Aritmia, cos'è, cause, sintomi, diagnosi e trattamento

B.
Ritmi ectopici (eterotopici),
a causa della predominanza dell'automatismo
centri ectopici:

rallentare
(sostituto) ritmi scivolanti:
atriale, dalla connessione AV,
ventricolare;

accelerata
ritmi ectopici (non parossistici
tachicardia): atriale, da AV - connessione,
ventricolare;

migrazione
pacemaker sopraventricolare.

A.
Ritmi ectopici (eterotopici),
principalmente a causa del meccanismo
rientro dell'onda di eccitazione:

extrasistole
(atriale, dalla connessione AV,
ventricolare);

parossistico
tachicardia (atriale, da AV - connessione,
ventricolare);

barlume
(fibrillazione atriale;

svolazzare
e fibrillazione ventricolare (fibrillazione).

atriale
blocco (interatriale);

atrioventricolare
blocco: I grado, II grado, III grado
(blocco completo);

intraventricolare
blocchi (blocco dei rami del fascio di His):
un ramo, due rami, tre rami;

sindrome
eccitazione ventricolare prematura
(DRV): Wolf - Parkinson - Sindrome bianca
(WPW), Sindrome da intervallo abbreviato
P - Q (R) (CLC).

ectopica
ritmi con blocco di uscita;

On
la natura del decorso clinico del disturbo
la frequenza cardiaca può essere acuta e
cronico, transitorio e permanente.
Caratterizzare il decorso clinico
le tachiaritmie usano tali definizioni,
come "parossistico", "ricorrente",
"Ricorrendo continuamente"

classificato in quattro grandi gruppi:

  • aritmie cardiache in violazione della funzione dell'automatismo
  • aritmie cardiache con eccitabilità compromessa
  • aritmie cardiache con funzione di conduzione compromessa
  • aritmie cardiache con ridotta contrattilità

- violazione della formazione di un impulso elettrico necessario per la contrazione del miocardio nel nodo del seno.

I principali tipi di aritmie cardiache con una violazione predominante della funzione dell'automatismo:

  • Tachicardia sinusale
  • Bradicardia sinusale
  • Aritmia sinusale (non respiratoria e respiratoria)
  • Ritmo nodale
  • Ritmo idioventricolare

- aumentare l'eccitabilità delle sezioni ectopiche del miocardio con una diminuzione dell'eccitabilità del nodo del seno.

Le principali aritmie con una violazione predominante della funzione di eccitabilità:

  • Extrasistole (seno, sopraventricolare, nodale, ventricolare)
  • Complessi scivolosi passivi (seno, sopraventricolare, nodulare, ventricolare)
  • Tachicardia parossistica (seno, sopraventricolare, nodulare, ventricolare)
  • Fibrillazione atriale (tachisistolica, normosistolica e bradisistolica; onda grande e onda piccola)
  • Dissociazione delle interferenze

- violazione dell'impulso elettrico dalla fonte del ritmo cardiaco al miocardio lungo le vie cardiache.

Le principali aritmie con una violazione predominante della funzione di conduzione:

  • Blocco senoatriale
  • Intraatriale
  • Blocco atrioventricolare
  • Sindrome di Morgagni-Adams-Stokes
  • Blocco intraventricolare
  • Blocco delle gambe del suo fascio

- gravi alterazioni degenerative del miocardio con cardiomiopatia, infarto del miocardio, miocardite, miocardio-fibrosi. Questo gruppo di aritmie cardiache è rappresentato da un impulso alternato, che è caratterizzato dall'alternanza di onde di polso piccole e grandi.

effettuato a seconda del tipo, della causa e della patogenesi della malattia in cui si verificano. Per il trattamento delle aritmie cardiache vengono utilizzati vari metodi di terapia, sia farmacologici che non farmacologici. Con le aritmie cardiache, il trattamento è diretto alla correzione della malattia di base. Per correzione

usare vari farmaci antiaritmici.

Esistono diverse classificazioni principali di aritmie. Secondo il tasso di formazione di un impulso, le aritmie possono essere suddivise in tachiaritmie (aumento della frequenza cardiaca) e bradiaritmia (riduzione della frequenza cardiaca).

I seguenti tipi di aritmie si distinguono nel luogo di formazione: sopraventricolare (atriale), ventricolare e atrioventricolare.

I. Violazione del ritmo.

  • Violazione dell'automatismo del pacemaker (nodo del seno):
  1. tachiaritmia;
  2. bradiaritmia;
  3. aritmia sinusale semplice;
  4. sindrome da debolezza senoatriale.
  • Aritmie dovute al verificarsi di pacemaker ectopici (nodo non sinusale):
  1. ritmi o complessi di sostituzione lenti atriali, ventricolari o atrioventricolari;
  2. ritmi o complessi di sostituzione accelerata atriale, ventricolare o atrioventricolare.
  • Aritmie derivanti da un'onda di eccitazione riemergente nei percorsi:
  1. extrasistoli (atriale, ventricolare, atrioventricolare);
  2. parossismi di tachicardia (possono verificarsi in atri, ventricoli, nodo atrioventricolare);
  3. flutter ventricolare / atriale;
  4. fibrillazione ventricolare / atriale.

II. Disturbo della conduzione dell'impulso.

  • blocco del nodo senoatriale;
  • blocco della connessione atrioventricolare (tre gradi);
  • blocco intraventricolare del fascio di Lui e delle sue gambe;
  • asistolia ventricolare;
  • sindrome di contrazione ventricolare prematura.

III. Violazioni miste.

Le nostre iniziative

Un'alta efficacia del trattamento per le aritmie cardiache sarà garantita se il paziente appare per una consultazione con un cardiologo quando si verificano i primi segni di un battito cardiaco. Durante l'appuntamento, il medico non solo sarà in grado di stabilire una diagnosi accurata, ma informerà anche il paziente sulle probabili cause dell'aritmia. Questo è importante, perché se si ignora la causa principale, è impossibile garantire un risultato elevato della terapia farmacologica.

I medici distinguono, a seconda delle cause che provocano, due principali varietà di aritmia:

I disturbi organici del battito cardiaco si verificano sullo sfondo di patologie cardiache esistenti e attivamente presenti nel corpo. Tali problemi devono essere affrontati da pazienti che sono stati precedentemente diagnosticati con miocardite, cardiomiopatie, cardiopatie congenite o che il paziente ha subito lesioni al torace e cardiochirurgia. Le aritmie funzionali si distinguono anche:

  • neurogeno (si verificano sullo sfondo di abuso di alcol, fumo, permanenza costante in una situazione stressante, con eccessivo superlavoro);
  • con un fallimento del sistema nervoso parasimpatico (il più delle volte osservato in pazienti che hanno precedentemente identificato problemi con il funzionamento della cistifellea e dell'intestino);
  • diselettrolita (stabilito in pazienti nel cui corpo vi è uno squilibrio di acqua e importanti oligoelementi, tra cui potassio, sodio, calcio, magnesio);
  • ragioni mediche (può verificarsi un malfunzionamento con la prescrizione o l'uso errati di alcuni farmaci, in particolare quelli caratterizzati da un effetto diuretico);
  • possono verificarsi disturbi del battito cardiaco dopo una lesione nella zona del torace.

Insieme a questo, nonostante la perfezione delle tecniche diagnostiche utilizzate nella determinazione delle patologie, ci sono varietà di aritmie, le cui cause sono impossibili da stabilire. In tali casi, sono chiamati idiopatici. Inoltre, molti cardiologi sono convinti che una tale malattia possa essere trasmessa a livello genetico.

Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore

sintomatologia

A causa del fatto che l'aritmia è accompagnata da un malfunzionamento del ritmo cardiaco, i principali sintomi di tale patologia si manifestano sotto forma di battito cardiaco accelerato, vertigini, mal di testa. Inoltre, i pazienti a volte vanno nel panico per il fatto di sentire un cuore che affonda. Con una malattia in rapido sviluppo, possono verificarsi svenimenti, grave debolezza e segni di soffocamento.

Se si sviluppa un'aritmia sinusale, i reclami dei pazienti indicano una sensazione di maggiore disagio nella zona del torace. I sintomi delle aritmie cardiache nelle donne e negli uomini possono provocare gravi interruzioni nel lavoro del corpo, accompagnati da forti tremori, che vengono immediatamente sostituiti dallo sbiadimento. Se non si intraprende alcuna azione, la malattia continua a svilupparsi attivamente e favorire l'emergere di ulteriori gravi problemi. In questo caso, i pazienti possono riscontrare tali sintomi:

  • grave mancanza di respiro anche in assenza di intensa attività fisica;
  • sensazione di fiato corto;
  • il verificarsi di una condizione di shock.

Accade spesso che l'aritmia del cuore non abbia sintomi, il trattamento in questi casi, ovviamente, non viene eseguito. La cosiddetta aritmia "cieca" in larga misura viene rilevata per puro caso durante l'esame diagnostico.

In medicina, esiste una certa classificazione delle aritmie, in base alla quale i medici sviluppano il regime di trattamento ottimale per i pazienti. Avendo informazioni su quale tipo di tale malattia si osserva nel paziente, è molto più facile capire come trattare l'aritmia, quali farmaci per l'aritmia dovrebbero essere presi per fornire un pronto soccorso efficace in caso di attacchi e anche liberarsi completamente della malattia.

Secondo la caratteristica anatomica, la patologia è classificata in tali varietà:

Inoltre, l'aritmia è classificata in base alla frequenza e al ritmo delle contrazioni cardiache in tali tipi:

  • tachicardia;
  • extrasistole;
  • bradicardia;
  • blocco cardiaco.

Secondo il meccanismo principale per lo sviluppo dell'aritmia, può essere suddiviso in:

  • causato da danno cardiaco organico (di solito blocchi)
  • causato da disturbi funzionali del cuore (violazione della frequenza delle contrazioni, extrasistole).

Le aritmie funzionali derivano da:

  • influenze neurogeniche, che includono l'attivazione del sistema nervoso autonomo, l'influenza di stress, emozioni, lavoro mentale o fisico, psicostimolanti (nicotina, alcool, caffè, tè), nevrosi, componenti nutrizionali (piccante, salato, piccante).
  • disturbi metabolici degli elettroliti importanti per il cuore (potassio, magnesio, sodio, calcio).
  • interventi iatrogeni (causati dal trattamento), che comprendono diuretici, beta-bloccanti, glicosidi cardiaci, adrenomimetici.
  • influenze ormonali, come adrenalina e noradrenalina, un eccesso di ormoni tiroidei, ACTH (ormone adrenocorticotropo), cortisolo.
  • condizioni dolorose come febbre, intossicazione, ipossia, anemia.
  • disturbi idiopatici (con una causa sconosciuta).

Con le aritmie organiche, si formano difetti nel muscolo cardiaco, a causa dei quali normalmente non può condurre impulsi lungo i rami nervosi danneggiati. Se il pacemaker è interessato - il nodo del seno, gli impulsi iniziano a essere generati in modo errato.

Con le aritmie funzionali, gli impulsi al cuore sono disturbati a causa di influenze esterne o l'incapacità del cuore di elaborare correttamente tutti i segnali che arrivano ad esso è formato.

Ogni tipo di aritmia ha una sua causa; per alcuni tipi, le cause possono essere simili.

- bere alcolici, fumare; - bere energia e altre bevande contenenti caffeina; - assunzione di determinati farmaci; - stress; - eccessivo sforzo fisico, sovraccarico; - malattia della tiroide; - malattie delle ghiandole surrenali; - malattie del sistema cardiovascolare (malattie coronariche, malattie delle valvole cardiache, insufficienza cardiaca, malattie cardiache, miocardite, ecc.); - ipertensione;

Ora che è diventato più o meno chiaro con cosa sia l'aritmia, si può continuare sul perché si presentano.

Le cause delle aritmie sono divise in diversi gruppi principali:

  • Cause extracardiali (non correlate al danno cardiaco):
  1. aumento prolungato della temperatura corporea oltre i 38 gradi;
  2. cambiamenti nella ghiandola tiroidea - tireotossicosi (aumento eccessivo degli ormoni tiroidei nel sangue), ipotiroidismo (diminuzione della produzione di ormoni);
  3. insufficienza vascolare, respiratoria, renale o epatica acuta;
  4. cardiopsychoneurosis;
  5. avvelenamento con varie sostanze;
  6. aumento della pressione intracranica;
  7. un sovradosaggio di farmaci (glicosidi cardiaci, bloccanti beta-adrenergici);
  8. fumo (sia attivo che passivo), uso eccessivo di alcol, caffè;
  9. riflessi patologici che si verificano nel cuore, ma causati da malattie di altri organi e sistemi.
  • Cause intracardiali (direttamente "cardiologia delle aritmie" o danno cardiaco):
  1. insufficienza cardiaca acuta o cronica;
  2. infarto miocardico acuto;
  3. grave angina che perde (attacco acuto);
  4. malattie infiammatorie del muscolo cardiaco - miocardite;
  5. cardiosclerosi (derivante da cambiamenti aterosclerotici o dopo un infarto);
  6. malattie sistemiche del tessuto connettivo;
  7. danno diretto ai percorsi durante l'intervento chirurgico;
  8. malattie reumatiche;
  9. danno ipossico al muscolo cardiaco;
  10. squilibrio elettrolitico.
  • Patologia congenita delle vie, muscolo cardiaco, pacemaker.
  • Ragioni fisiologiche:
  1. bradicardia fisiologica negli atleti;
  2. attività fisica forte o prolungata;
  3. sovraccarico emotivo.

In connessione con queste caratteristiche, negli uomini le aritmie si verificano in modo un po 'meno frequente. Pertanto, per scoprire le cause delle aritmie cardiache, è necessario un esame approfondito del paziente.

Manifestazioni di aritmia

I sintomi delle aritmie dipendono dalla frequenza cardiaca e dalla loro regolarità. In questo caso, è importante che le aritmie influenzino la circolazione sanguigna degli organi vitali. Ci possono essere aritmie clinicamente non manifeste che vengono rilevate solo sull'ECG.

  • interruzioni nel lavoro del cuore,
  • forti palpitazioni con attacchi, con compromissione del benessere,
  • sensazione di affondamento del cuore
  • dolore al petto
  • vertigini
  • sensazione di soffocamento
  • svenimento
  • debolezza,
  • sviluppo di shock.

Diagnosi e trattamento

Non appena ci sono segni di disturbi del ritmo cardiaco, il paziente deve cercare l'aiuto di un medico per sottoporsi a un esame diagnostico completo, durante il quale è possibile specificare la malattia e iniziare il trattamento. Non è possibile assumere pillole, facendo riferimento alle raccomandazioni degli amici, alle informazioni ottenute leggendo la letteratura. Il medicinale per le aritmie cardiache deve essere prescritto solo da un medico.

Diagnostica Ultrasuoni

Non è difficile diagnosticare l'aritmia, poiché la maggior parte delle cliniche dispone di attrezzature che consentono l'uso di tecniche diagnostiche passive e attive. In particolare, le tecniche passive sono:

  • elettrocardiografia;
  • ecocardiografia;
  • monitoraggio giornaliero dell'ECG.

Nella maggior parte dei casi, la diagnosi di tale malattia viene effettuata utilizzando tali tecniche. Tuttavia, in una determinata categoria di pazienti, si verificano aritmie cardiache sullo sfondo di una maggiore attività fisica. È per questo motivo che il cardiologo può sottoporre il paziente a un esame diagnostico che coinvolge tecniche attive.

In questi casi, prima della diagnosi, il paziente è determinato allo sforzo fisico, concentrandosi sull'esecuzione degli esercizi, offrendo un'ergometria della bicicletta, coinvolgendo la guida su un dispositivo speciale che simula una bicicletta. Sulla base dei risultati dell'esame diagnostico, il medico decide come devono essere trattati i pazienti, quali compresse sono indicate per loro. Inoltre, il cardiologo attira l'attenzione sul pericolo di aritmia, in modo che il paziente tratti in modo responsabile il trattamento prescritto.

Se il paziente ha avuto attacchi di aritmia per diversi anni, ha già informazioni sufficienti su quali azioni dovrebbero essere intraprese per prevenire gli attacchi, rafforzare il cuore. Tuttavia, quei pazienti che manifestano per la prima volta sintomi di disturbi del ritmo cardiaco, e in particolare segni di fibrillazione atriale, iniziano a farsi prendere dal panico, il che peggiora ulteriormente il loro benessere.

Parenti e persone care saranno completamente fuori posto per sapere come viene fornito il pronto soccorso in caso di attacchi di aritmia. Ciò contribuirà a prevenire il verificarsi e l'intensificazione di un attacco di panico, nonché a contribuire alla rapida normalizzazione delle condizioni generali del paziente. Inizialmente, il paziente deve essere sdraiato o seduto, ma sempre in modo che la postura sia comoda.

Inizialmente, chiedono lamentele al paziente ed esaminano, ascoltano il cuore ed esaminano il polso. Lo specialista deve prestare attenzione a quali farmaci sta assumendo il paziente al momento. Per scoprire la causa dell'aritmia, è prima necessario prescrivere:

  • analisi biochimiche del sangue: potassio, glucosio, ormoni tiroidei, ecc. (sono possibili sia indicatori aumentati che diminuiti);
  • test di coagulazione del sangue, incluso INR - uno studio obbligatorio per selezionare il corretto dosaggio di farmaci che impediscono la coagulazione del sangue.

Ma per chiarire il tipo di aritmia e la gravità della lesione, è necessario:

  • ECG in 12 derivazioni e monitoraggio Holter giornaliero dell'ECG - per rilevare il fatto dell'aritmia stessa,
  • Ultrasuoni del cuore (ecocardiografia) a riposo e con un carico fisico e farmacologico dosato (stress test) - per valutare i cambiamenti strutturali nel cuore, che possono essere la causa di disturbi della conduzione e il rilevamento di disturbi funzionali e il lavoro degli organi a riposo e durante l'esercizio fisico,
  • l'ecocardiografia transesofagea rivela nel cuore quelle strutture che sono scarsamente visibili quando viene eseguita un'ecografia attraverso la parete toracica, ad esempio i coaguli di sangue (trombi) nell'orecchio atriale sinistro, che spesso causano le principali complicanze della fibrillazione atriale - colpi ischemici .
  • l'elettrostimolazione transesofagea del cuore viene utilizzata per determinare la natura e i meccanismi della formazione di alcuni disturbi della conduzione.

La diagnosi di aritmia comprende un esame completo del paziente. Uno dei metodi diagnostici più semplici e affidabili è uno studio elettrocardiografico.

Poiché le aritmie possono essere transitorie e durante il giorno possono verificarsi e scomparire più volte, il monitoraggio Holter è necessario per la determinazione più accurata delle aritmie. Questo è lo stesso studio elettrocardiografico, solo la registrazione avviene durante il giorno. In questo caso, il paziente dovrebbe annotare su un apposito quaderno le proprie azioni (salendo le scale, litigando con un amico, ecc.). Il monitoraggio Holter è il tipo di studio più accurato.

Quando decodifica un elettrocardiogramma, i medici possono valutare la frequenza cardiaca (seno, atriale, atrioventricolare, ventricolare), la sua regolarità o irregolarità. Quindi viene stimata la conducibilità. Per fare questo, viene misurata la durata dei denti e degli intervalli, con la loro espansione, si nota una conduttività ritardata.

Per la diagnosi, viene anche effettuato uno studio ecocardiografico per identificare i cambiamenti strutturali nel cuore. Se la causa dell'aritmia non è nota, condurre uno studio completo di tutti gli organi e sistemi, basato su lamentele e anamnesi per escludere malattie concomitanti.

- elettrocardiografia (ECG); - ecocardiografia; - monitoraggio ECG giornaliero o plurigiornaliero; - ultrasuoni.

Il metodo più importante per diagnosticare l'aritmia è, ovviamente, un elettrocardiogramma. Ma non può sempre mostrare aritmia, poiché mostra un ritmo cardiaco solo per il periodo di tempo in cui è scritto e gli attacchi di aritmia possono verificarsi improvvisamente e avere vita breve.

Aritmie del cuore con una violazione predominante della funzione della contrattilità

Cardiolgli ogisti sono coinvolti nel trattamento delle aritmie. Vengono eseguite la terapia della malattia di base e la correzione simultanea del ritmo cardiaco.

A seconda della gravità e della negligenza della malattia, vengono utilizzate diverse tattiche: conservativa (uso di droghe) o chirurgica.

Nel trattamento delle aritmie, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • stabilizzatori di membrana cellulare (procainamide, trimecaina, propafenone),
  • bloccanti adrenergici (atenololo, nadololo), ma recentemente sono stati preferiti farmaci come concor, egiloc, carvedilolo, sotalolo;
  • bloccanti dei canali del potassio (amiodarone),
  • bloccanti dei canali del calcio (verapamil).

Ma non solo le aritmie sono pericolose, ma le loro complicanze, come trombosi e tromboembolia. Pertanto, i farmaci vengono aggiunti alla terapia per prevenire il loro verificarsi:

  • antagonisti della vitamina K (warfarin);
  • sostanze antipiastriniche (acido acetilsalicilico);
  • i nuovi anticoagulanti orali (xarelto, pradaxa) sono oggi i più avanzati, poiché ne semplificano notevolmente l'utilizzo, poiché non è necessario monitorare gli indicatori della coagulazione del sangue ogni mese.

È molto importante capire che quando si utilizza la medicina tradizionale, è necessario informare il medico curante sul loro uso, poiché esiste un'alta probabilità di un sovradosaggio di determinate sostanze che possono aggravare la situazione.

Altri metodi includono:

  • cardioversione elettrica (un modo per ripristinare il ritmo cardiaco utilizzando una modalità defibrillatore speciale);
  • elettrostimolazione transesofagea degli atri;
  • impianto di pacemaker,
  • ablazione con radiofrequenza (un metodo per sopprimere gli impulsi patologici).

La prognosi delle aritmie dipende dal tipo e dalla gravità delle violazioni.

Un ruolo importante è svolto dalle malattie concomitanti. Pertanto, ogni persona è individuale e ognuno ha bisogno del proprio approccio e trattamento, che dovrebbero essere determinati da un cardiologo.

! importante Per un trattamento efficace delle aritmie, è necessario visitare un medico per scoprire se l'aritmia è una malattia concomitante della malattia di base o indipendente. È anche necessario determinare il tipo di aritmia. Successivamente, è necessario seguire le prescrizioni del medico.

L'aritmia può essere una malattia separata o un sintomo di una malattia concomitante. Se si tratta di una malattia separata, il trattamento viene effettuato con l'aiuto di farmaci che normalizzano il ritmo del cuore. Se l'aritmia è una complicazione di una malattia concomitante, che è diventata la causa del suo aspetto, quindi dopo il trattamento della malattia di base, l'aritmia può andare via da sola, ma, nella maggior parte dei casi, i farmaci aritmici sono ancora prescritti.

1. Attività sportive. 2. Dieta. 3. Vitamine e minerali. 4. Medicine. 5. Procedure.

! importante Non puoi prescrivere il trattamento da solo. Prima del trattamento, assicurati di consultare il tuo medico, poiché anche i rimedi popolari possono danneggiare il corpo.

Infuso di valeriana. 1 cucchiaio. cucchiaino di radice di valeriana schiacciata versare 1 tazza di acqua bollita (temperatura ambiente). Insistere in un contenitore sigillato per 8-12 ore, filtrare e prendere 1 cucchiaio. cucchiaio 3-4 volte al giorno.

Un brodo di valeriana. 2 cucchiaini da tè versare 100 ml di acqua, far bollire per 15 minuti e prendere 1 cucchiaio. cucchiaio 3-4 volte al giorno prima dei pasti.

Infuso di calendula. 2 cucchiaini di infiorescenze di calendula versare 2 tazze di acqua bollente, lasciar riposare per 1 ora e filtrare. Bere 0,5 tazze 4 volte al giorno.

Infuso di melissa. 1 cucchiaio. versare 2,5 tazze di acqua bollente in un cucchiaio, lasciar riposare per un paio d'ore (avvolgendo) e filtrare. Bere 0,5 tazze 3-4 volte al giorno. Fai una pausa settimanale una volta ogni 1 mese.

Tintura di biancospino. Versare 10 g di frutta secca di biancospino in 100 ml di vodka e lasciare fermentare per 10 giorni. Filtrare e prendere 10 gocce con acqua 3 volte al giorno prima dei pasti.

Un decotto di fiori di biancospino. 5 g di fiori di biancospino versare 1 tazza di acqua bollente, coprire, riscaldare a bagnomaria per 15 minuti, raffreddare e filtrare. Bere 0,5 tazze 2-3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

Succo di ravanello con miele. Mescolare nel rapporto 1: 1 succo fresco di semina di ravanello nero e miele. Prendi 1 cucchiaio. cucchiaio 2-3 volte al giorno.

Infuso di equiseto. 1 cucchiaio. cucchiaio secco erba tritata campo di equiseto versare 400 ml di acqua bollente, lasciare fermentare per 2 ore e filtrare. Prendi 1 cucchiaio. cucchiaio 5-6 volte al giorno.

Spuntino dall'aritmia. Grattugiare il sedano, aggiungere il prezzemolo, l'aneto, la maionese e un po 'di sale. Mangia l'impasto una volta al giorno, prima di cena. Una medicina così gustosa può essere consumata separatamente o puoi spalmarla sul pane.

Cipolla con una mela. Macina una cipolla piccola e 1 mela. Mescolare e assumere tra i pasti 2 volte al giorno per 1 mese.

Diagnostica Ultrasuoni

Vari tipi di aritmie sono trattati con vari metodi. I piani di trattamento sono sviluppati da un cardiologo; monitora necessariamente l'efficacia della terapia utilizzando un elettrocardiogramma. Ai pazienti devono essere prescritti farmaci antiaritmici. Al fine di rafforzare il corpo, per consentirgli di resistere con successo a qualsiasi stress fisico e nervoso, i medici raccomandano ai pazienti di utilizzare vitamine per il cuore con aritmie.

  • stimolatore cardiaco;
  • impianto di un defibrillatore cardioverter;
  • ablazione con radiofrequenza;
  • chirurgia a cuore aperto.

Insieme al trattamento medico e chirurgico, i medici raccomandano di prendere decotti, infusi preparati sulla base di erbe, frutta. La terapia alternativa, combinata con successo con il trattamento principale, favorisce non solo un miglioramento del benessere generale, ma anche il ripristino del normale funzionamento del cuore, la normalizzazione del battito cardiaco.

L'aritmia è una patologia pericolosa se il paziente non cerca aiuto da un cardiologo. Se il processo di trattamento è guidato da un medico esperto, il paziente è responsabile del rispetto di tutti gli appuntamenti, osserva rigorosamente tutte le raccomandazioni, il battito cardiaco può normalizzarsi completamente. In tali casi, il paziente riesce a prevenire conseguenze pericolose, seguite da malattie spesso incurabili.

Per il trattamento delle aritmie cardiache, i farmaci antiaritmici sono spesso prescritti. Possono ridurre l'automatismo dei nodi senoatriale e atrioventricolare, accorciare o accelerare il ritmo cardiaco (a seconda del gruppo di farmaci) e peggiorare la conduzione nel nodo atrioventricolare, che allunga il periodo di eccitabilità del muscolo cardiaco.

Attualmente, i medici usano la classificazione, che comprende 5 gruppi principali di farmaci antiaritmici, per trattare i sintomi delle aritmie cardiache e la malattia nel suo insieme. La classificazione dei farmaci si basa su quali aritmie sono generalmente, in base a ciò, viene effettuata la scelta dei farmaci:

  • Bloccanti dei canali del sodio: contengono anche tre sottogruppi dello stesso mezzo. L'effetto principale della loro azione è ridurre l'automatismo, la conduzione lenta, allungare la ripolarizzazione e aumentare il periodo refrattario efficace. Un sottogruppo di lidocaina accelera la ripolarizzazione.
  • Beta-bloccanti: riducono l'automatismo e rallentano la conduzione.
  • Bloccanti dei canali del potassio - dagli effetti aggiuntivi, hanno la proprietà di allungare uniformemente la ripolarizzazione e il potenziale d'azione.
  • Bloccanti dei canali del calcio di tipo L: riducono significativamente la conduttività nella giunzione atrioventricolare, inibiscono la depolarizzazione cellulare.
  • Glicosidi cardiaci - sono usati raramente per trattare le aritmie.

Tutti i farmaci sono disponibili in forma di compresse per l'uso più conveniente. Per il primo soccorso, è possibile la somministrazione parenterale (intramuscolare o endovenosa) di questi farmaci.

Le terapie non farmacologiche sono anche usate per trattare le aritmie. Questi includono:

  1. Cardioversione elettrica - ripristino di un ritmo normale con fibrillazione o tremore dei ventricoli e degli atri. La procedura è molto dolorosa, quindi il paziente viene prima sedato, anestetizzato o sottoposto ad anestesia. Il paziente è collegato a un monitor ECG, gli elettrodi sono posizionati sul torace e un kit è preparato per la rianimazione. La carica richiesta viene selezionata sul defibrillatore, la pelle del paziente viene trattata con una soluzione alcolica per ridurre gli effetti elettrici e vengono applicate salviette di garza. Dopo la prima scarica, nella maggior parte dei casi, il ritmo ritorna normale.
  2. L'ablazione del catetere è un metodo di trattamento non chirurgico, con funzioni chirurgiche, il cui scopo è la fonte di aritmia, che deve essere distrutta. È usato in presenza di tachicardia con alti valori digitali e in presenza di percorsi congeniti aggiuntivi nel paziente. Durante l'ablazione, un elettrodo viene passato al cuore al paziente, attraverso il quale viene emesso un impulso RF. Serve come fonte di distruzione dei fuochi aritmici.
  3. L'impianto di un defibrillatore cardioverter è l'unico modo per impedire al paziente di avere aritmie potenzialmente letali. Un defibrillatore viene impiantato nel cuore, che è collegato al muscolo cardiaco mediante elettrodi. Il dispositivo impiantabile è una piccola scatola che registra la frequenza cardiaca 24 ore al giorno e la ripristina in presenza di irregolarità. È utilizzato principalmente in pazienti con fibrillazioni che si verificano frequentemente. Il dispositivo ricarica autonomamente il cuore e continua a funzionare a un ritmo normale.
  4. L'impianto di stimolazione elettrica viene utilizzato nel trattamento del blocco cardiaco e della bradicardia grave. Il dispositivo è costituito da un'unità che genera impulsi e l'elettrodo a cui vengono inviati. Uno stimolatore elettrico viene inserito nel muscolo cardiaco sotto l'endocardio. A seconda del grado di blocco, è possibile condurre uno o due elettrodi, rispettivamente, in uno o due ventricoli.

Ricorda che lo stato della tua salute dipende principalmente da te. Con una diagnosi tempestiva e uno stile di vita sano, è possibile evitare molte malattie.

Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

Detonic per la normalizzazione della pressione

Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

Tatyana Jakowenko

Redattore capo del Detonic rivista online, cardiologo Yakovenko-Plahotnaya Tatyana. Autore di oltre 950 articoli scientifici, anche su riviste mediche straniere. Lavora come cardiologo in un ospedale clinico da oltre 12 anni. Possiede moderni metodi di diagnosi e cura delle malattie cardiovascolari e li implementa nelle sue attività professionali. Ad esempio, utilizza metodi di rianimazione del cuore, decodifica dell'ECG, test funzionali, ergometria ciclica e conosce molto bene l'ecocardiografia.

Per 10 anni ha partecipato attivamente a numerosi simposi e seminari medici per medici - famiglie, terapisti e cardiologi. Ha molte pubblicazioni su uno stile di vita sano, diagnosi e cura delle malattie cardiache e vascolari.

Monitora regolarmente nuove pubblicazioni di riviste di cardiologia europee e americane, scrive articoli scientifici, prepara relazioni in conferenze scientifiche e partecipa a congressi europei di cardiologia.

Detonic