomia.

Il trattamento conservativo dell'aterosclerosi degli arti inferiori non differisce da quello della sindrome di Lerish.

Malattia di Buerger

La malattia di Buerger (tromboangiite obliterante, endarterite obliterante obliterante) è una malattia infiammatoria molto grave che si manifesta con grave ischemia e frequenti danni al nodo venoso dovuti a trombosi.

Le ragioni non possono essere affermate in senso affermativo, ma i provocatori sono stati identificati in modo affidabile. Questa è ipotermia e fumo.

Sfortunatamente, la giovane età non è assicurata contro una tale malattia e si verifica principalmente nei maschi di 18-35 anni. Il processo patologico di solito non si estende oltre le estremità inferiori, tuttavia, non influisce su una gamba, ma si verifica contemporaneamente in entrambi. Il quadro clinico caratteristico si manifesta in tre opzioni, ma il dolore al piede e alle dita è quasi sempre presente:

  • La prima opzione si distingue per l'acutezza e la malignità del processo e colpisce principalmente i giovani;
  • Il secondo è caratterizzato da un decorso ondulato più calmo (subacuto) con esacerbazioni e remissioni di varie durate;
  • La terza opzione può durare per anni (cronicamente), progredisce lentamente e ha remissioni prolungate.

Il sintomo più importante della malattia di Buerger è considerato curabile, incline alle ulcere da infezione delle dita dei piedi. Ciò indica un danno alle arterie del piede e della parte inferiore della gamba e la prospettiva della diffusione del processo patologico alle arterie poplitea e femorale.

Metodi diagnostici efficaci sono:

  1. Misurazione della pressione sanguigna delle dita e della caviglia;
  2. Determinazione dello spettro sulle arterie del piede e pressione sulle arterie di vari livelli;
  3. Determinazione transcutanea della tensione di ossigeno sul piede e sulla parte inferiore della gamba in posizione verticale e orizzontale;
  4. Ultrasuoni Doppler, scansione duplex;
  5. Angiografia di Seldinger per la pianificazione di chirurgia ricostruttiva.

Il trattamento dell'endarterite obliterante è un compito difficile e non sempre risolvibile. La malattia di Buerger viene trattata solo in ambito ospedaliero, dove vengono prescritte infusioni di reopoliglicinine, che sono integrate con ormoni, anticoagulanti, agenti antipiastrinici e vasodilatatori.

Trattamento chirurgico: ricostruzione delle arterie, il cui esito è determinato dalla gravità delle lesioni ischemiche.

L'ostruzione acuta delle arterie degli arti derivante dalla trombosi nei giovani che hanno già tromboangiite o anziani con aterosclerosi e l'embolia delle arterie principali nelle persone con malattie "embologhe", si forma sotto l'influenza di diversi fattori:

  • ipercoagulazione;
  • L'effetto di un processo infiammatorio o aterosclerotico sulla parete arteriosa;
  • Violazione dell'emodinamica (centrale e regionale).

Di solito, l'ostruzione acuta delle arterie è accompagnata da spasmo arterioso in due arti, anche se il secondo è riconosciuto come sano. Il quadro clinico della malattia è espresso dalla sindrome da ischemia acuta:

  1. Dolore acuto;
  2. Arto freddo;
  3. Vene affondate;
  4. Violazione della sensibilità e dell'attività motoria;
  5. Un arresto improvviso dell'impulso.

Rispetto all'embolia, il decorso della trombosi è meno acuto. Ciò è dovuto al lungo processo di stenosi nelle arterie e alla formazione di collaterali.

Il trattamento dipende dalle condizioni del paziente e dalla gravità della malattia, che è determinata dal grado e dalla localizzazione del focus ischemico. Nel periodo acuto, di norma, vengono prescritte infusioni di reopoliglukin e bicarbonato di sodio, quindi vengono utilizzati vasodilatatori, emodesi e anticoagulanti.

La chirurgia viene eseguita secondo le indicazioni in base alle condizioni generali del paziente e alla localizzazione dell'ischemia.

Le fistole artero-venose congenite (malformazioni) sono più comuni agli arti inferiori, sebbene quelle superiori non facciano eccezione. Inoltre, questa patologia può essere facilmente localizzata negli organi interni: fegato, reni, polmoni.

I cambiamenti patologici si verificano a causa dell'ipertensione venosa e dell'ipossia distale, la cui causa sta bypassando il segmento arterioso con sangue arterioso, che viene scaricato direttamente nel canale venoso. La malattia è congenita e si manifesta letteralmente dai primi giorni della vita di un bambino.

Metodi diagnostici per aiutare a stabilire una diagnosi:

  • La pletismografia occlusiva è in grado di catturare il momento di un improvviso aumento del flusso sanguigno volumetrico nell'area interessata;
  • Scansione duplex: confronta l'aumento del flusso sanguigno volumetrico con la norma, rileva la maggiore dimensione del vaso stesso;
  • Angiografia, che viene mostrata nel determinare la localizzazione di una lesione patologica nel letto arterioso.

L'aumento dei disturbi della circolazione periferica porta a una diminuzione delle capacità funzionali dell'arto, che è un'indicazione per il trattamento chirurgico, che viene effettuato in più fasi.

Un gruppo di malattie, il cui compagno è la compressione extravasale delle arterie succlavia e del plesso brachiale, è chiamato "sindrome da compressione all'uscita dal torace".

Il quadro clinico della malattia si manifesta con vari disturbi vascolari e neurologici di natura locale:

  • Dolore alle mani;
  • L'inizio della stanchezza rapida delle dita, che rende difficile eseguire determinati tipi di lavoro (scrittura, cucito).

La malattia ha diverse sindromi tipiche che servono come base per la diagnosi.

Il trattamento è conservativo sintomatico o chirurgico.

Malattia di Raynaud

La malattia di Raynaud si verifica a causa di uno spasmo delle piccole arterie degli arti, della lingua o della punta del naso ed è considerata "femmina". Perché appare, da dove proviene è ancora sconosciuto alla scienza.

I sintomi della malattia di Raynaud causano molti problemi, perché all'inizio i pazienti non si sentono molto male, ma non li considerano assolutamente sani. Il dolore alle dita (di solito sulle mani) e la freddezza all'inizio sono le uniche manifestazioni della malattia, a cui nel tempo si uniscono una violazione del trofismo dei tessuti, edema e cianosi, piccole aree di necrosi sulle falangi delle unghie.

La diagnosi si basa sulla capillaroscopia del letto ungueale e su un campione freddo (valutazione delle condizioni della mano dopo averlo immerso in acqua fredda per un paio di minuti).

Il trattamento viene effettuato con vasi periferici dilatanti, agenti antipiastrinici, vitamine. Applica baroterapia, plasmaferesi, trattamento fisioterapico e, in alcuni casi, stimolazione del nervo percutaneo. Il trattamento chirurgico viene effettuato in casi eccezionali.

La vena cava inferiore (v. Cava inferiore) è la vena più grande, situata sulla parete posteriore dell'addome a destra dell'aorta addominale, passa attraverso il foro nel centro tendineo del diaframma nella cavità toracica, dove presto scorre nell'atrio destro. Si forma a livello delle vertebre lombari IV - V dalla fusione delle vene iliache destra e sinistra comuni. Ogni vena iliaca comune è formata dalla fusione delle vene iliache interne ed esterne del suo lato.

Il sangue scorre dalle vene della metà inferiore del corpo lungo la vena cava inferiore: dall'addome, dal bacino e dalle estremità inferiori.

Le vene pelviche si trovano vicino alle arterie, hanno gli stessi nomi e sono anche divise in interne e parietali.

Vene parietali che scorrono in v. iliaca interna, che accompagna l'omonima arteria. Questi includono: vena iliaco-lombare, v. iliolumbalis; vene glutei superiori, vv. gluteae superiori; vene glutei inferiori, vv. gluteae inferiores; vena ostruttiva, v. obturatoria; vene sacrali laterali, vv.

Nelle pareti degli organi interni del bacino e vicino agli organi, piccoli vasi venosi formano plessi venosi: cistici, rettali, uterini, ecc.

Tutte le vene del bacino: sia interne che parietali - trasportano il sangue nella vena iliaca interna. Si trova accanto all'arteria omonima e, fondendosi con la vena iliaca esterna, forma una vena iliaca comune del suo lato. La vena iliaca esterna si trova vicino all'arteria con lo stesso nome e riceve sangue dalla vena femorale, di cui è una continuazione. Inoltre, piccole vene fluiscono al suo interno dalla parte inferiore della parete addominale anteriore.

Le vene dell'arto inferiore, così come le vene dell'arto superiore, sono divise in superficiali e profonde.

Le vene superficiali della parte libera dell'arto inferiore anastomizzano con vene profonde; il più grande contiene valvole. Nell'area del piede, le vene safene formano una fitta rete, che è divisa in rete venosa plantare, rete venosum plantare e rete venosa dorsale del piede, rete venosum dorsals pedis. Vene superficiali della sola anastomosa con vene profonde.

Grande vena safena, v. saphena magna, formata dalla rete venosa dorsale del piede. Salendo, passa lungo il bordo anteriore della caviglia mediale fino alla parte inferiore della gamba e segue il tessuto sottocutaneo lungo il bordo mediale della tibia. Lungo la strada, prende una serie di vene superficiali della parte inferiore della gamba. Dopo aver raggiunto l'articolazione del ginocchio, la vena gira intorno al condilo mediale sul retro e passa alla superficie anteromediale della coscia. Seguendo prossimalmente, v. saphena magna perfora nella zona di iato saphenus la foglia superficiale dell'ampia fascia della coscia e sfocia in v. femoralis.

Piccola vena safena, v. saphena parva, inizia dalla parte laterale della rete venosa dorsale sottocutanea. Si piega dietro la caviglia laterale e, salendo, si dirige verso la superficie posteriore della parte inferiore della gamba. Dopo aver raggiunto la fossa poplitea, la vena si trova sotto la fascia, entra nella profondità della fossa e scorre nella vena poplitea.

Intervento chirurgico

Anche durante la gravidanza, alcune percepiscono le vene varicose nell'addome come la norma, ma non è affatto così. Un fenomeno simile indica uno stadio avanzato del decorso dell'ipertensione portale ed è una delle indicazioni per l'intervento chirurgico. Nella maggior parte dei casi, viene eseguito lo shunt, ma in situazioni gravi, può essere indicata la rimozione della milza o il trapianto di fegato.

In relazione alle vene dilatate, possono essere eseguiti eventi medici specializzati. Questi includono la sutura o la medicazione di aree patologiche, la scleroterapia endoscopica, l'installazione endoscopica di anelli di trazione e altre operazioni.

Rimedi popolari

La terapia alternativa è ancora utilizzata nel trattamento di molte malattie, ma nel caso dell'ipertensione portale, può solo integrare l'effetto della medicina conservativa e tradizionale. Prima di utilizzare qualsiasi prescrizione che influisce sulla gravità dei sintomi, è necessario consultare un medico, soprattutto per le donne durante la gravidanza. Esistono diversi farmaci più comuni usati per le vene varicose nell'addome.

In primo luogo, viene utilizzato un decotto di dente di leone, per la cui preparazione è necessario versare un bicchiere di acqua bollente 1 cucchiaio di polvere preparata dalle radici essiccate di questa pianta. La miscela risultante deve essere infusa per 10-20 minuti e bere senza diluirla con acqua. Applicare il prodotto più volte al giorno sotto forma di calore.

In secondo luogo, il succo di barbabietola ha un buon effetto, deve essere assunto 100 ml 2-3 volte al giorno 30 minuti prima di mangiare. In terzo luogo, puoi creare una raccolta di erbe, composta da foglie di ortica, rosa canina, camomilla e infiorescenze di achillea, mescolate in un rapporto di 2: 4: 2: 1. È necessario versare 2 cucchiai della risultante miscela di 0,5 l di acqua bollita calda e far bollire a fuoco basso per 20 minuti. Il brodo risultante dovrebbe essere preso 2 cucchiai tre volte al giorno tra i pasti.

Altri rimedi popolari possono anche essere usati per eliminare sintomi specifici.

In primo luogo, viene utilizzato un decotto di dente di leone, per la cui preparazione è necessario versare un bicchiere di acqua bollente 1 cucchiaio di polvere preparata dalle radici essiccate di questa pianta. La miscela risultante deve essere infusa per un minuto e bere senza diluirla con acqua. Applicare il prodotto più volte al giorno sotto forma di calore.

  • Prepara la radice del dente di leone (tritalo), versa tutto con acqua bollente (un bicchiere), attendi circa un'ora, fino a quando il rimedio si infonde.
  • Un decotto di camomilla, ortica e cinorrodo aiuta molto. Prendi un'uguale quantità di erba, riempila d'acqua, fai bollire tutti i 30 minuti.
  • Le noci verdi devono essere versate con olio d'oliva. Aspetta 40 giorni fino a quando tutto è ben infuso. Dopo aver lubrificato la pelle.
  • In 200 ml di acqua aggiungere l'aceto di mele (cucchiaino). Mescola e bevi tutto prima dei pasti. Inoltre, la soluzione viene utilizzata per pulire la pelle.
  • Applicare patate crude tritate finemente sulla zona interessata.

Quindi, le vene sullo stomaco non solo rovinano l'aspetto, ma possono anche avere un grave impatto sulla salute. Monitora attentamente il tuo benessere!

Le vene varicose durante la gravidanza

Le donne durante la gravidanza devono monitorare attentamente la propria salute, poiché eventuali manifestazioni negative influenzeranno non solo lei, ma anche il bambino. Ai primi segni di vene varicose sull'addome, dovresti consultare un medico. Il pericolo è che nei casi trascurati in cui non è stato effettuato un trattamento tempestivo o è stata utilizzata una terapia errata, può essere prescritta una sospensione artificiale della gravidanza per salvare la madre.

Una donna incinta con ipertensione portale deve essere costantemente monitorata da un medico ed eseguire i test necessari. Monitoraggio regolare della composizione del sangue, del fegato e della milza.

In questo caso, la donna deve essere informata di tutte le possibili complicazioni per se stessa e il bambino durante la gravidanza e il parto.

Se l'ipertensione portale non viene avviata e può essere curata, il parto può passare senza complicazioni. Inoltre, a causa della natura della malattia, dovrebbero essere presenti non solo ostetrico-ginecologi, ma anche chirurghi ed ematologi. Le vene varicose, che sono sorte a causa dell'ipertensione portale, non sono un'indicazione assoluta per il taglio cesareo, quindi nella maggior parte dei casi una donna partorisce da sola.

le ragazze avevano qualcosa del genere: fa male per diversi giorni ai lati dell'addome (dove finiscono le gambe :)) fa male come se si fosse allenato duramente in palestra. E oggi ho notato in pieno giorno che le vene più piccole e più lunghe strisciavano fuori dal pube (scusate per i dettagli) fino alle ossa sporgenti dell'anca (sembrano)

Confuso - dicono a sinistra - poi leggo - a destra - illuminano! E un'altra domanda, chi viene osservato in TsAGiP? E che cos'è dare alla luce?

Dopo la nascita del primo bambino (1 anno fa), i muscoli addominali si sono in qualche modo separati e se ti corichi e poi provi a rialzarti (tendi gli addominali), lo stomaco diventa una "casa" con una "cresta" dall'ombelico a le costole. Non mi è piaciuto, ma non ha interferito. E ora sono stato improvvisamente perplesso - forse è un'ernia? Forse è in qualche modo cucito? Ma mi lasceranno partorire con questo? Ora è una settimana Grazie per le risposte

Questa settimana ha iniziato ad apparire una striscia incinta sul mio stomaco. La verità è ancora abbastanza pallida, ma la vedo già! Mi chiedo perché sia ​​nel mezzo, vale a dire la striscia! Se appare, qualcuno ha bisogno di questo? E oltre. Ho avuto la sensazione che il mio stomaco, nel senso della pelle, stesse per scoppiare! L'aveva graffiato prima e stava graffiando, e ora la parte centrale dell'addome è solo in forte tensione. Non è possibile evitare le smagliature?

Da qui la conclusione: il bambino era solo in qualche modo a disagio a mentire, quindi si gonfiava principalmente di fronte e ai lati era vuoto :)

Ieri tutta la sera si è lamentato e si è gonfiato silenziosamente in tutti i posti, molto probabilmente ha cambiato posizione! Ma oggi sono di nuovo come persona. Evviva!

Ciao, ho un'età gestazionale di 6 settimane, l'addome tira periodicamente nell'addome inferiore ma leggermente. Ero dal dottore e ha detto che tutto è in ordine, ma mi importa ancora un po '. A volte sento un leggero dolore lancinante nella parte inferiore dell'addome, sul lato. Non mi fa male, ma ho molta paura che qualcosa possa essere sbagliato. Potresti dire se questo può essere normale. Intendo questo leggero dolore lancinante. Forse qualcuno ha avuto la stessa cosa?

Da destra a sinistra sorseggiando, formicolio - normale, non spaventoso. La cosa principale è ascoltare te stesso e non preoccuparti. Inoltre, il medico ha anche confermato che non c'erano preoccupazioni. Quindi andrà tutto bene! Abbi cura di te e del fuzz!

Le ragazze, in questa gravidanza, le vene varicose si manifestano fortemente. Di sera, le vene sulle mani si gonfiano semplicemente. Forti vene venose apparvero sull'addome. Cosa fare con le vene sulle gambe, lo so. E con palme e pancia.

In questa B, le vene blu brillano attraverso questa B quasi in tutto il mio corpo, specialmente su pancia, fianchi e gambe, ma sono appena visibili e basta, senza inconvenienti. Le ghirlande iniziarono ad apparire più forti sulle mani e in effetti le dita sulle mani si gonfiano fortemente (tutti gli anelli si adattano solo al centro del dito), le mani fanno male.

Non penso che tutto ciò possa essere chiamato vene varicose, solo la specificità è incinta. organismo.

Fin dall'inizio ho fatto male alle gambe a B e anche le vene varicose nel posto più intimo sono uscite, e dolorosa, mi ha fatto male all'inguine. La terapista di ZhKshny mi ordinò di bere Flebodia-600 (avvertì immediatamente che non si trattava di un trattamento, ma per migliorare il suo benessere), le mie gambe smisero immediatamente di farmi male e a volte c'era ancora disagio all'inguine.

Ma che dire dell'emostasi?

Ragazze, ma la mia domanda è nata dopo una conversazione con mio marito? Abbiamo visto un uomo con una cucitura dopo l'operazione - passa dritto attraverso lo stomaco e l'ombelico gira intorno all'arco e di nuovo dritto. Ho suggerito che in questo caso l'ombelico può essere rimosso e la sutura deve essere eseguita esattamente al centro (esteticamente, lo stomaco è comunque danneggiato), e il marito dice che è impossibile che qualcosa di importante rimanga fin dall'inizio nascita ed è necessario. E la domanda è: dopo aver tagliato il cordone ombelicale, cosa succede alle navi nel bambino? Come scompaiono? Dove.

. Il dolore lieve nell'addome inferiore può verificarsi più volte durante il giorno, ma di norma scompaiono rapidamente se una donna occupa una posizione conveniente per lei. A volte il disagio periodico nell'addome laterale inferiore appare con costipazione, che è anche comune nelle donne in gravidanza.

Le ragazze che già sapere chi è seduto nella pancia, o che hanno esperienza con il primo figlio, mi piacerebbe conoscere la vostra opinione circa la corrispondenza del sesso del bambino e la forma della pancia (con le ragazze - pance più rotondo, e con ragazzi - sporgendosi in avanti, più angolare). Con il mio primo ragazzo e la maggior parte dei miei amici, di regola, era così. E tu?

Pensavo che mi sembrasse, ma mio marito ha confermato ieri :( Ho un piccolo tubercolo solido non al centro dell'addome, ma spostato a destra. Non me ne sono accorto con i primi due. Il mio stomaco sarà dalla mia parte. Da dove viene?

. Ci dà un segnale che alcuni cambiamenti stanno avvenendo nel nostro corpo. Disegnare dolori nell'addome inferiore Durante la gravidanza, vengono prodotti ormoni che colpiscono l'intestino: il movimento del cibo attraverso l'intestino è più lento. A questo proposito, è possibile allungare eccessivamente le sue singole sezioni, molto spesso si verifica costipazione.

In una tale situazione, una donna può essere disturbata da dolori opachi e scoppianti nell'addome inferiore ai lati (di solito a sinistra), nonché da una maggiore formazione di gas. Le sensazioni spiacevoli nell'addome scompaiono quando il cibo viene digerito, ma possono essere ripetute con errori nella nutrizione. Per evitare la costipazione, devi bere più liquidi, mangiare prodotti a base di latte fermentato e cibi ricchi di fibre (verdure crude, frutta, pane con crusca). Buona prevenzione della costipazione e del dolore ad essa associati, amp ;.

Bene, sapevo che la seconda volta lo stomaco appare prima. Perché la parete addominale è già allungata e i muscoli non sono più gli stessi. Ma così tanto. Guardo il mio stomaco (ovviamente argomento di orgoglio, amore e carezzevole) e sono un po 'spaventato. Perché nelle mie 26 settimane l'ho fatto come era l'ultima volta dopo le 30. A 33 da qualche parte.

Ragazze! Per favore, dimmi, forse qualcuno ha avuto: a 39 settimane appare (2 ° giorno) un dolore piuttosto forte che tira nella parte destra e dà su e giù sull'addome. A volte dura 20 minuti e passa, a volte periodicamente per 5 minuti in 10-15. Potrebbe trattarsi di combattimenti di allenamento o di qualcosa di grave e dovrei vedere un medico? Sì, il bambino è abbastanza attivo.

Ma posso dire che l'altro giorno ero in ospedale collegato al monitoraggio (la mia pressione sanguigna e le mie contrazioni e il battito cardiaco del bambino sono stati registrati), quindi ho avuto una condizione tale che improvvisamente mi sono molto ammalata nell'addome in basso a destra - come una specie di attacco

E sul monitor - è stata registrata una forte lotta. Anche se tutte le altre contrazioni si sono sentite completamente diverse.

Forse ti calmerà un po '?

Ma è davvero meglio consultare un medico.

. Per prevenire violazioni della circolazione uteroplacentare, si consiglia il riposo a letto - sdraiato sul lato sinistro per diverse ore al giorno. Questa sarà in parte la risposta alla tua domanda: "Da quale parte è meglio dormire durante la gravidanza?" Tuttavia, questo non è così importante, la cosa principale non è sullo stomaco e non sulla schiena. Naturalmente, non dormirai sullo stomaco a causa di un utero ingrossato e non è consigliabile dormire sulla schiena, perché un utero in crescita schiaccia i vasi sanguigni situati sul retro della cavità addominale e interrompe il flusso di sangue verso il sovrastante organi (ce.

. Per prevenire violazioni della circolazione uteroplacentare, si consiglia il riposo a letto - sdraiato sul lato sinistro per diverse ore al giorno. Questa sarà in parte la risposta alla tua domanda: "Da quale parte è meglio dormire durante la gravidanza?" Tuttavia, questo non è così importante, la cosa principale non è sullo stomaco e non sulla schiena. Naturalmente, non dormirai sullo stomaco a causa dell'utero allargato e non è consigliabile dormire sulla schiena, perché l'utero in crescita schiaccia i vasi sanguigni situati sul retro della cavità addominale e interrompe il flusso di sangue verso organi sovrastanti (cuore, cervello), che causano una diminuzione della pressione sanguigna, vertigini, persino perdita di coscienza. Questi fenomeni sono chiamati "sindrome della vena cava inferiore" e potrebbero essere più pronunciati.

Vene varicose: cause, prevenzione, esercizio fisico, trattamento

. Una diminuzione dell'altezza del fondo uterino è possibile con la posizione trasversale del feto, quando il bambino si trova nell'utero in modo che la testa e l'estremità pelvica siano ai lati. Con la posizione trasversale del feto, la consegna attraverso il canale del parto naturale è impossibile. La dimensione dell'utero è maggiore dell'età gestazionale prevista anche con una gravidanza multipla.

Corso di terapia

Per sbarazzarsi delle vene dilatate, è necessario essere trattati. Nella fase iniziale, è sufficiente un trattamento conservativo. Quando la patologia inizia a progredire, non fare a meno di un intervento chirurgico. Solo con l'aiuto di un trattamento complesso si può ottenere un effetto sorprendente.

Il medico prescrive una serie di farmaci per il paziente:

  • Angioprotettori, venotonica - Venarus, Detralex.
  • Medicinali per migliorare la circolazione sanguigna. Ad esempio, Cavinton.
  • Diuretici che aiutano a rimuovere il fluido accumulato. Furosemide spesso prescritto.
  • Farmaci antinfiammatori per alleviare lo spasmo - Ibuprofene.
  • Medicinali per migliorare il metabolismo.
  • Vitamina C, P, B.

Per ripristinare la funzione degli epatociti, è necessario l'uso di epatoprotettori. Ad esempio, Lipoid, Essential.

Per le donne in gravidanza è necessario un trattamento delicato. Molto spesso, viene prescritto un unguento con effetto venotonico. Lo strumento non influisce negativamente sul feto. Se non ci sono controindicazioni, vengono prescritti venotonici delle piante.

L'operazione non è adatta per gli anziani, i pazienti con tubercolosi avanzata e quelli con cancro.

Come rimuovere i lati, eh? :(. Fitness e sport

Posso fare un'escursione in uno stato di aringhe per perdere peso, ma non vanno tutti via :( E non ho bisogno di scrivere di un modello di pantaloni senza successo. Tutta la mia vita ha avuto successo, e poi all'improvviso. Capisco che "per 30" era più difficile, prima era più facile. Forse esercizi Qualsiasi tipo di cosa? È proprio ai lati: il cosiddetto salvagente. Involucri (oltre che nella joint venture in modo che)? Procedure del salone Non riesco a tirare puramente finanziariamente ora. *** L'oggetto è passato dalla joint venture: conferenza degli incontri

Cioè, ho individuato per me l'essenziale: le braccia sono estese e con un carico e l'ascesa a un “passo” abbastanza alto in un passo senza l'aiuto delle mani. Bene, ripetizione ripetuta di questo.

Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

Detonic per la normalizzazione della pressione

Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

Tatyana Jakowenko

Redattore capo del Detonic rivista online, cardiologo Yakovenko-Plahotnaya Tatyana. Autore di oltre 950 articoli scientifici, anche su riviste mediche straniere. Lavora come cardiologo in un ospedale clinico da oltre 12 anni. Possiede moderni metodi di diagnosi e cura delle malattie cardiovascolari e li implementa nelle sue attività professionali. Ad esempio, utilizza metodi di rianimazione del cuore, decodifica dell'ECG, test funzionali, ergometria ciclica e conosce molto bene l'ecocardiografia.

Per 10 anni ha partecipato attivamente a numerosi simposi e seminari medici per medici - famiglie, terapisti e cardiologi. Ha molte pubblicazioni su uno stile di vita sano, diagnosi e cura delle malattie cardiache e vascolari.

Monitora regolarmente nuove pubblicazioni di riviste di cardiologia europee e americane, scrive articoli scientifici, prepara relazioni in conferenze scientifiche e partecipa a congressi europei di cardiologia.

Detonic