Informazioni generali sull'angina pectoris prinzmetale, cause della malattia, sintomi caratteristici,

L'angina prinzmetale o, come viene anche chiamata, spontanea, vasospastica o variante, viene diagnosticata con uno spasmo dei vasi che alimentano il cuore. Questa è una rara forma di angina pectoris, che si manifesta in una persona a riposo. La malattia fu descritta per la prima volta da uno scienziato americano alla fine degli anni '50, e fu da quel momento che iniziarono a isolarla come un tipo separato di angina pectoris.

L'angina prinzmetale si trova in persone la cui età è di 30-50 anni. Il trattamento della malattia non è standard rispetto ad altri tipi di terapia usati per trattare l'angina pectoris. Un attacco in presenza di una malattia può verificarsi di notte quando una persona dorme; è anche spesso preceduto da vasospasmo a causa della bassa temperatura dell'aria.

Delle varianti dell'angina pectoris, si distingue la cosiddetta angina di Prinzmetal (Prinzmetal, 1959). Di solito si verifica durante il sonno o la mattina prima di alzarsi. Sull'ECG, durante un attacco, i cambiamenti caratteristici del danno subepicardico (spostamento del segmento ST verso l'alto con la tendenza a fondersi con l'onda T) sono registrati in una o un'altra zona miocardica.

L'autore ritiene che questa opzione si basi su uno spasmo di un'arteria coronarica localmente stenotica, che è stata confermata negli ultimi anni in osservazioni separate usando la coronarografia (Dhurandhar et al., 1972). La comparsa di attacchi di angina nelle prime ore del mattino può essere correlata alla cosiddetta fase paradossale del sonno.

Questa fase è associata ai sogni, è registrata più spesso al mattino presto, accompagnata da un rapido movimento dei bulbi oculari e da un aumento della pressione sanguigna. Nella fase paradossale del sonno, i "cambiamenti ischemici" si verificano più spesso sull'ECG (Murao et al., 1972).

Per ogni paziente che soffre di angina pectoris, in generale, uno o un altro tipo di condizioni per l'inizio di un attacco è caratteristico, in particolare la localizzazione e l'irradiazione del dolore. Si presume, ad esempio, che l'insorgenza predominante di dolore in risposta a stress emotivo o fisico sia in qualche misura correlata alle caratteristiche di personalità dei pazienti (Burch, Gills, 1973).

Tuttavia, è possibile combinare varie opzioni per l'angina. Con la progressione del processo, un aumento del grado di stenosi, il dolore anginale si verifica spesso in qualsiasi condizione che aumenta l'MV03 e la loro natura cambia. Unire l'angina del riposo angina pectoris è un segno sfavorevole.

Per i pazienti con angina pectoris, che si manifesta soprattutto sullo sfondo di un processo vicino e non molto diffuso, è caratteristica una certa periodicità, decorso ondulato della malattia. I periodi di deterioramento, aumento del dolore, sono sostituiti da più favorevoli. Secondo BV Ilyinsky (1960), ciò è dovuto alla natura del processo aterosclerotico, la cui progressione si verifica nelle onde.

Di grande importanza per la natura del dolore è lo sfondo su cui si verifica l'angina pectoris. Quelle condizioni che aumentano a loro volta il consumo miocardico di ossigeno contribuiscono all'angina pectoris. L'ipertensione, prevenendo lo svuotamento del ventricolo sinistro, aumenta la sua tensione sistolica.

Con l'ipertensione, inoltre, l'accesso all'ossigeno alle singole fibre muscolari si deteriora a causa della riduzione relativa del numero di capillari per unità di massa muscolare. Con tachicardia, tireotossicosi, obesità, attacchi di tachicardia parossistica, aumenta anche il consumo di ossigeno miocardico.

Gli extrasistoli, in particolare quelli che si verificano durante l'esercizio, portano a un consumo inutile di ossigeno da parte del miocardio, in particolare con contrazioni inefficaci. Bradicardia grave (blocco cardiaco trasversale, blocco senoauricolare, bradicardia sinusale persistente), quando la frequenza cardiaca non aumenta e con l'esercizio fisico, provoca attacchi di angina dovuti a distensione cardiaca, ventricoli allargati, aumento del volume dell'ictus, diminuzione del volume dei minuti e aumento, in alcuni casi di pressione sanguigna (Gabor, 1970).

Insufficienza cardiaca, aneurismi contribuiscono alla comparsa dell'angina pectoris, principalmente a causa di un aumento del volume del cuore e di una tendenza alla tachicardia.

Cause di

L'angina prinzmetale si verifica a seguito di un acuto spasmo transitorio di una delle arterie coronarie. Un'ostruzione critica o totale (blocco) di un'arteria che si sviluppa sotto l'influenza di uno spasmo provoca una diminuzione del flusso sanguigno al miocardio e porta ad un attacco di angina pectoris.

  • la presenza di stenosi fissa (restringimento) espressa a vari gradi dell'arteria coronarica prossimale a seguito della presenza di lume aterosclerotico di restringimento della placca;
  • l'assenza di una grave stenosi delle grandi arterie coronarie (secondo il CAG), poiché lo spasmo si verifica a livello di piccoli vasi coronarici intramurali, i cui cambiamenti sono difficili da rilevare con il CAG.

Lo spasmo vascolare di solito si sviluppa nella parte prossimale della nave coronarica (nel sito dei cambiamenti aterosclerotici), ma può anche influenzare diffusamente tutti i rami dell'arteria nell'area delle aree morfologicamente invariate.

La causa principale dell'angina pectoris di Prinzmetal è l'aterosclerosi, che può provocare l'angina pectoris anche nella fase iniziale del suo sviluppo.

Inoltre, le ragioni per lo sviluppo di questa forma di angina includono:

  • fumo (secondo le statistiche, una parte significativa dei pazienti sono fumatori maliziosi);
  • uso di cocaina;
  • ipomagnesiemia;
  • insulino-resistenza;
  • ipertensione;
  • colecistite;
  • carenza di vitamina E;
  • ulcera peptica;
  • altre malattie accompagnate da un funzionamento sbilanciato del sistema nervoso autonomo e da una tendenza allo spasmo dei vasi sanguigni;
  • stress emotivo;
  • ipotermia generale;
  • iperventilazione, che provoca alcalosi respiratoria (reazione ematica alcalina a seguito di una diminuzione della concentrazione di anidride carbonica).

Poiché l'angina pectoris Prinzmetal provoca uno spasmo dei vasi sanguigni, la causa dell'attacco può anche essere:

  • aumento dell'attività del sistema nervoso parasimpatico e simpatico;
  • prendendo istamina, sumatriptan, trombossano, ergotamina e serotonina.

Le cause apparenti dell'angina variante sono spesso assenti.

patogenesi

Il meccanismo patogenetico dell'angina variante si basa sullo spasmo dell'arteria coronaria. Un collegamento importante nello sviluppo della malattia sono anche:

  • Erosione dell'endotelio che riveste la superficie interna dei vasi (uno strato monostrato di cellule piatte). Il danno all'endotelio influisce sullo sviluppo dell'aterosclerosi.
  • Displasia fibromuscolare. A causa di questa lesione non infiammatoria della parete vascolare (dovuta a mutazione genetica), le cellule muscolari lisce della membrana media dei vasi arteriosi si trasformano in fibroblasti, i fasci di fibre elastiche si accumulano al confine con la membrana esterna dei vasi e Modulo "Costrizioni". Di conseguenza, il lume della nave si restringe e la membrana interna elastica viene frammentata o assottigliata.
  • Aumento della concentrazione di cellule in avventizia (membrana esterna dei vasi sanguigni).

L'angina prinzmetale si verifica con un aumento temporaneo del tono di grandi vasi coronarici. I fattori vasodilatatori (vasodilatatori) e vasocostrittori influenzano il tono dei vasi coronarici. Il fattore vasodilatatore è l'ossido nitrico, prodotto dall'endotelio.

Come risultato dell'aterosclerosi e dell'ipercolesterolemia, la produzione di ossido nitrico diminuisce (o subisce una rottura in misura maggiore) e diminuisce la funzione vasodilatatore endoteliale. Ciò provoca un aumento dell'attività dei fattori vasocostrittori e provoca lo sviluppo di spasmo.

Un effetto negativo è esercitato sia dalla mancanza di ossido nitrico (NO) sia da un eccesso di endotelina (un peptide vasocostrittore di origine endoteliale). Si può anche osservare una mutazione del gene endoteliale NO sintasi. Lo spasmo grave provoca ischemia transmurale, che è caratterizzata da discinesia della parete ventricolare sinistra e viene rilevato un aumento del segmento ST sull'ECG.

La causa dell'ischemia risultante non è un aumento della domanda miocardica di ossigeno, ma una significativa riduzione transitoria della sua consegna.

Sintomi

L'angina prinzmetale nelle sue manifestazioni cliniche differisce dalla più comune angina pectoris. Un attacco di dolore che di solito si verifica durante il sonno notturno o la mattina presto non è accompagnato da evidenti fattori provocatori (non vi è alcun aumento della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca, che causa un aumentato bisogno di ossigeno miocardico).

La variante angina è caratterizzata da:

  • Una sensazione di intenso dolore dietro lo sterno, che spesso si irradia a spalla, scapola o braccio sinistro. L'attacco dura da 5-10 a 20-30 minuti ed è caratterizzato da un carattere ciclico (ripetuto approssimativamente nello stesso momento).
  • Bradicardia nella fase iniziale di un attacco, che entra in tachicardia con attivazione riflessa del sistema simpatico-surrenale causata da dolore, risveglio o assunzione di nitroglicerina.

Con una diminuzione della contrattilità del ventricolo sinistro, si manifesta mancanza di respiro, sensazione di debolezza, sudorazione, vertigini.

  • gravi disturbi autonomici;
  • blocco intraventricolare e atrioventricolare transitorio;
  • extrasistoli ventricolari frequenti di alte gradazioni;
  • tachicardia parossistica (convulsioni che iniziano e finiscono improvvisamente, che differiscono in frequenza di circa 140-240 battiti al minuto e ritmo corretto);
  • fibrillazione ventricolare (contrazioni sparse e non coordinate delle fibre muscolari del muscolo cardiaco).

In alcuni casi, può svilupparsi un blocco AV di II o III grado, causando un arresto del nodo del seno e accompagnato da condizioni sincopali. Il dolore non è sempre eliminato con nitroglicerina.

L'angina prinzmetale come variante cronica della malattia coronarica può avere 2 opzioni cliniche:

  1. in presenza di spasmi delle arterie coronarie, gli attacchi notturni si verificano spontaneamente, la tolleranza all'esercizio fisico è ridotta, ma l'angina pectoris è assente;
  2. in presenza di stenosi fissa delle arterie coronarie, gli attacchi di angina variante durante la notte sono combinati con angina pectoris con aumento della domanda di ossigeno del miocardio durante il giorno.

In giovane età, con angina variante, l'attività fisica è ben tollerata.

Metodi di diagnosi

Il metodo principale per diagnosticare l'angina variante è un elettrocardiogramma durante un attacco. Il fatto è che questa malattia viene diagnosticata dal segmento ST, che dovrebbe essere sollevato sull'elettrocardiogramma.

La differenza principale tra angina variante e infarto del miocardio è che nel primo caso, il segmento ST aumenta per un breve periodo, circa 20 minuti, e con un infarto questo indicatore non scenderà per circa un mese.

Quando si identifica l'angina variante, vengono utilizzati anche i seguenti metodi diagnostici:

  • Holter ECG. Il paziente viene monitorato per un elettrocardiogramma durante il giorno. Questo metodo diagnostico consente di identificare i cambiamenti dell'ECG che si verificano durante un attacco.
  • Test di carico. In questo caso, viene utilizzato uno speciale tapis roulant o cyclette. I pazienti svolgono attività fisica sotto la supervisione di un elettrocardiogramma. Utilizzando questo metodo diagnostico, è possibile rilevare i cambiamenti che si verificano nel muscolo cardiaco durante l'esercizio.
  • Prova a freddo Di solito è fatto al mattino. Una persona dovrebbe immergere la mano e l'avambraccio della mano destra in acqua con pezzi di ghiaccio per circa 5 minuti. Se una tale procedura provoca un attacco, la diagnosi viene confermata.
  • Test dell'ergometrina. L'ergometrina è una sostanza che può causare spasmo delle arterie coronarie, è un derivato dell'acido lisergico. Se durante la somministrazione di questa sostanza è stato registrato uno spasmo arterioso con un elettrocardiogramma, la diagnosi di variante dell'angina pectoris è confermata.
  • Ecocardiografia. Questo metodo di esame ecografico del muscolo cardiaco consente di identificare varie patologie del cuore. Usandolo, è possibile considerare le dimensioni delle cavità del muscolo cardiaco, valutare la funzione dei ventricoli ed anche escludere o confermare la presenza di difetti cardiaci valvolari.
  • Angiografia coronarica Questo metodo è invasivo, viene inserito un catetere speciale nei vasi del cuore, quindi vengono determinati il ​​grado del loro danno, la presenza di stenosi aterosclerotica e altri cambiamenti nelle pareti delle arterie che potrebbero causare angina pectoris.

Sulla base dei risultati degli studi di cui sopra, viene solitamente fatta una diagnosi. Inoltre, il medico dovrebbe intervistare il paziente, ascoltare le sue lamentele e la natura del dolore. Un ruolo importante è svolto dal fattore ereditario, pertanto, di solito i medici scopriranno se qualcuno dei parenti stretti aveva malattie cardiache, se ci fossero casi di morte improvvisa.

Inoltre, potrebbe essere necessario un esame del sangue e delle urine, sono necessari per identificare le malattie concomitanti che potrebbero influenzare il decorso dell'angina pectoris. Viene sempre eseguito un esame del sangue biochimico, che consente di determinare il livello di colesterolo nel sangue, che contribuisce alla formazione di placche di colesterolo nelle arterie, restringono il lume e possono causare un infarto.

Aiuta con un attacco

Con il verificarsi iniziale di un attacco a casa, è necessario chiamare un'ambulanza. Prima che arrivino i dottori, devi sederti su una sedia o un divano e appendere le gambe. È vietata qualsiasi attività motoria, inclusa la deambulazione, l'esecuzione di semplici lavori durante le convulsioni. Per fornire accesso all'ossigeno, è necessario sbottonare il colletto della camicia, rimuovere maglione, sciarpa o cravatta, tutto ciò che mette a freno la gola. Le finestre o le finestre devono essere aperte, se possibile, accendere un ventilatore o l'aria condizionata.

Stando in posizione seduta e aspettando un attacco, puoi prendere l'acido acetilsalicilico e mettere una compressa di nitroglicerina sotto la lingua, che dovrebbe essere sempre a portata di mano. Fondamentalmente, un attacco non dura più di 15 minuti, questa volta devi aspettare in una posizione calma. Per alleviare il dolore, la nitroglicerina può essere bevuta ripetutamente, ma non più di 3 compresse per l'intero attacco.

Se il paziente peggiora bruscamente, nonostante l'assunzione di farmaci di pronto soccorso, è difficile respirare, appare il vomito, quindi il paziente deve essere urgentemente portato in ospedale. Dopotutto, tali sintomi possono manifestare non solo angina, ma anche un attacco di cuore.

La prevenzione dell'angina pectoris è uno stile di vita sano e adeguato, la cessazione del fumo, l'implementazione di attività fisica normalizzata, un'alimentazione di qualità. Se nella famiglia di parenti stretti ci sono casi di angina pectoris, è necessario sottoporsi a un esame regolare da un cardiologo per non perdere pericolosi disturbi nel corpo.

È particolarmente importante farlo se una persona nota la comparsa di dolore dietro lo sterno, mancanza di respiro, incapacità di eseguire uno sforzo fisico, ecc.

Se l'attacco è stato fermato con calma, il paziente deve rimanere immobile per qualche tempo, preferibilmente almeno un'ora. Qualsiasi sviluppo insolito dell'attacco - dolore nel posto sbagliato, troppo dolore, sintomi insoliti - un'occasione per chiamare i medici. Anche se questo non è un infarto, quindi, molto probabilmente, il progresso dell'angina pectoris.

Trattamento angina prinzmetale

Non appena vi era il sospetto di tale angina pectoris, la prima cosa da fare è che il paziente dovesse essere ricoverato in ospedale. Il rinvio di un problema può aggravare la situazione e rendere difficile il trattamento dell'angina pectoris di Prinzmetal. Per cominciare, il trattamento viene effettuato con l'aiuto di farmaci.

Ad esempio, la nitroglicerina viene presa per fermare gli attacchi dolorosi che si verificano nel corso di questa malattia. In futuro, verrà gradualmente sostituito con nitrati di azione prolungata. Sono accettati anche antagonisti del potassio, che consentono di espandere le arterie collaterali e coronariche.

Se il paziente ha una coronaropatia ostruttiva, puoi anche iniziare a prendere i beta-bloccanti. Ma c'è un'opinione alternativa secondo cui i beta-bloccanti aumentano solo gli attacchi di tale angina pectoris, perché spesso, al contrario, non sono prescritti. I bloccanti alfa possono avere un effetto positivo.

Affinché il trattamento dell'angina pectoris di Prinzmetal raggiunga i risultati previsti, gli specialisti moderni utilizzano un approccio integrato. Per fare questo, è necessario dividere l'intero corso del trattamento in fasi come:

    Eliminazione dello spasmo, che consiste nell'eliminazione efficace del dolore acuto.

Per questo, vengono utilizzati farmaci che contengono nitrati. Molto spesso, le compresse di nitroglicerina vengono utilizzate per questo scopo. Devono essere somministrati al paziente ogni cinque minuti fino alla scomparsa dei sintomi.

Va ricordato che somministrare più di cinque compresse alla volta è pericoloso e non è raccomandato.

In questo caso, dovrebbe migliorare anche il flusso sanguigno in tutto il corpo, che svolge anche un ruolo significativo nel raggiungimento della stabilizzazione dello stato del corpo umano. I farmaci indicati includono qualsiasi antispasmodico e beta-bloccanti.

  • È necessario includere nel corso del trattamento farmaci come: anticoagulanti e agenti antipiastrinici. Lo scopo del loro uso è prevenire un processo come l'incollaggio di elementi del sangue a forma di
  • Lavora con la dieta. L'alimentazione di una persona che ha problemi acuti con la funzione cardiaca dovrebbe essere ricca di vitamine ed elementi benefici. È indispensabile escludere tutti i tipi di piatti grassi e dannosi dal menu giornaliero.
  • Si noti che tale trattamento dovrebbe essere rigorosamente secondo il programma. Se lo interrompi bruscamente, sono possibili conseguenze negative. In particolare, il numero di convulsioni, invece di diminuire, può aumentare di una volta e mezza, i sintomi peggiorano solo - e c'è anche il rischio di sviluppare un infarto miocardico acuto, quindi è necessario assumere farmaci esattamente secondo il programma prescritto dal dottore.

    Spesso, tali misure sono sufficienti, ma se non vi è alcun effetto adeguato, in particolare nelle situazioni in cui una persona ha una grave aterosclerosi dei vasi coronarici, l'intervento chirurgico è accettabile.

    Terapia farmacologica

    Il trattamento farmacologico inizia con nitroglicerina sotto la lingua. Se i sintomi non sono diminuiti, dopo 30 minuti puoi ripetere l'assunzione di questo farmaco. Un ulteriore regime terapeutico può includere:

    • nitrati prolungati: isosorbite mononitrato, nitrogranulong, trinitrolong;
    • antagonisti del calcio: nifedipina, verapamil. Espandono le arterie coronarie del cuore;
    • B-bloccanti: Betalok, Nebilet, Concor. Questi medicinali sono talvolta prescritti come sostituti dei nitrati a rilascio prolungato;
    • Dosi minori di acido acetilsalicilico;
    • Alfa-bloccanti: Prazosina, Tamsulosina, Dalfaz.

    Con questo tipo di angina, può essere necessaria una terapia sostitutiva. Quindi nominare selettivamente:

    • agenti ipoglicemizzanti, se il disturbo principale è associato al diabete;
    • preparati enzimatici: Panzinorm, Festal;
    • sostanze ormonali: trireodina, ecc .;
    • vitamine. Ad esempio, la vitamina D se ci sono segni di rachitismo.

    Non dobbiamo dimenticare l'implementazione della terapia preventiva, che include l'uso di agenti antivirali. Sono indicati per le epidemie influenzali stagionali, quindi è indicato Remantadine. In alcuni casi, sono necessari disinfettanti. Un buon effetto nel trattamento preventivo è dato dalla vaccinazione tempestiva.

    Intervento chirurgico

    Se l'angina pectoris di Prinzmetal è associata ad aterosclerosi e la terapia farmacologica non porta a remissione terapeutica persistente, il trattamento viene effettuato con metodi chirurgici. Più spesso mostrati sono l'innesto di bypass dell'arteria aortica e coronarica, l'angioplastica e l'inserimento di stent nelle arterie coronarie.

    Esistono diverse opzioni per il trattamento chirurgico:

    Questa operazione ha lo scopo di creare una soluzione alternativa per il flusso sanguigno nella stenosi delle arterie coronarie. Inoltre, questo tipo di intervento ripristina la perfusione del miocardio ischemico.

    Per creare un tale percorso, vengono utilizzati shunt arteriosi o venosi. Ad un'estremità, sono fissati all'aorta e all'altra estremità sotto il sito di stenosi, sono fissati all'arteria che è interessata.

    Questa operazione può essere eseguita utilizzando un apparato che fornisce bypass cardiopolmonare e scambio di gas extracorporeo. Cioè, il cuore non funziona in questo momento, ma il farmaco funziona, chiamato "cuore-polmoni".

    Stenting dell'arteria coronaria.

    Questo è un metodo chirurgico minimamente invasivo che consente di ripristinare il lume interno delle arterie del cuore che hanno subito la stenosi. Dispositivi endovascolari come stent e cateteri a palloncino aiutano in questo. L'essenza di questo metodo è che attraverso una puntura sotto il controllo dei raggi X, il catetere viene guidato nell'area in cui il vaso coronarico viene ristretto.

    Uno stent e una palla sono attaccati al catetere. Quando la palla si gonfia, il lume intravascolare si espande. Allo stesso tempo, uno stent viene installato nelle pareti dell'arteria, cioè un tubo metallico costituito da celle di filo. La palla e il catetere sgonfiati vengono rimossi e lo stent rimane lì, nell'arteria, in modo che il lume venga mantenuto nella posizione della palla.

    Se la malattia è complicata dall'aterosclerosi, la prognosi è deludente. La chirurgia può aiutare, ma a volte la malattia ritorna anni dopo. Circa il 10% delle persone con diagnosi di variante dell'angina pectoris muore.

    Etnoscienza

    Insieme ai metodi tradizionali, l'angina pectoris è trattata con rimedi popolari. L'obiettivo principale del trattamento con questa nosologia è ridurre la richiesta di ossigeno del muscolo cardiaco e prevenire la formazione di coaguli di sangue. La medicina tradizionale offre una serie di ricette per questo scopo:

    • i fiori di biancospino essiccati e tritati, nella quantità di due cucchiai, vengono preparati in 300 ml di acqua bollente, tenuti a fuoco basso per dieci minuti, quindi lasciati raffreddare, filtrare e bere un cucchiaio prima dei pasti principali;
    • 100 g della parte floreale del biancospino vengono versati con un litro di buona vodka, un mese insistono nel buio, spremuti, setacciati attraverso un setaccio e bevono trenta gocce tre volte prima dei pasti;
    • una miscela di bacche di cinorrodo e biancospino nella quantità di sette cucchiai produce due litri di acqua bollente, mettilo in un luogo caldo per un giorno (puoi avvolgerlo), quindi filtralo, mantieni l'infuso cotto in frigorifero e bevi un bicchiere prima di pasti da due a tre settimane, ripetere 3-4 volte l'anno;
    • spremere il succo da due limoni, da due foglie di grande aloe, mescolare con una libbra di miele, mettere in un luogo freddo per una settimana in un contenitore sigillato, quindi utilizzare secondo l'Art. cucchiaio tre volte al giorno un'ora prima dei pasti;
    • preparare una miscela di albicocche secche, uvetta, prugne e noci, prese in quantità uguali, aggiungere il limone e la buccia tritati per 1 kg di miscela - 1 limone e trecento grammi di miele in forma liquida. Accettare ai sensi dell'art. cucchiaio tre volte al giorno con qualsiasi malattia cardiaca un'ora prima di mangiare, rafforza bene il miocardio;
    • bevi tinture di violette tricolori come tè per lungo tempo;
    • preparare una miscela di miele e pappa d'aglio in un rapporto di 1: 1, tenerlo in un contenitore chiuso per una settimana in una stanza fredda e buia, usare un cucchiaio tre volte al giorno;
    • versare le tinture alcoliche di motherwort e mughetto (dalla farmacia) in un piatto, conservare in frigorifero, bere trenta gocce due volte o tre volte al giorno;
    • fare una raccolta di parti uguali di achillea, St. Erba di John e radice di valeriana triturata, quindi prendi un cucchiaio di materia prima e versa 250 ml di acqua fresca, lascia per quattro ore, poi fai bollire per cinque minuti, lascia per due ore, filtrare, bere una terza tazza tre volte al giorno prima dei pasti .

    Molti guaritori raccomandano, prima di trattare l'angina pectoris con rimedi popolari, di condurre un digiuno settimanale di 3 settimane, è consentito mangiare solo frutta cruda, insalate di verdure, miele, noci. Tra il digiuno fai delle pause settimanali.

    Utilizzato per il trattamento delle ricette popolari dell'angina pectoris, dimostrato da generazioni. Al centro di molti di essi c'è l'aglio.

      Ricetta. Aglio come mezzo per fermare un attacco di angina pectoris.

    In assenza di nitroglicerina viene consumata un'intera fetta di aglio come rimedio popolare per la comparsa di dolore nel cuore.

    Ricetta. Aglio, miele e limoni per il trattamento dell'angina pectoris.

    Usando un tritacarne, macina 5 teste di aglio e limoni (10 pezzi) di medie dimensioni. È bene mescolare la miscela risultante con un litro di miele e metterlo in un contenitore ermeticamente chiuso, metterlo per una settimana in un luogo buio e fresco. Durante questo periodo, la miscela deve essere miscelata periodicamente.

    L'uso di 4 cucchiaini da tè della miscela (con una pausa di un minuto prima di prendere ogni cucchiaio successivo) una volta al giorno, mezz'ora prima di mangiare, fornisce assistenza con l'angina pectoris.

    Succo spremuto da 24 limoni, mescolare con aglio schiacciato (350 g) e versare in un barattolo normale, il cui collo è legato con una garza. La miscela deve essere mantenuta per almeno 1 ora. Assumere durante la notte, agitando, un cucchiaio della miscela in mezzo bicchiere di infuso pre-preparato (10 a) di foglie di betulla.

    Ricetta. Aglio bollito in brodo vegetale come rimedio per l'angina pectoris.

    Versa mezzo litro di brodo preparato con verdure (carote, cipolle, cavolo, sedano e barbabietole da tavola) nella casseruola, mettici gli spicchi sbucciati di una grossa testa d'aglio.

    Copri la casseruola con un coperchio, porta ad ebollizione il contenuto e fai bollire per 15 minuti a fuoco basso. Alla fine, aggiungi il prezzemolo (2 mazzi), spegni il fuoco e lascia raffreddare leggermente il brodo, quindi usa un mixer per trasformarlo in purè di patate. Aggiungi ad esso il grano germogliato macinato in polvere.

    Ricetta. Cahors con aglio dell'angina pectoris.

    Preparare una miscela di 250 ml di Cahors, mezzo cucchiaino di sale e succo, ottenuta da una grande testa d'aglio. Deve prendere prima di coricarsi. La durata del trattamento con questa bevanda è di un mese e deve essere eseguita due volte l'anno.

    Ricetta. Trattamento con una miscela di miele di succo di aloe e angina limone.

    Prima di tagliare 2 foglie con l'aloe, non innaffiare la pianta per due settimane. Il succo ottenuto dalle foglie di aloe tagliate deve essere mescolato con succo spremuto da due limoni di medie dimensioni e aggiunto miele (0,5 kg).

    Conservare in frigorifero. Agitare bene la miscela prima di prendere. Ricezione: un cucchiaio tre volte al giorno 60 minuti prima di un pasto. Sono necessari fino a 4 corsi di trattamento all'anno. La pausa tra loro è di circa un mese.

    Tratta efficacemente l'angina pectoris con rimedi popolari, come decotti o tinture di erbe, preparati a base di erbe, frutti di piante medicinali.

    Alla sera, prepara in un thermos 6 cucchiai pieni di motherwort e altrettanti frutti secchi di biancospino e mezzo litro di acqua bollente. Al mattino, bere 150 ml di infuso filtrato, quindi bere 100-50 ml di infusione durante il giorno (altre due o tre volte).

    Ricetta. Trattamento degli attacchi di angina con l'astragalo.

    L'infusione di astragalo come trattamento per l'angina pectoris popolare contribuisce al riempimento venoso, alla rimozione della tachicardia e alla normalizzazione della pressione. Allevia anche il gonfiore della malattia renale.

    L'assunzione regolare di infusione aiuterà a ridurre il dolore dietro lo sterno e la frequenza degli attacchi. Prepara 200 ml di acqua bollente con un cucchiaio da dessert di astragalo. Scaldare a bagnomaria per 15 minuti. Il ricevimento dell'infusione (1-2 cucchiai da tavola) viene effettuato da tre a quattro volte al giorno.

  • Ricetta. Tintura di adone e un orologio a tre foglie come medicina per l'angina pectoris.
    Versare 100 g di una miscela di parti uguali di adone e un orologio a tre foglie con un litro di vodka e mettere in infusione in un luogo buio (per 20 giorni). Ammissione: tre volte al giorno, 25 gocce di tintura.
  • Esercizi di respirazione Buteyko

    La medicina alternativa ha i suoi segreti per il trattamento dell'angina pectoris. Uno di questi è esercizi di respirazione secondo il metodo Buteyko. L'autore della ginnastica è un fisiologo, che nel 1952 ha sviluppato il suo metodo per combattere l'asma bronchiale, l'angina pectoris e l'ipertensione.

    Il principio della terapia si basa sull'asserzione che la causa di tutte queste malattie risiede nell'iperventilazione polmonare. Avendoli, una persona inizia a respirare più a fondo. Ciò porta a una riduzione dei bronchi e dello spasmo dei vasi sanguigni. C'è uno spasmo e, di conseguenza, fame di ossigeno nel corpo.

    Si scopre che l'anidride carbonica viene trattenuta nel corpo, perché le navi sono ristrette. Non ha altro posto dove andare, se non quello di accumularsi nel sangue. Questo diventa un grave ostacolo al trattamento medico della malattia. Gli esercizi di respirazione di Buteyko aiutano ad alleviare l'attacco di angina. L'essenza di questo metodo è che durante le lezioni di ginnastica una persona inizia a respirare correttamente.

    L'obiettivo principale di tali esercizi è correggere l'iperventilazione polmonare cronica. Devi imparare a rilassare i muscoli respiratori, trattenere il respiro fino a sentire una mancanza d'aria appena percettibile. Pertanto, la profondità dell'ispirazione si riduce gradualmente. Ciò porta al rilassamento del sistema nervoso e all'espansione dei vasi sanguigni. Pertanto, ad esempio, l'angina pectoris può essere curata.

    Dieta terapeutica

    Uno dei principi fondamentali della dieta prescritta per i pazienti con angina pectoris è l'esclusione dei grassi animali dalla dieta. È in loro che c'è molto colesterolo, che si accumula gradualmente nel corpo. Mangiando cibi grassi ogni giorno, ti esponi al rischio di aterosclerosi, ed è questo disturbo che è la base per lo sviluppo dell'angina pectoris.

    Per grassi animali si intende un intero elenco di prodotti. Questi includono:

    • carni grasse di qualsiasi tipo;
    • qualsiasi tipo di grasso (salato, affumicato);
    • qualsiasi carne affumicata e salsiccia;
    • il fegato e altri organi di animali che vengono mangiati;
    • latticini grassi, che si tratti di latte vaccino con un'alta percentuale di grassi o panna;
    • burro.

    La dieta raccomandata per l'angina pectoris mira non solo a interrompere il decorso della malattia, ma anche a perdere peso se il paziente è in sovrappeso. Il fatto è che i chili in più non sono solo problemi riguardanti l'aspetto di una persona, ma anche un fattore che provoca la progressione attiva della malattia.

    Ecco perché aderendo a una dieta speciale, è anche necessario ridurre l'apporto calorico giornaliero degli alimenti consumati.

    Gli alimenti a basso contenuto calorico includono:

    1. prodotti da forno e carboidrati facilmente digeribili;
    2. qualsiasi pasticceria e confetteria;
    3. dolci, compreso il cioccolato;
    4. gelato;
    5. alto contenuto di saccarosio e fruttosio;
    6. eventuali bevande gassate.

    Cardiolgli ogisti raccomandano anche un'altra dieta chiamata Tabella 10, che consiste nel mangiare cibi che migliorano la circolazione sanguigna e rafforzano il sistema cardiovascolare. Tale dieta viene mostrata ai pazienti con angina pectoris, malattia coronarica, condizioni post-infarto, difetti cardiaci e ipertensione.

    Inoltre, è necessario limitare l'assunzione di sale. È meglio escluderlo completamente, ma se è difficile per te rifiutarlo, puoi semplicemente aggiungere insalate. Invece del normale sale da tavola, si consiglia di utilizzare sale dietetico con il più basso contenuto di sodio, nonché aggiungere varie verdure ai piatti (aneto, prezzemolo, cipolla verde, lattuga, spinaci, ecc.).

    Ciò conferirà ai piatti un sapore speciale e migliorerà il gusto dei cibi freschi. Per l'angina pectoris, nonché per l'ischemia miocardica, si consiglia di includere nella dieta prodotti come cereali non lucidati, frutti di mare, pesce magro, alghe, fagioli e soia, pollame magro (specialmente pollo senza pelle), marrone pane e latticini magri.

    La dieta per l'angina pectoris è leggermente diversa, si consiglia ai pazienti con questa diagnosi di includere qualsiasi verdura a foglia (cavolo, spinaci, prezzemolo, finocchio vegetale, rucola, bietole, ecc.) E frutta non zuccherata nella loro dieta. È particolarmente utile mangiare cereali da vari cereali (grano saraceno, grano, riso, avena e orzo).

    La frutta è meglio consumata fresca, così come alcune verdure. Puoi aggiungere varie insalate, stufati o verdure al vapore con l'aggiunta di verdure. Questo metodo di elaborazione consente di salvare tutte le vitamine e i minerali utili nelle verdure. L'efficace rimozione del colesterolo dal corpo contribuisce al consumo giornaliero di carboidrati complessi, fibre e alimenti con fibre grossolane.

    Ottimo 35 g al giorno. Ogni pesce, in particolare le alghe, è ricco di oligoelementi di cui il nostro corpo ha tanto bisogno. Tale dieta aiuterà ad accelerare il metabolismo. Gli oli vegetali riducono la quantità di colesterolo nel sangue, che si tratti di olive, mais, soia o girasole normale.

    Devi cercare di non friggere in olio vegetale, ma aggiungilo nella sua forma naturale a vari piatti, condiscili con insalate. Per ricostituire le riserve proteiche nel corpo, è sufficiente consumare varietà bianche di pesce e pollo, contengono una piccola quantità di grassi saturi e in generale questi prodotti sono considerati molto dietetici, ma solo se sono cotti correttamente.

    È meglio cuocere il pollo in forno senza usare olio e maionese o bollirlo. Ricco di potassio, una sostanza di cui i pazienti con angina pectoris hanno bisogno, uva passa, albicocche secche, prugne secche, miele, noci e altri tipi di noci. È sufficiente consumare una manciata di tali componenti al giorno. È inoltre necessario includere alimenti ricchi di Omega-3 negli alimenti per ischemia e angina pectoris.

    Si trovano in quantità sufficienti nelle varietà marine di pesci. Come dimostrato da numerosi studi, l'uso quotidiano di tali prodotti ridurrà il rischio di infarto con angina pectoris del 30% e decessi del 50%. Grazie agli acidi grassi polinsaturi, molti processi sono normalizzati nel corpo, la salute generale migliora, la pressione sanguigna si normalizza, la probabilità di trombosi diminuisce e il processo di intasamento dei vasi sanguigni con placche di colesterolo rallenta.

    Un'altra dieta anti-aterosclerotica può essere considerata mediterranea. È spesso raccomandato per i pazienti con problemi cardiaci che hanno avuto un infarto del miocardio, comprese le persone che soffrono di sintomi di angina pectoris. Al centro di una tale dieta ci sono le preferenze dietetiche degli abitanti del Mediterraneo.

    La dieta francese era particolarmente affezionata ai francesi e i loro tassi di malattie cardiovascolari erano di un ordine di grandezza inferiore a quello dei residenti negli Stati Uniti. Come numerosi studi hanno dimostrato, ci sono molti meno casi di morte improvvisa a causa di disturbi cardiaci in quei paesi in cui le persone sono abituate a consumare cibi che sono nel menu dietetico della dieta mediterranea su base giornaliera.

    Tra questi prodotti, si possono distinguere:

    1. Verdure fresche, prezzemolo, erba cipollina, spinaci, frutta, noci, fagioli, pasta, patate. Tutto questo è incluso nella dieta quotidiana.
    2. Frutti di mare, in particolare pesce di mare, kefir, yogurt, olio d'oliva. Usato almeno 3-4 volte a settimana.
    3. Pollame magro (pollo), uova di gallina, dolci. Non più di due volte a settimana.
    4. Carni magre (manzo, vitello, coniglio, tacchino). Non più di una volta a settimana.

    La regola più importante nella dieta mediterranea è il rapporto corretto tra le proporzioni di carboidrati, grassi, proteine ​​e minerali. La più grande quantità nella dieta quotidiana dovrebbe essere i prodotti contenenti acidi grassi polinsaturi, quindi le verdure, la frutta e gli oli vegetali diminuiranno.

    La regola più importante nella dieta mediterranea è il rapporto corretto tra le proporzioni di carboidrati, grassi, proteine ​​e minerali. La più grande quantità nella dieta quotidiana dovrebbe essere i prodotti contenenti acidi grassi polinsaturi, quindi le verdure, la frutta e gli oli vegetali diminuiranno.

    misure preventive

    Esistono due direzioni principali per la prevenzione dell'angina pectoris:

    • prevenzione primaria, progettata per prevenire lo sviluppo della malattia in una persona inizialmente sana;
    • prevenzione secondaria, progettata per prevenire l'avanzamento della malattia nel paziente.

    Nonostante obiettivi diversi, entrambe le direzioni sono molto simili e richiedono praticamente lo stesso approccio:

    1. Razionalizzazione della nutrizione. L'angina pectoris nella maggior parte dei casi si sviluppa a causa dell'aterosclerosi e che, a sua volta, a causa di un eccesso di colesterolo "cattivo" nel corpo. Per impedirne l'accumulo, dovresti:
      • mangiare meno grassi animali - latticini grassi, carne grassa;
      • rifiutare stimolanti - alcool, bevande contenenti caffeina;
      • usa meno sale e cerca di limitare l'assunzione di cibi ricchi di carboidrati veloci - dolci, pasticcini;
      • mangiare più verdure, frutta, agrumi, aglio, cipolle e zenzero.
    2. Tracciamento dell'attività fisica. Non deve essere estenuante (influisce anche gravemente sul cuore), ma deve essere regolare. Le passeggiate giornaliere nel parco, il ciclismo o il nuoto saranno perfette.
    3. Rifiuto di cattive abitudini. L'alcol dovrebbe essere eliminato quasi completamente, il fumo dovrebbe essere completamente abbandonato.
    4. Tieni traccia della tua salute.

    Anche le persone assolutamente sane sono utili di tanto in tanto per misurare la pressione sanguigna e visitare un medico una volta all'anno. Fai un elettrocardiogramma, dagli un cuore ascoltalo e assicurati che tutto sia in ordine. Al primo segno di dolore, non dovresti aspettare fino a quando non passa e consultare un medico.

    La prevenzione è il modo migliore per proteggersi dallo sviluppo della malattia. L'attenzione per la salute, l'attenzione e una chiara conoscenza dei sintomi ti aiuteranno a vivere una vita lunga e felice, anche con l'angina pectoris.
    "Alt =" ">

    Detonic - una medicina unica che aiuta a combattere l'ipertensione in tutte le fasi del suo sviluppo.

    Detonic per la normalizzazione della pressione

    Il complesso effetto dei componenti vegetali del farmaco Detonic sulle pareti dei vasi sanguigni e il sistema nervoso autonomo contribuiscono a un rapido calo della pressione sanguigna. Inoltre, questo farmaco previene lo sviluppo dell'aterosclerosi, grazie ai componenti unici che sono coinvolti nella sintesi della lecitina, un aminoacido che regola il metabolismo del colesterolo e previene la formazione di placche aterosclerotiche.

    Detonic non provoca dipendenza e sindrome da astinenza, poiché tutti i componenti del prodotto sono naturali.

    Informazioni dettagliate su Detonic si trova sulla pagina del produttore www.detonicnd.com.

    Forse vuoi sapere del nuovo farmaco - Cardiol, che normalizza perfettamente la pressione sanguigna. Cardiol le capsule sono uno strumento eccellente per la prevenzione di molte malattie cardiache, poiché contengono componenti unici. Questo farmaco è superiore nelle sue proprietà terapeutiche a tali farmaci: Cardiline, Recardio, Detonic. Se vuoi conoscere informazioni dettagliate su Cardiol, Andare al sito web del produttoreQui troverai le risposte alle domande relative all'uso di questo farmaco, recensioni dei clienti e medici. Puoi anche scoprire il Cardiol capsule nel tuo paese e le condizioni di consegna. Alcune persone riescono a ottenere uno sconto del 50% sull'acquisto di questo farmaco (come farlo e acquistare pillole per il trattamento dell'ipertensione per 39 euro è scritto sul sito ufficiale del produttore.)Cardiol capsule per cuore
    Svetlana Borszavich

    Medico generico, cardiologo, con lavoro attivo in terapia, gastroenterologia, cardiologia, reumatologia, immunologia con allergologia.
    Ottima conoscenza dei metodi clinici generali per la diagnosi e il trattamento delle malattie cardiache, nonché elettrocardiografia, ecocardiografia, monitoraggio del colera su un elettrocardiogramma e monitoraggio giornaliero della pressione sanguigna.
    Il complesso terapeutico sviluppato dall'autore aiuta in modo significativo con lesioni cerebrovascolari e disturbi metabolici nel cervello e malattie vascolari: ipertensione e complicanze causate dal diabete.
    L'autore è membro della European Society of Therapists, partecipa regolarmente a conferenze e congressi scientifici nel campo della cardiologia e della medicina generale. Ha partecipato più volte a un programma di ricerca presso un'università privata in Giappone nel campo della medicina ricostruttiva.

    Detonic